Sei sulla pagina 1di 5

Da tempo presidente di MyRoma, azionariato popolare della Roma, soggetto giuridico che

partecipa al capitale sociale del club, Walter Campanile ha rilasciato unintervista in


esclusiva a Soccermagazine.it, pronunciandosi anche sui tifosi e su altri temi legati invece al
calcio giocato.
Come pu lazionariato popolare gestire leconomia di una squadra, nello specifico?
Innanzitutto bisogna capire cosa sia lazionariato popolare: in Italia, purtroppo, si associa
lazionariato popolare allidea di acquistare grandi giocatori, quindi per il calciomercato. Invece
questo un risultato ultimo di un lavoro: squadre come il Real Madrid, Barcellona e Bayern
Monaco, ma anche Amburgo e Benfica, hanno iniziato un percorso attraverso cui i tifosi sono
parte attiva nella vita del club, partecipando alle decisioni del club. Mi spiego: il Barcellona,
che ha centosessantamila soci, pagano 155 euro di quota annuale. Che significa? Che
moltiplicando questi soldi per il numero di soci, la societ ha un cash-flow di venti milioni di
euro ma capisci bene che non basta per fare il calciomercato questo cash-flow. Che cos
quindi il valore aggiunto? Lazionariato permette al club fatte su misura per i tifosi, che poi ne
devono usufruire e quindi aumentare il fatturato. Quindi leconomia indotta che si crea
tramite lazionariato popolare che determina il valore aggiunto per il club. Noi a Roma, negli
ultimi due anni, abbiamo innanzitutto ascoltato la tifoseria, soci e non soci su determinate
tematiche, ed abbiamo poi riproposto alla societ determinate iniziative che hanno suscitato
parecchio interesse; alcune di queste sono: la card away, con 7000 sottoscrizioni in pochi
mesi, abbiamo ristabilito in parte i colori del club sulle maglie della Roma, il settore famiglia
Tutte queste iniziative fanno aumentare il fatturato del club e quindi, alla fine, avere una
societ sana e, allo stesso tempo, che pu permettersi di fare calciomercato ed essere pi
vicino ai tifosi.
Nel vostro azionariato popolare vi sono imprenditori con una discreta forza economica
come in Barcellona e Real Madrid?
Un movimento di azionariato popolare ha delle fondamenta semplici e basilari: una testa, un
voto. C anche chi, come i soci istituzionali, versano quote pi importanti del socio-base ma la
democrazia e lo scopo non lucrativo non escono mai dalla realt associativa. Detto questo, in
ogni azionariato chiunque pu effettuare una donazione e quindi anche imprenditori possono
contribuire, come soci oppure non soci, ed aumentare il capitale sociale.Verso la fine degli
anni 90 in Spagna, avendo molte societ il bilancio in rosso, hanno trasformato le societ
calcistiche in societ di capitali, in S.p.a. e in S.r.l., nel nostro caso italiano. Che cosa
succede? Succede che trasformando queste societ in S.p.a. e in S.r.l. decade il primo
fondamento dellazionariato popolare, cio che i tifosi non possono fare capo direttamente al
club perch non sarebbe pi un soggetto senza scopo di lucro. Ok? Allora che cosa
successoche nel caso della Spagna, per esempio, allepoca tutti i club hanno avuto questa
trasformazione tranne Real Madrid, Barcellona, Osasuna e Atletico Bilbao, mi sembra. Questi

quattro club, visto che avevano gi allepoca i bilanci in regola, hanno deciso di non fare
questa trasformazione. Quindi, che cosa si venuto a verificareche, oggi, nel panorama
europeo e mondiale, questi quattro club sono i soci, sono direttamente dipendenti dal club.
Mentre, per esempio il Celta Vigo o lAtletico Madrid, hanno invece dei soggetti intermediari tra
il tifoso e il club che che sono delle associazioni, come per esempio potrebbe essere
MyRoma. MyRoma potrebbe accogliere tutte le adesioni della tifoseria e insieme come
MyRoma acquistare capitale sociale del proprio club.
Se per io sono un imprenditore e faccio una donazione di 10 milioni a MyRoma e le
donazioni, avendo ovviamente un oggetto, per esempio Metto 10 milioni perch voglio
comprare il cartellino di questo giocatore
No, non cos. Non funziona cos. Cio, tu partecipi al capitale sociale del club. Poi unaltra
cosa: tu hai parlato di Rossell, di LaPorta etc etc Qua io ho sentito dire che al Barcellona
o al Real Madrid il calciomercato lo fanno i presidenti e mettono i loro soldi. Non vero
ragazzi. Cio, c anche una sentenza ultima che stato condannato Laporta proprio per
questo motivo. Allora, qual la normativa di questi due club: che un presidente, nel momento
in cui si candida, deve garantire, qualora alla fine del proprio mandato il club fosse in rosso, mi
sembra un 30-15% del disavanzo del club. Non che il calciomercato li fai con i soldi con i
soldi di Rossell etc etc lo fai con i soldi del club. Poi, alla fine del proprio mandato, se il
club in rosso, loro devono garantire un 15-30% di quel disavanzo ma non di tutto il
disavanzo. Di tasca loro. Perch? Perch hai avuto una conduzione non congrua a quelle che
sono le aspettative. Cosa succede? Che tanto vero nel momento in cui c stato un cambio
di presidenza al Barcellona, da Laporta a Rossell, alla prima assemblea, un semplice tifoso
(azionista e socio del Barcellona) si alzato dicendo: Scusate, ma qui noi stiamo in nero.
Stiamo pensando di vendere qualche calciatore per ripianare i bilanci. Ma il vecchio presidente
non dovrebbe pagare per questo disavanzo? E tanto vero che recentemente, qualche mese
fa, uscita la sentenza che dice che Laporta dovrebbe pagare, non so mi sembra 60 milioni di
euro al Barcellona. Ma non che ha pagato tutto il disavanzo. Questo il primo caso in cui un
presidente del Real Madrid o del Barcellona paga di tasca propria. In passato non si mai
verificato che un presidente pagasse di tasca propria. E quindi importante questo.
Com il vostro rapporto con la dirigenza giallorossa: conflittuale oppure c aria di
collaborazione? Qual il vostro peso oggettivo nellAS Roma?
In questo momento non abbiamo rapporti. Noi negli anni passati abbiamo organizzato diverse
cose in collaborazione con la Roma: il servizio allo Stadio per i non vedenti, i pulmini per i tifosi
disabili, le feste del Pap per avvicinare i bambini tramite la Roma Primavera allAS Roma e
tante altre cose negli anni passati. Purtroppo per dal momento in cui questa societ ha
voluto cambiare lo stemma adducendo a motivazioni ridicole, da questo momento lassemblea
generale di MyRoma ha deciso di interrompere i rapporti finch questa situazione non viene
chiarita: noi non ci facciamo partecipi di una condotta che non riteniamo giusta. Se loro dicono

di amare lAS Roma, dovrebbero anche dimostrare di rispettare le tradizioni dellAS Roma. Noi
abbiamo gi da tempo pronto una soluzione a questa problematica che, secondo noi, possa
venire incontro sia alle esigenze di marketing del club sia a quelle dei tifosi per

Lei dichiar qualche tempo fa che avrebbe avuto un colloquio con Italo Zanzi proprio su
questa tematica: avvenuto questo incontro?
No, ancora no. Ci stato detto che lincontro sarebbe avvenuto dopo il Tour in America ma, ad
oggi, nonostante il tour americano sia finito da tempo, non abbiamo ricevuto alcuna chiamata
dalla societ. Non si pu dire che questa societ particolarmente sensibile ad ascoltare i
tifosi perch ascoltano solo quelli che vogliono loro. AllOpen Day i tifosi hanno dimostrato che
sono contro questo stemma tappezzando tutto lo stadio con degli striscioni ed il risultato qual
stato? Il giorno dopo, sul sito ufficiale della Roma, sono state oscurate le scritte no al nuovo
stemma messe dai tifosi. Questa pura follia. Loro sono americani, i fautori nel mondo del
principio della libert e cosa fanno? Il giorno dopo censurano una protesta pacifica con una
foto taroccata. Non si sta lavorando nel modo giusto perch ci sembra che questa societ
abbia un poco perso di vista lobiettivo centrale.
La nuova maglia soddisfa la tradizione giallorossa?
Io sono anni che colleziono magliette dellAS Roma ma questanno non lacquister mai
perch, con questo stemma, non una maglia che mi appartiene. Noi vogliamo ottenere
risultati sportivi, sogniamo che la Roma diventi uno dei maggiori club europei e noi cosa
permettiamo? Il cambio della data di nascita della Roma e poi anche lo stemma? In un nome
di un marketing che non si sa per quale motivo quale marketing.

Pensi che il cambio di stemma e altre iniziative derivano dal futuro accordo con la Nike?
Come farete a sostenere la battaglia sullabbassamento dei prezzi contro un colosso
mondiale come la Nike?
Per quanto concerne il prossimo anno per ora viviamo alla giornata poich la nostra attivit si
basano sullattivit dei nostri volontari che non ricevono rimborsi spese. Quindi per ora la
battaglia fondamentale quella contro il nuovo stemma. Perch dallaltra parte del mondo si
dovrebbe comprare la maglia di un club che tra laltro non partecipa in Europa e vince uno
scudetto ogni dieci anni? E perche comprare quella maglia significa appartenere ad un popolo
, ad una collettivit che si identifica nelle propri tradizioni. Senza lacronimo AS ma c solo
Roma, confondi questa tifoseria fuori le mura capitoline perch compreranno le magliette
come qualsiasi oggetto di souvenir e non gli si dar la giusta importanza. Si rischia di smarrire
lidentit della tifoseria, soprattutto allesterno. Oggi cosa significa Roma 1927? Che Roma
nata dopo Boston? E perch questo logo stato disegnato da persone che non hanno mai
messo piede a Roma da personaggi che oggi sono super esperti di marketing? A Roma non

ha avuto grande successo per. Questanno leggo la grande richiesta di abbonamenti:


questanno siamo meno abbonati degli anni scorsi.

Se la Roma avesse vinto la Coppa Italia non ci sarebbe stata pi accondiscendenza da


parte della tifoseria verso il nuovo logo e verso la societ?
No, sarebbe rimasta lo stesso insoddisfatta. Un supporter trust non si occupa del modo pi
assoluto della parte tecnico-sportiva: il calcio qualcosa talmente soggettiva che non
accontenterebbe tutti i tifosi. Sulle nostre pagine e sui nostri siti non troverete mai argomenti
su giocatori. La parte sportiva non incide sulle nostre attivit: io sono convinto che i ragazzi
della Sud porteranno avanti la battaglia no al nuovo stemma a prescindere dagli avvenimenti
sportivi. Poi potrebbe esserci una piccola percentuale che, smossa dagli avvenimenti sportivi,
possa abbandonare questa battaglia ma noi, in generale, non entriamo nella parte
manageriale dellAS Roma.

Cosa sente di dire ai tifosi della Roma in questo momento?


Purtroppo non posso dire nulla di pi, non posso rassicurare ne dire cose diverse perch non
ho gli elementi per poterlo fare. Lunica cosa che dico che bisognerebbe aprire un po gli
occhi: se ci aspettiamo che i personaggi che dirigono il mondo del calcio rispettino la parola
che viene data allora stiamo freschi. Nel calcio le uniche persone che possono portare un po
di etica sono i tifosi stessi. La dimostrazione lo slogan della lega che lanno scorso diceva il
calcio di chi lo ama. Io prima di fare labbonamento devo avere la conoscenza esatta di
quando posso usufruire del servizio ma se poi gli orari delle partite sono in notturna ci sono
problemi seri: a noi farebbe piacere avere un AS Roma che, nel momento che una tifoseria
esterna ha dei problemi, se ne faccia carico. Ci sono arrivate tantissime richieste da parte di
padri di famiglia che avevano sottoscritto labbonamento per i proprio figli che non hanno
potuto usufruire dellabbonamento perch la Roma giocava sempre di sera poich i bambini il
giorno dopo non si alzavano per andare a scuola. Molto spesso i tifosi che venivano da fuori,
oppure dal sud vicino Napoli, non potevano venire perch molto spesso dovevano passare
una notte a Roma per poter assistere alla partita. Noi vorremmo che la societ si sensibilizzi di
pi verso questi tifosi che non sono tutelati a dovere piuttosto che pensare a slogan.

Lo stadio della Roma vedr prima o poi la luce? Che ne pensa del sondaggio emesso
dallASRoma e dei prezzi?

Ci sono tanti attori dentro questa faccenda che non posso sinceramente affermare se questo
stadio si far o meno. Non c nessuno che imposta e direziona le attivit per i tifosi perch nel
questionario inviato dallAS Roma non si menziona mai una standing area, che poi sono la
curva ed i distinti i settori sempre occupati, e mi piacerebbe che, se dovesse essere
veramente uno stadio per i romanisti, bisognerebbe consultare chi allo stadio ci va da
trentanni e non societ che hanno sede a Bergamo per fare i sondaggi ai tifosi della Roma.
Da tifoso desidero fortemente un nuovo stadio per mi piacerebbe che fosse fatto in base alle
desiderate di chi lo stadio si frequenta perch si rischia di costruire uno stadio che in realt
non rispecchia poi le vere esigenze