Sei sulla pagina 1di 41

Ideato da Gianluca Santini

Scritto da Gianluca Santini e Matteo Poropat

Documenti di Silent Hill I testi dei documenti sono stati tradotti dai partecipanti al sito Silent Hill Cronichles

Grafica

Le immagini sono tratte dai videogiochi della serie Silent Hill e dal film “Silent Hill” (2006) di Cristophe Gans.

Editing

Matteo Poropat

Copertina

Matteo Poropat

Per informazioni sul modulo visitate il sito Memorie dal Buio. http://www.memoriedalbuio.com

Per informazioni sui lavori di Gianluca Santini vistia il suo sito:

http://xoomer.alice.it/redrum7/index.html

Per discutere del Richiamo di Cthulhu e degli altri moduli c’è il forum:

http://memoriedalbuio.proboards102.com

Questo documento vuole venire incontro a Custodi e giocatori di Cthulhu d100 appassionati del

videogioco "Silent Hill". Grazie a questo documento si può utilizzare la Silent Hill del primo videogio-

co della saga come ambientazione per le avventure de Il Richiamo di Cthulhu, che esulino dalla mito-

logia lovecraftiana, o nel caso il Custode voglia, inserendo anche elementi lovecraftiani all'interni del

culto di Silent Hill. Come ambientazione Silent Hill si presta maggiormente per l'era moderna, e quin-

di il 1990, ma il Custode può benissimo ambientare la propria avventura nelle ere precendenti, 1920 e

1890, o in qualunque altra era: per questo nella prima parte del documento vi è una cronologia della storia della città, con riferimenti a luoghi che fanno parte di altri episodi della saga oltre al primo, ma

che possono ispirare il Custode. Per completezza sono state aggiunte le mappe della parte di città rivelate dal secondo episodio della serie, in modo da dare ai Custodi più ampia scelta per i movimenti dei giocatori, mentre le creature ed i personaggi si riferiscono solamente al primo capitolo della saga di Silent Hill. Allo stesso modo

sono stati aggiunti i documenti tratti dai primi due giochi (Silent Hill e Silent Hill 2 - Restless Dreams) comprendendo anche quelli del capitolo inserito nella versione director’s cut dedicato a Maria (Born from a Wish). Silent Hill è una città silenziosa, deserta, almeno a prima vista ed immersa nella nebbia. Tutti i mezzi

di comunicazione e di trasporto non funzionano. Il Custode sia cauto nel cambiare queste cose, per

non perdere l'atmosfera e per non fornire ai PG mezzi troppo facili per fuggire dalla città.

Call of Cthulhu è © 1981 Chaosium Inc. ed è edito in Italia dalla Stratelibri/Counter Srl Silent Hill © 1999 Konami Con questo documento non si vogliono infrangere i suddetti copyrights, ma solo venire incontro a livello gratuito e ludico, ai Custodi del gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu, nell'inserire l'ambienta- zione del videogioco Silent Hill nelle proprie campagne.

3

Nella storia recente della città, il culto di Silent Hill (apparentemente orchestrato e guidato da Dahlia Gillespie) incominciò di nuovo ad espan-

sua cameretta, giochi di carte e disegni su un qua- derno occupavano l'intera, triste giornata.

dersi.Come accadde più di un secolo prima, una delle concause fu una serie di erbe indigene dal forte potere allucinogeno ed usate durante rituali

passo seguente non è mai stato chiaro, poiché

non si è sicuri se la decisione sia stata presa da Dahlia in persona o dagli altri partecipanti al

Il

e

preghiere. Il co-protagonista, assieme alla

culto di Samael. Dopo l'ennesimo rifiuto da parte

Gillespie, fu un certo Dott. Michael Kaufmann,

Durante questo periodo, Dahlia Gillespie ebbe

di

Alessa nel voler partecipare alla vita del culto,

medico e direttore dell'Alchemilla Hospital nel

fu

chiusa a chiave nello scantinato della casa, la

centro storico di Silent Hill, il quale era il respon- sabile per la produzione e la distribuzione di que- sta droga, chiamata successivamente "White

quale poi fu dolosamente incendiata. Incendio che non fu appiccato col solo scopo di uccidere, ma usato anche con lo scopo di purificare e risve-

Claudia". Quest'erba allucinogena, trattata e raffi- nata, talvolta era somministrata in minime dosi assieme ad antidolorifici, creando dipendenza e divenendo un mezzo per controllare e manipola- re parte della cittadinanza, sottoponendola ai piani del culto. I ricavi per Kauffman erano evi- denti: denaro e potere. Un esempio lampante della potenza della White Claudia e dello stato di dipendenza da essa causata, lo si può leggere nella pagine del Diario di Lisa Garland, un'infer- miera dell'Alchemilla Hospital, la quale si prese cura di Alessa Gillespie fortemente ustionata e versante in uno stato semi-comatoso. Alcuni documenti parlano di un'indagine della polizia locale, risultata poi infruttuosa, per smascherare i responsabili della produzione e diffusione di

gliare l'animo nero di Samael presente in Alessa. La piccola (allora aveva sette anni) riuscì miraco- losamente a sopravvivere, rimanendo però grave- mente ustionata e finendo in uno stato di semi- incoscenza simile al coma. Salvata e tenuta in vita dallo stesso Samael, Alessa tentò di dividere il suo nero potere in due, facendo nascere a pochi chilometri di distanza una bambina che conosce- remo poi come Cheryl, raccolta e cresciuta come una vera figlia da Harry Mason. Harry intuirà solo molto dopo che la sua amata Cheryl portava inconsapevolmente, dentrò di sè, parte dell'ani- mo del Dio Samael. Nei giorni seguenti Alessa, creduta morta dalla popolazione, passò un lunghissimo periodo di degenza all'ospedale Alchemilla tra cure mediche

White Claudia. Poco dopo, una serie di morti

e

ripetuti bendaggi sulle ustioni (nella presenta-

sospette fecero avviare una nuova indagine della narcotici, il cui risultato fu un nuovo buco nell'ac- qua. Le autopsie attribuirono a "cause naturali" lo scatenarsi delle morti da infarto, sebbene alcuni soggetti fossero relativamente giovani e fisica- mente sani.

una figlia, Alessa. La nascita di Alessa Gillespie è alquanto oscura ed avvolta nel mistero. In segui- to ad una serie di cerimonie e riti sacrificali,

zione di SH1 s'intravede una ragazza coi capelli neri e con bende su tutto il tronco, Alessa appun- to). Kaufmann concesse a Dahlia una camera iso-

lata nei sotterranei dell'ospedale. Approfittando dello stato d'incoscienza in cui spesso versava la figlia e somministrandole dosi di White Claudia, Dahlia ebbe la possibilità di controllare i poteri di Alessa (divisi, a insaputa della stessa Dahlia, in due). Nel corso degli anni, i cultisti tentarono di far risorgere Samael, ma inspiegabilmente ogni tentativo risultò fallimentare. La corsa degli even-

Dahlia concepì sua figlia con lo scopo di incarna-

ti

andò avanti per altri 6-7 anni, fino a quando

re lo spirito nero di Samael, quasi fosse una spe-

cie di incubatrice per lo stesso Dio. Col passar del tempo, Alessa crebbe come una normale bambina nonostante dimostrasse di essere in possesso di poteri particolari i quali, ben presto, furono la causa dell'isolamento da parte dei compagni di scuola. Sofferente per lo status di pazza o di pic- cola strega attribuitale dai bambini del paese, Alessa si rifiutò di seguire le cerimonie imposte dalla madre, chiedendo di vivere come facevano tutte le bambine della sua età. Dalia rinchiuse la figlia nella sua stanza, forte del fatto che la loro casa in collina era lontana dagli occhi della citta-

dina. Ben presto il mondo di Alessa divenne la

una serie di circostanze non scatenò ciò che è Silent Hill .

Harry Mason, un giovane uomo di 32 anni (allora 25enne) trovò sul ciglio di una strada, assieme a

sua moglie, un piccolo fagotto abbandonato. Con sorpresa dei due il fagotto si rivelò una bellissima neonata dagli occhi vispi. Harry Mason, non potendo avere figli per lo stato di salute precario

in cui versava la moglie, vide questo evento come

un segno dal cielo. I coniugi Mason crebbero ed amarono la piccola, chiamata Cheryl, come la loro

vera figlia. Dopo solo tre anni la giovane moglie

di Harry morì, ed Harry si legò ancora di più a

5

Prima del XVI sec. - Prima dell'arrivo degli europei, popolazioni indigene occupavano Silent Hill. Attuavano
Prima del XVI sec. - Prima dell'arrivo degli europei,
popolazioni indigene occupavano Silent Hill.
Attuavano rituali per comunicare con i loro morti ser-
vendosi di due pietre chiamate "Nahkeekona".
Credevano che il luogo in cui vivevano avesse poteri
speciali, così lo chiamarono "Il luogo degli Spiriti
Silenziosi". Con l'arrivo dei primi viaggiatori europei
(nel 1670 circa) furono costretti ad abbandonare la
loro città.
Fine del XVII sec. - I primi coloni arrivati nelle terre
intorno al lago, fondarono la città il cui nome non
conosciamo. Trovarono i resti degli antichi rituali
indiani e fondarono un nuovo culto chiamato
"L'Ordine". I membri del culto impararono grazie a
"Nahkeekona" a comunicare anch'essi con i morti.
XVIII sec. - Scoppia un'epidemia terribile e la città
viene abbandonata completamente.
1812 circa - Scoppia la guerra. Viene ricolonizzata la
città che assumerà il nome di "Silent Hill". Vengono
costruite la prima prigione ed il primo ospedale,
rispettivamente chiamati "Silent Hill Prison" e
"Brookhaven Hospital". Scoppia un'altra epidemia e
muoiono altre persone.
1840
- La "Silent Hill Prison" viene chiusa.
1850
- Scoperti giacimenti di carbone che attirano
nuovi occupanti in città.
1862 - Viene costruito il "Toluca Prison Camp" per i
prigionieri di guerra.
1866 - Il "Toluca Prison Camp" viene rinominato
"Toluca Prison".
1890 circa - Fine della resistenza degli indigeni. Molti
abitanti della città scompaiono misteriosamente.
Fine XIX sec.- Il Brookhaven Hospital cresce.
1900 circa - La prigione di Toluca viene chiusa. Allo
stesso tempo Silent Hill diventa una città turistica e
per questo sulla prigione viene costruita la "Silent
Hill Historical Society". Viene abbellito anche il parco
Rosewater.
1918 - La guerra sta per finire. Sul lago Toluca avvie-
ne una catastrofe, una nave turistica di nome "Little
Baroness" affonda portando alla sparizione/morte
dei passeggeri. Nel parco Rosewater il monumento
diventa commemorativo per le vittime della sciagura.
1933 - Nasce Michael Kaufmann. Si unisce a
"L'Ordine" e successivamente diventerà diretto-
re dell' "Alchemilla Hospital". Grazie a ciò gli
sarà facile produrre una droga chiamata "White
Claudia" che oltre ad essere usata nei rituali
verrà venduta ai turisti per rafforzare il budget
della setta.
1937 - Nasce Dahlia Gillespie. Diventerà un impor-
tante membro della setta e vorrà richiamare sulla
terra un antico dio (Samael) che porterà secondo lei la
salvezza.
1939 - Inizia la seconda guerra mondiale. Intorno al
lago Toluca accadono strani avvenimenti che vengo-
no attribuiti alla tragedia della Little Baroness. Le
miniere di carbone vengono chiuse e ciò causa un
grave colpo all'economia della città.
1951 - Nasce Harry Mason. Diventerà uno scrittore, si sposerà ma non potendo avere figli
1951 - Nasce Harry Mason. Diventerà uno scrittore, si
sposerà ma non potendo avere figli adotterà una
bambina di nome Cheryl.
1955 - Nasce Cybil Bennett. Diventerà poliziotta nella
città di Brahms, vicino Silent Hill.
1960 - Nasce Lisa Garland. Studierà presso la
Midwich Elementary School e lavorerà
nell'Alchemilla Hospital come infermiera.
1969 - Nasce Alessa Gillespie, figlia di Dahlia.
1975 - Alessa Gillespie ha sei anni. In cuor suo non
accetta il culto. Viene chiamata strega dai compagni
di classe ed il suo insegnante K. Gordon non l'aiuterà.
1976 - Alessa Gillespie viene chiusa dalla madre in
una casa che viene incendiata. Alessa sopravvive ma
con terribili ustioni e per questo sdoppia la sua anima
in due parti. Una di queste due parti diventa una neo-
nata che verrà poi adottata da Harry Mason. Alessa
verrà ricoverata nell'Alchemilla Hospital e curata da
Lisa Garland.
1979 - Harry Mason rimane vedovo con la figlia
Cheryl di tre anni.
1983 - Eventi di Silent Hill 1.

Cheryl che divenne "la sua unica ragione di vita". Per il suo settimo compleanno, Cheryl chiese al padre di far una piccola vacanza a Silent Hill, distante meno di un'ora d'auto dalla loro casa. Harry, padre affettuoso e premuroso accontentò

di buon grado la piccola Cheryl, pensando che

una vacanza avrebbe fatto bene ad entrambi, spe- cialmente in un posto così tranquillo. Nel viaggio

verso Silent Hill, la jeep di Harry finì fuori strada per evitare di investire una ragazzina (lo spirito

di Alessa, richiamato dall'altra "metà" di Cheryl).

Al risveglio, Harry si ritrovò in una cittadina desolata, avvolta dalla nebbia e con un'insolita neve. Cheryl era scomparsa e l'unica preoccupa-

zione di Harry era ritrovarla. Subito.

6

Questo capitolo probabilmente è il più importan- te di tutti quelli presenti in questo modulo. In esso viene trattato il tema principale, il problema fondamentale che si può presentare ad un Custode de "Il Richiamo di Cthulhu" che voglia usare Silent Hill, ovvero che approccio utilizzare per questo tipo d'ambientazione? Come inserire la cittadina nebbiosa di Silent Hill nella già vastis- sima mitologia lovecraftiana? Questo paragrafo cerca di rispondere a questi interrogativi, cercan- do di fornire più spunti possibili ai Custodi più esigenti. Essenzialmente le tipologie di utilizzo per Silent Hill sono di due tipi: la prima è quella in cui Silent Hill non ha nulla a che fare con i Miti di Cthulhu, la seconda viceversa, è quella in cui Silent Hill è inserita all'interno delle complesse trame mitolo- giche.

REGOLA OPZIONALE

Silent Hill è giocato nel contrasto tra mondo reale, ma contaminato dai mostri, rappresentato dal tentativo di resistenza da parte di Alessa nei con- fronti di Samael, e il mondo dell'oscurità, la Silent Hill alternativa, nella quale la maggior parte dei mostri si aggirano, simbolo delle paure e dei dolori sofferti da Alessa (notare che ogni mostro rappresenta qualcosa di negativo nell'animo di Alessa), ma provocato dalla supremazia di Samael che cerca di far piombare Silent Hill nel suo inferno. Il Custode può inserire questo con- trasto anche se non vuole seguire la trama norma- le, e giocare comunque in una Silent Hill "dop- pia". In questo caso, il passaggio tra una dimen- sione e l'altra comporta una perdita di Sanità Mentale da parte dei PG pari a 1d6/1d8. Eventualmente, poiché il numero di volte in cui si vede questo passaggio può essere elevato si pos- sono usare via via perdite di sanità minori quali 1d4/1d6, e poi 1d3/1d4 e così via. Questo perché anche se un PG ha già vissuto il passaggio dimen- sionale, la sua consapevolezza che il mondo in cui vive stia subendo qualcosa di oscuro e malvagio lo spinge a provare sempre più costernazione ogni volta che assiste al passaggio, e quindi subi- sce la perdita di sanità. Il Custode può natural- mente decidere di usare perdite di sanità inferio- ri a seconda delle sue esigenze.

PRIMA TIPOLOGIA

In questo primo tipo d'approccio (descritto nella

8

Tabella 1) la cittadina di Silent Hill non ha a che vedere con i Miti di Cthulhu, quindi il Custode può usarla semplicemente come locazione. Il sistema di regole de "Il Richiamo di Cthulhu" per- mette una facile adattabilità e quindi in questo caso si possono progettare campagne o avventure di stampo horror, ma slegate dal mondo lovecraf- tiano. Da questo punto di vista le trame possono utilizzare mostri, luoghi e PNG indipendente- mente dalla trama di Silent Hill, per creare nuovi intrecci e nuove storie, sempre ambientate nella nebbiosa città. Perciò è consigliabile una certa apertura verso la narrazione di storie non pretta- mente cthulhuiane, ma di evidente stampo hor- ror. Infatti in questo approccio il Custode può disporre di Silent Hill come più preferisce.

1d10 Spunti 1 I PG sono pregati da un loro conoscente di seguirlo a SH
1d10 Spunti
1 I PG sono pregati da un loro conoscente di
seguirlo a SH perchè un suo amico vi ha trovato
dei strani segni
2 Un PG trova una macchina incidentata sul
bordo della strada, ed il conducente in fin di vita
lo prega di recarsi a SH per salvare la sua nipoti-
na in pericolo
3 I PG capitano a SH a causa di precedenti
investigazioni su misteriose scomparse di uomini
e
donne
4
I PG viaggiano in macchina e quest'ultima
si blocca, ma sembra non esserci nulla di rotto.
Andando avanti in cerca di un meccanico si ritro-
vano a SH
5 Un PG trova nella casa di un suo parente
una lettera proveniente da SH, spedita da un
parente a lui sconosciuto o sparito da tempo
6 I PG sentono nell'oscurità delle loro came-
re da letto delle voci che li invitano ad andare a
SH
7
I PG sognano i loro parenti defunti che li
invitano ad andare a SH
8 Un PG scopre d'essere stato adottato e che
i suoi veri genitori vivono a SH e si reca lì per
conoscerli
9 Il figlio di uno dei PG, o di un loro cono-
scente, ha riempito le mura della sua stanza con la
scritta: "Silent Hill"
10 Nella soffitta di casa sua, in un vecchio
scatolone, un PG trova la foto dei suoi genitori da
bambini di fronte alla Midwich Elementary
School di SH, ma la foto presenta una strana
ombra sulla destra vicino a degli alberi. Il PG inol-
tre si rammenta che i suoi genitori non gli hanno
mai parlato di SH
1d6 Spunti 1 SH è una Dreamland oscura, ma reale. Lì si verificano gli avvenimenti
1d6 Spunti
1
SH è una Dreamland oscura, ma reale. Lì si
verificano gli avvenimenti a seconda dei sentimen-
ti dei personaggi: non solo paura, ma anche ango-
scia, dolore e solitudine. Ad esempio, i mostri sono
tutte proiezioni dei sentimenti di dolore di Alessa,
ed anche Alessa/Incubator è proiezione dei desi-
deri di Dahlia. In questo caso i PG si trovano in un
luogo plasmabile, la cui consapevolezza è comun-
lago vive il "King in Yellow" conosciuto come "The
Spectre of the Truth" ovvero lo spettro della verità.
Questi riferimenti mitologici possono ritrovarsi in
SH: la città sorge vicino ad un lago (Toluca Lake)
ed è coperta anch'essa dalla nebbia.
Anche a SH si assistono a perenni cambiamenti, tra
que difficile da ottenere, se non a spese di parecchi
punti SAN
2
SH è una Dreamland. A differenza del
dimensione fisica e oscura; inoltre i personaggi per
scoprire la verità si recano dall'altro lato del lago
(ad esempio il Lakeside Amusement Park del
primo videogioco o il Lakeside Hotel del secondo).
Poiché Hali e Carcosa sono in un'altra dimensione,
SH semplicemente sta scivolando lentamente in
quest'altra dimensione oscura. SH è quindi una
porta per i reami di Hastur
primo punto, qui si parla di una vera e propria
6 Non esistono solo le divinità dei Miti, altre
Dreamland, accessibile attraverso il Sogno. Anche
in
questo caso le manifestazioni possono essere
proiezioni interiori, ma a differenza del primo
punto, qui si sta sognando
3
Il culto di SH adora Samael pensando che
sia un dio, quando in realtà è solo un servitore di
qualche altra divinità ben peggiore proveniente
dai Miti
4
In realtà SH è in queste condizioni a causa
di
Nyarlathotep, che ha usato quella piccola citta-
dina per iniziare il contagio, per poi estenderlo al
resto della Terra, per portare caos e follia. In questo
caso Samael potrebbe essere uno dei mille volti di
Nyarlathotep o comunque un suo servitore
5
In realtà SH è sede di un Grande Antico,
Hastur. Infatti Hastur vive nel lago Hali vicino alla
città di Carcosa. Il lago è coperto da nebbia e la
città è in perenne cambiamento. Dall'altro lato del
creature oscure, quelle di SH, si sono insediate
nella Terra agli albori della vita e si sono nutrite
della disperazione del genere umano. Queste crea-
ture sono appunto capeggiate da Samael. Questa
sorta di mitologia parallela si nutre dell'odio, del
dolore, dell'angoscia e della solitudine per potersi
manifestare ed inquinare la realtà fisica con le
dimensioni oscure. A questo proposito non sareb-
be Alessa a proiettare, come nel primo punto, ma le
creature ad utilizzare i suoi stati d'animo negativi
per potersi manifestare. Queste creature restano
comunque più giovani di quelle dei Miti, ed anzi
potrebbe essere accaduto che Samael abbia avuto
qualche scontro con esse prima che l'uomo nasces-
se. Oltretutto queste creature potrebbero essere
nominate in altri culti oscuri, sette segrete e quan-
t'altro, fornendo un intreccio mitologico da rico-
struire passo dopo passo.

Questi sono possibili spunti ed agganci per avvi- cinare i PG alla cittadina di Silent Hill. Il Custode rimane libero di inventare quello che più gli piace come avventure e campagne, e rimane libero di non seguire questi possibili spunti. Sono approcci classici-tradizionali che non metto- no in evidenza collegamenti con i Miti di Cthulhu. È questo infatti il punto essenziale di questo approccio: il Custode deve comprendere che può usare questo modulo anche per avventu- re non riguardanti i Miti di Cthulhu, in quanto il sistema di regole permette anche storie horror più tradizionali o derivanti da altri approcci, come quello di Silent Hill.

SECONDA TIPOLOGIA

Il secondo tipo d'approccio invece è quello più problematico, e consiste nell'inserire Silent Hill all'interno di avventure riguardanti i Miti di

9

Cthulhu. Naturalmente nel caso Silent Hill debba essere usata come semplice locazione, e quindi ignoran- done la trama e le sensazioni, il Custode avrà massima libertà nell'inserire i Miti di Cthulhu e non avrà bisogno di particolari consigli. Il problema principale invece consiste nell'inseri- re Silent Hill dentro ai Miti di Cthulhu, fornendo così prezioso materiale per i Custodi che volesse- ro fondere le due realtà. Queste sono abbastanza distanti come tipologia d'approccio all'horror, ma presentano alcuni evidenti punti in comune. Anzitutto il culto; sia in Silent Hill che nei Miti vi è la presenza di culti oscuri che richiamano crea- ture abominevoli, e da un certo punto di vista il culto di Samael può essere avvicinato a quelli lovecraftiani se non fosse per una sostanziale dif- ferenza: le divinità dei Miti sono cosmiche, distanti e disinteressate all'accadere umano; Samael, viceversa, è profondamente legato alla Terra e agli uomini, il culto stesso appare più

antropocentrico. Una differenza così può essere facilmente risolta, ad esempio, ascrivendo a Samael un ruolo minore all'interno della mitolo- gia lovecraftiana. Ad esempio anziché essere un dio potrebbe essere in realtà una razza servitrice e quindi il Custode può facilmente collegare altre storie su divinità ben peggiori. La ricerca dei punti in comune delle due realtà è fondamentale per trovare dei compromessi che le uniscano: oltre al fatto del culto, fondamentale

importanza riveste, sia in Silent Hill che nella pro- duzione lovecraftiana, il sentimento. Senza addentrarci troppo in un'analisi testuale delle opere narrative del Solitario di Providence, si nota subito che vi sono alcuni forti sentimenti, quasi ancestrali nell'animo umano, che si ripeto- no spesso: anzitutto la paura, ma anche l'angoscia

e la follia, nonché, molto importante, la solitudi-

ne. Anche in Silent Hill questi sentimenti sono alla base non solo delle reazioni dei personaggi, ma delle storie stesse. Da questo punto di vista le due realtà usano comunque delle stesse chiavi interpretative. Nell'agevolare i Custodi alla ricerca di possibili collegamenti tra Silent Hill e Miti di Cthulhu, viene fornita una semplice tabella che può fornire da ispirazione.

Il Custode può quindi seguire gli esempi proposti

per costruire avventure o campagne, o per pren- dere spunto per trovare altre affinità tra queste due realtà, e trovare altri punti in comune su cui costruire un legame solido tra Silent Hill e Miti di Cthulhu.

Questo paragrafo è dedicato alle mappe che possono tornare utili al Custode nell'ambientare le sue avventure nella città di Silent Hill. Anzitutto vi sono le mappe dei tre quartieri principali, Old Silent Hill, Central Silent Hill e Resort Area. Successivamente vi sono le mappe della Scuola Elementare e dell'Alchemilla Hospital, le due locazioni principali del Silent Hill videogioco, nel caso il Custode voglia seguire la trama del gioco o voglia comunque inserire queste locazioni nella sua avventura. Può eventualmente ispirarsi alla conformazione dei piani di questi edifici per creare nuove locazioni, come il municipio o l'ufficio postale della Central Silent Hill, o altri edifici che lui voglia inserire nelle avven- ture. Infine vi sono le tre mappe delle fogne della città, che possono essere usate come luoghi di comu- nicazione tra zone diverse della città.

Mappa di Old Silent Hill La Old Silent Hill è un quartiere residenzia- le, caratterizzato soprattutto dalle case della popolazione. Tra gli edifici pubblici più rilevanti vi sono la Scuola Elementare e la Chiesa. Il resto sono principalmente abitazioni e negozi, caffè e ristoranti.

Mappa di Central Silent Hill La Central Silent Hill è il quartiere più importante della città nel quale vi sono anche gli edifici pub- blici più importanti, tra i quali l'ospedale Alchemilla, la stazio- ne di polizia, l'ufficio postale ed il munici- pio. Oltre a questi, vi sono abitazioni bor- ghesi e vari negozi, tra i quali spicca un antiquario a nord del municipio.

Oltre a questi, vi sono abitazioni bor- ghesi e vari negozi, tra i quali spicca un
Oltre a questi, vi sono abitazioni bor- ghesi e vari negozi, tra i quali spicca un

Mappa della Resort Area La Resort Area è l'area vicina al lago, caratterizzata da un lungo molo, con un faro. Il quartiere del South Park com- prende bar, negozi ed alberghi. Ad ovest vi è il Lake Side Amusement Park, un parco diver- timenti per tutti i bambini della città.

un parco diver - timenti per tutti i bambini della città. Mappe della Scuola Elementare (Old

Mappe della Scuola Elementare (Old Silent Hill) Queste sono le mappe della Scuola Elementare di Midwich nella Old Silent Hill. Questa scuola è stata la scuola di tutti i bambini della città, ed è da qui che è nato l'incubo esistenziale di Alessa Gillepsie. Le mappe sono messe in ordine dal basso verso l'alto, quindi dal basamento, al piano terra, poi al primo piano ed infine il tetto.

messe in ordine dal basso verso l'alto, quindi dal basamento, al piano terra, poi al primo
messe in ordine dal basso verso l'alto, quindi dal basamento, al piano terra, poi al primo
messe in ordine dal basso verso l'alto, quindi dal basamento, al piano terra, poi al primo
messe in ordine dal basso verso l'alto, quindi dal basamento, al piano terra, poi al primo

Mappe dell'Alchemilla Hospital (Central Silent Hill) Queste sono le mappe dell'Alchemilla Hospital, l'ospedale della Central Silent Hill, dove era stata "ricoverata" Alessa Gillepsie. Anche in questo caso le mappe sono disposte dal basso verso l'alto, dal basamento, al piano terra, poi il primo ed il secondo piano.

basamento, al piano terra, poi il primo ed il secondo piano. Mappe delle Fogne Le fogne
basamento, al piano terra, poi il primo ed il secondo piano. Mappe delle Fogne Le fogne
basamento, al piano terra, poi il primo ed il secondo piano. Mappe delle Fogne Le fogne
basamento, al piano terra, poi il primo ed il secondo piano. Mappe delle Fogne Le fogne

Mappe delle Fogne Le fogne collegano tutte le parti della città, e quindi possono rivelarsi ottimi mezzi di comunicazione da una parte all'altra della città. Queste prime due mappe sono quelle che collegano la Central Silent Hill con la Resort Area, strutturate su due livelli, prima si percorrono le fogne della seconda mappa, e successivamente quelle della prima mappa. L'inizio è quindi nella parte est della seconda mappa, e la fine è nella parte sud della prima mappa. La terza mappa invece collega la Resort Area con il Lake Side Amusement Park.

è nella parte sud della prima mappa. La terza mappa invece collega la Resort Area con
è nella parte sud della prima mappa. La terza mappa invece collega la Resort Area con

14

è nella parte sud della prima mappa. La terza mappa invece collega la Resort Area con

Silent Hill zona costiera Queste mappe sono tratte dal secondo capitolo della saga di video giochi e descrivono l’area più recente della città.

mappe sono tratte dal secondo capitolo della saga di video giochi e descrivono l’area più recente
mappe sono tratte dal secondo capitolo della saga di video giochi e descrivono l’area più recente

15

Brookhaven Hospital L'ospedale di Silent Hill, teatro di molte delle vicende del secondo capitolo, sia nella sua versione "nor- male" che in quella infernale, viene visitato brevemente anche nel terzo capitolo della saga.

versione "nor - male" che in quella infernale, viene visitato brevemente anche nel terzo capitolo della
versione "nor - male" che in quella infernale, viene visitato brevemente anche nel terzo capitolo della

16

Toluca Prison La terribile prigione di SIlent Hill, percorsa da ombre letali, creature informi e da giudici impietosi è la sintesi del concetto di giudizio finale. Nella sala grande c’è un patibolo per le impiccaggioni.

Nella sala grande c’è un patibolo per le impiccaggioni. Blue Creek Apartaments La zona in cui

Blue Creek Apartaments La zona in cui iniziano le vicissitudini di James in Silent Hill 2, sono distribuiti su tre piani collegati da due lunghe rampe di scale interne.

vicissitudini di James in Silent Hill 2, sono distribuiti su tre piani collegati da due lunghe

17

Lake View Hotel L'Hotel dove tutto finisce, tra segreti che apriranno la mente di James alla verità, spettri incorporei e creature d'incubo.

tutto finisce, tra segreti che apriranno la mente di James alla verità, spettri incorporei e creature
tutto finisce, tra segreti che apriranno la mente di James alla verità, spettri incorporei e creature

18

19
19

19

22
23
24
25

Seguono ora le statistiche di tutti i personaggi del videogioco Silent Hill 1, che sono naturalmente PNG. Possono essere d'aiuto per i Custodi che vogliano progettare avventure parallele alla trama nor- male, ma anche per coloro che usano Silent Hill come semplice locazione, senza curarsi della trama del videogioco, e così progettare degli incontri con qualche essere parlante oltre ai soliti mostri. Tutti i PNG vengono considerati all'interno del loro ruolo nel videogioco quindi avranno già perso punti SAN e saranno già migliorati nelle abilità usate maggiormente.

27

28

I documenti di Silent Hill è un capitolo essenziale per il custode che voglia fondere al meglio questi due mondi così apparentemente lontani, come la città maledetta, eternamente divorata dalle neb- bie e le investigazioni degli incubi di Lovecraft. Questi elenchi si riferiscono ad una parte delle

note e degli indizi lasciati per i giocatori dagli svi- luppatori e costituiscono la base delle indagini compiute durante i vari giochi. Sono stati voluta- mente tralasciati quei documenti poco significati-

vi e sono invece stati scelti i principali indizi.

Questi potranno essere semplicemente ignorati dal Custode, ma la loro funzione è duplice: da una parte legare i due giochi con ancora maggio- re forza, soprattutto per chi ha avuto la fortuna di provare i videogame e costituire una base per le indagini dei giocatori già pronta, sulla quale si possono basare le nuove storie. L'utilità dei documenti sarà tanto maggiore se il Custode avrà vissuto le storie dei giochi comple- tamente, ricordando le storie che coinvolgono queste informazioni.

SILENT HILL 1

Lista dei maestri:

Locazione: Midwich Elementary School, nel banco esterno della Reception (piano terra) Moore, Ranaldo, Gordon

attendeva l'uomo che tese l'arco e schioccò la frec- cia che colpì lo stomaco indifeso della lucertola che quindi cadde morta.

Scritta sulla lavagna:

Locazione: Stazione di Polizia nella "Central Silent Hill" Prodotto reperibile solo in alcune zone di Silent Hill. Materia prima è White Claudia una pianta tipica della regione. E' prodotto qui? Venditore = produttore?

Foglietto degli appunti:

Locazione: Sopra la scrivania sporca, sempre nella Stazione di Polizia in "Central Silent Hill" Il coroner Seal ha chiamato guarda sul tavolo. L'agente Gucci non è stato ucciso. Pare essere morto naturalmente. Ma note mediche mostrano che Gucci non mostrava i sintomi di un infarto.

Foto di Alessa:

Locazione: Alchemilla Hospital Alternativo. Accanto al letto, dentro l'ultima stanza a sinistra del secondo corridoio nel seminterrato "Alessa"

Lista dei dottori:

Locazione: Alchemilla Hospital Alternativo. Sul pannello accanto alla porta che separa i due corri- doi del 2°piano The Grim Reaper's list

"Poltergeists":

35

Lydia Findly

Locazione: Midwich Elementary School

60

Trevor F White

Alternativa. Il libro aperto sullo scafale nella

18

Albert Lords

"LIBRARY RESERVE" (2°piano)

45

Roberta T Morgan

Capitolo3:

38

Edward C Briggs

"Manifestazione di Delusione"

Poltergeists sono tra questi. Emozioni negative,

Quotidiano:

come paura turbe o stress diventano energia vita- le con effetti psichici. Incubi in alcuni casi sembra-

Locazione: Dentro l'appartamento di Kaufmann in Old Silent Hill (sopra il tavolino nell'ingresso)

no averli indirizzati. Comunque tali fenomeni non si manifestano in tutti. Comunque non è chia-

Indagini bloccate. Morti sospette continuano. Come il maggiore antidroga un agente morto per

ro

perchè gli adolescenti siano pronti a tali even-

arresto cardiaco di origini non note.

ti.

 

Diario di Kaufmann (1ªparte):

 

Fiaba:

Locazione: Dentro l'appartamento di Kaufmann

Locazione: Midwich Elementary School Alternativa. L'unico libro aperto sul tavolo della "LIBRARY" (2°piano) Sentito ciò, il cacciatore armato di arco disse, "Ucciderò la lucertola." Ma dopo l'incontro col nemico, indietreggiò dicendo, "Chi ha paura di

in Old Silent Hill (sopra la scrivania nell'ingresso)

10 Settembre

Prendo pacco. Detto di sedersi intanto. Non

E'

forse collegato alle morti del maggiore e degli altri.

voglio essere implicato ma devo obbedire

un

rettile?" Quindi la lucertola sibilò, "Ti mange-

in un sol boccone"

Diario di Kaufmann (2ªparte):

Allora il bestione attaccò aprendo le fauci. Questo

30

Locazione: Indian Runner (Old Silent Hill), sopra

il bancone

20 Agosto

E' venuto. Gli ho dato il pacco che la donna ha

lasciato.

12 Settembre

L'ha mostrato anche a Normann. Non voglio

Mi viene la

pelle d'oca più che mai. Penso di lasciare la città ma ne temo le conseguenze.

essere più implicato in questo, ma

Diario di Lisa:

Locazione: Nowhere, sul pavimento della stanza

chiusa con la combinazione delle lettere (dopo la morte di Lisa) Chiesto al Dottore di lasciare le cure di quel paziente. E' stranissimo. Ancora vivo, ma con ferite che non guariscono Detto al dottore che lascio. Non lavorerò più qui. La stanza è piena di insetti. Anche con porte e finestre chiuse entrano a rom- pere.

All'ospedale

Stò male. Devo rigurgitare. Ma

non esce niente. Vomito solo bile. Sangue e pus escono dal rubinetto in bagno. Cerco di fermarlo ma non si spegne. Droga Aiutami

Videotape (completo):

Locazione: Alchemilla Hospital Alternativo. Dentro la prima stanza a destra nel secondo cor- ridoio del seminterrato

Cosa è? Ancora una strana febre alta Occhi chiu- si prendo il polso Il respiro è lieve La pelle è

bruciata! Anche se cambio le bende, il sangue e il pus non si raggrumano! Come. Cosa tiene la

Non

farò una promessa

bimba in vita? Non posso rimanere ancora

Per favore

SILENT HILL 2

Monumento della Palude:

Locazione: Lindsey St. (di fronte uscendo da Vachss Rd.) Resti della Palude

monu-

I

mento un tempo erano paludosi, ma più tardi furono bon

nota come

Palude di Sangue perc

Molt

venne vi versavano l'acqua

ri

di terreno che circonda

po

fa,

l

to

Articolo sull'assassinio:

Locazione: Nella spazzatura dello svincolo a destra del portone principale dei Wood Side Apartment (dopo aver gettato i succhi di frutta nello scivolo per i rifiuti) La polizia ha comunicato oggi che Walter Sullivan, arrestato il 18 di questo mese per il bru- tale assassinio di Billy Locane e sua sorella Miriam, si è suicidato nella sua cella nelle prime ore del 22. Secondo il comunicato della polizia, Sullivan si sarebbe conficcato un cucchiaio nel collo recidendosi la carotide. Le guardie hanno trovato Sullivan morto per emorragia, con il cuc- chiaio infilato fino a cinque centimetri nel collo. Un vecchio compagno di scuola di Walter Sullivan del suo paese, Plesant River, ha detto "Non sembrava il tipo che ammazza dei bambini. Ma ricordo che poco prima del suo arresto farfu- gliava dicendo cose come 'Sta cercando di ucci-

diavolo

dermi. Mi vuole punire. Il mostro

rosso. Perdonatemi. L'ho fatto ma non sono stato io!'" Il compagno di scuola ha poi aggiunto "Ora che ci penso, era un po' pazzo."

il

Opuscolo turistico:

Locazione: Stanza 104 dei Wood Side Apartment Benvenuti a Silent Hill!

Silent Hill, piccola e tranquilla località sulle rive di un lago. Siamo felici di ospitarvi. Fate una pausa e venite qui a godervi una riposante vacan- za. Fila dopo fila di vecchie e pittoresche case. Un fantastico panorama di montagna. E un lago di impressionante bellezza, all'alba come nel tardo pomeriggio e naturalmente al tramonto. Silent Hill vi toccherà il cuore e vi darà una sensazione

di piena tranquillità. Vi auguro un gradevole sog-

giorno, da ricordare per sempre. Editor: Roger Widmark

Libro "Antiche memorie":

Locazione: Nel distributore di benzina "Texxon Gas" in Nathan Avenue. Appare dopo aver com- pletato il gioco. Il nome proviene dalla leggenda della gente a cui furono sottratte le terre. Chiamavano questo luogo "Il Posto degli Spiriti Silenziosi". Per "Spiriti" intendevano non solo i propri familiari defunti, ma anche gli spiriti che secondo loro erano negli alberi, nelle rocce, nell'acqua intorno a loro. Secondo la leggenda, qui si svolgeva la ceri- monia più sacra. Tuttavia non furono gli antenati

usata per lavare i loro strume

te.

Forse è

di

coloro che oggi vivono in questa città a rubare

per

che

mo

ngono

di

la

terra di questa gente. Altri vennero prima di

avere v

i

in questa zona.

loro. Allora questa città aveva un altro nome. Ma adesso quel nome si è perso nella notte dei tempi.

31

Sappiamo solo che il nome era diverso, e che per qualche motivo la città fu un tempo abbandonata dai suoi abitanti.

Registro dei pazienti:

Locazione: Reception Office del Brookhaven Hospital (piano terra) [Jack Davis] Ha tentato di suicidarsi tre volte in passato per motivi che non si conoscono. Sebbene sia un paziente modello che segue gli ordini di dottori e infermieri, va controllato da vicino per via degli improvvisi e violenti tentativi di suicidio del passato. [Joseph Barkin] La sua malattia sembra dovuta al suo senso di colpa per aver causato la morte della figlia. I suoi sintomi denotano una profonda psi- cosi e paranoia. Normalmente calmo, ma con una tendenza a diventare violento se si eccita. [Joshua Lewis] Più volte ricoverato in passato, e arrestato per aggressioni, percosse e altri atti di violenza. Forte mania di persecuzione e una ten- denza a risolvere i problemi con la violenza. Esercitare molta cautela.

Diario del dottore:

Locazione: Nella "Document Room" affianco alla Reception del Brookhaven Hospital

Il potenziale per questa malattia è in ognuno di

noi. In determinate circostanze, chiunque, uomo

o donna, passerebbe "dall'altra parte". Forse "l'al-

tra parte" non è il modo migliore di descriverlo. D'altronde non esiste un muro tra un posto e l'al-

tro. E' lì dove si incontrano sogno e realtà. E' un posto vicino e distante al tempo stesso. Alcuni sostengono che non è neanche una malattia. Non sono d'accordo. Sono un medico, non un filosofo

o uno psichiatra. Ma talvolta devo pormi una

domanda. E' vero che per noi i suoi pensieri non

sono che invenzioni di una mente malata. Ma per

lui non esiste un altra realtà. Inoltre è contento dove si trova. Perchè dunque, mi chiedo, dobbiamo trascinarlo nel doloroso mondo che è la nostra realtà al fine

di curarlo?

Joseph mi ha dato la chiave. Probabilmente è la chiave della scatola.

Diario dal tetto:

Locazione: Sul tetto dell'ospedale dopo aver preso la chiave dalla stanza S3 9 Maggio. Piove. Tutto il giorno a guardare fuori dalla finestra. E' tranquillo qui - niente da fare. Ancora non mi fanno uscire. 10 Maggio. Piove ancora. Due chiacchiere con il dottore. Mi avrebbero salvato se non avessi una

32

famiglia a carico? So di essere patetico, debole. Non tutti possono essere forti.

11 Maggio. Piove ancora. Le medicine mi hanno

fatto star male oggi. Se sto bene solo sotto i farma-

ci, allora chi sono io in realtà?

12 Maggio. Come sempre piove. Non voglio esse-

re un peso per nessuno, ma in un modo o nell'al- tro lo sono sempre. E' davvero peccato scappare piuttosto che lottare? A detta di alcuni lo è, ma loro non sono nei miei panni. Sarà anche egoista, ma è quello che voglio. E' troppo duro così. Davvero troppo duro 13 Maggio . Ha smesso di piovere. I dottori vogliono dimettermi - mi dicono che devo torna- re a casa. Io ----------------

"Lei è un angelo":

Locazione: Ospedale alternativo. Sopra il letto della stanza S11 (3°piano) Lei è un angelo che nessuno vede solo io posso vedere la Dama della Porta loro non possono camminare sul suo Ponte di Filo il peso delle loro colpe li fa cadere. Come orridi e rigonfi cadaveri I loro peccati lei li divora peccati e peccatori lei mi salva lei è un angelo.

Giornale dalla vetrina del negozio:

Locazione: Neely's Bar, la scritta col sangue sulla vetrina Qui prima c'era un BUCO. Adesso è scomparso.

"Davanti al lago":

Locazione: La targhetta dell'unico quadro man- cante nella Historical Society Allen Smith (Data di nascita e della morte scono- sciute) Un ritratto di questa zona di molto tempo fa. Dallo stile, sembrerebbe risalire al 1820 circa. C'erano molte meno persone allora, e appena una manciata di edifici.

Quadro di Piramid Head:

Locazione: Nella seconda stanza della Historical Society "Giornata nebbiosa, resti del Giudizio"

Scritta sul patibolo:

Locazione: Nel cortile della prigione di Toluca, incisa sulla lastra di pietra Ti offro sangue per riparare ai Tre Peccati.

Legenda del Lago:

Locazione: Prigione di Toluca. Sulla scrivania, all'interno della camera più vicina alla botola in

cui inseriamo il ferro di cavallo

Lago di Toluca, l'attrazione turistica principale della città. Questo bellissimo lago limpido ha anche un altra facciata. Può sembrare una delle

tante storie di fantasmi tipica delle vecchie città. Ma in questo caso la leggenda è vera. Un giorno

di nebbia nel lontano 1918, la Little Baroness, una

nave carica di turisti, non fece ritorno in porto. Un articolo di giornale di allora dice semplicemente

"E' probabilmente affondata per qualche ragione".

A dispetto di assidue ricerche da parte della poli-

zia, fino ad oggi non è stato rinvenuto neanche

un frammento della nave o uno dei 14 corpi dei

passeggeri o dell'equipaggio. Nel 1939, è avvenu-

to un episodio

ancora più strano. - Molte pagine sono state strappate - Molte salme riposano in fondo a questo lago. Le loro mani scheletrite si allungano verso le barche che gli passano sopra. Forse cercano i loro com- pagni.

Giornale intriso di sangue:

Locazione: Per terra accanto al quadrato per sal- vare (nella stanza alla fine del labirinto, e prima

di affrontare il "padre" di Angela)

di un uomo, più tardi identificato come

Il co

E' vero, a volte è un po' scontroso, e non ride

molto. Ma sotto sotto è una persona molto dolce.

ti voglio bene come se fossi mia figlia.

Speravo di adottarti, se solo le cose fossero anda- te diversamente. Buon 8° compleanno, Laura. La tua amica per sempre, Mary

Laura

Libro "Cerimonia Cremisi":

Locazione: Lake View Hotel (alternativo). Nella libreria della Reading Room, affianco alle cuffie. Appare dopo aver completato il gioco Parla. Io sono Quello Rosso. Le menzogne e la nebbia non sono loro bensì io. Sapete tutti che io sono Quello. Si, e Quello sono io. Credenti prestate attenzione! Venti ventine di uomini e settemila bestie. Ascoltate le mie parole e ripetetele a tutti gli altri, che siano obbedite anche sotto la luce del fiero e impietoso sole. La mia ira si abbatterà su di voi, e soffrirete le pene della mia collera eterna. La bel- lezza del fiore che appassisce e gli ultimi sforzi dell'uomo che sta morendo sono le mie benedi- zioni. Invocherete me e tutto quello che sono io nel luogo che è silenzioso. O fiera fragranza della vita che vola verso il cuore. O Coppa colma del vino più bianco, è in te che tutto ha inizio.

Thomas Oro

_taglialegna, ann_39), è stato tro-

Documento "Alla ricerca di un'altra conclusio-

vato

sdraiato a faccia

 

in

ne" - Stanza 205, Appartamenti WoodSide -

mez

 

za.

Probabile causa del

d

,

diverse ferite da coltellata alla parte

Scegliere la morte

anteriore

del collo e alla parte sinistra del dorso

Quando la vita ormai è solo disperazione, alcuni

inflitte da un'arma tagliente. L

del

decesso è

scelgono di porvi fine. Anch'io feci una scelta

sti

ra

le 23:00 e la mezzanotte. In base ai

simile. Al tempo pensavo di non avere alternatie.

segni di lotta nella stanza e all'assenza di un'arma

Una volta presa, quella decisione era l'unica cosa

del

delitto, la polizia lo con

dera

un caso di omi-

che occupava la mia mente. A volte piangevo

cidio e ha delle indagini. Inoltre, poichè è stato rinvenuto del denaro nella stanza ed il sig.

pensando al passato, ma più di ogni altra cosa pensavo e ripensavo a come e quando avrei posto

Oro

a

avuto episodi di ubriachezza e di vio-

fine alla mia via.

lenza

in

passato,

la

poliz

 

petta

che

Ho fatto cose stupide e pericolose. Non me ne

i

ente

non sia il furto

i

tratta di un

curavo perché tanto dovevo morire e quindi face-

delitto p

ale.

 

vo di tutto per invitare la catastrofe. Non parlavo

Lettera di Laura:

 

più con nessuno e non m'importava su perdere amicizie.

Locazione: Lake View Hotel. Laura la consegnerà a James una volta entrati nel Restaurant "Lake Shore" (piano terra)

Carissima Laura, lascio questa lettera a Rachel perchè te la dia quando non ci sarò più. Sono in

un posto lontano adesso. Un posto tranquillo e

stupendo. Perdonami per non averti salutato

prima di andar via. Stammi bene, Laura. Non essere troppo dura con le sorelle. E Laura, a pro-

So che lo odi perchè secondo te

mi tratta male, ma dagli una possibilità, ti prego.

posito di James

33

Come essere una coppia felice La ami davvero? Nel bene e nel male? Se l'ami davvvero, allora devi darti da fare. Tutto dipende da quanto ti impegnerai a lottare per lei. Qualunque cosa accada, non ti arrendere. Tenta sempre un'altra volta. Anche durante periodi dif- ficili, non andare mai da un'altra donna. E se necessario, devi essere disposto a proteggerla al costo della tua stessa vita. Amore significa sacrifi- cio. Segui il tuo cuore e con un po' di fortuna alla

fine le cose si aggiusteranno.

La strada verso il domani

"Antiche Memorie":

Locazione: Residenza Baldwin. Dentro lo studio

del 1°piano (sul tavolino nell'angolo)

Il

primo passo verso una vita sana è evitare di

Antiche Memorie

fede - nel miracolo della "Resurrezione dei Morti".

ammalarsi. Può sembrare scontato, ma è davvero molto importante. Invece di faticare a guarire

quando si è ammalati, è meglio evitare del tutto

Ho molta fiducia - voi potete anche chiamarla

Sulla montagna dove scendeva la luce, la Bestia

di

ammalarsi. Occorre anche continuare a vedere

intonò il suo canto. Con parole di sangue, gocce

la

vita in modo ottimistico e positivo. E' inutile

di

nebbia e la notte come vascello, la tomba

preoccuparsi per ciò che è accaduto in passato. Ogni tanto bisogna uscire all'aria aperta per divertirsi, invece di stare sempre tappati in casa a leggere libri complicati.

SILENT HILL 2 - Director's Cut

diventò un campo aperto. La gente piangeva di paura e di gioia per questa riunione, ma la mia

fede nel salvataggio di Xuchilpaba non vacillò.

Se ne parla anche nelle antiche leggende. I primi

fedeli consideravano la morte non come la fine,

ma semplicemente come un percorso attraverso il

quale un trapassato torna alla natura. E per loro il processo era reversibile.

Lapide del Giardino Interno:

Sangue=Rosso,

Locazione: Residenza Baldwin. Nella lapide del

Biglietto di Compleanno:

Nebbia=Bianco,

piccolo giardino in cui si arriva attraverso il pas-

Notte=Nero

saggio nel caminetto Con te è morta la gioia. Tutto ciò che rimane è la

Lettera di Mary:

disperazione e un futuro di domani senza signifi-

Locazione: La abbiamo nell'inventario fin dall'ini-

cato. Ma io non mi arrenderò mai. Uno, per rive-

zio

del gioco

dere il tuo bellissimo sorriso. Uno, per chiedere la

Nei miei sogni tormentati, vedo questa città.

benedizione degli Dei.

Silent Hill.

Aspetto quel giorno. Quando le tavole copriranno

Mi

promettesti che un giorno mi ci avresti porta-

tutto Tutta la tristezza sarà coperta Ma fin quan- do i miei sogni non diventeranno realtà dovrò inghiottire il mio dolore.

to. Ma non lo hai mai fatto. Adesso sono lì da sola Nel nostro "posto speciale" Ti aspetto

Locazione: Residenza Baldwin, nella soffitta (sotto una poltrona) AL MIO CARISSIMO BABBO AUGURI DI BUON COMPLEANNO! DA AMY BALDWIN

Biglietto attaccato alla porta:

Locazione: Blue Creek Apartment. Davanti alla porta dell'appartamento 209 (2°piano) Caro Tim,

Enciclopedia delle Piante: Acacia

nente alla famiglia dei piselli. I suoi fiori di colo-

Sono uscito perchè ho una facenda da sbrigare.

Locazione: Residenza Baldwin. Nella "Lounge"

Ho

lasciato la chiave di casa con lo Zio David (tu

del 2°piano (sopra il tavolino)

sai

dove abita, no? La chiave è nella stanza vicino

Acacia Albero sempreverde delle mimosacee apparte-

alla scala del primo piano). Tornerò appena posso, quindi bada a casa mentre non ci sono.

re

bianco o giallo crescono in racemi. Tra le sue

varietà più comuni "l'albero della gomma". L'Acacia è un simbolo potente in molte religioni

del mondo. Per i Cristiani rappresenta vita

eterna e moralità. Nell'antico Egitto rappresenta-

va purezza e rinascita, mentre per i Babilonesi era

l'albero della dea Ishtar e come tale simbolo della

vita. Era anche l'albero sacro degli antichi Ebrei che con il suo legno costruirono l'Arca dell'Alleanza. Per loro era simbolo di morte paci- fica e liberazione dal dolore.

34

Monumento davanti al lago:

Locazione: Rosewater Park. Di fronte al lago Toluca poco più avanti dell'incontro con Maria In memoria delle sessantasette persone morte di malattia che riposano in fondo al lago.

Statua della donna che prega:

Locazione: Nella zona "ovest" di Rosewater Park, nel punto in cui troviamo la chiave disotterrata della Historical Society Vittima di una persecuzione da parte

d

glio e onore. Ciò che è successo qui non sarà mai dimenticato.

viveva con orgo-

ani.

Jenni

Carroll

Messaggio sulla tela:

Locazione: Silent Hill alternativa, sul muro affianco alla porta all'estrema sinistra di Katz St. La porta che compare nel buio, e si apre sugli incubi.

Il resto dei quadri della Historical Society:

1ªstanza

Miniera di Carbone di Wiltse

2ªstanza

Ospedale di Brookhaven(1880) Questo ospedale fu costruito per fare fronte ad una grave peste che seguì un'ondata d'immigra- zione in questa zona. Originariamente era appena poco più che una baracca, ma col tempo è diven- tato sempre più grande.

Foto

Brookhaven.

del

Direttore

del

vecchio

ospedale

di

Foto di un buco molto profondo.

3ªstanza

Documento:

"11

settembre

1820

Prigioniero

numero: C-221"

4ªstanza

Banchetto Rosso e Bianco per gli Dei

Morte per Infilzamento Una sentenza di morte nella prigione. Morte per Infilzamento o Strangolamento. La scelta della propria morte è l'ultima prerogativa del condan- nato.

Campo di Prigionia di Toluca Costruito durante la guerra civile. In seguito divenne la Prigione di Toluca.

Documento ritrovato in un bar su Nathan Avenue, rovinato dalle recenti piogge che hanno danneggiato ulteriormente gli stabili fati- scenti della città.

seguiva, mi girai solo per vederlo rantolare nel fango, un grosso fiore cremisi gli spuntava dalla schiena. In quell’istante ho fatto diverse cose, ho maledetto Larry il grasso, promettendogli tra i denti che sarei tornato per

incubo, ora lo so, di molto peggiore. Alla città ci sono arriva-

 

a

e

erano ore che camminavo quando sono giunto

ammazzarlo, ho spinto tutto quello che potevo sulle gambe,

alla città. Ore passate tra pini che puzzavano di muschio umido con le gambe che affondavano nel fango e nelle foglie. Ho trovato questo block notes nella prima casa

correndo a zig zag tra gli alberi, allontanandomi tra altri colpi di pistola da quella scena e mi sono condannato ad un

ad infilarmi e scrivo ora sperando che qualcuno possa trova-

to

l

t

o

mo

riconosciuto

re

queste note e magari anche il sottoscritto. Magari ancora

un

vecchio sentiero che portava in una stretta conca, dove

vivo. Siamo fuggiti dal mezzo di trasporto per i detenuti di Grindley per essere portati al carcere di Grand Ridge, solo qualche centinaio di chilometri più a nord nella zona di Toluca. Il piano era stato messo in opera già da mesi, l’ami- cizia con una delle guardie che doveva a Jack più di un favo-

re di quelli sporchi era un punto sicuro sul quale fare leva.

erano stati nascosti vestiti e del cibo sotto una certa roccia

nera. Nulla di tutto questo accadde. Nella foga della corsa mi sfuggì qualsiasi traccia di sentiero, correvo convinto che

comunque ne sarei venuto fuori, in un modo o nell’altro, se solo fossi riuscito a distaccarli abbastanza, prima che contat- tassero il carcere ed iniziassero ad arrivare con i cani.

L’avevamo convinto che avrebbe dovuto fermarsi durante il

a

o

invece di questo luogo

 

tragitto e che uno di noi sarebbe stato male, lui avrebbe aper-

maledette le ombre che qui si muovono

 

poco

loro

to

quel tanto che gli serviva per controllare e noi l’avremmo

stanno arrivando

d

s

dove sarei

assalito con un coltello ricavato da una pietra del carcere. Lui

ne sarebbe uscito pesto ma con una versione che lo scagiona-

va da qualsiasi colpa, noi ne saremmo usciti

al sicuro. Mentre l’aria iniziava a mancare nei polmoni e le gambe,

o ormai doloranti, si rifiutavano di correre un metro ancora,

 

d

dimentica per strada. Così

mi

accorsi della neb

à

te

i

la

nostra guardia di fiducia si era dimenticata che la settima-

a

t

.na foschia lattiginosa che era andata adden-

na del trasporto tornava in servizio Larry. Larry il grasso, Larry il bastardo, Larry che si chiudeva nella cella d’isola- mento con alcuni dei detenuti più giovani e li faceva urlare per ore intere e ne usciva lucido di sudore come un maiale e con quell’espressione soddisfatta. Larry che nessuno voleva con se e che riusciva, è il caso di dirlo, ad infilarsi ovunque. Larry che aveva insistito finché il nostro amico, dotato di una spina dorsale pieghevole come un tubo di plastica, aveva ceduto e se l’era portato dietro lanciandoci un’unica occhia-

ta di comprensione mentre ci caricavano sul mezzo.

Lo stupido non sapeva più evidentemente di chi avere più paura, di noi o del ciccione che si era trovato costretto ad accompagnare le cui storielle a sfondo sessuale, roba da far chiudere le orecchie al più rozzo dei camionisti, avrebbero

sovrastato l’autoradio inesorabilmente per tutti i chilometri che aspettavano di essere percorsi.

A metà strada, mentre sudava la sua paura di una ritorsione,

sandosi mentre proseguivo. Da un’ora almeno i suoni dei

miei stessi passi mi giungevano attutit

e Allora suonò la sirena. Un suono lungo e metallico, un trillo

cupo dalla vibrazione che la faceva assomigliare ad una risa- ta artificiale. Era giunta da un punto indistinguibile davanti

a me e segnava chiaramente l’inizio o la fine di un turno di

fabbrica. Non sapevo che città potesse essere, ma

qualche agglomerato fabbrica

e Decisi di avvicinarmi, protetto da quella densa nebbia e mi diressi verso il punto dove presumibilmente aveva avuto origine il suono. Non ho camminato molto ed ora so che avrei fatto meglio a

girarmi e tornare nella nebbia, anche se non sono sicuro che

ne

a vive, quando sono lontane

non vi lasceranno

l

e di

t

o sembrava

a

crescevano

a.

sari uscito

cose nella nebbia

consapevole che i nostri pensieri erano tutti concentrati su cosa avremmo potuto fargli, decise di tentare comunque e si

t

a

immerse in questa maledetta foschia, ma quando riuscite a vederle, capite che non sono di questo mondo.

fermò in preda ad un urgente e incontenibile bisogno di

Ho

raggiunto la città sentendomi osservato e poco dopo aver

pisciare. Girando attorno alla camionetta diede un colpo e

imboccato una strada tra basse case rose dalla rovina e dal-

l’abbandono ho visto

loro. Veniva verso di me con

o

Larry dal sedile davanti gorgogliare bevendo la sua

un

andatura strana, come fosse uno di quegli andicappati, ed

seconda birra giornaliera, lamentarsi dei detenuti di merda

era

simile ad un continuo digrignare di

che non sapevano star in pace nemmeno per qualche ora.

denti. Mi sono avvicinato sperando di poter chiedere notizie

Dall’interno del mezzo, quasi completamente al buio, con le

su

quel luogo, soffocando il senso di paura che quell’appari-

mani legate tra loro da un paio di vecchie manette, mi senti- vo teso come un’animale in caccia, pronto a qualsiasi cosa per tornare la fuori. Quando la porta iniziò ad aprirsi e la

zione riusciva a trasmettermi. Ma quando l’ho visto ho dovuto fuggire, ho ricominciato a correre nonostante il dolo- re alle gambe ed alla fine mi sono chiuso qui dentro, in que-

luce di un fioco sole autunnale infastidì i nostri occhi non

sto

bar.

attesi altro e mi buttai fuori, seguito da Jack, cercando di col-

All’esterno sento i loro passi, non so quanti possano essere,

pire, stordire, fuggire. Per qualche secondo tutto sembrò

ho

visto ombre muoversi in ogni angolo mentre

 

andare secondo i piani, forse stavamo colpendo più forte del previsto, forse quel rumore secco come di legno spezzato

telefono non funziona, non ci sono persone, vive almeno, niente.

n

indicava che il nostro amico si sarebbe portato appresso

Fuggite, se siete arrivati fin qui, per qualsiasi ragione, fuggi-

qualche dente in meno da quel giorno, ma forse non era

te subito,

e.

qualcuno, qualcosa che gratta

quello che davvero ci interessava. Per qualche secondo tutto andò bene, finché Larry non scese dal camion pistola in una mano, bottiglia di birra nell’altra. Vidi Jack scattare verso gli alberi più vicini, ed io lo seguii. Affondavamo nel fango ed era difficile correre dopo mesi

alla porta, ho spostato un tavolo, li bloccherà per un po’, cer- cherò di fuggire dal retro. Un opuscolo qui dice che sono benvenuto nella ridente località di Silent Hill. Sarà quel suono, quegli esseri senza bocca, o il modo in cui la nebbia si muove, ma non credo di essere il benvenuto.

chiusi in cella, le gambe non rispondevano come una volta.

Il

tavolo si muove, non ho più tempo. Dio mio

testa,

Ma riuscimmo a gudagnare un bel po’ prima di sentire lo sparo. Corsi più forte ma sentii che dietro di me Jack non mi

quella

 

a

è la fine

37

"E' scappato! Quella merda di un assassino è scappato e voi due incompetenti siete qua a chie- dere cosa? Scusa?" John Myers, comandante del penitenziario di Grindley, battè la grossa mano sul tavolo facendo scricchiolare le spine dorsali di Larry e Bob. "Ma vi rendete almeno conto? Quello ha stermi- nato una famiglia ed era il più importante caso sul quale avessi messo le mani e voi bastardi

l'avete lasciato andare perché dovevate pisciare!"

Il plurale di quella frase non andò giù a Larry che

aprì la bocca per replicare ma lo sguardo del capi- tano non gli lasciò la possibilità. "Ora ascoltatemi bene, voi due andate in città, parlate con Matthew Wayne e raccogliete i soliti che ci aiutano quando abbiamo questi problemi, e tornate qua non più tardi di subito" si fermò un attimo osservandoli con quei suoi innaturali occhi verdi acqua. Il silenzio si protrasse abbastanza perché i due capissero che lui non si aspettava altro che la loro partenza così indietreggiarono circospetti ed usci- rono di fretta dalla stanza incamminandosi verso la loro camionetta, posteggiata davanti all'ingres- so del piccolo penitenziario.

Personaggi coinvolti

La storia che si sviluppa per le nebbiose e letali strade di Silent Hill coinvolge almeno cinque per- sonaggi, legati da un evento passato comune e quindi motivati ad affrontare la storia in un certo modo. Di seguito trovate la descrizione di queste cinque persone.

JACK MYERS Comandante del penitenziario, moro, occhi verdi, un passato da soldato in diverse guerre che gli ha lasciato una collezione non invidabile di ciccatri- ci; duro e risoluto, ha una storia con una donna sposata della cittadina che dura ormai da troppo tempo;

LARRY OSBOURNE Detto Fat Larry o Fatty dagli "amici" che non ha; odiato, sospettato (giustamente) di pedofilia, un insana passione per i giovani ragazzi, ne aprofitta

quando può nelle poche celle della prigione, aspettando i momenti in cui Myers va a scoparsi la sua donna in città; il motivo per cui nonostante

i sospetti nessuno faccia nulla è legato forse a

38

qualcosa accaduto in passato nel quale altri sono coinvolti e che Fatty usa per ricattarli;

ROBERT MALLOY

Detto Bob è una smidollata ex guardia carceraria

di un grosso centro penale che ora lavora in que-

sto

schifo di cittadina dopo che certi suoi proble-

mi

nervosi ne avevano reso obbligato l'allontana-

mento;

MARY BARTHELBY Vero nome Mariah Bartinova originaria della Polonia, emigrata in America per sfuggire al traf- fico di prostitute delle quali era parte da giovanis- sima, una volta giunta clandestinamente non ha avuto molta fortuna ed è finita in un orfanotrofio per alcuni anni. E' stata quindi adottata da una famiglia della zona di Grindley ma da subito il padre adottivo, un cacciatore che si assentava per lunghi periodi, ha iniziato a dimostrarle attenzio-

ni particolari. Una volta morta la moglie dell'uo-

mo la situazione è via via peggiorata, finché,

durante l'ennesimo tentativo di violenza lei lo ha ucciso, attribuendo successivamente l'avvenuto

ad un incidente di caccia (che lei spesso veniva

portata a fare dal padre). Da allora vive da sola nella casa dei genitori adottivi, piuttosto mal vista dai cittadini che hanno ognuno una versione diversa della sua storia. Crescendo in quelle condizioni è diventata un'ot- tima cacciatrice e conosce benissimo la zona dei boschi a nord. Per questo viene spesso chiamata dall'attuale capo della polizia Matthew Wayne per aiutare i suoi uomini nelle ricerche.

JASON MASTERS

Vice capo della locale forza di polizia e uomo di fiducia di Matthew Wayne. Integerrimo e scrupo- loso nel seguire le indagini è completamente asservito al proprio compito. Detesta usare aiuti

di civili esterni come Mary pur comprendendone

l'utilità, ma la figura della donna, ex prostituta, sospettata di omicidio, lo mette in profonda crisi con il proprio credo.

Cinque anni prima

Di ritorno da una notte scatenata in una cittadina

limitrofa Jack, Larry, Jason e Bob trovano un’au- tostoppista che cammina lungo la strada princi- pale e decidono di prenderla con loro. Durante il viaggio verso Gridney Fat Larry, più ubriaco degli altri, si avvicina alla ragazza e ci prova ripe- tutamente, prima apparentemente per scherzo

poi con sempre maggior insistenza. All’ennesimo

nate, completamente in rovina, ma l’impressione

rifiuto della ragazza che chiede di essere lasciata

è

quella che da ogni finestra occhi mostruosi

di

nuovo sulla strada la colpisce al volto con tutta

osservino il passaggio dei protagonisti.

la

sua forza, mandandola a sbattere contro il por-

L’ingresso più probabile è lungo un sentiero che

tellone posteriore del furgone che si apre facendo-

porta nei pressi di Randall Street (vedi mappa).

la

rotolare violentemente sull’asfalto. Una brusca

frenata e i quattro uomini si rendono conto di

Le perdite di SAN in questa prima parte saranno

essere attorno al cadavere della sconosciuta.

Nel caos che si viene a creare decidono di seppel- lirla nei boschi mentre sta iniziando ad albeggia-

dovuto più all’atmosfera, il cui peso soffocherà le menti dei personaggi ma non sarà il peggio. All’improvviso da una via laterale compare un ragazzo che corre verso i protagonisti e sei ferma

re ma mentre stanno completando la fossa la

in

mezzo alla strada, osservandoli. Al primo ten-

dolce Mary fa la sua comparsa, mettendo la situa-

tativo di comunicazione estrarrà da una tasca

zione su un altro piano. La reazione di Mary è estremamente violenta, essendo lei stessa stata vittima di abusi, la vista del corpo freddo le fa perdere completamente il controllo. I quattro

laterlae una una piccola pistola e farà fuoco con pochissime probabilità di colpire, visto il suo stato psicologico, poi si getterà lateralmente nascondendosi dietro alcune casse e continuando

uomini devono trattenerla dal fuggire verso il

a

sparare e gridare.

paese per denunciarli ed il fatto che lei stessa

Il

ragazzo è William, impazzito dopo aver girato

abbia sulla coscienza un omicidio irrisolto pone tra i cinque le basi per un oscuro accordo. Segreto

per due giorni per Silent Hill alla ricerca di un significato per i suoi sogni.

per segreto, tutto sarà messo a tacere, rimarrà sepolto come quel corpo freddo nella tomba.

Una volta che avrà esaurito i suoi colpi ci sarà una pausa durante la quale continuerà a piangere ed urlare, in quanto continua a vedere “mostri” dove

Mentre l’operazione viene conclusa Mary getta un’ultima occhiata alla ragazza e nota alla base

del collo uno strano tatuaggio, simile a tre punti

di domanda che s’intersecano.

La storia oggi

L’avventura verrà qui descritta per sommi capi, lasciando poi al Custode il compito di decidere come svolgerla completamente. Ci sono alcuni punti però essenziali per giungere alla fine (che comunque potranno essere modificati in vista di una conclusione diversa, a discrezione del Custode).

Una volta giunti sul luogo il gruppo abbandone-

rà il furgone davanti ad un ponte abbandonato,

che conduce a SH. Proseguendo lungo la strada la nebbia si farà via via più intensa fino a diventare quasi impenetrabile. Il Custode dovrà sfruttare questo primo elemento di disturbo al meglio per far comprendere ai personaggi che in quel momento sono completamente soli, alla mercé di una situazione che non da loro a disposizione nulla che non abbiano con se. Non ci saranno ricerche in biblioteche, nessun rifornimento per le armi.

Dopo una sezione nelle nebbie arriveranno alle prime case di SH, queste sono per lo più abbando-

39

ci sono Jack e compagnia. La pausa durerà circa

cinque minuti dopodiché ricaricherà la pistola

con difficoltà, si alzerà in piedi e se la punterà alla tempia, uccidendosi. Se i giocatori riusciranno a raggiungerlo e disar- marlo prima di ciò, Williamo spiegherà la sua odissea in quella città ed accetterà di seguirli. Parlerà loro dei sogni che fa ultimamente, delle visioni di un essere enorme, incapucciato eppure orribile nella sua totale assenza di umanità e di un simbolo oscuro che traccerà nel terreno. Il simbo-

lo del re in giallo, che Mary ricorderà aver visto

tatuato sulla ragazza.

Nonostante la sua rinnovata calma il ragazzo cova ormai dentro di se una disperazione che lo spingerà, appena possibile, a ripetere l’insano gesto, rubando un arma ad uno dei giocatori.

Proseguendo dopo Randall Street nella calma più totale i giocatori giungeranno in città ed il Custode, attraverso indizi, rumori sinistri e tracce dovrà condurli fino al Roswater Park. Laggiù, legato ad una croce infissa in una delle zone verdi del parco, troveranno il cadavere del fuggiasco, orrendamente mutilato sul cui petto è stato inciso nella carne il simbolo che aveva descritto il ragaz- zo. Un cartello sulla testa del cadavere, scritto col sangue, dice “Benvenuti a Silent Hill”.

Come prosegue la storia

Una volta trovato il corpo i giocatori dovranno

decidere cosa fare. Lasciarlo li, tornare a prender-

lo con un mezzo, portarlo a spalle (l’uomo è

parecchio robusto e rallenterà di molto il gruppo)

ma qualsiasi cosa decidano dovranno tornare indietro.

A questo punto le creature di Silent Hill inizieran-

no a farsi vedere e tra di esse strani esseri incap- pucciati che ondeggiano al ritmo di una nenia cantata in una lingua oscura e misteriosa.

Questi sono i Sacerdoti del Re in Giallo, giunti in città per un rito che renderà possibile, attraverso l’instabilità dimensionale di Silent Hill, la sua venuta su questo piano dimensionale nel pieno dei suoi poteri. Per fare questo userà un’occasio-

ne inaspettata e cioè la persistenza nella cittadina

della ragazza morta, sepolta nei boschi poco lon-

tano, che ha deciso di vendicarsi di quegli uomi-

ni giunti fin li con il loro segreto.

Da cacciatori i cinque si trasformeranno in prede

di queste creature, ma soprattutto dell’ira della

ragazza, anch’essa adepta del Re in Giallo. I sacerdoti hanno raccolto il suo corpo un anno dopo la sepoltura e l’hanno portato dentro la

città, in una cripta costruita per l’occasione sotto

il Brookhaven Hospital. E’ da quell’edificio che

sciama per la città il flusso di creature ed è li che

il Custode dovrà portare i giocatori, per lo scon-

tro con la creatura che vuole vendicarsi di loro.

Attraverso varie situazioni il percorso che essi seguiranno sarà mentale oltre che fisico, e porterà Silent Hill a scatenare tutte le sue capacità di riportare davanti ad un uomo le proprie angoscie. Oltre alle creature dovrebbero apparire volti familiari, persone che, come la ragazza che faceva l’autostop, hanno subito qualche torto da parte dei cinque (ad esempio il padre violento di Mary

è perfetto). Queste apparizioni scuoteranno il

gruppo che vedrà logorarsi la propria sanità men- tale ed i già pessimi rapporti tra i suoi componen- ti.

La discesa nei meandri infernali dell’ospedale sarà farcita di visioni da inubo delle infermiere assassine (viste in SH2 e nel film) e da indizi riguardo la ragazza morta ed il culto del Re in Giallo, secondo il quale, seguendo una profezia contenuta nel Libro in Giallo, è arrivato il tempo delle messi, nel quale il Dio Esterno giungerà

40

sulla terra per raccogliere il suo tributo in terrore e anime, bruciando gli uomini e rendendo di nuovo la terra un luogo di blasfema sofferenza e follia.

FINE
FINE