Sei sulla pagina 1di 2

Page 1

Giacomo Fornari (Bolzano-Bozen)


Bologna dell'accordo e formazione musicale: La situazione in Italia.
Rispetto ad altri paesi europei, la formazione musicale in Italia appena un tale
esperienza significativa riforma, come in questi anni. Anche se l'accordo di Bologna,
molte domande
rimasta aperta, un processo molto importante in un paese dove la musica educazione
legalmente e ha tradizionalmente svolto un ruolo molto minore. Va ricordato che, poich
l'istituzione del conservatorio napoletano e gli ospedali veneti il 16
Secolo, il pensiero di educazione musicale a livello universitario stato alcun caso. Il
Conservatorio stato lo stesso con qualsiasi altra scuola primaria o secondaria, con un
altro
High School e anche frequentato l'universit. Anche uno studente privato (cio
La teoria senza aver visitato una materia scolastica) potrebbe acquisire un titolo di studio
valido. In
Queste strutture, secondo le leggi fasciste del 1933, pi di solisti una scuola di musica
e talenti sono uguali, non minori sono state fornite, vale a dire ha avuto un pianista
entro un termine massimo di 10 anni (anche dopo la competenza della pupilla a uno, due
o tre
pu essere ridotto) per visitare soggetti minori solo pochi: 3 anni solfeggio (1 ora
settimana), 2 anni di armonia (1 ora a settimana), 2 anni di storia della musica (1 ora
settimana) e 1 anno di musica da camera (1 ora a settimana / facoltative). Solo pochi
Gli strumenti musicali era un pianoforte come un minore (3 anni)
obbligatoria. Educazione musicale era solo un
Oltre al commercio per coloro che volevano perseguire un certificato di
insegnamento. Soggetti come la musica, l'estetica la filosofia, la teoria, la scienza-(storicamente o sistematicamente), ecc erano in un tale
Il sistema educativo non ha parole.
Con la riforma bolognese oggi molte di queste strutture in Italia
Scuole di musica sono stati rinominati con il vantaggio che gli studenti una migliore
formazione musicologia, e filologica, ed estetico ed educativo ricevuto. Essa
ma rimane ancora una questione aperta se, ai sensi del triennio e del biennio (master)
scuole di musica di nuova costituzione dei loro studenti sono in grado di garantire il
certificato di insegnamento o
Non. Solleva anche la questione di quale struttura ha l'importante compito di educazione
musicale
lo studente deve essere fornita.
Non stato fino a quest'anno, dal MIUR (Ministero della Ricerca Scientifica e
dell'Universit) e la
Ministero della Pubblica Istruzione istituito scuole di musica. Tuttavia, rimane un gap
evidente nella delicata
Fase di educazione musicale per bambini e studenti (scuola materna, scuola elementare e
media), che

concesso, in linea di principio, a meno di alcune lezioni approfondite


strumentali. Questo ha in molte regioni
L'Italia ha portato alla fondazione di diverse scuole di musica private che non sempre
sono in grado
consistono nel garantire un livello adeguato. Sotto questo aspetto l'Alto Adige e
selezionate alcune citt del nord Italia (Trento, Milano, Prato, ecc) un'eccezione.
La situazione qui delineato sembra essere il risultato della mancanza di educazione
musicale, come
uno studio indipendente al e universitaria / o presso la scuola di musica. In
per il lavoro musicale situazione straordinariamente difficile solleva anche la questione,
ottenere ci che le competenze degli studenti del triennio del biennio e mosto. La
riforma
secondo l'accordo di Bologna porta, nonostante gli effetti positivi di cui sopra sono
grandi
I problemi, trovare soluzioni per l'allevatore, senza soluzione rapida e convincente