Sei sulla pagina 1di 4

HO SPESO

MENO DA
VIDEO SATELLITE EURONICS POINT
di Ricciardelli Giuseppe
www.hotelaranci.it www.hotelaranci.com
e-mail: info@hotelaranci.com

Via S.Maria di Merino, 46 - Vieste


Tel.0884.702731

e-mail: ilfaro@viesteonline.it

Redazione: Via Messapia, 1 - Vieste (Fg)-Fax 0884/704191 Anno XIII n.3 (575) 25 gennaio 2008

PERCHE ORA A QUALCUNO PIACE CHE IL POLIVALENTE


NON SIA PIU FAZZINI MA PROTANO?
Sar solo "una voce dal sen
fuggita", ma l'ipotesi che circola da
qualche tempo di un cambio della
denominazione al locale Polivalente,
il complesso scolastico che raggruppa Liceo, Itc ed Itt non pu non
lasciare perplessi. Si vorrebbe cassare la denominazione "Lorenzo Fazzini" per sostituirla con quella di "Michele Protano", figure entrambe
prestigiose per la nostra comunit ma
dai ruoli ben diversi. Insigne studioso
il primo, politico di lungo corso il
secondo. Creatore, il primo, di una
prestigiosa scuola (una specie di
liceo) a Napoli, frequentata da insigni
studiosi, basti pensare a Francesco
de Sanctis. Amministratore provinciale
per tanti anni, il secondo, impegnatosi
nel far realizzare varie infrastrutture
a servizio del territorio. Gi da questo
si desume che dei due ha pi attinenza con la cultura ed il mondo
della scuola, fattore non trascurabile
per una realt come la nostra poco
incline ad esaltare queste peculiarit.
Al di l di questo ovvio dualismo,
ci piace riportare le riflessioni proposte da una mamma viestana sul sito
web di Ondaradio a commento della
notizia: Primo. Immaginate cosa

succederebbe se a Recanati, paese


natale di Leopardi, il pi insigne
cittadino di quelle parti, decidessero
di cambiare nome al loro maggior
istituto scolastico intitolandolo al
politico di turno. Secondo. Non risultano istituti scolastici in Italia intitolati
a politici, forse a qualche statista,
ma a memoria non li rammento.
Terzo. Come mai tutta questa fretta?
Di solito le intitolazioni hanno passaggi pi flemmatici, ponderati e mirati.
Solo i promotori (e poi chi sono?) lo
ignorano o c dellaltro?.
Ed proprio dalle modalit, piuttosto frettolose, messe in campo da
qualcuno che sta cercando di pervenire a questo cambio che sorgono
forti perplessit. Finora c' stato, per
quanto si potuto apprendere, un
attivismo di quel qualcuno che ha
coinvolto (consapevolmente?) alcuni
alunni in questa avventura.
Quest'attivit, piuttosto sotterranea
che non sembra aver brillato per
trasparenza e partecipazione, ha per
ora portato ad una commemorazione
per il compianto Protano che si terr
sabato 26 gennaio proprio presso
l'Istituto scolastico di Vieste. Secondo
(continua a pag.4)

SUL PORTO SARA AMPLIATA ED ATTREZZATA


LA BANCHINA PESCHERECCIA
barriereIn attesa dellesito
antivento
completer e gestir

della gara per lindividuazione del soggetto che


il porto turistico, partiranno a breve i lavori di
adeguamenteo della banchina peschereccia. Per questo intervento, che include
il potenziamento delle attrezzature di servizio, si prevista da progetto la spesa
di 743 mila euro. Negli scorsi giorni, per laffidamento dei lavori, stata
espletata la relativa gara in cui risultata aggiudicataria la ditta Edilia Program
srl (con un ribasso dasta del 22,23%). Lintervento programmato tiene conto
del fatto che il porto di Vieste presenta delle carenze per le strutture marittime
ed i servizi portuali non adeguati alla posizione strategica per le rotte
commerciali ed in particolare pescherecce che lo vedono riferimento di una
flottiglia peschereccia stanziale e di flottiglie pescherecce di transito dai porti di
Manfredonia e Molfetta. Gli interventi previsti sono stati sviluppati secondo
indirizzi del Piano Regolatore del Porto in cui si prevede la funzionalizzazione
attuale
della banchina peschereccia
e la realizzazione di un mercato ittico nell'area
profilo
(continua a pag.4)

attracco
pescherecci

pali illuminazione
esistenti

barriere
antivento locale servizi attattuale
profilo
tecnico igienici

barriere
antivento
magazzini stoccaggio
celle frigorifero
locali per la vendita del pesce

area di
stoccaggio
e vendita

demolizione
muro esistente
stazione
carburante
motobarche
esistente

bar, sala ristoro


esistente

magazzini stoccaggio
celle frigorifero
locali per la vendita del pesce

uffici
Capitaneria
di Porto

RISORSE DALLA COMUNITA MONTANA PER IL RIFARE CORSO BATTISTI

Lorenzo Fazzini, nacque a Vieste il 17 gennaio 1787 ed all'et di


18 anni, uscito dal Seminario di
Nusco, fu consacrato sacerdote.
Amante delle scienze matematiche e
fisiche, si trasfer a Napoli per seguire
le lezioni all'Universit. Appena terminato il corso di studio, apr una
scuola con un programma preuniversitario, simile al nostro liceo. Vi
insegn matematica, fisica e filosofia
e fu molto apprezzato. Fra i suoi
allievi, poi divenuti poi famosi, basta
citare il grande letterato Francesco
De Sanctis, che lo ricord con molto
rispetto nei Saggi Critici e con un
intero capiolto nell'opera autobiografica La Giovinezza. Importanti furono
alcune sue scoperte e fra le sue
pubblicazioni alcuni libri degli
Elementi di Euclide che tradusse
direttamente dal greco.
Mor a Napoli il 4 maggio 1837
stroncato dal colera. Durante i funerali il grande musicista Gaetano
Donizetti fece eseguire una Messa
in Requiem, appositamente composta per lui.

Michele Protano stato presidente socialista della Provincia di


Foggia dal 1981 al 1990. Ginecologo,
medico chirurgo e medico condotto,
Michele Protano morto il 21 ottobre 2007, dopo aver da poco compiuto 80 anni, ed insignito della
Medaglia d'Oro dell'Ordine Provinciale
dei Medici, per le sue benemerenze
professionali. Ha esercitato la professione medica a Peschici, quale medico condotto, e quindi a Foggia ricoprendo incarichi dirigenziali nell'ambito
dell'igiene pubblica.
E l'amministratore provinciale che
vanta la pi lunga attivit a Palazzo
Dogana. Eletto per la prima volta alla
Provincia il 10 giugno del 1962, nel
collegio provinciale di Vieste (dove
nato), Protano ha ricoperto incarichi
amministrativi quasi senza soluzione
di continuit per circa trent'anni.
Fra laltro si particolarmente
distinto nella realizzazione di infrastrutture di supporto alla crescita del
Gargano, come ad esempio facendo
progettare e realizzare le litoranee
Mattinata-Vieste, Vieste-Peschici ed
il complesso dellOmnisport.

Previste
strutture per la
movimentazione
e lo stoccaggio
del pescato

Per il centro storico di Vieste ci


sono novit positive.
La Comunit Montana del Gargano ha infatti approvato, nellambito
del progetto di sistemazione delle
strade interne, unintervento per
Vieste su Corso Battisti, strada di
ingresso al borgo antico. La cifra
complessiva di spesa si aggira sui
260 mila euro.
Nel maggio del 2006 il Comune
di Vieste aveva fornito diverse indicazioni circa la sagoma stradale da
progettarsi "a piano unico", con
l'introduzione di fittoni per delimitare
la mobilit pedonale e con la parte
prettamente pedonale da realizzarsi
con basole in pietra del tipo "Aprice-

na", mentre la parte viabile con pietra


tipo "tozzetti". A queste indicazioni si
sono attenuti i progettisti incaricati (gli
ingegneri Giuseppe Zerrillo, Claudia
Peri e Raffaele Ciampi, tutti di Benevento, che hanno formato una associazione temporanea di professionisti)
dando la "fattibilit" alla progettazione.
Nello specifico il progetto prevede
la sistemazione di corso Cesare
Battisti, mediante lo svellimento della
pavimentazione in mattonelle di
cemento sui marciapiedi, la scarificazione superficiale della sede stradale,
la rimozione dei cordoni in pietra con
scelta ed accastamento di quelli
riutilizzabili, posa in opera di soletta
in calcestruzzo non armata, riposizionamento dei cordoni in pietra, ripavimentazione della sede stradale con
basole di pietra del tipo "Apricena" e
cubetti in pietra calcarea bianca
antichizzata sulla parte centrale,
inserimento di dissuasori in ghisa.

INVESTI NEL TUO FUTURO!


Sei interessato ai servizi di
formazione per alunni, docenti e
personale della Scuola Primaria?
Presenta entro il 31 gennaio
2008 al Circolo Didattico di Vieste
in via Spina il tuo progetto!
Lattivit rientra nel Piano dIstituto ed cofinanziato dal Fondo
Sociale Europeo nellambito del
Programma Operativo Nazionale a
titolarit del Ministero della Pubblica
Istruzione Direzione Generale
Affari Internazionali Ufficio V.
I corsi di formazione della durata di 30 ore sono retribuiti con 80
euro allora. Informati direttamente
presso la Scuola Primaria in via
Spina a Vieste oppure visita il sito
internet www.ddvieste.it presenta il
tuo progetto perch

INVESTIAMO
NEL VOSTRO
FUTURO!

RISPARMIO IDRICO, LACQUEDOTTO PUGLIESE DISTRIBUISCE I KIT

LAcquedotto Pugliese ha presentato liniziativa, patrocinata dalla Regione


Puglia e dallAnci con la collaborazione dei Comuni, che regala a tutti i
residenti nel territorio servito, un kit per il risparmio idrico ed energetico,
composto da tre riduttori di flusso per rubinetto ed uno per doccia.
I riduttori sono semplici dispositivi che aggiungono aria al flusso dellacqua,
con il risultato che lintensit percepita resta invariata, anche se in realt la
quantit di acqua che scorre minore. Applicandoli ai rubinetti di casa, si
consuma meno acqua e quindi meno energia. I riduttori consentono di ridurre
il 50% del consumo dacqua dei rubinetti
e fino al 20% di quello complessivo
dellabitazione. Circa 200 Comuni hanno
aderito alliniziativa, supportata da una
massiccia campagna pubblicitaria: oltre
300 gazebo allestiti in Puglia per la
distribuzione, 200mila manifesti, uno spot
televisivo ed un milione di depliant e
segnalibri. In Capitanat i kit saranno
distribuiti dal mese di marzo.

VIA EUGENIO MONTALE, 5


(adicente Caserma Carabinieri)

la qualit del marchio a prezzi imbattibili

OFFERTE INVERNALI

Francesco Giardino

GIOIELLI
Via S.Maria di Merino, 4
Tel./Fax 0884.701090

pag.2

CALCIO

settimanale

MIMMO SI DIMETTE? ANZI NO,


E CONFERMATO E PROLUNGATO!

Nel campionato di Promozione


continua il susseguirsi di colpi di
scena nelle zone alte della classifica.
La 19 giornata ha fatto registrare
lennesima sconfitta del Polignano, il
ritorno al successo dellAtletico Vieste
e lincredibile rimonta dello Japigia
Bari balzato al quarto posto.
E un torneo sempre pi allinsegna dellincertezza, dove persino
lAtletico Viest, nonostante le cinque
sconfitte subite, ha ancora tutte le
possibilit per arrivare sino in fondo.
Contro il Minervino si rivisto il
Vieste dei tempi migliori con le grandi
giocate, le ritrovate geometrie a
centrocampo. Solita brillantezza del
gioco offensivo di Maurizio Gentile,
autore di una tripletta e nuovo cannoniere della squadra con 11 reti, ed un
Antonio Scarano inedito regista insieme a Nicola Ducange sempre pi
leader della squadra.
Simbolicamente a fine gara la
squadra ha abbracciato il tecnico
Michele Mimmo quasi a respingere le
polemiche ( la prima volta che viene
criticato) che hanno coinvolto il
proprio allenatore messo sotto accusa
per la recente sconfitta di Castellana.
Sono contento per i ragazzi.
ha commentato la gara con fare
diplomatico il presidente Lorenzo
Spina Diana Lobiettivo della societ
era una salvezza tranquilla ed il
nostro tecnico ci riuscito con la
lode. Non bisogna avere fretta nei
giudizi. Questa una squadra che ha
davanti a se un grande futuro. Michele Mimmo ora potr lavorare con pi
serenit. I conti li faremo alla fine.
Finalmente questo ritorno alla
vittoria in maniera cos convincente
potrebbe mettere tutti daccordo.
Giuste e sagge le parole del patron
Lorenzo Spina Diana che vuol chiu-

dere in fretta lultima grana interna


che ha alimentato grandi tensioni.
Michele Mimmo non ha gradito
certi commenti. Domenica, dopo la
gara, si rifugiato in un polemico
silenzio stampa ed il giorno dopo ha
manifestato addirittura lintenzione di
dimettersi dallincarico. In tutta fretta
il patron Spina Diana dovuto correre a Manfredonia. Poche parole e
dimissioni rientrate, ma stata comunque loccasione per discutere
anche del futuro. Da indiscrezioni
trapelate sembrerebbe essere gi
scontata la riconferma del tecnico
comunque vada a finire.
Domenica prossima ci sar la
trasferta di Mola, unoccasione per
svelare le vere intenzioni del Vieste.
Sicuramente il risultato serve ad
ambedue le squadre: al Mola per
centrare la zona play-off, al Vieste
per non mollare la presa. Il Mola in
casa ha ottenuto dei risultati altalenanti: 4 vittorie, 5 pareggi ed una
sconfitta, con 11 reti segnate e 7

JUNIORES Regionale

Minervino MurgeAtletico Vieste 3-2 Atl.Vieste: Zillo (60 Digifico),


Tomasetti, Troia (Carbonaro), Campaniello, Masciullo, Vescera, La Torre (Del
Viscio,), Pellegrino, Abatantuono, Coda (Calabrese), Laprocina all. T.Palatella
reti: al 21, al 30 ed al 57 il Minervino, al 41 Coda (r) ed al 74 Campaniello.
Ennesima prestazione deludente della Juniores che, sullerba naturale del
Comunale di Minervino Murge, riuscita a dare il peggio di s. Ha cominciato
subito in salita il Vieste a cui venuto meno allultimo Fabrizio, colpito
dallinfluenza. Eppure i ragazzi di Palatela non avevano cominciato male. I
primi pericoli, infatti, sono stati portati dal Vieste con Pellegrino che al 12, si
trova smarcato in area di rigore ma la sua girata deviata sulla traversa dal
portiere. Subito dopo lariete bianco-azzurro riesce a fare fuori un avversario
ma il suo tiro termina di poco a lato. Ma solo un fuoco di paglia. Al 21,
infatti, il Minervino va in vantaggio dopo un calcio di punizione su cui
unattacante barese salta liberamente e mette alle spalle di Zillo. Dieci minuti
dopo, i locali mettono a segno il raddoppio, dopo una corta respinta su tiro
dal limite dellarea. Il Vieste sembrava scosso e, allo scadere del tempo,
accorciava le distanze con Coda, che trasforma un rigore concesso dallarbitro
per un atterramento di Masciullo. La ripresa si aprova con il Vieste a caccia
del pareggio ma era il Minervino a mettere a segno la terza rete su uno
svarione difensivo. Al 74 la partita si riapriva grazie a Campaniello che con
molta caparbiet siglava la seconda rete per i viestani. Nellultimo quarto dora
non succedeva per pi niente, con il Minervino che controllava senza affanni.
Adesso proprio crisi nera. Il mister Palatella non era troppo gi, eppure
il suo volto a fine gara esprimeva tutta lamarezza per il suo Vieste sempre
pi in picchiata. Dopo le sconfitte con il Molfetta ed il Candela eccone, unaltra
ancora pi difficile da digerire. E adesso? Adesso dobbiamo tornare indietro,
a prima della pausa natalizia. ha spiegato Palatella Con la stessa
mentalit e lo stesso gioco i risultati arriveranno. Le prossime due gare con il
Lucera e il Trani saranno molto indicative. Se ci troviamo in questa situazione
colpa nostra. Dobbiamo avere la forza di tirarci fuori. Le potenzialit, come
ho sempre ribadito, ce le abbiamo. Nonostante tutto Palatela non intende
mettere sul banco degli imputati due o tre suoi giocatori perch il
ragionamento va fatto globalmente, se la colpa c, questa dellintero team:
societ, tecnici e giocatori.
(Vincenzo Casamassima)
Le Pagelle
Zillo 5: sul goal decisivo tentenna in attesa di un
fischio dellarbitro che non arriva e si lascia rubare il
pallone con troppa facilit, giornata storta; Digifico 6:
quando sostituisce Zillo e chiamato in causa in due
occasioni e si disimpegna molto bene; Tomasetti 6:
copre tutti i buchi in un finale convulso e tenta anche
di spingere la squadra in avanti, per la foga rimedia
unammonizione che gli costa carissimo, salter la
prossima gara; Troia 5,5: riproposto esterno sinistro
per lemergenza, si limita a fare il suo compitino senza
grosse sbavature; Campaniello 6,5: un giocatore a
tutto campo, corre, lotta, incoraggia e soprattutto graffia
gli avversari a centrocampo togliendo loro lucidit e
spazi, elemento fondamentale per quantit e qualit
per la squadra; Masciullo 6: si batte con la consueta
gagliardia e spazza senza tanti complimenti evidenziando qualit tecniche, grinta e personalit; Vescera
6: ha corso come un dannato predicando nel deserto,
conclusioni da dimenticare, ma almeno lui ci prova a
tirare in porta; La Torre 5,5: ad impegnarsi si impegna,
gioca in condizioni precarie, ma il problema dellAtletico
in questo momento il goal; Pellegrino 6 anche per
lui una partita di grande applicazione e di molta
intelligenza tattica; Abatantuono 5: lunica attenuante
che non gioca da parecchio tempo, e soprattutto
non viene assistito dai compagni di reparto; Coda 5:
pasticcione e confusionario, sintestardisce in iniziative
personali che lo portano in vicoli ciechi, da assolvere
come impegno; Laprocina 5,5: fotocopia sbiadita di
quel bel giocatore che con le sue accelerazioni
metteva in difficolt la difesa avversaria.

subite. Solo il Polignano riuscito a


violare quel campo.
Il Vieste dal canto suo vanta ben
5 vittorie esterne condite da 12 reti
segnate ed altrettante subite. Purtroppo le ultime due sconfitte, con il
Castellaneta ed ultimamente con il
Castellana, hanno frenato un po gli
entusiasmi. Ma la prova di domenica
scorsa induce allottimismo.
Sulle critiche rivolte a Michele
Mimmo c stato molto sciacallaggio:
tanti i ruffiani in azione e tanti i falsi
moralisti. Bisogna saper accettare le
critiche della stampa ed in questoccasione Michele Mimmo non lha
fatto. Cos, con la minaccia delle
dimissioni, ha saputo garantirsi una
sorta di immunit sino a fine campionato. Molti attendono con curiosit di
sapere che cosa accadr nelle prossime partite. Il Vieste ormai salvo
e lui, mister Michele Mimmo, vorr
valorizzer i giocatori locali o tenter
di vincere il campionato?
Michele Mascia

PROMOZIONE
(Girone A)
RISULTATI - 19 Giornata
Apricena
Mola
Atl.Vieste
Minervino
Canosa
Acquaviva
Castellana
San Severo
Castellaneta
Candela
Polignano
Japigia Bari
Ruvo
F.Trani
Terlizzi
Laterza

0-0
6-0
0-0
2-0
1-0
1-2
1-0
4-1

CLASSIFICA
Polignano 40; Terlizzi 39;
Atl.Vieste 38; Japigia Bari 36; Castellana 34; Canosa, Mola 28; F.Trani
27; Apricena 24; Ruvo 22; Minervino,
Laterza 19; Castellaneta 18; S.Severo
17; Acquaviva 16; Candela 10.

PROSSIMO TURNO
(27 gennaio 2008)
Acquaviva
Candela
F.Trani
Japigia Bari
Laterza
Minervino
Mola
Polignano

Terlizzi
Castellana
Canosa
San Severo
Apricena
Castellaneta
Atl.Vieste
Ruvo

GIOVANISSIMI
Atl.ViesteAtl.Peschici
2-1
Atl.Vieste: Grima, Vetrano (Scala),
Di Mauro, Palumbo, Fezga, Impagnatiello, Sicuro N., Troiano (Curatolo),
Stefania (losito), Scirocco, Sicuro A.
all. L.Ranuschio.
Reti: al 3 Sicuro A., al 15 Palumbo G., al 25 il Peschici.
Una vittoria sofferta contro i ragazzi di Peschici, sicuramente la
migliore squadra incontrata finora.
Tutti bravi nel sacrificarsi per la
vittoria. Una citazione particolare per
Nicola Sicuro, elegante centrocampista e fine interdittore, ha saputo
dettare i tempi della gara con grande
abilit ed intelligenza calcistica.
La prossima gara:
domenica 27 gennaio ore 10,00
A.C.CagnanoAtl.Vieste.

SECONDA CATEGORIA PALLAVOLO


(Girone A)

RISULTATI
Atl.Orsara
Daunia Vieste
Foggia Incedit
N. Daunia Fg
Pietramontec.
S.Onofrio Sgr
S.M.Cerignola
Sp.S.Severo

- 17 Giornata
Viestese
Trinitapoli
Ordona
Atl.Manfredonia
Monteleone
Juvenalia Fg
Celle San Vito
Carapelle

3-0
0-0
3-0
1-2
0-1
1-0
3-0
2-2

CLASSIFICA
Foggia Incedit 38; Ordona 36; Trinitapoli 35; Nuova Daunia Fg, SantOnofrio Sgr 28; Carapelle 27; Atl.Orsara
25; S.Matteo Cerignola, Atl. Manfredonia 22; San Severo, Celle San
Vito 21; Viestese, Juvenalia Fg 18;
Sp. Monteleone 17; Daunia Vieste,
Pietramontecorvino 4.

PROSSIMO TURNO
(27 gennaio 2008)
Atl.Manfredonia
Carapelle
Celle San Vito
Juvenalia Fg
Monteleone
Ordona
Sp.S.Severo
Viestese

SantOnofrio Sgr
Trinitapoli
Pietramontec.
Foggia Incedit
Daunia Vieste
S.Matteo Cerign.
Atl.Orsara
N.Daunia Fg

Atl.OrsaraViestese
3-0
Viestese: Carbonelli, Carretto,
Martella (Totaro), Ranieri, Ciavarella,
Vespa, Savastano, Bottalico (Iannone), Vecera M.,Azzarone, Troia A.
(Palumbo)a disp. Fabbiano, Innangi, Coppolaall.Olivieri M.
Arbitro: Sabatino di Foggia.
Reti: al 62 Aquilino, al 75 ed
all83 Ferrara Antonio.
Una Viestese camaleontica, viene
sconfitta ancora una volta fuori dalle
mure amiche, dove perde completamente la bussola. Ed successo di
nuovo, nonostante i rientri in squadra
di giocatori come Andrea Troia,
Francesco Azzarone, Elia Ranieri,
con la difesa messa sottaccusa,
perch completamente imbambolata.
Al 20 una punizione di Ranieri
dalla distanza terminava di poco a
lato. Al 40 Ferrara per lOrsara
calciava a rete da buona posizione,
ma Carbonelli (che sostituiva Vitulano
squalificato) non si faceva sorprendere e con un grande intervento la rete.
La prima frazione di gioco terminava
a reti inviolate.
Nella ripresa al 5 grossa occasione sciupata da Andrea Troia che, su
errore della difesa locale, rubava
palla e tutto solo sotto rete, concludeva frettolosamente fuori. Al 15 Vecera
M., serviva palla a Savastano che
sinvolava sulla fascia, calciava
desterno destro, ma la palla finiva di
poco alta sulla traversa. Al 62 arrivava il vantaggio dellOrsara con Aquilino che, approfittando di un sonno
generale della difesa viestana, dalla
sinistra calciava un diagonale in rete.
Al 20 era ancora Michele Vecera che
aveva loccasione per pareggiare, ma
la sua conclusione terminava fuori di
poco, Al 75 il raddoppio per lOrsara,
sempre con la difesa viestana ferma.
Al 83 sul filo del fuorigioco Ferrara
per lOrsara siglava la doppietta
personale. Nei minuti finali inutile
assalto della Viestese, ormai la
partita era andata.
Francesco DellAquila

In Prima Divisione femminile la


situazione in classifica rimane, sostanzialmente, quella della settimana
precedente: tutte le prime quattro
squadre vincono. Lo Sportlab Fg ad
Ischitella (0-3), il CSP Ippsar Vieste
in casa (3-0) con il Vico, la Sieco
Vieste con lApricena (3-0), lAvis Fg
a S.G. Rotondo (1-3). Perde il Lucera
a Manfredonia (3-2) e lOrta Nova
vince per 3-0 con il Silver S.E. Troia.
Interessanti i due derby della prossima giornata tra il CSP Vieste e la
Sieco Vieste e laltro tra lAvis Fg e
lOrta Nova. Il gruppo delle ragazze
del duo Olivieri-Vescera, visto il
pienone dellinfermeria, stato tonificato, momentaneamente, da due
nuovi arrivi, Lillo e Paganelli. Lobiettivo sar di incrementare il proprio
vantaggio. Naturalmente ben diverse
sono le intenzioni della Sieco che
invece vuole dimezzare i sei punti di
distacco. Ne approfitter lAvis che
comunque andranno le cose, se
riuscir ad incamerare i tre punti con
lOrta Nova, migliorer la propria
classifica. Una riflessione va comunque fatta visto che le due squadre
viestane sono rispettivamente al

PRIMA DIVISIONE (Femminile)

9 Giornata 19/20 gennaio 2008


Ipssar V.ViesteS.Pietro Vico
3-0
P.V.IschitellaSport Lab FG
0-3
ManfredoniaA.V.Lucera
3-2
F.E.OrtanovaS.Sun Ecana Troia 3-0
Sieco Vieste N.V.Olimpia Apricena 3-0
Pol.Itis SGRAvis Foggia
1-3
Classifica: Sport Lab FG 27; Ipssar
V.Vieste 24; Avis Foggia, Sieco Vieste
N.Volley 18; Manfredonia 15; S.Pietro
Vico, A.V.Lucera 13; Ortanova 11; Pol.Itis
SGR, 9; Apricena 6; P.V. Ischitella 5;
Olimpia Ecana Fg 3.
PROSSIMO TURNO
10 Giornata 26/27 gennaio 2008
S.Pietro VicoA.S.V.Manfredonia
Ipssar V.ViesteSi.Eco Vieste N.Volley
Pol.Itis SGRA.V.Lucera
Ecana TroiaSport Lab FG
Olimpia ApricenaP.V.Ischitella
Avis FoggiaF.E.Ortanova

PRIMA DIVISIONE (Maschile)

9 Giornata 19/20 gennaio 2008


Ipssar V.ViesteS.Severo Volley
1-3
Masi Avis FoggiaPol.Itis SGR
3-2
Cas.TrinitapoliAnspi Sannicandro 3-0
Sammarco P.P. Mattinata
3-0
Sport Lab FGA.V.Lucera
3-0
(ha riposato: P.S.Pietro Vico)
Classifica: S.Severo Volley 21; Ipssar
V.Vieste 20; Sport Lab FG 19; Casale
Trinitapoli 18; Pol.S.Pietro Vico 16;
A.V.Lucera 12; Pol.Itis SGR 11; Masi Avis
Foggia, Sammarco 7; P.Mattinata 4;
Sannicandro 0.
PROSSIMO TURNO
10 Giornata 26/27 gennaio 2008
C.TrinitapoliS.Severo Volley
Ipssar V.ViesteSammarco P.
Anspi SannicandroSport Lab FG
P.MattinataMasi Avis Foggia
Pol.S.Pietro VicoA.V.Lucera
(riposa: Pol.Itis SGR)

AUTO NUOVE ED USATE


PLURIMARCHE
Piazza S.Maria delle Grazie, 6 - VIESTE
Tel.0884.708864 - 349.3082240

Vieste
-

Quello che vuoi tu, e un po di

pag.3

settimanale
secondo posto il CSP ed al terzo la
Sieco. Se ci fosse stata la fusione tra
le due societ, quale sarebbe stata
oggi la posizione in classifica del
Vieste? Lo Sportlab, ringrazia e
continuer la sua corsa grazie anche
ad un turno abbordabile.
Cambia, invece, la situazione al
vertice nella Prima Divisione maschile. Il San Severo Volley espugna il
campo del CSP Ipssar Volley Vieste
per 1-3 e conquista la prima posizione a 21 punti. Stordita la squadra del
big mister Gianni Siena allinizio del
secondo set, dopo aver vinto il primo.
Per un doppio infortunio, scontro sotto
rete tra i due compagni di gioco del
Vieste, Fabio Mansi centrale e Alessandro Guzzoni palleggiatore: fuori
entrambi. Cos la partita passata
nelle mani della squadra di Lello
Sernia e di Sante Delle Vergini che
hanno saputo con tenacia condurre
lincontro e legittimare con merito la
vittoria finale, mentre giocatori di
esperienza come quelli del Vieste
rimanevano ancora disorientati. A
nulla sono valsi i continui assestamenti di mister Siena per tentare
nuove e diverse strategie. Ora il

campionato ha una nuova leadership,


quella del San Severo Volley. Vince
lo Sportlab per 3-0 con il Lucera, lo
stesso fa il Trinitapoli con il Sannicandro e recuperano quindi tre punti sul
Vieste. Il Masi batte per 3-2 lItis S.
Giovanni Rotondo e torna alla vittoria
anche il Sammarco, 3-0 sul Mattinata.
Scontro diretto la prossima giornata
tra Trinitapoli e San Severo, sar
senza dubbio la partita pi importante
che potrebbe ancora cambiare la
classifica: lo sperano sia il Vieste che
lo Sportlab Fg.
E iniziato in settimana anche il
campionato Under 16 femminile. Sar
solo la squadra del CSP Ipssar a
rappresentare Vieste nel girone B,
che prevede anche le rappresentative
di Ischitella (vittorioso per 3-0 a
Sannicandro), la Padre Pio S.G.
Rotondo (che ha riposato) ed il Vico
(sconfitto in casa per 3-1 dalle ragazze allenate da Michele Notarangelo,
che ritorna sui campi in veste di
allenatore). Marted prossimo 29
gennaio presso la palestra
Notarangelo il CSP Ipssar ospiter
alle 18,00 la formazione della Padre
Pio S. Giovanni Rotondo.

Prima Divisione Femminile


9 Giornata

Campionato Provinciale Under 18


Girone A 3 Giornata (ritorno)
Sammarco Pallavolo
0
Si.Eco Vieste New Volley
3
(13/25-16/25-19/25)
Nellultima trasferta del girone di
ritorno le ragazze di mister Gioacchino, conquistano altri tre punti per
consolidare definitivamente la conquista del primo posto nel girone A.
Infatti a due giornate dal termine con
la vittoria conquistata ai danni della
Sammarco Pallavolo per 3 set a 0,
la vittoria finale ormai matematica.
Venerd prossimo, 25 gennaio, la
Si.Eco. Vieste New Volley, sul proprio
campo, incontrer la Polisportiva
Olimpia Apricena, squadra che in
classifica si trova al secondo posto
ma ben distante dalla formazione
viestana. Nellaltro girone lAvis Foggia la capolista e procede, a punteggio pieno e senza aver perso
nessun set, allo stesso ritmo della
New Volley. Sembra perci ovvio una
finale tra le due formazioni. Comunque per adesso in casa New Volley
si pensa a chudere il proprio girone
imbattute lasciando ad un secondo
momento le possibilit della finale.
Classifica: Si.Eco. Vieste New
Volley 21; Polisportiva Olimpia Apricena 12; Asd Pol. S. Pietro 6; Sammarco Pallavolo 5; Anspi Oratorio S.
Teresa Sannicandro 0.

Si.Eco Vieste New Volley


3
Polisportiva Olimpia Apricena
0
(25/16-25/20-25/18)
Ancora una bella vittoria per le
ragazze della New Volley contro la
Pol.Olimpia Apricena e rimangono
salde al terzo posto in classifica.
Nella gara di sabato, vinta per 3-0 ha
giocato una delle sue pi belle partite
del campionato in corso. Raffaella
Pagano stata la migliore in campo:
ha saputo gestire ogni palla dattacco
che Rosaria Cariglia gli ha servito, in
particolare nellattacco in fast stata
devastante. LApricena non riuscita
ha trovare contromisure adeguate per
tutta la partita, anche perch non
stata concessa alcuna opportunit
sdalle concentratissime ragazze del
Vieste. Il secondo set stato quello
pi equilibrato, pi per il punteggio
che per il gioco. Il set andato avanti
punto a punto fino al 20 pari, quando
Vittoria Cariglia, in battuta, ha iniziato
mettere pressione alla ricezione
avversaria, con i suoi servizi a velocit supersonica. A fine partita, mister
Gioacchino ha dichiarato che se le
sue ragazze continuano a mostrare i
progressi visti in partita, ci sono
buone possibilit di continuare a
disputare un campionato di Prima
Divisione ad alto livello. Sicuramente
la buona prestazione non
va riferita solo ad unatleta
ma a tutta la squadra che,
a parere del stesso mister,
ha dato notevoli segni di
progresso.
Il prossimo impegno per
la Si.Eco Vieste New Volley, per lundicesima giornata, sar luned 28 gennaio alle ore 18,00 presso
Loc.Campo Sportivo la palestra dellIstituto alberghiero contro laltra forcell.347.2926149 mazione viestana del CSP
0884.964352
Ipassar Volley Vieste.

servizio e qualit
a 360

Il plagio televisivo: approccio


giuridico e semiotico il titolo della
tesi di Davide Notarangelo, neolaureato dellUniversit Cattolica del Sacro
Cuore di Milano, che ha vinto la
borsa di studio assegnata dalla Societ Italiana Autori Editori (SIAE) in
occasione del bicentenario dalla
fondazione di Casa Ricordi. Mercoled
scorso 23 gennaio a Roma il vincitore stato premiato dal presidente
della SIAE Giorgio Assumma alla
presenza di Tino Cennamo, direttore
dell'Archivio storico Ricordi e di Mario
Fabiani, coordinatore del Centro Studi
Giuridici della SIAE.
Intitolata a Giovanni Ricordi,
fondatore della grande casa editrice,
la borsa di studio della SIAE viene

assegnata ad uno studente delle tre


universit milanesi (Statale, Cattolica
e Bocconi) che per la sua tesi di
laurea ha scelto un argomento nellambito del diritto dautore.
Il lavoro di Davide Notarangelo
parte da una constatazione: le trasmissioni televisive sono considerate
tutelabili secondo i dettami del diritto
dautore, ma non facile trovare dei
parametri che indichino un limite oltre
il quale possa essere riconosciuto
lillecito. La tesi, partendo dalla ricerca
di uno strumento che riesca a semplificare lintricata questione del plagio
televisivo, ha formulato una proposta
metodologica che indica una soluzione del problema attraverso un approccio semiotico.

(da sinistra, Tino Cennamo, il vincitore Davide Notarangelo, il giurista


Mario Fabiani, il presidente della
SIAE, Giorgio Assumma)

Michele Lorusso sul podio


Emmanuele al violino
DUE VIESTANI, PADRE E FIGLIO, IN CONCERTO A TREVISOed il figlio
Unopera insieme limpegnativo e significativo concerto liricosinfonico che si terr venerd 25
gennaio al teatro di Treviso con
protagonisti molti giovani della scena
musicale trevigiana. Ad interpretare il
viaggio nellopera lirica con lobiettivo
di avvicinare la gente che gi conosce la lirica e chi si avvicina per le
prime volte, giovani soprattutto, sar
lOrchestra sinfonica Gruppo darchi
Veneto, il coro Filarmonico Trevigiano Sante Zanon di Treviso, che
forte di 33 anni di storia e ritornato
sulla scena nazionale, dopo i periodi
di assestamento, e di recente protagonista, con lOrchestra, alla Basilia
Superiore di Assisi.

Sul podio ci sar come


direttore il viestano Michele
Lorusso, alla guida del coro
dal 2006. Con lui si esibir,
come violinista solista, il figlio
diciottenne Emmanuele Lo
Russo.
Francesco Pio Galasso, il
baritono Andrea Cortese, il
mezzosoprano Concetta
DAlessandro, la giovane soprano di Montebelluna (22
anni) Barbara Carter.
E per tanti di questi protagonisti della serata sar il
debutto sul palco del prestigioso
teatro cittadino, quindi un appuntamento sentito, di stimolo e con tanta
voglia di ben figurare. Il programma
della serata aprir con il Preludio
dalla Carmen di Bizet, quindi roman-

PASTORALE
DELLE FAMIGLIE
La sponsalit della coppia
quale fondamento della
famiglia
ore 16,30
domenica 27 gennaio 2008 presso
la Parrocchia Ges Buon Pastore
Vi saranno momenti di preghiera,
di ascolto e di riflessione intorno alla
Parola di Dio ed allEucaristia

Via Valeri, 13 - VIESTE


FARMACIE
Reperibilit notturna:
FARMACIA SAN GIUSEPPE
dal 26.01.2008 al 01.02.2008
DISTRIBUTORI CARBURANTI
Orari: 7.0012.30 15.3020.00
Self-service:
API di La Torre Via Manzoni
API di Somarelli L.re Mattei
AGIP di Latino L.re Europa
ESSO di Mantuano L.re Mattei
Turno festivo
27 gennaio
API di Somarelli L.re Mattei

parler il prof.Michele Illiceto


(per i bambini presenti ci saranno
a parte momenti di animazione)
uniniziativa dei sacerdoti
e dei rappresentanti delle famiglie
della Parrocchie
di Vieste

ze e brani tratti dalle opere di Verdi,


come I lombardi alla prima crociata,
Trovatore, Nabucco, Rigoletto e
Aida; di Rossini (Barbiere di
Siviglia); di Mozart (Le Nozze di
Figaro e Don Givanni); di Bizet
(Carmen); quindi Fantasie Ballet di
De Briot e Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana di Mascagni.

settimanale
Direttore responsabile:
Nin delli Santi
Direttore editoriale:
Antonio Troia
Collaboratori:
Luther Blisset, Vincenzo Casamassima
Annamaria Cellamare, Michele Mascia
Michele Notarangelo, Franco Patrone,
Giuseppe Ruggieri, Saverio Serlenga,
Matteo Siena, Sandro Siena

"Il FARO" settimanale sar in edicola


venerd 1 febbraio 2008
Reg. Tribunale Foggia n.6 dell11 giugno 1996
Stampa: Grafiche Iaconeta
Giornale stampato su carta riciclata

IERVOLINO
MARIO

GIOIELLERIA
Via S.Maria
di Merino, 34

VENDITA AUTO - MOTO - NUOVO


USATO AZIENDALI - KM ZERO

da Pasquina e Lorenzo

Via Oberdan, 9 - VIESTE


Tel.0884-70.72.77
Fax 70.42.80
http://www.plasticart.it
info@plasticart.it

ADDOBBI FLOREALI

Peschici
Fax

AL VIESTANO DAVIDE NOTARANGELO LA BORSA DI STUDIO SIAE-RICORDI Cerimonia alla presenza del presidente
PER UNA TESI SUL PLAGIO TELEVISIVO
della SIAE Giorgio Assumma

CARNI NOSTRANE DEL GARGANO


LOC. MOLINELLA - Vieste
Tel. 0884-702109 - Fax 0884701117

MACELLATE FRESCHE
Corso Tripoli, 27
Vieste

Qualit e convenienza

dei F.lli Pecorelli

Piazzetta Padre Pio, 3 - Chiosco al cimitero

Macchine per cerimonie nunziali

Servizio autoambulanza
per uso privato

Due passioni: il caff


ed il nostro mare fino in fondo
Lungomare Europa, 31 - VIESTE
Tel.0884.701581 - 339.1504317

FERRAMENTA - UTENSILERIA
BULLONERIA - SERVIZIO CHIAVI
SISTEMA TINTOMETRICO
CON COLORI BRIGNOLA

Via Dante Alighieri, 4 - Tel.0884.706346 VIESTE

MARKET
LUNGAESSE
di Antonio Santoro

DOVE LA BUONA SPESA E DI CASA


Piazzale Aldo Moro, 54-56 - VIESTE

Via Dalla Chiesa, 6 71019 Vieste (Fg)


0884.702346 Fax 707611

e-mail: ilfaro@viesteonline.it

notizie notizie notizie notizie notizie notizie


PER DISABILI ED ANZIANI SI RIUSCIRA A FARE
UN SERVOSCALA PER SALIRE IN CATTEDRALE?

Riceviamo e pubblichiamo
Cari compaesani, penso
che molti di voi mi conoscono
gi, sia perch fra noi paesani
ci conosciamo un p tutti e sia
perch mi faccio sentire spesso per ci che riguardano le
problematiche dei disabili. Sono la mamma di Mattia Danese e credo che questo vi dica
gi tutto. Sono anni che lotto
per i diritti dei disabili. Forse
giustamente potete dire che vi
importa ben poco dei nostri
problemi, per fino ad un certo
punto perch chi ha cuore ed
solidale dovrebbe guardarsi
dentro e dirsi: ma davvero
esisto solo io?
A Vieste sapete benissimo
che mancano tante cose sia
per le persone abili e per le
persone disabili e gli anziani.
Vi assicuro che sono cose che
ci accomunano e ci potrebbero
servire un p a tutti, sia nel male che
nel bene, perch il percorso della
vita che v cos. Ora vengo al nocciolo della questione. Vi siete mai
chiesti, come fanno i nostri disabili e
i nostri anziani per poter accedere in
Cattedrale? Spero di s. Io personalmente sono anni che sto cercando di
ottenere un misero servoscala. E di
questo ne s qualcosa sia la vecchia
che la nuova Amministrazione comunale. Infatti nella scorsa primavera in
villa abbiamo fatto una raccolta di
firme che arriveranno ben presto agli
organi competenti. Volevo dirvi che
sono anni che non posso portare mio
figlio ed ho notato che tante persone
non riescono ad andarci. Per si
lagnano ma in pratica nessuno si
muove. Perch? Questo lo dovete
dire voi, ma certamente non a me,
ma a voi stessi. Perci ho scritto a
tutti voi non perch voglia peccare di
presunzione, ma perch non dobbia-

mo muoverci solo noi. Sarebbe ora


che anche voi vi muoviate per poter
ottenere quel minimo indispensabile
che ci spetta. E poi: non bello e
giusto vedere gente con giacca e
cravatta salire quelle benedette scale
con un certo menefreghismo nei
nostri confronti con un sguardo sfottente ed un saluto ironico, quasi a
voler dire Sto bene io, il resto non
mi tocca. Oppure Signora
provvederemo. Cos vanno a prendere solo in giro la Madonna (senza
parlare del grande aiuto ed appoggio
che ci danno alcuni preti (grazie!). Se
tutto questo ed altro a voi non vi
tocca (spero tanto che non sia cos)
vuol dire che non abbiamo dignit e
rispetto per noi stessi e per il prossimo. Spero che vi facciate avanti,
facendovi sentire, senza mettere la
testa nel sacco!
Vi ringrazio.
Filomena Di Mauro

Iniziativa del Consorzio di Bonifica Montana Gargano

GARGANO, UNA PROGETTAZIONE UNICA


E CONDIVISA PER LA DIFESA DEL SUOLO

Il Consorzio di Bonifica Montana Gargano ed i


Comuni ricadenti nel comprensorio di bonifica presenteranno alla Regione Puglia una programma unico e
condiviso in materia di difesa del suolo. Questo
orientamento emerso nel corso di una riunione
tenutasi presso la sede dellente consortile montano.
In concomitanza della predisposizione del programma triennale di interventi a cura dellassessorato alle
opere pubbliche della Regione Puglia ha reso noto il
presidente del Consorzio di Bonifica Montana del
Gargano, Giancarlo Frattarolo abbiamo convenuto
con i rappresentanti dei Comuni interessati sulla
opportunit di evitare duplicazioni o sovrapposizioni,
anche parziali, per tutti quei progetti finalizzati alla difesa
dalla pericolosit goemorfologica, alla difesa dalle
alluvioni ed alla sistemazione diffusa delle aree in
dissesto (opere di ingegneria naturalistica).
La gi consolidata collaborazione tra Consorzio di
Bonifica Montana del Gargano e Comuni del comprensorio, ulteriormente rafforzatasi negli ultimi mesi dopo
gli interventi di massima urgenza assicurata dallente
consortile montano in occasione di eventi atmosferici
eccezionali, svilupper nuovi ed interessanti sinergie che
saranno meglio definite in incontri bilaterali con le singole
amministrazioni, anche per far emergere esigenze
tecniche peculiari dei diversi territori interessati.
Lobiettivo finale ha concluso il presidente
Frattarolo quello di contribuire ad un pi efficace
utilizzo delle risorse pubbliche, rafforzando anche le
collaborazioni istituzionali, importanti quando si parla di
difesa del suolo e salvaguardia del territorio.

(segue da pag.1)
alcuni ben informati nel corso della cerimonia (in
cui, altra stranezza, a delineare la figura di
Protano saranno alcuni alunni, scelti e preparati
allo scopo) qualcuno vorrebbe far scattare a
comando gli alunni, scenograficamente, in una
sorta di acclamazione del politico che possa poi
condurre (ed attivare) la procedura d'intitolazione.
Ma perch proprio ora tutto questo interesse
per Protano, nell'intitolargli una scuola? Mia figlia
ha spiegato sul sito web di Ondaradio quella
mamma mi ha riferito che alcuni promotori
adducono come motivo della nuova titolazione il

SARA UN CASO MA...


Talvolta la realt ha in s contenuti particolari che sembrano
condizionare le nostre scelte. Sulla
questione dellintitolazione del
Polivalente, limmagine area dellistituto qui riportata, davvero
emblematica. Ce lhanno fatto
notare propro dal Polivalente. Le
sagome dei due plessi del complesso scolastico (che noi abbiamo evidenziato in nero) rappresentano le lettere L ed F, cio
proprio le iniziali di Lorenzo Fazzini. Sara un caso ma...

Via Generale C.A. Orario apertura:


dalla Chiesa, 18/18A 8,00-13,00

16,30-20,30
Giovedi
pomeriggio
chiuso

Si svolta domenica scorsa 20


gennaio a Vieste la feste della polizia
municipale, nella giornata del suo
Santo Patrone, San Sebastiano. La
Giunta comunale ha deciso di organizzane levento su richiesta fatta
degli stessi vigili urbani. La manifestazione ha avuto inizio alle 12,00
con la celebrazione di una Santa
Messa di ringraziamento presso la
chiesa della Santa Croce. Al termine
della celerimonia religiosa stata
recitata la preghiera a San Sebastiano. Subito dopo, con la deposizione
di una corona di fiori, si reso
omaggio al munumento ai Caduti su
Corso Fazzini, presenti, fra gli altri, il
sindaco Ersilia Nobile ed il comandante della Polizia Municipale Gaetano Laprocina. Il corteo, a cui erano
presenti i rappresentanti delle forze
dellordine lcoali, si poi trasferito
pressa l'aula consiliare del Municipio.
Prima della consegna di un attestato a tutti i vigili urbani, per la
partecipazione alle operazioni di
soccorso durante gli disastrosi incendi
della scorsa estate, stato premiato
anche un cittadino, il cavaliere Antonio Bua [foto in basso a destra], per
le numerose occasioni in cui, anche
a rischio della vita, ha partecipato ad
operazioni di salvataggio.

PERCHE ORA A QUALCUNO PIACE CHE IL POLIVALENTE NON SIA PIU FAZZINI MA PROTANO?

MAGAZZINI
ALIMENTARI RAGNI

Il risparmio
di qualit

VIESTE, A SAN SEBASTIANO FESTA DEL VIGILE URBANO

OFFERTE VALIDE
DAL 17 AL 27 GENNAIO 2008

fatto che a Vieste c' gi il plesso scolastico delle


Elementari che porta il nome Lorenzo Fazzini ed
anche il corso principale. Pu essere questo un
valido pretesto? Ricordo che Fazzini il nostro
Leopardi, il nostro Foscolo, Leonardo.
Perci per noi, come per tanti altri, il Fazzini
e rester Fazzini. Per acclamazione.
Gli uomini come Lorenzo Fazzini scrisse
il 3 gennaio 1838 Cesare Malpica all'avv. Cesare
Riola non sono mai rimpianti abbastanza e
maledetta dal Signore quella terra ove la
memoria de' buoni presto si cancella, e imprecate
son le lodi che ad essa si danno. (QED)

SUL PORTO SARA


AMPLIATA ED ATTREZZATA
LA BANCHINA PESCHERECCIA

(segue da pag.1)
retro stante l'attuale muro paraonde
da demolire per realizzare il collegamento fra le due aree.
Il porto peschereccio, rispetto alla
parte turistica, era finora rimasto
escluso dalle iniziative di di potenziamento, oggi necessarie sia per linsufficienza della lunghezza della banchina di ormeggio sia per lassenza dei
servizi per la movimentazione ed il
temporaneo stoccaggio del pescato
(inesistenza di magazzini, celle frigorifere, banconi per la selezione ed il
lavaggio del pescato, sistemi di
produzione ghiaccio in prossimit
della banchina) e sia per la precariet
delle condizioni igienico sanitarie
(mancanza di servizi igienici, collettori
di raccolta degli oli e dei grassi
sversati sulla banchina, manichette
idriche per i lavaggi e l'antincendio,
collettore idrico e fognario).
In considerazione di tali carenze
strutturali per l'inesistenza dei servizi
per la movimentazione ed il temporaneo stoccaggio del pescato e dalla
precariet delle condizioni igienico
sanitarie, i lavori prevedono la realizzazione degli interventi minimi necessari per consentire sia lo svolgimento
delle operazioni di carico e scarico in
condizioni di sicurezza, sia la realizzazione dei servizi di banchina essenziali per le attivit pescherecce,
sia i sistemi impiantistici e tecnologici
necessari per garantire adeguate
condizioni igienico sanitarie.
I lavori previsti da progetto comporteranno: a) l'ampliamento della
banchina peschereccia la cui sezione
utile disponibile passa da 10 a 20
metri circa. E previsto il preventivo
salpamento dei massi che attualmente formano la vecchia mantellata di
protezione del molo, prima che questo venisse protetto dal moto ondoso
grazie al nuovo molo a disposizione
del settore turistico e commerciale
appena realizzati. La movimentazione
stata prevista attraverso soli mezzi
meccanici che operano da terra per
minimizzare i costi di intervento, per
realizzare cos un ampliamento del
piano di banchina che ingloba cos
sia la mantellata sommersa, sia i
massi di mantellata che emergono
oltre un metro di quota dal livello
medio mare; b) la sistemazione della
banchina destinata al mercato ittico
con la realizzazione di un piazzale di
circa 19 di larghezza e la sistemazione della mantellata esistente di massi
cubici a protezione del moto ondoso
incidente; c) la realizzazione delle
strutture e degli impianti per i servizi
per la movimentazione e lo stoccaggio del pescato e per garantire le
necessarie condizioni igienico sanitarie sulla banchina peschereccia e la
realizzazione di edifici di servizio
(sulla banchina destinata al mercato
ittico) e di impianti per la raccolta
delle sostanze sversate sulla banchina e gli impianti idrico e fognario.
Fra laltro, di lato alla banchina
peschereccia, si andr a realizzare,
in materiale trasparente, una protezione dai venti di tramontana.