Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Scuola

La Polizia postale
chiude diciassette
falsi siti Enel
A pagina sei

Undici istituti
scolastici in provincia
privi del dirigente
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina sette

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 31 luglio 2015 Anno XXVIIi N. 178 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Lo ha deciso lAssemblea regionale che ha esitato la legge

Addio alle Province


Arriva il consorzio
Entro novembre via il commissario e elezione del presidente
Si chiude lera delle Province regionali: con 36
voti a favore, 11 contrari
e 6 astenuti, lAssemblea
regionale siciliana ha approvato ieri mattina la
riforma che istituisce sei
Liberi consorzi e le citt
metropolitane di Palermo, Catania e Messina.
Ridisegnando lassetto
istituzionale nellIsola,
la legge varata dal parlamento completa la riforma.

politica

Prorogata
scadenza
dei bilanci

Il consigliere comunale
Francesco Pappalardo, capogruppo del partito democratico, non ha presentato ieri sera la proposta di
aumento dellaliquota Tasi,
come prospettato allordine del giorno. In apertura
di seduta, programmata
dal giorno precedente, infatti, Pappalardo intervenuto, riferendosi proprio
alle proposte su Tasi e
Imu, e facendo riferimento
alla recente approvazione
di un deliberato del governo nazionale che rinvia la
presentazione dei bilanci
dei comuni.

arisicilia assicurer dal


prossimo settembre unulteriore servizio di grande
utilit alla cittadinanza.

E stato reso noto il nuovo esecutivo provinciale


del Partito Democratico di
Siracusa.

A pagina tre

A pagina sette

A pagina quattro

A pagina due

scuola

Marisicilia
apre lasilo
ai megaresi
M

politica

Il nuovo
esecutivo
del Pd

Ieri mattina sotto un albero

Solarinese
ritrovato
cadavere

politica

Una storia
durata
29 anni

a Provincia regionale di
Siracusa nasce nel 1986,
ma la storia dell territorio
provinciale risale al 9 dicembre 1820, con l'emanazione della Costituzione.

E stato trovato sotto un albero dove aveva trovato


riparo dalla calura opprimente di queste settimane in
una zona impervia nelle campagne tra Solarino e Sortino. E l che ieri mattina stato ritrovato.

A pagina due

A pagina cinque

Beppe Mascara gi
il leader degli azzurri
E finita 5-1 per la

squadra rossa capitanata da Mascara il


primo test in famiglia
per gli azzurri allenati dal tecnico Lorenzo
Alacqua.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
POLITICA

Si presenta
il movimento
Evoluzione
civica

31 luglio 2015, venerd

Sicilia 31 luglio 2015, venerd

Alle

ore 10.30, nei saloni del


Parco delle Fontane, in viale Scala Greca, 325 a Siracusa, si terr
la conferenza stampa di presentazione del movimento politico
Evoluzione Civica. Saranno presenti il segretario politico, Gaetano Penna, il presidente, Marco
Contarini ed il vicepresidente,

Un milione e 600 mila euro


per le Unioni dei comuni

Pier Francesco Rizza. Sar contestualmente presentato il manifesto politico "Progetto Comune", nato sulle basi di un accordo
programmatico a cui aderiscono
lo stesso movimento, Evoluzione
Civica e l'onorevole Edy Bandiera che sar presente all'incontro
con la stampa.

Passa un emendamento dellon. Enzo Vinciullo, peraltro gi ap-

provato dalla Commissione Bilancio, con il quale vengono stanziati


1.600.000 euro a favore dellUnione dei Comuni. Il contributo
destinato a raddoppiare in quanto la proposta approvata ieri dar la
possibilit alle Unioni dei Comuni di accedere a un identico finanziamento previsto dallo Stato per il 2014/2015 e che rimaneva bloccato,

Si chiude lera delle


Province
regionali:
con 36 voti a favore,
11 contrari e 6 astenuti, lAssemblea regionale siciliana ha approvato ieri mattina la
riforma che istituisce
sei Liberi consorzi e
le citt metropolitane
di Palermo, Catania
e Messina. Ridisegnando lassetto istituzionale nellIsola,
la legge varata dal

parlamento completa
la riforma, approvata lo scorso anno, attribuendo funzioni e
competenze ai neonati
enti intermedi e manda
definitivamente
in soffitta le nove ex
Province della Sicilia,
attualmente rette da
commissari.
Ringrazio il parlamento per questo risultato ha affermato
Crocetta -. Non esisto-

no leggi perfette, ma
questa sicuramente
una buona riforma che
toglie le Province dal
caos e restituisce una
democrazia comunale
che in Sicilia si applica come in nessuna
altra regione dItalia".
Dal 1 ottobre al 30
novembre prossimo
i liberi consorzi e le
aree
metropolitane
dovranno eleggere i
loro organi di gover-

Lassemblea regionale siciliana.

no (presidente e giunta), in sostituzione dei


commissari governativi, pi volte nominati, prorogati e rinominati. E ponendo fine a
una sospensione delle
dinamiche democratiche che va avanti dalla primavera del 2013,
quando le vecchie
Province sarebbero
dovute andare al voto.
Si tratter di elezioni di secondo livel-

lo, senza quindi il


coinvolgimento degli
elettori. A scegliere
presidenti e giunte
dei liberi consorzi saranno i sindaci,
che avranno lo stesso
compito anche nelle
Aree metropolitane,
in base alla curiosa
norma votata dall'Ars
in base alla quale non
saranno automaticamente i sindaci delle
tre citt capoluogo

La storia trentennale
della Provincia
regionale di Siracusa
lia, Siracusa ritorn ad essere il capoluogo della provincia: Il Capo-luogo
della Provincia di Noto restituito alla
Citt di Siracusa, della quale assumer
il nome la Provincia stessa.
Il 2 gennaio 1927, avvenne per opera
politica del senatore Filippo Pennavaria il distacco di 12 comuni, appartenuti
un tempo alla Contea di Modica, i quali
andarono a formare la nuova Provincia
di Ragusa. Lo statuto speciale del 1946
soppresse le vecchie province. L'ente
fu ricostituito con la legge regionale
n.16 del 1963. Dopo le modifiche territoriali dei primi anni del Novecento
si registreranno variazioni amministrative riguardanti i Comuni. Nel 1975,
Portopalo di Capo Passero, frazione di

dal momento che mancava la compartecipazione della Regione.


A beneficare di questo contributo saranno i Comuni delle Unioni
Montane della provincia di Siracusa: Buccheri, Buscemi, Cassaro,
Ferla, Palazzolo Acreide, Sortino e Canicattini Bagni.
Sono soddisfatto, ha concluso lOn. Vinciullo, perch questa mia
proposta, che era stata gi respinta durante lapprovazione della
finanziaria, stata adesso recepita dai colleghi, i quali hanno compreso il rischio concreto che a cui andava incontro la Sicilia, cio
quello di dover rinunciare a un contributo di circa 1.800.000 euro
che sarebbero stati incamerati dalle altre Regioni italiane.

Aumento della Tasi: sessanta


giorni di tempo per ripresentarlo

fu istituita nel lontano 1986

a Provincia regionale di Siracusa


nasce nel 1986, ma la storia dell territorio provinciale risale al 9 dicembre 1820, con l'emanazione della
Costituzione da parte di Ferdinando
I delle Due Sicilie, quando i sette
valli vennero rinominate province.
Nacque cos la Provincia di Siracusa.
Nel 1837, per, a causa dei tumulti
verificatisi in citt, tra il 18 luglio ed
il 6 agosto per l'epidemia di colera
e per il malcontento dei rivoluzionari, il Governo borbonico, con decreto dell'11 ottobre 1837, declass
Siracusa a capoluogo di distretto,
mentre, il capoluogo della provincia
venne spostato a Noto.
Nel 1865, a seguito dell'Unit d'Ita-

Cronaca di Siracusa

politica. dopo la proroga approvata dal ministro alfano

il voto in aula avvenuto ieri

LArs d laddio
alle Province
e promuove
i liberi consorzi

Sicilia 3

Pachino, ottenne l'autonomia comunale


e, nel 1979 venne istituito il Comune di
Priolo Gargallo, il cui territorio venne
formato dalla gi frazione di Siracusa,
dalla contrada San Foc e da parte del
territorio di Marina di Melilli, queste
ultime, appartenenti, fino ad allora, al
Comune di Melilli. Nel 1986, poi, a
seguito della Legge regionale n. 9 che
attuava quanto stabilito dallo Statuto
della Regione Siciliana del 1946, tutte
le circoscrizioni provinciali dell'isola
vennero soppresse e sostituite da liberi
consorzi comunali, denominati "Province Regionali".
Nel Il 28 marzo 2014 stata prevista la
soppressione delle 9 province. L'ultimo
presidente fu Nicola Bono.

(Palermo, Catania e
Messina) a guidare le
aree
metropolitane.
Una follia pura. Solo
in Sicilia si rende elettiva una carica che,
nelle aree metropolitane del resto d'Italia,
va di diritto alla citt
capoluogo, commenta il sindaco di Catania, Enzo Bianco. Una
legge che stabilisce
che i due enti intermedi avranno competenze proprie in materia
di servizi sociali e culturali, di sviluppo economico, di organizzazione del territorio e
tutela dell'ambiente.
La riforma inoltre dispone che gli enti di
area vasta stabiliscano
entro tre mesi la propria dotazione organica e offre la possibilit
di formare nuovi liberi consorzi di comuni
che abbiano i requisiti
di continuit territoriale e una popolazione non inferiore a 180
mila abitanti. Il personale che rester assegnato ai nuovi enti o
che andr in mobilit
sar individuato con
decreto del presidente
della regione, previa
delibera di giunta su
proposta dell'assessore regionale alle autonomie locali, sentite le
principali organizzazioni sindacali.

Il consigliere comunale
Francesco Pappalardo, capogruppo del partito democratico, non ha presentato
ieri sera la proposta di aumento dellaliquota Tasi,
come prospettato allordine del giorno. In apertura
di seduta, programmata dal
giorno precedente, infatti,
Pappalardo intervenuto,
riferendosi proprio alle proposte su Tasi e Imu, e facendo riferimento alla recente
approvazione di un deliberato del governo nazionale
che rinvia la presentazione
dei bilanci dei comuni della
Sicilia, ha detto di non volere presentare la proposta
per consentire agli uffici
comunali di completare liter approvativo con i relativi pareri che, seppur non
vincolati, mancavano alla
delibera.
Si chiude, cos, una partita che sembrava persa per
la maggioranza del civico consesso e per la stessa
amministrazione comunale,
che puntava sullaumento
della Tasi, per fare quadrare i bilanci, Il problema era
sorto a seguito della carenza della documentazione,
che avrebbe dovuto essere
integrata con il parere del
consiglio di quartiere Cassibie. In assenza di tale parere, e soprattutto alla scadenza del giorno 31 luglio,
quello odierno, laumento
programmato non avrebbe
potuto essere messo in conto. Invece, ecco la mano del
Ministero, che ha rimesso le
cose apposto per il comune.
Il ministro dell'Interno,
Angelino Alfano, ha presieduto oggi al Viminale
la Conferenza Stato-Citt,
alla quale hanno partecipato anche il sottosegretario di Stato alla Presidenza
del Consiglio, Claudio De
Vincenti, il sottosegretario

Il ministro Angelino Alfano.

all'Economia e alle Finanze, Pier Paolo Baretta, il


sottosegretario all'Interno,
Gianpiero Bocci, il Capo
di gabinetto del ministro,
Luciana Lamorgese, e i
rappresentanti dell'ANCI e
UPI. Tra le questioni deliberate, riferisce il Ministero
dell'Interno, la proroga al

30 settembre prossimo, gi
prevista per le Citt Metropolitane e le Province, dei
termini per l'approvazione
del bilancio di previsione
2015 dei Comuni della Regione Siciliana, cos come
richiesto dal presidente
Anci Sicilia, Leoluca Orlando, a causa dell'approva-

zione della legge regionale


n. 12 del 10 luglio 2015, in
materia di armonizzazione
dei bilanci.
In termini pratici questo significa che la proposta di aumentare laliquota Tasi del
trenta per cento rispetto al
tetto stabilito lo scorso anno
per il comune di Siracusa

potr essere approvata entro i prossimi sessanta giorni. Comunque sia, questa
sera la proposta originaria,
che mancava di una serie
di adempienze, sar ritirata
dagli uffici del Comune per
essere rimodulata e riproposta completa di tutto liter di
studio e dei pareri necessari.
In sede di Conferenza Stato
Citt, il Ministro dell'Interno Angelino Alfano ha chiesto ed ottenuto, per tutti i
Comuni siciliani, la proroga
della presentazione dei bilanci di previsione, che slitta cos dal 30 Luglio 2015
al 30 settembre 2015. Lo
comunica lOn. Vincenzo
Vinciullo, Presidente facete
funzioni della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS.
Un risultato importantissimo - commenta Vinciullo
- i Comuni siciliani per cui
ringraziamo il Ministro Alfano.
Giuseppe Bianca

intervento critico da parte del consigliere comunale sorbello

Troppi errori, solo la richiesta


dellAnci salva il nostro Comune
Soltanto la proroga chiesta all'ultimo momento dai

Comuni italiani ed accolta solo per la Regione Siciliana ha consentito in futuro alla maggioranza che
governa Siracusa di poter mettere le mani nelle tasche
dei cittadini, aumentando di quasi il 30% la Tasi - interviene con una nota il consigliere comunale Salvo
Sorbello.
Abbiamo svolto con tenacia il ruolo di opposizione,
contestando ancora una volta errori e mancato rispetto delle procedure di un'amministrazione che dimostra di essere abile solo quando deve spendere ed
abbiamo messo in luce gli errori marchiani compiuti
dalla maggioranza continua , che non permettono
un'approvazione senza il parere di Cassibile, come da
noi sempre evidenziato.
Restiamo ancora in attesa del conto consuntivo dello
scorso anno - afferma il consigliere Sorbello -, che sta
facendo registrare ritardi incredibili ed inspiegabili.

Salvo Sorbello.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 31 luglio 2015, venerd

si riparte dai giovani e da programmi e idee politiche chiare

Presentato
il nuovo
esecutivo
del Pd

E stato reso noto il nuovo


esecutivo provinciale del Partito Democratico di Siracusa. Il
Segretario Provinciale del PD,
Alessio Lo Giudice, sottolinea:
Tutti i componenti che ho scelto per la squadra dellesecutivo
possiedono competenza, energia, entusiasmo e freschezza,
non solo generazionale. Qualit
che sono pronti a mettere a disposizione della nostra provincia in vista di unazione politica
incisiva. Le deleghe che ho attribuito riguardano i settori che
riteniamo strategici per il rilancio dei nostri territori. Ciascun
componente dellesecutivo sar
chiamato a diventare riferimento
politico provinciale nel settore di

competenza. Al fine di raggiungere questi obiettivi, lattivit


dei componenti dellesecutivo si
coordiner con il percorso di diversi forum che, su temi come i
diritti civili, lambiente, il lavoro
e le attivit produttive, la sanit,
le infrastrutture, il terzo settore, i
servizi essenziali e i beni comuni,
la cultura, le energie rinnovabili,
linnovazione e le politiche sociali, coinvolgeranno esperienze
individuali e associative che nascono fuori dal PD ma che possono contribuire alla definizione
di una consapevole linea politica
per il nostro Partito. Una linea
che scaturir dalla ricchezza del
confronto, e che si tradurr nella rapidit delle decisioni e nel-

la chiarezza delle posizioni. Da


oggi in poi lagenda la detta il
PD, sfidando sul campo dellamministrazione gli altri soggetti politici, compresi i 5 Stelle.
Moltiplicheremo le esperienze
virtuose che i nostri Sindaci, a
partire da quelli che ho coinvolto
come vicesegretari, stanno realizzando in settori fondamentali
per i cittadini.
Interviene anche il vicesegretario Orazio Scalorino, Sindaco di
Floridia: Abbiamo dimostrato
in diverse realt locali di poter
gestire direttamente e pubblicamente il servizio idrico. Rispetto allazienda privata abbiamo
dimostrato di poter attuare una
gestione efficiente, riducendo no-

tevolmente i costi e migliorando il servizio. Crediamo in una


gestione pubblica del servizio
idrico. Questa la direzione che
il PD vuole assumere in provincia. Naturalmente, aspettiamo
una legge regionale che possa
mettere tutte le amministrazioni
locali nella condizione di poter
gestire pubblicamente lacqua.
Il Vicesegretario Michelangelo
Giansiracusa, Sindaco di Ferla,
aggiunge: Lincisivit dellazione dellesecutivo provinciale si misurer nella capacit di
vincere i nostri limiti storici:
autoreferenzialit, divisioni, distanza dai problemi dei cittadini. Una sfida che siamo chiamati
ad affrontare.

albero dove aveva trovato


riparo dalla calura opprimente di queste settimane in una zona impervia
nelle campagne tra Solarino e Sortino. E l che
ieri mattina stato ritrovato, probabilmente morto dopo qualche giorno
esserne stata denunciata
la sua scomparsa. In realt, le speranze di trovare
ancora in vita Valentino
Gozzo, il 28enne solarinese, del quale si erano
perse le tracce il 10 luglio
scorso, dopo essersi allontanato da casa senza dare
notizie di se, si erano notevolmente affievolite negli ultimi giorni, quando
non giungevano quasi pi
indizi o segnalazioni sulla
presenza delluomo.
La scoperta del cadavere avvenuta ieri mattina
ad opera di un consigliere comunale di Solarino,
appassionato di caccia,
il quale si era spinto in
quellarea di campagna,
dove ci si pu arrivare soltanto a piedi o con mezzi
di locomozione attrezzati.
Si tratta di un sentiero isolato, solitamente battuto
dai cacciatori e, proprio
in previsione dellapertura
della nuova stagione, luomo ha portato con se i cani

Trovato morto
il ventottenne
di Solarino

In foto, Valentino Gozzo.

da caccia per addestrarli a


orientarsi su un territorio
nel quale torner in seguito per stanare le prede. Il
luogo del ritrovamento,
infatti, si trova a circa un
chilometro da quello in cui

In foto, impianto della zona induatriale priolese.

sibile, delle sostanze, alla verifica dei dati delle centraline


per i parametri monitorati e
alla definizione delle possibili cause di tali eventi".
In attesa che al Ministero

dell'Ambiente venga riesaminato il rilascio delle autorizzazioni agli impianti di


raffinazione per l'inserimento
di ulteriori prescrizioni, l'ARPA sta lavorando con gli Enti

competenti per la predisposizione di un decreto volto ad


affrontare il problema, attivit
che richieder tempi non brevi
perch la tematica degli odori molesti non semplice da
affrontare per la molteplicit
delle sostanze coinvolte e per
la difficolt a fissare dei limiti
utili a dare una risposta concreta al problema.
Effettuare la segnalazione diritto e dovere di ogni cittadino.
Pi segnalazioni arrivano e pi
viene preso in considerazione
l'evento. La segnalazione bisogna inviarla per email alla
Protezione Civile e alla Polizia
Municipale del Comune di pertinenza, e va corredata anche
di l'indirizzo (via o quartiere),
ora di inizio dell'evento, tipologia di odore (acido, benzina,
gasolio, gas) se si in grado di
fare la differenziazione e se si
accusano anche fastidi (bruciore agli occhi, alla gola, nausea).
Natura Sicula

stata rinvenuta la moto,


utilizzata dal ventottenne
per allontanarsi dal centro
abitato di Solarino per poi
abbandonarla.
Grazie al fiuto dei cani,
luomo sotto un albero

ha notato la presenza di
un individuo, riverso per
terra come se stesse dormendo.
Avvicinandosi,
per, ha fatto la macabra
scoperta del cadavere,
reso irriconoscibile dallo

stato avanzato di decomposizione dovuta al tempo


e allazione degli animali
che frequentano la zona,
che si sono cibati di quelle
carni esposte alle intemperie. Scattato lallarme,
sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di
Solarino, che hanno subito avvertito la famiglia di
Gozzo, in ansia ormai da
venti giorni per le sorti
del loro congiunto. Difficile riconoscere i resti
di quelluomo, al quale
stata data lidentit grazie
al fatto che il fratello ha
riconosciuto gli indumenti, gli stessi che indossava
quando uscito di casa per
non farvi pi ritorno.
Il ritrovamento del cadavere di Gozzo ha suscitato
costernazione a Solarino.
Provo dolore e molta
amarezza in questo momento ha affermato il
sindaco di Solarino, Sebastiano Scorpo Il prefetto Gradone, che ha subito
messo in moto la macchina dei soccorritori alla ricerca di Valentino. Vigili
del fuoco, unit cinofile,
volontari della protezione
civile, forze dellordine
hanno tutti partecipato attivamente alle ricerche di
Valentino. Festa patronale
in forma ridotta.

il provvedimento eseguito ieri mattina

Coltivava marjuana: operaio


rimesso in libert dal Gip

Petrolchimico di Priolo Gargallo


Notte insonne e nauseabonda
la scorsa notte il
polo industriale siracusano
ha lasciato "senza fiato" gli
abitanti di Priolo, Augusta,
Melilli e Siracusa. Un odore
di gas ha accompagnato le
lunghe ore di sonno. La segnalazione stata fatta dal
socio Andrea Conigliaro alla
Protezione Civile di Siracusa,
al Sindaco, all'ARPA; si parla di odore di gas avvertito a
nord di Siracusa, in zona viale Scala Greca, alle ore 3:00
di gioved 30 luglio 2015.
L'irrespirabilit dell'aria ha
causato difficolt respiratorie
in alcuni soggetti.
Per l'ARPA di Siracusa "la
soluzione al problema delle
emissioni odorigene (cattivi odori) non semplice e
richieder diverse modalit
di risoluzione. Ad oggi tali
eventi non sono normati dalle
leggi attuali e l'intervento di
ARPA mirato al riconoscimento, ove tecnicamente pos-

Cronaca di Siracusa

E stato trovato sotto un a scoprire il cadavere, un appassionato di caccia

la denuncia dell'associazione ambientalista Natura sicula

Anche

Sicilia 5

31 luglio 2015, venerd

E stato rimesso in libert il dipendente del

Piantagione di marijuana.

Comune di Sortino, arrestato dai carabinieri della locale stazione perch coltivava una
piantagione di marijuana. Il provvedimento stato adottato ieri mattina dal Gip del
Tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, al
termine delludienza di convalida degli arresti.
Il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta avanzata dellavvocato
Vincenzo Franzone, legale di Carmelo Gigliuto di 60 anni, il quale ha puntato la di-

E finita 5-1 per la squadra rossa capitanata

calcio. amichevole

da Mascara il primo test in famiglia per gli


azzurri di Lorenzo Alacqua.
E durata poco pi di 60 la prima partitella
in famiglia disputata al De Simone. Il tecnico Lorenzo Alacqua ha schierato rossi contro
bianchi e per la cronaca ad imporsi sono stati
i primi con reti di Mascara (2), Infimo (2)
e il giovane Boscarino, mentre per i bianchi
aveva aperto le danze Petrullo.
Assenti Addamo, Scordino, Napoli e Tommaselli. Il gran caldo ha notevolmente condizionato il test odierno come conferma il
mister azzurro. Siamo solo al quarto giorno
di preparazione spiega il tecnico- il clima
micidiale, ma ho avuto buone indicazioni da

Beppe Mascara
segna due gol
E gi leader

parte di qualche giovane. Procediamo con gradualit, con lobiettivo di essere in condizione
per i primi impegni ufficiali
Intanto lunedi 3 agosto alle ore 16,30, al Centro sportivo New Aurora di viale Epipoli
136 sar presentato ufficialmente lintero staff

fesa sullincensuratezza del proprio assistito.


Di diverso avviso il pubblico ministero Magda
Guarnaccia, che aveva insistito perch fosse
confermata la misura cautelare degli arresti
domiciliari a carico delloperaio sortinese.
La scoperta della piantagione di marijuana,
come si ricorder, stata fatta dai carabinieri
che si erano appostati in un terreno di contrada
Albinelli, dove sono state individuate e sequestrate dieci piante di cannabis per un peso di
trenta chilogrammi di altezza variabile tra un
metro e mezzo e i 180 centimetri.

dellAccademia del Calcio Citt di Siracusa.


Allincontro prenderanno parte il direttore
generale dellAsd Citt di Siracusa, Simona
Marletta, il responsabile del settore giovanile
Christian Romano e tutto il team dirigenziale
e tecnico dellAccademia del Calcio Citt di
Siracusa.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 31 luglio 2015, venerd

U noperazio-

ne della Polizia Postale


stata portata a
termine ponendo alla chiusura 17 falsi
siti
dell'enel
all'interno del
quale si celava
un pericoloso
malware
che
aveva mietuto
vittime tra privati cittadini e
soggetti pubblici.
Nelle
ultime
settimane
si
era
assistito
ad un massiccio incremento
della campagna di diffusione del malware noto come
Cryptolocker.
CryptoLocker
un trojan comparso intorno
alla fine del
2013 ed una
forma di ransomware che
infetta i sistemi
Windows,
criptando i dati
della vittima e
richiedendo un
pagamento per
la decriptazione, in genere
non meno di
300 euro. La
somma spesso deve essere
pagata in Bitcoin, una moneta
virtuale
che non viene
controllata da
alcuna
autorit
centrale,
ma viene gestita
autono-

31 luglio 2015, venerd

Dei falsi
siti web
della suddetta societ su cui
era presente un
pulsante
tramite
il quale
scaricare
il file della
bolletta

La Polizia Postale
chiude 17 falsi
siti dellEnel
mamente
attraverso i siti di
cambio (oggi
un Btc vale circa 220 euro).
La segnalazione di questa
nuova campagna era giunta
al sito www.
commissariatodips.it
che
aveva immediatamente
provveduto
ad allertare la

Lelenco dei falsi siti ENEL


ospitanti il malware
enel24.net
enel24.org
enelservizio.com
enelservizio.net
enel24.com
enel-elettrico.org
enel-elettrico.com
enel-elettrico.net
enelelettrico.org
enelelettrico.com
enelelettrico.net
enel-italia24.net
enel-italia24.com
enelitalia-servizio.net
enelitalia-servizio.org
enelitalia-servizio.com
enelitalia.net

competente
unit del Servizio
Polizia
Postale e delle
Comunicazioni.
In questa ultima
versione,
la minaccia si

presentata
attraverso un
considerevole
invio di email
apparentemente inviate
dalla
societ
Enel Spa nelle quali si invitava lutente a
visitare un link
in cui erano
presenti i dettagli di una bolletta per la fornitura di energia
elettrica. Una
volta cliccato
sul link, si approdava ad un
falso sito web
della suddetta
societ su cui
era
presente
un
pulsante
tramite il quale
scaricare il file
della bolletta,
ma in realt
tale
pulsante
consentiva
il

download del
malware sui pc
delle
vittime.
E da evidenziare che sia le
email fraudolente sia i falsi
portali web risultavano ben
costruiti e le
informazioni in
essi contenute risultavano
scritte in perfetto italiano.
Alcuni dei siti

suelencati,
tutti
collocati
allestero,
risultavano attestati su server
situati in Turchia e in Russia,
pertanto
grazie ad una
pronta e capillare attivit,
anche in coordinamento con
i competenti uffici di sicurezza
informatica di

Enel, gli investigatori


del
Servizio Polizia
Postale hanno
provveduto ad
attivare la rete
internazionale
24/7 High Tech
Crime del G8
per richiederne
la
immediata
chiusura.
Infatti presso il
Servizio Polizia
Postale e delle
Comunicazioni attestato il
punto di contatto del Network
24/7 High Tech
Crime del G8
Gruppo RomaLione - per le
emergenze di
carattere informatico.
Lapporto fornito dai partner
internazionali,
in
particolare
dal Department
of
Cybercrime della polizia turca e dal
Dipartimento
K del Ministero degli Interni
russo, risultato determinante ed in poco
tempo tutti i
siti sono stati
chiusi.
Questa operazione
ha
costituito
unulteriore,
decisiva, azione di contrasto
al
pericoloso
fenomeno dei
ransomware la
cui diffusione
in costante aumento in tutto il
mondo.

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

La denuncia
della Flc Cgil, Vinciullo
Legge
e del segretario Paolo
province
Italia, il quale
auspica che la grazie
classe politica a Ncd
possa attivarsi Nonostante non
abbiamo condiviso
per porre un
la legge sulle ex
argine alleprovince, siamo
rimasti responsabilmorragia.
mente in Aula gaIn foto, il segretario
della Flc Cgil,
Paolo Italia.

Undici istituti scolastici


privati del dirigente
Lavvio del prossi-

mo anno scolastico
si presenta con la
viva preoccupazione, in ben 11 istituzioni scolastiche della nostra provincia.
Sono tante, infatti
le scuole che al momento, dopo la pubblicazione dei movimenti di mobilit
per lanno scolastico
2015\16 del personale dirigente scolastico, restano vacanti
della figura apicale

che dovrebbe gi, sin


da questo frangente,
predisporre anche gli
atti e le operazioni
propedeutiche conseguenti allapplicazione della ben nota
Legge 107\2015.
Certamente verranno attivate numerose
reggenze, un rimedio controproducente che si ripercuote
come
unassenza
sicuramente visibile
per gli effetti didattici e amministrativi

per 7000 alunni circa


e le oltre 1000 unit di personale che
quotidianamente sarebbero prive di quel
punto di riferimento
che adesso pi che
mai il Dirigente
scolastico in pianta
stabile.
Per questo scopo
nato il DM 499/2015,
costola della Legge
n 107\15 del 13 luglio 2015, attraverso
il quale il Ministero
dellIstruzione
sta

tentando, seppur in
maniera parziale, di
mettere mano alla vicenda. Ma, tuttavia
dimentica clamorosamente, la nostra regione, e in particolare
tutti coloro che, dopo
aver partecipato alla
selezione
bandita
dal Miur nellestate
del 2011, hanno ancora attivo, in primo
o secondo grado, un
ricorso in tribunale.
E opportuna pertanto, una agevo-

Sei posti da riservare ai bambini augustani

Marisicilia apre le porte


dellasilo Simone Neri
M

arisicilia assicurer dal prossimo


settembre unulteriore servizio di grande
utilit alla cittadinanza, con una novit
assoluta che potr supportare la logistica
delle strutture cittadine. A beneficiarne
questa volta potranno essere i piccoli
utenti augustani, provenienti dalle
graduatorie del Comune, che potranno
frequentare lAsilo Nido Marina Militare
Sottocapo Pasquale Simone Neri che
si trova allinterno del Comprensorio di
Campo Palma.
MARISICILIA nellambito della consolidata collaborazione con il Comune di
Augusta, ha dato piena e fattiva disponibilit per unaliquota di 6 bambini, figli
di personale esterno allAmministrazione
Difesa, che potranno essere inseriti allinterno dei servizi socio-educativi per la
prima infanzia.

In foto, lasilo della Marina Militare.

le rettifica al D.M.
499/2015 con modalit durgenza al fine
di evitare ancora una
volta una disparit
di trattamento tra i
ricorrenti del 2004
e quelli del 2011.
In questo modo, si
potrebbe sanare una
manifesta differenza di trattamento tra
fattispecie
uguali,
dando cos la possibilit anche ai predetti ricorrenti siciliani di ergersi al pari
dei colleghi delle
altre regioni italiane
chiudendo definitivamente la stagione
dei ricorsi amministrativi anche dalle
nostre parti.
In tal maniera si
metterebbe un orizzonte temporale alle
criticit che affronteranno gli 11 istituti scolastici della
provincia, necessariamente dati in reggenza, davanti a una
riforma di cos vasta
portata, al pari di altri cittadini di altre
regioni e province
italiane.
Si auspica che, tutta la classe politica,
si attivi in una forte
azione sinergica, che
mutuando ognuno
fra le parti, possa
raggiungere obiettivi
favorevoli per il nostro Territorio.

rantendo il numero
legale che, altrimenti, la pseudo
maggioranza che
governa la Regione
non era in grado
di garantire. Lo
dichiara lOn. Vincenzo Vinciullo, Lo
abbiamo fatto per
i lavoratori, per i
ragazzi e le ragazze
diversamente abili
e per quanti, rapportandosi in questi
anni con le province, hanno avuto
danni irreparabili.
Il testo, tuttavia, ha
proseguito lOn.
Vinciullo, accoglie alcuni nostri
emendamenti quali,
ad esempio, quello
che ritrasferisce ai
Comuni le competenze sulledilizia
scolastica e quello
che prevede, di qui
a qualche mese,
il passaggio alle
ex Province delle
competenze nel
settore delledilizia popolare, dei
consorzi di bonifica
e delle motorizzazioni civili.
Approvati pure alcuni emendamenti
che erano stati valutati positivamente
dalla Commissione
Bilancio, quale
quello che stanzia
10 milioni di euro
per far fronte alle
esigenze immediate e quello che
consente lutilizzo
degli avanzi di
amministrazione.
Una legge che
non ha voluto
recepire la proposta
dellelezione del
Presidente dellex
Provincia, ma che
era ormai diventata
indispensabile proprio per garantire i
dipendenti.

SOCIET 8
Siracusa Campus 2015 questo
il tema che sar
affrontato luned prossimo nel
corso della conferenza stampa
di presentazione,
alle ore 10.30,
presso
laula
magna dell I.C.
N. Martoglio
di Siracusa. Intererranno:
il
Difensore
dei
Diritti dei Bambini del Comune di Siracusa,
Franco Sciuto;
il Dirigente Scolastico,
Giusy
Aprile;
lAssessore Valeria
Troia; il Parroco
di S. Metodio,
Marco Tarascio;
il
Presidente
della Circoscrizione Akradina,
Paolo Bruno; il
Presidente della SIAM, Ing.
Pucci La Torre; il Direttore
dell'Auchan
di
Melilli, Andrea
Schiavo, e quanti
hanno permesso
con il loro contributo lavvio di
questa seconda
entusiasmante
esperienza che
certamente porter cambiamenti
significativi nella
vita dellintero
quartiere.

Per il secondo anno consecutivo 60 giovani, provenienti
da pi parti dItalia, appartenenti
allassociazione Giovani per
un mondo unito,
diramazione giovanile del
Movimento dei
Focolari, fondato
da Chiara Lubich
a Trento oltre 70
anni fa, animeranno un campus estivo dal 1
al11 agosto, per
i bambini dellIstituto Comprensivo Martoglio e
per lintero quartiere.
Promosso
dal
difensore
dei

31 luglio 2015, venerd

Sicilia 31 LUGLIO 2015, VENERD

Questanno
il campus si
realizzer
grazie alla
grande disponibilit
di Don Marco Tarascio,
parroco
della Chiesa
del quartiere
S. Metodio

Associazioni, chiesa, scuola,


istituzioni insieme per colorare
le periferie della citt
diritti dei bambini del Comune di Siracusa,
dott. Francesco
Sciuto,
voluto fortemente e
accolto dal Dirigente Scolastico dell'I. C. N.
Martoglio
di
Siracusa, dott.
ssa Giusy Aprile
e dal corpo do-

centi, la scuola
aprir le porte e
i suoi spazi tuute
le mattine per la
realizzazione di
diversi laboratori che vedranno protagonisti
i bambini del
quartiere.

Questanno il campus si
realizzer
gra-

zie alla grande


disponibilit di
Don Marco Tarascio,
parroco della Chiesa
del quartiere S.
Metodio, che ha
messo a disposizione la parrocchia per consentire l'alloggio
dei
giovani,
che
partecipa-

no all'esperienza con spese a


loro carico, ed
ha contribuito a
promuovere la
conoscenza delle problematiche
del quartiere. Un
esempio di lavoro di rete, che
ha visto protagonisti anche il
Presidente della

Circoscrizione
Akradina, Paolo
Bruno, la Caritas
Diocesana, lHotel del Santuario
con Don Siringo, la SIAM di
Siracusa con in
testa il suo Presidente,
Ing.
Pucci La Torre, lo Auchan di
Melilli, sponsor
del Campus, con
il suo Direttore
Andrea Schiavo,
lAssessore alle
Politiche Scolastiche del Comune di Siracusa,
Valeria Troia.
L I.C. N. Martoglio scuola
di riferimento in
un quartiere ad
alta complessit
e gi lo scorso
anno i giovani si erano fatti
apprezzare per
la loro attivit a
favore dei bambini. La scuola
diviene
centro
della vita del
quartiere, sia per
il susseguirsi di
attivit laboratoriali ma anche
e,
soprattutto,
per la profondit delle relazioni
che si creano tra
bambini, genitori, giovani, dirigenza scolastica,
staff della scuola.
I giovani, con le
loro motivazione, disponibilit
e passione sono
abitanti
del
quartiere per 15
giorni! E il segno
dell'esperienza dello scorso
anno ben visibile ad ogni visitatore della scuola Martoglio: un
grande e bellissimo
murales
con il motto del
Campus 2014:
Fai agli altri ci
che vorresti fosse fatto a te.
I Rappresentanti degli Enti
organizzatori
del Siracusa
Capus 2015
Coloriamo
la citt

Latto

di indirizzo
votato in seno
al
Consiglio
Comunale, e
che
destina
una cospicua
somma
proveniente
dai
tagli dei costi
dei gettoni di
presenza ad
un capitolo ad
hoc per ledilizia scolastica, dimostra
che la sinergia
tra cittadini e
amministratori
pu solo creare una politica
virtuosa.
La
proposta
da noi avanzata allinizio
dello
scorso
mese di marzo, scaturita da una
esigenza reale che quotidianamente,
come
Presidenti dei Consigli di Istituto
dei Comprensivi di questa
citt, insieme
ai
Dirigenti
scolastici, tocchiamo
con
mano.
Il
percorso
condiviso da
tutti noi, partito dal tavolo
permanente

Sicilia 9

Un incipit
semplice e
concreto a
cui sono per
seguite una
moltitudine di
esperienze
ed iniziative di cura,
da parte dei
genitori della scuola
siracusana,
di beni facenti parte della
scuola e del
quartiere

Genitori attivi
per una scuola
partecipata
e
operativo
costituito con
lassessore
alle Politiche
Scolastiche
Valeria Troia,
stato portato
avanti senza
enfasi, comunicati, toni polemici o roboanti.
Abbiamo fatto
noi stessi po-

litica e ci siamo affidati al


dialogo
che,
etimologicamente, significa mettere la
parola in mezzo.
Parole pensate e non soltanto parlate.
Abbiamo trovato la disponibilit e la

PRESIDENTI CONSIGLI DI ISTITUTO


Prospero Dente
Ist. Comprensivo
Tania Urz Ist. Comprensivo
Piero Cavallaro Ist. Comprensivo
Simona Corsico
Ist. Comprensivo
Franco Servillo
Ist. Comprensivo
Piero Tognelli Ist. Comprensivo
Pierpaolo Midolo
Ist. Comprensivo
Pasqualino Cappuccio Ist. Comprensivo
Vincenzo Pantano
Ist. Comprensivo
Irene Pisano
Ist. Comprensivo
Paolo Smriglio
Ist. Comprensivo
Giuseppe Migliara
Ist. Comprensivo
Rossella Genovese Ist. Comprensivo
Giuseppe Cataldo
Ist. Comprensivo

Lombardo Radice
Archia
Archimede
P. Orsi
G. Verga
Chindemi
S. Lucia
Capuana-Martoglio
V. Brancati
E. Giarac
Falcone-Borsellino
Raiti
Elio Vittorini
Karol Wojtila

responsabilit
del Presidente
del Consiglio
Comunale
e
dei Capigruppo che hanno sottoscritto
la proposta e
che ringraziamo pubblicamente.
Chi si speso e coinvolto, possiamo

sommessamente
affermare, pu dire
oggi di aver
contribuito, se
pur in minima
parte - non
siamo
cos
presuntuosi
da affermare
che abbiamo
risolto un problema - ad un
momento
di

societ

autentica politica partecipativa


dove
lobiettivo

affidarsi
ad
azioni concrete per dare dei
risultati ai cittadini.
Un
metodo
di lavoro che,
secondo il nostro modesto
parere,
non
ammette
discussioni ma
deve vederci
tutti uniti.
Il tavolo permanente dei
Consigli
di
Istituto,
lo
sa
lAmministrazione
e
lo sa lintero
Consiglio Comunale,
oltre a seguire
le
emergenze, lavora su
obiettivi chiari e proposte
che
hanno
un unico, reale, obiettivo:
innalzare
la
qualit
della
vita allinterno
delle
nostre
scuole garantendo il meglio
agli alunni soprattutto e a
quanti vi operano quotidianamente.

SOCIET 10

Sicilia 31 luglio 2015, venerd

Emergency a Siracusa
presenta Viaggio italiano

Lo spettacolo teatrale
che ha girato
litalia arriva
in citt,
questa sera
alle 21,
Largo IV
novembre
V

iaggio
Italiano Emergency
programma Italia,
lo spettacolo teatrale che ha girato
lItalia, debutta a
Siracusa, venerd
31 luglio alle ore
21:00. Con il patrocinio del Comune di Siracusa
e della Capitaneria di porto di
Siracusa, Viaggio
in Italia Emergency programma
Italia, racconta la
storia di un viaggio. Un viaggio
dal Nord al Sud compiuto da Mario Spallino, attore e protagonista
della piece teatrale che ci porta
ad osservare una
realt di cui ha
sentito parlare. A
cosa serve un attore? Marghera,
vicino a Venezia,
sud? Quanti italiani
diventano

31 luglio 2015, venerd

Sicilia dEpoca:
fotografi e fotografie
daltri tempi

sollecitato il Comune ad attivarsi per la registrazione di questo esemplare millenario

Alberi monumentali nel contesto


del paesaggio vegetale siciliano
M5S Rosolini: Comuni iblei tutelino gli alberi
monumentali per proteggere nostra identit

Gli

pi poveri ogni
giorno? Chi sono
gli
"invisibili"?
C' una classifica
nel girone dei punti cardinali?
Ma anche: perch
Miriam Makeba
muore a Castelvolturno?
Servono i corsi di
mimo?
E infine: pu un
barbiere toscano
risolvere i problemi
sociopolitici
mondiali?
In scena, insieme

a Mario, medici,
mediatori culturali, migranti, indigenti e un barbiere
toscano! Le loro
storie, tutte vere,
metteranno
alla
prova le nostre
certezze,
porteranno alla luce l'inadeguatezza dei
luoghi comuni a
cui tutti, per abitudine o ignoranza,
spesso ricorriamo.
Prima dello spettacolo interverranno
sul palco: Arman-

do Gradone, Prefetto Siracusa


Francesco
Italia,
Vicesindaco
Siracusa
Andrea Belardinelli, Coordinatore Programma Italia Emergency
Donatella
Crucitti,
Coordinatrice Emergency
Siracusa
I volontari saranno presenti con un
banchetto
informativo e di raccolta fondi.

Sar inaugurata domenica prossima

alle 18.30 presso la Galleria Roma


la mostra Sicilia dEpoca: fotografi
e fotografie daltri tempi mostra
raccoglie circa trenta, tra le prime
fotografie di monumenti e paesaggi
siciliani scattate fra il 1870 e il 1900
da professionisti della fotografia del
tempo come Giorgio Sommer, Giovanni Crupi, Edizioni Brogi, Fratelli
Alinari, il palermitano e siracusano
dadozione, Tommaso Leone che in
citt fu probabilmente il primo fotografo che svolse professionalmente
questattivit a partire dagli anni 80
del XIX secolo.
Tra gli autori delle stampe in mostra
un posto di rilievo occupato dal
fotografo palermitano Giuseppe Incorpora. A lui dedicato il libro che
sar presentato in occasione dellinaugurazione della mostra da Matilde
Incorpora, diretta discendente del
fotografo che presenter al pubblico
siracusano il suo libro intitolato Il
Fotografo cuoc diario gastronomico
di Giuseppe Incorpora, tratto da una
serie di appunti di cucina appartenenti
allantenato fotografo.
A collegare le ricette con il tema della
storia della fotografia sar Michele
Di Dio, Conservatore scientifico dei
Fondi Storici di Fotografia presso la
Regione Siciliana, esperto di storia
e tecnica della Fotografia e autore
di numerosi testi sullevoluzione in
Sicilia dellimmagine fotografica.
La mostra potr essere visitata dal 2
al 12 agosto dalle 17 alle 20 luned
chiuso.

alberi monumentali rappresentano un


patrimonio di memoria
e di valori ambientali,
paesaggistici, culturali
che la legge 10/2013
prescrive di censire per
sottoporli a tutela. Il
carrubo millenario che
ricade nel territorio di
Rosolini ha i requisiti
per rientrare nell'elenco
nazionale, ecco perch
abbiamo sollecitato il
Comune ad attivarsi per
la registrazione di questo
esemplare e di eventuali
altri alberi che per et,
bellezza, rarit e storia
risultano di particolare
pregio.
La richiesta di censimento stata protocollata la In foto, il Carrubo di Favarotto, millenario, a Rosolini.
scorsa settimana dagli nale. La monumentalit gli alberi il cui pregio contribuiscono ad attrarattivisti del Meetup di degli esemplari arborei si riferisce ad eventi re turisti e che racchiuRosolini su proposta del- individuata nella leg- storico-culturali.
dono parte dell'identit
la Portavoce alla Camera ge sulla base di precise Il censimento di que- storico-paesaggistico
dei Deputati M5S Maria caratteristiche: si tratta sti alberi da parte del delle nostre comunit.
Marzana. Entro il 31 lu- di rari esempi di mae- Comune di Rosolini, Ecco gli alberi:
glio il sindaco ha tempo stosit, di longevit, che cos come di tutti quei Carrubo di contrada
per gli adempimenti. si distinguono per et e comuni che ricadono Candelaro a Noto; CarSperiamo vivamente che dimensioni o di partico- nell'area degli Iblei, rubo di Favarotto a Ronon privi i cittadini roso- lare pregio naturalistico rappresenta dunque uno solini; Olivo di contrada
linesi dell'opportunit di per rarit botanica e strumento di conserva- La Gabbia ad Avola e
rientrare in un'iniziativa peculiarit delle specie. zione e valorizzazione Olivo di Busuimone a
di valorizzazione nazio- Ma riguarda anche que- di quelle ricchezze che Noto.

sar proiettato gratuitamente il film NOI E LA GIULIA di e con Edoardo Leo

Venerd AddioPizzoCard
questa sera al Cambio Rotta
S

econdo appuntamento
con I Venerd AddioPizzoCard presso il Centro culturale polivalente
Cambio Rotta, bene
confiscato alla mafia, di
Altavilla Milicia (C.da Due
Torri), Palermo. Questa
sera alle 21.00 sar proiettato gratuitamente il film
Noi e la Giulia di e con
Edoardo Leo.
Il film racconta la storia di
Diego (Luca Argentero),
Fausto (Edoardo Leo) e
Claudio (Stefano Fresi),
tre quarantenni insoddi-

sfatti e in fuga dalla citt


e dalle proprie vite, che da
perfetti sconosciuti si ritrovano uniti nellimpresa
di aprire un agriturismo.
A loro si unir Sergio
(Claudio Amendola), un
cinquantenne invasato e
fuori tempo massimo, ed
Elisa (Anna Foglietta),
una giovane donna incinta
decisamente fuori di testa.
Ad ostacolare il loro sogno arriver Vito (Carlo
Buccirosso), un curioso camorrista venuto a chiedere
il pizzo alla guida di una

vecchia Giulia 1300. Questa minaccia li costringer


a ribellarsi ad un sopruso
in maniera rocambolesca
e lo faranno dando vita a
unavventura imprevista,
sconclusionata e tragicomica, a una resistenza
disperata quella che tutti
noi vorremmo fare se ne
avessimo il coraggio.
Una percentuale dellincasso del bar sar devoluta
al fondo per linvestimento
collettivo, al fine di finanziare progetti di riqualificazione urbana.

Sicilia 11

societ

viabilit

Il gelese
Rosario Faraci
nominato
Revisore
dei Conti
dellAiscat

l presidente del Cas Rosario Faraci stato nominato,


per il triennio 2015-17,
componente effettivo del
Collegio dei Revisore dei
Conti dellAISCAT - Associazione Italiana Societ
Concessionarie Autostrade
e Trafori - in occasione
della annuale Assemblea
dei rappresentanti di tutte
le Concessionarie tenutasi
a Roma lo scorso 23 luglio.
Un prestigioso riconoscimento che premia loperato
del Presidente Faraci nella
gestione del Consorzio
Autostradale e sottolinea
il Suo valore professionale
nel complesso settore della
contabilit ed economia
aziendale. Rosario Faraci
lunico siciliano a fare parte
di questo importante organismo direttivo dellAISCAT. Fondata nel 1966
al fine di uniformare ad una
comune azione la problematica delle autostrade nel
contesto dello sviluppo del
Paese, lAISCAT assiste
le Concessionarie sia nei
loro reciproci rapporti sia
in quelli con il Governo
Italiano, con le Banche ed il
mondo finanziario, con gli
imprenditori nonch con gli
Organismi Istituzionali direttamente o indirettamente
interessati.

SPECIALE 12

Sicilia 31 LUGLIO 2015, VENERD

31 LUGLIO 2015, VENERD

non risulterebbero rispettate le direttive contenute nella Delibera CONI n 1379 del 25 giugno 2008

Pista ciclabile
risulta non a norma
La consulta civica chiede ladeguamento
dellimportante infrastruttura urbana

In base allanalisi del progetto, finanziato in


pi tranche, ed
allapprofondimento delle
normative vigenti in materia,
la pista ciclabile di Siracusa,
realizzata sul
dismesso tracciato ferroviario, secondo
gli assessori
tecnici della
Consulta Civica di Siracusa,
risulta poco sicura. Pertanto,
se ne chiede
ladeguamento
ai parametri di
legge. In particolare, non risulterebbero rispettate le direttive contenute
nella Delibera
CONI n 1379
del 25 giugno
del 2008 che,
allart. 16, detta

le prescrizioni
ed i requisiti di
sicurezza per
lutilizzazione
regolamentata
e controllata
delle piste ciclabili* e nel
DM del 18 mar-

zo 1996 (coordinato con le


modifiche e le
integrazioni introdotte dal DM
del 6 giugno del
2005), concernente le Norme di sicurezza

per la costruzione e lesercizio


degli impianti
sportivi, con
riferimento alla
necessaria presenza di Aree
di sicurezza e
varchi ed ai

sistemi di gestione della sicurezza presso


i detti impianti.
La proposta
stata formulata,
con le dovute
giustificazioni,
allammini-

strazione comunale, dagli


assessori civici
allUrbanistica,
Giorgio Cassia
e alla Sanit
e Protezione
Civile, Emilio
Zuccarini. E
indubbio premette lassessore Cassia- che,
con una precisa
volont politico-amministrativa, la pista,
complice anche
il paesaggio su
cui si staglia,
pu diventare
luogo deputato
ad unulteriore centralit
cittadina, dove
instaurare rinnovate relazioni sociali ed urbane, ma questo
deve avvenire nel rispetto
dellincolumit
collettiva.
Preso atto che la
pista usata per
attivit allaperto come il
jogging, il ciclismo o la semplice passeggiata
allaperto (attivit che si intensificano con
larrivo delle
stagioni primaverile ed estiva) e rilevato
che, cos come
strutturata, tale
pista ciclabile non sembra
rispettare i parametri tecnici
di sicurezza necessari alluso
continuato, n
appare conforme alle norme
dettate, in materia di impianti
sportivi, per la
sicurezza e le
attivit di primo
soccorso, abbiamo ritenuto
utile segnalare
le conclusioni a
cui siamo giunti
alla pubblica

amministrazione, affinch
possa apportare i correttivi
necessari. In
primo luogoaggiunge lassessore Zuccarini- bisogna
rivedere gli
accessi per i
mezzi di pronto
soccorso, per
consentire celeri interventi
di rianimazione in caso di
soggetti colti
da malori lungo
il percorso, ma
anche prevedere centraline di
S0S e perch
no la custodia
in zona di un
defibrillatore
portatile.
Questa infrastruttura ha
aggiunto il presidente Damiano De Simone-, pare sia
destinataria di
altri fondi, da
impiegare per il
suo decoro ed
utilizzo come
contenitore socio-culturale.
Bene, prima
di pensare ad
arricchirla, sarebbe bene partire dalle fondamenta della
sicurezza. Poi,
tutti gli interventi secondari
saranno salutati
benevolmente,
purch eseguiti
in trasparenza.
*Delibera
CONI n 1379
del 25 giugno
del 2008 che,
allart. 16
16 - Piste ciclabili
Si fa riferimento
alle piste ciclabili comunque
realizzate ma
con modalit
di utilizzazione
regolamentata
e controllata.

Sono escluse le
piste provvisoriamente destinate ad attivit
sportiva ed i
circuiti ciclabili regolamentati dalla F.C.I.
Ove esistenti
dovranno comunque essere
rispettate normative specifiche al riguardo
(prescrizioni di
legge, norme
locali, ecc.).Le
piste in argomento sono costituite da un
percorso continuo, con caratteristiche del
tracciato stabilite in modo
da evitare situazioni di pericolosit per
gli utenti, in
relazione alle
condizioni di
utilizzazione.
Orientativamente si dovr
tener conto di
velocit comprese tra 10 e
25 Km/h, cui
corrispondono
spazi d'arresto
dell'ordine di
2 - 10 m (in

piano, su superficie asfaltata asciutta di


tipo stradale).
Situazioni diverse (tratti in
discesa, velocit superiori,
ecc.) saranno da
valutare in relazione all'andamento del
tracciato. La
lunghezza della
pista potr essere variabile anche in relazione
alla conformazione dell'area
disponibile;
sono consigliabili lunghezze
non inferiori

a m 300. La
larghezza delle piste, salvo
quanto diversamente indicato
dai regolamenti
locali, non dovr essere inferiore a m 2,50
se a senso unico
di percorrenza
e da m 3,50 se
a doppio senso. Le curve,
da dimensionare in base alla
velocit di accesso prevista,
dovranno avere
raggio minimo
non inferiore a
tre volte la larghezza del trac-

Sicilia 13

ciato, evitando
condizioni di
contro pendenza. Eventuali
incroci tra piste
dovranno essere segnalati
e realizzati in
modo da consentire una idonea visibilit
ed i necessari
spazi di arresto. Analoghe
segnalazioni,
con modalit
conformi al Codice della Strada, dovranno
essere previste
per eventuali
attraversamenti
stradali, pedo-

speciale

nali e per altre


condizioni di
pericolosit. La
pista dovr essere munita di
fasce di rispetto
laterali prive di
ostacoli, piane, di larghezza
non inferiore a
m 1,50. Eventuali ostacoli
non eliminabili
in talefascia dovranno essere
segnalati e protetti.
Per ragioni di
sicurezza degli
utenti consigliabile una separazione, alta
circa m1,10, tra
pista e spazi
circostanti, da
realizzare all'esterno della fascia di rispetto,
priva di elementi sporgenti o
comunque pericolosi. La pavimentazione
della pista pu
essere realizzata con manti
continui o elementi discontinui purch
opportunamente collocati in
modo stabile; in
ogni caso deve
essere piana e
antisdrucciolevole. In relazione all'importanza, lunghezza e
modalit previste per l'uso
della pista, sono
consigliabili attrezzature varie
per il confort degli utenti, quali:
aree di sosta,
ripari, punti di
ristoro, servizi
igienici, posto
di primo soccorso, parcheggi per veicoli;
in ogni caso
consigliata la
presenza di una
o pi fontanelle
d'acqua potabile.

Cultura 14

Sicilia 31 LUGLIO 2015, VENERD

Palazzolo, gli avvocati rappresentano


Le troiane di Euripide

Lavvocato Glauco
Reale con un gruppo
di legali rappresenter Le troiane di Euripide. Lo spettacolo
si terr al teatro greco
di Palazzolo Acreide,
marted 4 agosto alle
20.30.
Alcuni anni addietro
scrive lavvocato
Glauco Reale considerato il panorama
internazionale e gli
avvenimenti politici
che incombevano sui
popoli e sulle nazioni
che si affacciano sul
bacino del mediterraneo e ad est dellEuropa, preludio di gravi sconvolgimenti,
abbiamo ritenuto, noi
avvocati e magistrati,
su sollecitazione del
Consiglio Nazionale
Forense, di richiamare lattenzione, nel
piccolo spazio che
ci consentito nel
nostro territorio, in
modo insolito rispetto al nostro ministero
giornaliero, di costituire un laboratorio
per mettere in scena
Le Troiane di Euripide e dare voce
attraverso la forza
emotiva della rappresentazione scenica ai
nodi tuttora irrisolti
del vivere civile nonostante le formali
proclamazioni. Perch proprio Le Troiane? La tragedia di
Euripide precisa Reale fu rappresentata
nelle Dionisiache del
415 a.C. pochi mesi
prima della partenza
dal Pireo della flotta ateniese alla volta
di Siracusa. Sembra
quasi che lautore,
che cur anche la
messinscena
dello
spettacolo, memore
della recente strage
di Melo, fosse presago dellesito della
spedizione e affidasse ai suoi personaggi messaggi di forte
valenza emotiva per
comunicare alla citt
la sua visione della
guerra e delle ingiuste regole applicate
da Atene nella espansione del suo dominio

Con il patrocinio dellOrdine degli Avvocati


di Siracusa a proposito di diritti universali

sulle altre poleis del


Mediterraneo. Ed
probabile che nella
folla, che a met estate di quellanno accompagnava i propri
familiari in partenza

sica, ci conduce inevitabilmente al tempo


presente, a quello che
ancora oggi avviene
nei territori devastati
dalla guerra o dalle
rivoluzioni, spesso

fuga dalle zone del


conflitto e lemigrazione di massa che
ne consegue pongono
problemi drammatici e possono persino
nascondere linfiltra-

prima guerra mondiale o le camere a gas,


le bombe al fosforo,
Nagasaki e Hiroshima non sono solo un
ricordo del secolo
scorso.

Lo spettacolo
si terr
al teatro
greco di
Palazzolo
Acreide,
marted
4 agosto
alle 20.30

con la flotta dal Pireo,


emergessero ancora pi forti le stesse
emozioni.
Il mito, gi presente e
vivo 2500 anni addietro nella cultura clas-

fomentate dai fondamentalismi, che snaturano le religioni e


organizzano il terrorismo (Isis, Alqaeda,
Bokoharam, i bambini kamikaze). La

zione di terroristi. Ma
lOccidente e le grandi potenze non sono
senza peccato. Luso
di gas asfissianti utilizzati dalle nazioni
in conflitto durante la

Il napalm e luranio
impoverito sono appena di ieri e i gas
asfissianti
tornano
di moda conducendo ancora alla strage
degli innocenti. Ma

anche qui da noi il fenomeno del disastro


ambientale
provocato dalle eco-mafie
conduce agli stessi
risultati, cos come il
traffico di organi, la
connessa scomparsa
di bambini, il femminicidio. Abbiamo
dunque mille ragioni
per non dimenticare gli insegnamenti
che il mondo post
moderno vuole dimenticare e per onorare a nostro modo,
anche se con ritardo,
Tommaso Gargallo
che con felice intuizione volle istituire
le Feste classiche
al Teatro di Siracusa
e quei giovani, attori e comparse che
vi parteciparono nel
1914, alcuni dei quali poi persero la vita
sul fronte del Carso.
Celebreremo dunque
levento affrontando
dalla visuale del diritto la messinscena
delle Troiane di Euripide, che a ragione
possiamo considerare
un nostro contemporaneo. Con questo
spirito ho tradotto ed
adattato il testo nel
tentativo di mettere in
scena la tragedia, traendo principalmente
forza da quanti operano allinterno del Palazzo di Giustizia, che
stanno offrendo con la
passione dei catecumeni il loro contributo nei vari ruoli dalla
recitazione alle musiche, perch nel nostro
mondo, nonostante
la crisi della politica e del diritto, quia
absurdum, crediamo
ancora nel messaggio
del Poeta fatti non
foste a viver come
bruti ma per seguire
vertude e canoscenza.
Colgo loccasione per
ringraziare il Consiglio dellOrdine degli
Avvocati di Siracusa,
lAssociazione Amici
dellInda e lIstituto
Nazionale del Dramma Antico per lattenzione che hanno
mostrato nei nostri
confronti.

31 luglio 2015, venerd

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Siracusa, il calciomercato non finisce pi

Un solo bomber? Meglio due


e si riapre ancora la ricerca

Al sondaggio per letneo Rossetti (costo 250.000 euro)


la D.G. Marletta ha risposto no, grazie - Si cerca anche
una soluzione interna affidata allintuito di Alacqua

anto i cappello
per essere riusciti ad arruolare un
elemento del calibro di Lele Catania
che nonostante i
suoi 34 anni suonati ancora in
grado di inscenare
serpentine sulle fasce e a sfruttare gli
spazi lasciati vuoti
in area, per raccogliere e finalizzare
le eventuali verticalizzazioni. Un
acquisto di peso
che torner sicuramente utile nella
manovra di attacco
che il mister vedr
di attuare, ma che
purtroppo lascia insoluto il problema
della prima punta.
E cos, quando si

pensava di considerare ormai chiusa la


campagna acquisti,
saltato fuori un
ruolo ancora scoperto, e che prima
si copre e meglio
, per il semplicissimo motivo che le
partite si vincono
segnando un gol in
pi dellavversario, semprech la
squadra disponga
di una collaudata
manovra di attacco, affidata a gente che ha dimestichezza col gol. E
vero che il bomber
pu essere anche
una punta esterna o
addirittura un centrocampista, come
lo fu ad esempio
Nicola
Mancino

che nel campionato 2010-2011 and


a segno ben dodici
volte, ma di solito la manovra di
attacco grava per
il 60% sulle spalle del centravanti
chiamato a finalizzare le trame che il
centrocampo e gli
esterni sviluppano
o a creare col suo
movimento gli spazi per linserimento
dei compagni.
Ora non potendo
giudicare
Infimo
dalle scarse informazioni che si
hanno su di lui e
sperando in una
crescita di Petrullo,
ad occhio e croce il
ruolo scoperto resta sempre quello

del centrale di attacco, ed proprio


in questa direzione che il Siracusa
si sta muovendo.
Spese pazze per
no, come nel caso
di Rossetti in forza al Catania, elemento giovane e di
valore (che tuttavia
avrebbe
probabilmente rifiutato
perch scarsamente allettato da un
campionato dilettantistico),
valutato per dalla societ rosso azzurra
250.000 euro, pari
ad un quarto del
budget necessario

giovani che fanno


parte della rosa del
Siracusa, le caratteristiche latenti di
un bomber di razza,
dimostrando
che
quello che la societ stava affannosamente cercando
fuori, lo aveva in
casa. Come dimostra il caso emblematico di un certo
Aldo Cantarutti che
inizi la sua carriera nelle giovanili
del Torino da portiere, per diventare strada facendo
un centravanti coi
controfiocchi.
Armando Galea

Curva Anna: Un logo che rappresenti


la citt ed il cuore dei tifosi

Calcio, i tifosi donano il nuovo


logo al Citt di Siracusa

l Citt di Siracusa avr un nuovo logo,


frutto della creativit dei suoi tifosi. Un
logo che sar consegnato alla societ a
tempo indeterminato. La societ ringrazia i tifosi e auspica una crescita generale
di tutto lambiente e di chi a cuore le sorti
azzurre. Soddisfatto il Direttore Generale
Simona Marletta. E un logo che vuole
sancire linizio di una nuova era per il
calcio in questa citt spiega il dirigente
azzurroLa nostra una societ che ama il dialogo, e che molto attenta alle istanze
della gente. Ancora una volta ha vinto il
buon senso e lamore per questa squadra.
Basta quindi a discorsi poco costruttivi, e
dietrologie che non hanno mai portato a
nulla di buono. Vorrei che la gente comprendesse gli sforzi che stiamo sostenendo per far ripartire il calcio a Siracusa.
C un progetto serio, e vorremmo i tifosi
vicini, perch nostra ferma intenzione
dare continuit. Quella continuit, che
mancata negli ultimi anni, e che ha sancito per ben due volte la fine del calcio. Mi
auguro conclude il direttore generale
che, tutti insieme, si possa ripartire verso
una stagione che deve essere vissuta in-

per far disputare al


Siracusa un dignitoso campionato di
D e che ha fatto rispondere al direttore generale Simona
Marletta un garbato ma deciso no,
grazie.
E mentre continua
la ricerca a vari
livelli, fra le tante ipotesi e i tanti
nomi, si affaccia
anche la possibilit di una soluzione interna affidata
allintuito e alla
fantasia di Lorenzo Alacqua che
potrebbe
scoprire in uno dei tanti

tensamente, con il desiderio di tornare


in palcoscenici consoni alle tradizioni di
Siracusa.
Un nuovo logo, nato dal restyling di
quello vecchio che appartiene ad unaltra societ, per rendere memoria allemblema del Siracusa Calcio: il leone, che
sar gestito da tutti i siracusani, cita il
comunicato della Curva Anna che possa
rappresentare la citt ed il cuore pulsante
sempre vivo dei suoi tifosi e la maglia
che portiamo cucita sulla pelle.

Un nuovo logo. Un logo che possa rappresentare sia la citt ed il


cuore pulsante sempre vivo dei suoi
tifosi e sia la maglia che portiamo
cucita sulla pelle - esordisce cos,
con una nota ufficiale, la Curva
Anna-. Abituati in una citt come
la nostra dove tutto tende a diventare inesorabilmente tragedia, per
metter fine ad una diatriba infinita
sulla questione logo/marchio che
vede diversi protagonisti contendersi i vari simboli scudati che
negli anni sono stati storia delle vicende calcistiche aretusee, per evitare che di fretta lattuale gestione
proponga un nuovo simbolo senza
alcuna consultazione, si deciso di
proporre un nuovo logo in modo da
non dare adito a nessuno di continuare a giocare, strumentalizzare
e speculare su ci che per tutti noi
sinonimo di vita. Un nuovo logo
nato dal restyling del vecchio logo
A.S. SIRACUSA oggi, purtroppo,
detenuto e bloccato da una vecchia
societ. Il logo del Leone laterale
arancio con i bordi dorati su scudo
azzurro.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 31 luglio 2015, venerd

Zani: Cacciola la persona Calcio,


giusta molto Palazzolo
motivato
si parte
e stiamo
diramata
allestendo
una squadra
la lista
seguendo
degli atleti
le sue
direttive
Diramato lelen-

In foto, la presentazione
di Cacciola

Calcio, il Noto presenta il mister Cacciola


Voglio una squadra grintosa che onori la maglia

Parte

ufficialmente l'avventura
del U.S.D. Noto
calcio con la conferenza
stampa
di presentazione
dellallenatore
Gaspare
Cacciola. Le prime
parole del tecnico granata sono
state chiare: La
squadra
deve
avere una mentalit volta al sacrificio ha detto
Cacciola voglio
una squadra grintosa che onora e
suda la maglia.
Un gruppo che
cura la preparazione fisica, la
corsa e che sviluppi la mentalit
giusta per essere
pronto e reattivo
in ogni momento della stagione.
Ogni calciatore
dovr tirare fuori
una aggressivit
sportiva e lottare
su ogni pallone.
Noto una piazza
importante, sono
molto soddisfatto dellincarico e
del progetto che
sta realizzando il
Presidente Zani.

Partir la preparazione dei netini di mister Cacciola il 3 Agosto


a Caltagirone nella struttura sportiva dell'Usa Sport
Punteremo molto
sui giovani e faremo un campionato al massimo
delle nostre potenzialit.
Il tecnico ha annunciato che il
vice
allenatore
sar Nuccio Foti.
Il Presidente Graziano Zani si
detto fiducioso e
soddisfatto della
scelta del tecnico: Cacciola
la persona giusta
ha affermato
il Presidente
molto motivato e
stiamo allestendo
una squadra seguendo anche le
sue direttive tecniche. Il calcio
vive un momento
particolare e non
vogliamo
fare
la fine di alcune
squadre che spendono cifre esorbitanti per poi fallire.
Siamo attenti al
budget che non
vuol dire che vogliamo risparmia-

re a tutti i costi
ma semplicemente che vogliamo
fare scelte oculate
e al contempo di
qualit.
Ad
intervenire
anche il Direttore sportivo Lino
Gurrisi che ha
parlato anche di
mercato: Lidea
di fare un percorso condiviso col
Presidente Zani
ha detto Gurrisi partita gi
lo scorso anno.
Io per ero impegnato col Catania
calcio, sono rimasto vicino al Noto
e in questa stagione la vicinanza
si consolidata
ricevendo lincarico di direttore
sportivo. Gaspare
Cacciola era stato gi scelto per
il Noto lo scorso
anno, ma il tecnico aveva un
contratto col settore giovanile del
Catania che non
poteva essere re-

scisso. Per quanto


riguarda il mercato sottolineo le
parole del Presidente e lattenzione al budget.
La circostanza di
aver ingaggiato
calciatori provenienti dal campionato dellEccellenza non vuol
dire che non sono
adatti per la Serie D, tuttaltro.
Abbiamo
preso calciatori che
possono lottare ai
vertici della Serie D, corteggiati
anche da squadre
blasonate.
Abbiamo gi fatto un primo stage
per giovani nel
catanese, ne faremo altri in zona,
il problema restano le strutture
dove
lavorare.
Inizieremo il ritiro il 3 Agosto a
Caltagirone nella
struttura sportiva
dellUsa Sport.
Sul mercato intervenuto anche

lAgente
Seby
Carrubba:
Ho
ricevuto mandato
dalla societ per
operare sul mercato ha detto
Carrubba e mi
trovo in sintonia
con le scelte fatte.
Il Noto sta allestendo una buona
squadra e con mister Cacciola mi
lega una amicizia
trentennale, conosco le sue qualit e so che una
persona abituata a
lottare.
LAmministratore delegato e segretario Vincenzo
Dejan ha augurato buon lavoro a
mister Cacciola e
promosso loperato della societ.
Presente
anche
il capitano del
Noto, il portiere Gabriele Ferla
che ha ringraziato la societ per il
rinnovo e si detto pronto ad aiutare i pi giovani
e i nuovi acquisti ad integrarsi
nellambiente e a
fare gruppo e spogliatoio.

co dei calciatori
gialloverdi che
da luned sosterranno la preparazione atletica in
vista della nuova
stagione agonistica. I portieri
saranno Aglian
e Farina, i difensori Ricca, Ulma,
Carilli, Saraceno,
Doumbia, Conselmo,
Giansiracusa e Faraci,
i centrocampisti
Quarto, Bordonaro, Linares, Sollano, Calabrese,
Rizzo e Garf; gli
attaccanti, infine,
sono
Miraglia,
Strano e Germano. A rendere
nota la lista dei
convocati per la
prima fase della
preparazione

stato il direttore
generale della societ iblea, Gigi
Calabrese.
Allelenco, tuttavia, sono da aggiungere alcuni
giovani calciatori
in prova che verranno progressivamente valutati
dallo staff tecnico. I calciatori
convocati si ritroveranno alle 17
sul sintetico dello stadio Alessandro Scrofani
Salustro di via
Campailla. Ieri
pomeriggio, infine, stata ufficializzata anche
la data dellattesa amichevole
di gran prestigio
con il Siracusa
dellex Lorenzo
Alacqua, che si
svolger in notturna
mercoled 12 agosto, a
Palazzolo, a partire dalle 20,30.

Interessi correlati