Sei sulla pagina 1di 3

ITIS G.

CARDANO

(metodo Lewis)
Si considera il dente come una mensola incastrata in corrispondenza della circonferenza di
piede e caricata all'estremit libera da una forza (F) inclinata di un angolo () rispetto
all'asse del dente.

Dalla figura si ricava che lo sforzo F si pu considerare applicato nel punto in cui la sua
retta dazione interseca lasse del dente e si pu scomporre nelle due componenti F
(normale allasse del dente) e F (in coincidenza con lasse del dente):
F = F sen
F = F cos
Risolvendo rispetto al modulo (m) la formula della sollecitazione massima posta uguale al
carico di sicurezza K si ottiene:
m = [(2 Mt ) / ( K z y)]
dove:
Mt
= momento torcente;
z
= numero di denti;

= rapporto b/m;
y
= coefficiente di Lewis che dipende da numero di denti e angolo di pressione .
Questo coefficiente tanto pi piccolo quanto minore il numero di denti; il calcolo si deve
quindi effettuare considerando la ruota della coppia con il minor numero di denti.
Per il calcolo di K si procede con gli stessi criteri gi visti per il metodo di Rouleaux.
Per il calcolo delle dimensioni dei denti si applicano le formule note.
VALORE DEL COEFFICIENTE y DI LEWIS
z

= 15

= 20

12
13
14
15
16
17
18
29
20
21
22
24

0.210
0.220
0.226
0.236
0.242
0.251
0.261
0.273
0.283
0.289
0.292
0.298

0.245
0.261
0.276
0.289
0.295
0.302
0.308
0.314
0.320
0.327
0.330
0.336
With the support of the Lifelong Learning Programme of the European
Union. This project has been funded with support from the European
Commission.
1

ITIS G. CARDANO

26
28
30
34
38
43
50
60
75
100
150
300

0.307
0.314
0.320
0.327
0.336
0.346
0.352
0.358
0.364
0.371
0.377
0.383
0.390

0.346
0.352
0.358
0.371
0.383
0.396
0.408
0.421
0.434
0.446
0.459
0.471
0.484

Verifica ad usura
Dato che sullusura dei denti incide notevolmente la velocit periferica, la verifica si effettua
sulla ruota di minore diametro, con la maggiore velocit angolare, indipendentemente dal
fatto che sia condotta o conduttrice.
La pressione di contatto (pcon) [daN/mm2], per = 20, si calcola con la formula:
pcon = C [2 Mt (1 + e) / b d2]
dove:
C = coefficiente numerico che dipende dalla natura dei materiali;
acciaio/acciaio C = 151
acciaio/ghisa C = 123
ghisa/ghisa
C = 107
Mt = momento torcente [daNmm]
b = larghezza del dente [ mm ]
d=diametro primitivo della ruota minore [ mm ]
e=rapporto fra il numero di denti della ruota minore e il numero di denti della ruota
maggiore.
La pressione massima ammissibile si determina con la formula:
pmax = 2,5 HB / 6(n h)
dove:
HB = durezza Brinell del materiale;
n = numero di giri al minuto della ruota minore;
h = ore di funzionamento previste.
Si possono considerare le seguenti durate:
- 130000 150000 ore per il funzionamento continuo;
- 10000 30000 ore per il funzionamento discontinuo;
La durezza Brinell pu essere ricavata dalla tabella:
- acciai comuni
HB 200 250
- ghisa grigia
HB 180 200
- ghisa speciale
HB 180 240
Se non risulta soddisfatta la condizione:
pcon pmax
si deve ridurre pcon (aumentando la larghezza della ruota o il diametro primitivo) o
aumentare pmax (aumentando la durezza del materiale).

With the support of the Lifelong Learning Programme of the European


Union. This project has been funded with support from the European
Commission.
2

ITIS G. CARDANO

Rendimento delle ruote dentate cilindriche a denti diritti


La potenza disponibile sullalbero condotto inferiore a quella presente sullalbero
motore. Per le ruote dentate cilindriche il rendimento espresso dalla formula:
= 1 / {1 + f [(1 / z1) + (1 / z2)]}
Il valore di (f) varia normalmente da 0,15 a 0,25.
Il rendimento degli ingranaggi elevato; pu essere migliorato con unefficace
lubrificazione fra i denti in presa.

With the support of the Lifelong Learning Programme of the European


Union. This project has been funded with support from the European
Commission.
3