Sei sulla pagina 1di 4

Stampa: Grafica Natale srl N° 16 - SUPPLEMENTO DI A.Z. AUT. TRIB. DI S.MARIA C.V.

DEL 5\12\1979 N° 250

LA FAINA CASALESE
Cari concittadini, ci apprestiamo ad affrontare,dopo
le vacanze di chi ha potuto, la seconda parte
dell’anno.
Non lasciate che la rassegnazione e la convinzione
che: tanto non cambia niente si impadronisca di
voi, reagite, proponete, protestate, fateci sentire la
vostra volontà di elettori coscienti e determinati, non ... è mancato solo che gli baciassero “l’anello”.
c’è nulla che non si possa cambiare. E tu Sindaco pagina 2

RADIO MUNICIPIO trasmette ancora!


dacci un segnale di ritrovata dignità. Caccia i mercanti
dal tempio! Come fece nostro Signore. Elimina questo
vergognoso mercato delle vacche che è diventato il
consiglio comunale, pensa piuttosto a come creare,

S. Maria C.V. città “deVigilizzata”


proporre, promozionare nuovi insediamenti produttivi
per dare lavoro ai giovani alle donne, alla generazione
di mezza età che si è trovata espulsa dai cicli produttivi pagina 2
perché la politica non ha saputo difendere i posti di

LA... ilMESCHINITA’ , LE BUGIE E IL TRADIMENTO DEL CONS. EMILIO PARDI


lavoro. Pensa seriamente a proporre l’ospedale, che
dicono di voler fare a Capua, da noi a S.Maria CV
nel ex tabacchificio dove 63000 mt quadrati sono
proprietà del comune e dove un iniziativa del genere
significherebbe un’accelerazione del volano produttivo Pardi confonde la rappresentanza politica con quella condominiale.
Sammaritano. Questa si che sarebbe una proposta pagina 2

STU SAMMARITANA TERZA PUNTATA


seria per posti di lavoro seri, altro che centri
commerciali che ormai hanno, di fatto, prodotto una
desertificazione del centrocittà e una saturazione
distributiva che sta già generando licenziamenti. Se
non ci sono i soldi proponi una sottoscrizione popolare, pagina 3

CITTA’ DEPOSITO SECONDIGLIANO2


proponi un progetto serio in cui tutti possono
intravedere un barlume di rinascita e di speranza per
la città e oltre ai mercanti caccia i parassiti della
politica, gli approfittatori i saltimbanchi e coloro che

C’era una volta la siemens


ti stanno strumentalizzando approfittando della tua
inesperienza politica.
di Mario Tudisco pagina 3
Donato Di Rienzo
Notizie utili: nuovi orari delle navette scolastiche
SERVIZIO VOLONTARIO DEL POPOLO SAMMARITANO pagina 3

COPIA DA CONSERVARE
PAG. 2

LA FAINA CASALESE RADIO MUNICIPIO trasmette ancora!


S. Maria C.V. città “deVigilizzata”
Il comando dei vigili urbani
Sammaritani,sembra essere
diventato come i caraibi: un
uragano dietro l’altro!
L’unica che la fa da padrone è
la confusione dei suoi dirigenti,
dell’assessore ,dei commissari
commissariati,le delibere fatte,
guarda caso, l’8 Agosto(quando
la gente va in ferie) per il
concorso dei vigili, questa
frenesia, che pare, si sia
Che sicurezza, che padronanza della scena, impossessata dell’intera giunta
entra nella sala del consiglio comunale di Santa e parte del consiglio comunale
Maria C.V. con l’atteggiamento e la sicumera che hanno deciso di assumere
del Capo, abbraccia tutti, a tutti regala un saluto, vigili ad ogni costo.
un sorriso, uno sguardo d’intesa, un RADIO Municipio non ha
appuntamento: ci vediamo da me! Quando smesso mai di trasmettere e
vuoi. Sai dove sono! (nella sala da gioco, racconta di dirigenti che si sono
sempre circondato dagli utili idioti) è mancato rifiutati di fare parte della
solo che gli baciassero “l’anello”. commissione organizzatrice ed
Sempre sulla breccia; sempre attento a trovare esaminatrice perchè questo
varchi di disonestà in cui infilarsi, vicoli di non avrebbe permesso al
illegalità da percorrere, “cacchietielli di lacertola” proprio figlio di concorrere,
da assoldare,”facce di culo” o di capitone da racconta poi che il numero dei
illudere, tutto per fare pressione sulle istituzioni, vigili esistenti è di 34 unità
sugli uffici tecnici per ottenere illegittime escludendo i pensionandi,
certificazioni che consentiranno di rendere racconta ancora che sono
vendibili immobili costruiti in zone proibite, o troppi coloro che presentano
peggio pubbliche ignorando ogni piano certificazione medica di
regolatore e che devono essere abbattuti. incompatibilità con il servizio
Attenzione amici concittadini, prima di sulla strada e al tempo stesso concorrono per Sono proprio necessari due vigili al cimitero?
acquistare fate verificare la legittimità degli occupare altre posizioni più remunerative. Noi I vigili al tribunale sono un obbligo a cui non
immobili da tecnici di vostra fiducia. non vogliamo criminalizzare tutti i vigili, ma possiamo sottrarci? Chiediamo anche per la
Che brutta caduta che abbiamo fatto. Noi che sicuramente c’è qualcuno che ci marcia! nostra città l’ausilio dei militari per compiti
eravamo invidiati da tutta la provincia e oltre Fatta eccezione per chi è affetto da mali seri, che possono essere assolti da questi. Noi
per le capacità amministrative, per la “filiera questa corsa alla scrivania ad ogni costo ha cittadini abbiamo il diritto di sapere perché per
politica” che arricchirono la città con l’edilizia un sapore amaro. alcuni servizi non ci sono turnazioni, vedi
agevolata, l’edilizia scolastica, le facoltà Anche ammettendo alcune ,”presunte inabilità” tribunale, perché alcuni graduati( e sugli
universitarie, ora siamo diventati un esempio non è detto che queste non consentono un avanzamenti di grado faremo un discorso a
di disamministrazione e di confusione che lascia periodo limitato di servizio su strada. parte, sono diventati tutti “generali”) non
lo spazio alle male piante di attecchire e di Ci sono persone affette da Alhzaimer costrette, possono prestare servizio sulla strada. Abbiamo
minare alla base ogni convincimento di seguire nonostante la tragedia del male a sottoporsi a innumerevoli interrogativi sull’organizzazione
la strada, stretta, della legalità. visita di controllo semestrale per poter usufruire e sulla gestione dei vigili urbani. Chiediamo
L’enclave Casalese, nella nostra realtà, si sta dei medicinali gratis! A quante visite di controllo trasparenza! E poi ancora trasparenza e infine
allargando sempre più. La testa di ponte si è sono sottoposti i nostri amici vigili per verificarne trasparenza!
consolidata e, se non ci saranno episodi o le incompatibilità dichiarate? DDR

LA MESCHINITA’, LE BUGIE E IL TRADIMENTO DEL CONS. EMILIO PARDI


avvenimenti “virtuosi” da parte delle istituzioni
deputate a far rispettare le regole, i connotati
che per molti anni sono stati la caratteristica e
l’orgoglio della nostra città saranno
completamente cancellati per fare posto al caos
totale che favorirà la cancellazione di ogni Qualche giorno addietro il consigliere comunale un partito con interessi ed ideali diametralmente
traccia di Sammaritanità. Pardi ha voluto smentire attraverso gli organi opposti alla D.C.. Infine il Pardi confonde la
Donato Di Rienzo di stampa Ie sue dimissioni dal consiglio rappresentanza politica con quella

Lettere al direttore
comunale esternando Ie sue ragioni. condominiale. I vertici del partito decidono la
Quello che desta meraviglia sono Ie motivazioni linea politica, il consigliere comunale non solo
che rivelano una contraddittorietà di fondo e deve farla sua ma deve saperla rappresentare,
una incoerenza politica, oltre alla carenza di e questo è mancato al consigliere Pardi perchè
Caro popolo sammaritano, lo so che te lo conoscenza storico-politica della città. quei voti rappresentavano la storia-politica della
hanno chiesto anche altri, ma io ti sollecito a Sostanzialmente Pardi afferma città, rappresentavano un
farmi sapere come è andata a finire la faccenda di avere subito troppe pressioni partito che ha espresso uomini
del consigliere Emilio Pardi denunciato per dai vertici del partito e la certezza di alto valore morale,
falsa certificazione (a pagamento) da un di non tradire il mandate intellettuale e politico, con la
operatore ecologico. elettorale ricevuto. Tutto farebbe coerenza di servire quegli
pensare ad un interesse ideali per il progresso della
Caro direttore idealistico e cristiano, ma così città e dei cittadini. II Pardi non
Qualche mese fa scendendo le scale del non è. Pardi è stato candidato si è preoccupato di tali interessi
municipio, ebbi modo di ascoltare una nella D.C. per rappresentare altrimenti si sarebbe dimesso
conversazione, dove quello che chiamate la I'interesse politico e I'ideale dalla carica di consigliere, solo
serpe di S. Andrea spiegava ad un altro politico di quel partito, ha chiesto così dimostrava di non volere
consigliere come si doveva i voti, è stato votato da coloro tradire nè ideali nè elettori. Con
fare, organizzando bene che erano portatori di ideali la sua trasmigrazione politica
le cose, affinché i gettoni cattolici e democratici ed è stato ha confermato di non avere
percepiti per le votato da coloro che credevano coerenza politica, ha tradito gli
commissioni potessero e credono in quel partito e in elettori, confermando di essere
diventare un secondo quelle idee. Improvvisamente un vero guicciardiniano e
stipendio. senza dare spiegazioni agli senza possibilità di essere
Sono nauseato e mi elettori della D.C. è diventato riconfermato nella carica.
vergogno ! sostenitore e rappresentante di Michele D’Abrosca
LA TELENOVELA DELLA STU SAMMARITANA RIPRESA
DA CASERTAC’E’ giornale on-line di G. Guarino
TERZA PUNTATA
TARTARONE, IL “MARADONA DEL Tre C, amministrata da Castrese Catone, figlio quella lenza del sindaco si accorse che in quel
MATTONE”, PIU’ FURBO DI CATONE di Carlo, dalla Ideal Costruzione Srl, raggruppamento di imprese c’era un talento
Tenete bene in mente questo nome e questo rappresentata da Baldassarre Topo, anche lui nascosto ancor inespresso in queste zone:
cognome: Domenico Tartarone, nato a di Villaricca, dalla Immobiliare Caor, una società quello di Domenico Tartarone, appunto. Tra i
Giugliano il 30 ottobre del 1955, residente a direttamente amministrata da Carlo Catone e, due scoccò la scintilla. Le ménage a deux
Villaricca. Cinque anni di differenza, ma il 30 dulcis in fundo, da due imprese di Domenico spesso si trasformava in un ménage a trois. “Il
ottobre sono il giorno e il mese in cui è nato Tartarone: la Davide srl – studi di architettura, triangolo sì”: Iodice e Mazzotti l’avevano
Diego Armando Maradona, profeta del calcio con sede ad Aprilia in provincia di Latina e considerato eccome. Ed ecco che Domenico
di ogni tempo. Beh, nel suo piccolo, si può, dalla Borgo Montepugliano Sas di Domenico Tartarone da Villaricca diventa un protagonista
dire che anche Domenico Tartarone ha Tartarone & C. con sede a Napoli, attiva, a dello sviluppo cittadino. Oddio, le sue
maradoneggiato, districandosi con mille e quanto pare, nella gestione di attività turistico potenzialità si vedono, più che nella Stu, nella
ubriacanti dribbling nel dedalo complesso delle – alberghiere. Detto, fatto, come scriverebbe rapida opera di edificazione di quello che, ormai,
“sette chiese”, quelle che un imprenditore, quasi una mia valorosa collega. In alto i calici, la Stu è conosciuto in città come l’alveare: una
obbligatoriamente, era costretto a girare se è decollata seppur tra mille imbarazzi politici, sequenza impressionante di appartamenti
voleva combinare qualcosa nella città del Foro. dato che il matrimonio tra il sindaco Iodice e messi uno affianco all’altro, uno sopra all’altro,
La serpentina più riuscita l’ha realizzata ai danni Catone finiva, giocoforza, per coinvolgere anche nella zona di piazza Padre Pio. Qualcuno, agli
non di uno qualsiasi, ma di un vero mastino il consigliere regionale di Forza Italia Paolo albori di questa ambiziosissima operazione
degli affari, quel Carlo Catone, il re Romano, che di Carlo Catone era ed è il genero speculativa, osò obiettare che da quelle parti
dell’autotrasporto e della logistica, che certo e di Castrese Catone era ed è il cognato. Ma fossero affiorate delle vestigia della città che
non è uno che ha l’anello al naso. Catone ed tant’è: quelli erano i tempi – altro che Veltrusconi fu seconda solo a Roma (“Altera Roma”, la
Enzo Iodice, con gli ovvi, immancabili e - di un dialogo, e che dialogo!, ante litteram tra definì Cicerone, non un pincopalla qualsiasi).
irrinunciabili buoni uffici di Maurizio Mazzotti, centrodestra e centrosinistra, con Nicola Fu zittito senza remissioni dalla Sovrintendenza
erano riusciti a trovare l’intesa: la Stu si sarebbe Cosentino che a Santa Maria chiudeva l’affare ai Beni Archeologici, che proprio a Santa Maria
imperniata sull’impegno diretto di Catone, che del decennio affittando al tribunale gli ha una sorta di sezione staccata presieduta da
in quattro e quattr’otto mise in piedi un appartamenti di famiglia in via Santagata, dove una, a quanto pare, molto amica di Iodice e
raggruppamento di imprese che, agli albori del ancora oggi sono accampate (e l'uso di questo Mazzotti. “Roba di poco poco, solo paccottiglia”,
terzo millennio, risposero al bando pubblico participio non è metaforico, vedere per credere), sentenziò l'esperta. E vai Tartarone!!! L’alveare,
del Comune con una formale istanza nella le stanze delle sezioni civile e lavoro. Ma quello sì che è un esempio di architettura post
quale si dichiaravano disponibili a sottoscrivere siccome non tutte le ciambelle riescono col moderna, la quintessenza dell'anti loft: una
una quota variante dal 48 al 49 per cento del buco, quella della premiata ditta Iodice – persona incasellata ogni metro cubo. Un
capitale della Stu. Il raggruppamento era Catone, a differenza di quella Iodice – prodigio che neppure a Calcutta sono stati in

CITTA’ DEPOSITO SECONDIGLIANO2


capeggiato dalla società Centro Commerciale Cosentino, si bruciò in forno. Anche perché grado di riprodurre.

NOTIZIE UTILI
PER IL POPOLO
C’era una volta la siemens SAMMARITANO
C’era una volta la Siemens di Santa Maria vecchio stile. Ipotesi, questa ultima, che
Capua Vetere che, negli anni del boom, dava qualche esperto del settore considera molto
da vivere a oltre cinquemila famiglie e fungeva
da volano economico per quasi tutte le principali
prossima alla realtà.
Oltre, dunque, a ringraziare il consigliere
Orario delle Navette
attività dell’antica Capua. Quarant’anni dopo,
un emendamento del Consiglio Regionale,
regionale democratico Stellato (che pur
comunicando in lungo e in largo non ha inteso,
Servizio Scolastico
proposto dal gruppo di Forza Italia e approvato
all’unanimità, ha trasformato gli ex siti industriali
minimamente, intervenire su questa vicenda
fondamentale) la città dovrebbe porsi altri quesiti
2008/2009
campani in aree di edilizia residenziale. Di di non poco conto. E’ possibile che mentre in
conseguenza, lì dove finora sorgono le strutture altre realtà della nostra regione, vedasi le
della Finmek Access( e con la “complicità” del province di Avellino, Benevento e Salerno
futuro svincolo autostradale sammaritano) si laddove il Pil (prodotto interno lordo) è superiore Da via Tiziano (I.A.C.P.) ore
prospettano una miriade di abitazioni ex novo, al 4% ossia oltre tre volte la media nazionale, 07,35 per la scuola Uccella
di cui la gran parte, molto probabilmente, si punta sulla tecnologia scientifica avanzata
destinata alla grande fuga dei napoletani dalla e sui rapporti con le facoltà universitarie per ore 07,50 per Liceo Scentifico
metropoli e dalle zone circostanti. In pratica, creare reddito pulito e sviluppo non occasionale, di S.Andrea ore 08,10
un mega quartiere dormitorio e, allo stesso in provincia di Caserta si continui
tempo, la tomba delle attività produttive ossessivamente a investire solo su una edilizia
nostrane, anche in prospettiva, se si tiene ormai logora e abusata e su centri commerciali Uscita Scolastica da S. Andrea
presente che il nostro territorio non possiede di ogni dimensione e di ogni speculazione?
altri spazi utili ad accogliere eventuali fabbriche Possibile mai che Santa Maria Capua Vetere ore 12,20 - 13,20 - 14,30 per
o industrie. debba subire decisioni calate dall’alto senza la Scuola Uccella e via Tiziano
Ma la questione della deindustrializzazione che le nostre rappresentanze istituzionali
dell’ex Italtel pone numerosi interrogativi a cui muovano un dito per difendere gli interessi (I.A.C.P.)
mancano risposte chiare e circoscritte. In primis, della nostra comunità e le potenzialità del nostro
i 220 mila metri quadri in questione sono di territorio? A chi giova questo andazzo cronico?
proprietà di privati o si tratta di suolo comunale Che fine ha fatto il Piano regolatore urbanistico Da via Tiziano (I.A.C.P.) ore
concesso in comodato d’uso gratuito verso la redatto dal professore Forte e secretato da 07,35 per S.Tammaro ore
fine degli anni cinquanta? E, in secondo luogo, oltre sei anni?
quale sarà l’indice fondario con cui si costruirà Intanto non mancano nemmeno le beffe, come 07,45 per Liceo Classico –
in loco? Se, infatti, tale indice dovesse essere quella della cassaintegrazione, solo per dodici Liceo Scentifico di S.Andrea.
minimo allora dal progetto in fieri dovrebbero mesi, per i pochi lavoratori superstiti della
materializzarsi non più di duecentocinquanta Finmek. Un messaggio chiaro e forte: “vi
villette eleganti. Se, invece, si sceglierà un abbiamo dato un piccolo contentino, ma poi n.b. gli orari possono avere
parametro alto ecco che si materializzeranno fate i bravi e sloggiate che il business is
oltre mille case, per un possibile insediamento business…”. delle variazioni per causa
abitativo valutabile tra le cinquemila e le seimila dell’alta densità di traffico.
unità da inserrare in mostruosi casermoni Mario Tudisco
LA TABACCHERA BUGIE e CURIOSITA’
DI MONSIGNORE nel regno di NAPOLI
Nel rituale incendio del campanile, pare, che
il quadro della Madonna, per motivi tecnici, non Seconda puntata Il 1819 è l’anno di fondazione del Real
sia riuscito a raggiungere il punto prefissato. Osservatorio Astronomico di Capodimonte,
Secondo gli anziani tutto ciò rappresenta un Quante ce ne hanno raccontate sul regno di primo Osservatorio Astronomico in Europa
cattivo auspicio per la città. Napoli,ebbene i brutti sporchi e cattivi erano a Capodimonte.
I commenti sono stati: “Signore mai peggio!” tra i migliori d’Europa.
Nel 1833 avviene la prima crociera turistica
Parlando parlando! A Napoli abbiamo il primo Museo del mondo a bordo della "Francesco I" che,
Attenzione “qualcuno” si sta svegliando, Mineralogico del mondo, 1801, che ha sede varato nel 1831, copriva abitualmente la rotta
gli spacciatori li sta acchiappando possiamo nella prestigiosa Biblioteca settecentesca del Palermo, Civitavecchia, Livorno, Genova,
sperare che di quando in quando anche da noi Collegio Massimo dei Gesuiti; per consistenza Marsiglia.
finisca il contrabbando. numerica e l’alto valore delle collezioni ancora
Il futuro comincia a farsi nero quando si applica oggi il Museo Mineralogico di Napoli è
la tolleranza zero! probabilmente il più importante d’Italia. La crociera durò tre mesi lungo la rotta Napoli
Costantinopoli e ritorno.
Piazza della Resistenza Nel 1807, sempre a Napoli, assistiamo alla
L’orizzonte è scuro non s’intravede un Lembo fondazione del primo Orto Botanico; il Appena tre anni dopo, nel 1836, fu fondata la
di sereno. Misteriosamente(?) molti sono decreto di fondazione reca la data del 28 prima compagnia di navigazione a vapore
scomparsi. Decisamente non è una “fuga per dicembre 1807 e la firma di Re Giuseppe del Mediterraneo con regolare servizio e
la vittoria” Bonaparte, fratello di Napoleone; la sua trasporto della corrispondenza.
Le voci di corridoio parlano di un organico a realizzazione fu affidata agli architetti de Fazio
e Paoletti. Il 10 settembre 1837 Napoli è la prima città
cui mancano almeno venti “individui”. A piazza d’Italia ad avere l’illuminazione a gas: sotto
della Resistenza pochi hanno resistito al vento A Napoli, legata al Teatro San Carlo, opera la gli occhi del re Ferdinando II, delle autorità e
del rinnovamento. Mancano le carte? A chi più antica accademia di danza d’Italia; fu del popolo, si tenne il primo esperimento per
giova? fondata nel 1812 durante il regno di Gioacchino illuminare a gas il porticato della basilica di San
Murat dal compositore e ballerino Pietro Hus, Francesco di Paola.
Alcuni lettori ci hanno informato che nel mese Louis Stanislav Henry e Salvatore Taglioni.
di agosto, alcuni uffici, erano più vuoti delle Alle ore 12 del 3 ottobre 1839, Ferdinando II
casse “dell’Abate(opus dei) Faria” Risale al 1813 la fondazione del primo di Borbone dà il segnale di partenza al primo
Sammaritano. Chi organizza i turni e le ferie? Ospedale Psichiatrico italiano ad Aversa, il convoglio ferroviario, inaugurando la tratta
Reale Morotrofio. Napoli-Portici. È la prima linea ferroviaria
Secondo quello che scrive ”Caserta c’è“, costruita in Italia, costituita inizialmente da
giornale on line, facce’e mmerda è immerso 1 Gennaio 1817: le prime tracce del gas a un unico binario e si snodava per 7,250
almeno 300.000 volte nel suo elemento Napoli; il re Ferdinando I concede a Pietro chilometri.
naturale, insieme a chi? Andevel di Montpellier un "privilegio" per
Piccoli e grandi sono molti preoccupati! l’illuminazione a gas. La prima Fabbrica Metalmeccanica d’Italia
Persino Fra Citrulo -‘o Monaco cercante per numero di operai: siamo nel 1840 e a
chiamato ad “apparare” - mò prende le distanze! Il 24 giugno 1818 viene varata, durante il regno Pietrarsa, vicino Napoli, funziona a pieno regime
Stanno arrivando i primme mal’e panza! di Ferdinando I, la prima nave a vapore l’Opificio di Pietrarsa che dava lavoro a mille
italiana (la Ferdinando I appunto), che il popolo persone e con l’indotto di altre fabbriche a San
ONORE AL MERITO all’Avv. STELLATO napoletano soprannominò "Serpentone" per Giovanni a Teduccio, ne dava ad altre settemila
Anche se qualcuno storcerà la bocca, bisogna via del lungo e sottile fumaiolo. persone.
osservare le cose con la massima obiettività.

HENRY FORD IN PARADISO


L’unica cosa che è
riuscita all’Avv.
STELLATO è stata la
scelta di Alfonso
Salzillo come Henry Ford muore e arriva in cielo, alla porta Necessita costantemente di essere ridipinta;
candidato della del Paradiso San Pietro lo accoglie: "Bene tu
Margherita che oltre a sei stato una brava persona, e la tua invenzione Deve rimanere in garage per 5 giorni ogni 28;
portargli il 25% dei voti della catena di montaggio per fare le automobili
dell’intera lista e da lui ha cambiato il mondo; come ricompensa tu Il posteriore dondola molto;
fortemente voluto potrai passeggiare finché lo vorrai nel cielo, La presa d'aria è vicina al tubo di scarico;
come Assessore, è andare in qualunque posto... Dove vuoi
l’unico che ha difeso andare?" Ford pensa un pò I fari in genere, non sono della
non ha mai fatto toccare. e chiede: "Io vorrei stare per misura ideale;
Ha fatto benissimo! L’Assessore Alfonso Salzillo un po insieme a Dio!" Allora
ha contribuito in maniera determinante a San Pietro chiede a un Angelo Il consumo di combustibile è
rendere pulita la città, senza proclami, senza di accompagnare Ford fino spaventoso;
dichiarazioni roboanti, senza sentire la necessità alla sala dell'Onnipotente,
di apparire in prima pagina. come entra Ford con e questo solo per citare qualche
Naturalmente i nostri ringraziamenti anche ad reverenza chiede: "Oh problema!"
ALFONSO SALZILLO per il suo impegno. Onnipotente, quando hai
inventato la donna a cosa Dio risponde: "Hummm, aspetta un
La maledizione delle sedie rotte pensavi?" Dio domanda: minuto!" Dio va al super computer
"Cosa vuoi dire con questo?" celestiale, clicca su alcune icone
Attenzione nel salone consiliare continua la E Ford: "Bene, ci sono alcuni e aspetta, ma quasi
maledizione delle sedie rotte che iniziò il 4 grandi problemi nella tua immediatamente esce una
luglio quando si consumò la schifezza invenzione: relazione scritta dalla stampante.
dell’allargamento della maggioranza. Ovvero Dio legge la relazione, torna da
quando si imbarcò la Janara nelle file della Alcuni tuoi modelli hanno il Ford e dice: "Può anche essere
maggioranza suscitando le proteste dell’intera frontale fuori sagoma; che il mio progetto abbia dei
cittadinanza. problemi, proprio come tu hai
Le sedie si romperanno ancora (ci fanno sapere E' molto rumorosa quando la sottolineato, ma mi risulta che in
gli sciamani) finche questa abominevole si tira su di giri; questo esatto momento, ci siano
anomalia rappresentativa non sarà eliminata. molti più uomini che stanno
I costi di manutenzione sono montando sulla mia invenzione che
estremamente elevati; sulla tua!".

Per le vostre lettere al giornale E-mail: popolosammaritano@libero.it