Sei sulla pagina 1di 44

LEGGE13luglio2015,n.

107

Riformadelsistemanazionalediistruzioneeformazioneedelegaper
ilriordinodelledisposizionilegislativevigenti.(15G00122)

(GUn.162del1572015)

Vigenteal:1672015

LaCameradeideputatiedilSenatodellaRepubblicahanno
approvato;

ILPRESIDENTEDELLAREPUBBLICA

Promulga

laseguentelegge:

Art.1

1.Peraffermareilruolocentraledellascuolanellasocieta'
dellaconoscenzaeinnalzareilivellidiistruzioneelecompetenze
dellestudentesseedeglistudenti,rispettandoneitempieglistili
diapprendimento,percontrastarelediseguaglianzesocioculturalie
territoriali,perprevenireerecuperarel'abbandonoeladispersione
scolastica,incoerenzaconilprofiloeducativo,culturalee
professionaledeidiversigradidiistruzione,perrealizzareuna
scuolaaperta,qualelaboratoriopermanentediricerca,
sperimentazioneeinnovazionedidattica,dipartecipazioneedi
educazioneallacittadinanzaattiva,pergarantireildirittoallo
studio,lepariopportunita'disuccessoformativoediistruzione
permanentedeicittadini,lapresenteleggeda'pienaattuazione
all'autonomiadelleistituzioniscolastichedicuiall'articolo21
dellalegge15marzo1997,n.59,esuccessivemodificazioni,anche
inrelazionealladotazionefinanziaria.
2.Perifinidicuialcomma1,leistituzioniscolastiche
garantisconolapartecipazionealledecisionidegliorganicollegiali
elaloroorganizzazionee'orientataallamassimaflessibilita',
diversificazione,efficienzaedefficaciadelservizioscolastico,
nonche'all'integrazioneealmigliorutilizzodellerisorseedelle
strutture,all'introduzioneditecnologieinnovativeeal
coordinamentoconilcontestoterritoriale.Intaleambito,
l'istituzionescolasticaeffettualaprogrammazionetriennale
dell'offertaformativaperilpotenziamentodeisaperiedelle
competenzedellestudentesseedeglistudentieperl'aperturadella
comunita'scolasticaalterritorioconilpienocoinvolgimentodelle
istituzioniedellerealta'locali.
3.Lapienarealizzazionedelcurricolodellascuolaeil
raggiungimentodegliobiettividicuiaicommida5a26,la
valorizzazionedellepotenzialita'edeglistilidiapprendimento
nonche'dellacomunita'professionalescolasticaconlosviluppodel
metodocooperativo,nelrispettodellaliberta'diinsegnamento,la

collaborazioneelaprogettazione,l'interazioneconlefamiglieeil
territoriosonoperseguitimedianteleformediflessibilita'
dell'autonomiadidatticaeorganizzativaprevistedalregolamentodi
cuialdecretodelPresidentedellaRepubblica8marzo1999,n.275,
einparticolareattraverso:
a)l'articolazionemodularedelmonteorarioannualediciascuna
disciplina,ivicompresiattivita'einsegnamentiinterdisciplinari;
b)ilpotenziamentodeltemposcolasticoancheoltreimodelliei
quadriorari,neilimitidelladotazioneorganicadell'autonomiadi
cuialcomma5,tenutocontodellesceltedeglistudentiedelle
famiglie;
c)laprogrammazioneplurisettimanaleeflessibiledell'orario
complessivodelcurricoloediquellodestinatoallesingole
discipline,anchemediantel'articolazionedelgruppodellaclasse.
4.All'attuazionedelledisposizionidicuiaicommida1a3si
provvedeneilimitidelladotazioneorganicadell'autonomiadicuial
comma201,nonche'delladotazioneorganicadipersonale
amministrativo,tecnicoeausiliarioedellerisorsestrumentalie
finanziariedisponibili.
5.Alfinedidarepienaattuazionealprocessodirealizzazione
dell'autonomiaediriorganizzazionedell'interosistemadi
istruzione,e'istituitoperl'interaistituzionescolastica,o
istitutocomprensivo,epertuttigliindirizzidegliistituti
secondaridisecondogradoafferentiallamedesimaistituzione
scolastical'organicodell'autonomia,funzionalealleesigenze
didattiche,organizzativeeprogettualidelleistituzioniscolastiche
comeemergentidalpianotriennaledell'offertaformativapredisposto
aisensidelcomma14.Idocentidell'organicodell'autonomia
concorronoallarealizzazionedelpianotriennaledell'offerta
formativaconattivita'diinsegnamento,dipotenziamento,di
sostegno,diorganizzazione,diprogettazioneedicoordinamento.
6.Leistituzioniscolasticheeffettuanolepropriesceltein
meritoagliinsegnamentiealleattivita'curricolari,
extracurricolari,educativeeorganizzativeeindividuanoilproprio
fabbisognodiattrezzatureediinfrastrutturemateriali,nonche'di
postidell'organicodell'autonomiadicuialcomma64.
7.Leistituzioniscolastiche,neilimitidellerisorseumane,
finanziarieestrumentalidisponibilialegislazionevigentee,
comunque,senzanuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,
individuanoilfabbisognodipostidell'organicodell'autonomia,in
relazioneall'offertaformativacheintendonorealizzare,nel
rispettodelmonteorariodegliinsegnamentietenutocontodella
quotadiautonomiadeicurricoliedeglispazidiflessibilita',
nonche'inriferimentoainiziativedipotenziamentodell'offerta
formativaedelleattivita'progettuali,perilraggiungimentodegli
obiettiviformativiindividuaticomeprioritaritraiseguenti:
a)valorizzazioneepotenziamentodellecompetenzelinguistiche,
conparticolareriferimentoall'italianononche'allalinguainglese
eadaltrelinguedell'Unioneeuropea,anchemediantel'utilizzo
dellametodologiaContentlanguageintegratedlearning;
b)potenziamentodellecompetenzematematicologichee
scientifiche;
c)potenziamentodellecompetenzenellapraticaenellacultura
musicali,nell'arteenellastoriadell'arte,nelcinema,nelle
tecnicheeneimediadiproduzioneedidiffusionedelleimmaginie
deisuoni,anchemedianteilcoinvolgimentodeimuseiedeglialtri
istitutipubblicieprivatioperantiintalisettori;
d)sviluppodellecompetenzeinmateriadicittadinanzaattivae
democraticaattraversolavalorizzazionedell'educazione
interculturaleeallapace,ilrispettodelledifferenzeeildialogo
traleculture,ilsostegnodell'assunzionediresponsabilita'
nonche'dellasolidarieta'edellacuradeibenicomuniedella
consapevolezzadeidirittiedeidoveri;potenziamentodelle
conoscenzeinmateriagiuridicaedeconomicofinanziariaedi
educazioneall'autoimprenditorialita';

e)sviluppodicomportamentiresponsabiliispiratiallaconoscenza
ealrispettodellalegalita',dellasostenibilita'ambientale,dei
benipaesaggistici,delpatrimonioedelleattivita'culturali;
f)alfabetizzazioneall'arte,alletecnicheeaimediadi
produzioneediffusionedelleimmagini;
g)potenziamentodelledisciplinemotorieesviluppodi
comportamentiispiratiaunostiledivitasano,conparticolare
riferimentoall'alimentazione,all'educazionefisicaeallosport,e
attenzioneallatuteladeldirittoallostudiodeglistudenti
praticantiattivita'sportivaagonistica;
h)sviluppodellecompetenzedigitalideglistudenti,con
particolareriguardoalpensierocomputazionale,all'utilizzocritico
econsapevoledeisocialnetworkedeimedianonche'allaproduzione
eailegamiconilmondodellavoro;
i)potenziamentodellemetodologielaboratorialiedelleattivita'
dilaboratorio;
l)prevenzioneecontrastodelladispersionescolastica,diogni
formadidiscriminazioneedelbullismo,ancheinformatico;
potenziamentodell'inclusionescolasticaedeldirittoallostudio
deglialunniconbisognieducativispecialiattraversopercorsi
individualizzatiepersonalizzatiancheconilsupportoela
collaborazionedeiservizisociosanitariededucatividelterritorio
edelleassociazionidisettoreel'applicazionedellelineedi
indirizzoperfavorireildirittoallostudiodeglialunniadottati,
emanatedalMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercail18dicembre2014;
m)valorizzazionedellascuolaintesacomecomunita'attiva,aperta
alterritorioeingradodisviluppareeaumentarel'interazionecon
lefamiglieeconlacomunita'locale,compreseleorganizzazionidel
terzosettoreeleimprese;
n)aperturapomeridianadellescuoleeriduzionedelnumerodi
alunniedistudentiperclasseoperarticolazionidigruppidi
classi,ancheconpotenziamentodeltemposcolasticoorimodulazione
delmonteorariorispettoaquantoindicatodalregolamentodicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica20marzo2009,n.89;
o)incrementodell'alternanzascuolalavoronelsecondociclodi
istruzione;
p)valorizzazionedipercorsiformativiindividualizzatie
coinvolgimentodeglialunniedeglistudenti;
q)individuazionedipercorsiedisistemifunzionalialla
premialita'eallavalorizzazionedelmeritodeglialunniedegli
studenti;
r)alfabetizzazioneeperfezionamentodell'italianocomelingua
secondaattraversocorsielaboratoriperstudentidicittadinanzao
dilinguanonitaliana,daorganizzareancheincollaborazionecon
glientilocalieilterzosettore,conl'apportodellecomunita'di
origine,dellefamiglieedeimediatoriculturali;
s)definizionediunsistemadiorientamento.
8.Inrelazioneaquantodispostodallaletterac)delcomma7,le
scuoleconlinguadiinsegnamentoslovenaoconinsegnamentobilingue
dellaregioneFriuliVeneziaGiuliapossonosottoscrivere,senza
nuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,appositeconvenzioni
conicentrimusicalidilinguaslovenadicuialcomma2
dell'articolo15dellalegge23febbraio2001,n.38.
9.All'articolo4,comma5quater,deldecretolegge12settembre
2013,n.104,convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre
2013,n.128,leparole:un'adeguataquotadiprodottiagricolie
agroalimentariprovenientidasistemidifilieracortaebiologica
sonosostituitedalleseguenti:un'adeguataquotadiprodotti
agricoli,itticieagroalimentariprovenientidasistemidifiliera
cortaebiologicaecomunquearidottoimpattoambientaleedi
qualita'.
10.Nellescuolesecondariediprimoedisecondogradosono
realizzate,nell'ambitodellerisorseumane,finanziariee
strumentalidisponibilialegislazionevigentee,comunque,senza

nuoviomaggiorioneriacaricodellafinanzapubblica,iniziativedi
formazionerivolteaglistudenti,perpromuoverelaconoscenzadelle
tecnichediprimosoccorso,nelrispettodell'autonomiascolastica,
ancheincollaborazioneconilserviziodiemergenzaterritoriale
118delServiziosanitarionazionaleeconilcontributodelle
realta'delterritorio.
11.Adecorreredall'annoscolastico2015/2016,ilMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercaprovvede,entroil
mesedisettembre,allatempestivaerogazioneaciascunaistituzione
scolasticaautonomadelfondodifunzionamentoinrelazionealla
quotacorrispondentealperiodocompresotrailmesedisettembree
ilmesedidicembredell'annoscolasticodiriferimento.
ContestualmenteilMinisterocomunicainviapreventival'ulteriore
risorsafinanziaria,tenutocontodiquantoeventualmenteprevisto
neldisegnodileggedistabilita',relativaalperiodocompresotra
ilmesedigennaioedilmesediagostodell'annoscolasticodi
riferimento,chesara'erogataneilimitidellerisorseiscrittein
bilancioalegislazionevigenteentroenonoltreilmesedifebbraio
dell'eserciziofinanziariosuccessivo.Conildecretodicuialcomma
143e'determinatalatempisticadiassegnazioneederogazionedelle
risorsefinanziariealleistituzioniscolastichealfinedi
incrementareilivellidiprogrammazionefinanziariaacarattere
pluriennaledell'attivita'dellescuole.Entronovantagiornidalla
datadientratainvigoredellapresentelegge,condecretodel
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,sono
ridefinitiicriteridiripartodelFondoperilfunzionamentodelle
istituzioniscolastichedicuiall'articolo1,comma601,dellalegge
27dicembre2006,n.296,esuccessivemodificazioni.
12.Leistituzioniscolastichepredispongono,entroilmesedi
ottobredell'annoscolasticoprecedentealtrienniodiriferimento,
ilpianotriennaledell'offertaformativa.Ilpredettopianocontiene
anchelaprogrammazionedelleattivita'formativerivolteal
personaledocenteeamministrativo,tecnicoeausiliario,nonche'la
definizionedellerisorseoccorrentiinbaseallaquantificazione
dispostaperleistituzioniscolastiche.Ilpianopuo'essererivisto
annualmenteentroilmesediottobre.
13.L'ufficioscolasticoregionaleverificacheilpianotriennale
dell'offertaformativarispettiillimitedell'organicoassegnatoa
ciascunaistituzionescolasticaetrasmettealMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercagliesitidella
verifica.
14.L'articolo3delregolamentodicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica8marzo1999,n.275,e'sostituitodalseguente:
Art.3(Pianotriennaledell'offertaformativa).1.Ogni
istituzionescolasticapredispone,conlapartecipazionedituttele
suecomponenti,ilpianotriennaledell'offertaformativa,rivedibile
annualmente.Ilpianoe'ildocumentofondamentalecostitutivo
dell'identita'culturaleeprogettualedelleistituzioniscolastiche
edesplicitalaprogettazionecurricolare,extracurricolare,
educativaeorganizzativachelesingolescuoleadottanonell'ambito
dellaloroautonomia.
2.Ilpianoe'coerentecongliobiettivigeneraliededucatividei
diversitipieindirizzidistudi,determinatialivellonazionalea
normadell'articolo8,erifletteleesigenzedelcontestoculturale,
socialeedeconomicodellarealta'locale,tenendocontodella
programmazioneterritorialedell'offertaformativa.Essocomprendee
riconoscelediverseopzionimetodologiche,anchedigruppi
minoritari,valorizzalecorrispondentiprofessionalita'eindicagli
insegnamentieledisciplinetalidacoprire:
a)ilfabbisognodeiposticomuniedisostegnodell'organico
dell'autonomia,sullabasedelmonteorariodegliinsegnamenti,con
riferimentoancheallaquotadiautonomiadeicurricolieaglispazi
diflessibilita',nonche'delnumerodialunnicondisabilita',ferma
restandolapossibilita'diistituirepostidisostegnoinderoganei
limitidellerisorseprevistealegislazionevigente;

b)ilfabbisognodeipostiperilpotenziamentodell'offerta
formativa.
3.Ilpianoindicaaltresi'ilfabbisognorelativoaipostidel
personaleamministrativo,tecnicoeausiliario,nelrispettodei
limitiedeiparametristabilitidalregolamentodicuialdecreto
delPresidentedellaRepubblica22giugno2009,n.119,tenutoconto
diquantoprevistodall'articolo1,comma334,dellalegge29
dicembre2014,n.190,ilfabbisognodiinfrastruttureedi
attrezzaturemateriali,nonche'ipianidimiglioramento
dell'istituzionescolasticaprevistidalregolamentodicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica28marzo2013,n.80.
4.Ilpianoe'elaboratodalcollegiodeidocentisullabasedegli
indirizziperleattivita'dellascuolaedellesceltedigestionee
diamministrazionedefinitidaldirigentescolastico.Ilpianoe'
approvatodalconsigliod'istituto.
5.Aifinidellapredisposizionedelpiano,ildirigentescolastico
promuoveinecessarirapporticonglientilocalieconlediverse
realta'istituzionali,culturali,socialiedeconomicheoperantinel
territorio;tienealtresi'contodelleproposteedeipareri
formulatidagliorganismiedalleassociazionideigenitorie,perle
scuolesecondariedisecondogrado,deglistudenti.
15.All'attuazionedelledisposizionidicuiall'articolo3,comma
2,secondoperiodo,delregolamentodicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica8marzo1999,n.275,comesostituitodalcomma14
delpresentearticolo,siprovvedenellimitemassimodelladotazione
organicacomplessivadelpersonaledocentedicuialcomma201del
presentearticolo.
16.Ilpianotriennaledell'offertaformativaassicural'attuazione
deiprincipidipariopportunita'promuovendonellescuolediogni
ordineegradol'educazioneallaparita'traisessi,laprevenzione
dellaviolenzadigenereedituttelediscriminazioni,alfinedi
informareedisensibilizzareglistudenti,idocentieigenitori
sulletematicheindicatedall'articolo5,comma2,deldecretolegge
14agosto2013,n.93,convertito,conmodificazioni,dallalegge15
ottobre2013,n.119,nelrispettodeilimitidispesadicui
all'articolo5bis,comma1,primoperiodo,delpredetto
decretoleggen.93del2013.
17.Leistituzioniscolastiche,anchealfinedipermettereuna
valutazionecomparativadapartedeglistudentiedellefamiglie,
assicuranolapienatrasparenzaepubblicita'deipianitriennali
dell'offertaformativa,chesonopubblicatinelPortaleunicodicui
alcomma136.Sonoaltresi'ivipubblicatetempestivamenteeventuali
revisionidelpianotriennale.
18.Ildirigentescolasticoindividuailpersonaledaassegnareai
postidell'organicodell'autonomia,conlemodalita'dicuiaicommi
da79a83.
19.Leistituzioniscolastiche,nellimitedellerisorse
disponibili,realizzanoiprogettiinseritineipianitriennali
dell'offertaformativa,ancheutilizzandolerisorsedicuiaicommi
62e63.
20.Perl'insegnamentodellalinguainglese,dellamusicae
dell'educazionemotorianellascuolaprimariasonoutilizzati,
nell'ambitodellerisorsediorganicodisponibili,docentiabilitati
all'insegnamentoperlascuolaprimariainpossessodicompetenze
certificate,nonche'docentiabilitatiall'insegnamentoancheper
altrigradidiistruzioneinqualita'dispecialisti,aiqualie'
assicurataunaspecificaformazionenell'ambitodelPianonazionale
dicuialcomma124.
21.Perilpotenziamentodegliobiettiviformativiriguardantile
materiedicuialcomma7,letteree)ef),nonche'alfinedi
promuoverel'eccellenzaitaliananellearti,e'riconosciuta,secondo
lemodalita'eicriteristabiliti,entrosessantagiornidalladata
dientratainvigoredellapresentelegge,condecretodelMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,diconcertoconil
Ministrodeibeniedelleattivita'culturaliedelturismo,

l'equipollenza,rispettoallalaurea,allalaureamagistraleeal
diplomadispecializzazione,deititolirilasciatidascuolee
istituzioniformativedirilevanzanazionaleoperantineisettoridi
competenzadelMinisterodeibeniedelleattivita'culturaliedel
turismo,allequalisiaccedeconilpossessodeldiplomadi
istruzionesecondariadisecondogrado.
22.Neiperiodidisospensionedell'attivita'didattica,le
istituzioniscolasticheeglientilocali,ancheincollaborazione
conlefamiglieinteressateeconlerealta'associativedel
territorioedelterzosettore,possonopromuovere,nell'ambitodelle
risorseumane,finanziarieestrumentalidisponibilialegislazione
vigentee,comunque,senzanuoviomaggiorioneriperlafinanza
pubblica,attivita'educative,ricreative,culturali,artistichee
sportivedasvolgerepressogliedificiscolastici.
23.Persostenereefavorire,nelpiu'ampiocontesto
dell'apprendimentopermanentedefinitodallalegge28giugno2012,n.
92,lamessaaregimedinuoviassettiorganizzativiedidattici,in
mododainnalzareilivellidiistruzionedegliadultiepotenziare
lecompetenzechiaveperl'apprendimentopermanente,promuovere
l'occupabilita'elacoesionesociale,contribuireacontrastareil
fenomenodeigiovaninonoccupatienoninistruzioneeformazione,
favorirelaconoscenzadellalinguaitalianadapartedeglistranieri
adultiesostenereipercorsidiistruzionenegliistitutidi
prevenzioneepena,ilMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercaeffettua,conlacollaborazionedell'Istitutonazionale
didocumentazione,innovazioneericercaeducativa(INDIRE),senza
ulteriorioneriacaricodellafinanzapubblica,unmonitoraggio
annualedeipercorsiedelleattivita'diampliamentodell'offerta
formativadeicentridiistruzionepergliadultiepiu'ingenerale
sull'applicazionedelregolamentodicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica29ottobre2012,n.263.Decorsountrienniodal
completoavviodelnuovosistemadiistruzionedegliadultiesulla
basedegliesitidelmonitoraggio,possonoessereapportatemodifiche
alpredettoregolamento,aisensidell'articolo17,comma2,della
legge23agosto1988,n.400.
24.L'insegnamentodellemateriescolasticheaglistudenticon
disabilita'e'assicuratoancheattraversoilriconoscimentodelle
differentimodalita'dicomunicazione,senzanuoviomaggiorioneria
caricodellafinanzapubblica.
25.IlFondoperilfunzionamentodelleistituzioniscolastiche
statali,dicuiall'articolo1,comma601,dellalegge27dicembre
2006,n.296,esuccessivemodificazioni,e'incrementatodieuro
123,9milioninell'anno2016edieuro126milioniannuidall'anno
2017finoall'anno2021.
26.Ifondiperilfunzionamentoamministrativoedidatticodelle
istituzionistatalidell'altaformazioneartistica,musicalee
coreuticasonoincrementatidieuro7milioniperciascunodeglianni
dal2015al2022.
27.Nellemoredellaridefinizionedelleprocedureperla
rielezionedelConsiglionazionaleperl'altaformazioneartisticae
musicale,gliattieiprovvedimentiadottatidalMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercainmancanzadel
pareredelmedesimoConsiglio,neicasiesplicitamenteprevisti
dall'articolo3,comma1,dellalegge21dicembre1999,n.508,sono
perfettiedefficaci.
28.Lescuolesecondariedisecondogradointroduconoinsegnamenti
opzionalinelsecondobiennioenell'ultimoannoancheutilizzandola
quotadiautonomiaeglispazidiflessibilita'.Taliinsegnamenti,
attivatinell'ambitodellerisorsefinanziariedisponibilia
legislazionevigenteedeipostidiorganicodell'autonomiaassegnati
sullabasedeipianitriennalidell'offertaformativa,sonopartedel
percorsodellostudenteesonoinseritinelcurriculumdello
studente,cheneindividuailprofiloassociandoloaun'identita'
digitaleeraccoglietuttiidatiutiliancheaifini
dell'orientamentoedell'accessoalmondodellavoro,relativial

percorsodeglistudi,allecompetenzeacquisite,alleeventuali
sceltedegliinsegnamentiopzionali,alleesperienzeformativeanche
inalternanzascuolalavoroealleattivita'culturali,artistiche,
dipratichemusicali,sportiveedivolontariato,svolteinambito
extrascolastico.CondecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,daadottare,aisensidell'articolo
17,comma3,dellalegge23agosto1988,n.400,entrocentottanta
giornidalladatadientratainvigoredellapresentelegge,sentito
ilGaranteperlaprotezionedeidatipersonali,sonodisciplinatele
modalita'diindividuazionedelprofilodellostudentedaassociare
adun'identita'digitale,lemodalita'ditrattamentodeidati
personalicontenutinelcurriculumdellostudentedapartedi
ciascunaistituzionescolastica,lemodalita'ditrasmissioneal
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricercadei
suddettidatiaifinidirenderliaccessibilinelPortaleunicodi
cuialcomma136,nonche'icriterielemodalita'perlamappatura
delcurriculumdellostudenteaifinidiunatrasparentelettura
dellaprogettazioneedellavalutazionepercompetenze.
29.Ildirigentescolastico,diconcertocongliorganicollegiali,
puo'individuarepercorsiformativieiniziativediretti
all'orientamentoeagarantireunmaggiorecoinvolgimentodegli
studentinonche'lavalorizzazionedelmeritoscolasticoedei
talenti.Atalefine,nelrispettodell'autonomiadellescuoleedi
quantoprevistodalregolamentodicuialdecretodelMinistrodella
pubblicaistruzione1febbraio2001,n.44,possonoessere
utilizzatianchefinanziamentiesterni.
30.Nell'ambitodell'esamediStatoconclusivodeipercorsidi
istruzionesecondariadisecondogrado,nellosvolgimentodei
colloquilacommissioned'esametienecontodelcurriculumdello
studente.
31.Leistituzioniscolastichepossonoindividuare,nell'ambito
dell'organicodell'autonomia,docenticuiaffidareilcoordinamento
delleattivita'dicuialcomma28.
32.Leattivita'eiprogettidiorientamentoscolasticononche'di
accessoallavorosonosviluppaticonmodalita'idoneeasostenere
ancheleeventualidifficolta'eproblematichepropriedeglistudenti
dioriginestraniera.All'attuazionedelledisposizionidelprimo
periodosiprovvedenell'ambitodellerisorseumane,finanziariee
strumentalidisponibilialegislazionevigentee,comunque,senza
nuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica.
33.Alfinediincrementareleopportunita'dilavoroele
capacita'diorientamentodeglistudenti,ipercorsidialternanza
scuolalavorodicuialdecretolegislativo15aprile2005,n.77,
sonoattuati,negliistitutitecnicieprofessionali,perunadurata
complessiva,nelsecondobiennioenell'ultimoannodelpercorsodi
studi,dialmeno400oree,neilicei,perunaduratacomplessivadi
almeno200oreneltriennio.Ledisposizionidelprimoperiodosi
applicanoapartiredalleclassiterzeattivatenell'annoscolastico
successivoaquelloincorsoalladatadientratainvigoredella
presentelegge.Ipercorsidialternanzasonoinseritineipiani
triennalidell'offertaformativa.
34.All'articolo1,comma2,deldecretolegislativo15aprile
2005,n.77,dopoleparole:iviinclusiquellidelterzosettore,
sonoinseriteleseguenti:ocongliordiniprofessionali,ovvero
conimuseieglialtriistitutipubblicieprivatioperantinei
settoridelpatrimonioedelleattivita'culturali,artistichee
musicali,nonche'conentichesvolgonoattivita'afferential
patrimonioambientaleoconentidipromozionesportivariconosciuti
dalCONI,.
35.L'alternanzascuolalavoropuo'esseresvoltadurantela
sospensionedelleattivita'didattichesecondoilprogrammaformativo
elemodalita'diverificaivistabilitenonche'conlamodalita'
dell'impresaformativasimulata.Ilpercorsodialternanza
scuolalavorosipuo'realizzareancheall'estero.
36.All'attuazionedelledisposizionidicuiaicommi34e35si

provvedenell'ambitodellerisorseumane,finanziarieestrumentali
disponibilialegislazionevigentee,comunque,senzanuovio
maggiorioneriperlafinanzapubblica.
37.All'articolo5,comma4ter,deldecretolegge12settembre
2013,n.104,convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre
2013,n.128,ilprimoperiodoe'sostituitodalseguente:Aifini
dell'attuazionedelsistemadialternanzascuolalavoro,delle
attivita'distage,ditirocinioedididatticainlaboratorio,con
decretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca,diconcertoconilMinistrodellavoroedellepolitiche
socialieconilMinistroperlasemplificazioneelapubblica
amministrazionenelcasodicoinvolgimentodientipubblici,sentito
ilForumnazionaledelleassociazionistudenteschedicui
all'articolo5bisdelregolamentodicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica10ottobre1996,n.567,esuccessivemodificazioni,
e'adottatounregolamento,aisensidell'articolo17,comma3,della
legge23agosto1988,n.400,concuie'definitalaCartadei
dirittiedeidoverideglistudentiinalternanzascuolalavoro,
concernenteidirittieidoverideglistudentidellascuola
secondariadisecondogradoimpegnatineipercorsidiformazionedi
cuiall'articolo4dellalegge28marzo2003,n.53,comedefiniti
daldecretolegislativo15aprile2005,n.77,conparticolare
riguardoallapossibilita'perlostudentediesprimereuna
valutazionesull'efficaciaesullacoerenzadeipercorsistessicon
ilproprioindirizzodistudio.
38.Lescuolesecondariedisecondogradosvolgonoattivita'di
formazioneinmateriadituteladellasaluteedellasicurezzanei
luoghidilavoro,neilimitidellerisorseumane,finanziariee
strumentalidisponibili,mediantel'organizzazionedicorsirivolti
aglistudentiinseritineipercorsidialternanzascuolalavoroed
effettuatisecondoquantodispostodaldecretolegislativo9aprile
2008,n.81.
39.Perlefinalita'dicuiaicommi33,37e38,nonche'per
l'assistenzatecnicaeperilmonitoraggiodell'attuazionedelle
attivita'ivipreviste,e'autorizzatalaspesadieuro100milioni
annuiadecorreredall'anno2016.Lerisorsesonoripartitetrale
istituzioniscolasticheaisensidelcomma11.
40.Ildirigentescolasticoindividua,all'internodelregistrodi
cuialcomma41,leimpreseeglientipubblicieprivatidisponibili
all'attivazionedeipercorsidicuiaicommida33a44estipula
appositeconvenzionianchefinalizzateafavorirel'orientamento
scolasticoeuniversitariodellostudente.Analogheconvenzioni
possonoesserestipulateconmusei,istitutieluoghidellaculturae
delleartiperformative,nonche'congliufficicentralieperiferici
delMinisterodeibeniedelleattivita'culturaliedelturismo.Il
dirigentescolastico,alterminediogniannoscolastico,redigeuna
schedadivalutazionesullestruttureconlequalisonostate
stipulateconvenzioni,evidenziandolaspecificita'delloro
potenzialeformativoeleeventualidifficolta'incontratenella
collaborazione.
41.Adecorreredall'annoscolastico2015/2016e'istituitopresso
lecameredicommercio,industria,artigianatoeagricolturail
registronazionaleperl'alternanzascuolalavoro.Ilregistroe'
istituitod'intesaconilMinisterodell'istruzione,dell'universita'
edellaricerca,sentitiilMinisterodellavoroedellepolitiche
socialieilMinisterodellosviluppoeconomico,econstadelle
seguenticomponenti:
a)un'areaapertaeconsultabilegratuitamenteincuisonovisibili
leimpreseeglientipubblicieprivatidisponibiliasvolgerei
percorsidialternanza.Perciascunaimpresaoenteilregistro
riportailnumeromassimodeglistudentiammissibilinonche'i
periodidell'annoincuie'possibilesvolgerel'attivita'di
alternanza;
b)unasezionespecialedelregistrodelleimpresedicui
all'articolo2188delcodicecivile,acuidevonoessereiscrittele

impreseperl'alternanzascuolalavoro;talesezioneconsentela
condivisione,nelrispettodellanormativasullatuteladeidati
personali,delleinformazionirelativeall'anagrafica,all'attivita'
svolta,aisocieaglialtricollaboratori,alfatturato,al
patrimonionetto,alsitointerneteairapporticonglialtri
operatoridellafilieradelleimpresecheattivanopercorsidi
alternanza.
42.Siapplicano,inquantocompatibili,icommi3,4,5,6e7
dell'articolo4deldecretolegge24gennaio2015,n.3,convertito,
conmodificazioni,dallalegge24marzo2015,n.33.
43.All'attuazionedelledisposizionidicuiaicommi41e42si
provvedenell'ambitodellerisorseumane,finanziarieestrumentali
disponibilialegislazionevigentee,comunque,senzanuovio
maggiorioneriperlafinanzapubblica.
44.Nell'ambitodelsistemanazionalediistruzioneeformazionee
nelrispettodellecompetenzedelleregioni,alpotenziamentoealla
valorizzazionedelleconoscenzeedellecompetenzedeglistudentidel
secondociclononche'allatrasparenzaeallaqualita'deirelativi
servizipossonoconcorrereancheleistituzioniformativeaccreditate
dalleregioniperlarealizzazionedipercorsidiistruzionee
formazioneprofessionale,finalizzatiall'assolvimentodel
dirittodovereall'istruzioneeallaformazione.L'offertaformativa
deipercorsidicuialpresentecommae'definita,entrocentottanta
giornidalladatadientratainvigoredellapresentelegge,dal
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,di
concertoconilMinistrodellavoroedellepolitichesociali,previa
intesainsedediConferenzapermanenteperirapportitraloStato,
leregionieleprovinceautonomediTrentoediBolzano,aisensi
dell'articolo3deldecretolegislativo28agosto1997,n.281.Al
finedigarantireagliallieviiscrittiaipercorsidicuial
presentecommapariopportunita'rispettoaglistudentidellescuole
statalidiistruzionesecondariadisecondogrado,sitieneconto,
nelrispettodellecompetenzedelleregioni,delledisposizionidi
cuiallapresentelegge.All'attuazionedelpresentecommasi
provvedenell'ambitodellerisorsefinanziariedisponibilia
legislazionevigenteedelladotazioneorganicadell'autonomiae,
comunque,senzanuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica.
45.LerisorsemesseadisposizionedalMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,avaleresulFondoprevisto
dall'articolo1,comma875,dellalegge27dicembre2006,n.296,e
successivemodificazioni,destinateaipercorsidegliistituti
tecnicisuperiori,daripartiresecondol'accordoinsededi
Conferenzaunificataaisensidell'articolo9deldecretolegislativo
28agosto1997,n.281,dall'anno2016sonoassegnate,inmisuranon
inferioreal30percentodelloroammontare,allesingole
fondazioni,tenendocontodelnumerodeidiplomatiedeltassodi
occupabilita'adodicimesiraggiuntiinrelazioneaipercorsi
attivatidaciascunadiesse,conriferimentoallafinedell'anno
precedenteaquellodelfinanziamento.Talequotacostituisce
elementodipremialita',dadestinareall'attivazionedinuovi
percorsidegliistitutitecnicisuperioridapartedellefondazioni
esistenti.
46.Igiovaniegliadultiaccedonoaipercorsirealizzatidagli
istitutitecnicisuperioriconilpossessodiunodeiseguentititoli
distudio:
a)diplomadiistruzionesecondariadisecondogrado;
b)diplomaprofessionaleconseguitoalterminedeipercorsi
quadriennalidiistruzioneeformazioneprofessionaledicuial
decretolegislativo17ottobre2005,n.226,compresinelRepertorio
nazionaledicuiagliaccordiinsedediConferenzapermanenteperi
rapportitraloStato,leregionieleprovinceautonomediTrentoe
diBolzanodel27luglio2011,dicuialdecretodelMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca11novembre2011,
pubblicatonelSupplementoordinarion.269allaGazzettaUfficiale
n.296del21dicembre2011,edel19gennaio2012,dicuialdecreto

delMinistrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca23
aprile2012,pubblicatonellaGazzettaUfficialen.177del31luglio
2012,integratodaunpercorsodiistruzioneeformazionetecnica
superioreaisensidell'articolo9dellelineeguidadicuial
decretodelPresidentedelConsigliodeiministri25gennaio2008,
pubblicatonellaGazzettaUfficialen.86dell'11aprile2008,di
durataannuale,lacuistrutturaeicuicontenutisonodefiniticon
accordoinsedediConferenzapermanenteperirapportitraloStato,
leregionieleprovinceautonomediTrentoediBolzano.
47.Perfavorirelemisuredisemplificazioneedipromozionedegli
istitutitecnicisuperiori,condecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,daadottareentronovantagiorni
dalladatadientratainvigoredellapresentelegge,diconcertocon
ilMinistrodellavoroedellepolitichesociali,conilMinistro
dellosviluppoeconomicoeconilMinistrodell'economiaedelle
finanze,previaintesainsedediConferenzaunificataaisensi
dell'articolo9deldecretolegislativo28agosto1997,n.281,sono
emanatelelineeguidaperconseguireiseguentiobiettivi,a
sostegnodellepolitichediistruzioneeformazionesulterritorioe
dellosviluppodell'occupazionedeigiovani:
a)semplificareesnellireleprocedureperlosvolgimentodelle
proveconclusivedeipercorsiattivatidagliistitutitecnici
superiori,prevedendomodificheallacomposizionedellecommissioni
diesameeallapredisposizioneevalutazionedelleprovediverifica
finali;
b)prevederel'ammontaredelcontributodovutodaglistudentiper
gliesamiconclusivideipercorsieperilrilasciodeldiploma;
c)prevederechelapartecipazionedeisoggettipubbliciin
qualita'disocifondatoridellefondazionidipartecipazionecui
fannocapogliistitutitecnicisuperiorieleloroattivita'possa
avveniresenzadeterminarenuoviomaggiorioneriacaricodeiloro
bilanci;
d)prevedereche,aifinidelriconoscimentodellapersonalita'
giuridicadapartedelprefetto,lefondazionidipartecipazionecui
fannocapogliistitutitecnicisuperiorisianodotatediun
patrimonio,uniformepertuttoilterritorionazionale,noninferiore
a50.000euroecomunquechegarantiscalapienarealizzazionediun
ciclocompletodipercorsi;
e)prevedereperlefondazionidipartecipazionecuifannocapogli
istitutitecnicisuperioriunregimecontabileeunoschemadi
bilancioperlarendicontazionedeipercorsiuniformeintuttoil
territorionazionale;
f)prevederechelefondazioniesistentialladatadientratain
vigoredellapresenteleggepossanoattivarenelterritorio
provincialealtripercorsidiformazioneancheinfilierediverse,
fermorestandoilrispettodell'iterdiautorizzazioneenell'ambito
dellerisorsedisponibilialegislazionevigente.Inquestocasogli
istitutitecnicisuperioridevonoesseredotatidiunpatrimonionon
inferiorea100.000euro.
48.CondecretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca,daadottareentronovantagiornidalladatadientrata
invigoredellapresentelegge,diconcertoconilMinistrodel
lavoroedellepolitichesociali,conilMinistrodellosviluppo
economico,conilMinistrodell'economiaedellefinanzeeconil
Ministrodelleinfrastruttureedeitrasporti,previaintesainsede
diConferenzaunificataaisensidell'articolo9deldecreto
legislativo28agosto1997,n.281,sonoemanate,senzanuovio
maggiorioneriperlafinanzapubblica,lelineeguidarelativamente
aipercorsidegliistitutitecnicisuperiorirelativiall'areadella
Mobilita'sostenibile,ambitiMobilita'dellepersoneedellemerci
conduzionedelmezzonavaleeMobilita'dellepersoneedelle
mercigestionedegliapparatieimpiantidibordo,perunificare
leprovediverificafinaleconleprovediesamediabilitazione
allosvolgimentodellaprofessionediufficialedimarinamercantile,
dicopertaedimacchina,integrandolacomposizionedella

commissionediesame,mediantemodificadellenormevigentiin
materia.
49.All'articolo2delregolamentodicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica16aprile2013,n.75,esuccessivemodificazioni,
sonoapportateleseguentimodificazioni:
a)alcomma3,dopolaletterab)e'inseritalaseguente:
bbis)diplomaditecnicosuperioreprevistodallelineeguidadi
cuialdecretodelPresidentedelConsigliodeiministri25gennaio
2008,pubblicatonellaGazzettaUfficialen.86dell'11aprile2008,
conseguitoinesitoaipercorsirelativiallefigurenazionali
definitedall'allegatoA,area1efficienzaenergetica,aldecreto
delMinistrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca7
settembre2011;
b)alcomma5,dopoleparole:ordiniecollegiprofessionali,
sonoinseriteleseguenti:istitutitecnicisuperioridell'area
efficienzaenergetica,.
50.Dopolaletteraa)delcomma1dell'articolo4delregolamento
dicuialdecretodelMinistrodellosviluppoeconomico22gennaio
2008,n.37,e'inseritalaseguente:
abis)diplomaditecnicosuperioreprevistodallelineeguidadi
cuialdecretodelPresidentedelConsigliodeiministri25gennaio
2008,pubblicatonellaGazzettaUfficialen.86dell'11aprile2008,
conseguitoinesitoaipercorsirelativiallefigurenazionali
definitedall'allegatoA,area1efficienzaenergetica,aldecreto
delMinistrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca7
settembre2011.
51.CondecretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca,adottatoaisensidell'articolo17,comma3,della
legge23agosto1988,n.400,entronovantagiornidalladatadi
entratainvigoredellapresentelegge,sentitiiMinistri
competenti,sonodefinitiicriteriperilriconoscimentodeicrediti
acquisitidallostudenteaconclusionedeipercorsirealizzatidagli
istitutitecnicisuperioriprevistidalcapoIIdellelineeguidadi
cuialdecretodelPresidentedelConsigliodeiministri25gennaio
2008,pubblicatonellaGazzettaUfficialen.86dell'11aprile2008,
definitiaisensidell'articolo69,comma1,dellaleggel7maggio
1999,n.144,secondoletabellediconfluenzatragliesitidi
apprendimentoinrelazioneallecompetenzeacquisitealterminedei
suddettipercorsielecompetenzeinesitoaicorsidilaureaadessi
assimilabili.L'ammontaredeicreditiformativiuniversitari
riconosciutinonpuo'esserecomunqueinferioreacentoperi
percorsidelladuratadiquattrosemestrieacentocinquantaperi
percorsidelladuratadiseisemestri.
52.All'articolo55,comma3,delregolamentodicuialdecretodel
PresidentedellaRepubblica5giugno2001,n.328,dopoleparole:
delladuratadiquattrosemestrisonoinseriteleseguenti:,
oppureipercorsiformatividegliistitutitecnicisuperioriprevisti
dallelineeguidadicuialdecretodelPresidentedelConsigliodei
ministri25gennaio2008,pubblicatonellaGazzettaUfficialen.86
dell'11aprile2008.
53.Perconsentirealsistemadegliistitutisuperioriperle
industrieartistichedicontinuareagarantireilivelliformatividi
qualita'attualiedifarefrontealpagamentodelpersonaleedegli
oneridifunzionamentoconnessiconl'attivita'istituzionalee'
autorizzatalaspesadi1milionedieuroperl'anno2015.
54.Nellemoredell'adozionedeiregolamentidicuiall'articolo2,
comma7,dellalegge21dicembre1999,n.508,l'autorizzazionedi
spesadicuiall'articolo19,comma4,deldecretolegge12settembre
2013,n.104,convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre
2013,n.128,e'incrementatadi2,9milionidieuroperl'anno2015
edi5milionidieuroannuiadecorreredall'anno2016.
55.Aglioneriderivantidall'attuazionedelledisposizionidei
commi53e54,pariaeuro3,9milioniperl'anno2015eaeuro5
milioniannuiadecorreredell'anno2016,siprovvedepereuro2
milioniperl'anno2015epereuro3milioniadecorreredall'anno

2016mediantecorrispondenteriduzionedell'autorizzazionedispesa
dicuiall'articolo5,comma1,letteraa),dellalegge24dicembre
1993,n.537.Perirestantieuro1,9milioniperl'anno2015eeuro
2milioniadecorreredall'anno2016siprovvedeaisensidiquanto
previstodalcomma204.
56.Alfinedisviluppareedimigliorarelecompetenzedigitali
deglistudentiedirenderelatecnologiadigitaleunostrumento
didatticodicostruzionedellecompetenzeingenerale,ilMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercaadottailPiano
nazionaleperlascuoladigitale,insinergiaconlaprogrammazione
europeaeregionaleeconilProgettostrategiconazionaleperla
bandaultralarga.
57.Adecorreredall'annoscolasticosuccessivoaquelloincorso
alladatadientratainvigoredellapresentelegge,leistituzioni
scolastichepromuovono,all'internodeipianitriennalidell'offerta
formativaeincollaborazioneconilMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,azionicoerenticonlefinalita',i
principieglistrumentiprevistinelPianonazionaleperlascuola
digitaledicuialcomma56.
58.IlPianonazionaleperlascuoladigitalepersegueiseguenti
obiettivi:
a)realizzazionediattivita'volteallosviluppodellecompetenze
digitalideglistudenti,ancheattraversolacollaborazionecon
universita',associazioni,organismidelterzosettoreeimprese,nel
rispettodell'obiettivodicuialcomma7,letterah);
b)potenziamentodeglistrumentididatticielaboratoriali
necessariamigliorarelaformazioneeiprocessidiinnovazione
delleistituzioniscolastiche;
c)adozionedistrumentiorganizzativietecnologiciperfavorire
lagovernance,latrasparenzaelacondivisionedidati,nonche'lo
scambiodiinformazionitradirigenti,docentiestudentietra
istituzioniscolasticheededucativeearticolazioniamministrative
delMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca;
d)formazionedeidocentiperl'innovazionedidatticaesviluppo
dellaculturadigitaleperl'insegnamento,l'apprendimentoela
formazionedellecompetenzelavorative,cognitiveesocialidegli
studenti;
e)formazionedeidirettorideiservizigeneralieamministrativi,
degliassistentiamministrativiedegliassistentitecniciper
l'innovazionedigitalenell'amministrazione;
f)potenziamentodelleinfrastrutturedirete,sentitala
Conferenzaunificatadicuiall'articolo8deldecretolegislativo28
agosto1997,n.281,esuccessivemodificazioni,conparticolare
riferimentoallaconnettivita'nellescuole;
g)valorizzazionedellemiglioriesperienzedelleistituzioni
scolasticheancheattraversolapromozionediunaretenazionaledi
centridiricercaediformazione;
h)definizionedeicriteriedellefinalita'perl'adozionedi
testididatticiinformatodigitaleeperlaproduzioneela
diffusionediopereematerialiperladidattica,ancheprodotti
autonomamentedagliistitutiscolastici.
59.Leistituzioniscolastichepossonoindividuare,nell'ambito
dell'organicodell'autonomia,docenticuiaffidareilcoordinamento
delleattivita'dicuialcomma57.Aidocentipuo'essereaffiancato
uninsegnantetecnicopratico.Dall'attuazionedelledisposizionidi
cuialpresentecommanondevonoderivarenuoviomaggiorioneriper
lafinanzapubblica.
60.Perfavorirelosviluppodelladidatticalaboratoriale,le
istituzioniscolastiche,ancheattraversoipoli
tecnicoprofessionali,possonodotarsidilaboratoriterritorialiper
l'occupabilita'attraversolapartecipazione,ancheinqualita'di
soggetticofinanziatori,dientipubblicielocali,cameredi
commercio,industria,artigianatoeagricoltura,universita',
associazioni,fondazioni,entidiformazioneprofessionale,istituti
tecnicisuperiorieimpreseprivate,perilraggiungimentodei

seguentiobiettivi:
a)orientamentodelladidatticaedellaformazioneaisettori
strategicidelmadeinItaly,inbaseallavocazioneproduttiva,
culturaleesocialediciascunterritorio;
b)fruibilita'diservizipropedeuticialcollocamentoallavoroo
allariqualificazionedigiovaninonoccupati;
c)aperturadellascuolaalterritorioepossibilita'diutilizzo
deglispazianchealdifuoridell'orarioscolastico.
61.Isoggettiesternicheusufruisconodell'edificioscolastico
pereffettuareattivita'didatticheeculturalisonoresponsabili
dellasicurezzaedelmantenimentodeldecorodeglispazi.
62.Alfinediconsentirealleistituzioniscolastichediattuare
leattivita'previsteneicommida56a61,nell'annofinanziario
2015e'utilizzataquotaparte,pariaeuro90milioni,dellerisorse
gia'destinatenell'esercizio2014infavoredelleistituzioni
scolasticheededucativestatalisulFondoperilfunzionamentodelle
istituzioniscolastiche,dicuiall'articolo1,comma601,della
legge27dicembre2006,n.296,esuccessivemodificazioni.A
decorreredall'anno2016,e'autorizzatalaspesadieuro30milioni
annui.Lerisorsesonoripartitetraleistituzioniscolasticheai
sensidelcomma11.
63.Leistituzioniscolasticheperseguonolefinalita'dicuiai
commida1a4el'attuazionedifunzioniorganizzativeedi
coordinamentoattraversol'organicodell'autonomiacostituitodai
posticomuni,perilsostegnoeperilpotenziamentodell'offerta
formativa.
64.Adecorreredall'annoscolastico2016/2017,concadenza
triennale,condecretidelMinistrodell'istruzione,dell'universita'
edellaricerca,diconcertoconilMinistrodell'economiaedelle
finanzeeconilMinistroperlasemplificazioneelapubblica
amministrazione,sentitalaConferenzaunificatadicuiall'articolo
8deldecretolegislativo28agosto1997,n.281,esuccessive
modificazioni,ecomunquenellimitemassimodicuialcomma201del
presentearticolo,e'determinatol'organicodell'autonomiasubase
regionale.
65.Ilripartodelladotazioneorganicatraleregionie'
effettuatosullabasedelnumerodelleclassi,periposticomuni,e
sullabasedelnumerodeglialunni,peripostidelpotenziamento,
senzaulteriorioneririspettoalladotazioneorganicaassegnata.Il
ripartodelladotazioneorganicaperilpotenziamentodeipostidi
sostegnoe'effettuatoinbasealnumerodeglialunnidisabili.Si
tieneconto,senzaulteriorioneririspettoalladotazioneorganica
assegnata,dellapresenzadiareemontaneodipiccoleisole,diaree
interne,abassadensita'demograficaoaforteprocesso
immigratorio,nonche'diareecaratterizzatedaelevatitassidi
dispersionescolastica.Ilriparto,senzaulteriorioneririspetto
alladotazioneorganicaassegnata,consideraaltresi'ilfabbisogno
perprogettieconvenzionidiparticolarerilevanzadidatticae
culturaleespressodaretidiscuoleoperprogettidivalore
nazionale.Inognicasoilripartonondevepregiudicarela
realizzazionedegliobiettividirisparmiodelregolamentodicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica20marzo2009,n.81.Il
personaledelladotazioneorganicadell'autonomiae'tenutoad
assicurareprioritariamentelacoperturadeipostivacantie
disponibili.
66.Adecorreredall'annoscolastico2016/2017iruolidel
personaledocentesonoregionali,articolatiinambititerritoriali,
suddivisiinsezioniseparatepergradidiistruzione,classidi
concorsoetipologiediposto.Entroil30giugno2016gliuffici
scolasticiregionali,suindicazionedelMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,sentitileregionieglienti
locali,definisconol'ampiezzadegliambititerritoriali,inferiore
allaprovinciaoallacitta'metropolitana,considerando:
a)lapopolazionescolastica;
b)laprossimita'delleistituzioniscolastiche;

c)lecaratteristichedelterritorio,tenendoanchecontodelle
specificita'delleareeinterne,montaneedellepiccoleisole,della
presenzadiscuolenellecarceri,nonche'diulteriorisituazionio
esperienzeterritorialigia'inatto.
67.Dall'attuazionedelledisposizionidicuialcomma66non
devonoderivarenuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica.
68.Adecorreredall'annoscolastico2016/2017,condecretodel
dirigenteprepostoall'ufficioscolasticoregionale,l'organico
dell'autonomiae'ripartitotragliambititerritoriali.L'organico
dell'autonomiacomprendel'organicodidirittoeipostiperil
potenziamento,l'organizzazione,laprogettazioneeilcoordinamento,
inclusoilfabbisognoperiprogettieleconvenzionidicuial
quartoperiododelcomma65.Aquantoprevistodalpresentecommasi
provvedenellimitemassimodicuialcomma201.
69.All'esclusivoscopodifarfronteadesigenzedipersonale
ulterioririspettoaquellesoddisfattedall'organicodell'autonomia
comedefinitedallapresentelegge,adecorreredall'annoscolastico
2016/2017,adesclusionedeipostidisostegnoinderoga,nelcasodi
rilevazionedelleinderogabilinecessita'previsteedisciplinate,in
relazioneaivigentiordinamentididattici,dalregolamentodicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica20marzo2009,n.81,e'
costituitoannualmentecondecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,diconcertoconilMinistro
dell'economiaedellefinanze,unulteriorecontingentedipostinon
facentipartedell'organicodell'autonomiane'disponibili,peril
personaleatempoindeterminato,peroperazionidimobilita'o
assunzioniinruolo.Atalinecessita'siprovvedesecondole
modalita',icriterieiparametriprevistidalcitatodecretodel
PresidentedellaRepubblica20marzo2009,n.81.Allacoperturadi
talipostisiprovvedeavaleresullegraduatoriedipersonale
aspiranteallastipuladicontrattiatempodeterminatopreviste
dallanormativavigenteovveromediantel'impiegodipersonalea
tempoindeterminatoconprovvedimentiaventiefficacialimitatamente
adunsoloannoscolastico.All'attuazionedelpresentecommasi
provvedeneilimitidellerisorsedisponibiliannualmentenellostato
diprevisionedelMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercaindicateneldecretoministerialedicuialprimoperiodo,
fermorestandoquantoprevistodall'articolo64,comma6,del
decretolegge25giugno2008,n.112,convertito,conmodificazioni,
dallalegge6agosto2008,n.133.
70.Gliufficiscolasticiregionalipromuovono,senzanuovio
maggiorioneriperlafinanzapubblica,lacostituzionediretitra
istituzioniscolastichedelmedesimoambitoterritoriale.Lereti,
costituiteentroil30giugno2016,sonofinalizzatealla
valorizzazionedellerisorseprofessionali,allagestionecomunedi
funzioniediattivita'amministrative,nonche'allarealizzazionedi
progettiodiiniziativedidattiche,educative,sportiveoculturali
diinteresseterritoriale,dadefiniresullabasediaccorditra
autonomiescolastichediunmedesimoambitoterritoriale,definiti
accordidirete.
71.Gliaccordidireteindividuano:
a)icriterielemodalita'perl'utilizzodeidocentinellarete,
nelrispettodelledisposizionilegislativevigentiinmateriadinon
discriminazionesulluogodilavoro,nonche'diassistenzaedi
integrazionesocialedellepersonecondisabilita',ancheper
insegnamentiopzionali,specialistici,dicoordinamentoedi
progettazionefunzionaliaipianitriennalidell'offertaformativadi
piu'istituzioniscolasticheinseritenellarete;
b)ipianidiformazionedelpersonalescolastico;
c)lerisorsedadestinareallareteperilperseguimentodelle
propriefinalita';
d)leformeelemodalita'perlatrasparenzaelapubblicita'
delledecisioniedeirendicontidelleattivita'svolte.
72.Alfinedirazionalizzaregliadempimentiamministrativia
caricodelleistituzioniscolastiche,l'istruttoriasugliatti

relativiacessazionidalservizio,praticheinmateriadicontributi
epensioni,progressioniericostruzionidicarriera,trattamentodi
finerapportodelpersonaledellascuola,nonche'sugliulteriori
attinonstrettamenteconnessiallagestionedellasingola
istituzionescolastica,puo'esseresvoltadallaretediscuolein
baseaspecificiaccordi.
73.Ilpersonaledocentegia'assuntoinruoloatempo
indeterminatoalladatadientratainvigoredellapresentelegge
conservalatitolarita'dellacattedrapressolascuoladi
appartenenza.Alpersonaledocenteassuntonell'annoscolastico
2015/2016medianteleproceduredicuiall'articolo399deltesto
unicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297,
continuanoadapplicarsiledisposizionidelmedesimodecreto
legislativoinmeritoall'attribuzionedellasededurantel'annodi
provaeallasuccessivadestinazioneallasededefinitiva.Il
personaledocenteassuntoaisensidelcomma98,lettereb)ec),e'
assegnatoagliambititerritorialiadecorreredall'annoscolastico
2016/2017.Ilpersonaledocenteinesuberoosoprannumerario
nell'annoscolastico2016/2017e'assegnatoagliambititerritoriali.
Dall'annoscolastico2016/2017lamobilita'territorialee
professionaledelpersonaledocenteoperatragliambiti
territoriali.
74.Gliambititerritorialieleretisonodefinitiassicurandoil
rispettodell'organicodell'autonomiaenell'ambitodellerisorse
finanziariedisponibilialegislazionevigente,senzanuovio
maggiorioneriacaricodellafinanzapubblica.
75.L'organicodeipostidisostegnoe'determinatonellimite
previstodall'articolo2,comma414,secondoperiodo,dellalegge24
dicembre2007,n.244,esuccessivemodificazioni,edall'articolo
15,comma2bis,deldecretolegge12settembre2013,n.104,
convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,
fermarestandolapossibilita'diistituirepostiinderogaaisensi
dell'articolo35,comma7,dellalegge27dicembre2002,n.289,e
dell'articolo1,comma605,letterab),dellalegge27dicembre2006,
n.296.
76.Nellaripartizionedell'organicodell'autonomiasitieneconto
delleesigenzedellescuoleconlinguadiinsegnamentoslovenaocon
insegnamentobilingueslovenoitalianodellaregioneFriuliVenezia
Giulia.Pertaliscuole,siailnumerodeiposticomunisiaquello
deipostiperilpotenziamentodell'offertaformativae'determinato
alivelloregionale.
77.RestanosalvelediversedeterminazionichelaregioneValle
d'AostaeleprovinceautonomediTrentoediBolzanohannoadottato
echepossonoadottareinmateriadiassunzionedelpersonaledocente
ededucativoinconsiderazionedellerispettivespecificheesigenze
riferiteagliorganiciregionalieprovinciali.
78.Perdarepienaattuazioneall'autonomiascolasticaealla
riorganizzazionedelsistemadiistruzione,ildirigentescolastico,
nelrispettodellecompetenzedegliorganicollegiali,fermirestando
ilivelliunitarienazionalidifruizionedeldirittoallostudio,
garantisceun'efficaceedefficientegestionedellerisorseumane,
finanziarie,tecnologicheemateriali,nonche'glielementicomuni
delsistemascolasticopubblico,assicurandoneilbuonandamento.A
talescopo,svolgecompitididirezione,gestione,organizzazionee
coordinamentoede'responsabiledellagestionedellerisorse
finanziarieestrumentaliedeirisultatidelserviziosecondoquanto
previstodall'articolo25deldecretolegislativo30marzo2001,n.
165,nonche'dellavalorizzazionedellerisorseumane.
79.Adecorreredall'annoscolastico2016/2017,perlacopertura
deipostidell'istituzionescolastica,ildirigentescolastico
proponegliincarichiaidocentidiruoloassegnatiall'ambito
territorialediriferimento,prioritariamentesuiposticomuniedi
sostegno,vacantiedisponibili,alfinedigarantireilregolare
avviodellelezioni,anchetenendocontodellecandidaturepresentate
daidocentimedesimiedellaprecedenzanell'assegnazionedellasede

aisensidegliarticoli21e33,comma6,dellalegge5febbraio
1992,n.104.Ildirigentescolasticopuo'utilizzareidocentiin
classidiconcorsodiversedaquelleperlequalisonoabilitati,
purche'possegganotitolidistudiovalidiperl'insegnamentodella
disciplinaepercorsiformativiecompetenzeprofessionalicoerenti
congliinsegnamentidaimpartireepurche'nonsianodisponibili
nell'ambitoterritorialedocentiabilitatiinquelleclassidi
concorso.
80.Ildirigentescolasticoformulalapropostadiincaricoin
coerenzaconilpianotriennaledell'offertaformativa.L'incaricoha
duratatriennaleede'rinnovatopurche'incoerenzaconilpiano
dell'offertaformativa.Sonovalorizzatiilcurriculum,leesperienze
elecompetenzeprofessionaliepossonoesseresvolticolloqui.La
trasparenzaelapubblicita'deicriteriadottati,degliincarichi
conferitiedeicurriculadeidocentisonoassicurateattraversola
pubblicazionenelsitointernetdell'istituzionescolastica.
81.Nelconferiregliincarichiaidocenti,ildirigentescolastico
e'tenutoadichiararel'assenzadicausediincompatibilita'
derivantidarapportidiconiugio,parentelaoaffinita',entroil
secondogrado,conidocentistessi.
82.L'incaricoe'assegnatodaldirigentescolasticoesi
perfezionaconl'accettazionedeldocente.Ildocentechericevapiu'
propostediincaricooptatraquellericevute.L'ufficioscolastico
regionaleprovvedealconferimentodegliincarichiaidocentichenon
abbianoricevutooaccettatoproposteecomunqueincasodiinerzia
deldirigentescolastico.
83.Ildirigentescolasticopuo'individuarenell'ambito
dell'organicodell'autonomiafinoal10percentodidocentichelo
coadiuvanoinattivita'disupportoorganizzativoedidattico
dell'istituzionescolastica.Dall'attuazionedelledisposizionidel
presentecommanondevonoderivarenuoviomaggiorioneriacarico
dellafinanzapubblica.
84.Ildirigentescolastico,nell'ambitodell'organico
dell'autonomiaassegnatoedellerisorse,anchelogistiche,
disponibili,riduceilnumerodialunniedistudentiperclasse
rispettoaquantoprevistodalregolamentodicuialdecretodel
PresidentedellaRepubblica20marzo2009,n.81,alloscopodi
migliorarelaqualita'didatticaancheinrapportoalleesigenze
formativedeglialunnicondisabilita'.
85.Tenutocontodelperseguimentodegliobiettividicuialcomma
7,ildirigentescolasticopuo'effettuarelesostituzionidei
docentiassentiperlacoperturadisupplenzetemporaneefinoadieci
giorniconpersonaledell'organicodell'autonomiache,oveimpiegato
ingradidiistruzioneinferiore,conservailtrattamentostipendiale
delgradodiistruzionediappartenenza.
86.Inragionedellecompetenzeattribuiteaidirigentiscolastici,
adecorreredall'annoscolastico2015/2016ilFondouniconazionale
perlaretribuzionedellaposizione,fissaevariabile,edella
retribuzionedirisultatodeimedesimidirigentie'incrementatoin
misurapariaeuro12milioniperl'anno2015eaeuro35milioni
annuiadecorreredall'anno2016,allordodeglioneriacaricodello
Stato.IlFondoe'altresi'incrementatodiulteriori46milionidi
europerl'anno2016edi14milionidieuroperl'anno2017da
corrispondereatitolodiretribuzionedirisultatounatantum.
87.Alfineditutelareleesigenzedieconomicita'dell'azione
amministrativaediprevenireleripercussionisulsistemascolastico
deipossibiliesitidelcontenziosopendenterelativoaiconcorsiper
dirigentescolasticodicuialcomma88,condecretodelMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,daemanareentro
trentagiornidalladatadientratainvigoredellapresentelegge,
sonodefinitelemodalita'disvolgimentodiuncorsointensivodi
formazioneedellarelativaprovascrittafinale,volto
all'immissionedeisoggettidicuialcomma88neiruolidei
dirigentiscolastici.Alleattivita'diformazioneealleimmissioni
inruolosiprovvede,rispettivamente,neilimitidellerisorse

disponibilialegislazionevigenteeavaleresulleassunzioni
autorizzatepereffettodell'articolo39dellalegge27dicembre
1997,n.449,esuccessivemodificazioni.
88.Ildecretodicuialcomma87riguarda:
a)isoggettigia'vincitoriovveroutilmentecollocatinelle
graduatorieovverocheabbianosuperatopositivamentetuttelefasi
diprocedureconcorsualisuccessivamenteannullateinsede
giurisdizionale,relativealconcorsoperesamietitoliperil
reclutamentodidirigentiscolasticiindettocondecretodirettoriale
delMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca13
luglio2011,pubblicatonellaGazzettaUfficiale,4seriespeciale,
n.56del15luglio2011;
b)isoggetticheabbianoavutounasentenzafavorevolealmenonel
primogradodigiudizioovverononabbianoavuto,alladatadi
entratainvigoredellapresentelegge,alcunasentenzadefinitiva,
nell'ambitodelcontenziosoriferitoaiconcorsiperdirigente
scolasticodicuialdecretodirettorialedelMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca22novembre2004,
pubblicatonellaGazzettaUfficiale,4seriespeciale,n.94del26
novembre2004,ealdecretodelMinistrodellapubblicaistruzione3
ottobre2006,pubblicatonellaGazzettaUfficiale,4seriespeciale,
n.76del6ottobre2006,ovveroavversolarinnovazionedella
proceduraconcorsualeaisensidellalegge3dicembre2010,n.202.
89.Legraduatorieregionali,dicuialcomma1bisdell'articolo
17deldecretolegge12settembre2013,n.104,convertito,con
modificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,esuccessive
modificazioni,nelleregioniincui,alladatadiadozionedel
decretodicuialcomma87delpresentearticolo,sonoinattoi
contenziosirelativialconcorsoordinarioperilreclutamentodi
dirigentiscolasticiindettocondecretodirettorialedelMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca13luglio2011,
pubblicatonellaGazzettaUfficiale,4seriespeciale,n.56del15
luglio2011,rimangonoaperteinfunzionedegliesitideipercorsi
formatividicuialmedesimocomma87.
90.Perlefinalita'dicuialcomma87,oltrecheperquelle
connesseallavalorizzazionediesperienzeprofessionaligia'
positivamenteformateeimpiegate,isoggettidicuialcomma88,
letteraa),che,nell'annoscolastico2014/2015,hannoprestato
servizioconcontrattididirigentescolastico,sostengonouna
sessionespecialediesameconsistentenell'espletamentodiunaprova
oralesull'esperienzamaturata,ancheinordineallavalutazione
sostenuta,nelcorsodelservizioprestato.Aseguitodelsuperamento
ditaleprovaconesitopositivo,sonoconfermatiirapportidi
lavoroinstauraticonipredettidirigentiscolastici.
91.All'attuazionedelleproceduredicuiaicommida87a90si
provvedeconlerisorsestrumentaliefinanziariedisponibilia
legislazionevigenteesenzanuoviomaggiorioneriacaricodella
finanzapubblica.
92.Pergarantirelatempestivacoperturadeipostivacantidi
dirigentescolastico,aconclusionedelleoperazionidimobilita'e
previopareredell'ufficioscolasticoregionaledidestinazione,
fermorestandol'accantonamentodeipostidestinatiaisoggettidi
cuialcomma88,ipostiautorizzatiperl'assunzionedidirigenti
scolasticisonoconferitinellimitemassimodel20percentoai
soggettiidoneiinclusinellegraduatorieregionalidelconcorsoper
ilreclutamentodidirigentiscolasticibanditocondecreto
direttorialedelMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca13luglio2011,pubblicatonellaGazzettaUfficiale,4serie
speciale,n.56del15luglio2011.IlMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,conpropriodecreto,predisponele
necessariemisureapplicative.
93.Lavalutazionedeidirigentiscolasticie'effettuataaisensi
dell'articolo25,comma1,deldecretolegislativo30marzo2001,n.
165.Nell'individuazionedegliindicatoriperlavalutazionedel
dirigentescolasticositienecontodelcontributodeldirigenteal

perseguimentodeirisultatiperilmiglioramentodelservizio
scolasticoprevistinelrapportodiautovalutazioneaisensidel
regolamentodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica28
marzo2013,n.80,incoerenzaconledisposizionicontenutenel
decretolegislativo27ottobre2009,n.150,edeiseguenticriteri
generali:
a)competenzegestionaliedorganizzativefinalizzateal
raggiungimentodeirisultati,correttezza,trasparenza,efficienzaed
efficaciadell'azionedirigenziale,inrelazioneagliobiettivi
assegnatinell'incaricotriennale;
b)valorizzazionedell'impegnoedeimeritiprofessionalidel
personaledell'istituto,sottoilprofiloindividualeenegliambiti
collegiali;
c)apprezzamentodelpropriooperatoall'internodellacomunita'
professionaleesociale;
d)contributoalmiglioramentodelsuccessoformativoescolastico
deglistudentiedeiprocessiorganizzativiedidattici,nell'ambito
deisistemidiautovalutazione,valutazioneerendicontazione
sociale;
e)direzioneunitariadellascuola,promozionedellapartecipazione
edellacollaborazionetralediversecomponentidellacomunita'
scolastica,deirapporticonilcontestosocialeenellaretedi
scuole.
94.Ilnucleoperlavalutazionedeidirigentiscolasticie'
compostosecondoledisposizionidell'articolo25,comma1,del
decretolegislativo30marzo2001,n.165,epuo'esserearticolato
conunadiversacomposizioneinrelazionealprocedimentoeagli
oggettidivalutazione.Lavalutazionee'coerenteconl'incarico
triennaleeconilprofiloprofessionaleede'connessaalla
retribuzionedirisultato.Alfinedigarantireleindispensabili
azionidisupportoallescuoleimpegnateperl'attuazionedella
presenteleggeeinrelazioneall'indifferibileesigenzadi
assicurarelavalutazionedeidirigentiscolasticielarealizzazione
delsistemanazionaledivalutazioneprevistodalregolamentodicui
aldecretodelPresidentedellaRepubblica28marzo2013,n.80,per
iltriennio20162018possonoessereattribuitiincarichitemporanei
dilivellodirigenzialenongeneralediduratanonsuperioreatre
anniperlefunzioniispettive.Taliincarichipossonoessere
conferiti,nell'ambitodelladotazioneorganicadeidirigentitecnici
delMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,ai
sensidell'articolo19,commi5bise6,deldecretolegislativo30
marzo2001,n.165,esuccessivemodificazioni,ancheinderoga,per
ilperiododiduratadidettiincarichi,allepercentualiivi
previsteperidirigentidisecondafascia.Aifinidicuial
presentecommae'autorizzata,periltriennio20162018,laspesa
nellimitemassimodi7milionidieuroperciascunannodel
triennio.Lapercentualedicuiall'articolo19,commi5bise6,del
citatodecretolegislativon.165del2001,peridirigentitecnici
delMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,e'
rideterminata,nell'ambitodellarelativadotazioneorganica,peril
triennio20162018,inmisuracorrispondenteadunamaggiorespesa
nonsuperiorea7milionidieuroperciascunanno.Gliincarichiper
lefunzioniispettivedicuiaiperiodiprecedentisonoconferitiin
baseallaprocedurapubblicadicuiall'articolo19,comma1bis,del
decretolegislativo30marzo2001,n.165,esuccessive
modificazioni,mediantevalutazionecomparativadeicurriculae
previoavvisopubblico,dapubblicarenelsitodelMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,cherenda
conoscibiliilnumerodeipostielalororipartizionetra
amministrazionecentraleeufficiscolasticiregionali,nonche'i
criteridisceltadaadottareperlavalutazionecomparativa.
95.Perl'annoscolastico2015/2016,ilMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercae'autorizzatoadattuareunpiano
straordinariodiassunzioniatempoindeterminatodipersonale
docenteperleistituzioniscolastichestatalidiogniordinee

grado,perlacoperturadituttiiposticomuniedisostegno
dell'organicodidiritto,rimastivacantiedisponibiliall'esito
delleoperazionidiimmissioneinruoloeffettuateperilmedesimo
annoscolasticoaisensidell'articolo399deltestounicodicuial
decretolegislativo16aprile1994,n.297,alterminedellequali
sonosoppresselegraduatoriedeiconcorsipertitoliedesami
banditianteriormenteal2012.Perl'annoscolastico2015/2016,il
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricercae'
altresi'autorizzatoacopriregliulterioripostidicuialla
Tabella1allegataallapresentelegge,ripartititraigradidi
istruzionedellascuolaprimariaesecondariaeletipologiediposto
comeindicatonellamedesimaTabella,nonche'traleregioniin
proporzione,perciascungrado,allapopolazionescolasticadelle
scuolestatali,tenutoaltresi'contodellapresenzadiareemontane
odipiccoleisole,diareeinterne,abassadensita'demograficaoa
forteprocessoimmigratorio,nonche'diareecaratterizzateda
elevatitassididispersionescolastica.IpostidicuiallaTabella
1sonodestinatiallafinalita'dicuiaicommi7e85.Alla
ripartizionedeipostidicuiallaTabella1traleclassidi
concorsosiprovvedecondecretodeldirigenteprepostoall'ufficio
scolasticoregionale,sullabasedelfabbisognoespressodalle
istituzioniscolastichemedesime,ricondottonellimitedelle
graduatoriedicuialcomma96.Adecorreredall'annoscolastico
2016/2017,ipostidicuiallaTabella1confluiscononell'organico
dell'autonomia,costituendoneipostiperilpotenziamento.A
decorreredall'annoscolastico2015/2016,ipostiperil
potenziamentononpossonoesserecoperticonpersonaletitolaredi
contrattidisupplenzabreveesaltuaria.Perilsoloannoscolastico
2015/2016,dettipostinonpossonoesseredestinatiallesupplenzedi
cuiall'articolo40,comma9,dellalegge27dicembre1997,n.449,e
nonsonodisponibiliperleoperazionidimobilita',utilizzazioneo
assegnazioneprovvisoria.
96.Sonoassuntiatempoindeterminato,nellimitedeipostidicui
alcomma95:
a)isoggettiiscrittiapienotitolo,alladatadientratain
vigoredellapresentelegge,nellegraduatoriedelconcorsopubblico
pertitoliedesamiapostiecattedrebanditocondecreto
direttorialedelMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercan.82del24settembre2012,pubblicatonellaGazzetta
Ufficiale,4seriespeciale,n.75del25settembre2012,peril
reclutamentodipersonaledocenteperlescuolestatalidiogni
ordineegrado;
b)isoggettiiscrittiapienotitolo,alladatadientratain
vigoredellapresentelegge,nellegraduatorieadesaurimentodel
personaledocentedicuiall'articolo1,comma605,letterac),della
legge27dicembre2006,n.296,esuccessivemodificazioni,
esclusivamenteconilpunteggioeconititolidipreferenzae
precedenzapossedutialladatadell'ultimoaggiornamentodelle
graduatorieadesaurimento,avvenutoperiltriennio20142017.
97.Alpianostraordinariodiassunzionipartecipanoisoggettidi
cuialcomma96.Allefasidicuialcomma98,lettereb)ec),
partecipanoisoggetticheabbianopresentatoappositadomandadi
assunzionesecondolemodalita'enelrispettodeiterministabiliti
dalcomma103.Isoggetticheappartengonoadentrambelecategorie
dicuialleletterea)eb)delcomma96scelgono,conlastessa
domanda,perqualedelleduecategorieesseretrattati.
98.Alpianostraordinariodiassunzionisiprovvedesecondole
modalita'elefasi,inordinedisequenza,diseguitoindicate:
a)isoggettidicuialcomma96,letterea)eb),sonoassunti
entroil15settembre2015,nellimitedeipostivacantie
disponibiliinorganicodidirittodicuialprimoperiododelcomma
95,secondoleordinarieproceduredicuiall'articolo399deltesto
unicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297,e
successivemodificazioni,dicompetenzadegliufficiscolastici
regionali;

b)inderogaall'articolo399deltestounicodicuialdecreto
legislativo16aprile1994,n.297,esuccessivemodificazioni,i
soggettidicuialcomma96,letterea)eb),chenonrisultano
destinataridellapropostadiassunzionenellafasedicuialla
letteraa)delpresentecomma,sonoassunti,condecorrenzagiuridica
al1settembre2015,nellimitedeipostivacantiedisponibiliin
organicodidirittocheresiduanodopolafasedicuiallalettera
a),secondolaproceduranazionaledicuialcomma100;
c)inderogaall'articolo399deltestounicodicuialdecreto
legislativo16aprile1994,n.297,esuccessivemodificazioni,i
soggettidicuialcomma96,letterea)eb),chenonrisultano
destinataridellapropostadiassunzionenellefasidicuialle
letterea)ob)delpresentecomma,sonoassunti,condecorrenza
giuridicaal1settembre2015,nellimitedeipostidicuialla
Tabella1,secondolaproceduranazionaledicuialcomma100.
99.Perisoggettiassuntinellefasidicuiallelettereb)ec)
delcomma98,l'assegnazioneallasedeavvienealterminedella
relativafase,salvochesianotitolaridicontrattidisupplenza
diversidaquellipersupplenzebreviesaltuarie.Intalcaso
l'assegnazioneavvieneal1settembre2016,perisoggettiimpegnati
insupplenzeannuali,eal1luglio2016ovveroalterminedegli
esamiconclusivideicorsidistudiodellascuolasecondariadi
secondogrado,perilpersonaletitolaredisupplenzesinoaltermine
delleattivita'didattiche.Ladecorrenzaeconomicadelrelativo
contrattodilavoroconsegueallapresadiserviziopressolasede
assegnata.
100.Isoggettiinteressatidallefasidicuialcomma98,lettere
b)ec),seinpossessodellarelativaspecializzazione,esprimono
l'ordinedipreferenzatrapostidisostegnoeposticomuni.
Esprimono,inoltre,l'ordinedipreferenzatratutteleprovince,a
livellonazionale.Incasodiindisponibilita'suipostipertuttele
province,nonsiprocedeall'assunzione.All'assunzionesiprovvede
scorrendol'elencoditutteleiscrizioninellegraduatorie,dando
priorita'aisoggettidicuialcomma96,letteraa),rispettoagli
iscrittinellegraduatorieadesaurimentoe,insubordine,inbaseal
punteggiopossedutoperciascunaclassediconcorso.
101.Perciascunaiscrizioneingraduatoria,esecondol'ordinedi
cuialcomma100,laprovinciaelatipologiadipostosucuiciascun
soggettoe'assuntosonodeterminatescorrendo,nell'ordine,le
provincesecondolepreferenzeindicatee,perciascunaprovincia,la
tipologiadipostosecondolapreferenzaindicata.
102.Isoggettidicuialcomma98,lettereb)ec),accettano
espressamentelapropostadiassunzioneentrodiecigiornidalladata
dellasuaricezionesecondolemodalita'dicuialcomma103.Incaso
dimancataaccettazione,neltermineeconlemodalita'predetti,i
soggettidicuialcomma96nonpossonoesseredestinataridi
ulterioripropostediassunzioneatempoindeterminatoaisensidel
pianostraordinariodiassunzioni.Isoggettichenonaccettanola
propostadiassunzioneeventualmenteeffettuatainunafasenon
partecipanoallefasisuccessiveesonodefinitivamenteespuntidalle
rispettivegraduatorie.Ledisponibilita'dipostisopravvenuteper
effettodellerinunceall'assunzionenonpossonoessereassegnatein
nessunadellefasidicuialcomma98.
103.Perlefinalita'dicuiaicommida95a105e'pubblicatoun
appositoavvisonellaGazzettaUfficiale.Ilmedesimoavviso
disciplinaiterminielemodalita'previsteperlecomunicazionicon
isoggettidicuialcomma96,incluseladomandadiassunzionee
l'espressionedellepreferenze,lapropostadiassunzione,
l'accettazioneolarinuncia.L'avvisostabiliscequalicomunicazioni
vengonoeffettuateamezzodipostaelettronicacertificataovvero
attraversol'uso,ancheesclusivo,delsistemainformativo,gestito
dalMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,in
derogaagliarticoli45,comma2,e65delcodice
dell'amministrazionedigitale,dicuialdecretolegislativo7marzo
2005,n.82,esuccessivemodificazioni.

104.E'esclusodalpianostraordinariodiassunzioniilpersonale
gia'assuntoqualedocenteatempoindeterminatoalledipendenze
delloStato,anchesepresentenellegraduatoriedicuialcomma96,
letterea)eb),eindipendentementedallaclassediconcorso,dal
tipodipostoedalgradodiistruzioneperiqualivie'iscrittoo
incuie'assunto.Sonoaltresi'esclusiisoggettichenonsciolgano
lariservaperconseguimentodeltitoloabilitanteentroil30giugno
2015,fermorestandoquantoprevistodalperiodoprecedente.
105.Adecorreredal1settembre2015,legraduatoriedicui,al
comma96,letterab),seesaurite,perdonoefficaciaaifini
dell'assunzioneconcontrattidiqualsiasitipoedurata.
106.Laprimafasciadellegraduatoriedicircoloediistitutodel
personaledocenteededucativoprevistedall'articolo5del
regolamentodicuialdecretodelMinistrodellapubblicaistruzione
13giugno2007,n.131,continuaaesplicarelapropriaefficacia,
perisolisoggettigia'iscrittialladatadientratainvigore
dellapresentelegge,nonassuntiaseguitodelpianostraordinario
diassunzionidicuialcomma95delpresentearticolo.
107.Adecorreredall'annoscolastico2016/2017,l'inserimento
nellegraduatoriedicircoloediistitutopuo'avvenire
esclusivamenteaseguitodelconseguimentodeltitolodi
abilitazione.
108.Perl'annoscolastico2016/2017e'avviatounpiano
straordinariodimobilita'territorialeeprofessionalesututtii
postivacantidell'organicodell'autonomia,rivoltoaidocenti
assuntiatempoindeterminatoentrol'annoscolastico2014/2015.Tale
personalepartecipa,adomanda,allamobilita'pertuttigliambiti
territorialialivellonazionale,inderogaalvincolotriennaledi
permanenzanellaprovincia,dicuiall'articolo399,comma3,del
testounicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297,e
successivemodificazioni,pertuttiipostivacantiedisponibili
inclusiquelliassegnatiinviaprovvisorianell'annoscolastico
2015/2016aisoggettidicuialcomma96,letterab),assuntiai
sensidelcomma98,lettereb)ec).Successivamente,idocentidi
cuialcomma96,letterab),assuntiatempoindeterminatoaseguito
delpianostraordinariodiassunzioniaisensidelcomma98,lettere
b)ec),eassegnatisusedeprovvisoriaperl'annoscolastico
2015/2016,partecipanoperl'annoscolastico2016/2017alle
operazionidimobilita'sututtigliambititerritorialialivello
nazionale,aifinidell'attribuzionedell'incaricotriennale.
Limitatamenteall'annoscolastico2015/2016,idocentiassuntia
tempoindeterminatoentrol'annoscolastico2014/2015,anchein
derogaalvincolotriennalesopracitato,possonorichiedere
l'assegnazioneprovvisoriainterprovinciale.Taleassegnazionepuo'
esseredispostadalMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercanellimitedeipostidiorganicodell'autonomia
disponibilieautorizzati.
109.Fermorestandoquantoprevistoneicommida95a105,nel
rispettodellaproceduraautorizzatoriadicuiall'articolo39,commi
3e3bis,dellalegge27dicembre1997,n.449,esuccessive
modificazioni,l'accessoairuoliatempoindeterminatodelpersonale
docenteededucativodellascuolastataleavvieneconleseguenti
modalita':
a)medianteconcorsipubblicinazionalisubaseregionaleper
titoliedesamiaisensidell'articolo400deltestounicodicuial
decretolegislativo16aprile1994,n.297,comemodificatodalcomma
113delpresentearticolo.Ladeterminazionedeipostidametterea
concorsotienecontodelfabbisognoespressodalleistituzioni
scolasticheneipianitriennalidell'offertaformativa.Isoggetti
utilmentecollocatinellegraduatoriedimeritodeiconcorsipubblici
pertitoliedesamidelpersonaledocentesonoassunti,neilimiti
deipostimessiaconcorsoeaisensidelleordinariefacolta'
assunzionali,neiruolidicuialcomma66,sonodestinataridella
propostadiincaricodicuiaicommida79a82edesprimono,secondo
l'ordinedigraduatoria,lapreferenzaperl'ambitoterritorialedi

assunzione,ricompresofraquellidellaregionepercuihanno
concorso.Larinunciaall'assunzionenonche'lamancataaccettazione
inassenzadiunavalidaemotivatagiustificazionecomportanola
cancellazionedallagraduatoriadimerito;
b)iconcorsidicuiallaletteraa)sonobanditiancheperiposti
disostegno;atalfine,inconformita'conquantoprevisto
dall'articolo400deltestounicodicuialdecretolegislativo16
aprile1994,n.297,comemodificatodalcomma113delpresente
articolo,ibandidiconcorsoprevedonolosvolgimentodidistinte
proveconcorsualipertitoliedesami,suddiviseperipostidi
sostegnodellascuoladell'infanzia,peripostidisostegnodella
scuolaprimaria,peripostidisostegnodellascuolasecondariadi
primogradoeperquellidellascuolasecondariadisecondogrado;il
superamentodellerispettiveproveelavalutazionedeirelativi
titolida'luogoadunadistintagraduatoriadimeritocompilataper
ciascungradodiistruzione.Conseguentemente,periconcorsidicui
allaletteraa)nonpossonoesserepredispostielenchifinalizzati
all'assunzioneatempoindeterminatosuipostidisostegno;
c)perl'assunzionedelpersonaledocenteededucativo,continuaad
applicarsil'articolo399,comma1,deltestounicodicuialdecreto
legislativo16aprile1994,n.297,finoatotalescorrimentodelle
relativegraduatorieadesaurimento;isoggettiiscrittinelle
graduatorieadesaurimentodelpersonaledocentesonoassunti,ai
sensidelleordinariefacolta'assunzionali,neiruolidicuial
comma66,sonodestinataridellapropostadiincaricodicuiaicommi
da79a82edesprimono,secondol'ordinedellerispettive
graduatorie,lapreferenzaperl'ambitoterritorialediassunzione,
ricompresofraquellidellaprovinciaincuisonoiscritti.Continua
adapplicarsi,perlegraduatorieadesaurimento,l'articolo1,comma
4quinquies,deldecretolegge25settembre2009,n.134,convertito,
conmodificazioni,dallalegge24novembre2009,n.167.
110.Adecorreredalconcorsopubblicodicuialcomma114,per
ciascunaclassediconcorsootipologiadipostopossonoaccedere
alleprocedureconcorsualipertitoliedesami,dicuiall'articolo
400deltestounicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.
297,comemodificatodalcomma113delpresentearticolo,
esclusivamenteicandidatiinpossessodelrelativotitolodi
abilitazioneall'insegnamentoe,peripostidisostegnoperla
scuoladell'infanzia,perlascuolaprimariaeperlascuola
secondariadiprimoedisecondogrado,icandidatiinpossessodel
relativotitolodispecializzazioneperleattivita'disostegno
didatticoaglialunnicondisabilita'.Perilpersonaleeducativo
continuanoadapplicarsilespecifichedisposizionivigentiper
l'accessoallerelativeprocedureconcorsuali.Aiconcorsipubblici
pertitoliedesaminonpuo'comunquepartecipareilpersonale
docenteededucativogia'assuntosupostiecattedreconcontratto
individualedilavoroatempoindeterminatonellescuolestatali.
111.Perlapartecipazioneaiconcorsipubblicipertitoliedesami
dicuiall'articolo400deltestounicodicuialdecretolegislativo
16aprile1994,n.297,comemodificatodalcomma113delpresente
articolo,e'dovutoundirittodisegreteriailcuiammontaree'
stabilitoneirelativibandi.
112.Lesommeriscosseaisensidelcomma111sonoversate
all'entratadelbilanciodelloStatoperessereriassegnateai
pertinenticapitolidispesadellamissioneIstruzionescolastica
dellostatodiprevisionedelMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,perlosvolgimentodellaprocedura
concorsuale.
113.All'articolo400deltestounicodicuialdecretolegislativo
16aprile1994,n.297,esuccessivemodificazioni,sonoapportatele
seguentimodificazioni:
a)ilprimoperiododelcomma01e'sostituitodaiseguenti:I
concorsipertitoliedesamisononazionaliesonoindettisubase
regionale,concadenzatriennale,pertuttiipostivacantie
disponibili,neilimitidellerisorsefinanziariedisponibili,

nonche'peripostichesirendanotalineltriennio.Lerelative
graduatoriehannovalidita'triennaleadecorreredall'anno
scolasticosuccessivoaquellodiapprovazionedellestesseeperdono
efficaciaconlapubblicazionedellegraduatoriedelconcorso
successivoecomunqueallascadenzadelpredettotriennio;
b)alsecondoperiododelcomma01,dopoleparole:di
un'effettivasonoinseriteleseguenti:vacanzae;
c)alprimoperiododelcomma02,leparole:All'indizionedei
concorsiregionalipertitoliedesamisonosostituitedalle
seguenti:All'indizionedeiconcorsidicuialcomma01e,al
secondoperiododelcomma02,leparole:inragionedell'esiguo
numerodicandidatisonosostituitedalleseguenti:inragione
dell'esiguonumerodeiposticonferibili;
d)alterzoperiododelcomma02,laparola:disponibilie'
sostituitadalleseguenti:messiaconcorso;
e)alcomma1,leparole:e,perlescuoleeperleclassidi
concorsoperlequalisiaprescritto,deltitolodiabilitazione
all'insegnamento,ovegia'possedutosonosoppresse;
f)alcomma14,laparola:e'e'sostituitadalleseguenti:puo'
essere;
g)alcomma15e'aggiunto,infine,ilseguenteperiodo:La
predettagraduatoriae'compostadaunnumerodisoggettipari,al
massimo,aipostimessiaconcorso,maggioratidel10percento;
h)ilcomma17e'abrogato;
i)alcomma19,dopoleparole:icandidatisonoinseritele
seguenti:dichiarativincitorieleparole:eventualmente
disponibilisonosostituitedalleseguenti:messiaconcorso;
l)alcomma21,leparole:inruolosonosoppresse.
114.IlMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca,fermarestandolaproceduraautorizzatoria,bandisce,entro
il1dicembre2015,unconcorsopertitoliedesamiperl'assunzione
atempoindeterminatodipersonaledocenteperleistituzioni
scolasticheededucativestataliaisensidell'articolo400deltesto
unicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297,come
modificatodalcomma113delpresentearticolo,perlacopertura,nei
limitidellerisorsefinanziariedisponibili,dituttiiposti
vacantiedisponibilinell'organicodell'autonomia,nonche'peri
postichesirendanotalineltriennio.Limitatamentealpredetto
bandosonovalorizzati,fraititolivalutabiliinterminidi
maggiorepunteggio:
a)iltitolodiabilitazioneall'insegnamentoconseguitoaseguito
siadell'accessoaipercorsidiabilitazionetramiteprocedure
selettivepubblichepertitoliedesami,siadelconseguimentodi
specificalaureamagistraleoaciclounico;
b)ilservizioprestatoatempodeterminato,perunperiodo
continuativononinferioreacentottantagiorni,nelleistituzioni
scolasticheededucativediogniordineegrado.
115.Ilpersonaledocenteededucativoe'sottopostoalperiododi
formazioneediprova,ilcuipositivosuperamentodetermina
l'effettivaimmissioneinruolo.
116.Ilsuperamentodelperiododiformazioneediprovae'
subordinatoallosvolgimentodelservizioeffettivamenteprestatoper
almenocentottantagiorni,deiqualialmenocentoventiperle
attivita'didattiche.
117.Ilpersonaledocenteededucativoinperiododiformazionee
diprovae'sottopostoavalutazionedapartedeldirigente
scolastico,sentitoilcomitatoperlavalutazioneistituitoaisensi
dell'articolo11deltestounicodicuialdecretolegislativo16
aprile1994,n.297,comesostituitodalcomma129delpresente
articolo,sullabasedell'istruttoriadiundocentealqualesono
affidatedaldirigentescolasticolefunzioniditutor.
118.CondecretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercasonoindividuatigliobiettivi,lemodalita'di
valutazionedelgradodiraggiungimentodeglistessi,leattivita'
formativeeicriteriperlavalutazionedelpersonaledocenteed

educativoinperiododiformazioneediprova.
119.Incasodivalutazionenegativadelperiododiformazioneedi
prova,ilpersonaledocenteededucativoe'sottopostoadunsecondo
periododiformazioneediprova,nonrinnovabile.
120.Continuanoadapplicarsi,inquantocompatibiliconicommida
115a119delpresentearticolo,gliarticolida437a440deltesto
unicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297.
121.Alfinedisostenerelaformazionecontinuadeidocentiedi
valorizzarnelecompetenzeprofessionali,e'istituita,nelrispetto
dellimitedispesadicuialcomma123,laCartaelettronicaper
l'aggiornamentoelaformazionedeldocentediruolodelle
istituzioniscolastichediogniordineegrado.LaCarta,
dell'importonominaledieuro500annuiperciascunannoscolastico,
puo'essereutilizzataperl'acquistodilibrieditesti,anchein
formatodigitale,dipubblicazioniedirivistecomunqueutili
all'aggiornamentoprofessionale,perl'acquistodihardwaree
software,perl'iscrizioneacorsiperattivita'diaggiornamentoe
diqualificazionedellecompetenzeprofessionali,svoltidaenti
accreditatipressoilMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca,acorsidilaurea,dilaureamagistrale,specialistica
oaciclounico,inerentialprofiloprofessionale,ovveroacorsi
postlaureamoamasteruniversitariinerentialprofilo
professionale,perrappresentazioniteatraliecinematografiche,per
l'ingressoamusei,mostreedeventiculturaliespettacolidalvivo,
nonche'periniziativecoerenticonleattivita'individuate
nell'ambitodelpianotriennaledell'offertaformativadellescuolee
delPianonazionalediformazionedicuialcomma124.Lasommadi
cuiallaCartanoncostituisceretribuzioneaccessoriane'reddito
imponibile.
122.CondecretodelPresidentedelConsigliodeiministri,di
concertoconilMinistrodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercaeconilMinistrodell'economiaedellefinanze,daadottare
entrosessantagiornidalladatadientratainvigoredellapresente
legge,sonodefinitiicriterielemodalita'diassegnazionee
utilizzodellaCartadicuialcomma121,l'importodaassegnare
nell'ambitodellerisorsedisponibilidicuialcomma123,tenendo
contodelsistemapubblicoperlagestionedell'identita'digitale,
nonche'lemodalita'perl'erogazionedelleagevolazioniedei
beneficicollegatiallaCartamedesima.
123.Perlefinalita'dicuialcomma121e'autorizzatalaspesa
dieuro381,137milioniannuiadecorreredall'anno2015.
124.Nell'ambitodegliadempimenticonnessiallafunzionedocente,
laformazioneinserviziodeidocentidiruoloe'obbligatoria,
permanenteestrutturale.Leattivita'diformazionesonodefinite
dallesingoleistituzioniscolasticheincoerenzaconilpiano
triennaledell'offertaformativaeconirisultatiemersidaipiani
dimiglioramentodelleistituzioniscolasticheprevistidal
regolamentodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica28
marzo2013,n.80,sullabasedellepriorita'nazionaliindicatenel
Pianonazionalediformazione,adottatoognitreannicondecretodel
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,sentite
leorganizzazionisindacalirappresentativedicategoria.
125.Perl'attuazionedelPianonazionalediformazioneeperla
realizzazionedelleattivita'formativedicuiaicommida121a124
e'autorizzatalaspesadieuro40milioniannuiadecorrere
dall'anno2016.
126.Perlavalorizzazionedelmeritodelpersonaledocentee'
istituitopressoilMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercaunappositofondo,conlostanziamentodieuro200
milioniannuiadecorreredall'anno2016,ripartitoalivello
territorialeetraleistituzioniscolasticheinproporzionealla
dotazioneorganicadeidocenti,considerandoaltresi'ifattoridi
complessita'delleistituzioniscolasticheedelleareesoggettea
maggiorerischioeducativo,condecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca.

127.Ildirigentescolastico,sullabasedeicriteriindividuati
dalcomitatoperlavalutazionedeidocenti,istituitoaisensi
dell'articolo11deltestounicodicuialdecretolegislativo16
aprile1994,n.297,comesostituitodalcomma129delpresente
articolo,assegnaannualmentealpersonaledocenteunasommadel
fondodicuialcomma126sullabasedimotivatavalutazione.
128.Lasommadicuialcomma127,definitabonus,e'destinataa
valorizzareilmeritodelpersonaledocentediruolodelle
istituzioniscolastichediogniordineegradoehanaturadi
retribuzioneaccessoria.
129.Dall'iniziodell'annoscolasticosuccessivoaquelloincorso
alladatadientratainvigoredellapresentelegge,l'articolo11
deltestounicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.297,
e'sostituitodalseguente:
Art.11(Comitatoperlavalutazionedeidocenti).1.Presso
ogniistituzionescolasticaededucativae'istituito,senzanuovio
maggiorioneriperlafinanzapubblica,ilcomitatoperla
valutazionedeidocenti.
2.Ilcomitatohadurataditreanniscolastici,e'presiedutodal
dirigentescolasticoede'costituitodaiseguenticomponenti:
a)tredocentidell'istituzionescolastica,dicuiduesceltidal
collegiodeidocentieunodalconsigliodiistituto;
b)duerappresentantideigenitori,perlascuoladell'infanziae
perilprimociclodiistruzione;unrappresentantedeglistudentie
unrappresentantedeigenitori,perilsecondociclodiistruzione,
sceltidalconsigliodiistituto;
c)uncomponenteesternoindividuatodall'ufficioscolastico
regionaletradocenti,dirigentiscolasticiedirigentitecnici.
3.Ilcomitatoindividuaicriteriperlavalorizzazionedei
docentisullabase:
a)dellaqualita'dell'insegnamentoedelcontributoal
miglioramentodell'istituzionescolastica,nonche'delsuccesso
formativoescolasticodeglistudenti;
b)deirisultatiottenutidaldocenteodalgruppodidocentiin
relazionealpotenziamentodellecompetenzedeglialunnie
dell'innovazionedidatticaemetodologica,nonche'della
collaborazioneallaricercadidattica,alladocumentazioneealla
diffusionedibuonepratichedidattiche;
c)delleresponsabilita'assuntenelcoordinamentoorganizzativoe
didatticoenellaformazionedelpersonale.
4.Ilcomitatoesprimealtresi'ilpropriopareresulsuperamento
delperiododiformazioneediprovaperilpersonaledocenteed
educativo.Atalfineilcomitatoe'compostodaldirigente
scolastico,chelopresiede,daidocentidicuialcomma2,lettera
a),ede'integratodaldocenteacuisonoaffidatelefunzionidi
tutor.
5.Ilcomitatovalutailserviziodicuiall'articolo448su
richiestadell'interessato,previarelazionedeldirigente
scolastico;nelcasodivalutazionedelserviziodiundocente
componentedelcomitato,ailavorinonpartecipal'interessatoeil
consigliodiistitutoprovvedeall'individuazionediunsostituto.Il
comitatoesercitaaltresi'lecompetenzeperlariabilitazionedel
personaledocente,dicuiall'articolo501.
130.Alterminedeltriennio20162018,gliufficiscolastici
regionaliinvianoalMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercaunarelazionesuicriteriadottatidalleistituzioni
scolasticheperilriconoscimentodelmeritodeidocentiaisensi
dell'articolo11deltestounicodicuialdecretolegislativo16
aprile1994,n.297,comesostituitodalcomma129delpresente
articolo.Sullabasedellerelazioniricevute,unappositoComitato
tecnicoscientificonominatodalMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,previoconfrontoconleparti
socialielerappresentanzeprofessionali,predisponelelineeguida
perlavalutazionedelmeritodeidocentialivellonazionale.Tali
lineeguidasonorivisteperiodicamente,suindicazionedelMinistero

dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,sullabasedelle
evidenzecheemergonodallerelazionidegliufficiscolastici
regionali.AicomponentidelComitatononspettaalcuncompenso,
indennita',gettonedipresenza,rimborsodispeseoemolumento
comunquedenominato.
131.Adecorreredal1settembre2016,icontrattidilavoroa
tempodeterminatostipulaticonilpersonaledocente,educativo,
amministrativo,tecnicoeausiliariopressoleistituzioni
scolasticheededucativestatali,perlacoperturadipostivacantie
disponibili,nonpossonosuperareladuratacomplessivaditrentasei
mesi,anchenoncontinuativi.
132.NellostatodiprevisionedelMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercae'istituitounfondoperi
pagamentiinesecuzionediprovvedimentigiurisdizionaliaventiad
oggettoilrisarcimentodeidanniconseguentiallareiterazionedi
contrattiatermineperunaduratacomplessivasuperioreatrentasei
mesi,anchenoncontinuativi,supostivacantiedisponibili,conla
dotazionedieuro10milioniperciascunodeglianni2015e2016,
fermorestandoquantoprevistodall'articolo14deldecretolegge31
dicembre1996,n.669,convertito,conmodificazioni,dallalegge28
febbraio1997,n.30,esuccessivemodificazioni.
133.Ilpersonaledocente,educativo,amministrativo,tecnicoo
ausiliarioinposizionedicomando,distaccoofuoriruoloalladata
dientratainvigoredellapresentelegge,sullabasediun
provvedimentoformaleadottatoaisensidellanormativavigente,puo'
transitare,aseguitodiunaproceduracomparativa,neiruoli
dell'amministrazionedidestinazione,dicuiall'articolo1,comma2,
deldecretolegislativo30marzo2001,n165,previavalutazione
delleesigenzeorganizzativeefunzionalidell'amministrazione
medesimaenellimitedellefacolta'assunzionali,fermorestando
quantodispostodall'articolo1,comma330,dellalegge23dicembre
2014,n.190.
134.Ledisposizionidicuiall'articolo1,comma331,dellalegge
23dicembre2014,n.190,nonsiapplicanonell'annoscolastico
2015/2016.Aglioneriderivantidalpresentecomma,pariadeuro12
milioninell'anno2015eadeuro25,1milioninell'anno2016,si
provvedeaisensidelcomma204.
135.Ilcontingentedi300postididocentiedirigentiscolastici
assegnatipressoilMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercaaisensidell'articolo26,comma8,primoperiodo,
dellalegge23dicembre1998,n.448,esuccessivemodificazioni,e'
confermatoperl'annoscolastico2015/2016,inderogaallimite
numericodicuialmedesimoprimoperiodo.
136.E'istituitoilPortaleunicodeidatidellascuola.
137.IlMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca,inconformita'conl'articolo68,comma3,delcodice
dell'amministrazionedigitale,dicuialdecretolegislativo7marzo
2005,n.82,esuccessivemodificazioni,einapplicazionedel
decretolegislativo24gennaio2006,n.36,garantiscestabilmente
l'accessoelariutilizzabilita'deidatipubblicidelsistema
nazionalediistruzioneeformazione,pubblicandoinformatoapertoi
datirelativiaibilancidellescuole,idatipubbliciafferential
Sistemanazionaledivalutazione,l'Anagrafedell'edilizia
scolastica,idatiinformaaggregatadell'Anagrafedeglistudenti,i
provvedimentidiincaricodidocenza,ipianidell'offertaformativa,
compresiquellidellescuoleparitariedelsistemanazionaledi
istruzionedicuiall'articolo1dellalegge10marzo2000,n.62,e
successivemodificazioni,idatidell'Osservatoriotecnologico,i
materialididatticieleopereautoprodottidagliistitutiscolastici
erilasciatiinformatoapertosecondolemodalita'dicui
all'articolo15deldecretolegge25giugno2008,n.112,convertito,
conmodificazioni,dallalegge6agosto2008,n.133,esuccessive
modificazioni.Pubblicaaltresi'idati,idocumentiele
informazioniutiliavalutarel'avanzamentodidattico,tecnologicoe
d'innovazionedelsistemascolastico.

138.IlPortaledicuialcomma136,gestitodalMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,sentitoilGarante
perlaprotezionedeidatipersonali,rendeaccessibiliidatidel
curriculumdellostudentedicuialcomma28,condivisiconil
Ministerodaciascunaistituzionescolastica,eilcurriculumdel
docentedicuialcomma80.
139.IlPortaledicuialcomma136pubblica,inoltre,la
normativa,gliattielecircolariinconformita'alledisposizioni
deldecretolegge22dicembre2008,n.200,convertito,con
modificazioni,dallalegge18febbraio2009,n.9,edeldecreto
legislativo14marzo2013,n.33.
140.IdatipresentinelPortaledicuialcomma136ocomunque
nelladisponibilita'delMinisterodell'istruzione,dell'universita'
edellaricercanonpossonopiu'essereoggettodirichiestaalle
istituzioniscolastiche.
141.Perl'anno2015e'autorizzatalaspesadieuro1milioneper
lapredisposizionedelPortaledicuialcomma136e,adecorrere
dall'anno2016,e'autorizzatalaspesadieuro100.000annuiperle
spesedigestioneedimantenimentodelmedesimoPortale.
142.Alfinedifornireunsupportotempestivoalleistituzioni
scolasticheededucativenellarisoluzionediproblemiconnessialla
gestioneamministrativaecontabile,attraversolacreazionediun
canalepermanentedicomunicazionecongliufficicompetentidel
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricercae
valorizzandolacondivisionedibuonepratichetraleistituzioni
scolastichemedesime,adecorreredall'annoscolasticosuccessivoa
quelloincorsoalladatadientratainvigoredellapresentelegge
e'avviatounprogettosperimentaleperlarealizzazionediun
serviziodiassistenza.Ilserviziodiassistenzae'realizzato
nell'ambitodellerisorseumane,finanziarieestrumentali
disponibilialegislazionevigentee,comunque,senzanuovio
maggiorioneriacaricodellafinanzapubblica.
143.Aifinidiincrementarel'autonomiacontabiledelle
istituzioniscolasticheededucativestataliedisemplificaregli
adempimentiamministrativiecontabili,ilMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercaprovvede,conpropriodecreto,di
concertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze,entro
centottantagiornidalladatadientratainvigoredellapresente
legge,adapportarelenecessariemodifichealregolamentodicuial
decretodelMinistrodellapubblicaistruzione1febbraio2001,n.
44,provvedendoancheall'armonizzazionedeisistemicontabiliealla
disciplinadegliorganiedell'attivita'direvisione
amministrativocontabiledeiconvittiedeglieducandati.
144.Alfinedipotenziareilsistemadivalutazionedellescuole,
previstodalregolamentodicuialdecretodelPresidentedella
Repubblica28marzo2013,n.80,e'autorizzatalaspesadieuro8
milioniperciascunodegliannidal2016al2019afavore
dell'Istitutonazionaleperlavalutazionedelsistemaeducativodi
istruzioneediformazione(INVALSI).Laspesae'destinata
prioritariamente:
a)allarealizzazionedellerilevazioninazionalidegli
apprendimenti;
b)allapartecipazionedell'Italiaalleindaginiinternazionali;
c)all'autovalutazioneeallevisitevalutativedellescuole.
145.Perleerogazioniliberaliindenarodestinateagli
investimentiinfavoredituttigliistitutidelsistemanazionaledi
istruzione,perlarealizzazionedinuovestrutturescolastiche,la
manutenzioneeilpotenziamentodiquelleesistentieperilsostegno
ainterventichemigliorinol'occupabilita'deglistudenti,spettaun
creditod'impostaparial65percentodelleerogazionieffettuatein
ciascunodeidueperiodid'impostasuccessiviaquelloincorsoal31
dicembre2014eparial50percentodiquelleeffettuatenelperiodo
d'impostasuccessivoaquelloincorsoal31dicembre2016.
146.Ilcreditod'impostadicuialcomma145e'riconosciutoalle
personefisichenonche'aglientinoncommercialieaisoggetti

titolaridiredditod'impresaenone'cumulabileconaltre
agevolazioniprevisteperlemedesimespese.
147.Ilcreditod'impostadicuialcomma145e'ripartitointre
quoteannualidipariimporto.Lespesedicuialcomma145sono
ammessealcreditod'impostanellimitedell'importomassimodieuro
100.000perciascunperiodod'imposta.Perisoggettititolaridi
redditod'impresa,ilcreditod'imposta,fermarestandola
ripartizioneintrequoteannualidipariimporto,e'utilizzabile
tramitecompensazioneaisensidell'articolo17deldecreto
legislativo9luglio1997,n.241,esuccessivemodificazioni,enon
rilevaaifinidelleimpostesuiredditiedell'impostaregionale
sulleattivita'produttive.
148.Ilcreditod'impostae'riconosciutoacondizionechelesomme
sianoversateinunappositocapitolodell'entratadelbilanciodello
Statosecondolemodalita'definitecondecretodelMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,diconcertoconil
Ministrodell'economiaedellefinanze.Lepredettesommesono
riassegnateadappositofondoiscrittonellostatodiprevisionedel
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricercaper
l'erogazioneallescuolebeneficiarie.Unaquotaparial10percento
dellesommecomplessivamenteiscritteannualmentesulpredettofondo
e'assegnataalleistituzioniscolastichecherisultanodestinatarie
delleerogazioniliberaliinunammontareinferioreallamedia
nazionale,secondolemodalita'definiteconildecretodicuial
primoperiodo.
149.Isoggettibeneficiariprovvedonoadarepubblica
comunicazionedell'ammontaredellesommeerogateaisensidelcomma
148,nonche'delladestinazioneedell'utilizzodelleerogazioni
stessetramiteilpropriositowebistituzionale,nell'ambitodiuna
paginadedicataefacilmenteindividuabile,enelportaletelematico
delMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,nel
rispettodelledisposizionidelcodiceinmateriadiprotezionedei
datipersonali,dicuialdecretolegislativo30giugno2003,n.196.
All'attuazionedelpresentecommasiprovvedenell'ambitodelle
risorseumane,finanziarieestrumentalidisponibilialegislazione
vigentee,comunque,senzanuoviomaggiorioneriperilbilancio
delloStato.
150.Aimaggiorioneriderivantidallaconcessionedelcredito
d'impostadicuiaicommida145a149,valutatiineuro7,5milioni
perl'anno2016,ineuro15milioniperl'anno2017,ineuro20,8
milioniperl'anno2018,ineuro13,3milioniperl'anno2019ein
euro5,8milioniperl'anno2020,siprovvedeaisensideicommi201
eseguenti.
151.All'articolo15deltestounicodelleimpostesuiredditi,di
cuialdecretodelPresidentedellaRepubblica22dicembre1986,n.
917,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)alcomma1,laletterae)e'sostituitadallaseguente:
e)lespeseperfrequenzadicorsidiistruzioneuniversitaria,in
misuranonsuperioreaquellastabilitaperletasseeicontributi
delleuniversita'statali;
b)alcomma1,dopolaletterae)e'inseritalaseguente:
ebis)lespeseperlafrequenzadiscuoledell'infanziadelprimo
ciclodiistruzioneedellascuolasecondariadisecondogradodel
sistemanazionalediistruzionedicuiall'articolo1dellalegge10
marzo2000,n.62,esuccessivemodificazioni,perunimportoannuo
nonsuperiorea400europeralunnoostudente.Perleerogazioni
liberalialleistituzioniscolasticheperl'ampliamentodell'offerta
formativarimanefermoilbeneficiodicuiallaletteraiocties),
chenone'cumulabileconquellodicuiallapresentelettera;
c)alcomma2,dopoleparole:letterec),e),e'inseritala
seguente:ebis),.
152.IlMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca
avvia,entrocentoventigiornidalladatadientratainvigoredella
presentelegge,unpianostraordinariodiverificadellapermanenza

deirequisitiperilriconoscimentodellaparita'scolasticadicui
all'articolo1,comma4,dellalegge10marzo2000,n.62,con
particolareriferimentoallacoerenzadelpianotriennale
dell'offertaformativaconquantoprevistodallalegislazionevigente
ealrispettodellaregolarita'contabile,delprincipiodella
pubblicita'deibilanciedellalegislazioneinmateriadicontratti
dilavoro.Aifinidellepredetteattivita'diverifica,ilpiano
straordinarioe'direttoaindividuareprioritariamentele
istituzioniscolastichesecondariedisecondogradocaratterizzateda
unnumerodidiplomatichesidiscostasignificativamentedalnumero
deglialunnifrequentantileclassiinizialieintermedie.Il
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricercapresenta
annualmentealleCamereunarelazionerecantel'illustrazionedegli
esitidelleattivita'diverifica.All'attuazionedelpresentecomma
siprovvedenell'ambitodellerisorseumane,finanziariee
strumentalidisponibilialegislazionevigentee,comunque,senza
nuoviomaggiorioneriacaricodellafinanzapubblica.
153.Alfinedifavorirelacostruzionediscuoleinnovativedal
puntodivistaarchitettonico,impiantistico,tecnologico,
dell'efficienzaenergeticaedellasicurezzastrutturalee
antisismica,caratterizzatedallapresenzadinuoviambientidi
apprendimentoedall'aperturaalterritorio,ilMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,conproprio
decreto,d'intesaconlaStrutturadimissioneperilcoordinamentoe
impulsonell'attuazionediinterventidiriqualificazione
dell'ediliziascolastica,istituitacondecretodelPresidentedel
Consigliodeiministri27maggio2014pressolaPresidenzadel
Consigliodeiministri,entrotrentagiornidalladatadientratain
vigoredellapresentelegge,provvedearipartirelerisorsedicui
alcomma158traleregionieindividuaicriteriperl'acquisizione
dapartedellestesseregionidellemanifestazionidiinteressedegli
entilocaliproprietaridelleareeoggettodiinterventoe
interessatiallacostruzionediunascuolainnovativa.
154.Leregioni,entroisessantagiornisuccessivialterminedi
cuialcomma153,provvedonoaselezionarealmenounoefinoacinque
interventisulproprioterritorioeadareformalecomunicazione
dellaselezionealMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca.
155.IlMinistrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,
conpropriodecreto,sentitalaConferenzapermanenteperirapporti
traloStato,leregionieleprovinceautonomediTrentoedi
Bolzano,indicespecificoconcorsoconproceduraaperta,anche
medianteproceduretelematiche,aventeadoggettoproposte
progettualirelativeagliinterventiindividuatidalleregioniai
sensidelcomma154,nellimitedellerisorseassegnatedalcomma158
ecomunquenelnumerodialmenounoperregione.
156.Iprogettisonovalutatidaunacommissionediesperti,cui
partecipanoanchelaStrutturadimissionedicuialcomma153eun
rappresentantedelMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca.Lacommissione,perogniareadiintervento,comunica
alMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricercail
primo,ilsecondoeilterzoclassificatoaifinidelfinanziamento.
Aimembridellacommissionenonspettaalcungettonedipresenzao
altroemolumentocomunquedenominato.
157.Glientilocaliproprietaridelleareeoggettodiintervento
possonoaffidareisuccessivilivellidiprogettazioneaisoggetti
individuatiaseguitodelconcorsodicuialcomma155delpresente
articolo,aisensidell'articolo108,comma6,delcodicedei
contrattipubblicirelativialavori,servizieforniture,dicuial
decretolegislativo12aprile2006,n.163.
158.Perlarealizzazionedellescuoledicuialcomma153e'
utilizzataquotapartedellerisorsedicuiall'articolo18,comma8,
deldecretolegge21giugno2013,n.69,convertito,con
modificazioni,dallalegge9agosto2013,n.98,pariaeuro300
milionineltriennio20152017,rispettoallequaliicanonidi

locazionedacorrispondereall'Istitutonazionaleperl'assicurazione
controgliinfortunisullavoro(INAIL)sonopostiacaricodello
Statonellamisuradieuro3milioniperl'anno2016,dieuro6
milioniperl'anno2017edieuro9milioniannuiadecorrere
dall'anno2018.
159.All'Osservatorioperl'ediliziascolasticadicuiall'articolo
6dellalegge11gennaio1996,n.23,alqualepartecipalaStruttura
dimissioneperilcoordinamentoeimpulsonell'attuazionedi
interventidiriqualificazionedell'ediliziascolastica,istituita
condecretodelPresidentedelConsigliodeiministri27maggio2014
pressolaPresidenzadelConsigliodeiministri,sonoattribuiti,
senzanuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,anchecompiti
diindirizzo,diprogrammazionedegliinterventiinmateriadi
ediliziascolasticanonche'didiffusionedellaculturadella
sicurezza.Allesedutedell'Osservatorioe'consentita,suspecifiche
tematiche,lapartecipazionedelleorganizzazionicivicheaventi
competenzaedesperienzacomprovatesullabasedicriterioggettivie
predefiniti.E'istituitaunaGiornatanazionaleperlasicurezza
nellescuole.
160.Alfinediconsentirelosvolgimentodelservizioscolastico
inambientiadeguatiesicuri,laprogrammazionenazionale
predispostainattuazionedell'articolo10deldecretolegge12
settembre2013,n.104,convertito,conmodificazioni,dallalegge8
novembre2013,n.128,comedaultimomodificatodaicommi173e176
delpresentearticolo,rappresentailpianodelfabbisognonazionale
inmateriadiediliziascolasticaperiltriennio20152017,e'
aggiornataannualmentee,periltrienniodiriferimento,sostituisce
ipianidicuiall'articolo11,comma4bis,deldecretolegge18
ottobre2012,n.179,convertito,conmodificazioni,dallalegge17
dicembre2012,n.221,anchetenendocontodeidatiinseriti
nell'Anagrafedell'ediliziascolastica,ede'utileper
l'assegnazionedifinanziamentistatalicomunquedestinatiallamessa
insicurezzadegliedificiscolastici,compreselerisorsedicui
all'articolo18,comma8,deldecretolegge21giugno2013,n.69,
convertito,conmodificazioni,dallalegge9agosto2013,n.98,a
beneficiodeglientilocaliconlapossibilita'cheicanonidi
investimentosianopostiacaricodelleregioni.Laprogrammazione
nazionalee'altresi'utileperl'assegnazionedituttelerisorse
destinateneltrienniodiriferimentoall'ediliziascolastica,
compresequellerelativeallaquotaagestionestataledell'ottoper
milledell'impostasulredditodellepersonefisichedicui
all'articolo48dellalegge20maggio1985,n.222,esuccessive
modificazioni,nonche'quelledicuialFondoprevistodall'articolo
32bisdeldecretolegge30settembre2003,n.269,convertito,con
modificazioni,dallalegge24novembre2003,n.326,comedaultimo
incrementatodall'articolo2,comma276,dellalegge24dicembre
2007,n.244,inriferimentoalqualeiterminielemodalita'di
individuazionedegliinterventidiadeguamentostrutturalee
antisismicosonodefiniticondecretodelPresidentedelConsiglio
deiministri,supropostadelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca.Atalifiniipoteriderogatoriper
interventidiediliziascolasticadicuiall'articolo18,comma
8ter,deldecretolegge21giugno2013,n.69,convertito,con
modificazioni,dallalegge9agosto2013,n.98,esuccessive
modificazioni,sonoestesipertuttaladuratadellaprogrammazione
nazionaletriennale20152017.
161.Lerisorsenonutilizzatealladatadientratainvigoredella
presenteleggeerelativeaifinanziamentiattivatiaisensi
dell'articolo11deldecretolegge1luglio1986,n.318,
convertito,conmodificazioni,dallalegge9agosto1986,n.488,
dell'articolo1dellalegge23dicembre1991,n.430,edell'articolo
2,comma4,dellalegge8agosto1996,n.431,nonche'ai
finanziamentierogatiaisensidell'articolo4dellalegge11gennaio
1996,n.23,fattesalvequellerelativeainterventiincorsodi
realizzazioneolecuiprocedurediappaltosonoaperte,come

previstodalregolamentodicuialdecretodelPresidentedella
Repubblica5ottobre2010,n.207,sonodestinateall'attuazionedi
ulterioriinterventiurgentiperlasicurezzadegliedifici
scolastici.Entrosessantagiornidalladatadientratainvigore
dellapresentelegge,glientilocalibeneficiarideipredetti
finanziamentitrasmettonoalMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercaeallasocieta'Cassadepositie
prestitiSpailmonitoraggiodegliinterventirealizzati,penala
revocadellecitaterisorseancoradaerogare.Leconseguenti
economieaccertate,aseguitodelcompletamentodell'intervento
finanziatoovverodellasuamancatarealizzazione,sonodestinate,
secondocriteriemodalita'definiticondecretodelMinistro
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,diconcertoconil
Ministrodell'economiaedellefinanze,aulterioriinterventi
urgentidiediliziascolasticaindividuatinell'ambitodella
programmazionenazionaledicuialcomma160,fermirestandoipiani
diammortamentoincorsoelecorrelateautorizzazionidispesa,
nonche'agliinterventichesirendononecessariall'esitodelle
indaginidiagnostichesugliedificiscolasticidicuiaicommida177
a179eaquellichesirendononecessarisullabasedeidati
risultantidall'Anagrafedell'ediliziascolastica.
162.LeregionisonotenuteafornirealMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,entrosessantagiornidalladatadi
entratainvigoredellapresentelegge,ilmonitoraggiocompletodei
pianidiediliziascolasticarelativialleannualita'2007,2008e
2009,finanziatiaisensidell'articolo1,comma625,dellalegge27
dicembre2006,n.296,penalamancatasuccessivaassegnazionedi
ulterioririsorsestatali.Lerelativeeconomieaccertateall'esito
delmonitoraggiorestanonelladisponibilita'delleregioniper
esseredestinateainterventiurgentidimessainsicurezzadegli
edificiscolasticisullabasediprogettiesecutivipresentinella
rispettivaprogrammazioneregionalepredispostaaisensi
dell'articolo10deldecretolegge12settembre2013,n.104,
convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,
comedaultimomodificatodaicommi173e176delpresentearticolo,
nonche'agliinterventichesirendononecessariall'esitodelle
indaginidiagnostichesugliedificiscolasticidicuiaicommida177
a179eaquellichesirendononecessarisullabasedeidati
risultantidall'Anagrafedell'ediliziascolastica.Gliinterventi
devonoesserecomunicatidallaregionecompetentealMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,chedefinisce
tempiemodalita'diattuazionedeglistessi.
163.Avaleresuirimborsidellequotedell'Unioneeuropeaedi
cofinanziamentonazionaledellaprogrammazionePONFESR2007/2013,le
risorserelativeaiprogettiretrospettiviperinterventidiedilizia
scolastica,alnettodelleeventualisommeancoradovuteai
beneficiarifinalideglistessiprogetti,confluiscononelFondo
unicoperl'ediliziascolasticaperessereimpiegate,sullabase
dellaprogrammazioneregionaledicuialcomma160,nellostesso
territorioaiqualieranodestinateeperprogetticonanaloghe
finalita'diediliziascolastica.Lerisorsesonoaltresi'destinate
agliinterventichesirendononecessariall'esitodelleindagini
diagnostichesugliedificiscolasticidicuiaicommida177a179e
aquellichesirendononecessarisullabasedeidatirisultanti
dall'Anagrafedell'ediliziascolastica.Alleeventualidecurtazioni
dispesasuccessivamentedecisedallaCommissioneeuropeainesitoad
auditriguardantiiprogettiretrospettividicuialpresentecommae
alleconseguentirestituzionidellerisorsedell'Unioneeuropeaedi
cofinanziamentonazionalesifafrontemediantecorrispondente
riduzionedelFondounicoperl'ediliziascolastica.
164.Lasanzionedicuiall'articolo31,comma26,letteraa),
dellalegge12novembre2011,n.183,esuccessivemodificazioni,da
applicarenell'anno2015aglientilocalichenonhannorispettatoil
pattodistabilita'internoperl'anno2014,e'ridottadiunimporto
pariallaspesaperediliziascolasticasostenutanelcorsodell'anno

2014,purche'nongia'oggettodiesclusionedalsaldovalidoaifini
dellaverificadelrispettodelpattodistabilita'interno.Atale
fine,glientilocalichenonhannorispettatoilpattodistabilita'
internonell'anno2014comunicanoalMinisterodell'economiaedelle
finanze,medianteilsistemawebdellaRagioneriageneraledello
Stato,entroiltermineperentoriodiquindicigiornidalladatadi
entratainvigoredellapresentelegge,lespesesostenutenell'anno
2014perl'ediliziascolastica.
165.Alfinediassicurarelaprosecuzioneeilcompletamentodegli
interventidimessainsicurezzadegliedificiscolasticifinanziati
aisensidell'articolo80,comma21,dellalegge27dicembre2002,n.
289,esuccessivemodificazioni,conledeliberedelComitato
interministerialeperlaprogrammazioneeconomica(CIPE)n.102/04
del20dicembre2004,diapprovazionedelprimoprogrammastralcio,e
n.143/2006del17novembre2006,diapprovazionedelsecondo
programmastralcio,comerimodulatidalladeliberadelCIPEn.
17/2008del21febbraio2008,e'consentitoaglientibeneficiari,
previarendicontazionedeilavorieseguitidaprodurrealMinistero
delleinfrastruttureedeitrasportientrosessantagiornidalladata
dientratainvigoredellapresenteleggeecomunquenonoltreil31
dicembre2015,l'utilizzodelleeconomiederivantidairibassid'asta
perlarealizzazionedialtriinterventifinalizzatiallasicurezza
dellescuoleanchesuglistessiedificienelrispettodellimite
complessivodelfinanziamentogia'autorizzato.Lemodalita'della
rendicontazionesonoresenoteattraversoilsitowebistituzionale
delMinisterodelleinfrastruttureedeitrasportientrotrenta
giornidalladatadientratainvigoredellapresentelegge.La
mancatarendicontazioneneltermineindicatoprecludel'utilizzo
delleeventualirisorseresidueancoranelladisponibilita'
dell'ente,chesonoversateall'entratadelbilanciodelloStato
entrotrentagiornidallascadenzadelterminedicuialprimo
periododelpresentecomma.Lesommerelativeainterventinon
avviatieperiqualinonsianostatiassuntiobblighigiuridicamente
vincolanti,anchegiacentipressolasocieta'Cassadepositie
prestitiSpa,sonodestinatedalCIPEallemedesimefinalita'di
ediliziascolasticainfavorediinterventicompresinella
programmazionenazionaletriennale20152017dicuialcomma160,
secondomodalita'individuatedallostessoComitato,nonche'degli
interventichesirendononecessariall'esitodelleindagini
diagnostichesugliedificiscolasticidicuiaicommida177a179e
diquellichesirendononecessarisullabasedeidatirisultanti
dall'Anagrafedell'ediliziascolastica.Alfinedigarantirela
sollecitaattuazionedeiprogrammifinanziatiaisensidell'articolo
18,comma1,letterab),deldecretolegge29novembre2008,n.185,
convertito,conmodificazioni,dallalegge28gennaio2009,n.2,con
ladeliberadelCIPEn.32/2010del13maggio2010,edeiprogrammi
diinterventofinanziatiaisensidell'articolo33,comma3,della
legge12novembre2011,n.183,conladeliberadelCIPEn.6del20
gennaio2012,ilparererichiestoaiprovveditoratiperleopere
pubblichesuiprogettidefinitivipresentatidaglientibeneficiari
siintendepositivamenteresoentrotrentagiornidallarichiesta,
ovveroentrotrentagiornidalladatadientratainvigoredella
presenteleggeperquellipresentatiprecedentemente.Glienti
beneficiaritrasmettonoalMinisterodelleinfrastruttureedei
trasportileaggiudicazioniprovvisoriedeilavorientrocentottanta
giornidalladatadientratainvigoredellapresentelegge,penala
revocadeifinanziamenti.Lerisorseoggettodirevocasonodestinate
dalCIPEallemedesimefinalita'diediliziascolasticainfavoredi
interventicompresinellaprogrammazionenazionaletriennale
20152017,secondomodalita'individuatedalmedesimoComitato.
166.IlterminediutilizzodellerisorsedelFondorotativoperla
progettualita'pergliinterventidiediliziascolastica,dicui
all'articolo1,comma54,quartoperiodo,dellalegge28dicembre
1995,n.549,comedaultimomodificatodalcomma167delpresente
articolo,e'differitoal31dicembre2018.

167.All'articolo1,comma54,quartoperiodo,dellalegge28
dicembre1995,n.549,esuccessivemodificazioni,leparole:
inseritinelpianostraordinariodimessainsicurezzadegliedifici
scolastici,conparticolareriguardoaquellicheinsistonosul
territoriodellezonesoggettearischiosismicosonosostituite
dalleseguenti:diediliziascolasticaepuo'esserealimentato
anchedarisorsefinanziariedisoggettiesterni.
168.All'articolo9deldecretolegge12settembre2014,n.133,
convertito,conmodificazioni,dallalegge11novembre2014,n.164,
e'aggiunto,infine,ilseguentecomma:
2octies.Ipareri,ivisti,einullaostarelativiagli
interventidicuialcomma1sonoresidalleamministrazioni
competentientroquarantacinquegiornidallarichiesta,anchetramite
conferenzadiservizi,e,decorsoinutilmentetaletermine,si
intendonoacquisiticonesitopositivo.
169.All'articolo23ter,comma1,deldecretolegge24giugno
2014,n.90,convertito,conmodificazioni,dallalegge11agosto
2014,n.114,esuccessivemodificazioni,leparole:1settembre
2015sonosostituitedalleseguenti:1novembre2015.
170.Lerisorsedicuiall'articolo2,comma239,dellalegge23
dicembre2009,n.191,esuccessivemodificazioni,destinatealla
realizzazionedelpianostraordinariodimessainsicurezzadegli
edificiscolasticiindividuatidallarisoluzioneparlamentaren.
800143del2agosto2011delleCommissioniriuniteVeVIIdella
Cameradeideputati,inrelazioneallequalinonsianostateassunte
obbligazionigiuridicamentevincolantialladatadientratainvigore
dellapresentelegge,sonodestinateallaprogrammazionenazionaledi
cuiall'articolo10deldecretolegge12settembre2013,n.104,
convertito,con,modificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,
comedaultimomodificatodaicommi173e176delpresentearticolo,
nonche'agliinterventichesirendononecessariall'esitodelle
indaginidiagnostichesugliedificiscolasticidicuiaicommida177
a179delpresentearticoloaquellichesirendononecessarisulla
basedeidatirisultantidall'Anagrafedell'ediliziascolastica.
171.Ilmonitoraggiodegliinterventidicuiaicommida159a176
e'effettuatosecondoquantodispostodaldecretolegislativo29
dicembre2011,n.229.
172.Lerisorsedellaquotaagestionestataledell'ottopermille
dell'impostasulredditodellepersonefisiche,dicuiall'articolo
48dellalegge20maggio1985,n.222,esuccessivemodificazioni,
relativeall'ediliziascolasticasonodestinateagliinterventidi
ediliziascolasticachesirendononecessariaseguitodieventi
eccezionalieimprevedibiliindividuatiannualmentecondecretodel
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,anche
sullabasedeidaticontenutinell'Anagrafedell'ediliziascolastica.
173.Dopoilcomma2dell'articolo10deldecretolegge12
settembre2013,n.104,convertito,conmodificazioni,dallalegge8
novembre2013,n.128,sonoinseritiiseguenti:
2bis.Perlemedesimefinalita'dicuialcomma1econ
riferimentoagliimmobilidiproprieta'pubblicaadibitiall'alta
formazioneartistica,musicaleecoreutica,leistituzionidell'alta
formazioneartistica,musicaleecoreutica,dicuiall'articolo1
dellalegge21dicembre1999,n.508,possonoessereautorizzatedal
Ministerodell'economiaedellefinanze,d'intesaconilMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,astipularemutui
trentennalisullabasedeicriteridieconomicita'edicontenimento
dellaspesa,cononeridiammortamentoatotalecaricodelloStato,
conlaBancaeuropeapergliinvestimenti,conlaBancadisviluppo
delConsigliod'Europa,conlasocieta'CassadepositieprestitiSpa
econisoggettiautorizzatiall'eserciziodell'attivita'bancaria,
aisensideltestounicodicuialdecretolegislativolsettembre
1993,n.385.Aisensidell'articolo1,comma75,dellalegge30
dicembre2004,n.311,leratediammortamentodeimutuiattivati
sonopagateagliistitutifinanziatoridirettamentedalloStato.A
talefinesonostanziaticontributipluriennalipariaeuro4milioni

annuiperladuratadell'ammortamentodelmutuoadecorreredall'anno
2016,medianteriduzionedell'autorizzazionedispesadicui
all'articolo1,comma131,dellacitataleggen.311del2004.Alla
compensazionedeglieffettifinanziari,interminidifabbisognoedi
indebitamentonetto,derivantidall'attuazionedelledisposizionidel
presentecommasiprovvede,quantoaeuro5milioniperl'anno2017,
aeuro15milioniperl'anno2018,aeuro30milioniperl'anno2019
eaeuro30milioniperl'anno2020,mediantecorrispondenteutilizzo
delfondoperlacompensazionedeglieffettifinanziarinonprevisti
alegislazionevigenteconseguentiall'attualizzazionedicontributi
pluriennali,dicuiall'articolo6,comma2,deldecretolegge7
ottobre2008,n.154,convertito,conmodificazioni,dallalegge4
dicembre2008,n.189,esuccessivemodificazioni.
2ter.Lemodalita'diattuazionedelcomma2bissonostabilite
condecretodelMinisterodell'economiaedellefinanze,diconcerto
conilMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,
daadottareentrotremesidalladatadientratainvigoredella
presentedisposizione.
174.All'articolo2,comma1,deldecretolegge7aprile2014,n.
58,convertito,conmodificazioni,dallalegge5giugno2014,n.87,
sonoapportateleseguentimodifiche:
a)leparole:2014/2015sonosostituitedalleseguenti:
2015/2016;
b)dopoleparole:ovenone'ancoraattivasonoinseritele
seguenti:,ovverosiastatasospesa,;
c)leparole:ecomunquefinoenonoltreil31luglio2015sono
sostituitedalleseguenti:alladatadieffettivaattivazionedella
citataconvenzioneecomunquefinoanonoltreil31luglio2016.
175.Aglioneriderivantidalcomma174siprovvedeavaleresulle
risorsedicuiall'articolo58,comma5,deldecretolegge21giugno
2013,n.69,convertito,conmodificazioni,dallalegge9agosto
2013,n.98.
176.All'articolo10deldecretolegge12settembre2013,n.104,
convertito,conmodificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,
alcomma1,terzoperiodo,leparole:40milioniannuiperladurata
dell'ammortamentodelmutuo,adecorreredall'anno2015sono
sostituitedalleseguenti:40milioniperl'anno2015epereuro50
milioniannuiperladurataresiduadell'ammortamentodelmutuo,a
decorreredall'anno2016e,alcomma2,dopoleparole:effettuati
dalleRegioni,sonoinseriteleseguenti:ancheattraversola
delegazionedipagamento,.
177.Alfinedigarantirelasicurezzadegliedificiscolasticie
diprevenireeventidicrollodeirelativisolaiecontrosoffittie'
autorizzatalaspesadieuro40milioniperl'anno2015per
finanziareindaginidiagnostichedeisolaidegliedificiscolastici,
ancheattraversoquotedicofinanziamentodapartedeglientilocali
proprietari,avaleresulFondodicuialcomma202.
178.CondecretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricerca,daadottareentrosessantagiornidalladatadi
entratainvigoredellapresentelegge,sonodefinitiiterminiele
modalita'perl'erogazionedeifinanziamentiaglientilocalidicui
alcomma177,tenendocontoanchedellavetusta'degliedifici
valutataancheinbaseaidaticontenutinell'Anagrafedell'edilizia
scolastica.
179.Gliinterventidimessainsicurezzadegliedificiscolastici
chesirendononecessariall'esitodelleindaginidiagnostiche
possonoesserefinanziatiancheavaleresullerisorsedicuiai
commi160,161,162,163,166e170.
180.IlGovernoe'delegatoadadottare,entrodiciottomesidalla
datadientratainvigoredellapresentelegge,unoopiu'decreti
legislativialfinediprovvederealriordino,allasemplificazionee
allacodificazionedelledisposizionilegislativeinmateriadi
istruzione,ancheincoordinamentoconledisposizionidicuialla
presentelegge.
181.Idecretilegislatividicuialcomma180sonoadottatinel

rispettodeiprincipiecriteridirettividicuiall'articolo20
dellalegge15marzo1997,n.59,esuccessivemodificazioni,nonche'
deiseguenti:
a)riordinodelledisposizioninormativeinmateriadisistema
nazionalediistruzioneeformazioneattraverso:
1)laredazionediuntestounicodelledisposizioniinmateriadi
istruzionegia'contenuteneltestounicodicuialdecreto
legislativo16aprile1994,n.297,nonche'nellealtrefonti
normative;
2)l'articolazioneelarubricazionedelledisposizionidilegge
inclusenellacodificazionepermaterieomogenee,secondoil
contenutoprecettivodiciascunadiesse;
3)ilriordinoeilcoordinamentoformaleesostanzialedelle
disposizionidileggeinclusenellacodificazione,ancheapportando
integrazioniemodificheinnovativeepergarantirnelacoerenza
giuridica,logicaesistematica,nonche'peradeguarelestesse
all'intervenutaevoluzionedelquadrogiuridiconazionalee
dell'Unioneeuropea;
4)l'adeguamentodellanormativainclusanellacodificazionealla
giurisprudenzacostituzionaleedell'Unioneeuropea;
5)l'indicazioneespressadelledisposizionidileggeabrogate;
b)riordino,adeguamentoesemplificazionedelsistemadi
formazioneinizialeediaccessoneiruolididocentenellascuola
secondaria,inmododarenderlofunzionaleallavalorizzazione
socialeeculturaledellaprofessione,mediante:
1)l'introduzionediunsistemaunitarioecoordinatochecomprenda
sialaformazioneinizialedeidocentisialeprocedureperl'accesso
allaprofessione,affidandoidiversimomentiepercorsiformativi
alleuniversita'oalleistituzionidell'altaformazioneartistica,
musicaleecoreuticaealleistituzioniscolastichestatali,conuna
chiaradistinzionedeirispettiviruoliecompetenzeinunquadrodi
collaborazionestrutturata;
2)l'avviodiunsistemaregolarediconcorsinazionaliper
l'assunzione,concontrattoretribuitoatempodeterminatodidurata
triennaleditirocinio,didocentinellascuolasecondariastatale.
L'accessoalconcorsoe'riservatoacolorochesonoinpossessodi
undiplomadilaureamagistraleodiundiplomaaccademicodisecondo
livelloperledisciplineartisticheemusicali,coerenteconla
classedisciplinarediconcorso.Ivincitorisonoassegnatia
un'istituzionescolasticaoaunaretetraistituzioniscolastiche.A
questofinesonoprevisti:
2.1)ladeterminazionedirequisitiperl'accessoalconcorso
nazionale,ancheinbasealnumerodicreditiformativiuniversitari
acquisitinelledisciplineantropopsicopedagogicheeinquelle
concernentilemetodologieeletecnologiedidattiche,comunquecon
illimiteminimodiventiquattrocrediticonseguibilisiacome
crediticurricolarichecomecreditiaggiuntivi;
2.2)ladisciplinarelativaaltrattamentoeconomicoduranteil
periododitirocinio,tenutoanchecontodellagradualeassunzione
dellafunzionedidocente;
3)ilcompletamentodellaformazioneinizialedeidocenti
assuntisecondoleproceduredicuialnumero2)tramite:
3.1)ilconseguimento,nelcorsodelprimoannodicontratto,diun
diplomadispecializzazioneperl'insegnamentosecondarioaltermine
diuncorsoannualeistituito,ancheinconvenzioneconistituzioni
scolasticheolororeti,dalleuniversita'odalleistituzioni
dell'altaformazioneartistica,musicaleecoreutica,destinatoa
completarelapreparazionedegliiscrittinelcampodelladidattica
delledisciplineafferentiallaclasseconcorsualediappartenenza,
dellapedagogia,dellapsicologiaedellanormativascolastica;
3.2)ladeterminazionedeglistandardnazionaliperlavalutazione
finalizzataalconseguimentodeldiplomadispecializzazione,nonche'
delperiododiapprendistato;
3.3)perivincitorideiconcorsinazionali,l'effettuazione,nei
dueannisuccessivialconseguimentodeldiploma,ditirocini

formativielagradualeassunzionedellafunzionedocente,anchein
sostituzionedidocentiassenti,pressol'istituzionescolasticao
pressolaretetraistituzioniscolastichediassegnazione;
3.4)lapossibilita',percolorochenonhannopartecipatoonon
sonorisultativincitorineiconcorsinazionalidicuialnumero2),
diiscriversiapropriespeseaipercorsidispecializzazioneper
l'insegnamentosecondariodicuialnumero3.1);
4)lasottoscrizionedelcontrattodilavoroatempoindeterminato,
all'esitodipositivaconclusioneevalutazionedelperiododi
tirocinio,secondoladisciplinadicuiaicommida63a85del
presentearticolo;
5)laprevisionecheilpercorsodicuialnumero2)divenga
gradualmentel'unicoperaccedereall'insegnamentonellascuola
secondariastatale,ancheperl'effettuazionedellesupplenze;
l'introduzionediunadisciplinatransitoriainrelazioneaivigenti
percorsiformativieabilitantiealreclutamentodeidocentinonche'
inmeritoallavalutazionedellacompetenzaedellaprofessionalita'
percolorochehannoconseguitol'abilitazioneprimadelladatadi
entratainvigoredeldecretolegislativodicuiallapresente
lettera;
6)ilriordinodelleclassidisciplinaridiafferenzadeidocentie
delleclassidilaureamagistrale,inmododaassicurarnelacoerenza
aifinideiconcorsidicuialnumero2),nonche'dellenormedi
attribuzionedegliinsegnamentinell'ambitodellaclassedisciplinare
diafferenzasecondoprincipidisemplificazioneediflessibilita',
fermorestandol'accertamentodellacompetenzanellediscipline
insegnate;
7)laprevisionedell'istituzionedipercorsidiformazionein
servizio,cheintegrinolecompetenzedisciplinariepedagogichedei
docenti,consentendo,secondoprincipidiflessibilita'edi
valorizzazione,l'attribuzionediinsegnamentiancheinclassi
disciplinariaffini;
8)laprevisionecheilconseguimentodeldiplomadi
specializzazionedicuialnumero3.1)costituiscailtitolo
necessarioperl'insegnamentonellescuoleparitarie;
c)promozionedell'inclusionescolasticadeglistudenticon
disabilita'ericonoscimentodelledifferentimodalita'di
comunicazioneattraverso:
1)laridefinizionedelruolodelpersonaledocentedisostegnoal
finedifavorirel'inclusionescolasticadeglistudenticon
disabilita',ancheattraversol'istituzionediappositipercorsidi
formazioneuniversitaria;
2)larevisionedeicriteridiinserimentoneiruoliperil
sostegnodidattico,alfinedigarantirelacontinuita'deldiritto
allostudiodeglialunnicondisabilita',inmododarendere
possibileallostudentedifruiredellostessoinsegnantedisostegno
perl'interoordineogradodiistruzione;
3)l'individuazionedeilivelliessenzialidelleprestazioni
scolastiche,sanitarieesociali,tenutocontodeidiversilivellidi
competenzaistituzionale;
4)laprevisionediindicatoriperl'autovalutazioneela
valutazionedell'inclusionescolastica;
5)larevisionedellemodalita'edeicriterirelativialla
certificazione,chedeveesserevoltaaindividuareleabilita'
residuealfinedipoterlesviluppareattraversopercorsiindividuati
diconcertocontuttiglispecialistidistrutturepubbliche,private
oconvenzionatecheseguonoglialunniriconosciutidisabiliaisensi
degliarticoli3e4dellalegge5febbraio1992,n.104,edella
legge8ottobre2010,n.170,chepartecipanoaigruppidilavoroper
l'integrazioneel'inclusioneoagliincontriinformali;
6)larevisioneelarazionalizzazionedegliorganismioperantia
livelloterritorialeperilsupportoall'inclusione;
7)laprevisionedell'obbligodiformazioneinizialeeinservizio
peridirigentiscolasticieperidocentisugliaspetti
pedagogicodidatticieorganizzatividell'integrazionescolastica;

8)laprevisionedell'obbligodiformazioneinservizioperil
personaleamministrativo,tecnicoeausiliario,rispettoalle
specifichecompetenze,sull'assistenzadibaseesugliaspetti
organizzativiededucativorelazionalirelativialprocessodi
integrazionescolastica;
9)laprevisionedellagaranziadell'istruzionedomiciliarepergli
alunnichesitrovanonellecondizionidicuiall'articolo12,comma
9,dellalegge5febbraio1992,n.104;
d)revisionedeipercorsidell'istruzioneprofessionale,nel
rispettodell'articolo117dellaCostituzione,nonche'raccordoconi
percorsidell'istruzioneeformazioneprofessionale,attraverso:
1)laridefinizionedegliindirizzi,dellearticolazioniedelle
opzionidell'istruzioneprofessionale;
2)ilpotenziamentodelleattivita'didattichelaboratorialianche
attraversounarimodulazione,aparita'ditemposcolastico,dei
quadrioraridegliindirizzi,conparticolareriferimentoalprimo
biennio;
e)istituzionedelsistemaintegratodieducazioneedi
istruzionedallanascitafinoaseianni,costituitodaiservizi
educativiperl'infanziaedallescuoledell'infanzia,alfinedi
garantireaibambinieallebambinepariopportunita'dieducazione,
istruzione,cura,relazioneegioco,superandodisuguaglianzee
barriereterritoriali,economiche,etnicheeculturali,nonche'ai
finidellaconciliazionetratempidivita,dicuraedilavorodei
genitori,dellapromozionedellaqualita'dell'offertaeducativae
dellacontinuita'traivariservizieducativiescolasticiela
partecipazionedellefamiglie,attraverso:
1)ladefinizionedeilivelliessenzialidelleprestazioni
dellascuoladell'infanziaedeiservizieducativiperl'infanzia
previstidalNomenclatoreinterregionaledegliinterventiedei
servizisociali,sentitalaConferenzaunificatadicuiall'articolo
8deldecretolegislativo28agosto1997,n.281,esuccessive
modificazioni,prevedendo:
1.1)lageneralizzazionedellascuoladell'infanzia;
1.2)laqualificazioneuniversitariaelaformazionecontinuadel
personaledeiservizieducativiperl'infanziaedellascuola
dell'infanzia;
1.3)glistandardstrutturali,organizzativiequalitatividei
servizieducativiperl'infanziaedellascuoladell'infanzia,
diversificatiinbaseallatipologia,all'eta'deibambinieagli
oraridiservizio,prevedendotempidicompresenzadelpersonaledei
servizieducativiperl'infanziaedeidocentidiscuola
dell'infanzia,nonche'ilcoordinamentopedagogicoterritorialeeil
riferimentoalleIndicazioninazionaliperilcurricolodellascuola
dell'infanziaedelprimociclodiistruzione,adottateconil
regolamentodicuialdecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca16novembre2012,n.254;
2)ladefinizionedellefunzioniedeicompitidelleregionie
deglientilocalialfinedipotenziarelaricettivita'deiservizi
educativiperl'infanziaelaqualificazionedelsistemaintegratodi
cuiallapresentelettera;
3)l'esclusionedeiservizieducativiperl'infanziaedellescuole
dell'infanziadaiserviziadomandaindividuale;
4)l'istituzionediunaquotacapitariaperilraggiungimentodei
livelliessenziali,prevedendoilcofinanziamentodeicostidi
gestione,dapartedelloStatocontrasferimentidirettioconla
gestionedirettadellescuoledell'infanziaedapartedelleregioni
edeglientilocalialnettodelleentratedacompartecipazionedelle
famiglieutentidelservizio;
5)l'approvazioneeilfinanziamentodiunpianodiazione
nazionaleperlapromozionedelsistemaintegratodicuialla
presentelettera,finalizzatoalraggiungimentodeilivelli
essenzialidelleprestazioni;
6)lacoperturadeipostidellascuoladell'infanziaper
l'attuazionedelpianodiazionenazionaleperlapromozionedel

sistemaintegratoancheavvalendosidellagraduatoriaaesaurimento
perilmedesimogradodiistruzionecomerisultantealladatadi
entratainvigoredellapresentelegge;
7)lapromozionedellacostituzionedipoliperl'infanziaper
bambinidieta'finoaseianni,ancheaggregatiascuoleprimariee
istituticomprensivi;
8)l'istituzione,senzanuoviomaggiorioneriperilbilancio
delloStato,diun'appositacommissioneconcompiticonsultivie
propositivi,compostadaespertinominatidalMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,dalleregionie
daglientilocali;
f)garanziadell'effettivita'deldirittoallostudiosututtoil
territorionazionale,nelrispettodellecompetenzedelleregioniin
talemateria,attraversoladefinizionedeilivelliessenzialidelle
prestazioni,siainrelazioneaiserviziallapersona,con
particolareriferimentoallecondizionididisagio,siainrelazione
aiservizistrumentali;potenziamentodellaCartadellostudente,
tenutocontodelsistemapubblicoperlagestionedell'identita'
digitale,alfinediattestareattraversolastessalostatusdi
studenteerenderepossibilel'accessoaprogrammirelativiabenie
servizidinaturaculturale,aserviziperlamobilita'nazionalee
internazionale,adausilidinaturatecnologicaperlostudioeper
l'acquistodimaterialescolastico,nonche'possibilita'diassociare
funzionalita'aggiuntiveperstrumentidipagamentoattraverso
borsellinoelettronico;
g)promozioneediffusionedellaculturaumanistica,valorizzazione
delpatrimonioedellaproduzioneculturali,musicali,teatrali,
coreuticiecinematograficiesostegnodellacreativita'connessa
allasferaestetica,attraverso:
1)l'accesso,nellesuevarieespressioniamatorialie
professionali,allaformazioneartistica,consistente
nell'acquisizionediconoscenzeenelcontestualeeserciziodi
praticheconnessealleformeartistiche,musicali,coreutichee
teatrali,mediante:
1.1)ilpotenziamentodellaformazionenelsettoredelleartinel
curricolodellescuolediogniordineegrado,compresalaprima
infanzia,nonche'larealizzazionediunsistemaformativodella
professionalita'deglieducatoriedeidocentiinpossessodi
specificheabilitazioniedispecifichecompetenzeartisticomusicali
edidatticometodologiche;
1.2)l'attivazione,dapartediscuoleoretidiscuolediogni
ordineegrado,diaccordiecollaborazioniancheconsoggettiterzi,
accreditatidalMinisterodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercaedalMinisterodeibeniedelleattivita'culturaliedel
turismoovverodalleregioniodalleprovinceautonomediTrentoedi
Bolzanoanchemedianteaccordiquadrotraleistituzioniinteressate;
1.3)ilpotenziamentoeilcoordinamentodell'offertaformativa
extrascolasticaeintegratanegliambitiartistico,musicale,
coreuticoeteatraleancheinfunzionedell'educazionepermanente;
2)ilriequilibrioterritorialeeilpotenziamentodellescuole
secondariediprimogradoaindirizzomusicalenonche'
l'aggiornamentodell'offertaformativaancheadaltrisettori
artisticinellascuolasecondariadiprimogradoel'avviodipoli,
nelprimociclodiistruzione,aorientamentoartisticoe
performativo;
3)lapresenzaeilrafforzamentodelleartinell'offertaformativa
dellescuolesecondariedisecondogrado;
4)ilpotenziamentodeiliceimusicali,coreuticieartistici
promuovendoprogettualita'escambiconglialtriPaesieuropei;
5)l'armonizzazionedeipercorsiformatividituttalafilieradel
settoreartisticomusicale,conparticolareattenzionealpercorso
preaccademicodeigiovanitalentimusicali,ancheaifini
dell'accessoall'altaformazioneartistica,musicaleecoreuticae
all'universita';
6)l'incentivazionedellesinergietrailinguaggiartisticiele

nuovetecnologievalorizzandoleesperienzediricercaeinnovazione;
7)ilsupportodegliscambiedellecollaborazioni
artisticomusicalitralediverseistituzioniformativesiaitaliane
chestraniere,finalizzatiancheallavalorizzazionedigiovani
talenti;
8)lasinergiael'unitarieta'degliobiettivinell'attivita'dei
soggettiprepostiallapromozionedellaculturaitalianaall'estero;
h)revisione,riordinoeadeguamentodellanormativainmateria
diistituzionieiniziativescolasticheitalianeall'esteroalfine
direalizzareuneffettivoesinergicocoordinamentotrailMinistero
degliaffariesteriedellacooperazioneinternazionaleeil
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricercanella
gestionedellaretescolasticaedellapromozionedellalingua
italianaall'esteroattraverso:
1)ladefinizionedeicriteriedellemodalita'diselezione,
destinazioneepermanenzainsededelpersonaledocentee
amministrativo;
2)larevisionedeltrattamentoeconomicodelpersonaledocentee
amministrativo;
3)laprevisionedelladisciplinadellesezioniitaliane
all'internodiscuolestraniereointernazionali;
4)larevisionedelladisciplinadell'insegnamentodimaterie
obbligatoriesecondolalegislazionelocaleol'ordinamento
scolasticoitalianodaaffidareainsegnantiacontrattolocale;
i)adeguamentodellanormativainmateriadivalutazionee
certificazionedellecompetenzedeglistudenti,nonche'degliesami
diStato,ancheinraccordoconlanormativavigenteinmateriadi
certificazionedellecompetenze,attraverso:
1)larevisionedellemodalita'divalutazioneecertificazione
dellecompetenzedeglistudentidelprimociclodiistruzione,
mettendoinrilievolafunzioneformativaediorientamentodella
valutazione,edellemodalita'disvolgimentodell'esamediStato
conclusivodelprimociclo;
2)larevisionedellemodalita'disvolgimentodegliesamidiStato
relativiaipercorsidistudiodellascuolasecondariadisecondo
gradoincoerenzaconquantoprevistodairegolamentidicuiai
decretidelPresidentedellaRepubblica15marzo2010,nn.87,88e
89.
182.Idecretilegislatividicuialcomma180sonoadottatisu
propostadelMinistrodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca,diconcertoconilMinistroperlasemplificazioneela
pubblicaamministrazioneeconilMinistrodell'economiaedelle
finanzenonche'conglialtriMinistricompetenti,previoparere
dellaConferenzaunificatadicuiall'articolo8deldecreto
legislativo28agosto1997,n.281,esuccessivemodificazioni.Gli
schemideidecretisonotrasmessialleCamereperl'espressionedel
pareredapartedelleCommissioniparlamentaricompetentipermateria
eperiprofilifinanziari,chesiesprimononelterminedisessanta
giornidalladataditrasmissione,decorsoilqualeidecretipossono
comunqueessereadottati.Seiltermineprevistoperl'espressione
delpareredapartedelleCommissioniparlamentariscadeneitrenta
giornicheprecedonolascadenzadeltermineperl'eserciziodella
delegaprevistoalcomma180,osuccessivamente,quest'ultimoe'
prorogatodinovantagiorni.
183.Conunoopiu'decretiadottatiaisensidell'articolo17,
commi1e3,dellalegge23agosto1988,n.400,esuccessive
modificazioni,sonoraccoltepermaterieomogeneelenorme
regolamentarivigentinegliambitidicuiallapresentelegge,conle
modificazioninecessariealfinedisemplificarleeadeguarlealla
disciplinalegislativaconseguenteall'adozionedeidecreti
legislatividicuialcomma180delpresentearticolo.
184.Entrodueannidalladatadientratainvigorediciascunodei
decretilegislatividicuialcomma180,nelrispettodeiprincipie
criteridirettivieconlaproceduraprevistidaicommi181e182del
presentearticolo,ilGovernopuo'adottaredisposizioniintegrative

ecorrettivedeidecretimedesimi.
185.Dall'attuazionedelledeleghedicuiaicommi180e184non
devonoderivarenuoviomaggiorioneriacaricodellafinanza
pubblica.Atalfine,pergliadempimentiprevistidaidecreti
legislativiadottatiinattuazionedeicommi180e184le
amministrazionicompetentiprovvedonoattraversounadiversa
allocazionedelleordinarierisorseumane,finanziarieestrumentali
allostatoindotazioneallemedesimeamministrazioni.Inconformita'
all'articolo17,comma2,dellalegge31dicembre2009,n.196,
qualoraunoopiu'decretilegislatividetermininonuoviomaggiori
onerichenontrovinocompensazionealpropriointerno,essisono
emanatisolosuccessivamenteocontestualmenteall'entratainvigore
deiprovvedimentilegislativi,ivicompresalaleggedistabilita',
chestanzinoleoccorrentirisorsefinanziarie.
186.AllaprovinciaautonomadiBolzanospettalalegittimazione
attivaepassivaneiprocedimentigiudiziariconcernentiilpersonale
docente,direttivoedispettivodellescuoleacaratterestatale.
187.Alfinedirisponderealleesigenzesocioculturalie
linguistichedellascuoladeidiversigruppilinguistici,la
provinciaautonomadiBolzanoadottalineeguida,sullabasedi
ricerchedisettore,perlapersonalizzazionedeipercorsididattici
eformativi,nell'ambitodellaflessibilita'ordinamentaleeferma
restandol'autonomiadelleistituzioniscolastiche,perrispondere
alleesigenzesocioculturalielinguistichedeitregruppi
linguisticiitaliano,tedescoeladino,nelquadrodell'unitarieta'
dell'ordinamentoscolasticoprovincialedefinitodall'articolo19del
testounicodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica31
agosto1972,n.670.
188.LaprovinciaautonomadiBolzanosiadeguaallanormativa
statalesugliesamidiStatoconleggeprovinciale,alfinedi
integrareipercorsinazionaliconaspetticulturalielinguistici
legatiallarealta'locale.Lenormeperl'attuazionedellepredette
disposizionisonoadottatedallaprovinciaautonoma,sentitoil
Ministerodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca.La
provinciaautonomanominaipresidentieimembridellecommissioni
perl'esamediStatodellescuolediogniordineegrado.In
relazionealparticolareordinamentoscolasticodicuiall'articolo9
deltestounificatodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica
10febbraio1983,n.89,esuccessivemodificazioni,laterzaprova
dell'esamediStatoconclusivodellascuolasecondariadisecondo
gradoe'determinatainaderenzaallelineeguidadefinitedalla
provinciaautonomasentitoilMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca.
189.Inattuazionedell'articolo19deltestounicodicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica31agosto1972,n.670,la
provinciaautonomadiBolzano,d'intesaconl'universita'edil
conservatoriodimusicachehannosedenellaprovinciastessa,
disciplinalaformazionedisciplinareepedagogicodidatticadegli
insegnantidellescuolefunzionantinellaprovinciaautonomadi
Bolzanodiogniordineegradodeitregruppilinguistici,anche
nellematerieartistiche,nonche'lemodalita'eicontenutidelle
relativeprovediaccessonelrispettodiquelliminimiprevistia
livellonazionale,conpossibilita'didiscostarsidallatempistica
nazionale,svolgendoleancheinlinguatedescaeladina,ove
necessario,ebasandosisuiprogrammidiinsegnamentosviluppatied
invigorenellaprovinciaautonomastessa.Taleformazionepuo'
comprenderefinoaquarantottocreditiformativiuniversitaridel
percorsoquinquennaleperattivita'diinsegnamentocheriguardanoil
relativocontestoculturale.LaprovinciaautonomadiBolzano,
d'intesaconl'universita'edilconservatoriodicuialprimo
periodo,definiscealtresi'ilpunteggioconilqualeintegrarela
votazionedellaprovadiaccesso,incasodipossessodi
certificazionidicompetenzelinguistichealmenodilivelloB1del
Quadrocomuneeuropeodiriferimento.Alfinedigarantireaifuturi
insegnantidellescuoleconlinguadiinsegnamentotedescaedelle

scuoledellelocalita'ladinelaformazionenellamadrelingua,
l'abilitazioneall'insegnamentosiconseguemedianteilsolo
compimentodeltirocinioformativoattivo(TFA).IlTFAstesso,
nonche'lerelativemodalita'diaccessoanumeroprogrammato,sono
disciplinatidallaprovinciaautonomadiBolzano.Perlospecifico
contestolinguisticoeculturaledellaprovinciaautonomadiBolzano
eperl'impegnoistituzionaledellaLiberaUniversita'diBolzanoa
garantireneipercorsidiformazioneipresuppostiperl'acquisizione
dellecompetenzeindispensabilialfinedipoterparteciparealla
vitaculturaleedeconomicosocialeediaccederealmondodellavoro
nellaprovinciastessa,laLiberaUniversita'diBolzano,d'intesa
conilMinisterodell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,
hafacolta'diampliare,intuttiicorsidilaureaedilaurea
magistraledaessaattivati,isettoriscientificiedisciplinari
afferentialledisciplineletterarieelinguistiche,previstidai
rispettividecretiministerialitraleattivita'formativedibasee
caratterizzanti.
190.LaprovinciaautonomadiBolzanoe'delegataadesercitarele
attribuzionidelloStatoinmateriadiriconoscimentodeititolidi
formazioneprofessionalerilasciatidaunPaesemembrodell'Unione
europeaaifinidell'eserciziodellaprofessionedidocentenelle
scuolediistruzioneprimaria,secondariaedartisticainrelazione
alleclassidiconcorsoesistentinellasolaprovinciaautonomadi
Bolzanooaisolifinidell'accessoaipostidiinsegnamentonelle
scuoleconlinguadiinsegnamentotedescadellaprovinciaautonomadi
Bolzanooaipostidiinsegnamentonellescuoledellelocalita'
ladinedellaprovinciaautonomadiBolzanopermaterieimpartitein
linguatedesca.Restafermocheilbeneficiariodelriconoscimento
dellequalificheprofessionalidevepossedereleconoscenze
linguistichenecessarie.L'ultimoperiododelcomma4dell'articolo
427deltestounicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.
297,e'soppresso.
191.Sonofattesalvelepotesta'attribuiteallaprovincia
autonomadiBolzanodallostatutospecialeedallerelativenormedi
attuazione,nonche'aisensidell'articolo10dellalegge
costituzionale18ottobre2001,n.3.Laprovinciaautonomadi
Bolzanoprovvedeall'adeguamentodelproprioordinamentonelrispetto
deiprincipidesumibilidallapresentelegge.
192.Perl'adozionedeiregolamenti,deidecretiedegliatti
attuatividellapresenteleggenone'richiestoilpareredell'organo
collegialeconsultivonazionaledellascuola.
193.Ilregolamentodicuiall'articolo64,comma4,letteraa),
deldecretolegge25giugno2008,n.112,convertito,con
modificazioni,dallalegge6agosto2008,n.133,nonsiapplicaper
laproceduradelpianostraordinariodiassunzioni.
194.Insedediprimaapplicazionedellapresenteleggee
limitatamenteall'annoscolastico2015/2016,perladeterminazione
dell'organicodell'autonomianone'richiestoilpareredicui
all'articolo22,comma2,dellalegge28dicembre2001,n.448.
195.Fermorestandoilcontingentedicuiall'articolo639,comma
3,deltestounicodicuialdecretolegislativo16aprile1994,n.
297,esuccessivemodificazioni,ledisposizionidellapresentelegge
siapplicanoallescuoleitalianeall'esteroinquantocompatibilie
nell'ambitodellerisorsedisponibilialegislazionevigente.
196.Sonoinefficacilenormeeleprocedurecontenutenei
contratticollettivi,contrastanticonquantoprevistodallapresente
legge.
197.Alfinediadeguarel'applicazionedelledisposizionidella
presenteleggeallescuoleconlinguadiinsegnamentoslovenaocon
insegnamentobilinguedellaregioneFriuliVeneziaGiulia,il
Ministrodell'istruzione,dell'universita'edellaricercaemana,
entrosessantagiornidalladatadientratainvigoredellamedesima
legge,undecretostabilendo,perlemedesimescuole,lenorme
specialiriguardantiinparticolare:
a)laformazioneinizialeel'aggiornamento,l'abilitazioneeil

reclutamentodelpersonaledocente;
b)lemodalita'diassunzione,formazioneevalutazionedei
dirigentiscolastici;
c)ildirittodirappresentanzariferitoallariformadegliorgani
collegiali,alivellosianazionalesiaterritoriale.
198.Perl'attuazionedelledisposizionidicuiallapresentelegge
nonche'deldecretodicuialcomma197,perquantoriguardale
scuoleconlinguadiinsegnamentoslovenaoconinsegnamentobilingue
dellaregioneFriuliVeneziaGiulia,ilMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercasiavvaledell'Ufficioper
l'istruzioneinlinguaslovena.
199.L'articolo50deldecretolegge9febbraio2012,n.5,
convertito,conmodificazioni,dallalegge4aprile2012,n.35,ei
commi8e9dell'articolo19deldecretolegge6luglio2011,n.98,
convertito,conmodificazioni,dallalegge15luglio2011,n.111,
sonoabrogatiadecorreredall'iniziodell'annoscolastico2015/2016.
200.Alcomma7dell'articolo19deldecretolegge6luglio2011,
n.98,convertito,conmodificazioni,dallalegge15luglio2011,n.
111,laparola:docente,e'soppressa.
201.Adecorreredall'annoscolastico2015/2016,ladotazione
organicacomplessivadipersonaledocentedelleistituzioni
scolastichestatalie'incrementatanellimitedieuro544,18milioni
nell'anno2015,1.828,13milioninell'anno2016,1.839,22milioni
nell'anno2017,1.878,56milioninell'anno2018,1.915,91milioni
nell'anno2019,1.971,34milioninell'anno2020,2.012,32milioni
nell'anno2021,2.053,60milioninell'anno2022,2.095,20milioni
nell'anno2023,2.134,04milioninell'anno2024e2.169,63milioni
annuiadecorreredall'anno2025rispettoaquelledeterminateai
sensidell'articolo19,comma7,deldecretolegge6luglio2011,n.
98,convertito,conmodificazioni,dallalegge15luglio2011,n.
111,neltestovigenteprimadelladatadientratainvigoredella
presentelegge,nonche'aisensidell'articolo15,commi2e2bis,
deldecretolegge12settembre2013,n.104,convertito,con
modificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128.
202.E'iscrittonellostatodiprevisionedelMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercaunfondodiparte
corrente,denominatoFondo"LaBuonaScuola"perilmiglioramentoe
lavalorizzazionedell'istruzionescolastica,conunostanziamento
paria83.000europerl'anno2015,a533.000europerl'anno2016,a
104.043.000europerl'anno2017,a69.903.000europerl'anno2018,
a47.053.000europerl'anno2019,a43.490.000europerl'anno2020,
a48.080.000europerl'anno2021,a56.663.000europerl'anno2022
ea45.000.000euroannuiadecorreredall'anno2023.Alripartodel
FondosiprovvedecondecretodelMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,diconcertoconilMinistro
dell'economiaedellefinanze.Ildecretodicuialpresentecomma
puo'destinareunimportofinoaunmassimodel10percentodel
Fondoaiserviziistituzionaliegeneralidell'amministrazioneperle
attivita'disupportoalsistemadiistruzionescolastica.
203.Perl'anno2015ilFondorelativoallespesedifunzionamento
dellaScuolanazionaledell'amministrazione,iscrittonelbilancio
dellostatodiprevisionedelMinisterodell'economiaedelle
finanze,inaggiuntaallostanziamentodicuiall'articolo17,comma
3,deldecretolegge12settembre2013,n.104,convertito,con
modificazioni,dallalegge8novembre2013,n.128,e'incrementato
di1milionedieuroperl'espletamentodellaproceduraconcorsuale
perl'accessoairuolidelladirigenzascolastica.
204.Aglioneriderivantidaicommi25,26,39,55,ultimoperiodo,
62,86,94,123,125,126,132,134,135,141,144,158,176,177,
201,202e203,paricomplessivamentea1.012milionidieuroper
l'anno2015,a2.860,3milionidieuroperl'anno2016,a2.909,5
milionidieuroperl'anno2017,a2.903,7milionidieuroperl'anno
2018,a2.911,2milionidieuroperl'anno2019,a2.955,067milioni
dieuroperl'anno2020,a3.000,637milionidieuroperl'anno2021,
a2.924,5milionidieuroperl'anno2022,a2.947,437milionidi

europerl'anno2023,a2.986,277milionidieuroperl'anno2024ea
3.021,867milionidieuroannuiadecorreredall'anno2025,nonche'
aglioneriderivantidaicommi150e151,valutatiin139,7milioni
dieuroperl'anno2016,in90,5milionidieuroperl'anno2017,in
96,3milionidieuroperl'anno2018,in88,8milionidieuroper
l'anno2019,in81,3milionidieuroperl'anno2020ein75,5
milionidieuroannuiadecorreredall'anno2021,siprovvede:
a)quantoa1.000milionidieuroperl'anno2015ea3.000milioni
dieuroannuiadecorreredall'anno2016,medianteriduzionedel
FondoLaBuonaScuola,dicuiall'articolo1,comma4,dellalegge
23dicembre2014,n.190;
b)quantoa36.367.000europerl'anno2020,a76.137.000europer
l'anno2021,a22.937.000europerl'anno2023,a61.777.000europer
l'anno2024ea97.367.000euroannuiadecorreredall'anno2025,
mediantecorrispondenteriduzionedelFondoperinterventi
strutturalidipoliticaeconomica,dicuiall'articolo10,comma5,
deldecretolegge29novembre2004,n.282,convertito,con
modificazioni,dallalegge27dicembre2004,n.307;
c)quantoaeuro12milioniperl'anno2015,mediante
corrispondenteriduzionedelfondoperilfunzionamentodicui
all'articolo1,comma601,dellalegge29dicembre2006,n.296.
205.Allacompensazionedegliulteriorieffettifinanziari,in
terminidifabbisognoediindebitamentonetto,derivantidalle
medesimedisposizionirichiamatedall'alineadelcomma204,paria
178.956.700europerl'anno2015,338.135.700europerl'anno2016,
379.003.500europerl'anno2017,419.923.410europerl'anno2018,
466.808.650europerl'anno2019,479.925.100europerl'anno2020,
370.049.800europerl'anno2021,350.029.000europerl'anno2022,
368.399.000europerl'anno2023,351.818.000europerl'anno2024e
293.754.500euroannuiadecorreredall'anno2025,siprovvede
mediantecorrispondenteutilizzodelFondoperlacompensazionedegli
effettifinanziarinonprevistialegislazionevigenteconseguenti
all'attualizzazionedicontributipluriennali,dicuiall'articolo6,
comma2,deldecretolegge7ottobre2008,n.154,convertito,con
modificazioni,dallalegge4dicembre2008,n.189,esuccessive
modificazioni.
206.Fermerestandolecompetenzeistituzionalidicontrolloe
verificaspettantialMinisterodell'istruzione,dell'universita'e
dellaricercaealMinisterodell'economiaedellefinanze,con
decretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'edella
ricerca,diconcertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze,
e'costituito,adecorreredall'annoscolastico2015/2016esenza
maggiorioneriacaricodelbilanciodelloStato,uncomitatodi
verificatecnicofinanziariacompostodarappresentantidelMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricercaedelMinistero
dell'economiaedellefinanze,conloscopodimonitorarelaspesa
concernentel'organicodell'autonomiainrelazioneall'attuazionedel
pianostraordinariodiassunzioni,laprogressioneeconomicadei
docentinonche'l'utilizzodelfondoperilrisarcimento,dicuial
comma132.Glieventualirisparmirispettoalleprevisionicontenute
nellapresenteleggeconnesseall'attuazionedelledisposizionidi
cuiaicommida95a105,accertatinell'eserciziofinanziario2015
condecretodelMinistrodell'istruzionedell'universita'edella
ricerca,diconcertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze,
anchetenendocontodelleverificheeffettuatedalcomitatodicuial
primoperiodo,sonodestinatinelmedesimoannoall'incrementodel
Fondodicuialcomma202.
207.Qualora,aseguitodellaproceduradimonitoraggiodicuial
comma206,dovesseemergereunaspesacomplessivasuperioreaquella
previstadallapresentelegge,sonoadottateidoneemisurecorrettive
aisensidell'articolo17,comma13,dellalegge31dicembre2009,n.
196.
208.Aicomponentidelcomitatodicuialcomma206nonspetta
alcuncompenso,indennita',gettonedipresenza,rimborsodispeseo
emolumentocomunquedenominato.

209.Ledomandeperilriconoscimentodeiserviziaglieffetti
dellacarrieradelpersonalescolasticosonopresentatealdirigente
scolasticonelperiodocompresotrail1settembreeil31dicembre
diciascunanno,fermarestandoladisciplinavigenteperl'esercizio
deldirittoalriconoscimentodeiserviziaglieffettidella
carriera.Entroilsuccessivo28febbraio,aifinidiunacorretta
programmazionedellaspesa,ilMinisterodell'istruzione,
dell'universita'edellaricercacomunicaalMinisterodell'economia
edellefinanzeDipartimentodellaRagioneriageneraledelloStato
lerisultanzedeidatirelativialleistanzeperilriconoscimento
deiserviziaglieffettidellacarrieradelpersonalescolastico.
210.IlMinistrodell'economiaedellefinanzee'autorizzatoad
apportare,conpropridecreti,leoccorrentivariazionidibilancio.
211.Ledisposizionidicuiallapresenteleggesiapplicanonelle
regioniastatutospecialeenelleprovinceautonomediTrentoedi
Bolzanocompatibilmenteconlenormedeirispettivistatutieconle
relativenormediattuazione.
212.Lapresenteleggeentrainvigoreilgiornosuccessivoa
quellodellasuapubblicazionenellaGazzettaUfficiale.
Lapresentelegge,munitadelsigillodelloStato,sara'inserita
nellaRaccoltaufficialedegliattinormatividellaRepubblica
italiana.E'fattoobbligoachiunquespettidiosservarlaedifarla
osservarecomeleggedelloStato.
DataaRoma,addi'13luglio2015

MATTARELLA

Renzi,PresidentedelConsigliodei
ministri

Giannini,Ministrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca

Visto,ilGuardasigilli:Orlando
Tabella1

Partediprovvedimentoinformatografico