Sei sulla pagina 1di 9

Culto

Sanit

Nel clou le celebrazioni


dellAnniversario della
Lacrimazione di Maria
A pagina sette

Ospedale Muscatello:
posticipata la riapertura
delle sale operatorie
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina tre

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 30 agosto 2015 Anno XXVIIi N. 192 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Economia. Nellambito delle presenze turistiche Siracusa si attesta al quinto posto in Sicilia Duro documento dellopposizione

Crisi economica: Siracusa Nuovo ospedale


Le verit nascoste
dura prova di resistenza della maggioranza
Le imprese attive in provincia sono 29 mila
L

editoriale

Aumento Tasi
balzello
insopportabile
di Giuseppe Bianca

Domani

sera torna a riunirsi il Consiglio comunale per affrontare la questione relativa allaumento
delle aliquote Tasi e Imu.
Un aumento che avrebbe
dovuto essere registrato gi nel mese di luglio,
ma che per una fortunata
coincidenza, slittata al
pari della scadenza del termine per il pagamento del
balzello. Come gi preannunciato nella riunione
del Consiglio comunale di
qualche giorno fa, sullargomento ci sono opinioni
divergenti e posizioni che
non collimano.
A pagina tre

Marchese

sindaco garozzo

In precarie
Energie
condizioni Pmi sostenibili della
e artigiani
amministrazione

Si riprende con lo spi- Questa Amministrazione,


rito di sempre e forse scoraggiati da coloro che hanno avuto ruoli importanti.

sin dal suo insediamento e


non avendo ereditato nulla
dalle precedenti.

A pagina tre

A pagina quattro

economia della provincia di Siracusa sconta


ancora oggi il persistere di
una crisi che soffoca le imprese e le famiglie. Rispetto alle altre province siciliane, la capacit di ripresa
soffocata da problemi di
tipo strutturale che rendono difficile ogni possibile
incremento occupazionale
e di lavoro. Eppure, nel
contesto generale isolano,
Siracusa mantiene un certo equilibrio.

ellordine Papa Francesco, poi quindi a distanza di


mesi Renzi, e quindi a due
anni monsignor Galantino
segretario della Cei, e poi il
Cardinale Bagnasco.

A pagina due

A pagina quattro

taccuino

Uomini
protagonisti
della storia
N

Premesso che prima di fare dichiarazioni bisognerebbe


informarsi con gli Uffici e studiare, perch alla base di dichiarazioni avventate e puerili vi presunzione e ignoranza,
ed allora, per lennesima volta, ricordiamo.
A pagina cinque

M5S esorta il sindaco e giunta


a rivedere laumento delle tasse
Non

passato
nemmeno un mese da
quando, a fine Luglio,
il Governo Renzi intervenuto in extremis
rinviando al 30 Settembre il termine.
A pagina nove

Cronaca di Siracusa 2
CRONACA

Carabinieri
denunciano
un uomo
col vizietto

30 agosto 2015, domenica

Sicilia 30 agosto 2015, domenica

Carabinieri della Tenenza di


Floridia hanno denunciato in stato
di libert S.C., 80enne del luogo,
responsabile di atti osceni in luogo
aperto al pubblico.
Lanziano stato sorpreso nei
pressi dellingresso di un supermercato della zona, intento
a masturbarsi allinterno della

propria vettura alla presenza


di numerosi clienti dellesercizio che, in qualit di testimoni
dellaccaduto, sono stati ascoltati
dai militari dellArma. Lanziano
non nuovo ad episodi del genere;
sempre i Carabinieri di Floridia,
una decina di giorni addietro,
avevano sorpreso luomo in un

atteggiamento analogo nei pressi


di un altro supermercato del luogo.
Per tale ragione, avuto contezza
che luomo usa sistematicamente lautovettura di propriet per
compiere gesta di autoerotismo,
i Carabinieri di Floridia hanno in
questa occasione proceduto anche
al sequestro del veicolo.

economia
della
provincia di Siracusa
sconta ancora oggi il
persistere di una crisi
che soffoca le imprese
e le famiglie. Rispetto
alle altre province siciliane, la capacit di
ripresa soffocata da
problemi di tipo strutturale che rendono
difficile ogni possibile incremento occupazionale e di lavoro.

Eppure, nel contesto generale isolano,


Siracusa mantiene un
certo equilibrio.
Una conferma ulteriore arriva dalla lettura
dei dai della relazione sulla congiuntura,
presentata dalla Fondazione Res. In quel
resoconto
emerge
come la relazione fra
investimenti e occupazione che aveva

qualificato nel lungo


periodo il processo di
industrializzazione e
sviluppo nellIsola ha
ormai assunto connotati diversi e rimane
attiva e proficua solo
in alcuni comparti di
attivit.
Da un punto di vista
territoriale le province pi colpite dalla
crisi appaiono quelle
di Agrigento, Trapani,

Lassemblea
torna a riunirsi
per determinare
laliquota

In foto, la Camera di Commercio di Siracusa.

Caltanissetta, Enna e
Catania, che dal 2007
hanno registrato flessioni nel numero di
imprese attive comprese fra il 16 e il 9%.
Decisamente pi stabili sono apparse Ragusa, Siracusa dove
le imprese attive sono
29.078 appena 215
in meno rispetto al
2007.
Nellambito
delle

presenze turistiche, la
provincia di Siracusa
si attesta al quinto posto in Sicilia con un
milione e 451 mila
unit, ben lontana
dalla provincia di
Messina che ne conta
addirittura 3 milioni,
trainata in ci da Taormina. Un dato che,
comunque, in incremento rispetto al
2013 di oltre 6 punti

I dati della Fondazione Res


confermano comunque
il trend negativo

Res, la crescita dei mutui derivata


principalmente dalla maggiore domanda di finanziamenti da parte delle famiglie, alla quale si associato
un atteggiamento meno restrittivo
degli intermediari finanziari.
A livello provinciale le consistenze
dei prestiti in ragione annua confermano trend negativi in tutte le
province siciliane, con flessioni pi
marcate nelle province di Enna e
Siracusa. In questultima provincia
la consistenza di fine rapporto di
4 milioni 971 mila euro. Anche per
i depositi bancari la situazione non
migliora, anzi, la provincia aretusea segna il passo con 3 milioni 850

mila euro, in aumento del 2,8% rispetto allanno precedente.


Dal rapporto Res emerge che la leggera ripresa degli occupati trainata principalmente dallagricoltura e
dalledilizia, mentre risulta molto debole nel settore del commercio e dei
servizi e negativo per lindustria in
senso stretto. Anche per i disoccupati
si osserva una dinamica positiva pi
marcata rispetto al dato nazionale, con
una prima significativa riduzione del
numero di disoccupati (effetto netto
del -13,3%) soprattutto per i disoccupati ex occupati e le persone in cerca
di prima occupazione. Analizzando,
le forze di lavoro potenziali si conferma anche per la Sicilia una tendenza

direzione aziendale dellAsp di Siracusa


rende noto che la riapertura delle sale operatorie
del presidio ospedaliero di Augusta, interessate
dai lavori di ristrutturazione e adeguamento agli
standard previsti dalla normativa sullaccreditamento, sar posticipato di qualche giorno rispetto

alla prevista data del primo settembre. Ci in


considerazione della necessit di acquisire le
dovute autorizzazioni e di espletare le procedure
burocratico-amministrative del caso. I lavori strutturali tuttavia sono stati ultimati nei tempi previsti.
Si ritiene, pertanto, di poter procedere allapertura
delle sale nel pi breve tempo possibile. Di tutto
questo il direttore generale dellAsp di Siracusa
Salvatore Brugaletta ha informato lamministrazione comunale di Augusta.

Aumento Tasi, balzello


insopportabile

flessioni pi marcate nelle province di Enna e Siracusa

Secondo lo studio della Fondazione

La

Cronaca di Siracusa

editoriale. l'aumento delle tariffe dettato anche dai tagli nei trasferimenti di Stato e Regione

Le imprese attive in provincia sono 29 mila

Crisi economica:
Siracusa
prova
a resistere

Ospedale Muscatello: posticipata


la riapertura delle sale operatorie

Sicilia 3

crescente, con un incremento nei due


periodi oggetto di analisi (I trimestre
2015-I trimestre 2014 e I trimestre
2014-I trimestre 2013) rispettivamente
dell11% e del 3%.
Lanalisi ha evidenziato come la recente riforma del mercato del lavoro e gli
sgravi contributivi, finalizzati dal 2015
a promuovere una crescita delloccupazione, in particolare a tempo indeterminato, gi nei primi cinque mesi
sembrano aver determinato alcuni primi segnali di cambiamento, probabilmente anche per effetto di altri fattori
di carattere congiunturale. Ma ancora presto per dire se siano sufficienti
questi elementi per mutare il trend in
positivo.

di Giuseppe Bianca

percentuali. La media della permanenza


dei turisti nelle nostre
strutture ricettive
di 3,2 giorni, mentre
scende a 2,8 giorni per
gli esercizi extralberghieri, in media con
quello della Sicilia.
Nei primi tre mesi del
2015 il mercato creditizio continua a registrare un rallentamento sul versante degli
impieghi. I dati, resi
disponibili dalla Sede
regionale della Banca
dItalia, segnalano un
ulteriore calo su base
annua dell1,5%. La
riduzione del credito
erogato ha riguardato
soprattutto il settore
produttivo: vi ha inciso il calo dei prestiti
alle imprese (-2,8%),
in particolare alle medio-grandi (-3,4%), a
conferma del difficile
percorso di riavvio
degli
investimenti.
Pi stabile la dinamica di crescita degli
impieghi alle famiglie
consumatrici che, pur
in presenza di una
flessione dei prestiti
al consumo, hanno
evidenziato una ripresa dei finanziamenti
per lacquisto di abitazioni, stimato dalla
Banca dItalia di oltre
il 20%.
R.L.

Domani

sera torna a riunirsi il Consiglio comunale


per affrontare la questione
relativa allaumento delle aliquote Tasi e Imu. Un
aumento che avrebbe dovuto essere registrato gi nel
mese di luglio, ma che per
una fortunata coincidenza,
slittata al pari della scadenza del termine per il pagamento del balzello.
Come gi preannunciato
nella riunione del Consiglio
comunale di qualche giorno
fa, sullargomento ci sono
opinioni divergenti e posizioni che non collimano.
Da una parte c la maggioranza che spinge ritenendo
irrisoria e non vessativo
laumento
dellaliquota.
Lopposizione, respinge la
proposta sostenendo essere un ulteriore segnale di
indifferenza nei confronti
delle famiglie siracusane
che si dibattono in una crisi
economica spaventosa. In-

In foto, seduta di gioved del Consiglio comunale di Siracusa.

tanto, la manovra prevista


dagli uffici comunali prevede un incremento degli introiti per un ammontare di
2 milioni di euro, che servirebbero a dare ossigeno al
bilancio del Comune.
Sempre ammesso che la
mossa non favorisca un ulteriore incremento dellevasione fiscale, che gi arrivato a oltre il quaranta per
cento lo scorso anno con
una tendenza a mantenere
il trend anche questanno.
Tanto per ricordarcelo, la
Tasi la tassa che ha sostituito lImu (limposta
sulla prima casa), e riguarda i servizi indivisibili,
cio la manutenzione dei
giardini, delle strade, lil-

luminazione pubblica. Gia


lo scorso anno Siracusa risultava tra i 12 capoluoghi
di Provincia dove la nuova
imposta sui servizi indivisibili costava pi dellImu
pagata nel 2012 (in media
+16 euro).
Ma quando si toccano le
tasche della gente, occorrerebbe avere maggiore oculatezza. Laumento del 30%
rispetto allo scorso anno,
del tributo locale, finisce
per ripercuotersi sulla gente
comune, sulle persone che
gi fanno fatica a tenere a
galla i conti a fine mese.
La consigliera comunale
Carmen Castelluccio ha
chiesto sui provvedimenti
tributari un atto di respon-

sabilit da parte di tutti.


Vero , secondo Castelluccio, che l'aumento delle tariffe dettato anche dai tagli nei trasferimenti di Stato
e Regione, ma necessario
che la decisione sia presa
con una condivisione ampia.
Due mesi fa, il deputato del
Movimento cinque stelle,
Stefano Zito, intervenne
sulla questione tasse, portando lesempio del comune
di Ragusa, dove i cittadini
non pagano la Tasi; provvedimento ottenuto grazie al
taglio degli sprechi e delle
spese ritenute superflue. Un
taglio che ha comportato un
risparmio perle famiglie ragusane di 5milioni di euro.
Sar possibile una simile
manovra economica anche
a Siracusa? Lex parlamentare regionale forzista Edy
Bandiera sostiene che ci
sia possibile.
Basterebbe osservare i capitoli dellevasione, il cui
recupero consentirebbe un
margine davvero importante di manovra nel bilancio
del Comune senza vessare
oltremodo i contribuenti,
quelle persone, cio, che
pagano regolarmente i tributi non soltanto locali. Sarebbe un risultato sorprendente oltre che positivo per
qualsiasi amministrazione
pubblica.

Liniziativa si inserisce nellambito della politica di innovazione smart

Da oggi al via Summer school sulla mobilit urbana


La lectio magistralis di Tomaz Tollazzi, delluni-

versit slovadi Maribor, sul tema Opportunit e


criticit delle infrastrutture di trasporto in ambito
urbano aprir nel pomeriggio alle 15 nei locali
della ex chiesa dei Cavalieri di Malta la prima International Summer School on Infrastructures for
Urban Mobility organizzata dalluniversit Kore
di Enna.
Liniziativa si inserisce nellambito della politica
di innovazione smart che il Comune porta avanti
per garantire una mobilit intelligente e sostenibile
in citt. International Summer School on Infra-

structures for Urban Mobility registra la partecipazione, oltre a quella di Maribor anche delle Universit di NewCastle (Inghilterra), Rijeka (Croazia) e la
CataloniaBarcelona Tech (Spagna), presenti in citt
con delegazioni di studenti e docenti, peraltro tra i pi
qualificati in Europa sui temi del trasporto urbano.
Le attivit didattiche proseguiranno fino a sabato 5
settembre, si terranno nelledificio comunale di via
Tommaso Gargallo 67 (ex convento di San Francesco dAssisi) ed affronteranno i temi della sicurezza
stradale, della mobilit sostenibile, del monitoraggio
e gestione della rete urbana.

Marchese:
Pmi e artigianato
in precarie
condizioni
di sopravvivenza

Si riprende con lo spi-

rito di sempre e forse


scoraggiati da coloro che
hanno avuto ruoli importanti e non solo a livello
provinciale e scrivono, in
piena estate, "Va chiusa
definitivamente la lunga stagione clientelare e
parassitaria". E' logica
la prima risposta, anche
se solo mentale: "da che
pulpito viene la predica"
e si aggiunge un pensiero: "perch non sollecitare una verifica agli organi
preposti?" argomenta
cos in una nota il presidente Casartigiani, Michele Marchese -.
Vince il nostro ultraquarantennale principio "non
ti curar di loro". E cos
riprendiamo la "nuova
stagione" con la soddisfazione dell'ottima riuscita
della XI edizione di aperti
per ferie e con un grazie
alle imprese che hanno
partecipato
rispettando
giorni e ore della locandina pubblicitaria e avendo
gi tracciato il programma della VII edizione di
Friendship Day che celebreremo nella seconda
domenica di ottobre sempre in collaborazione con
Farmaca International. A
fine ottobre previsto un
incontro propositivo per
una futuro sicuro non solo
delle nuove imprese artigiane ma anche di quelle
che vantano una lunga
esperienza e alle prese
con le assurde imposte e
tasse dell'ultimo ventennio conclude Marchese
-. Ai soci, e non solo,
ricordiamo di verificare
la scadenze dei corsi previsti dal DM 81/08 e questo secondo un semplice
pensiero, non aggraviamo
gli oneri gestionali con assurde e stupide sanzioni.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 30 agosto 2015, domenica

TACCUINO

Uomini, protagonisti della propria storia


e di parte della storia dell'umanit

30 agosto 2015, domenica

cronaca

In preda ai
fumi dell'alcol
aggredisce
i Carabinieri
Papa Francesco, Renzi, mons. Galantino, eminenza che lo
arrestano
Bagnasco e Her Kurz protagonisti del loro tempo

ellordine Papa Francesco, poi quindi a distanza


di mesi Renzi, e quindi a
due anni monsignor Galantino segretario della Cei,
e poi il Cardinale Bagnasco
presidente della Cei e da
ultimo il ministro degli
esteri dAustria sono stati
protagonisti della Storia e
non della cronaca di questi
tempi.
Il Papa la sua prima uscita
dal Vaticano la dedico a
Lampedusa: un gesto altamente simbolico per segnalare al mondo e dire ai cattolici che cera un problema
di migrazione di disperati
dai paesi poveri dellAfrica
e dellAsia verso le zone
ricche dellEuropa.
Poi fu la volta di Renzi
che prima timidamente poi
sempre con pi forza voleva introdurre nellagenda
dellUE la problematica
dei migranti sostenendo
che non era un problema
italiano ma europeo.
Silenzio e scetticismo alla
denunzia di Renzi.
Passarono quasi due
anni,poi le parole fortissime di monsignor Nunzio
Galantino; il segretario
della CEI ha scosso le coscienze di moltissimi ma

non quelli abbarbicati al


facile successo elettorale
come Salvini e Moroni o
alcuni di Forza Italia.
Questi politici rozzi lo
hanno accusato di essere
comunista ,mentre uomini
di spicco di Forza Italia
come Maurizio Gasparri
non lhanno attaccato frontalmente ,ma insinuando
che molti altri Vescovi la
pensavano diversamente e
che lui era un estremista e
che andava rimosso dalla
carica di segretario dei
Vescovi italiani.
Questi cattolici a cui prontamente sono venuti in
soccorso i cos detti atei
devoti , non hanno perduto loccasione, e qui sta
linfamia,hanno messo in
discussione lo stesso Papa
Francesco.
Hanno cominciato a dissertare su una diversa lettura
del Vangelo,come errata
ed estremista quella di Papa
Francesco.
Queste insinuazioni che
sono di perfida volgarit
intellettuale vogliono loro
interpretare il contenuto del
mandato che ha ricevuto
quelluomo che e il Vicario
di Cristo e che ha il dovere
della rappresentanza sulla

terra della volont di Ges


stesso.
E Lui e non gli ex ministri
di Forza Italia, e Lui e non
gli atei devoti lunico
che pu interpretare il dettato del Vangelo.
Ma pensiamoci su un
momento: se invece del
mandatario ci fosse in
terra in questo momento il
mandante, che forse Ges
Cristo avrebbe dato un
insegnamento diverso di
quello del suo procuratore
generale che si chiama Papa
Franceco?
Poi da ultimo Angelo Bagnasco sui migranti ha
introdotto un tema nuovo:
e un problema talmente
grande quelli dei migranti
che se ne deve occupare
lONU.

Il cardinale Bagnasco estato il precursore di quel


discorso che in sede politica ha introdotto Gioved
scorso per la prima volta
il ministro degli esteri
dellAustria.
Nella riunione in cui alcuni grandi dellEuropa il
nostro Renzi non cera
finalmente hanno capito
che il problema dei migranti
riguarda lintero Vecchio
Continente ,il signor Sebastian Kurz responsabile
austriaco degli esteri ha
introdotto il tema ONU per
la creazione di isole con la
presenza di Caschi Blu nei
paesi da dove fuggono i
migranti per sottrarli ai loro
sfruttatori.
Attenzione ,significa luso
della forza per governare
un flusso di gente che sta
diventando apocalittico .
Quelli che stiamo vivendo
sono momenti talmente
importanti da potersi definire storici; ciascuno di
noi non pu restare passivo
spettatore; deve esserne
protagonista . Non c
scampo; bisogna fare una
scelta o con i duri di cuore
o con quelli che la pensano
come Papa Francesco.
Titta Rizza

Il sindaco interviene in merito alle attivit del Comune in campo energetico

Energie sostenibili e progetti


Intervento dellAmministrazione

Questa Amministrazione, sin dal suo insedia-

mento e non avendo ereditato nulla dalle precedenti, ha iniziato un percorso virtuoso al fine
del raggiungimento degli obiettivi Comunitari,
il famoso 20-20 che prevede la riduzione delle
emissioni in atmosfera almeno del 20%, la produzione di almeno il 20% del fabbisogno di energia
ricavandolo da fonti rinnovabili, laumento del
20% dell'efficienza energetica degli edifici ricadenti nel territorio comunale: lo dichiara il sindaco, Giancarlo Garozzo intervenendo in merito
alle attivit del Comune in campo energetico.
Continua il Sindaco: In due anni di attivit questa Amministrazione ha ottenuto finanziamenti
pari a circa 8 milioni di euro solo nellambito
dellenergia derivanti dal POI Energia che ci
hanno permesso di realizzare i progetti Smart
cities e quelli di relamping dellIstituto comprensivo di Ortigia; al contempo ed in attesa della

nuova programmazione Europea, ci siamo dotati


dei progetti esecutivi
per tutti gli altri istituti scolastici della citt.
A questo vanno aggiunti gli interventi sugli impianti di pubblica illuminazione in Ortigia, quelli sugli impianti semaforici, e la realizzazione
dellimpianto fotovoltaico nel parcheggio del
Tribunale, tutti gi appaltati ed i cui lavori cominceranno a settembre. Senza contare il gran lavoro
di sensibilizzazione ottenuto grazie ad una miriade di iniziative ed attivit. Inoltre siamo in attesa
delle decisioni della Regione sullo sblocco dei
Fondi Jessica, con ben 5 progetti per 4 milioni
di euro di lavori, gi approvati in linea tecnica ed
amministrativa con Decreto della Corte dei Conti,
riguardanti la riqualificazione energetica di alcuni tratti dellimpianto di pubblica illuminazione e
lacquisto di 5 bus navetta elettrici. Francamente
mi sembra che di cose ne sono state fatte.

Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno tratto in arresto, nella


flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale
e lesioni, un 28enne del
luogo, Marco Mita, con
diversi precedenti di polizia, anche specifici, responsabile di aver aggredito la pattuglia dellArma
intervenuta allinterno di
una Bar Tabacchi di Priolo
Gargallo in cui il giovane,
in evidente condizione
di alterazione psicofisica
causata da un avanzato
stato di ebbrezza alcolica,
stava infastidendo sia il
titolare che gli avventori
presenti, prendendo anche
alcune birre senza pagarle.
Allarrivo dei Carabinieri,
il giovane si scagliato contro di loro aggredendoli con calci, pugni,
morsi e testate, con una
forza ed una veemenza
che solo con lintervento
di una seconda pattuglia
giunta in ausilio i militari
sono riusciti a bloccarlo e
condurlo in Caserma. Al
termine delle formalit di
rito stato associato presso la Casa Circondariale
Cavadonna di Siracusa
a disposizione dellAutorit Giudiziaria.
Coltivazione e spaccio
di sostanze stupefacenti:
nuovamente arrestato
dai Carabinieri
I militari dellAliquota Operativa di questa
Compagnia di Augusta
hanno dato ieri esecuzione allordinanza di custodia cautelare in carcere
emessa dal Tribunale di
Siracusa nei confronti di
Antonino Spina, 40 anni,
di Augusta, separato, pregiudicato, gi sottoposto
alla misura cautelare degli arresti domiciliari per
il reato di coltivazione,
detenzione e spaccio di
sostanze stupefacenti. Il
provvedimento scaturisce
nellambito della stessa
attivit di indagine per la
quale Antonino Spina si
trovava agli arresti domiciliari. Luomo stato tradotto presso la Casa Circondariale Cavadonna
di Siracusa a disposizione
dellautorit giudiziaria.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

lopposizione torna alla carica

Sul nuovo ospedale


la maggioranza non sa
nemmeno quello che dice
Premesso che prima di

fare dichiarazioni bisognerebbe informarsi con gli


Uffici e studiare, perch
alla base di dichiarazioni
avventate e puerili vi
presunzione e ignoranza, ed
allora, per lennesima volta,
ricordiamo agli amministratori della citt di Siracusa
come stanno le cose - lo
dichiarano lon. Vincenzo
Vinciullo e i Consiglieri
Comunali Castagnino, Alota
e Vinci.
1) LASP ha gi presentato in
data 27/10/2011 il progetto
al Comune e il Comune
ancora non ha dato alcuna
risposta sulla fattibilit o
meno del progetto presentato. Quindi che cosa aspetta il
Comune se gi ha ricevuto
il progetto?
2) Il Sindaco di Siracusa
e lallora Commissario
dellASP Zappia scrissero
una nota, in data 20 febbraio

Di conseguenza la Borsellino, il Presidente della Commissione Sanit, la Commissione Sanit dellARS, il


Sindaco, lex Commissario
dellASP e il Direttore Generale dellASP di Siracusa ci
stanno solo facendo perdere
tempo, perch provano ad
occuparsi di problemi su
In alto, Area alla Pizzuta nuovo ospedale. Sopra il progetto. cui non hanno competenze,
2014, allallora Assessore istituire una Commissione in quanto notorio che tali
Borsellino, con la quale con il compito di individuare competenze appartengono
chiedevano di spostare la nuova area o di conferma- solo ed esclusivamente al
larea prevista nel piano re quella esistente? Fino a Consiglio Comunale, che
regolatore e, in alternativa, quando la Commissione non in pi di due anni non ha
di utilizzarne una delle due si esprimer, su quale area fatto proprio nulla! Pertanto,
individuate sulla SS124. dovrebbe progettare lASP? pertinente era la richiesta
Quindi, caro Assessore, su 4) Ma anzich continuare a del Consigliere Comunale
quale area dovrebbe pro- parlare a vanvera, lo sapete Castagnino di fare discutere
gettare lASP di Siracusa il che unico organo che ha il allunico organo competente
potere di scegliere larea lindividuazione dellarea
nuovo ospedale?
3) Non sa lAssessore alle per il nuovo ospedale di per il nuovo ospedale di
Infrastrutture che recente- Siracusa il Consiglio Co- Siracusa.
mente c stato un incontro munale e che di conseguenza Solo quando il Consiglio
tra il Sindaco e il Direttore solo il Consiglio Comunale Comunale individuer la
Generale dellAsp, durante pu decidere se confermare nuova area o confermer la
il quale stato stabilito di larea o sceglierne unaltra? vecchia area, lASP potr

presentare il progetto.
Quanto alle intercettazioni
telefoniche, vi dubbio che
uno dei motivi per il quale
il Ministero abbia bloccato
larrivo dei fondi in Sicilia
da ascrivere a queste intercettazioni, ancorch nessun
siracusano sia coinvolto
attivamente? Oppure volete
coprire, come dicevano gli
antichi, il sole con la rete
metallica?
Per cui noi consigliamo agli
amministratori della nostra
martoriata citt di coordinarsi tra di loro, di capire
quello che sta facendo la
mano destra, in modo che
la mano sinistra non dica
cose totalmente diverse
dalla prima.
Se facessero ci, hanno concluso Vinciullo, Castagnino,
Alota e Vinci, eviterebbero
di fare le malafiure quotidiane e continue a cui ormai
ci hanno abituato.

Data in cui fu identificata l'area dove erigere il palazzo di questa nobilissima citt

Il Comune ripristina lEpigrafe del 1629


A pagina otto di Libert Sicilia dello scor-

so 1 agosto abbiamo pubblicato un articolo


avente per titolo: Piazza Minerva: il Tempio di Atena, ovvero storia e sporcizia e l'Epigrafe del 1629 da recuperare - ci eravamo
occupati dello stato di degrado del Tempio
di Athena, IV sec. a.C., di Piazza Minerva
che offriva al turista che lo immortalava con
un scatto fotografico o una telecamera, una
immagine di assoluto abbandono che metteva in evidenza un ammasso di escrementi
di gatti e di colombi che coprivano la base
della storica colonna. Avendo interpellato
personalmente l'assessore del centro storico Francesco Italia che constatava, de visu,

quanto dal sottoscritto affermato, si impegnava a risolvere il problemino da li a poco.


Ieri mattina trovandomi a passare per piazza
Minerva ho constatato con grande soddisfazione che l'assessore Italia ha mantenuto la
promessa facendo pulire il sito e ridando il
giusto decoro ad una testimonianza millenaria meta di studiosi e turisti amanti delle cose
belle e interessanti del passato.
Dalle colonne del quotidiano Libert desidero esprimere il mio pi vivo ringraziamento
all'assessore Francesco Italia per il suo impegno a favore del centro storico. Per il sottoscritto sarebbe un motivo di immensa soddisfazione leggere sui giornali o sentire per

AD avola operazione di Polizia denominata Trinacria

La Polizia denuncia
tre persone
Nel

corso del controllo del territorio gli


agenti della Polizia di Stato, in servizio alle
Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato in stato di libert una donna
E.C. 24 anni e un uomo N.C. 44 anni per
aver perpetrato dei furti allinterno di alcuni
supermercati siracusani. Luomo, inoltre,
stato denunciato anche per aver fornito false

generalit ai poliziotti e per essersi rifiutato di


seguire gli agenti negli uffici di Polizia per il
foto segnalamento di rito. Gli agenti delle Volanti nel corso del servizio pianificato, hanno
denunciato, un uomo D.A. 27 anni, per inosservanza allobbligo di dimora cui sottoposto. Alle ore 21.30 di ieri, infine, Agenti delle
Volanti sono intervenuti nei pressi di un deposito delle Ferrovie dello Stato, sito nel Ronco
Cavalcavia dove, poco prima, alcuni individui
avevano dato fuoco a tre matasse di cavo telefonico. Sul posto sono intervenuti i Vigili del
Fuoco. Indagini in corso.
Ad Augusta nellambito di predisposti servi-

bocca dell'assessore Italia che quanto prima


quell'Epigrafe del 1629, data questa in cui fu
identificata l'area dove erigere il palazzo di
questa nobilissima citt sotto Filippo IV Re
potentissimo di Sicilia e di Spagna, posizionata all'angolo di piazza Minerva, lato Palazzo Vermexio, verr recuperata e resa fruibile
al turista e agli stessi siracusani riproducendone una seconda da collocare pi sotto in
lingua italiana. Quella esistente in pessime
condizioni scritta in latino antico.
Concetto Gil
zi amministrativi, mirati al controllo degli esercizi pubblici, gli agenti della Polizia di Stato, in
servizio al Commissariato, hanno denunciato in
stato di libert la titolare di un locale che aveva
organizzato ed effettuato una serata danzante
senza le necessarie autorizzazioni di legge. La
donna stata sanzionata amministrativamente.
Ad Avola nella serata di ieri, nellambito
delloperazione di Polizia denominata Trinacria, Agenti della Polizia di Stato, in servizio
al Commissariato, hanno effettuato servizio di
controllo del territorio, conseguendo i seguenti risultati: 79 persone identificate; 19 veicoli
controllati; 4 sanzioni amministrative; 6 persone sottoposte ad obblighi controllate e un
veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 30 agosto 2015, domenica

30 agosto 2015, domenica

lo
specchio della Sicilia
e lidentit dellisola
legata al connubio
tra il mare, elemento
cooperativo dellattivit delluomo, e
lenogastronomia.
A dichiararlo stato
il sindaco, Roberto
Bruno, oggi allEcomuseo del Mediterraneo ex palmento
Di Rudin durante
la presentazione del
progetto Selected
quality, un marchio di qualit per
ristoranti realizzato nellambito delle
attivit previste dal
Distretto Turistico
Pescasturismo e Cultura del Mare.
Allevento erano presenti, oltre al sindaco,
e allassessore al Turismo e alla Cultura,
Gisella Cal, Domenico Targia, dirigente del dipartimento
regionale della Pesca
e responsabile ella
valorizzazione e promozione delle identit
mediterranee,
Fabio Nicosia, presidente del Distretto
e Giovanni Callea,
amministratore delegato una delegazione
di operatori turistici e
del settore ittico e gli
assessori dei comuni
di Pozzallo e Santa Croce Camerina.
Il progetto ha dichiarato lassessore
Cal - attraverso una
selezione di ristoranti di qualit, ed attraverso un disciplinare

volontario, propone
un modello di ristorazione di qualit che
a tutela del mare, dei
pescatori e dei consumatori, valorizzi il
consumo del pescato
fresco e locale.
I ristoranti selezionati saranno inseriti nei
pacchetti turistici del
distretto e promossi
in quanto progetto pilota e a rappresentare
Pachino nella prima
edizione della guida
sar il ristorante la
Cialoma. Le attivit
vedranno un primo
momento
promozionale in occasione
della manifestazione
Riga Food prevista
dal 2 al 5 settembre

2015. Oltre al progetto Selected quality


sono state presentate
tutte le altre attivit
del Distretto tra cui
linfopoint turistico,
attivato nel borgo
marinaro di Marzamemi, che ha a disposizione foto e materiale promozionale
di tutti i territori che
sono in rete allinterno del Distretto.
La stampa di brochure del territorio e di
cartoline, inoltre per
le strutture ricettive
ci sar la possibilit
di attivare il percorso per migliorare la
brand reputation e
un sistema di prenotazione alberghiera.

Infatti, sono disponibili 100 licenze per


ciascuno dei servizi
e stiamo gi contattando le strutture per
informarle opportunamente.
La sfida ha dichiarato Fabio Nicosia
delle amministrazioni per il futuro
credere nella filiera
del turismo.
La pesca ha precisato Domenico Targia se oggi vuole
vivere deve sposarsi
con il turismo.
A concludere levento il primo cittadino.
Il mare il principale paesaggio della Sicilia ha detto
Roberto Bruno -, oc-

Cronaca di Siracusa

AllEcomuseo del Me- Scade il 31


diterraneo
il servizio
Di Rudin
di cattura,
stato presentato il proget- custodia
to Selected animali
quality del
Il dirigente del SeDistretto Pe- sto
Settore, dottoressa
Paola Capp,
scaturismo
ricorda che scadr
alle ore 12:00 del 31
e Cultura
Agosto 2015 il terdel mare
mine per la presenta-

Sono trascorsi 62 anni da


quellevento
prodigioso, da
quelle lacrime
sgorgate dal
quadretto in
gesso dei coniugi Iannuso
nellabitazione
alla Borgata

In foto, due momenti


della presentazione.

In foto, lArcivescovo
Salvatore Pappalardo

Marzamemi tra le perle siciliane: mare


ed enogastronomia per sostenere il turismo
Marzamemi

Sicilia 7

corre viverlo in modo


sostenibile e realizzare percorsi turistici
legati alla fruizione
del mare: itinerari
sull'archeologia subacquea, le rotte dei
corsari, le vie del
cibo.
L'enogastronomia
oggi il veicolo pi
efficace di promozione del territorio e di
accoglienza siciliana.
Ma alla bont e salubrit del cibo occorre oggi affiancare il
contrasto allo sfruttamento dei lavoratori
e la lotta al caporalato in tutta la filiera
del food: dai campi
alle cucine sino alle
nostre tavole.

zione delle manifestazioni di interesse


per la gestione del
Servizio di prelievo,
cu-stodia, mantenimento dei cani randagi per il Comune
di Canicattini Bagni.
Pertanto, chiunque,
nella Regione Sicilia, fosse interessato,
invitato a presentare la propria manifestazione di interesse
entro la data indicata, per posta certificata all'indirizzo
e-mail:
sviluppoeconomico.
canicattinibagni@
pec.it
LAvviso Pubblico
di Indagine esplorativa per la ricerca
di soggetti ricadenti
nel territorio della
Sicilia ai quali affidare il Servizio
di cattura, custodia e mantenimento dei cani randagi
per il Comune di
Canicattini Bagni
dal 01/11/2015 al
31/10/2016, come
da Determina dirigenziale n. 104\
VI del 22/07/15,
in riferimen-to alla
deliberazione
di
Giunta Municipale
n. 69 del 29/05/15,
stato pubblicato sul
sito web del Comune www.comunedicanicattinibagni.
it (nella home page
e dal men Atti e
Documenti sezione
Avvisi e Do-mande).
Ad Ottobre, infatti, scadr lattuale
convenzione per il
servizio di ricovero e custodia dei 40
cani randagi del Comune, in atto con il
Rifugio Snoopy di
Siracusa.

dei nostri cuori, dei


nostri costumi lacrime consolatrici,
perch significa che
la Madonna non ci
ha abbandonato, n
ci vuole abbandonare. Pio XII, nel suo
messaggio parla delle
lacrime di Maria sotto la croce qualificandole come lacrime
di compatimento per
il suo Ges e di tristezza per i peccati
del mondo: la lacrimazione avvenuta a
Siracusa va letta, pertanto, anchessa, in
questa luce.

Il Papa san Giovanni


Paolo II, nellomelia in occasione della Dedicazione del
Santuario, nel 1994,
parl in maniera pi
esaustiva delle lacrime di Maria e ci disse che sono lacrime
di dolore, lacrime di
preghiera, lacrime di
speranza, offrendo
per ciascuna connotazione le plausibili
ragioni teologiche e
pastorali.
La pi recente interpretazione del messaggio della lacrimazione quella che
Papa Francesco ci
ha dato proprio nella ricorrenza del 60
anniversario, la domenica 1 settembre
del 2013:le lacrime
della Madonna Egli
ci disse ci rivelano
la tenerezza di Dio.
Personalmente trovo
molto
interessante
questa pista di lettura: Maria santissima,
nella pienezza della
gloria e della visione
di Dio, non pu che
rivelarci il mistero
di cui Ella stessa
partecipe. E poich
come scrive lapostolo Giovanni Dio
amore (1 Gv4,8.16),
la Madonna ci rivela
appunto la pienezza
e la verit dellamore
di Dio. Le sue lacrime, espressione visibile dei sentimenti
pi profondi del suo
cuore, ci rivelano
dunque la tenerezza
di Dio, cio la sua infinita Misericordia.

moderna anche solo


pochi secondi di ritardo nei soccorsi
possono valere una
vita umana. Massimo Milazzo, che ha
stigmatizzato
l'assenza del dirigente o
di un funzionario del
settore Mobilit, si
detto favorevole al
provvedimento ma
ha chiesto che i posti auto, tutti gratuiti,
che andranno persi
siano recuperati in
altro modo, visto che
si tratta di una delle
zone della citt a pi
alta densit abitativa
e commerciale e con
la presenza di molti
uffici. Fortunato Minimo, rispondendo a
Milazzo, ha ricordato
che sono all'attenzione del Consiglio altri
due atti di indirizzi
con i quali si voglio-

no riservare stalli
bianchi ai residenti
della zone pi abitate o, in alternativa,
la concessione di
abbonamenti per la
sosta a prezzi agevolati. Enrico Lo
Curzio ha proposto di modificare la
viabilit della zona
cos da creare, in
via Testaferrata, una
corsia preferenziale
per le ambulanze
che provengono da
viale Teocrito. Gaetano Firenze, dopo
avere
ricordato
che la zona attorno
all'ospedale una
di quelle a pi alta
concentrazione di
polveri sottili, ha
proposto la presenza fissa di un'agente della Municipale
davanti all'ingresso
dell'ospedale.

Nel clou lAnniversario


della Lacrimazione di Maria
L

a nostra Arcidiocesi vorr invitare ogni pellegrino


che giunger entro le
mura accoglienti del
Santuario a celebrare
lanno giubilare della
misericordia lasciandosi attrarre e condurre dalle lacrime
materne di Maria.
Cos mons. Salvatore Pappalardo ieri
mattina in via degli
Orti di San Giorgio
nel corso della celebrazione nel primo
giorno della Lacrimazione di Maria
a Siracusa. Sono
trascorsi 62 anni da
quellevento prodigioso, da quelle lacrime sgorgate dal
quadretto in gesso
dei coniugi Iannuso
nellabitazione alla
Borgata.
Un evento straordinario che segn
la vita di una famiglia di questa citt e
che apr una pagina
nuova della storia religiosa di Siracusa.
Le lacrime di Maria
diventano per noi
accorato appello a
lasciarci raggiungere
e invadere dalla misericordia del Signore. Le lacrime della
Madre ci introducono, questanno alla
fruttuosa
celebrazione del Giubileo
Straordinario della
Misericordia indetto

Ieri sera mons. Guy Andr Marie De Krimel, Vescovo di


Grenoble-Vienne, ha presieduto la solenne concelebrazione
da Papa Francesco.
Siamo certi che Ella,
la Madre della misericordia, ci guider ad attraversare la
Porta Santa, quella
vera che Cristo Signore.
Mons.
Pappalardo
ha invitato a riflettere sul linguaggio
silenzioso delle lacrime di Maria che
continua ancor oggi
a risuonare nella
Chiesa e a scuotere

Sar istituito il di-

vieto di sosta nel


tratto destro di via
Testaferrata compreso tra corso
Gelone e l'ingresso
dell'ospedale
Umberto I. Lo ha
deciso ieri sera il
consiglio comunale
(15 s, 3 astensioni
e 1 no), presieduto
da Leone Sullo, approvando un atto di
indirizzo con primo
firmatario Elio Di
Lorenzo. Era l'ultimo punto all'ordine
del giorno e l'unico
affrontato. Quello
sul nuovo nosocomio, sul quale gioved era mancato il
numero legale, non
stato discusso per
l'assenza del proponente, Salvatore
Castagnino.
L'atto di indirizzo

le nostre coscienze.
Cosa ci manifesta la
Madonna con il suo
pianto e cosa chiede
a noi attraverso questo segno? La comunit ecclesiale non
ha cessato in questi
anni di interrogarsi
e di suggerire delle
piste di riflessione
sul messaggio che
la Madonna ha voluto affidarci con il
segno silenzioso ma
altrettanto eloquen-

te delle sue lacrime.


Cos lArcivescovo
Baranzini, nel suo
primo
pronunciamento ufficiale dopo
i giorni della lacrimazione, in occasione
del trasferimento del
quadretto da via degli
Orti in piazza Euripide, offr questa prima
lettura della lacrimazione: Egli disse,
sonolacrime ammonitrici di un sincero e
profondo mutamento

lo ha deciso il Consiglio comunale

Mai pi la sosta
davanti all'ingresso
dellospedale

stato illustrato in aula


da Di Lorenzo. Tra le
ragioni alla base del
provvedimento,
le
difficolt cui vanno
incontro i mezzi di
soccorso in quel tratto a causa di ingorghi
e delle troppe auto in
sosta, anche in doppia fila. Nella delibera sono, comunque,
fatti salvi un parcheggio rosa, cio
per le donne in gravidanza, e alcuni posti per i soggetti con
disabilit. La pro-

posta esposta da Di
Lorenzo ha trovato
l'accordo del comandante della Polizia
municipale, Salvatore Correnti, intervenuto in aula, che anzi
avrebbe visto con
favore l'istituzione di
un divieto di fermata
e sosta, indicazione
che per non stata
accolta dall'aula.
Nel dibattito, Antonio Moscuzza, firmatario dell'atto di indirizzo, ha ricordato
come nella medicina

cronaca di siracusa 6

Sicilia 30 agosto 2015, domenica

30 agosto 2015, domenica

Tra le novit delle


aree di
intervento
dedicate
alle disabilit psichiche e
al family
help
Ospedale Trigona, sotto
l'assessore Medica-

Approvato nuovo Piano di Zona socio sanitario


dei servizi sociali per i 5 comuni del Sud est
I

l nuovo Piano di
Zona dei Servizi
sociali del Distretto Socio-Sanitario
D46 (Comuni di
Noto, Avola, Rosolini, Pachino e
Portopalo) realt:
la sua approvazione
stata resa ufficiale
a seguito del parere n. 33 del Nucleo
di Valutazione della
Regione Sicilia, redatto in data 25 agosto 2015.
Ne d notizia Enzo
Medica, assessore ai
Servizi Sociali del
Comune di Noto,
che esprime soddisfazione per limportante traguardo: Il
nuovo piano di zona
che riguarda la triennalit
2013/2015
compie degli importanti passi in avanti
nellevoluzione di
servizi socio sanitari. Dallidea dellassistenzialismo, oramai
abbandonata
negli ultimi anni, si
passati alla presa
in carico dellutente come parte di un
sistema di relazioni.
A questo mirano le
novit introdotte, sia
in termini di servizi
che in termini di modalit di erogazione
degli stessi.
Tra le novit previste
dal Piano lintroduzione dellarea della
disabilit mentale, a

cui sar dedicato un


progetto per facilitare la reimmissione indipendente di
soggetti che hanno
sofferto di disturbi
psichici e che, dopo
adeguato percorso
terapeutico,
sono
pronti per affacciarsi autonomamente
alla vita quotidiana;
inoltre nuovo anche
larea dedicata al
family help che,
attraverso una serie
di servizi tra cui leducativa domiciliare, lorganizzazione
di ore ricreative e di
sostegno scolastico e
la mediazione fami-

liare, prende in carico non solo il singolo utente ma tutta la


famiglia.
Lidea di base- sostiene
lassessore
Medica infatti- verso cui sempre pi
guarda la gestione
dei servizi ai cittadini, di introdurre
servizi che agiscano sul sistema relazionale a pi livelli
familiare, comunitario, scolastico-, in
modo che lapporto
sia condiviso e che
la comunit usufruisca in maniera
diffusa dei risultati,
ottenuti con minore

sforzo da parte delle


istituzioni e con una
compartecipazione
degli altri attori del
sistema. Un importante ringraziamento va a tutto lo staff
del Distretto SocioSanitario, che si
impegnato con passione e competenza
per la stesura del
Piano. Nonostante i
fondi regionali siano
stati quasi dimezzati, dato che lattuale
piano ammonta a
1.349.948,84 euro
a fronte dei quasi
tre milioni di euro
del piano precedente, siamo riusciti a

garantire unampia
copertura dei servizi essenziali, innovando nella visione dellerogazione
degli stessi. Vista
limportanza dei servizi offerti, ci impegniamo a garantire
inoltre un adeguato
servizio di informazione per i cittadini,
in modo da rendere
accessibile a tutti la
possibilit di partecipazione. Altre novit
giungeranno
presto grazie ad alcuni
progetti assegnati ai
fondi Pac, di cui i
Comuni del sud est
potranno giovare.

Samuel
Marchese
marted
accolto dal
sindaco

n riconoscimento
a nome della citt per
l'impresa compiuta e
per il messaggio contro le barriere architettoniche e mentali. Lo
consegner il sindaco,
Giancarlo Garozzo, a
Samuel Marchese, il
sedicenne diversamente abile che ha attraversato l'Italia in handbike
raggiungendo l'Expo di
Milano. La cerimonia
si terr marted prossimo (1 settembre) alle
12, nel salone Paolo
Borsellino di palazzo
Vermexio.
Partito da Siracusa il
15 luglio, Samuel ha
impiegato un mese per
compiere un'impresa di
cui si occupata tutta
la stampa nazionale.
In ogni citt stato
ricevuto dai sindaci e
con loro ha parlato di
inclusione sociale portando lo slogan La disabilit negli occhi di
chi la vede. La tappa
pi importante stata a
Roma dove Samuel ha
incontrato papa Francesco e ha ricevuto
la medaglia al merito
dalle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Al traguardo di Milano
arrivato con Martino
Flora, di Acireale, anche lui handbike, ma
per gran parte dello
Stivale stato affiancato dai Fredoom
Angels": Luigi Pal, di
Sortino; i gemelli siracusani Walter ed Enrico Esposito in bicicletta; Gianni Canzolle
e Patrizia Magliocco,
anche loro di Siracusa,
in tandem. L'impresa
stata sponsorizzata
dall'Isab ma ad assicurare il buon esito
stato il sostegno della
famiglia (i genitori,
sempre al suo fianco,
la nonna Lidia e i fratelli Gaspare ed Andrea con l'immancabile
Freedom un barbone
gigante di soli 4 mesi)
e di tante istituzioni.
Innanzitutto l'associazione Astrea, la stessa Expo e poi il Lions
Club Siracusa Eurialo,
il Rotary Club Ortigia,
il Liceo coreutico "Antonio Locatelli di Bergamo, il Csi (Centro
sportivo Italiano).

Sicilia 9

Cronaca di Siracusa'

Tasi: davvero non c alternativa


allaumento delle tasse?

Non

passato
nemmeno un mese da
quando, a fine Luglio,
il Governo Renzi
intervenuto in extremis rinviando al 30
Settembre il termine
ultimo per la presentazione dei bilanci
comunali, facendo
un grosso favore alla
Giunta Garozzo che,
altrimenti, non avrebbe potuto approvare
laumento dellaliquota TASI dall1,5
al 2,3 per mille per il
2014. Quindi ora ci
riprovano.
Da un lato si assiste
ai continui proclami
populisti del premier
Renzi che, supera il
suo maestro Berlusconi, nell'annunciare, non solo di voler
abolire lIMU ma,
anche la TASI per
il 2016, dallaltro si
constatano i continui
tagli agli enti locali
da parte del governo
centrale che costringono i Comuni a fare
salti mortali per assicurare i servizi, anche
quelli essenziali, ai
propri cittadini.
Purtroppo, i Governi
Nazionali, Regionali
e Locali ricorrono
all'aumento delle tasse, risultando lo stesso
il metodo pi semplice
e veloce per fare cassa.
Attualmente, l'Italia
diventato un paese
dove prolificano le
associazioni criminali,
la corruzione la fa da
padrone e levasione
fiscale una vera
piaga.
Chi governa ha la responsabilit di decidere come recuperare
le somme necessarie
per amministrare il
Paese, se aggredire
quella enorme sacca
di illegalit rappresentata da corruzione, evasione e mafie,
oppure continuare ad
aumentare le tasse,
colpendo ancora gli
onesti.
Anche il Comune di
Siracusa, pertanto,
pensa di rimpinguare
le proprie magre finanze con laumento
dellaliquota TASI
che dovrebbe portare
nelle casse comunali

Riceviamo e pubblichiamo una lunga nota pervenutaci in redazione


da Meetup Siracusa in merito allaumento aliquota Imu-Tasi
1 Milione e mezzo di
euro, in base a quanto
riferisce lAssessore
Gianluca Scrofani.
Quello che ci si
chiesto e se siano
state valutate altre,

possibili, alternative
allaumento delle tasse. Infatti, in tempi di
crisi come quelli che
stiamo attraversando,
sempre pi spesso,
si sente dire che non
ci sono risorse economiche alle quali
attingere.
Ci si domanda se il
Sindaco, lAssessore
al Bilancio e i Dirigenti abbiano:
1. Calcolato, in base al
numero totale dei contribuenti siracusani,
quanti sono quelli che
regolarmente pagano
le tasse? O si stanno colpendo i soliti
cittadini (onesti) che
pagano sempre?
2. Valutato la possi-

bilit di una seria


lotta contro i grandi
evasori/debitori nel
Comune di Siracusa?
Risale al 21 Maggio
scorso una richiesta
del M5S di accesso

bliche affissioni, e
quindi il pagamento
dellimposta comunale sulla pubblicita
(Icp)?
- laccertamento del
pagamento della tassa

agli atti sul tema, ma,


ad oggi, non sono
pervenute che riposte
parziali (diversi milioni di euro).
3. La Polizia Municipale, vittima per anni
di inefficienza amministrativa e politica,
stata messa nelle
condizioni di svolgere
il proprio lavoro in
modo incisivo attraverso:
- una seria verifica della corretta occupazione del suolo pubblico,
come dehors abusivi o
non in regola, e quindi
il pagamento del tributo corrispondente
(Cosap)?
- il controllo della
regolarit delle pub-

di soggiorno, evitando
che a pagare siano
sempre gli ultimi e
ingenui (ma onesti)
cittadini?
- il controllo e la
repressione di chi
esercita abusivamente la professione di
tassista?
4. I Dirigenti degli Uffici Comunali, hanno
mai esercitato il Diritto di Rivalsa nei confronti dellente preposto alla riscossione
dei Tributi iscritti a
ruolo (ex SERIT oggi
Riscossione Sicilia
spa), quando questo
non ha dato seguito
ai propri doveri, recuperando somme di
denaro che sarebbero

dovute finire nelle casse comunali? (diversi


milioni di euro).
Ma su questo punto
pensiamo proprio che
manchino amministratori e dirigenti

Chi governa ha la responsabilit


di decidere
come recuperare le somme
necessarie per
amministrare
il Paese

con la schiena dritta


e, soprattutto, con gli
attributi per fare azioni
forti contro la SERIT
(oggi Riscossione Sicilia).
5. Si pensato di
razionalizzare e ridurre la retribuzione
di posizione e i premi obiettivo del personale dirigenziale,
spingendo verso una
vera distribuzione dei
compensi in modo meritocratico, inserendo
degli obiettivi gestionali seri che possano
portare dei miglioramenti significativi
alla citt di Siracusa?
(350 mila euro).
6. Ed infine, come
segnale nei confronti

dei cittadini, la Restituzione, da parte


dei consiglieri, delle
somme illegittimamente percepite dai
Capigruppo o delegati
nelle Commissioni
(Delibera 109), somme che ammontano
a oltre 150 mila euro.
Per concludere, si
ritiene fondamentale
il ruolo di un Ufficio
come quello Tributi,
in una citt come
Siracusa. Un ufficio
che svolga funzioni
fondamentali, in quanto costituisce la cassa
dellAmministrazione
Pubblica, e che agisca
con efficacia ed efficienza. Troppo spesso,
invece, si assiste ad
un continuo cambiamento dei vertici dirigenziali. Per ultimo, il
siluramento del Dott.
Pisana, avvenuto a fine
Luglio, e la sostituzione, con incarico ad
interim, del Direttore
Generale del Comune,
il Dott. Vincenzo Migliore (forse uno degli
uomini pi "potenti e
influenti" del Comune
di Siracusa).
Questultimo, nominato dal Sindaco
Garozzo Direttore
Generale dellente
(Maggio 2014). figura
che mai prima era stata
nominata a Siracusa,
in base a quanto previsto dal Testo Unico degli Enti Locali
(TUEL), proprio per
le particolari funzioni
attribuite al Direttore
Generale, non potrebbe cumulare anche
una funzione dirigenziale. Tale nomina,
pertanto, rappresenta
una vera condizione
di incompatibilit. A
sostenerlo c' anche un
parere del Ministero
dellInterno (Affari
Interni e Territoriali)
del 2011.
Sindaco Garozzo, Assessore Scrofani e
Direttore Generale
Migliore, non ritenete
di dover rivedere qualcosa nella gestione
di questo Comune, e
magari pensare anche
ad un passo indietro?
Stafano Zito
M5Stelle ARS
Meetup Siracusa

societ 10

Sicilia 30 agosto 2015, DOMENICA

30 agosto 2015, DOMENICA

Annunciata chiusura dei Centri per lImpiego

Consiglio dellUnione dei Comuni Valle Degli Iblei


elette le rimanenti figure di rappresentanza

La dichiarazione del presidente dellUnione a nome


dei Sindaci dei 7 Comuni della zona montana

Si celebrato qualche
settimana fa presso
laula Consiliare del
Comune di Sortino il
Consiglio dellUnione dei Comuni Valle
degli Iblei.
Allordine del giorno erano previste le
elezioni delle figure
istituzionali che, per
Statuto dellUnione,
avvengono dopo lelezione del Presidente
e la nomina della
Giunta. Nellordine,
sono stati eletti: Vicepresidente dellUnione Emanuele
Tringali, rappresentante del Comune
di Canicattini Bagni
gi Assessore dellUnione con delega al
turismo; Presidente
del Consiglio dellUnione, Giuseppe
Mezzio, Consigliere in rappresentanza
del Consiglio del
Comune di Sortino;
Vicepresidente del
Consiglio, Luisa Lolicato, Consigliere in
rappresentanza del
Comune di Cassaro. Le elezioni, cos
come previsto dallo
Statuto dellUnione, assecondano un
principio di rotazione
che assicura la uguale
partecipazione degli
Enti Comunali nella
gestione dellUnione.
Altro punto allordine
del giorno del Consiglio stata la determinazione della quota a
carico dei Comuni per
lesercizio finanziario
2015. Siamo riusciti
a mantenere le quote
a carico dei Comuni
nella stessa misura

dello scorso anno - ha


dichiarato il Presidente dellUnione Dott.
Alessandro Caiazzo
Questo grazie sia
al contenimento della
spesa che lUnione

sta continuando a
perseguire, sia perch
ci giungono dalla Regione notizie rassicuranti circa il ripristino
dei trasferimenti in
favore delle Unioni

di Comuni. Sappiamo
bene quanto i Comuni
facciano fatica; ma
del resto lo scopo
dellUnione proprio
quello di mettere gli
Enti aderenti in condi-

zioni di poter gestire


alcuni servizi in maniera ottimale e pi
economica. Sono gi
stati trasferiti allUnione anche i servizi
di affidamento per

lincarico di Responsabile della Sicurezza


e di Medico del lavoro
per i 7 Comuni; entro
le prossime settimane
si dovrebbero ultimare le procedure, e con
le proiezioni gi fatte
dagli uffici abbiamo
solo potuto constatare
il sostanzioso risparmio che comporter
per ciascun Ente laffidamento unitario del
servizio. Un lungo
dibattito poi seguito
in riferimento allannunciata prossima
chiusura in molti dei
Comuni della Provincia di Siracusa dei
Centri per lImpiego.
Una decisione scellerata, assunta ancora
una volta unilateralmente dalla Regione
che, ancora una volta,
dimostra di aver perso
del tutto il contatto
con gli Enti Locali
e con il territori ha
detto ancora il Presidente Caiazzo Noi
tutti 7 Sindaci dei Comuni aderenti allUnione con il sostegno
manifestato dai nostri
Consiglieri che, a loro
volta, rappresentano
i Consigli Comunali
delle 7 municipalit,
abbiamo concordato
la redazione di una
nota che diffonderemo a mezzo stampa
per denunciare una
situazione che, nostro
malgrado ci vede
battagliare in prima
linea. Sar nostro
impegno muoverci e
far sentire le ragioni
dei cittadini che rappresentiamo su tutti
i fronti, provinciali e
regionali; ma giusto
anche che lopinione
pubblica sappia e sia
opportunamente informata sul fatto che
queste decisioni sono
state imposte dallalto
tanto a noi Sindaci
quanto ai lavoratori
che beneficiano dei
servizi prestati dai
centri per limpiego;
senza alcuna pos-

sibilit di appello e
di concertazione su
possibili alternative.
Con immenso stupore i Sindaci e le Rappresentanze Politiche
tutte dellUnione dei
Comuni Valle degli
Iblei siamo venuti
a conoscenza della
decisione unilaterale
presa da parte del
dirigente del Dipartimento Regionale del
Lavoro, dellOrientamento, dei Servizi e
delle Attivit Formative Servizio XVII del
Centro per lImpiego
di Siracusa, o chi per
lui, in merito alla
chiusura definitiva
dei centri per limpiego programmata per il
giorno 6/07/2015 lo
afferma il presidente dellUnione dei
Comuni Valle degli
Iblei, Dott. Alessandro Caiazzo, condivisa dai Sindaci dei
Comuni di Buccheri,
Buscemi, Canicattini
Bagni, Cassaro, Ferla, Palazzolo Acreide
e Sortino. Non a caso
parlo di decisione
unilaterale, in quanto
tutti gli attori coinvolti sanno bene che i Comuni della Provincia
di Siracusa, ed in particolare quelli della
zona montana, hanno
messo a disposizione
ed a spese proprie,
tanto le sedi in cui i
centri per limpiego
operavano quanto i
beni strumentali a
servizio delle sedi
stesse;
e adesso con un colpo di spugna e senza
il minimo coinvolgimento dei rappresentanti locali e degli
stessi Sindaci, si decide la soppressione dei
centri per limpiego
con linnegabile ripercussione che tale
decisione avr sui
territori.
Forse i dirigenti
preposti dimenticano che i Centri per
lImpiego, il pi delle

volte, sono a disposizione di una fascia di


popolazione tendenzialmente in cerca di
occupazione e che,
con molte difficolt,
la stessa riuscirebbe
a recarsi presso la
Citt di Siracusa;
chiaro che un tale
provvedimento sarebbe estremamente
discriminatorio nei
confronti dei cittadini dellarea interna
rispetto agli abitanti
della Zona costiera.

Inoltre mi viene da
chiedere: come faranno a gestire le imminenti chiamate degli
addetti forestali se si
dovesse consumare
lassurdo disegno di
chiusura dei recapiti?
Come si far a gestire
limmane carico di
lavoro di cui i centri
per limpiego sono
oberati in occasione
del progetto Garanzia
Giovani? In caso di
chiusura dei recapiti
in che modalit e

quando saranno restituiti ai Comuni i


Soldi Pubblici spesi
per garantire il servizio territoriale che
oggi si vedrebbero
soppresso? Ebbene siamo di fronte
allennesimo caso di
Mala Gestio che si
consuma nei nostri
territori e per il quale annunciamo, con
estrema fermezza,
una battaglia senza
frontiere, nella quale
dovr necessariamen-

Sicilia 11

te essere coinvolto lo
stesso Presidente della Regione Rosario
Crocetta che, seppur
lontano, continua a
rappresentare il popolo Siciliano e tutte le
componenti sociali di
esso. Dal canto Nostro chiediamo limmediata sospensione
della decisione di
chiusura dei centri per
limpiego cos come
stabilita e lapertura
di un tavolo di concertazione, con la ne-

societ

cessaria presenza dei


Deputati Siracusani e
delle organizzazioni
Sindacali di Categoria, al fine di trovare
soluzioni alternative
e realmente percorribili. Sia chiaro sin
dora che, in ossequio
al mandato elettorale
conferito dai cittadini
che rappresentiamo
ed al fine di tutelarne
i diritti, i Sindaci ed
i Presidenti di Consiglio Comunale dei
Comuni di Buccheri,
Buscemi, Canicattini
Bagni, Cassaro, Ferla,
Palazzolo Acreide e
Sortino conclude lo
afferma il presidente
dellUnione dei Comuni Valle degli Iblei,
Dott. Alessandro Caiazzo - siamo pronti
ad azioni eclatanti
nei confronti di una
dirigenza regionale
ed anche provinciale che, allo stato, si
dimostra sempre pi
insofferente al confronto costruttivo e
sempre pi incline
allo scontro istituzionale e politico. Infine
e per le superiori
ragioni richiamiamo
lintera Deputazione Provinciale a far
sentire forte la voce
dellindignazione di
un territorio che
stanco dello scollamento creatosi tra enti
territoriali, in cui i
Sindaci sono in prima
linea a fronteggiare
le emergenze oramai
giornaliere, ed un Governo Regionale sempre pi lontano dalle
reali esigenze dei
cittadini. Sappiamo
gi, tramite contatti
con lon. Vinciullo,
che il problema al
vaglio, per mezzo
dello stesso, al Ministero del Lavoro
e siamo certi che
lintera Deputazione
Siracusana, in rappresentanza dei territori,
sapr far sentire alta
la propria voce presso
tutte le competenti

societ 12

Sicilia 30 agosto 2015, DOMENICA

30 agosto 2015, DOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

LAnasfim, associazione
delle imprese del marketing
operativo aderisce a Confesercenti

Anasfim, lAssociazione Nazionale Aziende Servizi di Field


Marketing, aderisce a
Confesercenti. Lintesa
che allarga i settori di
rappresentanza Confesercenti anche alle
imprese del marketing
operativo stata
raggiunta ieri. Anasfim
conta tra i suoi associati
le pi importanti imprese del settore, oltre
60 aziende che rappresentano per fatturato
la maggior parte del
mercato di riferimento
e che sono responsabili
delloccupazione di circa 25mila dipendenti.
Siamo pi che lieti
di accogliere Anasfim
allinterno della Confederazione, commenta
il Segretario Generale
di Confesercenti Mauro
Bussoni. Il marketing
operativo ricopre un
ruolo chiave non solo
nella distribuzione, in
particolare nei confronti della grandi imprese,
ma importante per
tutto il commercio.
La parte operativa del
marketing si preoccupa
infatti materialmente di
decidere come impostare la propria organizzazione e quella della
attivit commerciale,
gestendo il marketing
dal punto di vista del
prodotto, del prezzo,
della distribuzione e
della comunicazione.
Lintesa raggiunta con
lassociazione sar presto seguita da protocolli
operativi e accordi tra le
due parti per potenziare
la rappresentanza anche in questo settore.
LAnasfim prosegue
Bussoni ha avuto
inoltre in questi ultimi
anni anche un significativo ruolo in materia
di relazioni sindacali
di settore con la sottoscrizione di importanti
ed innovative intese
per questo riteniamo

che rappresenti per


Confesercenti un valore aggiunto anche sul
fronte del rinnovo del
contratto del Terziario
e del nostro sistema di
bilateralit e welfare
contrattuale. Negli
ultimi anni spiega infatti Anasfim la nostra
Associazione ha intrapreso unimportante

percorso volto a sintonizzare, di concerto con


le organizzazioni sindacali, gli istituti disponibili con le esigenze
di una non trascurabile
nicchia del mondo del
lavoro, garantendo al
contempo una piena
tutela dei propri lavoratori, delle aziende
della distribuzione mo-

derna e dellindustria
di marca. Nellattuale clima sociale ed
economico, lAssociazione ha riconosciuto
in Confesercenti un
partner essenziale per
consolidare e raffinare
gli accordi raggiunti
e permettere un pieno
riconoscimento di particolari professionalit

che rappresentano le
pietre dangolo del
marketing operativo.
Ringraziamo quindi
Mauro Bussoni per lattenzione e lapertura a
noi dimostrata offendo
ad ANASFiM una, per
noi importantissima,
posizione di rappresentanza allinterno di
Confesercenti.
Inflazione: risale
dopo quattro mesi
consecutivi di calo
Tornano a salire, a maggio, i prezzicon uninflazione allo 0,2% su
base annua. Dopo quattro mesiconsecutivi di
valori negativi, lItalia
esce cos dalla zonadeflazione. E la stima
preliminare dellIstat.
Lindice nazionale dei
prezzi al consumo per
lintera collettivit, al
lordo dei tabacchi,
aumentato dello 0,2%
sia rispetto al mese
precedente sia nei confronti di maggio 2014
(ad aprile il tasso tendenziale era -0,1%).
La ripresa dellinflazione, dopo quattro mesi
consecutivi di calo,
dovuta principalmente
allulteriore ridimensionamento della flessione su base annua dei
prezzi dei Beni energe-

tici non regolamentati


(-7,2%, da -8,7% di
aprile) e allaccelerazione della crescita
tendenziale dei prezzi
dei servizi. A questultima contribuiscono
in particolare linversione della tendenza
annua dei prezzi dei
Servizi relativi ai trasporti (+0,8%, da -0,6%
di aprile) e laccelerazione della crescita di
quelli dei Servizi ricreativi, culturali e
della cura della persona
(+0,9%, da +0,7% di
aprile).
LOcse stima in Italia la crescita del Pil
dello 0,6% nel 2015,
e dell1,5% nel 2016
LOcse ha rivisto al
rialzo le previsioni di
crescita economica
dellItalia sul prossimo anno. Nel suo Economic Outlook, lente
parigino stima un aumento del Pil dello 0,6
per cento questanno,
cui seguir un pi 1,5
per cento nel 2016. Il
ritorno alla crescita in
Italia, spiega listituto,
porter a un calo del tasso di disoccupazione,
che rimarr per ancora
elevato prevedendo un
tasso stabile al 12,7%
nel 2015, e in calo al
12,1% nel 2016. Per
lOcse inoltre il Jobs
act ha il potenziale
per migliorare drasticamente il mercato del
lavoro. Sul fronte dei
conti pubblici lOcse
avverte che in Italia
la politica fiscale deve
continuare a mirare
a un consolidamento
graduale ma costante, in
modo da non strangolare la crescita economica
incipiente, ma rispettando appieno le regole
Ue e riducendo lelevato rapporto debito-Pil.
LOcse stima infatti che
il debito italiano salir
al 133,2% del Pil nel
2015, ma torner poi
nel 2016 al 132%, lo
stesso livello del 2014.
Il rapporto deficit-Pil
continuer invece a
scendere, al 2,6% nel
2015 e al 2% nel 2016.
Infine, sul fronte del
credito lente parigino
spiega che in Italia
il settore bancario
ancora fragile e non
in buona posizione
per sostenere appieno
linvestimento privato
ed unampia parte di

Sicilia 13

aziende ha condizioni
analoghe di accesso
al credito nonostante
i tassi dinteresse in
calo. In questo contesto conclude gli
investimenti sarebbero
rafforzati migliorando
il regime di insolvenza
con luso di tribunali
specializzati e accordi
extragiudiziali sui debito, e stabilendo una
societ specializzata
di asset management
per acquisire i prestiti
problematici.
Nel primo trimestre
del 2015, secondo
lIstat, gli occupati aumentano di
133mila
Nel primo trimestre
2015 continua acrescere il numero di occupati
su base annua (+133
mila unit,+0,6%). Lo
rileva lIstat spiegando
che laumento riguarda tutte le ripartizioni
territoriali. Da gennaio
sono in vigore sgravi contributivi per le
assunzioni a tempo
indeterminato mentre
a marzo entrato in
vigore il contratto a
tutelecrescenti. Il dato
trascina in basso la
quota di non occupati
sul trimestre: la disoccupazione nel primo
trimestre 2015 scende
al 13% (-0,6 punti percentuali sul I trimestre
2014)con il primo calo
dal terzo trimestre 2011.
La riduzione spiega
listituto di statistica
riguarda soprattutto
il Sud (-1,2 punti). I
disoccupati diminuiscono di145.000 unit
rispetto al primo trimestre 2014 (-4,2%). Il
tasso di disoccupazione
giovanile(15-24 anni)
diminuisce ad aprile
di 1,6 punti rispetto
a marzo attestandosi
al 40,9%. Lo rileva
lIstat spiegando che
siregistra invece un aumento di 0,3 punti nella
media febbraio aprile
su novembre-gennaio.
I giovani occupati aumentano del 4,1% su
aprile 2014 (+37.000
unit) mentre calano
i disoccupati (-5,5%).
Loccupazione torna
a salire anche su base
mensile: dopo il calo
degli ultimi due mesi
ad aprile 2015 gli occupati aumentano dello
0,7% (+159 mila) rispetto al mese preceden-

te, tornando ai livelli


di fine 2012. Il tasso
di occupazione sale di
0,4 punti percentuali
a 56,1%. Rispetto ad
aprile 2014, loccupazione in aumento
dell1,2% (+261 mila
occupati) e il tasso di
occupazione di 0,7
punti. La conseguenza
un corrispettivo calo
del tasso di disoccupazione mensile, che
adaprilescende di 0,2
punti al 12,4% dopo
lincremento registrato
negliultimi due mesi: i
disoccupatisono diminuiti dell1,2% (-40.000
a 3.161.000). Nei dodici
mesi il numero di disoccupati diminuito
dello 0,5% (-17 mila)
e il tasso di disoccupazione di 0,2 punti.Il
tasso di disoccupazione
giovanile(15-24 anni)
diminuisce ad aprile
di 1,6 punti rispetto
a marzo attestandosi
al 40,9%. I giovani
occupati aumentano
del4,1% su aprile 2014
(+37.000 unit) mentre
calano i disoccupati(-5,5%).
I Prestiti bancari a
famiglie e imprese
stentano a ripartire
Il credito a imprese
famiglie stenta a ripartire nellarea euro,
nonostante la manovra
di quantitative easing
messa in campo dalla
Bce. Anzi ad aprile ha
perfino segnato una
frenata, con la variazione annua tornata

a zero dopo il pi 0,1


per centro registrato
a marzo, che aveva
rappresentato il primo
dato positivo dopo 3
anni. E nel rapporto
mensile sugli aggregati
monetari diffuso dalla
stessa Bce, la debolezza
trova conferme anche
nei dati depurati dagli
effetti di cessioni e cartolarizzazioni: in questo
caso il credito ai privati
rimasto invariato allo
0,8 per cento. Pi nel
dettaglio, la Bce ha
riferito un indebolimento sulle erogazioni di
mutui per lacquisto di
casa alle famiglie, al pi

0,1 per cento ad aprile


dal pi 0,2 per cento a
marzo. Si invece attenuata la contrazione del
credito concesso alle
imprese, con un meno
0,4 per cento al meno
0,6 per cento del mese
precedente.
Proposta Confesercenti Uil per
salvare le edicole:
rivedere le norme sui
prodotti editoriali
e gli obblighi degli
edicolanti
Rivoluzionare la rete
delle edicole, rivedendo la distribuzione
cos come le norme

sul prodotto editoriale e gli obblighi degli operatori, a partire


dallintroduzione di una
maggiore flessibilit di
commercializzazione
per i prodotti editoriali non giornalistici,
per poter finalmente
permettere ai giornalai
di fare promozione e
marketing. Sono queste
alcune delle proposte
contenute nel documento costruito da Uiltucs
di Uil e da Fenagi -la
Federazione Nazionale
Giornalai di Confesercenti - per la riforma
del sistema di distribuzione dei quotidiani e

societ

periodici, consegnato al
Dipartimento Editoria
su richiesta del Sottosegretario alla Presidenza
del Consiglio, Onorevole Luca Lotti, come
contributo di idee per la
riforma di settore. Non
sempre cambiare equivale a migliorare, ma
per migliorare bisogna
cambiare, commenta
il Presidente Fenagi
Giovanni Lorenzetti,
citando Sir Winston
Churchill. Il Documento - spiega - propone
unidea di fondo che
cambia radicalmente il
concetto di rete di vendita unica, prospettando
una suddivisione per canali della stessa rete in
base alla caratteristiche
delle attivit commerciali. Da qui lidea di
creare un canale scelto, fatto di edicole che
rispettano criteri di alta
qualit e professionalit
prestabiliti, per assicurare un trattamento di
riguardo al prodotto
editoriale. Allo stesso
tempo, per, bisogna
allentare gli obblighi
degli edicolanti sui prodotti non giornalistici.
Per questo - spiega
Lorenzetti - occorre
procedere alla rimodulazione del concetto di
Parit di trattamento,
nato per garantire il
pluralismo delle testate
in edicola. Un concetto
sempre pi obsoleto a
causa dellaccessibilit dei nuovi media, e
che in futuro dovrebbe
essere applicato solo a
giornali e riviste, prevedendo invece una commercializzazione pi
flessibile dei prodotti
editoriali che non hanno
le caratteristiche della
testata giornalistica.
Rimodulare il concetto
di Parit di trattamento,
dare la possibilit di
gestire gli abbonamenti
sia per i quotidiani che
per i periodici ed offrire
servizi di pubblica utilit da erogare attraverso
linformatizzazione.
E questa, conclude
Lorenzetti, la strada
maestra da percorrere
per riqualificare la rete
tradizionale di vendita.
Cos come luso dellinformatizzazione per
trasformare le edicole
del futuro in centri servizi di pubblica utilit,
dal pagamento delle
multe alle informazioni
turistiche.

cultura 14

Il Mezzogiorno
che esporta

Col patrocinio del

Ministero
dello
Sviluppo Economico ed il contributo del Corriere
del Mezzogiorno,
della Gazzetta del
Sud, del Giornale di Sicilia, della Gazzetta del
Mezzogiorno,
della Sicilia,
stato pubblicato un
opuscolo dal titolo
: Il Mezzogiorno
che esporta, ove
vengono elencate,
Regione per Regione, le Aziende
che hanno conquistato i mercati internazionali.
Per la Sicilia vengono indicati:
- Ad Agrigento:
lAzienda
Vinicola Cas; ed a
Sciacca: Il consorzio del corallo.
- A Messina: lAzienda
agroalimentare Gustopi
di Santoro.
-A Palermo: lateli di moda Irene
Ferrara.
-A Catania: la Ditta Lapilli Gioielli
di Lava; lind. di
ceramica artistica :Made a mano
s.r.l.
-A Ragusa: lateli
di Loredana Roccasalva.
Come si evince

30 agosto 2015, domenica

Sicilia 30 agosto 2015, DOMENICA

Per fare qualche esempio, a


Siracusa esiste la
lavorazione
del
papiro, che sicuramente avr pure
esportato i suoi
prodotti, e poi,
come dimenticare il pomodorino
di Pachino che
ha oramai una rinomanza
direi
mondiale, senza
dimenticare le pregiatissime
mandorle di Avola.
Questa
diciamo

dimenticanza,

sicuramente dovuta
allincuria
degli Enti che si
occupano di Turismo in Siracusa.
Sono queste cose,
apparentemente
insignificanti, che
ancora una volta
evidenziano come
Siracusa, che potrebbe avere rilevanti entrate dal
turismo, non pone
la dovuta attenzione a tale settore.

Giorgio Guarnaccia

SPORT SIRACUSA

A due settimane dallinizio del torneo di serie D

Quel soave pianto


per mitigare i cuori

dal superiore elenco, le grandi escluse sono: Siracusa,


Caltanissetta
e
Trapani.
Non conosco la situazione delle altre
due provincie, ma
di Siracusa posso
ricordare a chi ha
formulato tale opuscolo, che qualche
azienda esiste pure
sul nostro territorio e non capisco
come la nostra citt e provincia sia
stata esclusa.

Sicilia 15

opo la selezione degli Amarcord personali proposti dallo scorso luglio, adeguando
questi Chiaroscuri alla realt quotidiana, ho
ravvisato casualmente unimmagine della
mia infanzia in qualche fotogramma del
documentario della lacrimazione di Maria
nella nostra Siracusa. Era lormai lontano
1953 mentre in questo duemilaquindici, dal
ventidue di agosto al primo di settembre, si
celebra il sessantaduesimo anniversario di
quelle lacrime materne, sgorgate da un dolce
volto di gesso di un modesto capezzale nella
casa dei coniugi Iannuso, un prodigioso
evento troppo noto per essere riproposto
in queste concise annotazioni.
Sulla locandina rievocativa di questa ricorrenza citato lauspicio di san Giovanni
Paolo II e di papa Francesco Le lacrime
della Madre sono segno eloquente della
Divina Misericordia: sciolgano la durezza
dei cuori e riconducano tutti sulla via del
bene. Per quelli che hanno fede in Dio
nessuna spiegazione necessaria, per quelli
che non credono nessuna motivazione
possibile. Purtroppo lo scetticismo ateo ha
sempre ostacolato lindiscutibilit di quel
fatto arcano, innegabile per anche agli
occhi umani. La stampa ha sempre sostenuto che la Chiesa pronta ad attestare il
miracolo quando vi sono prove sicure, ma
risoluta nellescluderlo quando i riscontri
sono insufficienti. Essa, infatti, nella sua
millenaria saggezza ha sempre proceduto
con molta cautela nella conferma di ogni
evento umanamente inspiegabile.
Lo scrittore siracusano Aldo Carratore, dieci
anni prima della sua scomparsa, nel sesto
anniversario della Lacrimazione scrisse nel
1959 che le stille di pianto, sgorgando
dagli occhi soavi della Madonna e rigandole
il volto, brillavano iridescenti come perle.
Fummo fra i primi, col cuore sgomento,
a vedere quelle lacrime misteriose che
sgorgavano prodigiosamente da un quadretto di gesso, i primi a darne lannunzio.
La sensazione di questi momenti rimane
ancora indefinibile. Uno stupore che svuotava lanimo e il cervello, lasciando come
sospesi nel vuoto oltre ogni limite della
realt umana. Guardavamo smarriti il pianto
della Madonna, lasciugavamo con trepide
carezze, quasi a confortarla come persona
viva e dolorante. Da quellanno di met
secolo scorso sono gi trascorse sessantadue
reali primavere spirituali, che imbiancando
gradualmente i nostri capelli di fanciulli di
allora, ci hanno reso testimoni di unassidua
fioritura di grazie. Sono sbocciate copiose
prima in via degli Orti, poi davanti alla stele
di piazza Euripide ma anche in localit lontane dal luogo della lacrimazione, in risposta
alle suppliche rivolte alla Vergine piangente.
Come Madre di tutti ha diffuso lintensa
luce della misericordia divina, esortandoci
a dissetarci con immutata fiducia a questa
fonte inesauribile di certezza e di sostegno
della nostra fede.

I tifosi sinterrogano
che campionato sar?

Una cosa certa: la presenza di giocatori di esperienza,


come Mascara, ancora in grado di calcare palcoscenici
importanti, ha fatto alzare notevolmente il tasso tecnico

a
cosiddetta
febbre del tifo
non uninvenzione dei giorni nostri.
Chi ha superato le
prime quattro decine degli anta
ricorder le estati
bollenti trascorse
attorno ai tavolini
del Caff Centrale,
allepoca gestito da
Ciano Brugaletta,
che da storico dirigente accompagnatore del Siracusa
conosceva in anticipo i movimenti
che la societ stava
effettuando in entrata e in uscita.
E noi a pendere
dalle sue labbra e
lui a centellinarci le novit con
fare riservato
e
confidenziale, fra
un caff freddo e

unaranciata, con
la raccomandazione, subito disattesa,
di tenere la bocca
chiusa. Pi tardi ci
rendemmo
conto
che quelle soffiate sulla campagna
acquisti erano in
realt dei sondaggi
di tipo casereccio
per capire se il tal
giocatore
sarebbe stato gradito o
meno alla piazza,
anche se allepoca
lincidenza dei tifosi sulloperato della
dirigenza era a dir
poco insignificante.
Anche il precampionato accendeva
la nostra fantasia.
La societ optava
per le zone montane che consentivano ai giocatori di
ossigenarsi e le lo-

calit pi gettonate
dal Siracusa erano
quelle del Trentino,
scelte ovviamente
fra le meno costose. Di solito, per
consentire ai tifosi
di seguire la preparazione , la societ
invitava un giornalista sportivo che
seguiva gli allenamenti e le amichevoli e noi lindomani, con una punta
dinvidia per le sue
vacanze spesate di
tutto, a divorare i
suoi servizi. Molte
di queste consuetudini oggi non ci
sono pi.
Il tifo non nasce
pi attorno ai tavolini di un bar, ma si
sviluppa sul web e
in modo non sempre impeccabile sia

In foto, Mascara, quando la classe non acqua


sul piano dellortografia che su quello
della buona educazione. Ad essere
rimasto invariato
per sempre il quesito ricorrente che
la tifoseria si pone:
Che campionato
sar?
Un quesito
che
presuppone la conoscenza dellorganico del girone
che in relazione
al campionato di
prossimo
inizio
non ancora noto.
Lunica certezza
data dalla presenza di giocatori di
notevole peso ed

esperienza, come
Giuseppe Mascara
ed altri della sua
stessa caratura, che
ancora farebbero la
loro bella figura in
categorie pi importanti e che invece hanno preferito
il calcio ruspante
della quarta serie,
contribuendo
ad
elevarne, e non di
poco, il tasso tecnico. Sotto questo
profilo il campionato prossimo venturo sar tutto da
vedere a da gustare
anche se ci sono altri fattori da tenere
in considerazione

come il traboccante calore di qualche tifoseria dalle


parti del Vesuvio e
soprattutto il contributo che la classe
arbitrale che sar
chiamata a dirigere
le partite potr dare,
non certo in termini
di infallibilit ma
almeno sotto il profilo della regolarit.
Una condizione indispensabile perch
squadre come il
Siracusa, costruite
con certosina attenzione, possano rendere per quel che
valgono.
Armando Galea

MARLETTA: Ringrazio lamministrazione comunale per la disponibilit mostrata

Omologato lo stadio Nicola De Simone.


La Lega Nazionale Dilettanti ha dato lok
Giornata intensa di sopralluoghi al De Simone. E arrivato il placet dalla Lega Nazionale
dilettanti per lomologazione dello stadio.
Alla presenza del funzionario della Lega,
Massimiliano De Federico, di Igino La Paglia,
tecnico dellAsd Citt di Siracusa, di Sebastiano Pennuto, responsabile impiantistica sportiva del Comune di Siracusa e del Direttore
generale Simona Marletta sono state effettuate le verifiche necessarie, in attesa di ottenere
la relativa autorizzazione della Commissione
provinciale dei pubblici spettacoli per lacceso
al pubblico.
Questultima sar convocata a breve, prima
dellavvio della stagione.
Ringrazio lamministrazione comunale per
la disponibilit mostrata - commenta il Direttore Generale Simona Marletta- abbiamo
raggiunto un altro step, nonostante le tante
difficolt strutturali e di tempistica. Limpegno totale affinch possa arrivare nei tempi
stabiliti anche lultima autorizzaizone.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 30 agosto 2015, domenica

Il Noto batte
il Floridia
amichevole
mattutina

Si svolta ieri allo

Al IV trofeo Baia di Sant' Antonio


T.C. Match Ball di Siracusa in vetrina

omenica scorsa,
si concluso a Milazzo il IV trofeo
Baia di Sant' Antonio, manifestazione di nuoto di fondo in acque libere.
Il T.C. Match Ball
di Siracusa ha partecipato con i suoi
atleti ben figurando,
come di consueto,
in entrambe le gare
previste dalla manifestazione e cio la
gara di fondo di 6
Km e quella di mezzofondo di 2 Km.
Numerosi sono stati
gli atleti, provenienti da tutta la Sicilia,
che si son dati battaglia nelle limpide
acque di Milazzo.
Il risultato di maggior prestigio stato
ottenuto da Guendalina Corradi M40
nella gara di fondo
di 6 Km, con il primo posto assoluto
tra le ondine master
ed un riscontro cronometrico di tutto
rispetto 1.31.42.
Un altro oro giunge
da Paolo Lombardo
M40 sempre nella 6
Km con 1.36.17.
Ancora oro per Valentina Vinci M25
che nella gara dei
2 Km ferma il cro-

Guendalina Corradi M40 nella gara di fondo di 6 Km, con il primo posto assoluto tra le ondine master ed un riscontro cronometrico di tutto rispetto 1.31.42
nometro su 37.07,
la stessa vincitrice
anche della 6 Km
viene giustamente
squalificata per una
errata valutazione di
rotta.
Infine il capitano
Pietro Carta M35 ottiene un argento nella 6 Km con 1.26.43.
Completano la formazione Luca Squil-

laci (sesto) e Massimo Gasbarro (nono)


nella 6 Km e Alessia
Moscuzza (quarta) e
Cetty Piccione (sesta) nella 2 Km.
Tutta la squadra ha
comunque risposto
offrendo la consueta appassionata e
grintosa partecipazione, ed ottenendo
un ottimo punteggio

globale, nonostante
il numero esiguo di
partecipanti.
Un gruppo di ragazzi dalle mille risorse commenta
il soddisfatto Marco
Lappostato che si
riversano
direttamente dalle acque
clorate e senza nessuna pausa di recupero, nelle acque

salate per puro divertimento abbinato


a una competizione
non indifferente. Si
sentita molto lassenza dellinfortunato e trascinatore
Maurizio Breschi il
cui rientro molto
atteso dalla squadra.
Adesso i Sea Master
Ball continueranno
la preparazione in
vista del trittico di
gare in programma
ad Augusta a fine
Settembre

Ippica. Samitri torna


a Siracusa con lode

Caratteriale si, ma con grandissime poten-

zialit. E Samitri a salire sul carro dei vincitori nel convegno che, oggi, ha inaugurato
una nuova stagione galoppistica all Ippodromo del Mediterraneo. Lontano dalla pista
siracusana dal 1 Febbraio, lallievo di Vincenzo Caruso, rientra e centra il bersaglio nel
Premio Maio, condizionata riservata a cavalli
anziani al confronto sui 1800 metri della pista sabbia. In sella Giuseppe Manuele, autore
di una brillante prestazione, che, ai 150 metri dal traguardo, prende prepotentemente il
comando della gara. Lascia in lotta serrata
per il posto donore Difenditi e Forex, condotti rispettivamente da Carmelo Zappulla e
Daniele Scalora. E difficile separare i due,
che arrivano vicinissimi sul palo, ma dopo
unattenta analisi dei giudici di gara, viene

assegnato largento alla femmina di Stefano Postiglione. Dedree del Domm, trova il
successo a Siracusa. Sua la sigla del Premio
Fogo, handicap discendente abbinato all ippica nazionale. In regia Giuseppe Bologna,
a segno gi ad apertura convegno con Grey
Arrow, che, seppur ai metri conclusivi appesantisca un po lazione, riesce a mantenere
quel margine di vantaggio per andare facile
al traguardo. Il secondo e il terzo posto del
podio, quindi , vengono occupati da Sastoreddu e Viaggio in Oriente.

stadio Di Bari
di Siracusa la gara
amichevole tra Noto
e Floridia, squadra
che milita nel campionato di Prima Categoria. La gara si
conclusa con il punteggio di 5-0 per il
Noto. La formazione
granata passata in
vantaggio nei minuti
iniziali con Manfr
ma il primo tempo
stato caratterizzato
da grande equilibrio.
La prima frazione di
gara si conclusa sul
1-0 poi il Noto ha
reso pi consistente
il vantaggio nel secondo tempo. Due
doppiette sono state
siglate, una da Ficarrotta e laltra dal
giovane in prova Simone Caruso.
La gara si conclusa
prima dei regolamentari novanta minuti.
Nella ripresa sul risultato di 5-0, un
giovane della formazione del Floridia
ha subito un brutto
infortunio. Le due
societ di comune
accordo hanno deciso di non proseguire
lamichevole.
LUsd Noto calcio
formula al calciatore
floridiano infortunato gli auguri di una
pronta guarigione.
Venerd svolta allo
stadio Di Bari di
Siracusa la gara amichevole tra la formazione allievi del Real
Siracusa e il Noto. Le
squadre hanno giocato con le formazioni
miste al fine di garantire un maggiore
equilibrio.
Mister
Gaspare Cacciola ha
dato maggiore spazio
ai giovani componenti della rosa del
Noto. E stato importante per alcuni
calciatori, che hanno
trovato poco spazio
nelle amichevoli precedenti.