Sei sulla pagina 1di 22

Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

PROGRAMMA

AMMINISTRATIVO

COALIZIONE LISTE
- Popolo della Libertà PDL
- I galatinesi per Fedele Sindaco
- Lista Fedele
- Galatina Tricolore – La Destra
- Democrazia Cristiana
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

Alle Elettrici ed agli Elettori del Comune di Galatina che nei

giorni 28 e 29 marzo 2010 si recheranno alle urne per eleggere

direttamente il Sindaco e rinnovare il Consiglio Comunale, i

sottoscritti candidati alla carica di Sindaco e di Consiglieri

Comunali, consapevoli delle tante difficoltà che vive la nostra

comunità, pronti a farsene carico,

PROPONGONO

le seguenti linee programmatiche:

1. Sviluppo economico “reali opportunità di business e di

crescita economica”

2. Centro Storico, Urbanistica e Territorio, Ambiente

“riscoperta dell'identità comune e della appartenenza”

3. Riqualificazione Pubblica Amministrazione e Uffici

Comunali “rendere la vita più semplice al cittadino ed alle

imprese”

4. Impegno sociale e culturale, giovani e lavoro “Più stato

sociale”

5. Sicurezza ed impegno civico “La sicurezza come priorità”

6. Interventi per la frazione di Noha, Collemeto e Santa

Barbara.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

1 Sviluppo economico “reali opportunità di business e di

crescita economica”

• Dare trasparenza al procedimento autorizzatorio - Impresa in


un giorno.
• Informare su Bandi di Finanziamento.
• Stipulare ed Informare sulle convenzioni agevolative per
realizzare economie d’investimento (Fiera, Asi).
• Indirizzare l’investimento verso le aree cittadine dedicate.
• Stimolare investimenti eco-compatibili sostenuti dalle energie
alternative.
• Adeguamento dei regolamenti comunali ai progetti nazionali di
delegificazione ed amministrazione digitale.
• Assistenza e collaborazione all'impresa, con maggiore
velocizzazione degli atti amministrativi.
• Servizi di marketing territoriale, con un rapporto diretto con le
imprese per guidare e definire il rilancio dello sviluppo del
territorio.
• Realizzazione area mercatale, come individuato nel PUG (via
Liguria) e dei relativi servizi.
• Sgravi fiscali a favore dei giovani che intendono attivare
un'impresa con esenzione da tributi e tasse comunali per un
periodo di 3 anni.
• Azioni a favore del settore turistico, enogastronomico e
dell'agro-alimentare, promuovendo iniziative in Italia ed
all'estero per valorizzare il territorio ed i prodotti tipici locali.
• Interventi per l'individuazione di suoli artigianali per le piccole
e medie imprese, mediante una mappatura delle aree
artigianali su base informatica.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

Centro Storico, Urbanistica e Territorio, Ambiente “riscoperta

dell'identità comune e della appartenenza”

2.1 RIVITALIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO

Il perseguimento delle finalità sopradette appare a noi


improcrastinabile, sia per gli ingenti danni che il patrimonio artistico
monumentale sta subendo che per le grandi opportunità che si
possono cogliere.
Tra queste citiamo brevemente:
- Riscoperta dell’identità comune e del senso di
appartenenza, fondamentali per sviluppare un clima di concordia,
solidarietà ed incoraggiamento reciproco;
- Valorizzazione degli aspetti storici, artistici e
monumentali;
- Utilizzo compatibile a fini produttivi per il rilancio dei
settori turistico, commerciale, artigianale;
- Riaffermazione del valore dei luoghi quale forma di
aggregazione sociale;
- Accrescimento della coscienza civico – ambientale –
culturale.

Per attuare quanto innanzi si prevede di adottare le seguenti


soluzioni:
1) Pulizia particolare adeguata all’importanza dei luoghi.
2) Sicurezza massima adeguata all’importanza dei luoghi sia
passiva con tv a c.c. sia attiva con sorveglianza delle forze
dell’ordine.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

3) Arredo urbano di pregio realizzato con segnaletica artistica,


fioriere, panchine e cestini portarifiuti adeguati all’importanza
dei luoghi (i manufatti possono essere realizzati anche in loco
da imprese artigiane dopo aver espletato un apposito concorso
di progettazione).
4) Fioriere monumentali di difficile rimozione per l’attuazione delle
isole pedonali di pregio adeguato all’importanza dei luoghi.
5) Riqualificazione dell’illuminazione artistica del centro storico al
fine di esaltare l’importanza dei luoghi, ricreando l’atmosfera più
adatta evidenziando i tesori artistici architettonici e
perseguendo nel contempo finalità di risparmio energetico
mediante l’impiego dei sistemi tecnologici di ultima generazione.
6) Istituzione immediata dell’isola pedonale di piazzetta Orsini.
7) Attuazione immediata lavori già appaltati relativi a parziale
pedonalizzazione piazza S.Pietro.
8) Istituzione immediata della ZTL per tutto il centro storico ed
attuazione della chiusura al traffico con gradualità.
9) Promozione di iniziative atte a favorire la pedonalizzazione delle
strade del centro storico con gradualità, rispettando la
gerarchia dei luoghi . Ad esempio il mercatino mensile
dell’antiquariato potrebbe svolgersi lungo tutto il percorso tra le
due chiese principali recuperando in tal modo una cultura del
muoversi a piedi e nello stesso tempo coinvolgendo nel
business le attività affini esistenti quali: rigattieri, restauratori,
tappezzieri, botteghe artistiche, negozi di artigianato artistico,
negozi di prodotti tipici, gallerie d’arte, ecc. ecc.
10) Elaborazione ed approvazione immediata piano colore.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

11) Adozione di misure forti e decisive di incentivazione economico


finanziaria per la ristrutturazione delle facciate dei palazzi
secondo le regole del piano colore che disciplina anche il
corretto uso dei materiali e l’eliminazione di elementi estranei
deturpanti.
12) Eliminazione di pochi residui di asfalto ancora esistente in
alcune strade del centro storico.
13) Cura e ripristino della toponomastica rispettando lo stile
esistente.
14) Varo del piano parcheggi e realizzazione dello stesso il più
rapidamente possibile attivando risorse economiche di soggetti
privati mediante gli strumenti previsti dalla legge quali
l’affidamento in concessione o il projet-finacing.
15) Realizzazione di un centro servizi qualificato ed attrezzato con
apparecchiature informatiche idonee, atto a rilasciare
informazioni e certificazioni ai cittadini ed ai turisti accessibile
telematicamente 24 ore su 24 da allocare presso i locali dello
IAT e nei locali a piano terra liberi dell’ex Sedile.

16) Realizzazione di un polo culturale presso ex istituto immacolata


in cui possano essere ospitate attività tipo laboratori teatrali,
cineforum, educazione musicale,ascolto e commento di musica
classica e lirica , scuole di danza e ballo ecc. ecc. Quanto
innanzi lo si può realizzare concordando con associazioni e
privati del settore convenzioni apposite dalla forte connotazione
sociale ed aggregativa.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

17) Realizzazione di un polo artistico presso ex convento delle


Clarisse ove allocare laboratori di specializzazione post diploma
Istituto D’Arte per il completamento formativo necessario
all’avvio di un’attività in proprio. Incontro con le maestranze
anziane in pensione per il trasferimento alle nuove generazioni
delle conoscenze e dei saperi delle arti e dei mestieri. Luogo di
socialità ed incontro con la promozione di iniziative a tema.
18) Azioni di valorizzazione degli spazi pubblici per accentuare
l’attenzione riposta nel centro storico mediante la realizzazione
di manufatti artistici di pregio (per esempio fontane, installazioni
coreografiche ecc.) scelte a seguito di appositi concorsi di idee
da ubicare strategicamente in spazi appositi per accrescere il
senso della cura e del bello e contrastare l’idea di incuria e
degrado.
19) Promozione continua delle bellezze artistiche architettoniche
della nostra città diffondendo a mezzo internet le immagini in
diretta dei luoghi e dei monumenti più rappresentativi ripresi
dalle tv a circuito chiuso del sistema di video sorveglianza.
20) Agevolazioni tributarie e forti incentivazioni sia per i proprietari
che per gli affittuatari per consentire l’allocazione nel centro
storico di attività artistiche, artigianali, commerciali e ricreative
funzionali per realizzare un tessuto urbano di eccellenza idoneo
al valore complessivo del centro storico.
21) Allocazione in posizione strategica fuori le mura ad esempio in
prossimità ex porta Maggiore ed ex porta S. Caterina di servizi
fruibili agli automobilisti sia cittadini che turisti disponibili 24 ore
su 24. Ci riferiamo ad una postazione di sicurezza sorveglianza
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

ed assistenza, così come ad una licenza multiprodotto per un


piccolo Market notturno per ogni necessità.
22) Ospitare nel centro storico manifestazioni di pregio assoluto
adeguate al valore dei luoghi vietando tutto ciò che risulta
stridente e controproducente per l’immagine di una città d’Arte.
Vietare l’uso commerciale delle piazze chiudendole al pubblico
perché in evidente contraddizione con gli sforzi di ricostruire
“l’Agorà” e quindi l’identità ed il senso di appartenenza di una
comunità.
23) Riqualificazione e manutenzione pavimentazione vecchio
basolato con adozione di accorgimenti antiscivolo
24) Installazione di sistemi informativi wireless ed informatici a
copertura del centro storico e successivo ampliamento a tutta la
città.
25) Individuazione di spazio idoneo ad ospitare set
cinematografico curando
ogni dettaglio per una riproduzione d’epoca.

Per l’attuazione delle soluzioni innanzi individuate si ritiene


opportuno costituire un apposito organismo deputato al tema
specifico del centro Storico.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

2.2. Urbanistica e Territorio

Il tema in argomento è di fondamentale importanza per la qualità

dello sviluppo urbano. Necessita, pertanto, di specifici

approfondimenti tecnici per giungere alle soluzioni più opportune di

problematiche di grande interesse per la collettività. Tra queste

abbiamo individuato le seguenti priorità:

• Piano traffico;

• Riorganizzazione dei trasporti pubblici;

• Riqualificazione RIONE ITALIA;

• Riqualificazione Largo Bianchini;

• Completamento verde pubblico attrezzato ex ZONA 167;

• Migliorare i collegamenti con le frazioni curando viabilità,

segnaletica, illuminazione stradale e decoro;

• Individuazione aree per insediamenti produttivi artigianali da

assegnare a prezzi convenzionati;

• Uso razionale del territorio.


Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

2.3 Ambiente

L'attenzione verso l'ambiente costituisce uno degli assi prioritari del


programma del partito, da concretizzarsi mediante l'adozione di un
Piano di Valutazione Energetica Comunale che preveda le seguenti
priorità di azione:

• Efficienza energetica e fonti rinnovabili

L’obiettivo finale mira al raggiungimento di una sostanziale


autonomia energetica in ogni abitazione da attuarsi mediante il
ricorso a fonti rinnovabili e promuovendo, da subito, una cultura
orientata al minor consumo energetico.

Il Programma del Pdl si articola in fasi successive e prevede, in


primo luogo, delle misure di adeguamento del regolamento edilizio
comunale e, in secondo luogo, propone azioni mirate al progressivo
abbattimento della bolletta energetica.

Il punto di partenza sarà nell'individuare gli strumenti necessari per


dotare le sedi comunali di impianti fotovoltaici in grado di soddisfare
il fabbisogno energetico interno, con l'obiettivo di contribuire alla
riduzione del costo della bolletta energetica e, di conseguenza,
poter liberare risorse da destinare ad altre iniziative.
Allo stesso si dovrà intervenire con la definizione di piani di
“riqualificazione energetica” per i restanti edifici pubblici (scuole,
uffici, ...) da attuarsi progressivamente sulla base di priorità e risorse
disponibili che dovranno essere individuate.

Per quanto concerne l'edilizia residenziale, l’adeguamento del


Regolamento Edilizio Comunale deve necessariamente prevedere
sia nei progetti di nuove costruzioni sia nei progetti di
ristrutturazione di abitazioni esistenti dei “requisiti minimi” per
l’esecuzione dei lavori ovvero si tratta di dotare gli immobili di tutti gli
“accorgimenti tecnico-costruttivi” per il contenimento energetico
(coibentazione, isolamento termico…) e delle “predisposizioni
preliminari” per impianti da fonte rinnovabile (solare termico e
fotovoltaico).
Ci poniamo, inoltre, l'obiettivo di individuare e promuovere tutti gli
strumenti necessari che agevolino sul piano finanziario sia le
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

famiglie residenti sia, ove possibile e applicabile, le imprese locali,


per l'installazione di impianti di produzione di energia rinnovabile.
Tali tipi di intervento dovranno essere effettuati senza “stravolgere” il
contesto urbano, privilegiando progetti che vadano ad integrarsi
nell’architettura esistente.

Un altro settore d’intervento è quello del mini-eolico in alternativa al


fotovoltaico; si tratta di una tecnologia meno diffusa rispetto alle altre
poiché necessita di aree con adeguata ventosità ed è per questo
che bisogna individuare i siti più opportuni attraverso una mappatura
del territorio comunale. Anche per l’eolico esistono meccanismi di
incentivazione specifici e gli aerogeneratori di piccola taglia, così
come gli impianti fotovoltaici, possono interfacciarsi sulla rete
elettrica o alimentare utenze isolate. Particolarmente adatti a questa
applicazione sono i settori dell'agricoltura, del turismo, della piccola
e media impresa ma anche delle utenze residenziali in abitazione
singola.

Lo scenario prospettato, di promozione e utilizzo delle rinnovabili,


rappresenta per il PdL e per la realtà comunale di Galatina
un’opportunità di crescita e di sviluppo territoriale con importanti
ricadute a livello economico e capacità di creazione di nuovi posti di
lavoro.

- Monitoraggio della qualità dell’aria e mobilità sostenibile

Il Comune di Galatina non dispone di stazioni fisse per il


monitoraggio della qualità dell’aria. A questa carenza si è aggiunta,
negli ultimi anni, una naturale inclinazione degli amministratori locali
a sottovalutare il problema delle emissioni inquinanti in città derivanti
dalle industrie circostanti e dal traffico veicolare.

Il Pdl è convinto che si debba necessariamente agire sul territorio


del Comune attivando gli strumenti opportuni di monitoraggio della
qualità dell'aria, considerando che la zona industriale del Comune
ospita degli stabilimenti industriali di grande rilievo che possono
incidere sulla quantità complessiva delle polveri atmosferiche
nell'aria.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

Inoltre, particolare attenzione dovrà essere rivolta ad individuare


interventi che possano incidere positivamente sulla mobilità dei
privati cittadini elaborando un vero e proprio “piano del traffico e
della viabilità” per le zone sensibili del Comune nelle quali la
concentrazione del traffico veicolare incide negativamente sulla
qualità dell'aria. Anche in questo caso, il Comune si dovrà dotare di
strumenti di monitoraggio che permettano una costante verifica delle
polveri sospese,
Tra le iniziative da intraprendere si prevede una revisione delle
direttrici del traffico locale da e per il Centro Storico di Galatina, una
limitazione del traffico veicolare nelle zone immediatamente
adiacenti, in particolare per quelle di importanza commerciale.
Tra gli altri interventi da attuare si può ripetere l’esperienza delle
“Domeniche a piedi” o delle “Passeggiate in città” alla ri-scoperta
dei Palazzi storici e delle Corti, “Galatina in fiore” e altre iniziative
similari;
Dovrà inoltre essere adottato un programma di educazione alla
mobilità da attuare sui cittadini. Il Pdl crede fortemente di dover
incoraggiare l’impiego dei mezzi pubblici negli spostamenti urbani e
promuovere l’utilizzo di mezzi elettrici per ridurre le emissioni o
riscoprire l’utilizzo delle tradizionali biciclette.

2) Educazione alla sostenibilità e best practice urbane

Qualunque azione programmatica, in materia ambientale e non, per


ottenere dei risultati apprezzabili e quantificabili ha bisogno di
“attività preliminari” ovvero di interventi di formazione e in-
formazione rivolti in primis agli operatori settoriali ed estesi poi ai
cittadini galatinesi.
Attraverso questa strategia è possibile promuovere un vero e
proprio cambiamento nello stile di vita e nelle abitudini quotidiane
che abbia ripercussioni significative sull’ambiente che ci circonda.

Negli ultimi anni, anche il Comune di Galatina ha più volte tentato la


strada dell’informazione ambientale ma senza ottenere risultati
concreti.

Il Programma che il PdL vuole attuare prevede una vera e propria


“alfabetizzazione” che parte dalle scuole di ogni grado e categoria e
si estende ai cittadini galatinesi; questi ultimi saranno coinvolti in
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

pubbliche assemblee presiedute da operatori del settore ovvero


professionisti che spiegheranno perché “conviene” parlare di
sostenibilità anche nel Comune di Galatina. Si tratta di iniziative che
chiariranno in maniera pratica le “buone prassi” urbane da attuare a
livello domestico e urbano e porteranno l’attenzione sul risparmio in
euro che deriva, per esempio, da un’oculata gestione dell’energia
(utilizzo di lampade a basso consumo, valvole termostatiche sui
radiatori, …), dalla scelta di determinati prodotti (dotati di marchi
ecologici o di etichette energetiche), dall’introduzione di piccoli
cambiamenti nello stile di vita quotidiano (razionalizzazione
dell’acqua, riduzione della produzione di rifiuti…), da una migliore
amministrazione dei luoghi pubblici…ovvero si rende necessario far
leva sul ritorno economico derivante dall’introduzione delle best
practice più che sul reale beneficio ambientale.

Nelle scuole si organizzeranno dei corsi di educazione ambientale


che sfruttano un approccio creativo: accanto alle lezioni teoriche, i
partecipanti avranno la possibilità di intervenire “su campo” ovvero
potranno contribuire con le loro proposte e iniziative alla risoluzione
anche parziale di alcuni casi reali del Comune.

Negli edifici pubblici comunali s’introdurrà un rigido codice di


comportamento per evitare inutili sprechi di energia e di materiali;
tutto ciò si traduce, ancora una volta, in un risparmio di fondi che
possono essere investiti in altri settori d’interesse collettivo.
Si introdurrà in tutte le sedi comunali il regime degli acquisti verdi
(Green Public Procurement) e quindi, si cercherà di integrare, in tutti
i processi di acquisto dei beni utili per l’espletamento di determinate
funzioni, criteri ambientali mai considerati fino a questo momento.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

3 Impegno sociale e culturale, giovani e lavoro “Più stato

sociale”

Gli scopi che il Pdl intende seguire e realizzare con forza per
allineare Galatina agli standard nazionali ed europei in ambito del
Welfare sono:

• Coinvolgere le associazioni e la società civile alla vita sociale.


• Portare i servizi sul territorio per accrescere le possibilità di
sviluppo economico, personale e sociale dei galatinesi.
• Migliorare la qualità della vita degli anziani.
• Sviluppare e potenziare gli interventi di assistenza domiciliare,
attraverso il coinvolgimento delle famiglie di riferimento e delle
associazioni.
• Incrementare i servizi per i disabili e per le loro famiglie allo
scopo di offrire una migliore prospettiva di vita.
• Favorire l’inserimento dei cittadini stranieri.
• Valorizzare e sostenere le responsabilità familiari e le
potenzialità delle famiglie in situazione di disagio e/o
emarginazione.
• Costruzione in tutte le scuole primarie del territorio di palestre
attrezzate, per l'incentivazione di programmi contro la
sedentarietà infantile, vera e propria emergenza sociale tipica
del nostro tempo.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

4 Sicurezza ed impegno civico “La sicurezza come priorità”

Si devono attuare nuovi strumenti di sorveglianza, con una puntuale

e costante presenza di forza dell'ordine del territorio, con

un'attenzione maggiore riservata alle ore notturne ed un

monitoraggio costante del territorio comunale. Approfittando delle

forza dell'ordine presenti sul territorio, dei fondi nazionali messi a

disposizione dal Governo per la sicurezza ed istituendo un numero

di telefono dove segnalare tutto ciò che può destare sospetto, per

una pronta verifica.

Galatina ha avuto un progetto di videosorveglianza dell'intero

territorio comunale che prontamente sarà attuato.

Infine, bisogna favorire il diffondersi di una cultura civica,

promuovendo la difesa del “bene comune” e sviluppando l'idea del

cittadino onesto come “sentinella della legalità”.


Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

5 RIQUALIFICAZIONE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Alla luce degli ultimi sviluppi che interessano gli Enti Locali,
considerato che:
• Si è accentuato il decentramento amministrativo con attribuzione
di maggiori funzioni per i Comuni;
• Si sono ridotti notevolmente i trasferimenti di risorse statali e
regionali;
• Si è accresciuto notevolmente l’impiego delle tecnologie come
mezzo indispensabile per conferire efficienza e trasparenza
all’Ente Locale;
occorre ripensare completamente l’organizzazione della macchina
amministrativa al fine di rendere la vita più semplice al cittadino ed
agli operatori economici.
In dettaglio, oggi si è constatato che l’attuale organizzazione del
lavoro, per molti aspetti, è superata producendo inefficienza,
sprechi e scarsa trasparenza.
Tutto ciò comporta un pesante aggravio per gli operatori economici
e per i cittadini tutti, oltre ad una scarsa qualità dei servizi resi.

Pertanto, allo scopo di riqualificare il funzionamento della macchina


amministrativa occorre:
3) Completare rapidamente l’informatizzazione di tutti gli uffici
consentendo il pieno ed agevole accesso ai cittadini ai fini della
trasparenza snellendo l'espletamento delle pratiche burocratiche;
4) Dotarsi di una rete informatizzata autonoma via etere per
avere maggiore efficienza e minori costi del sistema;
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

5) Provvedere alla formazione e professionalizzazione


dell’organico comunale, ai vari livelli, secondo un programma
strategico che vede il coinvolgimento di tutti;
6) Formare specificamente le nuove figure professionali
occorrenti per il controllo e la vigilanza dei servizi interni ed
esterni dell’Ente e per la gestione coordinata dei servizi
medesimi;
7) Contenere al massimo i costi di autogestione ottimizzando le
risorse umane e valorizzandone il merito, ottimizzando l'impiego
delle risorse umane.
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

6 Interventi per la frazione di Noha, Collemeto e Santa

Barbara.

Il nostro obiettivo è quello di promuovere e sviluppare le potenzialità


economiche e culturali delle frazioni, in modo da far diventare il
territorio comunale nella sua interezza un punto di riferimento nel
Salento.
Per raggiungere questi traguardi, è indispensabile migliorare la
qualità della vita, la sicurezza e la vivibilità delle frazioni ed
adeguarle agli standard comuni.
Indispensabile è una maniera nuova di porsi in rapporto alla
pubblica amministrazione, basato su una più profonda
compartecipazione e interazione con una più efficace informazione.

PER COLLEMETO E SANTA BARBARA

AMBIENTE
Inquinamento,discariche a cielo aperto e cave: si dovrà dare
seguito al monitoraggio ambientale al fine di individuare le eventuali
azioni di risanamento ambientale, di difesa della salute dei cittadini e
di informare e sensibilizzare la cittadinanza su tali tematiche.
Non permettere nuove realizzazioni o ampliamenti di cave .
Migliorare la raccolta dei rifiuti mediante la costituzione di piazzole
ecologiche
Le antenne di telefonia mobile non devono essere installate a
ridosso delle aree abitate.
URBANISTICA,LAVORI PUBBLICI
La realizzazione della rete del metano.
Opere primarie di fognatura bianca.
Completamento dei lavori della scuola media e materna.
Lavori di ristrutturazione della scuola elementare
Sistemazione e completamento di impianti di illuminazione pubblica
Realizzazione di nuove asfaltature e il rinnovo dell’asfalto di alcune
strade dissestate.
Realizzazione di nuovi tratti di fognatura nera.
Intervento sull’AQP per la sostituzione del tronco della condotta
idrica fra Galatina e la frazione
Previsione e realizzazione di un nuovo impianto sportivo .
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

Gestione del verde pubblico ( anche con l’adozione di aree tramite


associazioni non profit)
Valorizzazione della frazione di S. Barbara puntando sul storia
rurale e culturale della frazione. Centro culturale ricreativo nei locali
della ex scuola materna di S.Barbara.
Creare una viabilità alternativa per Santa Barbara.

ECONOMIA
Contributi a fondo perduto per chi intraprende un’attività
commerciale e/o imprenditoriale nella frazione.
Detassazione per le attività commerciali e/o imprenditoriale delle
frazioni.
Acquisizione dell’area artigianale ed avviamento della lottizzazione
e l’urbanizzazione di tale aree per attirare gli imprenditori ad
investire su tale area mediante la creazione di aziende , con
l’obbligo di assunzione di forza lavorativa prevalentemente locale.
Stipulare un “Regolamento agricolo ” con le categorie si settore,
imprenditori agricoli ed Amministrazione Comunale per lo sviluppo
agricolo locale.
SANITA’E ASSISTENZA SOCIALE
Promuovere la formazione e l’informazione di pronto intervento
mediante la formazione di corsi gratuiti ai cittadini di primo intervento
e l’acquisizione di due defribillatori comune da collocare in un sito
presidiato almeno 12 ore al giorno, uno per Collemeto e l’altro per
Santa Barbara.
Sostenere le famiglie dei meno abbienti , in particolare anziani,
mediante aiuti economici e organizzativi per dare assistenza
sanitaria.
ISTRUZIONE E CULTURA
Sostenere la scuola come centro di promozione culturale,sociale e
civile tutelando il diritto allo studio, progettando insieme ai docenti
nuovi percorsi .
Rivedere l’accorpamento dei plessi scolastici.
L’Amministrazione dovrà concentrarsi sui servizi da offrire al
pubblico come ad esempio la biblioteca comunale, ed altre attività
che inducano all’avvicinamento alla lettura

SPORT
La frazione non può non avere un impianto sportivo che promuova e
valorizzi il valore dello sport e dell’associazionismo per i residenti
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

della frazione. L’amministrazione dovrà pertanto promuovere la


realizzazione di un impianto sportivo polivante che permetta ai
cittadini di Collemeto e S. Barbara di riappropriarsi di uno spazio
ludico-ricreativo.
SICUREZZA
Maggior presidio del territorio.
Presenza costate della Polizia Locale sul territorio.
Concordare con le Forze dell’Ordine una maggiore presenza e
vigilanza sulla frazione.

PROGRAMMA SETTORE ENERGETICO

In un periodo in cui si parla continuamente di energia e di


inquinamento ambientale è doveroso inserire nel programma alcuni
punti che guardino proprio al settore del risparmio energetico. La
prima direzione in cui muoversi è quella della produzione di energia
pulita: questo vuol dire da un lato contribuire al miglioramento delle
condizioni climatiche del nostro pianeta e quindi anche del nostro
Comune, dall’altro sfruttare quelle che sono le possibilità di
guadagno che ci vengono offerte dallo Stato andando ad ottenere
dei profitti economici che attualmente vengono ottenuti in larga parte
da privati e grosse aziende. La produzione di energia pulita avviene
attraverso lo sfruttamento delle due principali fonti illimitate di
energia : il sole ed il vento. L’idea è quindi quella di andare a
individuare dei siti comunali laddove poter installare degli impianti
fotovoltaici oppure eolici a seconda naturalmente dell’impatto
paesaggistico che si vuole ottenere; questo darebbe vita ad un
doppio guadagno derivante sia dall’energia venduta al gestore sia
dagli incentivi che vengono riconosciuti dallo Stato per la produzione
di energia da fonti rinnovabili.
In quest’ottica di grande rispetto per l’ambiente sarebbe però
contraddittorio pensare di produrre energia pulita senza far niente
per evitarne gli sprechi. Per cui non si può fare a meno di introdurre
il concetto di efficienza energetica. Tecnicamente l’efficienza
energetica e il rapporto tra il lavoro utile ottenuto da un processo e
la quantità di energia assorbita dal processo stesso. In parole
povere quindi un sistema è tanto più efficiente quanto più riesce a
sfruttare l’energia che brucia. Ad esempio un edificio scolastico
viene definito a bassa efficienza termica se , pur avendo
efficientissimo sistema di produzione di calore, ha un pessimo
Elezioni Comunali Galatina 28-29 marzo 2010

isolamento termico. Il progetto quindi è quello di intervenire sugli


edifici comunali per aumentarne l’efficienza. I modi per perseguire
tale obiettivo sono molteplici; qui di seguito ne vengono elencati
alcuni:
. la sostituzione delle caldaie con caldaie ad alta efficienza (ad
esempio caldaie a condensazione);
. integrazione con pannelli solari termici, per lo sfruttamento
dell’energia solare anche nel
riscaldamento;
. aumento dell’inerzia termica degli edifici attraverso opportuni
interventi di isolamento termico;
. integrazione con sistemi di cogenerazione per la produzione
contemporanea di energia termica ed
elettrica, con un efficienza globale che può raggiungere anche valori
pari al 97%;
. ottimizzazione degli impianti, attraverso l’impiego di nuove
tecnologie nel settore termo idraulico;
. ottimizzazione dei consumi anche nel settore della pubblica
illuminazione, sia stradale sia
all’interno degli edifici, attraverso l’impiego delle nuove fonti di
illuminazione a basso consumo
energetico.

PER LA FRAZIONE DI NOHA

Sarebbe indispensabile procedere alla definizione della ZONA


ARTIGIANALE, convenzionando i suoli destinati a tale scopo. Per
quanto concerne il centro antico sono necessari interventi di
manutenzione e riqualificazione, così pure per l'area nei pressi della
scuola media (via degli Astronauti e di piazza C. Menotti).
Sono altresì necessari i lavori di completamento della struttura
cimiteriale. E' opportuna, anche, la realizzazione della pista ciclabile
Noha-Galatina e degli interventi di miglioramento dei collegamenti
tra la frazione e la città.
Sarebbe opportuno dotare i cittadini della frazione di discrete risorse
economiche, compatibilmente con le esigenze di bilancio generale,
da poter impiegare con una priorità decisa dagli stessi.