Sei sulla pagina 1di 39

VARIAZIONI NELLA SEQUENZA DEL DNA POSSONO

DETERMINARE VARIAZIONI NELLA SEQUENZA DI


AMINOACIDI DI UNA PROTEINA

ALCUNE VARIAZIONI POSSONO COMUNQUE PORTARE AD


UNA PROTEINA FUNZIONALE (POLIMORFISMO
GENETICO), ALTRE POSSONO INVECE DETERMINARE
PROTEINE ANOMALI

Le mutazioni
Variazioni nel patrimonio ereditario di un individuo: cambiamenti nella
sequenza di nucleotidi del DNA
Negli organismi pluricellulari che si riproducono per via sessuale, la
mutazione avr conseguenze differenti a seconda del tipo di cellula
interessata. Quindi si distingueranno:
Mutazioni ereditabili: riguardano il DNA delle cellule deputate alla
riproduzione (cellule germinali). Queste mutazioni saranno ereditate
dalla prole.
Mutazioni somatiche (a carico del soma, corpo): riguardano il DNA
delle cellule somatiche, quindi la mutazione si presenter
solo
nellindividuo che ne portatore e non sono quindi ereditabili (es.
mutazioni neoplastiche).

Cause delle mutazioni


Alcune mutazioni sono spontanee, altre possono
essere causate da agenti mutageni quali:
raggi X
radiazioni ionizzanti
raggi ultravioletti
agenti chimici

In assenza di mutazioni
Sequenza di DNA normale
3

Sequenza di RNA normale


5

AUG
H2N

Sequenza
aminoacidica
normale

ACU

AGA

AAU

UGG

GAU

CCU

ACG

UGA
Stop
COO-

MUTAZIONI PER SOSTITUZIONI DI UNA BASE

5
Mutazione
missenso

Stop

H2N

COO-

5
Mutazione
nonsenso

H2N

COO-

Stop

MUTAZIONI FRAMESHIFT

Causa una mutazione


nonsenso

H2N

(Stop)

Mutante per
delezione(-1)

H2N

...

Mutante per
delezione(-2)

H2N

...

Mutazioni genetiche
Permutazione si intende un cambiamento della sequenza o del numero di nucleotidi in una
parte del DNA.
Se queste mutazioni riguardano l'aggiunta-eliminazione di un nucleotide o la sostituzione
sono chiamatepuntiformi.
si dividono in 3 tipi:
Mutazioni di senso, quando cambia un amminoacido e per cui il nostro corpo produce una
proteina diversa; una malattia portata da questo l'anemia falciforme.
Mutazioni di nonsenso, il risultato della sostituzione di un nucleotide un codone
d'arrestoe per cui quando la ''costruzione'' di un amminoacido conclude prima/dopo la vera
terminazione; questa mutazione provoca di solito le malattie pi gravi.
Mutazioni silenti, quando il risultato del cambiamento del nucleotide sempre lo stesso
amminoacido.

Le mutazioni sono una delle fonti


principali della variabilit degli organismi e
dunque dellevoluzione.

Le funzioni del DNA


Replicazione

Trascrizione
mRNA
rRNA
tRNA
snRNA

Allosintetica
Sintesi di RNA

Auto
sintentica

Traduzione

Sintesi Proteica

Proteina

Proteine
strutturali

Enzimi

Controllo
delle attivit
metaboliche

Proteine
con funzioni
speciali

Replicazione
del DNA

Il processo biologico fondamentale della riproduzione


richiede la fedele trasmissione dellinformazione genetica
dai genitori alla progenie.
La replicazione accurata del DNA genomico
essenziale per la vita di tutte le cellule e organismi.

Nonostante limportanza di unaccurata replicazione e


del mantenimento del DNA, i genomi cellulari sono
lontani dallessere statici.

Mutazioni e riarrangiamenti dei geni sono


necessari per mantenere la variabilit
genetica tra gli individui.
La ricombinazione tra cromosomi omologhi durante la
meiosi gioca un ruolo chiave in tale processo.

Struttura del DNA


Il DNA composto da una doppia elica
(due filamenti contrapposti). Una scala a
pioli in cui i montanti sono costituiti dal
deossiribosio e dai gruppi fosfato e i pioli
dalle basi azotate (A,T,C,G) appaiate e
unite da legami a H.
L appaiamento delle basi non avviene in
modo casuale, ma tra basi complementari

2 nm
5

La distanza tra le basi di 0,34 nm

Il DNA una doppia elica con le basi


all interno e lo scheletro di zuccheri
e fosfati all esterno della molecola

Ciascun filamento compie un giro


completo ogni 10 basi = 3,4 nm
1nm=10-9 cm

0,34 nm

Le basi di filamenti complementari sono unite da legami H (A--T e G---C).


I due filamenti di DNA corrono in direzioni opposte (5 -3

e 3 -5 ).
Estremit
3

Estremit
5
3,4 nm

Struttura
del DNA
Estremit
3

Estremit
5

Basi Azotate
Puriniche

Adenina
Guanina
Timina (solo nel DNA)

Pirimidiniche

Uracile (solo nel RNA)


Citosina

Basi Azotate e Zuccheri Pentosi


Basi Puriniche (dalla Purina)

Adenina (A)

Guanina (G)

Basi Pirimidiniche (dalla Pirimidina)

Citosina (C)

Timina (T)

Uracile (U)

Zuccheri

Ribosio

2 - deossiribosio

La replicazione del DNA un processo semiconservativo poich una catena


del DNA parentale conservata in ciascuna molecola figlia, e funziona da
stampo per la sintesi di nuovi filamenti figli complementari

Cooper & Hausman 2012

Dimostrazione sperimentale della replicazione


semiconservativa

Cooper & Hausman 2012

Dimostrazione sperimentale della replicazione


semiconservativa

LA REAZIONE CATALIZZATA DALLA DNA POLIMERASI

La replicazione avviene in direzione 5-3 aggiungendo un dNTP al gruppo idrossilico


3 della catena in crescita.
Cooper & Hausman 2012

NELLE CELLULE PROCARIOTICHE IL PRINCIPALE ENZIMA


DELLA REPLICAZIONE DEL DNA LA DNA POLIMERASI III

LE CELLULE EUCARIOTICHE POSSEGGONO TRE


DNA POLIMERASI: , e ,
COINVOLTE NELLA REPLICAZIONE DEL DNA NUCLEARE.
UNA DIVERSA DNA POLIMERASI (),
CHE SI TROVA NEI MITOCONDRI, RESPONSABILE DELLA
REPLICAZIONE DEL DNA MITOCONDRIALE.

La replicazione del DNA bidirezionale a partire


dall origine di replicazione

Le forcelle replicative sono zone di attiva sintesi

Se la replicazione avviene in direzione 5-3, come pu


essere sintetizzato laltro filamento di DNA?

Il filamento leading viene sintetizzato in continuo nella direzione del


movimento della forcella di replicazione; il filamento lagging viene
sintetizzato in brevi segmenti (frammenti di Okazaki) in direzione opposta
rispetto a quella generale di replicazione.

Cooper & Hausman 2012

RNA innesco (primer) e frammenti di Okazaki

L attivit della DNA


polimerasi richiede un
innesco di RNA,
catalizzato dall enzima
RNA primasi, e, sull elica
stampo 5 3 , la sintesi
di tratti di DNA (frammenti
di Okazaki) aventi ognuno
direzione di crescita
opposta rispetto al
filamento di DNA finale

Brevi frammenti di RNA costituiscono gli inneschi


per la replicazione del DNA

Cooper & Hausman 2012

Gli inneschi a RNA vengono rimossi e la DNA polimerasi


riempie con DNA le interruzioni

I frammenti di DNA che ne derivano possono essere uniti


dalla DNA ligasi
Cooper & Hausman 2012

I ruoli delle DNA polimerasi in E. coli e nelle cellule di


mammifero

Cooper & Hausman 2012

Le elicasi svolgono i due filamenti di DNA parentale


davanti alla forcella di replicazione

I filamenti svolti di DNA sono poi stabilizzati da proteine che legano


il DNA a singolo filamento (SSB proteins) in modo che possano
servire da stampo per la sintesi di nuovo DNA.
Cooper & Hausman 2012

Azione delle topoisomerasi durante la replicazione del DNA

Le topoisomerasi catalizzano la rottura e legatura reversibili dei


filamenti di DNA. I tagli transienti introdotti da questi enzimi
servono da perni che permettono ai due filamenti di DNA di
ruotare liberamente luno intorno allaltro.
Cooper & Hausman 2012

Correzione delle bozze (proofreading) da parte


della DNA polimerasi

Cooper & Hausman 2012

Origine della replicazione in E.coli e nei cromosomi


eucariotici

Batteri

Eucarioti

Cooper & Hausman 2012

Complesso enzimatico
di duplicazione del DNA

Origine di replicazione

5
Torsione introdotta
nell elica a causa dello
svolgimento della molecola

Proteine destabilizzatrici
dell elica

I filamenti vengono separati nel punto di


origine e svolti dalla DNA elicasi che
cammina lungo la molecola di DNA
Complesso enzimatico
precedendo gli enzimi deputati alla sintesi.
di duplicazione del DNA
Proteine destabilizzatrici dell elica si legano
3
al DNA a singolo filamento, impedendo che
possa riappaiarsi. La zona di attiva sintesi del
5 DNA corrisponde alla forca di replicazione
che si formata nel punto di congiunzione tra
i tratti di DNA a singolo filamento e la regione
Direzione di
ancora a doppia elica. La sintesi procede su
replicazione
ciascun filamento singolo della forca in
direzione 5 -3 .

RNA primer

DNA
3 elicasi

5
RNA primer

3
5

La sintesi di DNA inizia in corrispondenza di


una specifica sequenza di basi, chiamata
origine di replicazione

3
3

Mentre i nuovi filamenti continuano a


5 crescere in questa direzione, lo svolgimento e
la replicazione iniziano all altra estremit
dell origine cos che la replicazione procede
in entrambe le direzioni.

5
3

Al termine della replicazione si ottengono due


5
molecole,
identiche tra loro e alla molecola
3 originaria, ognuna delle quali possiede un
filamento stampo e uno di nuova sintesi.

Visto che le DNA polimerasi estendono gli


inneschi di replicazione solamente in direzione
5-3, come possono essere replicate le sequenze
terminali dei cromosomi lineari eucariotici?

Elizabeth Blackburn e Carol Greider scoprirono che i


telomeri sono protetti dal progressivo accorciamento da
un enzima chiamato telomerasi (Nobel Prize 2009)

Azione della telomerasi

La telomerasi possiede il
proprio RNA, complementare
al DNA telomerico, come
parte del complesso
enzimatico
Cooper & Hausman 2012

I telomeri formano dei cappucci alle estremit dei


cromosomi. Essi contengono una sequenza unica di DNA
ripetuta molte volte.