Sei sulla pagina 1di 20

l i nda b | ven t i la t ion

Misuratore per la classe di tenuta


Lindab LT510
Manuale duso

l i nda b | ven t i la t ion

Funzioni.............................................................................................................................. 2
Dati tecnici.......................................................................................................................... 3
Misura di pressione
Misura di portata
Ugelli per range di portata diversi
Dati generali

Manutenzione e gestione.................................................................................................. 4
Lubrificazione
Fusibili
Precisione e funzioni di controllo
Garanzia

Dichiarazione di conformit............................................................................................. 4
Componenti........................................................................................................................ 5
Trasporto e stoccaggio
Dispositivo
Connessione per le fughe daria
Connessione per il sistema di pressione
Equipaggiamento per lisolamento dei canali
Strumenti utili per le misure di fughe daria

Test per la misura delle fughe daria................................................................................. 6


Definizioni
Principio di funzionamento

Procedura di test................................................................................................................. 9
Preparazione del sistema di canali
Isolamento del sistema di canali
Selezione della classe di tenuta
Scelta della pressione
Selezione dellugello
Connessioni

Misura delle fughe daria.................................................................................................... 11


Stampante TD 600............................................................................................................... 13
Funzioni
Dati tecnici
Preparazione alluso
Operazioni

Report errori........................................................................................................................ 16
Test automatico
Caratteri errati o mancanti
Condizioni della batteria
Pulizia

Manutenzione e gestione....................................................................................................17
Garanzia

Dichiarazione di conformit............................................................................................... 17

l i nda b | ven t i la t ion

Funzioni
Il Lindab LT510 rileva le fughe daria degli impianti di ventilazione e condizionamento misurando la portata daria
necessaria per mantenere costante un livello di pressione prestabilito. Lo strumento opera attraverso un sistema di
guida assistito azionabile con una tastiera ed un display retroilluminato a 4 linee a cristalli liquidi. Lo schermo
mostra i dati di misura e le istruzioni operative. E possibile stampare i risultati di test attraverso una stampante
portatile a raggi infrarossi. Il misuratore di fughe daria Lindab pu essere utilizzato sia con pressioni positive sia
con pressioni negative.

Connessione per
laspirazione daria
(pressioni negative)

Connessione per la
misura di pressione
Interruttore on/off

Connessione per
limmissione daria
(pressioni positive)

Allacciamento elettrico

Display
Tastiera

Alloggiamento fusibile
Maniglia/Supporto
regolabile
Ugelli

Interfaccia ad infrarossi
per stampante

l i nda b | ven t i la t ion

Dati tecnici
Misura di pressione
Principio

sensore semiconduttore piezo-resistivo

Campo di misura

-750 +2000 Pa

Risoluzione

1 Pa

Precisione

3 Pa oppure 2,5% della lettura

Misura di portata (riferita a 1 atm e 20C)


Principio

anemometro a filo caldo

Campo di misura

0,00 +55,00 l/s

Risoluzione

0,01 l/s

Precisione

0,03 l/s oppure 5% della lettura

Range di portata degli ugelli


Senza adattatore

8,00 55,00 l/s

Ugello tipo 1

3,00 7,99 l/s

Ugello tipo 2

0,00 2,99 l/s

Dati generali
Alimentazione

230 V, 50 Hz

Consumo energetico

max. 9 A

Fusibile

2 pezzi T10/250D 5x20 mm o 5x30 mm

Temperatura di funzionamento

+5C +40C

Peso del dispositivo principale

9,5 kg

Peso totale

22 kg

l i nda b | ven t i la t ion

Manutenzione e gestione
Il servizio di post-vendita un elemento importante del nostro lavoro. Per questo motivo siamo a vostra
disposizione anche dopo il periodo di garanzia. Se ci invierete il dispositivo, verr reso attraverso il nostro servizio
di spedizione dopo aver riparato il guasto. Il dispositivo principale non ha parti interne su cui lutente possa
eseguire manutenzione, per cui pu essere aperto solamente da personale specializzato.

ATTENZIONE: PERICOLO DI MORTE


230 V 50 Hz

Lubrificazione
Lutente pu applicare sporadicamente una leggera lubrificazione con un lubrificante appropriato di tutti gli o-ring
delle connessioni e degli ugelli.

Fusibili
Per cambiare i fusibili, disconnettere il cavo di alimentazione dal dispositivo principale e rimuovere il porta-fusibile
attraverso lintaglio nella parte superiore. I fusibili devono essere sostituiti con fusibili dello stesso tipo. Assicurarsi
di collocare il porta-fusibile nella corretta posizione volgendo la freccia del voltaggio corretto in corrispondenza del
rettangolo bianco di demarcazione.

Precisione e funzioni di controllo


La precisione ed il corretto funzionamento del sistema devono essere controllati regolarmente (intervallo di tempo
raccomandato: una volta allanno) presso il produttore o un centro di taratura specializzato.

Garanzia
Il periodo di garanzia del Lindab Leakage Tester LT510 di 12 mesi dalla data di vendita, nel caso in cui venga
utilizzato in maniera appropriata. La garanzia non include i costi di trasporto e di imballo in caso di eventuale
riparazione. La garanzia decadr qualora personale non autorizzato eseguir sostituzioni o riparazioni del
dispositivo.

Dichiarazione di conformit
Una copia della dichiarazione di conformit distribuita dal produttore disponibile sulla nostra home page
www.lindabventilation.com

l i nda b | ven t i la t ion

Componenti
Trasporto
Box in alluminio

2 pcs

Dispositivo
Dispositivo principale
Ugello
Ugello
Cavo elettrico
Fusibile
Stampante
Carta termica
Batterie (tipo AA o LR6)

Lindab LT 510
Tipo 1
Tipo 2
lunghezza 2,4 m
T10, 250 V
TD 600
1 rotolo
4 pcs

Connessione per le fughe daria


Tubo di plastica
Connettore

50 mm, lunghezza 4 m
Tappo speciale maschio ESU 100

Connessione per il sistema di pressione


Tubo di gomma
Connettore

10 mm, lunghezza 10 m
Tappo speciale maschio ESU 100

Equipaggiamento per lisolamento


Camera daria (taglia 3)
Camera daria (taglia 5)
Camera daria (taglia 10)
Pompa per gonfiaggio

5 pcs
5 pcs
5 pcs

Documentazione
Manuale distruzione per il dispositivo principale e per il test di tenuta
Manuale distruzione per la stampante

Strumenti utili per la misura


Nastro
Scala
Torcia elettrica
Equipaggiamento supplementare: blocco note, coltello, cacciavite, tronchese, avvitatore, viti, rivetti)

l i nda b | ven t i la t ion

Test per la misura delle fughe daria Cenni normativi


La necessit di un test di tenuta, oltre ad essere una buona pratica, ampiamente descritta nelle norme sulla
progettazione di impianti di ventilazione per gli edifici non residenziali UNI EN 13779 del 2005 e UNI EN 12237 del
2004. La buona tenuta degli impianti aeraulici indispensabile per ottenere elevate prestazioni dai sistemi di
ventilazione e condizionamento e quindi un risparmio energetico. Per i canali circolari, le modalit di prova sono
descritte nella UNI EN 12237, mentre per quelli rettangolari, nella EN 1507. La classe di tenuta viene valutata
secondo le specifiche indicate nella UNI EN 13779, mentre le procedure di test e le metodologie di prova sono
descritte nella norma EN 12599.
Le fughe daria nei sistemi di canali sono classificate secondo classi di tenuta. Questa suddivisione utilizza il
concetto di fattore di fuga per confrontare canalizzazioni di diversi diametri e soggette a diverse pressioni. Il fattore
di fuga espresso in [(l/s)/m2], e rappresenta le fughe per unit di superficie di canale.

Classi di tenuta
A
B
C
D

la classe pi facile da raggiungere. Sono consentite alte perdite


la seconda classe pi facile da raggiungere
la seconda classe pi difficile da raggiungere
la classe pi difficile da raggiungere. Sono consentite basse perdite

Classi di tenuta
secondo UNI EN
12237 e EN 1507

Fattore di fuga massimo


consentito per classe di
tenuta
[(l/s)/m2]

Vecchie classi di
tenuta Eurovent 2/2

Vecchie classi di
tenuta DIN 24194
parte 2

0,027 pt

0 , 65

II

0,009 pt

0 , 65

III

0,003 pt

0 , 65

IV

0,001 pt

0 , 65

l i nda b | ven t i la t ion

Definizioni
Variabile

Ugello

Denominazione

Descrizione

Utilizzo

nessuno

Senza ugello

con fughe da
8,00 55,00 l/s

Tipo 1

Ugello grande

con fughe da
3,00 7,99 l/s

Tipo 2

Ugello piccolo

con fughe da
0,00 2,99 l/s

La classe pi facile da
raggiungere. Sono
consentite alte perdite

Calcolo delle
fughe consentite

La seconda classe pi
facile da raggiungere

Calcolo delle
fughe consentite

La seconda classe pi
difficile da raggiungere

Calcolo delle
fughe consentite

La classe pi difficile da
raggiungere. Sono
consentite basse perdite

Calcolo delle
fughe consentite

modalit variabile

Non una classe di


tenuta. Impostazione
manuale delle fughe

Inserire
direttamente il
valore di fughe
voluto

Superficie

La superficie del
sistema di canali isolato
per il test

Calcolo delle
fughe consentite

m2

Voluta

La pressione che viene


inserita e si vuole venga
raggiunta dal dispositivo
per il test

Obiettivo per la
pressione
attuale

Pa

Attuale

La pressione durante il
test

Monitorare la
pressione
attuale

Pa

Raggiunta

La pressione finale
raggiunta al termine del
test

Calcolo delle
fughe consentite

Pa

Consentite
(Calcolate)

Le fughe massime
consentite, calcolate
secondo la classe di
tenuta, la superficie e la
pressione raggiunta

Confronto con le
fughe raggiunte

l/s

Attuali

Le fughe istantanee
durante il test

Monitorare le
fughe attuali

l/s

Raggiunte

Le fughe finali raggiunte


al termine del test

Confronto con le
fughe consentite

l/s

Classi di tenuta

Area

Pressione

Fughe

Unit

l i nda b | ven t i la t ion

Principio di funzionamento
Lo schema seguente mostra il principio di funzionamento dello strumento. Due ventilatori generano una portata
daria, che, attraverso il tubo per limmissione daria, viene insufflata nel sistema di canali preventivamente isolato.
Come risultato si ha un aumento della pressione attuale del canale. Questo valore viene misurato attraverso il tubo
di gomma per la misura del sistema di pressione. I ventilatori vengono cos modulati secondo il confronto tra la
pressione attuale e quella voluta.

Lindab LT510

Camera daria
per isolamento
Connettore
Tubo per limmissione daria

Distanza
minima
2m

Ugello

Tubo per la misura di


pressione

Sistema di
canali isolati
per il test di
tenuta

Connettore

Camera daria
per isolamento

l i nda b | ven t i la t ion

Procedura di test
Preparazione del sistema di canali
Ampi e complessi impianti di ventilazione devono essere isolati e testati in pi parti. Al fine di esaminare ed
individuare le porzioni di impianto dalle quali si verifica trafilamento daria, il test deve essere eseguito quando il
sistema di canali ancora accessibile, per esempio prima della controsoffittatura o dellapplicazione
dellisolamento. La superficie dellimpianto da testare deve essere misurata e calcolata secondo la norma UNI EN
14239, e deve essere almeno di 10 m2 secondo la UNI EN 12237 e la EN 1507.

Isolamento del sistema di canali


La porzione di impianto da testare deve essere assolutamente ben isolata dal resto dellimpianto. Questa
operazione assai importante e deve essere eseguita con estrema cura, poich perdite dovute ad un cattivo
isolamento della porzione inficeranno il risultato del test di tenuta a sfavore dellimpianto.

Scelta della classe di tenuta


La classe di tenuta voluta in genere decisa durante la fase di progettazione.

Scelta della pressione


Il sistema di canali da testare deve essere soggetto ad un pressione positiva o negativa, preferibilmente pari a
quella di esercizio, decisa in fase di progettazione. La pressione, secondo la EN 12237 e la EN 1507, deve essere
mantenuta constante, con uno scarto di 5 % rispetto il valore specificato, per un tempo pari a 5 minuti (300
secondi). Questa operazione eseguita automaticamente dal misuratore di fughe daria.

Selezione degli ugelli


Il dispositivo principale misura perdite daria al di sopra di 8 l/s. Se la portata inferiore a 8 l/s, il dispositivo deve
essere adattato. Ci pu essere fatto inserendo uno dei due adattatori (Tipo 1 o Tipo 2) nella connessione frontale,
sia per la misura di pressione positive, che di quelle negative.
Lentit delle perdite daria dipende dalla dimensione del sistema e dalla pressione di esercizio a cui sottoposto.
La quantit massima di fughe permesse dipende dalla classe di tenuta.
Per calcolare il massimo trafilamento consentito per ciascuna classe di tenuta si utilizzano le formule mostrate di
seguito, in cui occorre inserire i valori di pressione in [Pa] e di superficie in [m2]. (La variabile |p| presente nelle
formule, rappresenta un valore assoluto della pressione, quindi sufficiente inserire il valore numerico della
grandezza e rimuovere il segno meno).

l i nda b | ven t i la t ion

Classi di tenuta

Massimo trafilamento
consentito
[l/s]

0,027 | p |0,65 A

0,009 | p |0,65 A

0,003 | p |0,65 A

0,001 | p |0,65 A

Una volta calcolato il massimo trafilamento consentito secondo la classe di tenuta, possibile scegliere il tipo di
ugello da inserire nella connessione dello strumento, per eseguire la misura.

Range di portata
[l/s]

Adattatore

8,00 55,00

Nessuno

3,00 7,99

Tipo 1

0,00 2,99

Tipo 2

Esempio:
Pressione di esercizio:
Superficie porzione impianto:
Classe di tenuta:

-400 Pa
50 m2
D

Risultato:
Ugello:

0,001 | 400 |0,65 50 = 2,46 l/s


Tipo 2

Note:
Dal momento che la procedura sopra descritta ha validit per certi intervalli di portata, si potranno verificare alcuni
casi in cui le perdite sono troppo piccole per lugello selezionato. In questi casi, occorre scegliere un ugello pi
piccolo. Qualora le fughe non fossero note, oppure non stimabili, si consiglia di cominciare il test senza ugelli e
gradualmente passare a taglie pi piccole.

Connessioni
Collegare il tubo per limmissione di aria tra il dispositivo principale e la porzione di canali da testare. La
connessione allimpianto eseguita tramite un tappo maschio da fissare in maniera accurata con del nastro. In
corrispondenza del dispositivo principale, collegare il tubo al connettore frontale per la misura di pressioni positive,
oppure al connettore sul lato superiore per pressioni negative.
Collegare il tubo per la misura di pressione tra il dispositivo principale e limpianto. In prossimit del canale,
collegare il tubo con il tappo terminale maschio e isolarlo con del nastro adesivo. Mantenere un distanza minima di
2 metri tra i due punti di connessione.
Collegare il cavo elettrico alla rete di alimentazione ed accendere il dispositivo.

10

l i nda b | ven t i la t ion

Misura delle fughe daria


Azioni / Commenti

Display

Accendere il dispositivo di misura


Versione del software

T-Check attivo

Numero progressivo di test eseguiti

Impostazioni ed inserimento variabili


Loperatore pu cambiare i seguenti parametri:
<C> ugelli
<O> classi di tenuta
aumentare e diminuire la pressione voluta con
un passo di 10 Pa
<N> avvio del test di misura
Selezione della classe di tenuta
La classe selezionata indicata con
selezionare la classe di tenuta
<C> tornare indietro alla schermata precedente
<N> confermare la classe selezionata

11

l i nda b | ven t i la t ion

Auto-calibrazione
Lo stato di avanzamento del processo di autocalibrazione indicato dai quadratini neri.

Misura
Pres indica la pressione attuale nel canale.
Questo valore varia fino al raggiungimento della
pressione desiderata. Una volta stabilizzato il
valore, comincia a decrescere il tempo di test da
300 a 0 secondi.
Flow indica le fughe daria che si stanno
verificando durante il test.
<C> Comando per interrompere il test.
Risultati
Pres Indica la pressione raggiunta nel canale
Flow indica le perdite verificatesi
<C> Eseguire un nuovo test
<N> Eseguire il calcolo per verificare la classe di
tenuta

Inserire superficie canale


aumentare e diminuire la superficie con un
passo di 0,1 m2. (Tenere premuta la freccia per
velocizzare loperazione)
<N> Confermare la superficie del canale

Risultati di test
act indica le perdite verificatesi nel canale
max indica il massimo trafilamento consentito per
quella porzione di impianto
Test indica se il test stato superato o meno
<C> Eseguire un nuovo test
<N> Eseguire la stampa dei dati elaborati
Stampa
Per eseguire la stampa occorre attivare la
stampante (vedi istruzioni successive) ed avvicinare
il sensore ad infrarossi al dispositivo principale per
tutta la durata del processo di stampa.

12

l i nda b | ven t i la t ion

Stampante TD600
Funzioni
La stampante TD600 esegue la stampa dei risultati del test provenienti dal misuratore per la classe di tenuta
Lindab, attraverso il dispositivo a raggi infrarossi.

Rotolo di carta
Leva per apertura
compartimento
rotolo carta
Pulsante di
spegnimento 0
LED luminosi
Verde lampeggiante = acceso
Rosso (1 impulso) = spento
Interfaccia ad
infrarossi
Pulsante di
accensione I

Alloggiamento
batterie

Chiusura
alloggiamento
batterie

13

l i nda b | ven t i la t ion

Dati tecnici
Temperatura di funzionamento

0C +50C
-10C +60C con carte speciali

Umidit relativa

10% 80%, senza condensa

Alimentazione

4 batterie tipo AA (LR06)

Carta

carta termica, larghezza 57 mm

Preparazione alluso
Sostituzione batterie
Aprire il coperchio dellalloggiamento delle batterie
sul retro della stampante. Premere la chiusura e
sollevare il coperchio. Fare attenzione a
posizionare le batterie in modo corretto per
rispettare la polarit. Per ottenere alte prestazioni
della stampante usare batterie alcaline ad alta
efficienza.

Rotolo di carta
Aprire il compartimento
sollevando la leva.

del

rotolo

di

carta

Il coperchio dellalloggiamento del rotolo di carta


pu essere rimosso.

14

l i nda b | ven t i la t ion

Posizionare il rotolo
parzialmente lestremit.

di

carta

srotolare

Chiudere il coperchio. La stampante pronta per


riportare i dati trasmessi dal disposto principale.

Operazioni
Accendere la stampante premendo il pulsante I. Il LED luminoso comincer a lampeggiare con colore verde,
questo significa che la stampante accesa e pronta a ricevere linput. Ora possibile trasferire i dati dal dispositivo
principale. La distanza tra la stampante ed il dispositivo deve essere inferiore ad 1 metro e con uninclinazione
inferiore a 15. Posizionare il rotolo di carta nella posizione desiderata premendo il pulsante I. Per spegnere la
stampante premere per 3 secondi il pulsante 0. Il LED luminoso lampegger con un impulso prima di spegnere la
stampante. Per aumentare la durata delle batterie, la stampante si spegne automaticamente dopo 10 minuti di
inattivit. Premere il pulsante I per accendere nuovamente la stampante.

15

l i nda b | ven t i la t ion

Report errori
Test automatico
Se non siete sicuri del buon funzionamento della stampante potete eseguire il seguente test di verifica.
A stampante spenta, premere simultaneamente entrambi i pulsanti, fino a che la stampante non comincia a
stampare. Comincer ora un test automatico di verifica delle condizioni della stampante. Verranno stampanti una
serie di caratteri. Se ci non avviene, spegnere la stampante e ripetere la procedura. Se ci ancora non avviene e
le batterie sono cariche e nella corretta posizione, lapparato difettoso.

Caratteri errati o mancanti


Il carattere ? viene riportato quando mancano delle informazioni se la stampante non emette i dati in modo
sufficientemente rapido.
Il carattere ? viene riportato quando la stampante rileva un disturbo o una interruzione nella trasmissione dei dati.
Ci pu essere causato da:

La stampante troppo lontana rispetto il dispositivo principale

La stampante ha unangolazione errata rispetto il dispositivo principale

Il segnale infrarosso coperto da qualche oggetto

Il segnale infrarosso disturbato

Il segnale infrarosso disturbato da unaltra sorgente infrarossa

Condizioni delle batterie


Per prima cosa eseguire un test automatico. La stampa generata contiene una riga con il voltaggio della batteria
Ubat. Batterie nuove dovrebbero avere un valore intorno a 6V. Potete prolungare la durata delle batterie
spegnendo la stampante subito dopo ogni uso. Quando credete di non dover usare la stampante per un periodo
prolungato, opportuno rimuovere le batterie.

Pulizia
Rullo
Dopo un cospicuo numero di stampe, a seconda
della carta e degli ambienti in cui utilizzata,
necessario pulire il sensore della carta, il rullo e la
testina.

Aprire il compartimento del rullo di carta

Rimuovere la sporcizia con un pennellino

Rimuovere eventuali depositi dalla testina


con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool

Testina

Non usare mai oggetti affilati o appuntiti per


eseguire la pulizia, la testina potrebbe danneggiarsi!

Sensore carta

16

l i nda b | ven t i la t ion

Manutenzione e gestione
Il servizio di post-vendita un elemento importante del nostro lavoro. Per questo motivo siamo a vostra
disposizione anche dopo il periodo di garanzia.

Spediteci il dispositivo, lo ripareremo e ve lo invieremo con il nostro servizio di spedizione

Assistenza telefonica continua presso il nostro ufficio tecnico

Garanzia
Il periodo di validit della garanzia della stampante di 12 mesi dalla data di vendita. Sono esclusi gli articoli di
consumo (es. batterie).
I costi di trasporto e di imballaggio del dispositivo in caso di riparazione non sono inclusi nella garanzia.

Dichiarazione di conformit
Una copia della dichiarazione di conformit distribuita dal produttore disponibile sulla nostra home page
www.lindabventilation.com

17