Sei sulla pagina 1di 4

05/05/2015

a.a. 2014-2015
Universit degli Studi di Milano
CdL in Lingue e Letterature straniere

IL POST-MODERNO
MODERNIT


E GLOBALIZZAZIONE

Prof. Paolo Molinari

Negli anni '90 del Novecento il termine post-modernismo


si diffuso come rifiuto del modello culturale del
modernismo e di ogni progetto globale. Lascesa dei
localismi culturali si pu ricondurre a questa dinamica
culturale, ovvero al desiderio di presentare proprie
specifiche visioni del mondo.
Nelle prospettive della globalizzazione questo aspetto
assume due dimensioni (Harvey, 1989):
a) nonostante lascesa del consumismo globale, si
riscoprono di modelli di consumo di stampo locale;
b) la diffusione di movimenti anti-globalizzazione
testimonia come la modernit, se mai si realizzata,
non solo non rappresenta lo stadio pi evoluto delle
societ umane, ma inadatta alla societ odierna.

Molinari - Geografia (M-Z)

Molinari - Geografia (M-Z)

TERRITORIO, CULTURA

E LA CRITICA ALLA

GLOBALIZZAZIONE E VILLAGGIO GLOBALE




Molinari - Geografia (M-Z)

Molinari - Geografia (M-Z)

La globalizzazione come minaccia alla diversit e allidentit


culturale. Abitudini e tradizioni sono state turbate da
influenze straniere, dalle industrie culturali globali
(Hollywood), dai nuovi modelli alimentari (cucina etnica, fast
food), dai nuovi simboli e marchi riconoscibili a tutti (Coca
Cola, Nike, Mc Donalds).
Secondo molti, la diffusione del consumismo occidentale, se
non ha appiattito le differenze culturali, ha solo permeato con
una sottile e uniforme patina culturale tutto il mondo (Hall,
2001).
Questa teorica omogeneizzazione culturale iscrivibile
allideologia del modernismo (nella sua formulazione pi
banale postula che scienza e ragione possano risolvere ogni
problema portando armonia -e omogeneit- nel mondo
moderno). In coerenza con questa visione del mondo, si
sviluppato il sogno statunitense del villaggio globale e la
concezione, da parte delle imprese multinazionali, del mondo
come un singolo, grande mercato da conquistare.

05/05/2015

OLTRE LA GLOBALIZZAZIONE
DELLECONOMIA


CULTURA

Problematiche sociali che rispondono con pi fatica ai


processi di globalizzazione, o procedono a velocit
inferiori: il global change, la salvaguardia dei diritti
umani, le migrazioni e i diritti di cittadinanza, la
regolamentazione dei mercati del lavoro.

Cultura: specifici sistemi di significato, condivisi da


persone appartenenti alla stessa comunit, gruppo
umano o entit geografica, che permettono di
interpretare, comprendere e orientare le proprie azioni
nel mondo. In questo senso, la cultura comprende usi,
orientamenti, gusti, mode, sentimenti di identit.
Il legame fra cultura e luoghi evidente: da un lato usi,
consumi, attitudini si radicano in specifici luoghi
tramandandosi spesso di generazione in generazione;
dallaltro lato evidente come ognuno costruisca
rappresentazioni (immagini) di s parzialmente legate al
luogo da cui proviene, conscio del fatto che le altre
persone lo identificheranno, in parte, sulla base di
simbolismi legati al luogo (stato, citt, ecc.) da cui
proviene (Massey, Jess, 1995).

Molinari - Geografia (M-Z)

Non si deve trascurare la globalizzazione della cultura,


della politica, dei problemi ambientali. E opportuno
notare come leconomia costruisca, per molti aspetti, la
vera e propria forza trainante della globalizzazione
(compressione spazio-temporale della competizione,
della tecnologia, della comunicazione, della politica
internazionale, esportazione della democrazia
occidentale).

Molinari - Geografia (M-Z)

GLOBALIZZAZIONE, CONOSCENZA,

LA BIODIVERSIT CULTURALE


Utilizzando il linguaggio evoluzionista,


limpoverimento culturale determina una riduzione
delle possibilit di successo nei processi di selezione:
al diminuire del ventaglio di risposte dinanzi ai
problemi e alle sfide dellambiente, si ridurr la
capacit di selezionare valide alternative nei percorsi
di sviluppo, determinando una riduzione dei gradi di
libert (Dematteis, 2005).

Molinari - Geografia (M-Z)


Molinari - Geografia (M-Z)

Da un punto di vista concettuale, il problema della


omogeneizzazione culturale inscrivibile nel discorso
dello sviluppo sostenibile.
Si pu parlare di globalizzazione come minaccia alla
biodiversit culturale - variet dei caratteri culturali
specifici delle diverse societ, che si formano, si
conservano e si trasmettono sul territorio.
Pi i sistemi territoriali sono numerosi, pi le
interazioni con il territorio saranno varie e
differenziate, aumentando la ricchezza del patrimonio
culturale dellumanit.
La globalizzazione tende oggi a ridurre questa
variet: es. riduzione del numero di lingue parlate nel
mondo, globalizzazione della tecnologia.

05/05/2015

IL PIANETA COME ARCIPELAGO




La sicurezza nazionale da questione riguardante la


difesa dei confini interni a problema transnazionale
(flussi migratori, approviggionamento energetico,
terrorismo, global change).

Laccresciuta mobilit e lintegrazione tecnologica


provocano un progressivo allentamento dei legami
territoriali tipici dello stato-nazione.

Lidentit di un individuo/comunit pu continuare a


essere mantenuto indipendentemente dal suo rapporto
diretto con uno specifico territorio (transnazionalismo).

Molinari - Geografia (M-Z)

Molinari - Geografia (M-Z)

Leconomia mondiale una economia darcipelago


che collega orizzontalmente tra loro zone collegate da
flussi e relazioni funzionali. Lo sviluppo legato a una
dialettica locale-globale: imprese, attori economici e
sistemi locali si trovano inseriti, allo stesso momento,
in relazioni locali di prossimit (il mercato locale del
lavoro, la cultura locale, le economie esterne, ecc.) e in
relazioni sovralocali (fornitori e clienti, mercati di
sbocco, tecnologie, ecc.).
Le relazioni sovralocali non annullano limportanza di
quelle locali e del radicamento territoriale. Alcuni
fattori di localizzazione continuano a rimanere specifici
di determinati luoghi: le conoscenze e competenze
umane, la capacit organizzativa, la fiducia,
limprenditorialit, i caratteri socio-culturali (civicness,
ecc.).

NUOVE PROBLEMATICHE

10

TERRITORIO E CULTURA



Molinari - Geografia (M-Z)

I tempi difficili del post-global: la ricerca di


meccanismi per garantire uno sviluppo maggiormente
equo e sostenibile, cambiando declinazione al fenomeno,
non strettamente negativo, ma anzi ricco di potenzialit,
della globalizzazione (Deaglio, 2004).

Una cultura un sistema in costante evoluzione e


interazione con altre culture e con la natura.
Una cultura si trasforma nel tempo e nello spazio
attraverso il movimento, linterazione e il contatto.
Importanza delle categorie di analisi geografica: punto
lattenzione sulle regolarit o sulle diversit?
Qual lobiettivo? Prendersi cura del pianeta, sentirci parte
di esso e insieme agli altri sette milierdi di esseri umani
che lo abitano > pluralit di valori possibili

11
Molinari-Geografia

12

05/05/2015

QUALE RAPPORTO


TERRITORIO/CULTURA?

Interculturalit: tentativo di far coesistere le


diversit culturali con un reciproco riconoscimento
allinterno di un contesto sociale di relazioni e
contaminazioni positive (progetto intenzionale).

Transcultiralit? reciproca influenza che culture


diverse hanno sui comportamenti individuali e collettivi
(cross-cultural) > identit plurime

13

Dematteis G., Geografia della diversit, Equilibri, 1, 2005, pp. 4957.

Harvey D., La crisi della modernit, Il Saggiatore, Milano, 1997 (ed.


orig. 1989).

Massey D., Jess P. (a cura di), Luoghi, culture e globalizzazione,


Utet, Torino, 2001 (ed. orig. 1995).

Molinari - Geografia (M-Z)

Molinari - Geografia (M-Z)

Multiculturalit: riconoscimento della compresenza


nel medesimo territorio di diverse culture e/o etnie (dato
di fatto).

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO

14