Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Cronaca

Salvato dal suicidio


un detenuto
tunisino in cella
A pagina cinque

Accoltell un libico
In manette finisce
un rosolinese
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quattro

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 29 luglio 2015 Anno XXVIIi N. 176 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Il sindaco Giancaro Garozzo risponde in aula alle sollecitazioni

Quel Municipio di Cassibile

Verifiche alle convenzioni


stipulate dal dirigente

Scomparsa
la bandiera
abusiva

E annuncia azioni disciplinari per i due dipendenti


Uno scossone a principi

INCHIESTE

E lInda
si costituir
parte civile

La

Fondazione Inda,
istituto nazionale del
dramma
antico
di
Siracusa, si costituir
parte civile, nei tempi previsti dalla legge,
su entrambi i procedimenti giudiziari avviati
dalla Procura della Repubblica aretusea. Lo
hanno deciso ieri mattina Giancarlo Garozzo,
presidente della Fondazione, il sovrintendente dellIstituto, Gioacchino Lanza Tomasi e
il consigliere delegato
Walter Pagliaro in un
confronto con il legale.

Soltanto 16 votanti alla pregiudiziale di


trattabilitdel primo dei
due punti sulla fiscalit.

A pagina due

A pagina tre

politica

Aumento
della Tasi
in Consiglio

CULTO

E i frati
predicano
in spiaggia
Condividere

lamore di
Dio, spezzare il pane per
vivere assieme, in piena
comunione.
A pagina sette

osservatorio

di trasparenza e legalit
lo ha dato linchiesta della
magistratura siracusana,
per la quale sono finiti sul
registro degli indagati un
dirigente e un impiegato
comunale, accusati di corruzione e di favoreggiamento della prostituzione.
Allindomani della notifica dellavviso di conclusione indagini, eseguite
dai militari del nucleo di
polizia tributaria.

di Salvatore Maiorca
Il pasticciaccio brutto della
cosiddetta acqua pubblica finisce sotto inchiesta
dellAnac. Oltre allinchiesta della Procura della
Repubblica di Siracusa.

na bandiera sventolava abusivamente assieme ad altre


lungo via Nazionale a Cassibile. Andiamo con ordine la
frazione di Cassibile si dotata di una bandiera inneggiando un proprio presunto Municipio.

A pagina due

A pagina dodici

A pagina tre

LAnac
e lacqua
pubblica

Il Citt di Siracusa ingaggia


lattaccante Catania
M

ancava
lacuto
per lattacco. E la dirigenza azzurra lha
piazzato
strappando alla concorrenza
Emanuele Catania, di
34 anni.
A pagina tre

Cronaca di Siracusa 2
ambiente

Arriva lacqua
si salvano
i cuccioli
di fenicottero

Sicilia 29 luglio 2015, mercoled

Anche

lArpa ha dato il proprio


nulla osta. La certificazione sulla
compatibilit delle acque che lEnel
immetter nelle saline di Priolo
arrivato ieri mattina. Cos, venerd
alle 9, cominceranno le operazioni
di pompaggio allinterno del pantano salvando, di fatto, la vita ai 51
pulcini di fenicottero rosa che ri-

29 luglio 2015, mercoled

schiavano di morire a causa delleccesivo abbassamento dei livelli.


Il via alle operazioni sar preceduto
da un incontro con cittadini giornalisti, sempre venerd alle 9, per
spiegare i dettagli dellintera operazione. Saranno presenti il direttore
della Riserva, Fabio Cilea, il sindaco
di Priolo, Antonello Rizza ed il di-

rettore della centrale Enel, Michele


Vinci. Come si ricorder, lEnel ha
dato la propria disponibilit allintervento in emergenza non appena
la Lipu ha lanciato lsos, ma aveva
bisogno di precise autorizzazioni, visto che le saline sono inserite
nellelenco dei siti di interesse nazionale ed europeo.

Uno scossone a prin-

cipi di trasparenza
e legalit lo ha dato
linchiesta della magistratura siracusana,
per la quale sono finiti
sul registro degli indagati un dirigente e un
impiegato comunale,
accusati di corruzione
e di favoreggiamento
della prostituzione.
Allindomani
della
notifica dellavviso di
conclusione indagini,

eseguite dai militari


del nucleo di polizia
tributaria della Guardia di Finanza del
capoluogo, a carico
dellingegnere Mauro
Calafiore e del dipendente Salvatore Barchi, proprio in quel
palazzo e negli altri
ambienti
comunali
non si parla daltro che
dellinchiesta giudiziaria che ha travolto
lufficio Urbanistica.

C incredulit per
unindagine che fino
a questo momento e
allo stato dei fatti, inchioderebbe alle proprie responsabilit uno
stimato dirigente del
Comune di Siracusa.
Ma, fatta salva la
presunzione dinnocenza, sono gli stessi
dipendenti comunali,
in servizio allufficio
Urbanistica a chiedere
che si faccia in fretta

Il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo.

chiarezza su tutta la
vicenda perch non si
cada nellerrore di generalizzare le accuse
e di guardare, quindi,
con sospetto tutte le
attivit che vengono
svolte in quegli uffici.
A rompere gli indugi
e a dare una chiave
di lettura alla vicenda stato il sindaco
Giancarlo
Garozzo,
il quale, ieri mattina,
in apertura di seduta

del Consiglio comunale, ha detto chiaro


e tondo quale sia lorientamento dellamministrazione comunale, che vuole essere
intransigente con chi
con il loro comportamento discutibile metta in cattiva luce lente
pubblico locale. Prendendo la parola, infatti, il primo cittadino ha
detto a chiare lettere
che tutte le conven-

La Fondazione Inda
si costituir parte
civile nei procedimenti

Fondazione Inda, istituto


nazionale del dramma antico
di Siracusa, si costituir parte civile, nei tempi previsti dalla legge, su entrambi i procedimenti giudiziari avviati dalla
Procura della Repubblica aretusea. Lo hanno deciso ieri mattina
Giancarlo Garozzo, presidente
della Fondazione, il sovrintendente dellIstituto, Gioacchino
Lanza Tomasi e il consigliere delegato Walter Pagliaro al termine
di un confronto con il legale che
si occupa della difesa dellIstituto
nazionale del dramma antico, avvocato Bruno Leone.
Al termine dellincontro, nella

sede dellInda a Siracusa, si anche deciso di convocare il consiglio


damministrazione per marted 4
agosto prossimo proprio per dare
seguito a quanto stabilito nellincontro di ieri. Lunico punto allordine del giorno della riunione,
difatti, sar quello relativo a Valutazioni ed eventuali adempimenti in
vicende giudiziarie che riguardano
lInda.
La Fondazione ha dichiarato
il presidente Giancarlo Garozzo
manifesta la piena e totale fiducia nel lavoro portato avanti dagli
organi inquirenti e si augura che i
dipendenti, che in questi anni hanno contribuito al successo delle sta-

Lo scorso anno Catania ha vestito la maglia dellAkragas trascinandola con


i suoi tredici goal in 30 presenze alla conquista della Lega Pro.
Il giocatore entusiasta della sua nuova destinazione. Siracusa una
grande piazza- commenta lattaccante azzurro- e conosco bene il calore del
suo pubblico. Ricordo una sconfitta per 2-0 al De Simone nella stagione
2010-11 quando indossavo la maglia della Nocerina in Prima Divisione.
Arrivo con la voglia di fare bene e di dare tutto per questa maglia. La gente
ha fame di calcio, merita altri palcoscenici, ma invito tutti alla calma. La
societ sta facendo passi importanti, ma tutto lambiente dovr capire che
per vincere, servono tante cose, in primis lavoro ed umilt.

Aumento aliquota Tasi


Discussione stamattina

a proposito delle due inchieste

La

ancava lacuto per lattacco. E la dirigenza azzurra lha piazzato strappando alla concorrenza Emanuele Catania,
Nato a Catania il 15 marzo del 1981, lattaccante vanta un palmares di primissimo livello avendo militato fra serie B e D in squadre prestigiose come
Avellino, Taranto, Andria, Cosenza, Potenza, Nocerina. Con i molossi ha
anche totalizzato nella stagione 2011-12 33 presenze e sei reti in serie B.

Cronaca di Siracusa

politica. nulla di fatto nella seduta di ieri per mancanza di numero legale

il sindaco sul caso di corruzione

Rivedremo
le convenzioni
riconducibili
al dirigente

Il Citt di Siracusa ingaggia


lattaccante Emanuele Catania

Sicilia 3

gioni allestite dallInda, possano dimostrare la propria estraneit alle


accuse mosse nei loro confronti.
Le questioni sulle quali la magistratura siracusana ha posto gli accenti
riguardano una prima vicenda nella
quale sono coinvolte sedici persone,
fra dirigenti, dipendenti dellIn da,
ma anche funzionari della Regione
Sicilia, accusati di truffa e di falso
ideologico. Laltra vicenda, per la
quale la Procura ha avanzato laccusa di associazione per delinquere,
riguarda altre sette persone, sempre tra dirigenti e dipendenti dellistituto nazionale del dramma antico
di Siracusa.
R.L.

zioni riconducibili al
dipendente coinvolto
in un procedimento
penale su presunti reati connessi all'attivit
da lui svolta, saranno
riviste a tutela della
legalit e della trasparenza, cosa che la casa
comunale deve sempre
garantire. Garozzo ha
anche fatto intendere che lamministrazione comunale sar
assolutamente severa
nellapplicare eventuali sanzioni, qualora
quelle accuse dovessero essere provate in
sede dibattimentale.
Applicheremo tutte
le azioni disciplinari
previste, per entrambi
i dipendenti ha detto il sindaco Garozzo,
ricordando che il dirigente e lausiliario
coinvolti nellinchiesta della magistratura siracusana gi da
tempo prestano mansioni presso altri servizi.
Con queste dichiarazioni, il sindaco ha
anche risposto alle dichiarazioni rilasciate
nellimmediatezza del
fatto
dallarchitetto
Giuseppe Patti, coordinatore provinciale
dei Verdi, il quale, intervenendo a proposito
della notifica dellavviso di garanzia alle
due persone.

Soltanto
16
votanti alla pregiudiziale di
trattabilitdel primo dei
due punti sulla fiscalit
locale, richiesta dal consigliere Sorbello. Al vice presidente Impallomeni non
rimasto altro da fare che
rinviare la seduta a questa
mattina per mancanza del
numero legale.
In apertura dei lavori i consiglieri Di Lorenzo, Castagnino e Sorbello erano
intervenuti sulla vicenda
della Circoscrizione di
Cassibile, dove una bandiera non istituzionale sostituisce quella del Comune.
Nel suo intervento di risposta il sindaco Garozzo ha
preannuciato un intervento
dellEnte, cos come per
la vicenda giudiziaria che
vede protagonista un dipendente dellEnte oggetto
di indagine da parte della
magistratura.
Dopo lapprovazione dei
verbali della seduta del 3
marzo, e prima della discussione del punto riguardante
le aliquote Imu, stato il
consigliere Castagnino a
chiederne il ritiro in quanto
non trattabile sotto laspetto formale, per la mancanza
delle firme dellassessore
proponte e del dirigente; e
sotto laspetto sostanziale,
in quanto contrastante con
la normativa nazionale, attesa la previsione di unaliquota sulla prima casa.
Un maggiore coinvolgimento del Consiglio, il
rispetto del ruolo suo e di
quello delle Commissioni
stata la richiesta del presidente della commissione Bilancio, Burti, che ha
rimarcato il ritardo nella
trasmissione dei provvedimenti sulla fiscalit.Non
siamo pi disponibili a manovre demergenza o ad atti
preconfezionati ha con-

Seduta del Consiglio comunale.

cluso Burti che comunque


ha invitato il Consiglio per
senso di responsabilit
alla loro trattazione.
Di mancanza del rispetto
delle regole procedurali e
della necessit quindi di ritirare il punto in quanto non
trattabile ha parlato nel
suo intervento il consigliere

Sorbello che ha sottolineato, peraltro, la mancanza


dei pareri obbligatori di alcune Circoscrizioni.
Argomenti ripresi nei loro
interventi anche dai consiglieri Vinci, che ha parlato di Delegittimazione e
mancanza di rispetto per il
ruolo del Consiglio e del-

le Commissioni, costrette
ad apprendere dalla stampa le notizie su atti tanto
importanti; Firenze, che
rilanciando la richiesta del
rispetto delle regole procedurali, ha ammonito sui
rischi derivanti dallapprovazione di un atto nullo,
in quanto non trattabile;

Di Lorenzo, che ha definito il provvedimento Carente di legittimit formale


per un errore dellassessore proponente e chiesto al
contempo Una riflessione
allinterno della maggioranza; e Castelluccio per la
quale Gli atti devono avere
un iter procedurale corretto
nel rispetto della normativa,
e gli uffici devono essere
richiamati per evitare il ripetersi di errori dovuti alla
superficialit.
E toccato al segretario, Costa, rendere un parere sulla
trattatibilit dei provvedimenti: nonostante la carenza formale, stato detto, se
ne pu intravedere la regolarit tecnica atteso che
la mancata sottoscrizione
di assessore e dirigente non
inficiano la validit dellatto. Mentre il consigliere
Castagnino ha ricordato
come La mancanza dei pareri obbligatori delle Circoscrizioni potrebbe aprire il
fronte dei ricorsi dei cittadini, il consigliere Sorbello,
comunicando lassenza dei
pareri di Ortigia, Santa Lucia e Cassibile ha posto la
pregiudiziale, stante questo
stallo, sulla trattabilit del
punto.

liniziativa era stata presa dalla delegazione della frazione aretusea

Scomparsa la bandiera
del Municipio di Cassibile
Una bandiera sventolava abusivamente assieme ad altre

lungo via Nazionale a Cassibile. Andiamo con ordine la frazione di Cassibile si dotata di una bandiera inneggiando
un proprio presunto Municipio alla bandiera della Regione,
dellItalia e dellEuropa. Quel che ancora pi grave lassenza della bandiera con l'aquila di Municipio di Siracusa.
Grave superficialit e irresponsabilit. La bandiera abusiva ritraeva la seguente dicitura: Municipio di Cassibile e
Fontane Bianche. Un iniziativa provocatoria di tipo leghista che si inserisce nel presunto filone autonomista ma
non voluta dei siracusani che abitano a Fontane Bianche.
La descrizione della bandiera abusiva riproduce su sfondo
bianco, lo stemma araldico una colomba bianca che reca
un ramoscello di ulivo. Forse o volutamente a Cassibile non
sanno che esiste un regolamento che disciplina luso delle bandiere in Italia ed contenuto nel decreto del Presidente della Repubblica numero 121 del 7 aprile del 2000
dove sono fissate le regole per lesposizione del Tricolore

della bandiera dellUnione Europea della Regione, della Provincia e del relativo Comune e quindi lo stemma
di Siracusa. Inoltre il presidente della Circoscrizione
recidivo in quanto fino a qualche tempo fa inviava i
comunicati dalla circoscrizione con lintestazione come
riprodotto sulla bandiera abusiva. Anche una carta stampata abusiva. Non pi tardi della querelle ci arrivata
una nota postata di facebook del presidente Romano il
quale comunica che stamattina i vigili urbani di Siracusa
hanno rimosso la bandiera che era stata collocata in piazza della Parrocchia. E stata rimossa la bandiera con il
simbolo di Cassibile Fontane Bianche... Qualche buon
pensante la riteneva una grave minaccia per la Repubblica... dimenticandosi i veri problemi dei cittadini e del
territorio. Ci detto possono rimuovere tutte le bandiere
di questo mondo... Ma certamente non potranno mai rimuovere le nostre legittime aspettative ne tanto meno i
nostri pensieri e o idee.... Viva Cassibile libero... Forza e

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 29 luglio 2015, mercoled

Pachino: evade
per due volte
dai domiciliari
Finisce in cella

determinante gli esami del ris di messina

Accoltell
un libico
Rosolinese
in manette

Efinito in manette perch


accusato del reato di tentato
omicidio nei confronti di un
cittadino libico. I militari della
Stazione Carabinieri di Rosolini, a seguito di rapide indagini,
hanno effettuato ieri pomeriggio un fermo di indiziato di
delitto nei confronti Francesco
Pucci, di Rosolini, di 31 anni,
accusato di tentato omicidio.
Le indagini di polizia giudiziari
sono iniziate la sera del 19 luglio quando i Carabinieri di
Rosolini sono intervenuti presso il locale Presidio Sanitario
di Emergenza dover era giunto
un cittadini libico con una ferita alladdome da arma da punta
e taglio. Questultimo, quella

sera stessa, per la gravit della


ferita, stato trasportato allOspedale di Avola in prognosi riservata. Le immediate indagini
hanno permesso, gi qualche
ora dopo, di risalire al colpevole del tentato omicidio, rintracciato la stessa notte mentre
cercava di disfarsi dei capi di
vestiario sporchi del sangue
della vittima. Questi abiti sono
stati prontamente sequestrati e
mandati al R.I.S. Carabinieri
di Messina per la conferma che
il sangue, di cui erano sporchi,
appartenesse alla vittima.
Nellimmediatezza
Francesco Pucci stato solo deferito
in stato di libert allAutorit
Giudiziaria, in quanto manca-

va il requisito fondamentale
per procedere ad un arresto: la
flagranza del reato. Per lautorit giudiziaria siracusana
concordando con le celeri indagini dei militari della Stazione
di Rosolini, ha emesso a carico
di Francesco Pucci un provvedimento di fermo di indiziato
di delitto.
Fermato mentre si trovava in
giro per le strade di Rosolini,
dapprima stato condotto presso la locale Stazione Carabinieri ed al termine delle formalit
di rito stato tradotto al carcere di Siracusa Cavadonna per
rimanervi a disposizione della
Procura della Repubblica di
Siracusa.

Nella tarda sera di ieri, i militari della Stazione Carabinieri


di Pachino hanno arrestato per
evasione dagli arresti domiciliari Giuseppe, Di Pasquale di
Pachino di 35 anni, sottoposto
al regime di detenzione domiciliare. I militari della locale
Stazione Carabinieri sono
intervenuti nelle prime ore del
pomeriggio presso labitazione
di Di Pasquale chiamati dalla
madre di questultimo per una
lite con il figlio. Arrivati sul
posto la situazione era ritornata alla normalit, ma qualche
ora dopo, tornati a ricontrollare Di Pasquale, non solo per
accertare la sua presenza in
casa ma anche per verificare
la situazione di tranquillit familiare, si accorgevano che lo
stesso non era l presente ma
era evaso dagli arresti domiciliari allontanandosi con la sua
autovettura. Diramate subito le
ricerche nel comune di Pachino e nei comuni limitrofi, i Carabinieri riuscivano a trovarlo
a bordo della sua autovettura
mentre circolava per le strade
di Pachino. Subito tradotto
presso la Casa Circondariale .

Il

Tribunale di Catania,
Quinta Sezione Penale,
che cura il riesame e gli
appelli avverso i provvedimenti inerenti alle misure
coercitive personali, decidendo sullappello proposto dalla Procura della
Repubblica di Siracusa,
ha annullato lordinanza
del G.i.p. Patricia Di Marco che aveva scarcerato
13 scafisti, di nazionalit
egiziana, imputati del delitto di favoreggiamento
dellimmigrazione clandestina e fermati con questa
accusa. Lordinanza risale
allottobre del 2014, e fu
motivata per lassenza di
sufficienti indizi circa le
esigenze cautelari, perch
sarebbe stata presumibile
la concessione della sospensione condizionale
della pena in favore degli
imputati. Il Tribunale del
Riesame, presieduto dalla
dott.ssa Gabriella Larato,
giudici a latere dottori Pietro Antonio Curr e Carla
Aurora Valenti, in accoglimento dellappello proposto dalla Procura della
Repubblica, ha annullato
lordinanza impugnata trasmettendo gli atti per lesecuzione. Il Tribunale del
Riesame ha ritenuto che
non si trattava di pescatori
e soprattutto che il reato di

Nuova caccia
a tredici
scafisti egiziani

In foto, il palazzo di Giustizia di Catania.

favoreggiamento dellimmigrazione
clandestina
commesso dagli indagati
non fosse occasionale e
legato e alla situazione
in cui gli stessi si erano
involontariamente trova-

In foto, la piantagione scoperta dai carabinieri.

sotto controllo labitazione


di S. G. Ed il fondo di G.
C. nascosto nella vegetazione in attesa delle necessarie
operazioni di irrigazione. I
militari nella tarda mattina-

ta di oggi hanno individuato


in contrada Albinelli il fondo
del G. C. dove veniva coltivato lo stupefacente.
La piantagione tagliata e posta sotto sequestro contava

ti, ma un delitto voluto e


organizzato fin dallinizio
dagli indagati e da altri
complici non identificati.
Per questo ha ritenuto non
attendibili le dichiarazioni
degli scafisti. Questi fu-

rono tratti in arresto e fermati dagli uomini del Gicic presso la Procura della
Repubblica di Siracusa, in
quanto individuati a bordo di un peschereccio con
200 migranti tratti in sal-

vo dalla nave Fenice della


Marina Militare nellambito dellOperazione Mare
Nostrum. Il Tribunale del
Riesame, con unapprofondita motivazione, ha
cassato lordinanza del
G.i.p., spiegando che oltre alle esigenze cautelari
esisteva anche il pericolo
di fuga, trattandosi di soggetti privi di fissa dimora
in Italia e che potrebbero
godere di appoggi logistici
allestero. Il Tribunale del
Riesame ha sottolineato
altres che dai racconti dei
migranti veniva dimostrato il coordinamento con
altri complici operanti
in Turchia, in Libia e in
Egitto, la disponibilit
di mezzi e imbarcazioni
per organizzare il viaggio
clandestino per lItalia
e, in generale, unaccurata pianificazione e organizzazione del delitto,
oltre alla riscossione, da
parte degli organizzatori,
di considerevoli somme
di denaro ed infine alla
spregiudicatezza mostrata nellesporre a rischio
e pericolo lincolumit
di decine di migranti, per
linsufficienza delle dotazioni di sicurezza. I tredici
scafisti egiziani sono stati
nuovamente ricercati dalla
polizia giudiziaria.

Ha rimediato un anno e mezzo di reclusione

Deteneva in casa cocaina


Un siracusano patteggia

Scoperta unaltra piantagione


di marijuana: presi due sortinesi

circa 10 piante di marijuana per un peso di 30 kg circa,


tutte perfettamente tenute per
unaltezza variabile tra 1.50 e
1.80 cm circa, e grammi 1300
di marijuana pronta per essere spacciata nel mercato sortinese, nonche il sequestro di
2 grammi di hascisc. Mentre
nellabitazione di S. G. i militari a seguito di perquisizione
hanno rinvenuto 7 piante di
marijuana dellaltezza di 200
cm circa posta sotto sequestro.
Su disposizione dellautorita
giudiziaria i due arrestati venivano sottoposti agli arresti
domiciliari presso la rispettive
abitazioni.
La scorsa settimana, invece, era stata scoperta unaltra
piantagione da parte dei carabinieri, che si erano appostati
nei pressi del terreno incriminato, per attendere larrivo del
coltivatore di marijuana che
anche in quella circostanza
stato arrestato.

Cronaca di Siracusa

dopo la sentenza del tribunale del riesame

nuova operazione dei carabinieri nel giro di pochi giorni

A distanza di poco meno di


una settimana, ancora altre
due piantagioni di marijuana
stata individuata e sequestrata dai carabinieri nel territorio di Sortino, Mentre la
scorsa settimana era stato arrestato un coltivatore, questa
volta in manette ne sono finiti due. I carabinieri di Sortino
si sono spinti nelle contrade
Aia Balate e Albinelli i militari della locale stazione
dei Carabinieri nellambito
di mirati servizi finalizzati al contrasto del traffico di
sostanze stupefacenti hanno
tratto in arresto in flagranza
di reato S.G. di anni di anni
29, coniugato, nullafacente,
pregiudicato, per produzione e detenzione illecita di
sostanze stupefacenti; G. C.
di anni 60, coniugato, incensurato, operaio comunale. I
militari di Sortino a seguito
di una intensa attivita investigativa da giorni tenevano

Sicilia 5

29 luglio 2015, mercoled

Dosi di cocaina.

E ricorso al rito del patteggiamento un


siracusano, arrestato nel dicembre scorso
perch deteneva in casa diverse dosi di cocaina. Il Gup del tribunale, Michele Consiglio, ha applicato a carico del 33enne Luigi
Lombardo, la condanna a un anno, 6 mesi
e 20 giorni di reclusione, concedendogli il
beneficio della sospensione condizionale
della pena. Lombardo, che ha affidato la sua
difesa allavvocato Junio Celesti, tornato
libero dopo avere trascorso tutto il periodo
in regime di arresti domiciliari. La scoper-

Nel giro di cinque giorni, due detenuti presso si stava impiccando


la casa circondariale di contrada Cavadonna
a Siracusa hanno tentato il suicidio e in entrambe le circostanze sono stati gli agenti di
polizia penitenziaria, in servizio presso quella struttura carceraria, a evitare che linsano
gesto potesse essere messo in atto.
Dopo quello della scorsa settimana, per il
quale un detenuto siracusano, con problemi
di salute, ha tentato di impiccarsi in cella,
nelle ultime ore toccato a un cittadino tunisino tentare di togliersi la vita. A soccorrerlo
in maniera tempestiva, salvandogli la vita,
stato un agente di polizia penitenziaria in
servizio nel reparto detenuti comuni. Il nuovo episodio avvenuto intorno all1.30 della

Salvato
detenuto
tunisino

scorsa notte, quando, emulando laltro detenuto siracusano, il tunisino si stretto intorno al
collo un cappio ricavato artigianalmente. Le
intenzioni delluomo, che pare sia affetto da
problemi psichici, erano quelle di togliersi la
vita. Allinterno del reparto dove, ristretto

ta era stata fatta dai poliziotti della squadra


mobile, a seguito di una perquisizione domiciliare presso labitazione dellarrestato rinvenendo e sequestrando 18 confezioni di cocaina
per un peso complessivo di 6 grammi e mezzo,
gi pronte per lo spaccio. In quella circostanza, luomo, che in passato era stato coinvolto
in unoperazione antidroga, denominata The
wall, era stato posto in regme di arresti domiciliari, confermati dal giudice per le indagini
preliminari.
R.L.
un centinaio di detenuti, lunico poliziotto
penitenziario di sorveglianza, allertato dai
rumori provenienti dalla cella, intervenuto,
bloccando in tempo il tentativo. Il detenuto
non sarebbe in pericolo di vita ma sotto osservazione in un reparto speciale dellistituto
penitenziario. Anche oggi, grazie allintervento tempestivo dei poliziotti penitenziari
si evitato il peggio afferma Corrado Della Luna, coordinatore provinciale della Uil
Pubblica Amministrazione - Ricordiamo che
la casa circondariale di Siracusa lavora sotto
organico da parecchio tempo. Chiederemo
un intervento urgente da parte del Prap e del
Dap anche in vista dellapertura del nuovo
reparto che conterr altri 300 detenuti circa.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 29 luglio 2015, mercoled

29 luglio 2015, mercoled

Siracusa - Citt di Archimede, Terra dArte e Cultura

primo cittadino,
Giancarlo Garozzo ieri
mattina ha scoperto la
scultura realizzata dall'artista siracusano Gaetano
Speranza posta all'ingresso sud della citt.
Siracusa - Citt darte di
Archimede, Terra darte
e cultura. questo il
messaggio che campeggia nella nuova targa che
si trova allingresso della
citt, allincrocio tra viale
Paolo Orsi e via Columba.
Lopera stata realizzata
dallartista Gaetano Speranza che era presente
questa mattina alle 9, alla
scopertura della targa.
Nella scultura, realizzata
su pietra bianca e siste-

mata nella rotatoria tra


viale Paolo Orsi e via
Columba, incisa la
scritta: Siracusa Citt di Archimede, Terra

dArte e Cultura.
La scultura inaugurata
- ha dichiarato il sindaco
Giancarlo Garozzo - dedicata ad uno dei siracusani

pi famosi e conosciuti
nel mondo, sintetizza le
vocazioni della citt. Un
ringraziamento a Gaetano
Speranza, per la scultura

che ha voluto donare e


dedicare alla nostra citt,
sintesi di un percorso che
dimostra il suo amore per
Siracusa e la sua storia.
L'artista Gaetano Speranza, che ha creato e donato
l'opera al Comune, alla
sua prima esperienza.
Il messaggio rispecchia
l'identit della citt e la
comunica al viaggiatore
che entra a Siracusa: ho
voluto usare un materiale
tipico del nostro territorio.
Presente all'inaugurazione, in rappresentanza
del consiglio comunale il
vice presidente Giuseppe
Impallomeni, uno dei
fautori dell'iniziativa.

chiamando lIgm si pu chiedere il ritiro a domicilio di questo tipo di rifiuti ingombranti

Discarica incontrollata in pieno centro allangolo tra via Mosco e via Ierone I

Discarica

incontrollata in pieno
centro: allangolo ra via Mosco e
via Ierone I: pezzi di suppellettili
e avanzi dogni genere sul marciapiedi e perfino sulla strada, dietro,
davanti e in mezzo ai cassonetti che
stanno proprio l.
Ora, pur vero che il servizio di
igiene urbana (in questa citt che di
urbano non ha quasi pi nulla) funziona come Dio vuole, quando vuole
e se vuole. Ma vero altrettanto che
uno scempio del genere voluto da
noi stessi: da chi di noi si permette, impunemente, di abbandonare
per strada e sui marciapiedi rifiuti In foto, la discarica in vista.

e materiali di ogni genere. Eppure


da gran tempo ormai si sa che, chiamando lIgm, si pu chiedere il ritiro a domicilio di questo tipo di rifiuti ingombranti.
Per, a proposito, di urbano, una
domanda, come diceva Catalano,
sorge spontanea: ma i vigili urbani
dove sono? Cos solerti nel comminare multe per divieti di sosta e rimozioni forzate di veicoli, non vedono queste situazioni? O le vedono e
non intervengono?
Ultima domanda: a che santo votarsi per far tornare un minimo di civilt in questa citt cos imbarbarita?

una serie di applausi durante lo spettacolo

poter esprimere il loro talento a cominciare


da Violetta Valery- Esther Andaloro - Soprano ; Flora Bervoix- Valeria Fisichella
Mezzosoprano; Annina - Francesca Mazza
Soprano; Alfredo Germont - Antonino Interisano Tenore; Giorgio Germont(Padre)
- Paolo La Delfa Baritono; Gastone Visconte
di Letorieres- Riccardo Palazzo Tenore; Il
Barone Douphol- Lino Calafiore Baritono;
Il Marchese D'Obigny- Giuseppe Lo Turco
Basso; Il Dottor Grenvil- Emanuele Cordaro Basso; Giuseppe Servo di Violetta
- Francesco Fontana Tenore. Maestro Sostituto - Maria Grazia Di Giorgio - Biagio Lo
Cascio, Aiuto Regia - Maria Grazia Di Giorgio, Direttori di Scena Enzo Vittorino - Elisa
Mangano, ha presentato - Alessandra Gatto.

La Traviata a Noto,
un lusinghiero
successo
La

Traviata a Noto un successo cercato,


voluto, inseguito ancorch una conferma
della bont delle scelte sia dellamministrazione comunale netina con a capo il
sindaco Corrado Bonfanti, il vice Frankie
Terranova, il dirigente Salvatore Ricupe-

ro unitamente al dott. Biagio Armaro, presidente/patron dellOrchestra Mediterranea


Siracusana e Coro e al maestro Michele Pupillo, mente, anima e corpo di questa Orchestra. Il pubblico, tanti gli anglosassoni presenti e partecipi, con una serie di applausi
durante lo spettacolo e con un interminabile
applauso finale ha decretato il successo di
questa messa in scena de La Traviata. Palazzo Ducezio e La Cattedrale di Noto hanno offerto lo scenario dove Paolo La Delfa (regia), Maurizio Amaldi (scenografia),
Simona Gatto ( coreografie), Pina Fontana
(costumi), hanno permesso ai protagonisti di

Cronaca di Siracusa

Singolare
iniziativa da
parte dei frati
minori
cappuccini
di Siracusa,
che hanno
coinvolto
numerosi
bagnanti

Inaugurata la nuova
targa allingresso
Sud di Siracusa
Il

Sicilia 7

In foto, il coinvolgimento dei bagnanti


sulla spiaggia.

I frati francescani
in spiaggia a predicare
Condividere lamo-

re di Dio, spezzare
il pane per vivere
assieme, in piena comunione, un sorriso,
un abbraccio, uno
sguardo, una parola di conforto. Tutto
questo nella semplicit e nella gioia che si sprigiona
nellavere abbracciato lo stile di vita
ispirato ai valori di
Francesco dAssisi
ma anche nellaccoglimento dellesortazione apostolica
di papa Francesco
che in Evangelii
Gaudium invita ad
uscire dalle chiese per annunciare il
Vangelo alle periferie del mondo. Un
invito che lequipe
di Pastorale giovanile vocazionale
della provincia dei
Frati Minori Cappuccini di Siracusa,
della quale fanno
parte i frati Francesco Bellaera, Enzo
La Porta, Giuseppe
Pecorella, Emiliano
Strino, Corrado Cavarra, ha accolto in
pieno animando tre
giorni, lo scorso fine
settimana, di preghiera e ascolto sulla spiaggia di Gela.
Uniniziativa che,
considerata lelevata
adesione spontanea
che ha suscitato fra

i bagnanti, ha toccato il cuore di piccoli


e grandi. Abbiamo
sentito forte questo
appello del Santo
Padre commenta il
Ministro Provinciale
dei Frati minori cappuccini di Siracusa,
fra Gaetano La Speme e a Gela siamo
stati sulle spiagge per
condividere lamore del Signore. Non
si tratta solo di fare
del bene ma di essere
solidali rispettando,
custodendo e difendendo la dignit degli altri senza sentirsi
migliori delle persone alle quali si fa

carit o si dona parte


del cuore o del tempo. Non puntiamo a
fare cose grandi ma
a vivere la condivisione dellamore nel
quotidiano partendo
da chi ci sta vicino
con gioia e umilt.
Particolarmente significativa stata la
visita del vescovo
di Piazza Armerina,
monsignore Rosario Gisana, che sulla
spiaggia ha accompagnato il momento
di evangelizzazione
dei frati. Abbiamo
vissuto
momenti
di particolare gioia commenta fr

Francesco Bellaera,
responsabile dellequipe di Pastorale
giovanile vocazionale abbiamo cantato,
ballato e pregato con
tanti, e fra essi anche
un gruppo di persone
diversamente
abili accompagnate in
spiaggia dallassociazione di volontari
Il Pungolo. Vedere
nei loro volti sorrisi
ricchi di spensieratezza e armonia ci ha
ripagati. Nel corso
delle serate il gruppo
di Animazione Francescana si spostato nel sagrato della
Chiesa Madre e nella

piazzetta adiacente il
convento con catechesi e momenti di
riflessione rivolti ai
giovani, alle famiglie ed ai bambini.
La tre giorni allinsegna di Share the
love, il tormentone
dellestate
dellex
Lunapop
Cesare
Cremonini adattato
a simbolo della condivisione dellamore
di Dio, si conclusa
con una celebrazione
eucaristica ed una serata in ricordo di fra
Rocco Quattrocchi,
scomparso prematuramente a causa di
una grave malattia.

accaduto in spiaggia a marina di priolo

Un bagnino salva una donna


che ha rischiato di annegare
Una bagnante ha rischiato dannegare a Ma-

rina di Priolo. E stata salvata dallintervento del bagnino dei lidi comunali, il quale si
subito accorto che la donna era in seria difficolt. Sabrina D., 40 anni, si era allontana di
qualche decina di metri dalla riva, quando ha
preso una boccata dacqua che le ha fatto perdere il fiato. Ha cominciato, cos, ad annaspare ed ha gridare, perdendo completamente il
controllo. Dalla sua postazione, Luca Attard,
bagnino diciannovenne al suo secondo anno
desperienza nei lidi di Priolo, non ha perso
tempo. Si subito gettato in mare raggiungendo la bagnante in difficolt, trascinandola,
quindi, a riva. L la donna, pur respirando regolarmente, ha perso i sensi. E stata, quindi,
portata via unambulanza del 188, con medi-

co a bordo, per essere rianimata e controllata


allospedale Umberto I di Siracusa. Adesso si
del tutto ripresa.
Luca Attard non nuovo a salvataggi di questo tipo. Lo scorso anno ha tratto in salvo,
sempre a Marina di Priolo, tre ragazzi extracomunatori, i quali, anchessi, si erano allontanati imprudentemente dalla riva.
Proporr un encomio solenne per il nostro
bagnino dice il sindaco di Priolo, Antonello
Rizza da far votare anche in Consiglio comunale. E giusto dare importanti riconoscimenti a chi fa il proprio dovere civico, dimostrando attenzione e professionalit in lidi in
cui, con addetti di questo livello, la sicurezza
sempre garantita.
R.L.

Traffico
di droga
Fissata
udienza
dal Gup

Si torna in aula

a settembre per
affrontare il caso
giudiziario, scaturito dalloperazione
Euripide e Mammona, scattata il
15 maggio scorso,
su input della Direzione distrettuale
antimafia etnea e
portata a termine
dai carabinieri del
nucleo investigativo del comando
provinciale dei
Carabinieri di
Siracusa.
E stata, infatti,
fissata per il 17
settembre prossimo
la prima udienza
dinanzi al Gup
del Tribunale di
Catania, per tutte le
33 persone coinvolte a vario titolo
nellinchiesta della
direzione distrettuale antimafia di
Catania. Si riparte
dalle ultime indicazioni dei giudici
del riesame, che
hanno disposto
lannullamento delle misure custodiali
nei confronti di
diversi imputati per
le quali le singole
posizione appaiono
oggi pi sfumate
rispetto alle originarie imputazioni
avanzate dalla
Dda ad eccezione
di Francesco e
Carmelo Messina
per i quali i giudici
del riesame hanno
ritenuto congrua
la misura cautelare
rispetto ai reati loro
contestati.
Con loperazione
Euripide e Mammona i carabinieri
ritengono di avere
smantellato unorganizzazione che
trafficava prevalentemente in cocaina
e marijuana con
base operativa nel
nostro capoluogo
ma con implicazioni in altre regioni
italiane.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 29 LUGLIO 2015, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

29 luglio 2015, mercoled

PROSSIMA INSERZIONE:

Il progetto
era stato ultimato ma per
problemi che
non asserivano al
Genio Civile
di Siracusa
non si era
in grado di
consegnarlo

02/08/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

INSERZIONI GRATUITE
CASECITTA'
CERCO/OFFRO
AFFITTO
AFFITTASI zona centrale, a non residenti, due
camere arredate + cucina e bagno, anche brevi
periodi Tel. 329/7121449
ore pasti
AFFITTASI in appartamento totalmente ristrutturato, sito all'ingresso
di viale Scala Greca,
posti letto con possibilit di usufruire della
stanza cucina. Prezzo
a notte euro 30 Tel.
349/7637350
AFFITTASI in appartamento totalmente ristrutturato, sito all'ingresso
di viale Scala Greca,
camera per studenti con
possibilit di usufruire
della stanza cucina. Per
studenti o lavoratori Tel.
349/7637350
C . S O M ATTEOTTI
(Ortigia) affittasi, a single, studenti e lavoratori camere arredate in
appartamento signorile,
doppio ingresso, vista
mare porto piccolo, condominio incluso canone.
Classe Energetica G Tel.
0931/30459
CERCA S I c o m p a gna per dividere app.
to Tel. 0931/943419 328/0749763
IN CORSO GELONE
affittasi ad impiegate o
studentesse, referenziate, camera arredata
o posto letto con uso
cucina Tel. 347/8955325
PRESSI TEOCRITO affittasi salone per piccole
riunioni e piccole feste
Tel. 0931/69545
VIALE ZECCHINO fittasi
camera ammobiliata in
luminoso appartamento 2 piano, con uso
esclusivo di cucina e
bagno Tel. 339/6786365
- 339/5817583
CATANIA
AFFITTA camere in app.
to di 90 mq, d.s., cucina

abitabile, mq 120 terrazzo, zona Giarre a


2 km dal mare, tra Ct
e Taormina. Telefonare per informazioni al
347/9289682
CASECITTA'
COMPRO/VENDO
SAN GIOVANNI vendesi
trivani composto da
camera da letto, cameretta, soggiorno, cucina
abitabile, servizi. Luminoso, riscaldamento
autonomo, interamente
ristrutturato. Posto al 6
piano ascensorato. C.E.
G Tel. 338/6858373
VENDESI appartamento sito in Via dei Servi di
Maria, posto al 3 piano.
Lappartamento panoramico con vista mare
di 210 mq + 48 mq di
verande, composto da 6
stanze + guardaroba +
dispensa, bagno, bagno
di servizi. Di particolare
attrattiva la veranda con
vista mare prospiciente
dal salone doppio. Poss.
garage. Trattative riservate. Solo referenziati.
C.E. G Tel. 0931/782848
VENDESI appartamento mq 120, zona Adda
Gelone, ristrutturato. E
150.000 tratt. C.E. G Tel.
338/1948403
VENDESI appartamento di 5 locali, doppi
servizi, cucina abitabile, risc. autonomo,
tutto ristrutturato, con
progetto approvato per
realizzare al piano superiore un terrazzo,
tre camere con servizi.
Lappartamento si trova
in via della Dogana al
2 piano ascensorato.
Circondato da balconi.
Si affaccia sulla Darsena
e in C.so Umberto. C.E.
D Tel. 349/3991947
AFFARE causa trasferimento vendesi pressi
Piazza delle Province
(Vicino Villa Azzurra)
luminoso appartamento
di 140 mq c/a composto

Sicilia 9

societ

Raccolta
firme
del PSI
a Siracusa
a sostegno
del Cumi
a Priolo

www.astetribunale.com

da: ingresso, ampia


cucina ab., salone, 2
camere, doppi servizi,
rip, 2 grandi balconi,
posto auto condominiale.
Possibilit garage. Solo
privati. Prezzo ribassato
da concordare C.E. G
Tel. 330/795024
AFFARONE vendesi
mini appartamento, mq
60 c/a, usufruibile anche come magazzino
con soppalco. Offerta E
25.500. Classe Energetica G Tel. 337/634749
APPARTAMENTO in Via
Sicilia, vendesi pentavani in buone condizioni
di mq 140 + balconi,
composto da due camere
da letto matrimoniali,
una cameretta, salone
doppio, bagno, doppio
servizio, cucina abitabile,
ripostiglio, ascensorato.
Tripla esposizione, fronte
i scogli dei "ru' frati" ed
accesso diretto alla pista
ciclabile. Zona servita
e tranquilla. E 145.000
C.E. G Tel. 331/3710728
BELVEDERE vendesi app.to indip. di 70
mq ristrutturato nuovo,
ammobiliato, composto
da ingresso- soggiorno
grande, cucina grande,
camera da letto, bagno
+ piccolo cortiletto di propriet E 70.000. Appena
restaurato, con tutto
nuovo. A gente interessata. Classe Energetica
G. No perditempo Tel.
327/7672882
BELVEDERE zona centralissima vendesi app.to
indipendente da ristrutturare, di c/a 80 mq. Prezzo
ribassato, affarone E
45.000 tratt. Possibilit
di edifica due piani + garage. Classe Energetica
G Tel. 339/2067818
BELVEDERE vendesi casa indipendente
con progetto approvato,
calcoli approvati, oneri
urbanizzazioni di costruzione versati. Pronto
a costruire due appartamenti di quali uno di
110mq e uno da 146
composti da cantina,

piano terra e 1 piano.


C.E G Tel. 338/8989167
- 333/1447392
BORGATA vendesi bilocale + servizi, mq 60,
posto al piano terra con
cortiletto. E 32.000 tratt.
Ottimo per investimento o altro. C.E. G Tel.
388/6948228
CERCO da acquistare
mini appartamento in
Siracusa o provincia. Inviare messaggio indicando la localit e la superficie Tel. 340/5482100
CITT GIARDINO vendesi appartamento in
villetta bifamiliare con ingresso indipendente, mq
135 + vano scala, grande
terrazza, grande salone
con controsoffitto e faretti, camino funzionante,
impianto di riscaldamento, terreno di pertinenza
con alberi. Cancello con
ampia entrata per posti
auto. Prezzo ribassato E
160.000 Classe Energetica G Tel. 339/8712183
IN ORTIGIA vicino Tempio dApollo vendesi
bivani indip. ristrutturato,
arredato, climatizzato,
mq 42. C.E. G E 50.000
Tel. 366/6641683
NEI pressi Santa Lucia
si vende ampio monolocale composto da
ampia camera, cucinotto
e bagno con ampio ripostiglio soppalcato, tot.
rist.to e arredato. Posto
al p. terra di na piccola
palazzina condominiale
con accesso da cortile
condominiale con ampio
spazio stendi biancheria.
Prezzo affare. C.E. G Tel.
320/1759857
ORTIGIA a pochi passi
dal Duomo e vicinissimo
alla marina, cedere in
vendita app.to di straordinaria fattura. 3,5 vani +
servizi, posti al secondo
piano E 185.000 valutasi eventuale permuta
con altro immobile da
ristrutturare. C.E. G Tel.
338/8293220
VENDESI app.to 3 vani
+ servizi, pompa di calore, piano 3 ascen-

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Sezione Fallimenti
AVVISO DI VENDITA FALLIMENTO N 81/91
Si rende noto che il Giudice Delegato Dr. S.
Cassaniti il 2 ottobre 2015 le ore 12,00 presso
il Tribunale di Siracusa - sez. fall. 3 piano aula
ordinarie, vender senza incanto il seguente
bene:
- Immobile sito in Ferla via Pestalozzi n1 angolo
via Papa Giovanni XXIII, piano terra e primo
piano . N.C.E.U. del Comune di Ferla al fg. 32
p.lla 1595. Limmobile viene venduto nello stato
di fatto e diritto in cui si trova, senza garanzia
da parte della massa dei creditori con tutte le
accessioni, pertinenze, servit attive e passive.
Prezzo base 116.500,00. Minima offerta in
aumento di 2.000,00.
Le offerte in busta chiusa dovranno presentarsi
entro e non oltre il 01.10.15 ore 12,00 presso
la cancelleria del Giudice della sezione
fallimentare, dovranno contenere una
dichiarazione in bollo contenente, a pena di
inefficacia, lindicazione del prezzo, del tempo
e del modo di pagamento e copia di valido
documento di identit o valida documentazione
comprovante i poteri e la legittimazione, se
necessario (es. procura speciale o certificato
camerale), oltre che, in caso di persone fisiche,
il regime patrimoniale dellofferente. Lofferta,
da ritenersi irrevocabile, non efficace se
perviene oltre il termine stabilito, se inferiore
al prezzo base, se non accompagnata da
un deposito per spese pari al 25% del prezzo
offerto e al 10% a titolo di cauzione a mezzo n
2 assegni circolari N.T. intestati alla curatela
con indicazione numerica della procedura.
Ai sensi dellart. 572 c.p.c. nel caso in cui per
qualsiasi motivo non abbia luogo la vendita senza
incanto, il Giudice fissa la vendita allincanto per
il giorno 27 novembre 2015 ore 12,00 presso
Tribunale di Siracusa, aula ordinarie sedute.
Prezzo base .116.500,00. Minima offerta in
aumento . 2.000,00.
Presentazione istanze partecipazione medesime
modalit vendita senza incanto con il termine entro
le ore 12 del giorno 26/011/2015. Nella vendita
senza incanto che con incanto laggiudicatario
dovr versare la differenza prezzo, dedotta
cauzione, con le stesse modalit di cui sopra nel
termine di sessanta giorni dallaggiudicazione,
pena decadenza e confisca cauzione, ai sensi
dellart. 587 cpc.
Tutte le spese comprese quelle di pubblicit
della presente ordinanza saranno a carico
dellaggiudicatario, le spese di cancellazione delle
ipoteche e delle altre formalit sanno a carico della
curatela. Esame del bando di vendita e perizia
sul sito www.astegiudiziarie.it.
Siracusa il 21.7.2015

IL CANCELLIERE
sorato, mq 120 c/a,
ristrutturato, vicino la
chiesa del S. Cuore di
viale Zecchino in via A.
Palma. E 125.000 tratt.
Solo privati. C.E. G Tel.
335/8439806

VENDESI appartamento
di vani 3 con cucina
abitabile ed accessori,
in zona Teracati, appena
ripristinato a prof. e referenziati. No intermediari.
C.E. G Tel. 335/6469098

Chiesa Santa Venera ad Avola


sbloccato liter progettuale
Luned

scorso il Genio Civile di Siracusa


ha consegnato
al Dipartimento
Regionale per la
Protezione Civile il progetto
per il consolidamento della
Chiesa di Santa
Venera ad Avola
per
limporto
di 1 e mezzo di
euro, finanziato a valere sui
fondi della leg-

Dopo numerosi incontri e riunioni, tenutesi presso


lAssessorato Regionale delle Infrastrutture a Palermo
ge 433 del 1991.
- Lo dichiara
lon. Vincenzo
Vinciullo -.
Dopo numerosi
incontri e riunioni, tenutesi presso lAssessorato
Regionale delle
Infrastrutture a
Palermo, si finalmente sbloccato liter per

la consegna del
progetto al Dipartimento Regionale per la
Protezione Civile. Da anni, ha
proseguito lOn.
Vinciullo, il progetto era stato
ultimato ma per
problemi
che
non asserivano
al Genio Civile

di Siracusa non
si era in grado di
consegnarlo.
Finalmente tutti
questi problemi
sono stati risolti e adesso c
la
possibilit
concreta e certa
di poter avere
il finanziamento
dellopera,
in modo tale da

poter, gi nel
mese di settembre, procedere
con
lappalto
dei lavori.
Un altro problema, che sembrava
irrisolvibile, ha concluso
lOn. Vinciullo,
viene risolto e
ci accingiamo
quindi alle ultime fasi, in modo
tale che i lavori
possano iniziare
al pi presto.

Il progetto mira a realizzare unospitalit ancora pi accessibile ed eco sostenibile

Al via liniziativa
Sicilia e Siracusa,
mare per tutti

Stamane alle undici alla Capitaneria di Porto di Siracusa verr presentata la 2 edizione delliniziativa Sicilia e Siracusa, mare per
tutti.
Saranno presenti, l'assessore al
Turismo ed alla Cultura, Francesco Italia, il presidente dellArea
Marina Protetta del Plemmirio Sebastiano Romano il vice Comandante della Capitaneria di Porto di
Siracusa, Ernesto Cataldi, il presidente del Consorzio Siracusa Turismo, Sebastiano Bongiovanni e il
presidente dellassociazione Sici-

lia Turismo Per Tutti, Bernadette Lo


Bianco.
Il progetto mira a realizzare unospitalit ancora pi accessibile ed eco
sostenibile in tutta la Sicilia, seguendo il percorso dell'iniziativa, Siracusa
Mare per Tutti, nato lo scorso anno.
Il progetto Sicilia e Siracusa, Mare
per tutti ha lobiettivo di promuovere un turismo accessibile ed unaccoglienza di qualit, attraverso il
superamento di tutti quegli ostacoli
che impediscono di godere a pieno
dellesperienza turistica e di tutta la
bellezza del territorio siciliano.

ei
giorni
scorsi si tenuta ieri a Ortigia,
Largo XXV Luglio (zona Tempio di Apollo),
la raccolta firme
del PSI a sostegno del Consorzio Universitario Megara Ibleo
- C.U.M.I. di
Priolo Gargallo.
Decine e decine di persone
hanno firmato la
nostra petizione che ormai
giunta a toccare
quota 900 firme.
Ci avviciniamo
sempre di pi
alla nostra meta
delle 1000 firme. Dopo tanti
anni il Partito
Socialista
Italiano ritornato a Siracusa e
la nostra prima
uscita nella citt
aretusea andata molto bene.
A raccogliere le
firme vi erano:
Christian Bosco,
Ulisse Signorelli,
Elisabbetta
Uba, Emanuele
Imbesi, Antonina Longo, Gianluca Spicuglia e
Gabriella Mazzone.

SOCIET 10

di Giovanna Marino

N ella

mattinata di
ieri i Carabinieri del
Nucleo Investigativo
del Comando Provinciale di Ragusa e quelli
della Compagnia Carabinieri di Catania
Fontanarossa hanno
rintracciato e arrestato
la latitante cittadina
rumena Janina Marin,
di 30 anni, colpita
da unordinanza di
custodia cautelare in
carcere emessa dal
Gip del Tribunale di
Ragusa (dr. Giampiccolo) su richiesta
dellallora P.M. dott.
ssa Serena Menicucci
della locale Procura
della Repubblica, per
i reati di tentata estorsione in concorso e
favoreggiamento della
prostituzione.
Per tale vicenda, gi
nel mese di febbraio
2015, gli stessi Carabinieri di Ragusa, avevano dato unordinanza
di custodia cautelare
agli arresti domiciliari nei confronti di
Salvatore Iacono, 65
anni, di Vittoria, imprenditore agricolo
incensurato, accusato
degli stessi reati. Nella
circostanza Janina Marin, che con lo stesso
provvedimento risultava destinataria della
misura della custodia
cautelare in carcere,
riusciva a rendersi
irreperibile, poich
aveva fatto ritorno nel
suo paese dorigine
ossia in Romania. Da
allora, per, le sue
ricerche da parte dei
militari di Ragusa non
si sono mai interrotte e
la stessa risultava latitante internazionale
poich colpita anche
da Mandato dArresto
Europeo che, in caso
di rintraccio, avrebbe
consentito il suo arresto in Romania.
Per militari, comunque, non stato necessario recarsi fino in tale
paese poich, monitorando gli spostamenti
di Janina Marin, sono
riusciti a capire che
la stessa si sarebbe
recata a far visita a
suo fratello George,
che si trova ristretto
agli arresti domiciliari
a Catania, in unabitazione in localit Playa,
per gli stessi fatti per i
quali anche lei oggi
stata arrestata. Per tale

Sicilia 29 luglio 2015, mercoled

29 luglio 2015, mercoled

A Fontanarossa
i carabinieri
di Ragusa
hanno
rintracciato
la latitante
cittadina
rumena
Janina Marin,
di 30 anni

Pubblicata la delibera sul sito web del Comune di canicattini

Servizio di cattura, custodia


e mantenimento dei cani randagi

La struttura canile rifugio non potr ospitare un numero di cani


superiore a quello massimo previsto dalla legge regionale

Arrestata latitante internazionale per tentata


estorsione e favoreggiamento della prostituzione
La donna riusciva a rendersi irreperibile ma le sue ricerche
da parte dei militari di Ragusa non si sono mai interrotte

motivo, su indicazione
dei colleghi di Ragusa,
i Carabinieri della
Compagnia di Catania
Fontanarossa, durante un normale controllo di George Marin per
verificare il rispetto da
parte dello stesso della
misura degli arresti
domiciliari cui si trova
sottoposto, hanno fatto
accesso allabitazione
trovando in casa anche
sua sorella Janina,
che veniva quindi arrestata.
Le indagini che hanno
condotto allarresto

dei due componenti


della famiglia Marin,
venivano avviate negli
ultimi mesi dellanno
2013, quando un imprenditore di Vittoria
e allora esponente di
un partito politico,
dopo aver avuto un
rapporto sessuale con
giovani donne dellest
europeo, contattate
tramite una bacheca
di annunci on-line,
rimaneva vittima di
unestorsione poich,
durante la consumazione del rapporto, gli
venivano scattate delle

fotografie compromettenti e, per impedire


la divulgazione delle
stesse, in pi tranche,
gli veniva richiesta la
somma complessiva
di 100.000 euro, da
consegnare nellarco
di un mese.
Capendo di essere
rimasto intrappolato
in un ricatto da cui
non sarebbe pi riuscito a venire fuori,
il soggetto decideva
di sporgere denuncia
presso i Carabinieri
che, immediatamente,
avviavano le indagini

per individuare gli


autori del fatto.
A seguito dellennesima richiesta di pagamento di una somma
di denaro per impedire
la divulgazione delle
foto, con laccordo
della vittima, in data
19.12.2013, veniva
organizzato un servizio di osservazione
finalizzato a fermare
gli estortori proprio
nel momento in cui
ritiravano una busta
con il denaro richiesto.
Tale servizio sortiva gli
effetti sperati, poich

venivano arrestati in
flagranza del reato di
estorsione in concorso i cittadini rumeni
George Marin e Veronica Hodorog, sorpresi
mentre ritiravano dal
posto convenuto la
busta depositata dalla
vittima e in cui avrebbe dovuto trovarsi
la somma di denaro richiesta che, solo
come prima tranche del
totale, doveva essere di
2.000/3.000 euro.
Le indagini per proseguivano, al fine di accertare se altri uomini
erano rimasti vittime
dello stesso tipo ricatto e se vi erano altri
soggetti coinvolti nella
vicenda.
Dai successivi accertamenti, svolti anche
monitorando le bacheche di annunci on-line
esistenti sul web e
relativi alla provincia
di Ragusa, emergeva
che vi erano una serie
di giovani donne, tutte
di nazionalit rumena,
dedite alla prostituzione, che adescavano i
loro clienti tramite tali
annunci e dalle indagini emergeva pure che
lattivit di meretricio veniva esercitata
allinterno di alcune
abitazioni site nel comune di Comiso.

el mese di ottobre scadr


lattuale convenzione per
il servizio di ricovero e
custodia dei 40 cani randagi
del Comune di Canicattini,
in atto con il Rifugio Snoopy di Siracusa. Il Comune
ha pubblicato sul proprio
sito web latto di delibera:
Indagine esplorativa per
la ricerca di soggetti ricadenti nel territorio della
Sicilia ai quali affidare il
Servizio di cattura, custodia
e mantenimento dei cani
randagi per il Comune
di Canicattini Bagni dal
01/11/2015 al 31/10/2016.
Riguardante la gestione del
servizio di prelievo, custodia, mantenimento dei cani
randagi per il Comune di
Canicattini Bagni, invitato a presentare la propria
manifestazione di interesse
che dovr pervenire entro
le ore 12,00 del 31 Agosto
2015 per posta certificata
all'indirizzo e-mail: sviluppoeconomico.canicattinibagni@pec.it
I partecipanti dovranno
essere regolarmente iscritti
allAlbo regionale ai sensi
del Decreto Assessoriale Re-gione Siciliana n.

7/2007 quale Associazione


protezionista o animalista
che gestisce un rifugio privato per cani ricadenti nella
Regione Sicilia; e assicurare il ricovero e la custodia
in esecuzione a quanto
previsto dal-la normativa
nazionale e regionale.
Inoltre, la struttura canile
rifugio non potr ospitare
un numero di cani superiore
a quello massimo previsto
dalla legge regionale; e
manifestare la disponibilit
a vedere diminuire, in co-

stanza di rapporto contrattuale, il numero iniziale di


cani ospitati per effetto di
provvedimenti di adozione
disposta dal Comune di Canicatti-ni Bagni a favore di
privati ovvero associazioni,
e senza pretesa alcuna.
Limporto a base di gara
consultabile nellAvviso
pubblicato. La scelta avverr con il criterio della gara
prezzo pi basso.
LAvviso da intendersi
come mero procedimento
di indagine conoscitiva,

pertanto, all'esito dello


stesso se-guir un'unica
procedura negoziata tra tutti coloro che avranno manifestato il proprio interesse a
partecipare all'affidamento
indicato. Chiunque presenti
la propria manifestazione di
interesse non dovr indicare il ribas-so percentuale da
offrire in sede di gara e non
potr vantare alcun diritto
nei confronti del Comune
di Cani-cattini Bagni, che
non resta in alcun modo vincolato dal presente avviso.

La manifestazione, organizzata dalle Associazioni Extramoenia e ArchoTheatron

Un Gran BelVedere per


la regia di Agostino De Angelis
N

el mese di agosto 2015 Belvedere di Siracusa si tinger


dArte, Cultura e Spettacolo! E
proprio questo infatti il sottotitolo
della Rassegna di Eventi Un Gran
BelVedere , ideata dallo stesso
De Angelis e dal Presidente Extramoenia Marco Scuotto, che durante questa sua prima edizione vedr
il quartiere fare da palcoscenico
con le sue meravigliose location.
La manifestazione, organizzata
dalle Associazioni Extramoenia
e ArchoTheatron , si aprir il
2 Agosto 2015 alle ore 21,00 in
Piazza Capitano Fazzina con lo
Spettacolo Teatrale Multimediale
Omaggio a Eduardo De Filippo
per la regia e adattamento di Ago-

stino De Angelis. Lo spettacolo,


gi portato in scena con successo
in diverse location del territorio nazionale, dar voce proprio a questo
immenso uomo e personaggio, tra
i pi grandi autori ed interpreti del
900, attraverso suoi discorsi, lettere ed aneddoti. Il pubblico potr
rivivere alcuni dei momenti pi
alti della sua teatralit ed umanit
mediante le voci recitanti Agostino
De Angelis, Marco Scuotto, Martina Lauretta, la chitarra di Valerio
Massaro, il tenore Dario Adamo e la
stessa voce di Eduardo grazie alla
proiezione di filmati ed immagini.
Il palcoscenico naturale scelto per
la mise en scne vuole ricordare
proprio gli ambienti e le atmosfere

descritte dal grande drammaturgo


che con lausilio di semplici luci
sarricchir di un nuovo fascino,
tutto teatrale. Levento sar promosso dal Comune di Siracusa
e dalla Circoscrizione Belvedere
nella persona del Presidente di
Circoscrizione Belvedere Vincenzo Pantano con il patrocinio della
Regione Siciliana-Assessorato ai
Beni Culturali e Identit Siciliana,
rivista Archeologia Viva, Rassegna Internazionale del Cinema
Archeologico di Rovereto, Istituto
Nazionale del Dramma Antico
di Siracusa e dall Istituto per la
Cinematografia e Televisione R.
Rossellini di Roma. Fotografia
di scena a cura di Valerio Faccini.

Sicilia 11

societ

evento

Si presenta
il musical
Lacrime damore
- il miracolo della
lacrimazione
del 1953

A vr

luogo questa
mattina, nel salone
mons. Baranzini del
Santuario della Madonna delle Lacrime,
la presentazione del
musical "Lacrime d'amore" - Il miracolo
della lacrimazione,
l'evento di Siracusa del
1953. Interverranno
don Luca Saraceno,
rettore della Basilica
Santuario della Madonna delle Lacrime;
Andrea Scorsonelli,
autore dei testi e compositore dellemusiche;
Luca Stante, autore dei
testi. Si tratta del primo musical realizzato
sull'evento prodigioso
del 1953. Un racconto
in musica di quei momenti, da riscoprire nei
dialoghi tra i coniugi
Iannuso, la commozione per le lacrime della
Madre, la gioia di accogliere quelle lacrime.
La prima nazionale
prevista per domenica
23 agosto, in apertura
dei festeggiamenti per
l'anniversario della
Lacrimazione.

attualit 12

29 luglio 2015, mercoled

Sicilia 29 luglio 2015, mercoled

LOSSERVATORIO

Il pasticciaccio brutto della cosiddetta acqua pubblica: tragifarsa senza fine

Aperta uninchiesta sullimbroglio


dallAgenzia nazionale anticorruzione

Si aggiunge allinchiesta della Procura della Repubblica di Siracusa

di Salvatore Maiorca

Il pasticciaccio brutto
della cosiddetta acqua
pubblica finisce sotto inchiesta dellAnac
(Agenzia nazionale
anticorruzione). Oltre
allinchiesta della Procura della Repubblica di
Siracusa ora anche quella
dellAnac. In entrambi
i casi per denuncia del
deputato regionale Enzo
Vinciullo: colui il quale,
insieme con laltra deputata scienziata Marika
Cirone Di Marco, firm
quella maledetta (mai
abbastanza) leggina che
ha avviato il pasticciaccio brutto nelle cui spire
ora si dibatte la questione
acqua.
Intanto una buona met
del personale che prima
lavorava ora in mezzo
a una strada.
Con quella leggina regionale Vinciullo, per

I deputati regionali Vincenzo


Vinciullo e Marika Cirone Di Marco

In entrambi i casi per denuncia del deputato regionale


Enzo Vinciullo: colui il quale, insieme con laltra deputata scienziata
Marika Cirone Di Marco, ha avviato il pasticciaccio brutto
accontentare gli amici
sindaci, i quali non volevano perdere il potere
della gestione dellacqua
(leggi appalti e movimentazione di personale

senza un minimo di criterio aziendale), mise la


gestione nelle mani dei
Comuni.
Il Comune di Siracusa
che ha fatto? Ha tenuto

la gestione diretta per un


anno. Assorbendo meno
della met soltanto del
personale occupato nel
servizio idrico integrato. Poi ha bandito una

gara di appalto (che ora


Vinciullo definisce subappalto vietato). Ed
ha aggiudicato la gestione ad unassociazione
temporanea dimprese
(Ati). Della quale (udite!
udite!) fanno parte una
societ spagnola (mai
vista) e due nostrane.
Tutto, di nuovo, privato.
Ma sotto lombrello di
una ben definita fazione
politicante, nellambito
della quale agisce il
signor sindaco, protetto,
oltre che dal suo referente politico nostrano
(tutti renziani), anche
dal signor presidente del
Consiglio.
In tutto questo pasticciaccio sinfila ora il disegno
di legge regionale numero 455-125-102-106-158
Disciplina in materia di
risorse idriche con relativi emendamenti (sempre del solito Vinciullo,
il quale vorrebbe, ora,

trasporti Di nuovo guasti senza fine sulla tratta ferroviaria Roma-Siracusa


Di

nuovo guasti sui


treni Roma-Siracusa.
Per tre ore, sotto il
sole, un treno rimasto fermo in Calabria,
nei pressi della stazione di Praia a mare.
Tutti bloccati a cuocere, finch, dopo tre
ore, arrivato un altro locomotore che ha
trainato il convoglio
fino alla stazione di
Paola.
Qualche giorno prima
un altro guasto. Sempre su di un RomaSiracusa. Stavolta si
guastato limpianto
di
climatizzazione:
rimasta bloccata la
refrigerazione. E tutti
a bordo a surgelare.
Fino allarrivo a destinazione.
Rilancia la protesta,
ancora una volta, Liliana Gissara, consigliere nazionale di Italia Nostra.
C di pi. La stessa

Un treno fermo per tre ore al sole


un altro con passeggeri surgelati

Proteste anche dal Piemonte. La Regione e la politica tacciono

professoressa Gissara ricorda di non aver


ancora ricevuto risposta da Trenitalia a un
reclamo da lei presentato per l'incendio del
locomotore prima di
Brucoli.
Il reclamo risale al 17
dicembre dello scorso anno. Ripresentato, per mancanza di
risposta, lotto aprile
scorso. Ma la risposta
non arriva ancora.
Sempre lo scorso anno
deragli un locomotore in manovra tra
lo scalo Pantanelli e
la stazione centrale.
Anche su questo incidente silenzio. Ancora silenzio. Sempre

Lo scalo Pantanelli e i vecchi treni per Roma

silenzio.
Bisogna
costringere Trenitalia
afferma la professoressa Gissara - a mettere in marcia materiale rotabile sicuro sulla
percorrenza ordinaria,
che riguarda la maggior parte dell'Utenza.
E non solo il materiale
rotabile.
I molti del trasporto ordinario ricorda
ancora lesponente di
Italia Nostra - sono
scarrozzati alla meno
peggio (neanche una
bottiglia d'acqua o un
caff per viaggi che
durano anche 12 ore)
mentre sul TAV (Treno
ad alta velocit, ndr.)
Roma-Salerno, meno

Sicilia 13

Ma non finita. Spunta


un nuovo emendamento, sempre del solito
Vinciullo, che dice: Al
personale delle societ
affidatarie del servizio
idrico integrato che hanno cessato lattivit al
31 dicembre 2014 si
applica, sussistendone
le condizioni e verificato il fabbisogno, quanto
previsto dallarticolo 173
del decreto legislativo 3
aprile 2006 numero 152.
In pratica si elimina la
concertazione sindacale e
sintroducono due nuovi
criteri restrittivi: sussistendone le condizioni e
verificato il fabbisogno.
Domandina: ma chi valuta lapplicabilit di
questi due criteri restrit-

tivi? Risposta del solito


Vinciullo: il giudice. Il
che vuol dire che questi
scienziati di questa
perniciosa Assemblea
regionale si accingono a
varare una norma sapendo che da essa nasceranno
decine, se non centinaia,
di azoni giudiziarie. Ma
sono diventati tutti matti?
Intanto quella buona met
del personale che prima
lavorava e ora in mezzo
a una strada rimane in
mezzo a una strada.
C di pi. Questo farneticante disegno di legge
stabilisce, fra laltro:
Entro 90 giorni dalla
data di entrata in vigore
della presente legge,
lAutorit di cui allarticolo 2 (Autorit di bacino,

ndr.) valuta la sussistenza


dei presupposti per leventuale esercizio del
diritto di recesso dalla
Convenzione con Siciliacque s.p.a. ed in ogni
caso avvia le procedure
per la revisione.
In buona sostanza si corre
anche questaltro rischio:
esiste gi un soggetto
gestore convenzionato
con la Regione il quale,
operando attualmente
nella zona di Agrigento,
in sede di revisione della
convenzione esistente,
potrebbe anche allargarsi e mettere le mani anche altrove: su Siracusa,
per esempio; e a questo
punto il signor sindaco e
compagni (renziani) non
potranno dir di no per
il semplice fatto che in
questo guazzabuglio pare
che ci sia la longa manus
dello stesso Renzi. E
questo rischio lo stesso
Vinciullo che lo ricorda.
In poche parole dalla
padella sulla brace.
Intanto quella buona met
del personale che prima
lavorava e ora in mezzo a una strada rimane
in mezzo a una strada.
Allegriaaa!!! Diceva il
povero Mike. Intanto
quella buona met del
personale che prima lavorava e ora in mezzo
a una strada e rimane in
mezzo a una strada sa chi
deve ringraziare.

economica, ecologica,
veloce e (dettaglio non
trascurabile) in tutta
sicurezza. Purtroppo,
assistiamo a manifestazioni volte a screditare il treno, anche
tramite i mezzi di comunicazione sociale,
tant vero che, marted 14 aprile 2015,
alle ore 10:00, sulla
terza rete radiofonica
RAI, nell'ambito della
trasmissione Tutta la
Citt ne parla, anda-

to in onda un rapporto
sulla disastrata situazione delle opere pubbliche e si parlato
anche dell'autostrada
Palermo-Catania e di
un servizio ferroviario
insufficiente, dove le
relazioni saranno portate da due a quattro
coppie.
La giornalista candidamente afferma: Comunque, una rete ferroviaria non pu certo
supplire alla carenza

di una rete autostradale, il che la dice lunga


anche sulle condizioni
in cui versa la cultura
trasportistica in Italia,
cultura incentrata quasi esclusivamente sulla gomma. Veramente
scandaloso che non si
ricostruisca il ponte
crollato e che Comiso,
citt di circa trentamila
abitanti veda la sua gi
misera stazione ridotta
a semplice fermata.
s.m.

Intanto una buona met del personale che prima lavorava ora in mezzo
a una strada. E continuer a restarci perch il disegno di legge regionale,
anzich introdurre una soluzione al problema, introduce nuovi pasticciacci
brutti. E nuove mani che vengono da lontano ora incombono sullacqua
cercare di salvare il salvabile, ma pasticcia ancora
di pi).
Il nuovo disegno di legge
introduce una farragine
di norme che sar un
problema sbrogliare.
Con una pletora di organismi di gestione e
di controllo: Autorit di
bacino unica regionale,
Comitato istituzionale
permanente, Segreteria

tecnica-operativa, Commissione di coordinamento e pianificazione,


Comitato di consultazione permanente sul Piano
di gestione del Distretto
idrografico della Sicilia
al fine di favorire la partecipazione democratica,
Assemblea territoriale
idrica, Ambiti territoriali
ottimali e sub-ambiti
(con facolt dei Comuni

di scegliersi ognuno il
proprio sub-ambito),
soggetto pubblico gestore del servizio: enti di
diritto pubblico, aziende
speciali, aziende speciali
consortili, consorzi tra
Comuni o singoli Comuni (per costituire nuovi
carrozzoni pubblici?).
Vatti a districare in questo
pasticciaccio brutto!
Spunta poi una norma

Sopra la sede della societ di gestione del servizio idrico


integrato. A destra la vecchia centrale di sollevamento

di 2 ore, all'ora di cena


servono anche i pasti
a bordo. I molti di
meno del trasporto
TAV invece viaggiano
sempre da gran signori, su materiale rotabile moderno ed accogliente, dotato di ogni
comfort e servizio.
Ancora una volta
conclude Liliana Gissara - le Italie si confermano essere due
per i servizi (trasporti,
sanit, eccetera) mentre rimane UNA l'ITALIA delle TASSE.
Ma chi pu, anzi deve,
obbligare Trenitalia a
fornire servizi decenti,
se non la politica? E la
politica dov?
Non dimentichiamo
che di recente la Regione ha finalmente
firmato lintesa preliminare per il contratto
di servizio con il gruppo Ferrovie dello Stato. Ma finora questa
Regione non ha mosso
un dito. E la politica
dov? Intanto anche

da residenti in altre
regioni arrivano proteste. Ecco una lettera
dellingegner Roberto
Borri, di Terzo, in provincia di Alessandria,
anchegli di Italia Nostra, allassessore ai
Trasporti della Regione siciliana:
Avendo ricevuto per
posta elettronica copia di articoli relativi
alla gravissima situa-

zione in cui versano


alcune linee ferroviarie ricomprese nella
Regione
Siciliana,
- scrive lingegnere
piemontese
allassessore siciliano - mi
permetto di rammentare alla S. V., che ha
il difficile compito di
occuparsi di Trasporti
nellIsola, rappresentante la pi estesa Regione Italiana, il ruolo

che vorrebbe tutelare il


personale delle societ
affidatarie del servizio
idrico integrato che hanno cessato l'attivit al
31 dicembre 2014, in
applicazione di quanto
previsto dall'articolo 173
del decreto legislativo
n. 152 del 3 aprile 2006
(cessione di azienda o di
ramo di azienda). Questo
personale (dice la norma)
inquadrato nell'organico dei nuovi enti affidatari
previa concertazione sindacale. E qui potrebbe
ancora andar bene.
Intanto per quella buona
met del personale che
prima lavorava e ora
in mezzo a una strada
rimane in mezzo a una
strada.

attualit

cardine nei trasporti


terrestri rivestito dalla ferrovia: un mezzo
antico, ma evolutosi
grazie alle migliorie
offerte dalla tecnica
moderna, tuttora insostituibile allorquando
si tratti di trasportare
consistenti numeri di
viaggiatori o cospicue
quantit di merci, specie a grande distanza
in maniera comoda,

Cultura 14

Sicilia 29 LUGLIO 2015, MERCOLED

Arte, sport, musica e spettacolo per ledizione 2015


della Festa del Pomodoro di Pachino Igp a Marzamemi

Una grande festa


per il comparto produttivo del prodotto
di spicco dellortofrutta pachinese,
ma soprattutto una
festa per tutto il territorio e le sue risorse migliori: cos si
annuncia la settima
edizione della Festa del Pomodoro
di Pachino IGP,
che dal 4 al 9 agosto
terr compagnia ai
visitatori del borgo
marinaro di Marzamemi con molte attivit di sport,
spettacolo, arte e
musica.
Oltre ai consueti
tornei di ping pong
e calcio balilla, torna per la sua terza
edizione Paint Pachino Tomatoes,
estemporanea
di
pittura, che tanto
successo ha avuto
gli anni precedenti e
che venerd 7 agosto
si svolger per le vie
di Marzamemi. La
novit di questanno rappresentata
dai musicisti e dalle
band locali che con
il talent-show Note
rosse, presentato
dal noto conduttore
Mimmo Contestabile di FM Italia (Radio Ufficiale della
Festa), allieteranno
la serata di sabato
8, durante la quale saranno presenti
anche Matranga e
Minaf, la coppia
di cabarettisti siciliani reduci dai successi di Made In
Sud.
Spazio anche ai
bambini, a cui sar
riservato
lintero
pomeriggio
della
stessa domenica con
lo show di Arnaldo
Mangini (alias Mr
Bean) e gli artisti di
strada che sfileranno per le viuzze della borgata. Sar invece messo in scena

Tra gli eventi della VII edizione, Note Rosse, il primo talent-show riservato ai gruppi
giovanili musicali locali che avranno la possibilit di esibirsi sul palco della festa

venerd 7 agosto lo
spettacolo-musical
Il venditore di
sogni, con Luca
Maggiore (protagonista del musical

Ad arricchire il programma anche la


mostra fotografica
di Sebastiano Campisi e Gaetano Sarta
e la rappresentazio-

passa, domenica 9.
Con questa nuova
edizione- spiega la
responsabile organizzativa della festa
Maria Impera- ab-

a
testimonianza
dellimportanza che
il comparto ortofrutticolo, e il pomodoro in particolare, ha per tutta la

Oltre ai consueti tornei


di ping pong
e calcio balilla, torna
per la sua
terza edizione
Paint Pachino Tomatoes,
estemporanea
di pittura, che
tanto successo

Notre Dame de Paris) regia di Franco


Fiume e musiche di
Tonino Scala e presentato dal giornalista Cesare Cadeo.

ne teatrale A frevi
ro sabatu sira di
Carmela e Elbana
Pantano, messa in
scena dalla Compagnia Ridi che ti

biamo voluto ampliare ancora di pi


gli aspetti di spettacolo e arte presenti
nel palinsesto della manifestazione,

vita della comunit


del sud est della Sicilia.
La nostra presenza
sul territorio- aggiunge il Presidente

del Consorzio Sebastiano Fortunato- continua allinsegna delle mission


di promozione e
tutela di questo straordinaria eccellenza
agroalimentare, che
rende famoso nel
mondo il nostro Comune e che riceve
riconoscimenti da
istituzioni ed Enti
nazionali ed internazionali; ultimo tra
tutti quello dellAcademia Barilla, che
ci ha scelti tra le eccellenze alimentari
che meglio parlano
dellItalia nel mondo.
Cos come nelle
scorse edizioni
conclude il Direttore
Salvatore Chiaramida anche questanno ripeteremo liniziativa QUI SOLO
POMODORO DI
PACHINO
IGP
fornendo gratuitamente il prodotto ai
ristoratori locali per
la settimana della
Festa. E una maniera, molto apprezzata
dai tanti turisti che
affollano il Borgo,
di far degustare il
vero ciliegino di Pachino. Ci auguriamo
che anche questanno sia gradita a tutti. Levento sar
presentato durante
la conferenza stampa in programma
per luned 3 agosto
alle ore 19 presso il
ristorante Campisi,
a Marzamemi, via
Marzamemi. Saranno presenti il Presidente del Consorzio
Sebastiano Fortunato, il Direttore Salvatore chiaramida,
la responsabile della
Festa Maria Impera, lo chef Giuseppe
Argentino, il sommelier Walter Guarrasi e la nutrizionista Stefania Arf.
Seguir rinfresco.

29 luglio 2014, mercoled

Col 3-4-3 adottato per la prima volta nel 90 a Lipari incurios anche Zeman

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

La panchina di Lorenzo Alacqua


promessa di calcio champagne
Da qualche anno convertitosi ad un pi prudente 4-3-3
gioca col Siracusa una carta importante della sua carriera
di allenatore nellottica di una definitiva consacrazione

Lipari non famosa soltanto per


luva passita, per il
miele, per i capperi
e per i tanti prodotti
naturali che concorrono a formare
i profumi che ti accolgono allarrivo
nella maggiore delle isole delle Eolie,
ma lo anche per
aver dato i natali al
compianto professor Franco Scoglio,
tecnico di grande
valore, scopritore
delle famose palle
inattive e nemico
dichiarato dei famosi discorsi ad
m. e per essere
stata negli anni 90
la culla del calciochampagne a livello di dilettanti.
. Era accaduto che
Pippo Costa (nel-

la foto con Alacqua), appassionato


presidente
della
squadretta eoliana,
appreso che nella
vicina Milazzo un
giovanotto fresco
di esperienze nel
calcio giovanile se
la cavava brillantemente con moduli e schemi di
gioco, se lo port
nel centro eoliano per affidargli la
squadra locale. Si
trattava di Lorenzo
Alacqua che non
si era limitato fino
a quel momento a
guardare il calcio
dal locale osservatorio del Grotte di
Polifemo, ma si
era portato anche
presso importanti club italiani ed
esteri per assimilare metodi di alle-

namento e sistemi
di gioco, trovando
anche il tempo di
diplomarsi docente di educazione
fisica. La stagione
1990/1991 per il
Lipari che schierava gente come
Caruso,
Giunta,
Monteleone e i fratelli Li Donni fu
un successo perch
sia che la squadra
vincesse, sia che
pareggiasse o che
perdesse, una cosa
era certa : giocava
un calcio che non
si era mai visto fra i
dilettanti, un calcio
che appassionava
e che, soprattutto,
divertiva. Un calcio per palati fini e
per buongustai che
Zidenek Zeman un
giorno defin un
lusso per le catego-

In foto, Alacqua (a destra) col presidente del Lipari Pippo Costa

rie dilettantistiche e
che attir su Alacqua le attenzioni di
squadre anche importanti come Milazzo, Igea Virtus,
Taranto e lo stesso
Siracusa ove approdato questanno
per la quarta volta .
Prese gradualmente
le distanze dal troppo audace 3-4-3
che consentiva nella fase di attacco di
contare su cinque e
a volte sei elementi, ma che esponeva
la difesa ad affan-

Calcio, primo allenamento per i ventotto


Alacqua: Grande applicazione e professionalit
E

iniziata la
nuova stagione
azzurra. Vecchi
e nuovi, ed erano
in 28, dopo una
breve riunione
in mattinata alla
presenza di tutto
lo staff tecnico
e del direttore
generale Simona
Marletta, hanno
sostenuto il loro
primo
allenamento.
Malgrado i 36
gradi
allombra, il gruppo
ha lavorato con
buona lena agli
ordini di mister
Alacqua e del
suo vice Cristaldi. Presente anche Luca Siringo

nelle vesti di preparatore dei portieri. Una leggera


attivazione in avvio di seduta, una
parte atletica abbinata a due esercitazioni per il possesso palla, questo il
lavoro
proposto
dallo staff tecnico
in quasi 90 minuti.
Domani alle 8,45
gli azzurri lavoreranno in palestra,
mentre nel pomeriggio, alle 17 si
torna a sudare al
De Simone.
Ho notato grande applicazione,
professionalit e
voglia di fare
commenta a fine
seduta
Lorenzo

Alacqua- soprattutto fra gli elementi pi esperti,


capitano in testa.
Ci sono tutti i presupposti per creare
un buon gruppo
che possa lavorare
in serenit, e che,

nello stesso tempo, possa dare


soddisfazioni alla
nostra gente. E
la fase pi delicata della stagione e
pretendo da tutti
il massimo impegno.

nosi e spesso vani


recuperi, Alacqua
si da qualche
anno convertito al
4-3-3 che assicura
maggiore tranquillit alla difesa senza togliere smalto
alle manovre di
attacco che pu
sempre contare su
tre e a volte quattro
uomini. Limpressione che le sue
doti di studioso del
calcio e di allenatore non abbiano fino
a questo momento
trovato la giusta

consacrazione per
un gioco di eventi
che non ha premiato. come meritava,
la sua bravura. E
poich non mai
troppo tardi, questa
quarta esperienza
sulla panchina azzurra potrebbe essere la volta buona
per consentirgli di
spiccare finalmente il volo verso il
calcio che conta,
possibilmente
in
compagnia
degli
azzurri.
Armando Galea

Calcio, il Noto ancora sul mercato


Arrivano Arena e Cannone
Noto calcio e nella
giornata odierna ha
messo a segno altri
colpi. Ha raggiunto
laccordo con il Noto
il
centrocampista,
classe 1990, Giuseppe Arena. Si tratta
di uno dei giocatori
del territorio su cui
la societ ha voluto
scommettere, Giuseppe Arena proviene dalla vicina Avola
e ha giocato nella
squadra della sua
citt fino alla scorsa
stagione.
Oltre al mercato in
ingresso continuano
le conferme dei calciatori protagonisti
della scorsa stagione.
Lattaccante Antonio Butera vestir
nuovamente la maglia granata dopo le
ottime prestazioni

della stagione appena trascorsa. Butera


ha esordito a soli 15
anni in Serie D con
la Nissa per poi passare allAcireale e al
Due Torri. Entrambi
i giocatori saranno a
disposizione sin dai
primi allenamenti di
mi ster Gaspare Cacciola.
Inoltre il centrocampista Francesco Cannone ha firmato per
lUsd Noto calcio. Il
nuovo acquisto, classe 1995, ha incontrato i vertici societari e
ha trovato laccordo
per vestire la maglia
granata. Dotato di
forza fisica e al contempo agilit Cannone un esterno di difesa abile sia in fase
di proposizione oltre
che di copertura.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 29 luglio 2014, mercoled

Vinci: Tre
i nuovi giocatori di
quest'anno
che spero
insieme al
mio staff
di riuscire
a mettere
insieme ed
avere un
collettivo
competitivo

Pallamano, Albatro Teamnetwork si parte...


E iniziato il raduno degli atleti tra gli applausi dei tifosi
A

pplausi, cori di
incoraggiamento e
anche lo striscione.
Accoglienza
calorosa
quella
riservata dai ragazzi della Giovent Aretusea
ieri pomeriggio ai
giocatori dellAlbatro
Teamnetwork Siracusa, che
si sono radunati al
PalaLobello, svolgendo il primo
allenamento della stagione. Dopo
una breve riunione organizzativa
in sede, tenuta dal
presidente
Vito
Laudani, alle 18,30
tutti in campo agli
ordini del tecnico
Giuseppe
Vinci,
dei suoi due vice
Lillo Gelo e Francesco Rosapinta,
e del preparatore
atletico Pierpaolo Arganese. Attenzione puntata
esclusivamente
sulla parte atletica
con corsa, scatti e
allunghi, effettuati con lausilio del
cardiofrequenzimetro. Buona la
condizione fisica

Dopo una breve riunione, primo allenamento per i ragazzi di mister Vinci
al PalaLoBello con il preparatore atletico Pierpaolo Arganese

di vecchi e nuovi, che hanno cominciato a caricare


in una settimana
in cui il gruppo
si allener tutti i
giorni: in quelli
dispari (mercoled
e venerd) alle 18
al palazzetto, in
quelli pari( gioved
e sabato) al mattino presto sulla

pista ciclabile. Da
luned
prossimo
poi preparazione
intensificata con
doppie sedute quotidiane e probabilmente anche le prime amichevoli.
Tra i primi ad arrivare ieri al PalaLobello i tre nuovi
acquisti: il portiere
siciliano Giuseppe

Errante, prelevato
dal Romagna, il
pivot Nicolas Polito (ex Pressano)
ed il terzino destro
Martin
Molina,
lo scorso anno al
Carpi.
I tre nuovi giocatori ci daranno
peso specifico sia
in attacco sia in difesa ha commen-

tato il tecnico Peppe Vinci -. Errante


un ottimo portiere ed in prospettiva garantisce un
buon investimento
per la societ vista la sua giovane
et. Molina e Polito sono gi rodati
per combattere al
vertice e con ottime
performance
sia in fase difensiva che offensiva.
Si inseriscono in
un gruppo gi ben
amalgamato. Ora
sar compito mio
e del mio staff riuscire a mettere insieme tutti i pezzi
del mosaico.
Conto molto sul
pieno recupero fisico di Brancaforte
che ha concluso
Vinci - potrebbe rivelarsi un arma letale per gli avversari. Ci sar molto
da lavorare, ma
credo che questo
gruppo abbia tutto per competere
ad alti livelli. Sar
fondamentale
la
voglia di vincere,
ma su questo non
ho alcun dubbio.

Calcio a 5, la
Stella Maris
si aggiudica
la prima
edizione
della "Partita
dell'amicizia"
V

a al centro accoglienza Stella


Maris la prima
edizione
della
Partita dellamicizia Un goal a
favore dellintegrazione, torneo
di calcio a 5 organizzato dallANOLF territoriale.
I granata, ospiti della struttura
di
viale
Epipoli,
hanno
battuto, nella finale arbitrata da
Enzo Nassetta per
lAICS, il quintetto dellUSSI
(Unione stampa
sportiva italiana)
con il punteggio
di 6 a 2.
Alla serata finale
del torneo, presenti le altre squadre che hanno
condiviso la tre
giorni di sport e
integrazione. Insieme alla squadra
organizzatrice, lAnolf, la
UST Cisl Ragusa
Siracusa, Emergency, il Siulp
Polizia di Stato.
Grande spirito di
condivisione, allegria, integrazione tra le squadre:
questi erano gli
obiettivi di questo torneo e tutte
le squadre sono
state grandi nel
volerli raggiungere
insieme.
Non nasconde la
propria soddisfazione la presidente dellANOLF
Siracusa, Grazia
Girmena, che, insieme al suo staff,
ha voluto fortemente questo torneo.