Sei sulla pagina 1di 6

I multipli di un numero

Si dice MULTIPLO di un numero naturale a, diverso da zero, ogni


numero naturale che si ottiene moltiplicando a per un numero qualsiasi
della successione dei numeri naturali: [0,1,2,3,4...]

Es: 5*3 = 15, dove 15 multiplo di 5 secondo il numero 3.


Poich la successione dei numeri naturali infinita, anche i multipli di un
numero sono infiniti.
Per esempio, i multipli di M(13) = [0,13, 26, 39, 52...]

Lo zero multiplo di qualsiasi altro numero, pertanto, dora in avanti,


lo ometteremo nello scrivere i multipli di un numero;).

I multipli di 2 costituiscono linsieme dei numeri pari,tutti gli altri


numeri costituiscono linsieme dei numeri dispari.

Si stabilisce che lo 0 appartenga allinsieme dei numeri pari

Esempi:
Scriviamo i primi cinque multipli di 3 e i primi quattro multipli di 6.
M(3) = [3, 6, 9, 12, 15]
M(6) = [6, 12, 18, 24]

I divisori di un numero

Se un numero, diviso per un altro, d come resto zero, diremo che il


secondo un divisore del primo e che il primo divisibile per il secondo.

Es: 12 : 4 = 3 con resto = 0


Se questo non succede, come nella divisione
20 : 8 = 2, con resto = 4
diremo che 8 non un divisore di 20 e che, pertanto, 20 non
divisibile per 8.
Consideriamo, adesso i divisori di 8, 12, 18:
D(8) = [1, 2, 4, 8]
D(12) = [1, 2, 3, 4, 6,12]
D(18) = [1, 2, 3 , 6, 9, 18]
Dagli esempi visti, possiamo concludere che:

I divisori di un numero sono sempre minori o uguali al numero.

Per trovare tutti i divisori di un numero, lo dividiamo per la


successione dei numeri naturali, a partire dal numero stesso fino ad
ottenere 1. I quozienti esatti rappresentano i divisori del
numero.

Esempi: determiniamo i divisori di 10, eseguendo le divisioni

successive.
10 : 10 = 1 con r = 0
10: 9 = 1

con r = 1

10 : 8 = 1

con r = 2

10 : 7 = 1

con r = 3

10 : 6 = 1

con r = 4

10 : 5 = 2

con r = 0

10 : 4 = 2

con r = 2

10 : 3 = 3

con r = 1

10 : 2 = 5

con r = 0

10 : 1 = 10 con r = 0
Considerando soltanto le divisioni con resto zero, ovvero i quozienti
esatti, troveremo i divisori di 10.
Se applichiamo il metodo delle divisioni successive ai numeri 2 e 7,
troveremo che questi hanno per divisori soltanto lunit e se stessi.
Questi numeri si dicono numeri primi.

Cos' il crivello di Eratostene?


Il crivello di Eratostene

Il crivello di Eratostene una tabella ideata da Eratostene di Cirene, uno studioso vissuto
nel III secolo a.C.
La parola crivello significa setaccio e il crivello di Eratostene una tabella che serve per
setacciare i numeri primi. Essa, cio, permette di separare i numeri primi dagli altri numeri.
Si tratta di una tabella, come quella riportata in alto, in cui compaiono i numeri da 1 a 100.
Vediamo come funziona. Per prima cosa si cercano nella tabella i multipli di 2, escluso il 2, e
si cancellano.Poi si cercano i multipli di 3, escluso il 3, e si cancellano.Quindi si cercano e si
cancellano i multipli di 5, escluso il 5.Infine si cercano e si cancellano i multipli di 7, escluso il
7.
I numeri che restano sono i numeri primi compresi tra 1 e 100.

Numeri primi
Osserva il grafico e scrivi i divisori di ogni numero.
12 11 10 9 8 7
65
4321

divisori di 1 (.....) div. di 2 (....., .....)


div. di 3 (....., .....) div. di 5 (....., .....) div. di 7 (....., .....) div. di 11 (....., .....)
div. di div. di div. di div. di div. di div. di
4 (....., ....., .....) 6 (....., ....., ....., .....) 8 (....., ....., ....., .....) 9 (....., ....., .....) 10 (....., ....., ....., .....) 12 (....., .....,
....., ....., ....., .....)
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011 12 numeri

Numeriprimi Numericomposti
1ha un solo divisore. Tutti i numeri hanno come divisore 1. Tutti i numeri sono
multipli di 1. I numeri che hanno solo due divisori (1 e se stessi), si dicono
numeriprimi. 2 lunico numero pari che ha due divisori. 2 un numero primo.
Ogni numero multiplo e divisore di se stesso. I numeri che hanno pi di due
divisori si dicono numericomposti.
Il matematico greco Eratostene, vissuto tra il 296 e il 196 a.C., invent un metodo
per distinguere i numeri primi dai numeri composti. Chiam questo metodo
kskinon (= setaccio, cri- vello, vaglio). Il setaccio un arnese usato per
separare le parti pi fini da quelle pi grosse. Il metodo di Eratostene consiste,
appunto, nelleliminare i numeri non primi, lasciando scritti i numeri primi, come
sei invitato a fare nellesercizio seguente:
cancella 0 e 1; cancella i multipli di 2, eccetto il 2;
cancella i multipli di 3, eccetto il 3; cancella i multipli di 4, eccetto il 4;
cancella i multipli di 5, eccetto il 5; cancella i multipli di 7, eccetto il 7.
I numeri non cancellati sono i numeri primi minori di 100.
0123456789 10111213141516171819 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29
30313233343536373839 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56
57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81
82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99

Criteri di divisibilit
Indica con una crocetta se le frasi sono vere oppure false.

7divisoredi56. V F 39divisibileper2. V F 81multiplodi3. V F 80divisibileper2. V F


29multiplodi2. V F
5divisoreper75. V F

Abbiamo gi visto che, per stabilire se un numero multiplo di un altro, basta


divi- dere il primo per il secondo. Se il quoziente esatto, il primo numero
multiplo del secondo, mentre il secondo divisore del primo. Esaminiamo

alcune regole pratiche per stabilire se un numero divisibile per un altro, senza
eseguire la divisione.
In ogni gruppo di multipli dei vari numeri, c un intruso. Cancellalo con un
trattino e verifica, anche aiutandoti con la calcolatrice, la validit delle regole
scritte.
Un numero `e divisibile per 2, se `e pari.
Un numero divisibile per 3, quando la somma delle sue cifre un numero divisibile per
3.
Un numero divisibile per 4, quando le ultime due cifre sono due zeri o formano un
numero divisibile per 4.
Un numero divisibile per 5, quando termina per 0 o per 5.
Un numero divisibile per 6, quando `e pari e la somma delle sue cifre divisibile per 3.
Un numero divisibile per 9, quando la somma delle sue cifre un numero divisibile per
9.
Un numero divisibile per 10, quando termina per 0.
Mult. di 2: Mult. di 3:
Mult. di 4:
Mult. di 5: Mult. di 6:
Mult. di 9:
16 38
24 39 18 27
12 48 54 36
15 60
6 174
Mult. di 10: Indica con una crocetta se le frasi sono vere oppure false.
2563divisibileper2. V F 4divisoredi9732.
V
F 8793multiplodi9.V
30 65
3divisoredi4333. V
F 28540multiplodi5. V F 9divisoredi87539.
V
V
F 10divisoredi7870. V F

F
F