Sei sulla pagina 1di 2

Gaetano Cantalini

Via della Libert n. 2 - 67020 Navelli (AQ)


cell. 333.9674874 email: gaetanocantalini@alice.it
sito web: http://gaetanocantalini.wordpress.com/

Navelli, 30 Luglio 2015

Al Sig. Sindaco del Comune di Navelli


Ai Sigg. Capigruppo consiliari
c/o sede municipale
e p.c.

Ai Sigg. Coltivatori
LORO INDIRIZZI

Oggetto: proposta di emanazione ordinanza sindacale di cattura e rimozione dei


cinghiali dal territorio comunale

nota ormai da anni la complessa problematica generatasi dalla presenza


imponente ed incontrollata di cinghiali, dai conseguenti danni alle colture e dal crescente
rischio per la pubblica incolumit, che questi animali in molteplici casi hanno
determinato sul nostro territorio comunale in modo documentato ed accertato.
Pochi o nulli, sul medio termine, sono purtroppo risultati i benefici apportati dalle
attivit di controllo della popolazione dei cinghiali, attraverso labbattimento selettivo,
avviate per breve periodo nell'estate dello scorso anno, relativamente alla diminuzione dei
danni alle colture e di fatto non in grado di determinare alcun decremento del rischio di
interazioni anomale o pericolose con i cittadini che lamentano la presenza numerosa ed
incontrollata di branchi di cinghiali persino in prossimit dei centri abitati nonch dei
tratti stradali con conseguente pericolo per la pubblica incolumit e la viabilit.
Rilevato tuttavia che attualmente non in esercizio alcuna attivit non solo per la
prevenzione dei danni alle colture ma neanche per prevenire il verificarsi di situazioni di
rischio per la pubblica incolumit e la sicurezza urbana, considerata la situazione
straordinaria di necessit grave e urgente, quale il pericolo per la pubblica incolumit,
alla quale bisogna porre rimedio senza indugio, al di l della pianificazione della gestione

faunistica che l'ente competente dovr elaborare ed attuare, si suggerire alle SS.LL. di
valutare la possibilit di emanazione di unordinanza di cattura e/o abbattimento dei
cinghiali presenti sul territorio comunale ricorrendo tutti i presupposti, in tal caso, della
somma urgenza, della contingibilit e della temporaneit dell'intervento, visti larticolo 50
del D.lgs 18 agosto 2000 n. 267 Testo unico degli Enti Locali che riconosce al Sindaco la
legittimazione ad emanare ordinanze contingibili ed urgenti nei particolari casi in cui, in
sede locale, possano verificarsi pericoli imminenti ed attuali non altrimenti evitabili e
larticolo 54 comma 4 del medesimo D.lgs 267/2000 come sostituito dallart.6 della Legge
n.125/2008, il quale statuisce che Il sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta, con atto
motivato

provvedimenti

contingibili

ed

urgenti

nel

rispetto

dei

principi

generali

dellordinamento, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano lincolumit


pubblica e la sicurezza urbana. I provvedimenti di cui al presente comma sono
preventivamente comunicati al Prefetto anche ai fini della predisposizione degli strumenti
ritenuti necessari alla loro attuazione.
Attesa, dunque, la propria competenza alladozione del suddetto provvedimento,
spetta poi alla Polizia Provinciale l'esecuzione degli interventi necessari, cui compete la
scelta tecnico-discrezionale fra cattura e abbattimenti, anche sulla base delle possibilit
logistico-operative e di efficacia concreta dell'intervento nei profili dissuasivi e di
contenimento numerico affinch siano ripristinate le condizioni di incolumit e sicurezza
dei cittadini ed evitati ulteriori danni al patrimonio agricolo.
Restando a disposizione per eventuali ulteriori confronti sul tema, invio cordiali
saluti

Gaetano Cantalini

Interessi correlati