Sei sulla pagina 1di 21

CALUSAC

SEZIONE

DITALIANO 2012

Indica unazione completamente conclusa nel


passato.
La Seconda Guerra Mondiale termin nel 1945.

un tempo usato in letteratura, nel racconto dei fatti

storici, e a volte, nei reportage giornalistici.

FORME REGOLARI
Per formare questo tempo bisogna togliere
-ARE / -ERE / -IRE dal verbo allinfinito e
aggiungere le desinenze del Passato Remoto
-ARE
PARLARE

-ERE
CREDERE

-IRE
DORMIRE

Parlai

Credei (o credetti)

Dormii

Parlasti

Credesti

Dormisti

Parl

Cred

Dorm

Parlammo

Credemmo

Dormimmo

Parlaste

Credeste

Dormiste

Parlarono

Crederono (o credettero) Dormirono

Esempi
(lei arrivare, lei- trovare)

Anna arriv in quel paesino di montagna a notte fonda


e non trov nessuno che la aiutasse con le valigie.
(noi paralare, voi- ascoltare)
Parlammo per ore del nostro problema e non ci ascoltaste.
(loro finire; io dovere)

I soldi finirono, e io dovetti (dovei) vendere la casa.

FORME IRREGOLARI
ESSERE

AVERE

FARE

DARE

STARE

Io

Fui

Ebbi

Feci

Diedi/dette

Stetti

Tu

Fosti

Avesti

Facesti

Desti

Stesti

Fu

Ebbe

Fece

Diede/ dette

Stette

Fummo

Avemmo

Facemmo

Demmo

Stemmo

Foste

Aveste

Feceste

Deste

Steste

Furono

Ebbero

Fecero

Lui/ lei / Lei


Noi
Vi
Loro

Diedero/dettero Stettero

VEDERE

METTERE

SCEGLIERE

BERE

VENIRE

TENERE

SAPERE

Vidi

Missi

Scelsi

Bevvi

Venni

Tenni

Seppi

Vedesti

Mettesti

Scegliesti

Bevesti

Venisti

Tenesti

Sapesti

Vide

Mise

Scelse

Bevve

Venne

Tenne

Seppe

Vedemmo

Mettemmo Scegliemmo

Bevemmo

Venimmo

Tenemmo

Sapemmo

Vedeste

Metteste

Sceglieste

Beveste

Veniste

Teneste

Sapeste

videro

Misero

Scelsero

Bevvero

Vennero

Tennero

seppero

ROMPERE

CADERE

MUOVERE

VOLERE

Ruppi

Caddi

Mossi

Volli

Rompesti

Cadesti

Movesti

Volesti

Ruppe

Cadde

Mosse

Volle

Rompemmo

Ademmo

Movemmo

Volemmo

Rompeste

Cadeste

Moveste

Voleste

Ruppero

Caddero

Mossero

Vollero

SCRIVERE

CONOSCERE

PRENDERE

PERDERE

VINCERE

SCOMPARIRE

NASCERE

Scrissi

Conobbi

Presi

Persi

Vinsi

Scomparvi

Nacqui

Scrivesti

Conosceti

Prendesti

Perdesti

Vincesti

Scomparisti

Nasceti

Scrisse

Conobbe

prese

Perse

Vinse

Scomparve

Nacque

Scrivemmo

Conoscemmo

Prendemmo

Perdemmo

Vincemmo

Scomparimmo

Nascemp

Scriveste

Conoscete

Prendeste

Perdeste

Vinceste

Scompariste

Nasceste

Scrissero

Conobbero

Presero

Persero

Vinsero

Scomparvero

nacquero

Si
coniugano
cosi anche:
Vivere
Dire
Tradurre
Produrre
Leggere
Trarre
Sottrarre
Ecc.

Si coniugano
cosi anche:

Si coniugano
cosi anche:
Scendere
Accendere
Sorridere
Offendere
Spendere
Uccidere
Concludere
Rimanere
ecc.

Si coniugano
cosi anche:
Raggiungere
Congiungere
Aggiungere
convincere

Si coniugano
cosi anche:
apparire

crescere

Si
coniugano
cosi anche:
Correggere
accorgersi

Si
coniugano
cosi anche:
piacere

USO DEL PASSATO REMOTO


Il passato remoto esprime unazione conclusa che non

ha nessuna relazione con il presente. Si alterna con


limperfetto che mantiene tutte le sue funzioni.
Nel 1943, mentre lItalia era in guerra, il fascismo

cadde e il governo provvisorio


americani.

si alle con gli

Il passato remoto si usa:


Per raccontare fatti storici:

votarono per la
Repubblica e il re Umberto di Savoia and in esilio.

Il 2 giugno 1946 gli italiani

Per scrivere biografie:

Giuseppe Garibaldi

nacque a Nizza nel 1807 e

mor a Caprera nel 1882.

Nei testi narrativi:

Entr ilcameriere e accese la luce. Maggiorelli

ordin una birra. Il cameriere port la birra, e la


coppia, forse disturbata dalla luce, se ne and; ma la
conversazione non rinacque.
Ormai erano anni e anni che facevano sempre gli stessi

discorsi.
(Carlo Cassola, Esiliati in La Casa di Via Valadier)

N.B. Il passato remoto si usa soprattutto nella lingua scritta.

NellItalia centrale e meridionale si usa anche nella lingua


parlata.

anche possibile che unazione pur oggettivamente

conclusa nel passato o senza conseguenze visibili al


momento presente - venga sentita, percepita come
ancora viva e con effetti persistenti.
Lanno scorso persi il mio orologio doro durante le

vacanze.
(azione conclusa, un fatto oggettivo e lontano anche psicologicamente)

Ho perso il mio orologio doro lanno scorso e ancora ci


penso. Che rabbia!
(azione conclusa ma sentita ancora viva al momento presente)

Il passato remoto segnala distacco, lontananza non

soltanto da un punto di vista oggettivo, temporale ma


anche percettivo, psicologico.
Il viene usato (in alternanza con il passato prossimo)

in Toscana e nellItalia centrale; nel sud dItalia c una


forte presenza del passato remoto (anche con valore
diverso).
Nel nord Italia invece, nel parlato (e nello scritto
informale) si usa solamente il passato prossimo.

Litaliano standard modellato sulla lingua parlata


nellItalia del nord vest - non prevede luso del
passato remoto nella lingua parlata e nello scritto
informale. Per parlare di fatti o situazionidel passato si
usano quindi soltanto il passato prossimo,
limperfetto e il trapassato prossimo:
Allora ragazzi, Colombo ha scoperto lAmerica nel

1492. Era un uomo molto coraggioso ed era partito


con tre barche, chiamate Nia, Pinta e Santa
Maria.

Linsegnamento attuale della lingua italiana spinge gli

studenti stranieri allapprendimento dellitaliano


standard (e non del modello toscano) e quindi non
necessario imparare un uso attivo del passato remoto.
Tuttava , poiche questo tempo verbale
comunemente presente nella letteratura (a cominciare
dalle favole) e nei testi scritti di tipo formale (ad
esempio testi universitari) molto importante saper
riconoscere questo verbo e saper ricondurre le sue
complesse forme verbali al giusto verbo infinito di
origine (o, nel caso della lingua parlata, al passato
prossimo corrispondente nellitaliano standard.

Esempi:
Morelli ebbe (=avere) molte dissaventure in America

e perci fu (=essere) con molto piacere che accett


(=accettare) di ritornare in Italia.

Lasciai (=ho lasciato) Napoli dieci anni fa e mi


ricordo che feci (=ho fatto) le valigie in fretta, per
paura di cambiare idea allimprovviso. Pensa che
arrivai (=sono arrivato) allaeroporto tre ore prima.

FORMAZIONE
DEL
TRAPASSATO REMOTO
Il trapassato remoto un tempo composto. Si forma

cosi:
Passato remoto
Avere/ essere

+ participio passato del verbo

Dopo che ebbero visitato il Foro Romano, partirono

per Tivoli.
Non appena il treno fu partito si accorsero di non

aver timbrato il biglietto.

Io
Tu
lui/lei/Lei
Noi
Voi
Loro

VISITARE
Ebbi visitato
Avesti visitato
Ebbe visitato
Avemmo visitato
Aveste visitato
Ebbero visitato

PARTIRE
Fui partito/a
Fosti partito/a
Fu partito/a
Fummo partiti/e
Foste partiti/e
Furono partiti/e

USO DEL TRAPASSATO REMOTO


Il trapassato remoto si trova solo in frasi subordinate:
Il medico torn a casa appena ebbe finito le visite.
frase principale

frase subordinata

Si riferisce sempre ad unazione del passato accaduta prima

di unaltra, espressa al passato remoto.


Quando Susy ebbe capito la situazione, telefon a Davide
per scusarsi.

Prima: Susy cap la situazione; Poi: telefon a Davide.

Il trapassato remoto introdotto da: dopo che,

quando, appena/ non appena.

Dopo che si furono riposati, ripresero a


lavorare.

Non appena fu arrivato, chiese subito


notizie del figlio.