Sei sulla pagina 1di 37

o

n
a

LE PRONUNCE
i
d
i
d
u
t
DELLA CORTE
NEI
il S
g
de

t
GIUDIZI
DI
i
s
r
e
v
i
n
U
LEGITTIMIT
t
h
g
i
r
y
p
o
COSTITUZIONALE
C
l
i
M

o
n
a

i
d

i
l
g

de

i
d

l
i
M

u
t
S

ORDINANZE
s
r
e
ti

v
i
n

h
g

U
t

i
r
y

p
o

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Ordinanza dide manifesta


t
i
s
r
e
inammissibilit
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

ord. 116/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
ORDINANZA
i
M
i
[]
d
i
d
Ritenuto che []
u
t
Considerato che [] che la prospettazione
del quadro
il S
normativo operata dal giudice aegquo appare, per pi versi,
d
erronea e insufficiente, con tla conseguenza di rendere la
i
s
questione, per come proposta,
non
pertinente
alloggetto
del
r
e
v
i
decidere e allo stesso obiettivo
perseguito dal provvedimento di
n
U
rimessione; []
t
h
g
Per Questi Motivi
i
r
y
LA
CORTE
COSTITUZIONALE
p
o
C
dichiara la manifesta inammissibilit della questione di
legittimit costituzionale degli artt. 2409 e 2476 del codice
civile []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Ordinanza dide manifesta


t
i
s
r
e
infondatezza
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

ord. 21/2015

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
ORDINANZA
i
M
i
[]
d

i
d

u
Considerato che [] lordinanza di rimessione
trasmessa,
t
S
i
l
come gi rimarcato, con patologico
ritardo muove da
g
premesse ermeneutiche che questa
de Corte gi da tempo, pi

t
volte, ha chiarito di non condividere
(ordinanze n. 428 del 2006
i
s
e n. 313 del 2002); [] ver
i
n

U
t

h
g

Per Questi Motivi


iLA CORTE COSTITUZIONALE
r
y

p
o

C
dichiara la manifesta infondatezza delle questioni di legittimit
costituzionale dellart. 14 della legge 18 febbraio 1999, n. 28
[]

o
n
a

i
d

u
t
S

i
d

l
i
M

Ordinanza di restituzione
i
l
g
de
t
degli atti alrsigiudice
a quo
e
v
i
(giudiziot Unin via incidentale)
h
g

i
r
y

p
o

ord. 20/2015

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
ORDINANZA
i
M
i
[]
d

i
d

u superveniens, spetta
Considerato che [], a fronte di questoStius
li la perdurante rilevanza
al giudice rimettente la valutazione gcirca
e la non manifesta infondatezza della
de questione sollevata;

t
i restituzione degli atti al giudice a
che va disposta, pertanto, la
s
r
e
quo, perch valuti la questione
alla luce del mutato quadro
v
i
n
normativo []
U
t
h
g

i
r
y

p
o

Per Questi Motivi


LA CORTE COSTITUZIONALE

ordina la restituzione degli atti al Tribunale ordinario di Roma.


[]

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Ordinanza di
de estinzione
ti
s
r
e via principale)
(giudizionin
v
i
h
g

U
t

i
r
y

p
o

ord. 9/2015

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
ha pronunciato la seguente
o
n
ORDINANZA
la
i
[]
iM

d
i
d

Considerato [] che la Regione Abruzzotunon si costituita;


che, nelle more del giudizio, entrata
in vigore la legge
il S
g
regionale 28 aprile 2014, n. 28 [];
de
che [] lAvvocatura dello Stato
ti dato atto del venir meno delle
s
r
ragioni che avevano indotto
alla proposizione del ricorso ha
e
v
i
dichiarato di rinunciare nallimpugnativa;
U
che, in mancanzaht di costituzione in giudizio della Regione
g
i
resistente, lintervenuta
rinuncia al ricorso determina []
r
y
p
lestinzione del
o processo []

Per Questi Motivi


LA CORTE COSTITUZIONALE

dichiara lestinzione del processo.

o
n
a

i
d

u
t
S

i
d

l
i
M

i
Ordinanza di cessazione
l
g
de

della materiarsitdel
contendere
e
v
i
n
(giudizio
in
via
principale)
U
t
h
g

i
r
y

p
o

ord. 31/2013

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
ORDINANZA
i
M
i
[]
d

i
d

Considerato [] che tale sopravvenienza


normativa
u
t
satisfattiva delle pretese avanzateli Sdal Governo e che la
g
disposizione impugnata nondeha avuto medio tempore
applicazione;
ti
s
r
che va dichiarata, dunque,
cessata la materia del contendere
e
v
i
con riguardo alla questione
n []

U
t

h
g

Per Questi Motivi


i
r
y LA CORTE COSTITUZIONALE

p
o

1) dichiaraCcessata la materia del contendere in ordine allart. 2,


comma 1, della legge della Regione Veneto 16 gennaio 2012, n.
5 []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

SENTENZE
DI
de
ti
s
r
e
RIGETTO
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza
di
de
ti
s
r
e
inammissibilit
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 248/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d

i
d
Considerato in diritto
u
t
[] la questione risulta ancipite, in lquanto
proposta in termini
iS
g
di alternativit irrisolta e come tale
essa inammissibile dal
e
d
momento che non compete iatquesta Corte di scegliere tra le
s
r
due distinte soluzioni prospettate
dal rimettente []
e
v
i
n
U
Per Questi Motivi
t
h
g
LA
CORTE COSTITUZIONALE
i
r
y
p
o
dichiara inammissibile
la questione di legittimit costituzionale
C

dellart. 200, comma 1, del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267


[] sollevata, in riferimento allart. 3 della Costituzione, dal
Tribunale ordinario di Pisa []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza
di
de
ti
s
r
e
infondatezza
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 230/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d

i
d
Considerato in diritto
u
t
[] Non emergendo profili di arbitrariet
o irragionevolezza,
il S
g
dal momento che la disposizione
impugnata presenta
e
d
coerenza con le finalit ispiratrici
del regime transitorio, la
ti
s
r
questione in esame deve
essere pertanto dichiarata non
e
v
i
fondata in riferimento an tutti i parametri evocati dal rimettente.
U
t
h
Per Questi Motivi
g
i
r
y
LA CORTE COSTITUZIONALE
p
o
C
dichiara non fondata la questione di legittimit costituzionale
dellart. 3, comma 4, del decreto-legge 20 giugno 2012, n. 79
[]

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

SENTENZE
DI
de
ti
s
r
e
ACCOGLIMENTO
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza
di
de
ti
s
r
e
accoglimento
semplice
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 177/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d

i
d

u
t
Ritenuto in fatto
S
i
l
g

[]

Considerato
dein diritto

ti

[]

s
r
e

v
i
n

Per Questi Motivi


LA
h CORTE COSTITUZIONALE

g
i
r

y
p

U
t

dichiara lillegittimit
costituzionale dellart. 1, comma 5, della
o
C
legge della Regione Lombardia 18 dicembre 2001, n. 27 (Legge
finanziaria 2002)

o
n
a

i
d

i
l
g

de

i
d

l
i
M

u
t
S

Sentenza
ablativa
s
er
ti

v
i
n

h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 23/2015

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d
i
Ritenuto in fatto d
u
t
[]
il S
g diritto
Consideratoein
d
[]

t
i
s

PererQuesti Motivi
v
i
LA CORTE
COSTITUZIONALE
n

U
t

h
dichiara lillegittimit
costituzionale dellart. 459, comma 1, cod.
g
i
r
y
proc. pen. [],
nella parte in cui prevede la facolt del
p
o opporsi, in caso di reati perseguibili a querela, alla
querelanteCdi
definizione del procedimento con lemissione di decreto penale
di condanna []

o
n
a

i
d

i
l
g

de

i
d

l
i
M

u
t
S

Sentenza
sostitutiva
s
er
ti

v
i
n

h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 1/2015

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d
i
Ritenuto in fatto d
u
t
[]
il S
g diritto
Consideratoein
d
[]

t
i
s

PererQuesti Motivi
v
i
LA CORTE
COSTITUZIONALE
n

U
t

h
dichiara lillegittimit
costituzionale dellart. 458 del codice di
g
i
r
procedura penale
e dellart. 1, comma 1, del decreto del
y
p
PresidenteCo
della Repubblica 22 settembre 1988, n. 448 [],
nella parte in cui prevedono che [] la composizione
dellorgano giudicante sia quella monocratica del giudice per le
indagini preliminari e non quella collegiale []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza deadditiva
t
i
s
r
e regola)
(di
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 273/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d
i
Ritenuto in fatto d
u
t
[]
il S
g diritto
Consideratoein
d
[]

t
i
s

PererQuesti Motivi
v
i
LA CORTE
COSTITUZIONALE
n

U
t

h
dichiara lillegittimit
costituzionale dellart. 516 del codice di
g
i
r
procedura penale,
nella parte in cui non prevede la facolt
y
p
o
dellimputato
C di richiedere al giudice del dibattimento il giudizio
abbreviato relativamente al fatto diverso emerso nel corso
dellistruzione dibattimentale, che forma oggetto della nuova
contestazione.

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza deadditiva
t
i
s
r
diniprincipio
ve
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 270/1999

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d
i
Considerato in dirittod
u
t
[] Va pertanto dichiarata l'incostituzionalit
della
norma
S
i
l
g
censurata.[] La scelta fra le diverse
possibili soluzioni spetta al
e
d
legislatore. []

t
i
s

PererQuesti Motivi
v
i
LA CORTE
COSTITUZIONALE
n

U
t

h
Dichiara la illegittimit
costituzionale
dell'art.
4,
primo
comma,
g
i
r
y
lettera c) della
legge 30 dicembre 1971, n. 1204 (Tutela delle
p
o
lavoratrici C
madri)
nella parte in cui non prevede per l'ipotesi di
parto prematuro una decorrenza dei termini del periodo
dell'astensione obbligatoria idonea ad assicurare una adeguata
tutela della madre e del bambino. []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

PRONUNCE
de
ti
s
r
e
INTERPRETATIVE
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza
de
ti
s
r
e
interpretativa
di
rigetto
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 60/2014

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
SENTENZA[]
o
n
la
Considerato in diritto
i
M
i
[] Questa Corte ha pi volte ribadito che
una disposizione
d
i
d
deve essere dichiarata costituzionalmente
illegittima non
u
t
quando sia possibile trarne un significato
in contrasto con il
il S
g
dettato costituzionale, ma quando
non sia possibile dedurne
e
d
alcun significato conforme ait
Costituzione.[] la ricostruzione
s
r
del dato normativo operata
dal rimettente si fonda su un
e
v
i
erroneo presupposto interpretativo
[] Cos definito lambito di
n
U
t
operativit delle hnorme
suddette, le censure mosse dal
g
i
rimettente risultano
yr non fondate []

p
o

Per Questi Motivi


LA CORTE COSTITUZIONALE
[] dichiara non fondate, nei sensi di cui in motivazione, le
questioni di legittimit costituzionale []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

Sentenza interpretativa
de
ti
s
r
e
di accoglimento
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

sent. 26/1961

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
SENTENZA
i
M
i
[]
d
i
Ritenuto in fatto d
u
t
[]
il S
Consideratoein
g diritto
dl'illegittimit dell'art. 2 sussiste
[] , dunque, da ritenere che

t
i attribuisce ai Prefetti il potere di
soltanto nei limiti in cui esso
s
r
e
v il rispetto dei principi dell'ordinamento
emettere ordinanze senza
i
n
U
giuridico, intesa questa
espressione
nei
sensi
sopra
indicati.
t

h
g

i
r
y

p
o

Per Questi Motivi


LA CORTE COSTITUZIONALE

[] dichiara l'illegittimit costituzionale dell'art. 2 del T.U. delle


leggi di pubblica sicurezza, approvato con R.D. 18 giugno 1931,
n. 773, nei sensi e nei limiti indicati nella motivazione. []

o
n
a

i
d

u
t
S

i
d

l
i
M

Ordinanza interpretativa
i
l
g
de
ti
di manifesta
s
r
e
v
i
n
inammissibilit
U
t
h
g

i
r
y

p
o

ord. 147/1998

LA CORTE COSTITUZIONALE
[]
o
ha pronunciato la seguente
n
la
ORDINANZA
i
M
i
[]
d
i
Considerato [] che il giudice a quo, indassenza di un diritto
u
t
c.d. vivente, avrebbe dovuto necessariamente
porsi il problema
S
i
l
della possibilit di una letturaeg conforme a Costituzione
d
alternativa a quella accolta nell'ordinanza
di rimessione, e solo

t
i
successivamente, nella constatata
impossibilit di pervenire a
s
r
e
v
siffatta diversa lettura, avrebbe
potuto sollevare la questione di
i
n
U
costituzionalit (sentenza
n.
307
del
1996);
t

h
g

i
r
y

p
o

Per Questi Motivi


LA CORTE COSTITUZIONALE

Dichiara la manifesta inammissibilit della questione di legittimit


costituzionale dell'art. 22, comma 36, della legge 23 dicembre
1994, n. 724 []

o
n
a

i
d

i
l
g

u
t
S

i
d

l
i
M

ALTRI TIPI
DI
de
t
i
s
r
e
PRONUNCIA
v
i
n
h
g

U
t

i
r
y

p
o

o
n
a

sentenze monito (v. sent. 310/2003) i


d

i
d

l
i
M

u
t
sentenze di legittimit precariaS(v. sent. 3/1976)
i
l
g
e
d
sentenza con dispositivo
ti di illegittimit
rs 193/2014)
consequenziale (v. esent.
v
i
n
U
t
sentenze di incostituzionalit
con modulazione
h
g
i
r temporali (v., da ultimo, sent. 10/2015)
degli effetti
y
p
o
C