Sei sulla pagina 1di 3

AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

INTERPELLANZA

LAquila, 9.7.2015
Oggetto: chiusura reparti Ospedale di Popoli (PE)
Il sottoscritto consigliere regionale
Premesso che:
-

In data 8.7.2015 riceveva nota a firma del Sindaco di Popoli avente ad oggetto situazione
ospedale di Popoli al 2 luglio 2015;

La citata nota veniva indirizzata, oltre che al sottoscritto nella sua veste di Vice presidente
della Commissione Sanit, al Presidente della Regione Abruzzo, allAssessore Regionale alla
Sanit, al Presidente Commissione Salute, Al Presidente del Comitato Ristretto dei Sindaci
ASL Pescara nonch al Direttore Generale ASL Pescara;

Con la predetta nota il sindaco di Popoli cosi scrive la notizia della chiusura
dellAmbulatorio Oncologico che apprendiamo da fonti interne allOspedale di Popoli non
pu essere assolutamente accettata in quanto significherebbe la perdita di un ulteriore pezzo
di quello che rimane purtroppo del nostro presidio. Tale struttura oggi garantisce un servizio
di ottima qualit e centinaia di pazienti oncologici provenienti dalle zone limitrofe, che in
caso di chiusura della struttura si vedrebbero costretti a recarsi a Pescara con tutti i disagi
che ci comporta per persone che combattono quotidianamente con gravi patologie. ()
Chiediamo il rispetto di quanto contenuto nella risoluzione approvata dal Consiglio
Regionale con Deliberazione n. 18/04 del 27.01.2015 riguardante lambulatorio di pediatria
ed il laboratorio analisi. () Come nelle precedenti note inviate ed a cui mai ci si degnati
di dare una risposta, siamo nuovamente a ribadire quelle che sono le richieste necessarie a
garantire un ospedale che dia dei servizi idonei alla collettivit: 1) riattivare
immediatamente lambulatorio di ostetricia e ginecologia ritrasferendo a Popoli almeno due
medici; 2) mantenere la piena funzionalit dei laboratori di pediatria (gi chiuso), ostetricia

e ginecologia (parzialmente chiuso), cardiologia, neurologia. () Trasformazione della UOS


di Medicina Trasfusionale e ambulatorio ematologico in UOSD. Trasformazione della UOS
di Laboratorio Analisi in UOSD in quanto il drastico ridimensionamento della struttura ha
comportato le seguenti problematiche: diminuzione quali quantitativa degli esami di
biochimica, riduzione sino alleliminazione degli esami di siero/immunologia, chiusura del
settore che si occupava dei test allergici, chiusura del settore di microbiologia, chiusura
anacronistica se si considera la Legge Regionale di riordino dei laboratori abruzzesi (Legge
Regionale 296/2006, art. 1 comma 796, Lettera O
Considerato che:
-

Tale condizione costringerebbe, seppur lentamente, il nosocomio di Popoli alla chiusura di


gran parte dei reparti cosi minando la sicurezza e la salute degli utenti del presidio stesso;

La posizione strategica del nosocomio della citt di Popoli che serve un notevole bacino di
utenza al contrario imporrebbe un incremento dei servizi resi allutenza;

Interpella il Presidente della Giunta e lassessore competente

-Per sapere, in riferimento allOspedale di Popoli:


1) quali iniziative abbia assunto o intenda assumere a salvaguardia dei reparti e dellintera
struttura ospedaliera;
2) se la notizia della chiusura dellAmbulatorio di Oncologia corrisponde al vero e, in caso
affermativo, cosa si intende fare ;
3) se si intende riattivare lambulatorio di Ostetricia e Ginecologia;
4) se si intende mantenere in piena funzionalit anche ripristinandoli gli ambulatori di
Pediatria, Ostetricia, Ginecologia, Cardiologia e Neurologia;
5) se si intende trasformare lUOS di Medicina Trasfusionale e ambulatorio ematologico in
UOSD;

6) se si intende trasformare lUOS di Laboratorio Analisi in UOSD;

Il Consigliere Regionale M5S


Domenico Pettinari