Sei sulla pagina 1di 23

Discipline giuridiche

Diritto,Economia Politica,Scienza delle Finanze

RIFORMA
COSTITUZIONALE

Disegno di legge governativo

Aggiornamento 15 dicembre 2014

ddl riforma costituzanle  Page 2-/23

L'Assemblea della Camera ha avviato l'esame del disegno di legge costituzionale (A.C. 2613-A e
abb.), gi approvato dal Senato, che dispone, tra l'altro, il superamento dell'attuale sistema di
bicameralismo paritario, riformando il Senato, la modifica del Titolo V della Parte seconda della
Costituzione, la soppressione di ogni riferimento alle province nella Costituzione e l'abolizione
del Cnel. La Commissione Affari costituzionali della Camera ha apportato diverse modifiche al
testo del Senato e il 13 dicembre 2014 ha dato mandato ai relatori di riferire in Assemblea.

ddl riforma costituzanle  Page 3-/23

1. Il disegno di legge del Governo di riforma costituzionale

La questione delle riforme costituzionali, che stata una costante del dibattito politico
parlamentare fin dalla met degli anni Settanta, si nuovamente posta fin dalle prime
battute di avvio della XVII legislatura ed stata sottolineata con forza dal Presidente della
Repubblica Napolitano nel discorso pronunciato il 22 aprile 2013, dinanzi il Parlamento in
seduta comune, in occasione del giuramento per il secondo mandato. A sua volta, nelle
dichiarazioni programmatiche alle Camere, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha
sottolineato l'esigenza, anche ai fini del semestre europeo di Presidenza dell'Italia, di
intervenire in tempi ravvicinati con una riforma costituzionale, incentrata sul superamento
del Senato e sulla revisione del titolo V.
Il Governo ha quindi presentato un disegno di legge costituzionale, approvato dal Senato
l'8 agosto 2014 ed ora all'esame della Camera, che dispone ilsuperamento del
bicameralismo perfetto, rivede il riparto delle competenzelegislative tra Stato e regioni,
elimina dal testo costituzionale le province e reca la soppressione del Consiglio nazionale
dell'economia e del lavoro.
Cosa prevede
Il disegno di legge governativo, gi approvato dal Senato e di cui la Commissione Affari
costituzionali della Camera ha dato mandato al relatore di riferire in senso favorevole in
Assemblea il 13 dicembre 2014 (A.C. 2613-A), dunque finalizzato al superamento del
bicameralismo perfetto e all'introduzione di un bicameralismo differenziato, in cui il
Parlamento continua ad articolarsi in Camera dei deputati e Senato della Repubblica ma i
due organi hanno composizione diversa e funzioni in gran parte differenti.
Il testo, oltre al superamento dell'attuale sistema bicamerale, prevede, tra l'altro:
la

revisione del procedimento legislativo, inclusa l'introduzione del c.d. "voto a data certa";
l'introduzione dello statuto delle opposizioni;
la facolt di ricorso preventivo di legittimit costituzionale sulle leggi elettorali di Camera e
Senato;
alcune modifiche alla disciplina dei referendum;
tempi certi per l'esame delle proposte di legge di iniziativa popolare, per la presentazione delle
quali viene elevato il numero di firme necessarie;
la costituzionalizzazione dei limiti sostanziali alla decretazione d'urgenza;
riforma del sistema di elezione del Presidente della Repubblica;
la soppressione della previsione costituzionale delle province;
la riforma del riparto delle competenze tra Stato e regioni;
l'abrogazione del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro.

Il

nuovo bicameralismo differenziato


Nell'architettura costituzionale delineata dal provvedimento alla Camera dei deputati - che
"rappresenta la Nazione" e di cui immodificata la composizione - spetta la titolarit del rapporto
fiduciario e della funzione di indirizzo politico, nonch il controllo dell'operato del Governo.

ddl riforma costituzanle  Page 4-/23

Senato della Repubblica:


allo stesso attribuita la funzione dirappresentanza degli enti territoriali nonch di raccordo tra lo Stato e gli
altri enti costitutivi della Repubblica e tra questi ultimi e l'Unione europea. Il Senato concorre, inoltre, nei casi
e secondo le modalit stabilite dalla Costituzione, alla funzione legislativa. Al contempo, la Costituzione
attribuisce al Senato specifiche funzioni, quali, in particolare: la partecipazione alle decisioni dirette alla
formazione e all'attuazione degli atti normativi e delle politiche dell'Unione europea; il concorso alla
valutazione delle politiche pubbliche e dell'attivit delle pubbliche amministrazioni, alla verifica dell'attuazione
delle leggi dello Stato nonch all'espressione dei pareri sulle nomine di competenza del Governo nei casi
previsti dalla legge. Al Senato inoltre espressamente attribuita la facolt di svolgere attivit conoscitive
nonch di formulare osservazioni su atti o documenti all'esame dell'altro ramo del Parlamento. Ad esso
compete altres l'espressione di un parere sul decreto del Presidente della Repubblica con cui sono disposti
lo scioglimento anticipato del Consiglio regionale e la rimozione del Presidente della giunta (competenza
attualmente attribuita dalla Costituzione alla Commissione parlamentare per le questioni regionali).
Muta la modalit di elezione del Senato, del quale faranno parte 100 senatorirappresentativi delle istituzioni
territoriali, eletti in secondo grado dai consigli regionali tra i propri membri e, nella misura di uno per
ciascuno, tra i sindaci dei comuni dei rispettivi territori. Il Senato diviene organo a rinnovo parziale, non
sottoposto a scioglimento, poich la durata dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni
territoriali nei quali sono stati eletti. Viene dunque sostituita l'elezione a suffragio universale e diretto per il
Senato con un'elezione di secondo grado ad opera delle assemblee elettive regionali.
Diversa la partecipazione delle due Camere alla funzione legislativa, finora svolta su base paritaria. Infatti,
quanto al procedimento legislativo, restano immutate le competenze dei due rami del Parlamento solo per
alcune determinate categorie di leggi, espressamente indicate dalla Costituzione che saranno quindi ad
approvazione "paritaria" mentre viene attribuita, in tutti gli altri casi, una prevalenza alla Camera dei
deputati, presso la quale saranno presentati tutti gli altri progetti di legge.
Al Senato che "concorre, nei casi e secondo le modalit stabilite dalla Costituzione, alla funzione
legislativa" - affidata la formulazione di proposte di modifiche, che saranno poi esaminate dalla Camera, la
quale potr discostarsene con una maggioranza che muta a seconda delle materie oggetto dell'intervento
legislativo e dei quorum di deliberazione del Senato.
Il Senato pu altres richiedere alla Camera, a maggioranza assoluta dei suoi componenti, di procedere
all'esame di un progetto di legge. Inoltre, i senatori mantengono inalterato il loro potere di iniziativa
legislativa, fermo restando che, ad eccezione dei disegni di legge ad approvazione paritaria, per tutti gli altri
l'esame inizia alla Camera.

Camera
Alla Camera attribuita la competenza ad assumere la deliberazione dello stato di guerra e ad adottare la
legge che concede l'amnistia e l'indulto, con deliberazione assunta con la maggioranza qualificata richiesta
dalla Costituzione. La Camera inoltre competente ad autorizzare la ratifica dei trattati internazionali, ad
eccezione di quelli relativi all'appartenenza dell'Italia all'UE, che rientrano tra i casi di approvazione paritaria
con il Senato. Alla Camera spetta altres il potere di autorizzare la sottoposizione alla giurisdizione ordinaria
del Presidente del Consiglio e dei Ministri per i reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni.
Il potere di istituire Commissioni di inchiesta viene mantenuto sia in capo alla Camera sia al Senato, peraltro
limitato, per quest'ultimo, a inchieste su materie di pubblico interesse "concernenti le autonomie territoriali".

Resta ferma la previsione che attribuisce al Parlamento in seduta comune l'elezione del Presidente della
Repubblica, ma non pi prevista la partecipazione all'elezione dei delegati regionali, alla luce della nuova
composizione del Senato. Inoltre, nel caso in cui il Presidente della Repubblica non possa adempiere le
proprie funzioni, la supplenza spetter al Presidente della Camera (attualmente la Costituzione la attribuisce
al Presidente del Senato). Viene modificato il quorum per l'elezione del Presidente della Repubblica
prevedendo che dopo il quarto scrutinio sia necessaria la maggioranza dei tre quinti dell'Assemblea e, a
partire dal nono scrutinio, richiesta la maggioranza dei tre quinti dei votanti.
Al contempo, viene mantenuta ferma la previsione costituzionale che attribuisce al Parlamento in seduta
comune l'elezione dei cinque giudici della Corte costituzionale di nomina presidenziale.
Voto a data certa e decretazione d'urgenza
Al fine di rafforzare l'incidenza del Governo nel procedimento legislativo, la riforma riconosce all'esecutivo il
potere di chiedere che un disegno di legge indicato come essenziale per l'attuazione del programma di
governo sia iscritto con priorit all'ordine del giorno della Camera e sottoposta alla pronuncia in via definitiva
della stessa entro il termine di settanta giorni dalla deliberazione, ulteriormente prorogabili per non oltre
quindici giorni (c.d. istituto del voto a data certa).
Altre disposizioni concernono la decretazione d'urgenza ed il relativo procedimento di conversione. In
particolare, la riforma introduce in Costituzione alcuni limiti, previsti dalla normativa ordinaria, disponendo
che il decreto-legge non pu:

ddl riforma costituzanle  Page 5-/23


provvedere nelle materie indicate nell'articolo 72, quinto comma, della Costituzione, ossia in materia
costituzionale, di delegazione, di ratifica di trattati internazionale e di approvazione del bilancio. Non possono
essere adottati decreti-legge in materia elettorale, ad eccezione della disciplina dell'organizzazione del
procedimento elettorale e dello svolgimento delle elezioni;
reiterare disposizioni di decreti-legge non convertiti o regolare i rapporti giuridici sorti sulla loro base;

1.

Heading 1

1.1.

Ripristinare l'efficacia di disposizioni dichiarate illegittime dalla


Corte costituzionale per vizi non attinenti al procedimento.
Inoltre, i decreti-legge devono recare misure di immediata applicazione e di contenuto specifico, omogeneo e
corrispondente al titolo.
2.

Infine, nel corso dell'esame di disegni di legge di conversione in legge dei decreti legge non
possono essere approvate disposizioni estranee all'oggetto o alle finalit del decreto.

3.

Riforma del titolo V della Costituzione

4.

Il disegno di legge reca, inoltre, la riforma del titolo V della Costituzione.

5.

In primo luogo, sono soppresse le previsioni costituzionali relative alle province, quale ente
costitutivo della Repubblica.

6.

Viene profondamente rivisto il riparto di competenza legislativa e regolamentare tra Stato e


regioni, oggetto dell'articolo 117 Cost. E', in particolare, soppressa la competenza concorrente con
una redistribuzione delle materie tra competenza esclusiva statale e competenza regionale. Tra le
materie attribuite alla competenza statale si richiamano, in particolare: la tutela e la promozione
della concorrenza; il coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario; le norme sul
procedimento amministrativo e sulla disciplina giuridica del lavoro pubblico; le disposizioni
generali per la tutela della salute; la sicurezza alimentare; la tutela e sicurezza del lavoro, nonch
le politiche attive del lavoro; l'ordinamento scolastico, l'istruzione universitaria e la
programmazione strategica della ricerca scientifica e tecnologica.

7.

Inoltre, introdotta la c.d. "clausola di supremazia", in base alla quale la legge statale - su
proposta del Governo - pu intervenire in materie non riservate alla legislazione esclusiva, quando
lo richieda la tutela dell'unit giuridica o economica della Repubblica ovvero al tutela dell'interesse
nazionale.

ddl riforma costituzanle  Page 6-/23


Le modifiche introdotte non si applicano alle Regioni a statuto speciale fino all'adeguamento dei rispettivi
statuti.

8.

Heading 1

8.1.

Heading 2

9.

Heading 1
Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text
body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body
Text body Text body Text body Text body Text bText body Text body Text body Text
body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body
Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text body Text
body Text b

9.1.

Heading 2
column 2
item 1........................ text text text

column 3

column 4

text text text text text

R 12 581,36

item 2........................ text text text text text text text text text text

R 5 149,35

item 3........................ text text text tex

text text te

R 123 846,95
R 25,60
Total due:

Il disegno di legge del Governo di riforma costituzionale

Sintesi del contenuto


Testo a fronte

R 141 603,26

ddl riforma costituzanle  Page 7-/23

Nelle tabelle che seguono sono sinteticamente illustrati e messi a confronto alcuni
aspetti degli ordinamenti costituzionali di cinque paesi europei: Austria, Francia,
Germania, Regno Unito e Spagna.
In particolare sono stati considerati gli aspetti relativi alla forma di governo, al
Senato (la Camera alta) ed al procedimento legislativo statale.
Per ogni argomento preso in esame vengono descritti i contenuti salienti della
disciplina prevista nei diversi paesi considerati ed indicati i corrispondenti riferimenti
costituzionali e legislativi necessari a ricostruire complessivamente il quadro normativo
vigente sullargomento di volta in volta trattato.

Forme di Governo
Nomina del Capo del Governo

AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

SPAGNA

ddl riforma costituzanle  Page 8-/23


Il Cancelliere
federale
(Bundeskanzler)
nominato dal
Presidente federale
che di diritto
libero nella scelta
della persona, ma
di fatto deve tener
conto dei rapporti
di maggioranza
allinterno del
Consiglio
Nazionale
(Nationalrat) (art.
70, comma 1).
eleggibile alla
carica di
Cancelliere, Vice
Cancelliere o
Ministro federale
chiunque sia
eleggibile al
Consiglio
Nazionale. Non
necessario che il
Cancelliere o gli
altri membri del
Governo
appartengano al
Consiglio
Nazionale(art. 70,
comma 2).
Su proposta del
Cancelliere, il
Presidente nomina
gli altri membri del
Governo federale.
Dopo aver prestato
giuramento davanti
al Presidente
federale, il
Governo entra in
carica e assume le
sue piene funzioni
senza che sia
necessaria la
conferma da parte
del Consiglio
Nazionale.
Latto di nomina
del Cancelliere
federale o
dellintero
Governo
controfirmato dal
nuovo
Cancelliere (art.
72).

Il sistema
costituzionale
francese si
caratterizza per una
struttura bicefala
dellEsecutivo.
Le due teste dell
Esecutivo sono:
Il Presidente della
Repubblica, che ha
in generale il
compito di vigilare
sul rispetto della
Costituzione,
assicurare il
funzionamento dei
pubblici poteri,
garantire
lindipendenza
nazionale e
lintegrit del
territorio, garantire
lindipendenza
dellautorit
giudiziaria.
Il Primo Ministro,
che dirige lazione
di Governo.
Il Presidente della
Repubblica eletto a
suffragio universale
diretto e il suo
mandato dura cinque
anni.
(art. 6 Cost.)
Lelezione del
Presidente ha luogo
a maggioranza
assoluta dei voti
espressi. Se questa
non ottenuta al
primo turno di
scrutinio, si procede,
dopo 14 giorni, ad
un secondo turno.
Solo i due candidati
che hanno ottenuto il
maggior numero di
voti al primo turno,
si presentano al
secondo.
(art. 7 Cost.)
Con la recente
riforma della
Costituzione,
introdotta con la
legge costituzionale
n. 2008-724 del 23
luglio 2008, stato
stabilito che il
Presidente non possa

Il Cancelliere
federale viene
eletto senza
dibattito
dalBundestag su
proposta del
Presidente
federale. eletto
chi ottiene i voti
della maggioranza
dei membri
delBundestag.
L'eletto deve
essere nominato
dal Presidente
federale.
Se il candidato
proposto non
viene eletto,
il Bundestagpu
eleggere un
Cancelliere
federale a
maggioranza dei
suoi membri entro
i quattordici giorni
successivi alla
votazione.
In assenza di
elezione entro
questo termine, ha
luogo
immediatamente
una nuova
elezione, nella
quale eletto colui
che ottiene il
maggior numero di
voti. Se l'eletto
ottiene i voti della
maggioranza dei
membri
delBundestag, il
Presidente
federale lo deve
nominare entro
sette giorni
dall'elezione. Se
leletto non
raggiunge tale
maggioranza, il
Presidente
federale, entro
sette giorni, deve
nominarlo o
sciogliere
ilBundestag.
(art. 63 Cost.)

Il Primo ministro
nominato dal Sovrano sulla
base dei risultati delle
elezioni della Camera dei
Comuni.
La nomina ricade
necessariamente sul leader
del partito che nelle elezioni
politiche consegue la
maggioranza ai Comuni e
che in tal modo costituisce
un interlocutore
condizionante per la scelta
del Sovrano, la cui
posizione rimane
rigorosamente imparziale.
Una situazione di possibile
incertezza, in relazione alla
nomina del Primo
Ministro, si determina
invece quando le elezioni
non esprimano una chiara
maggioranza ( il caso del
c.d. hungParliament).

La proposta di un
candidato alla Presidenza
del Governo spetta al Re,
previa consultazione dei
gruppi parlamentari.
Il candidato proposto si
presenta al Congresso dei
Deputati per esporre il
programma politico del
Governo ed ottenere la
fiducia.
Ottenuta la fiducia, il Re
procede alla nomina del
Presidente del Governo.
(art. 99 Cost.)

ddl riforma costituzanle  Page 9-/23

ddl riforma costituzanle  Page 10-/23

Poteri del Capo del Governo


AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

ddl riforma costituzanle  Page 11-/23


La Costituzionestabilisce
espressamente che i
massimi poteri
amministrativi della
Federazione, se non
attribuiti al Presidente
federale, spettino al
Cancelliere, al Vice
Cancelliere e agli altri
Ministri federali che
costituiscono il Governo
federale presieduto dal
Cancelliere (art. 69, comma
1).
In caso di impedimento del
Presidente federale, le
relative attribuzioni passano
immediatamente al
Cancelliere federale. Se
per si prevede che
limpedimento duri pi di
venti giorni o che il
Presidente non possa
svolgere ulteriormente il
suo incarico, le funzioni
presidenziali sono espletate
da un Collegio composto
dal Presidente, dal secondo
Presidente e dal terzo
Presidente del Consiglio
Nazionale (art. 64Cost.,
comma 1).
Se la Costituzionenon
dispone diversamente, tutti
gli atti del Presidente
federale sono adottati su
proposta del Governo o di
un Ministro da esso
autorizzato, e non sono
validi senza la controfirma
del Cancelliere o del
Ministro competente(art.
67, comm1 1 e 2).
Il Cancelliere propone al
Presidente la
promulgazione delle leggi,
controfirma la
promulgazione e cura la
successiva pubblicazione
nella Gazzetta Ufficiale(art.
47).

Il Primo ministro:
Il Cancelliere federale:
Il Presidente della
Repubblica, che presiede il

nomina e revoca i ministri;

propone al
Consiglio dei ministri(art.
Presidente federale la

determina la politica generale


9 Cost.), esercita due
nomina e la revoca dei
del Governo, attraverso il Cabinet, e
categorie di poteri: i poteri
ministri (art. 64Cost.);
ne responsabile;
propri e i poteri che

determina le

garantisce lunit di indirizzo


necessitano di controfirma del
direttive politiche del
politico e amministrativo;
Primo Ministro o di altri
Governo e ne assume la
Ministri.

dirige, promuove e coordina


responsabilit (art.
lattivit dei ministri;
Tra i poteri propri, si
65 Cost.);
segnalano ad esempio:

pu chiedere al Sovrano lo

guida lattivit
scioglimento
anticipato delle camere

il potere di nomina
dei Ministri secondo un
se
la
Camera
dei Comuni approva, c
del Primo Ministro (art.
regolamento stabilito
la maggioranza di almeno due terzi d
8 Cost.);
dal Governo federale ed
membri, una mozione favorevole all
approvato dal

il potere di indire
svolgimento di elezioni anticipate
Presidente federale (art.
un referendum
(dissolutionmotion), oppure una
65Cost.);
legislativo. In base a tale
mozione di sfiducia nei confronti del
procedura, il Presidente

pu proporre al
governo in carica (motion of
pu, su proposta del
Presidente federale lo
noconfidence, adottata a maggioranz
Governo o su proposta
scioglimento
semplice), alla quale non faccia
congiunta delle due
delBundestag nel caso
seguito la fiducia ottenuta, senza
assemblee parlamentari,
in cui una mozione di
nuove elezioni, da un nuovo governo
indire un referendum su
fiducia presentata dallo
entro 14 giorni dalla sua presentazio
un progetto di legge in
stesso Cancelliere
(artt. 2 (1); 2 (2)) . (Fixedmateria di organizzazione
federale (o la questione
termParliaments Act2011, art. 2);
dei pubblici poteri, di
di fiducia posta su di un

in caso di normale conclusion


riforma della politica
progetto di legge, art.
della
legislatura,
pu differire la data
economica o sociale della
81, comma 1, Cost.)
delle
elezioni
per
un periodo non
Nazione, o di
non venga approvata
superiore a due mesi rispetto al
autorizzazione di
dalla maggioranza dei
termine quinquennale, previa
determinati Trattati
membri delBundestag.
risoluzione approvata da ciascuna
internazionali. In base
Il potere di
camera (Fixedalla riforma
scioglimento viene
termParliaments Act2011, art. 1 (5))
costituzionale del 2008,
meno qualora
liniziativa del

fissa, attraverso il portavoce d


ilBundestag elegga, a
referendum legislativo
Governo nella Camera dei Comuni
maggioranza dei suoi
pu essere inoltre
(Leader of the House ofCommons),
membri, un altro
esercitata da un quinto
lordine del giorno della Camera dei
Cancelliere federale
dei membri del
Comuni;
(art. 68Cost.).
Parlamento, sostenuti da

propone al Sovrano unampia


un decimo degli elettori
serie di nomine nelle magistrature
(art. 11 Cost.).
superiori (previo parere di
[Tale articolo entrer in
commissioni ad hoc), nella pubblica
vigore il 1 gennaio 2015
amministrazione, in vari enti ed
secondo le modalit di
istituzioni pubbliche e nella Chiesa
attuazione fissate dalla legge
Anglicana (c.d.patronage).
organica n. 2013-1114 e dalla
Analogamente, segnala i nominativi
legge ordinaria 2013-1116 del
insignire con onorificenze civili e
14 febbraio 2013];
decorazioni.

il potere di
scioglimento
dellAssemblea
Nazionale (art. 12Cost.);

i poteri eccezionali
in situazioni di minaccia
per la sicurezza della
Nazione e per il regolare
funzionamento delle
istituzioni repubblicane
(art. 16Cost.);

il potere di inviare

ddl riforma costituzanle  Page 12-/23

Rapporto fiduciario con le Camere


AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

ddl riforma costituzanle  Page 13-/23


Il Cancelliere e i Ministri sono
responsabili dinanzi alla sola
Camera bassa(art. 76, comma
1).
Se il Consiglio Nazionale
nega la fiducia al Governo
federale nel suo insieme o a
singoli membri di esso con
esplicita deliberazione, il
Governo o il Ministro federale
in questione deve essere
sollevato dallincarico (art.
74, comma 1).
Per la deliberazione sulla
sfiducia necessaria la
presenza della met dei
membri del Consiglio
Nazionale. Tuttavia, se un
numero di deputati stabilito
dal Regolamento lo richiede,
la votazione pu essere
rinviata al secondo giorno
lavorativo successivo(art.
74 Cost., commi 1 e 2).
Per la revoca del Cancelliere
federale o dellintero Governo
non richiesta alcuna
proposta; la revoca di singoli
Ministri ha luogo su proposta
del Cancelliere federale(art.
70, comma 1).
Entrambe le Camere hanno il
diritto di verificare la gestione
del Governo, interrogare i
Ministri sullintero complesso
dellattivit esecutiva e
richiedere tutte le
informazioni pertinenti,
nonch esprimere le loro
opinioni sullesercizio
dellattivit esecutiva
mediante risoluzioni(art. 52,
comma 1).

Il Governo responsabile
davanti al Parlamento (art.
20Cost.).
Il Primo ministro, previa
deliberazione del Consiglio dei
ministri, impegna davanti
allAssemblea nazionale la
responsabilit del Governo sul
suo programma o eventualmente
su una dichiarazione di politica
generale. (art. 49 Cost., c. 1).
LAssemblea nazionale pu far
valere la responsabilit del
Governo attraverso il voto di
una mozione di censura (art.
49 Cost., c. 2).
Il Primo ministro pu, previa
deliberazione del Consiglio dei
Ministri, impegnare la
responsabilit del Governo
davanti allAssemblea nazionale
sul voto di un testo legislativo,
ad alcune condizioni
recentemente stabilite con la
riforma del 2008. Con la legge
costituzionale n. 2008-724
stata infatti limitata alle leggi
finanziarie, e ad un testo per
sessione, la possibilit di ricorso
a tale procedura che consente al
Governo di ottenere ladozione
di un provvedimento senza voto,
ponendo la questione di fiducia
dinanzi allAssemblea nazionale
Se non viene presentata alcuna
mozione di censura, il testo si
considera automaticamente
approvato.
Il Primo ministro ha altres la
facolt di chiedere al Senato
lapprovazione di una
dichiarazione di politica
generale.
(art. 49 Cost., c. 4).
Quando lAssemblea nazionale
approva una mozione di censura
o quando disapprova il
programma o una dichiarazione
di politica generale del Governo,
il Primo ministro deve
rassegnare al Presidente della
Repubblica le dimissioni del
Governo.
(art. 50 Cost.)
Previa consultazione del Primo
ministro e dei Presidenti delle
Camere, il Presidente della
Repubblica pu sciogliere
lAssemblea nazionale. Si tratta
di uno dei suoi poteri che non

Il rapporto fiduciario intercorre


con il soloBundestag.
Dopo liniziale elezione del
Cancelliere federale,
il Bundestagpu esprimergli la
sfiducia solo eleggendo a
maggioranza dei suoi membri
un successore e chiedendo al
Presidente federale di revocare
il Cancelliere federale in carica.
In tal caso, il Presidente
federale deve aderire alla
richiesta e nominare il nuovo
eletto. (art. 67 Cost.).
La carica di Cancelliere federale
o di ministro federale termina in
ogni caso quando si riunisce un
nuovoBundestag; la carica di
ministro federale termina inoltre
tutte le volte che il Cancelliere
federale cessa dal suo
ufficio (art. 69 Cost.).

Per convenzione costituzionale,


la fiducia della Camera dei
Comuni presunta nei confronti
del Primo Ministro designato
dal Sovrano.
Alcuni commentatori
individuano un momento di
espressione formale della
fiducia al Governo
nellapprovazione parlamentare
di un indirizzo di risposta
(Address of Reply) al discorso
della Corona con cui allinizio
di ogni sessione annuale si
annunciano i contenuti salienti
del programma legislativo del
Governo per la sessione che si
apre. In riferimento a tale
ricostruzione, lapprovazione di
un indirizzo di risposta
nettamente contrario ai
contenuti del discorso della
Corona, cos come la reiezione
del bilancio, avrebbe valenza
analoga allespressione della
sfiducia.
Questa pu essere invece
formalmente espressa mediante
una mozione di censura, la cui
approvazione induce per prassi
il Governo alle dimissioni
oppure a richiedere al Sovrano
lo scioglimento della Camera
dei Comuni.
La posizione della questione di
fiducia non fa parte della
tradizione della Camera dei
Comuni. Qualora nelle votazioni
parlamentari il Governo venga
messo in minoranza, il Primo
ministro resta libero di valutarne
le conseguenze.

ddl riforma costituzanle  Page 14-/23

Il Senato (la Camera Alta)


Composizione e durata
AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

ddl riforma costituzanle  Page 15-/23


Nel Consiglio federale
(Bundesrat) i Lndersono
rappresentati in rapporto
alla rispettiva popolazione.
Ad ogniLand spetta una
rappresentanza di almeno
tre componenti, mentre
il Land con il maggior
numero di abitanti invia al
Consiglio 12 membri(art.
34 Cost.).Attualmente il
Consiglio federale si
compone di 61 membri.
I componenti del Consiglio
federale e i loro supplenti
sono eletti dalle Diete
regionali (Landtage) per la
durata delle rispettive
legislature, secondo il
principio della
rappresentanza
proporzionale. Al secondo
partito della Dieta
regionale per numero di
seggi deve essere garantito
almeno un mandato al
Consiglio federale.
Condizione necessaria per
lelettorato passivo al
Consiglio federale
leleggibilit alla Dieta
regionale, ma non
indispensabile
lappartenenza ad essa(art.
35 Cost., commi 1 e 2).
I Lnder si alternano alla
Presidenza del Consiglio
federale ogni sei mesi
secondo lordine
alfabetico. Il Consiglio
federale convocato dal
suo Presidente nella sede
del Consiglio Nazionale.
La convocazione
obbligatoria se ne fanno
richiesta un quarto dei suoi
membri o il Governo
federale (art. 36 Cost.).
I membri del Consiglio
federale non hanno vincolo
di mandato, non sono
revocabili dai parlamenti
che li hanno eletti e
godono delle stesse
immunit riconosciute ai
membri delle Diete
regionali(art. 56 Cost.).
I Governatori
deiLnder(Landeshauptm
nner) possono partecipare
a tutti i dibattiti del
Consiglio federale e hanno

Le caratteristiche
principali
del Snatsono il suo
ruolo di
rappresentanza delle
collettivit territoriali
(art. 24 Cost.) e la
sua permanenza.
A differenza
dellAssemblea
nazionale, il Senato
non pu essere
sciolto
anticipatamente.
Il Senato composto
da un numero non
superiore a 348
senatori, eletti a
suffragio universale
indiretto (art.
24Cost.)
I senatori sono eletti
per un mandato di sei
anni. Un rinnovo
parziale del Senato
avviene ogni tre anni
e riguarda ciascuna
volta la met dei
seggi.
I senatori sono eletti
a suffragio indiretto,
in ogni dipartimento,
da un collegio
ristretto di grandi
elettori, composto
da deputati,
consiglieri regionali,
consiglieri
dipartimentali e
delegati di consigli
municipali. Sono
previsti due modi di
scrutinio: per i
dipartimenti di
piccole dimensioni il
sistema maggioritario
a due turni; per i
dipartimenti pi
estesi il sistema
proporzionale a lista
bloccata.
I francesi residenti
allestero sono
rappresentati da 12
senatori, eletti a
suffragio indiretto.
Ad ogni rinnovo
parziale del Senato
stato stabilito che
siano eletti 6 senatori
rappresentanti i

Il Bundesrat
composto da membri
dei governi
dei Lnder, che li
nominano e li
revocano. Essi
possono farsi
rappresentare da altri
membri dei rispettivi
governi (membri
supplenti
delBundesrat).
Ogni Land ha almeno
tre voti; i Lnder con
pi di due milioni di
abitanti ne hanno
quattro; quelli con
pi di sei milioni di
abitanti ne hanno
cinque; quelli con pi
di sette milioni di
abitanti ne hanno sei.
Ogni Land pu
delegare tanti
membri quanti sono i
suoi voti.
I voti di
un Landpossono
essere espressi
soltanto globalmente
e solo dai membri
presenti o dai loro
supplenti: quindi
necessario che i
Governi locali
concordino
preventivamente le
direttive da impartire
ai loro rappresentanti
nelBundesrat.
Attualmente
ilBundesrat
composto da 69
membri.
(art. 51 Cost.)

La House of Lords (la cui graduale trasformazione in asse


integralmente elettiva, prefigurata da progetti di riforma c
ha avuto una battuta di arresto nel 2012) composta attua
778 membri, di cui:

664 Lord vitalizi (Life Peers) nominati dal Sov


2001, su diretta indicazione del Primo Ministro (e pre
consultazione tra questo e i capi degli altri due maggi
modo da assicurare lequilibrio della rappresentanza p
partire dal 2001, la nomina dei Lord vitalizi (di estraz
partitica e qualificati pertanto come non-partypolitica
ha luogo su raccomandazione di unautorit indipend
Governo, la Houseof LordsAppointmentsCommission
provvede su impulso del Primo Ministro e sulla base
criteri di valutazione dei candidati alla nomina. La ste
commissione altres abilitata ad effettuare uno scrut
nomine dei Lord di estrazione partitica (cosiddetti wo

88 Lord ereditari. da precisare che, a seguito


riforma della Camera Alta introdotta nel 1999 (House
of Lords Act1999), la sua residua componente eredita
formata da circa 700 membri eletti dalla stessa Camer
esaurimento, avendo il legislatore eliminato lelezion
dei membri ereditari deceduti (con
ilConstitutionalReform andGovernance Act2010, art.

26 ecclesiastici (Vescovi ed Arcivescovi della


Anglicana).

I Lords incorrono nella decadenza dalla carica


stabilite dalla legge: le dimissioni volontarie, la conda
riportata (con pena detentiva superiore a un anno), e l
ingiustificata per unintera sessione parlamentare (Ho
of LordsReform Act 2014).
Merita infine segnalare che, a seguito della riforma costitu
2005 (Constitutional ReformAct 2005), che ha istituito la
Court e ha attribuito ad essa le competenze giudiziali prim
dalla House of Lords, non siedono pi nella Camera Alta
giudiziari (LawLords). I Law Lords in carica al momento
in vigore della legge di riforma sono divenuti membri dell

ddl riforma costituzanle  Page 16-/23

Funzioni
AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

SPAGNA

ddl riforma costituzanle  Page 17-/23


Il Consiglio
federale
lorgano di
rappresentanza
deiLnder a
livello federale.
Nella prassi
politica, il
Consiglio
federale ha
uninfluenza
piuttosto
limitata, poich
nella maggior
parte dei casi
pu esercitare,
nei confronti
della Camera
bassa, soltanto
un diritto di
veto sospensivo
che pu essere
superato con
una decisione
adottata dal
Consiglio
Nazionale a
maggioranza
semplice.
Il Consiglio
federale ha,
tuttavia, un
diritto di veto
assoluto nei
seguenti casi:

leggi e
decisioni
costituzionali
che limitano
le competenze
deiLnder;

disposizi
oni legislative
che
riguardano i
diritti
dei Lnder;

accordi
interstatali
(Staatsvertr
ge) che
regolano
questioni
riguardanti
lautonoma
sfera di
attivit
dei Lnder.
Il Consiglio
federale non ha,
invece, alcuna

Al Senato sono
attribuite
sostanzialmente le
medesime funzioni
legislative
dellAssemblea
nazionale.
(v. successiva tabella
sul Procedimento
legislativo statale).
In particolare,
considerato il suo
ruolo di rappresentante
delle collettivit
territoriali, il Senato ha
la priorit nellesame
dei progetti di legge
aventi per oggetto
principale
lorganizzazione di tali
collettivit (art.
39 Cost.)
Il Presidente del
Senato, come quello
dellAssemblea
nazionale, o 60
senatori, al pari di 60
deputati, possono adire
il Consiglio
costituzionale prima
della promulgazione di
una legge. Lo stesso
potere hanno il
Presidente della
Repubblica e il Primo
ministro.
(art. 61 Cost.)
Ad eccezione del voto
di una mozione di
censura, che gli
inibito, il Senato ha gli
stessi poteri
dellAssemblea
nazionale in materia di
controllo sul Governo.
Con la riforma del
2008 stato in
particolare stabilito
che una settimana al
mese riservata, in
ognuna delle
Assemblee
parlamentari, al
controllo dellazione
del Governo e alla
valutazione delle
politiche pubbliche
(art. 48 Cost.)
La riforma ha inoltre
introdotto nella

Il Bundesrat
lorgano attraverso
il quale
i Lndercollaboran
o alla legislazione e
allamministrazione
della Federazione e
negli affari
dellUnione
europea. (art.
50 Cost.).
(Per le funzioni
delBundestag relati
ve alla legislazione
federale v. pi
ampiamente la
successiva sezione
dedicata al
procedimento
legislativo)
In sintesi
il Bundesrat:

titolare
di un diritto di
collaborazione
paritaria con
il Bundestagnel
lesercizio
della funzione
legislativa nelle
materie in
cui la
Costituzionees
pressamente
prevede la
necessit
dellassenso
del Bundesrat;

pu
presentare
progetti di
legge
al Bundestag;

esprime
un parere
preventivo sui
progetti di
legge di
iniziativa del
Governo;

pu
richiedere la
convocazione
della
Commissione
di
conciliazione
in caso di
disaccordo sul
contenuto dei
progetti di

Le funzioni della Camera


dei Lord, radicate in larga
parte nella tradizione ed
attualmente in fase evolutiva
nel quadro di una riforma
costituzionale, si esplicano
nellambito legislativo e in
quello giurisdizionale.
La funzione legislativa , in
linea di principio, identica a
quella della Camera dei
Comuni. In relazione alla
natura non elettiva della
Camera Alta la sua
competenza legislativa in
materia finanziaria e
tributaria formalmente
esclusa da una tradizionale
riserva di competenza (c.d.
privilegio finanziario) a
favore della Camera dei
Comuni. Tale riserva non
preclude in questambito
iniziative da parte dei Lord,
ma la decisione finale spetta
comunque ai Comuni.
Oltre alle competenze
legislative, la Cameradei
Lord esercita funzioni
ispettive e di controllo
sullattivit del Governo
attraverso le sue
Commissioni permanenti.
Particolarmente penetrante
il controllo tecnico sulla
legislazione delegata
(StatutoryInstruments).
Per quanto concerne la
materia comunitaria,
attraverso la
Commissione per lUnione
europea (EU
Select Committee) articolata
in 6 sotto-commissioni, i
Lord esaminano le iniziative
relative agli atti comunitari e
formulano apposite relazioni
concernenti le questioni
comunitarie.
La Camera Alta ha perduto,
a seguito delle gi
richiamate riforme
costituzionali, le funzioni
giurisdizionali da essa
tradizionalmente esercitate
in qualit di suprema corte
dappello del Regno Unito
in materia civile e penale. A
decorrere dallottobre 2009
le medesime funzioni
spettano - tra le altre allaSupreme Court, istituita

Le funzioni del
Congresso e del Senato
sono differenziate.
Questultimo:

partecipa
allesercizio della
potest legislativa
dello Stato e
controlla lazione del
Governo nei limiti
posti dalla
Costituzione;
(art. 66 Cost.)

pu nominare
Commissioni
dinchiesta su
materie di pubblico
interesse;
(art. 76 Cost.)

pu ricevere
petizioni individuali
e collettive, sempre
per iscritto, e pu
trasmetterle al
Governo ed esigere
che il Governo si
pronunci su di esse;
(art. 77 Cost.)

partecipa
allautorizzazione
dei trattati, per i
quali la
Costituzioneespressa
mente richiede
lautorizzazione di
entrambe le Camere
(e cio quelli di
carattere politico,
militare, o che
riguardino lintegrit
territoriale dello
Stato o i diritti e i
doveri fondamentali,
o che implichino
oneri per la finanza
pubblica o
modificazioni di
leggi)
(art. 94 Cost.)

pu richiedere
al Tribunale
Costituzionale la
dichiarazione di
costituzionalit dei
trattati
internazionali;
(art. 95 Cost.)

pu ottenere le
informazioni e
lassistenza di cui
necessita dal

ddl riforma costituzanle  Page 18-/23

Il procedimento legislativo statale


Competenze
AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

REGNO UNITO

ddl riforma costituzanle  Page 19-/23


Il potere legislativo della
Federazione esercitato dal
Consiglio Nazionale e dal
Consiglio federale (art.
24Cost.). La partecipazione
delle due Camere al
procedimento legislativo non
per paritaria. Le leggi
sono approvate dal Consiglio
Nazionale; al Consiglio
federale attribuito soltanto
un potere di veto sospensivo.
La Costituzione elenca in
modo dettagliato le materie
la cui competenza legislativa
attribuita alla
Federazione(art. 10 Cost). In
alcuni casi, di competenza
federale la legislazione sui
principi, mentre di
competenza
deiLnder lemanazione di
leggi di attuazione (art.
12Cost.). Le materie che la
Costituzione non riserva
espressamente alla
legislazione federale,
appartengono alla sfera
autonoma di attivit
deiLnder (art. 15 Cost.,
comma 1).
Dopo la promulgazione da
parte del Presidente federale
(su proposta e con la
controfirma del Cancelliere
federale), la legge
pubblicata dal Cancelliere
federale nella Gazzetta
Ufficiale federale ed entra in
vigore, se non diversamente
disposto, il giorno successivo
a quello della
pubblicazione (art. 49Cost.).

La Costituzione elenca le
materie riservate alla legge
(art. 34Cost.) disponendo
espressamente che le materie
non riservate alla legge
abbiano carattere
regolamentare (art. 37Cost.).
La legge e i regolamenti
possono comportare, per un
oggetto e una durata limitati,
disposizioni a carattere
sperimentale.
(art. 37-1 Cost.)
La Costituzioneattribuisce il
carattere di leggi organiche
(lois organiques) alle misure
legislative di applicazione
delle disposizioni
costituzionali.
Dopo lintervento riformatore
del 2008, la procedura di
approvazione dei disegni o
delle proposte di leggi
organiche prevede che la loro
discussione in aula, in prima
lettura, non possa avvenire
che dopo sei settimane dalla
loro presentazione.
Tuttavia, se stata disposta la
procedura accelerata (vedi
pi avanti alla voce Esame
ed approvazione), il termine
per linizio dellesame di tali
progetti di legge fissato in
quindici giorni dalla loro
presentazione.
Lapprovazione definitiva dei
progetti di legge organica
allAssemblea nazionale
avviene a maggioranza
assoluta dei suoi membri, in
mancanza dellaccordo fra le
due Camere.
(art. 46 Cost.)
Le leggi organiche sono
obbligatoriamente sottoposte
al giudizio preliminare del
Consiglio costituzionale
prima di essere promulgate.
(art. 46 e 61 Cost.)

I progetti di legge vengono


presentati alBundestag dal
Governo federale, dai
membri delBundestag e
dalBundesrat.
I progetti di legge
governativi, prima di essere
presentati alBundestag,
devono essere presentati
alBundesrat che esprime il
proprio parere entro sei
settimane (il termine pu
essere prolungato a nove
settimane su richiesta
delBundesrat o abbreviato a
tre settimane per
provvedimenti designati dal
Governo come urgenti).
I progetti di legge
delBundesrat debbono essere
preliminarmente trasmessi al
Governo federale, il quale li
presenta con il proprio
parere entro sei settimane
alBundestag. Anche in
questo caso, il termine pu
essere prolungato a nove
settimane su richiesta
delBundesrat o abbreviato a
tre settimane per
provvedimenti designati dal
Governo come urgenti.
(art. 76 Cost.)

La competenza legislativa del


Parlamento inglese attualmente
limitata alle materie riservate
espressamente allo Stato dalle leggi
di decentramento politicoistituzionale (Devolution) approvate a
partire dal 1998.
Lestensione di tale ambito di
competenza varia in relazione alla
diversa ampiezza delle attribuzioni
riconosciute, rispettivamente, alle
assemblee legislative istituite in
Scozia, nel Galles e nellIrlanda del
Nord.
Nel caso dellautonomia scozzese,
che beneficia rispetto alle altre di un
pi ampio novero di competenze
trasferite, sono rimasti comunque
riservati al Governo centrale i
seguenti gruppi di materie:

ordinamento giudiziario,
difesa e sicurezza nazionale;
conduzione della politica estera e
della cooperazione
internazionale; ordinamento del
pubblico impiego;

economia e finanza;
ordine pubblico e tutela di diritti
fondamentali; industria e
commercio; energia; trasporti (in
questi ambiti materiali sono
attribuite alle istituzioni locali
competenze soltanto residuali e
ulteriormente delimitate da
clausole interpretative contenute
nelle leggi che hanno dato
attuazione al processo
di devolution).

politica economica e
monetaria (controllo della
moneta, vigilanza sui servizi e
sui mercati finanziari,
repressione del riciclaggio dei
profitti di attivit illecite);

repressione del terrorismo


e del traffico e del consumo di
stupefacenti; immigrazione,
diritto dasilo, cittadinanza,
estradizione; tutela dei dati
personali; legislazione elettorale;
disciplina della detenzione di
armi, del gioco e della
scommessa, della
sperimentazione su animali, della
censura delle opere audiovisive e
cinematografiche;

disciplina societaria e
fallimentare, tutela della
concorrenza e della propriet
intellettuale, servizio postale,
controlli doganali, pesca, tutela

ddl riforma costituzanle  Page 20-/23

ddl riforma costituzanle  Page 21-/23

Iniziativa legislativa
AUSTRIA
Spetta al Governo federale, ai
membri del Consiglio
Nazionale, alBundesrat nel suo
complesso o a un terzo dei
membri delBundesrat (art. 41,
comma 1).

FRANCIA

GERMANIA

Spetta al Primo ministro e ai membri


del Parlamento.

Spetta al Governo federale,


al Bundesrat ed ai membri
del Bundestag(art. 76, comma
I disegni di legge finanziaria e di
1 Cost.).Ai sensi dellart. 76
finanziamento della sicurezza sociale
del Regolamento di procedura
sono presentati in prima lettura
del Bundestag le proposte di
allAssemblea nazionale.
Le proposte di legge di iniziativa I disegni di legge che hanno ad oggetto legge di iniziativa
parlamentare devono essere
popolare richiedono la firma di
principale lorganizzazione delle
sottoscritte da almeno il 5%
100.000 elettori o di un sesto
collettivit territoriali sono presentati
dei membri del Bundestag o
degli elettori di almeno
in prima lettura al Senato
da un gruppo parlamentare
tre Lnder e devono essere
(art. 39 Cost.).
(Fraktion).
presentate al Consiglio
Con la riforma del 2008, stato
Nazionale dalla Commissione
stabilito che la presentazione dei
elettorale federale (art. 41,
progetti di legge presso entrambe le
comma 2).
Camere debba avvenire secondo
condizioni fissate da una legge
organica
(art. 39 Cost.).
La legge organica n. 2009-403 del 15
aprile 2009 (artt. 7-12) stabilisce che,
in attuazione dellart. 39Cost., i
progetti di legge presentati alle
Camere debbano essere corredati da
uno studio dimpatto in cui vengono
presentati: gli obiettivi perseguiti dal
provvedimento; le possibili alternative
alladozione di nuove norme; i motivi
in base ai quali si ritiene necessario il
ricorso al legislatore.
Lo studio dimpatto non previsto per
i progetti di revisione costituzionale,
per le leggi finanziarie, per i progetti di
programmazione e per quelli di
proroga dello stato di crisi.
Con la riforma del 2008,la
Costituzione prevede inoltre la
possibilit per un Presidente di
Assemblea parlamentare, di sottoporre
al parere del Consiglio di Stato non
solo i progetti governativi, ma anche le
proposte di legge, salvo parere
contrario del presentatore
(art. 39 Cost.).

REGNO
UNITO
Spetta al Governo ed ai
membri del Parlamento.
Anche in ragione della
rigida ripartizione dei
tempi del lavoro
parlamentare fra
maggioranza ed
opposizione, la gran
parte dei progetti di
legge esaminati ed
approvati risale
alliniziativa
governativa.
Strettamente riservata al
Governo liniziativa
delle leggi che
comportino oneri al
bilancio il cui esame, a
differenza degli altri
progetti di legge, deve
per prassi iniziare alla
Camera dei Comuni.

SPAGNA
Spetta al Governo, al Congresso e
al Senato.
Le Comunit Autonome possono
richiedere al Governo ladozione
di uniniziativa legislativa o
presentare allUfficio di
Presidenza del Congresso una
proposta di legge.
Liniziativa popolare, per la cui
disciplina la Costituzione rinvia ad
unapposita legge organica, deve
essere esercitata da almeno
500.000 elettori e non pu
riguardare le materie proprie della
legge organica (diritti
fondamentali, regime elettorale
generale, approvazione degli
statuti di autonomia), la materia
tributaria, internazionale e quella
concernente la prerogativa della
grazia.
I progetti di legge governativi sono
approvati dal Consiglio dei
Ministri che li sottopone al
Congresso, accompagnati da una
indicazione dei motivi e dei
precedenti necessari per
pronunciarsi su di essi.
Le proposte di legge di iniziativa
del Senato, che abbiano ivi
superato la fase di presa in
considerazione, devono essere
inviate al Congresso per lavvio
del procedimento legislativo.
(artt. 87, 88, 89 Cost.)

Esame ed approvazione
AUSTRIA

FRANCIA

GERMANIA

ddl riforma costituzanle  Page 22-/23

Le leggi federali sono approvate dal Bundestag.


Di norma liter di approvazione di un progetto di legge si svolge in tre let
da parte dellAssemblea plenaria. La prima lettura, in cui ha luogo un
dibattito soltanto se cos stato concordato in seno al Consiglio degli
Nel corso della prima lettura,
La Costituzione stabilisce attualmente che lordine del giorno sia fissato da ciascuna anziani o su richiesta di un gruppo parlamentare, si conclude con
non sempre obbligatoria,
lassegnazione del progetto di legge alla Commissione competente per
Assemblea parlamentare.
lAssemblea plenaria del
materia. Terminata la fase istruttoria in Commissione, si passa alla secon
Consiglio Nazionale svolge
La discussione di un disegno o di una proposta di legge, in prima lettura, pu inoltre lettura con la discussione generale sulla relazione finale e sulla proposta
un dibattito limitato ai
essere posta allordine del giorno dellAssemblea solo dopo sei settimane dalla sua
approvazione della Commissione con eventuali modifiche rispetto al testo
principi generali del progetto presentazione; un termine di quindici giorni invece previsto per i disegni di legge
originario del progetto di legge. Nella seconda lettura possono essere
di legge. Al termine della
finanziaria e per i progetti di legge relativamente ai quali il Governo abbia richiesto
presentati emendamenti anche da un singolo deputato. Segue poi la
discussione, oppure
una procedura accelerata. Tale procedura si attiva quando, dopo che il Governo ha discussione e votazione su ciascuna disposizione o su parti del progetto d
direttamente nel caso in cui
deliberato la dichiarazione di urgenza su un provvedimento, il Primo ministro, al
legge. La votazione finale del progetto di legge nel suo complesso avvien
non abbia avuto luogo la
termine della prima lettura del testo legislativo in ciascuna Camera senza che questo nella terza lettura che, di solito, segue immediatamente la seconda.
prima lettura, il progetto di
sia stato adottato, pu attivare la riunione di una Commissione bicamerale paritetica
legge viene assegnato alla
In determinati casi, specificamente enumerati dalla Costituzione,
per velocizzare lapprovazione del progetto di legge (v. paragrafi successivi).
Commissione competente per
ilBundesrat titolare di un diritto di collaborazione paritaria con
Il
Governo
mantiene
la
priorit
per
due
settimane
mensili
su
quattro
per
lesame
di
materia.
il Bundestagnella funzione legislativa, per cui senza la positiva deliberazi
progetti e dibattiti di cui richiede liscrizione allordine del giorno.
delBundesrat la legge non pu perfezionarsi.
Nella seconda lettura
La Costituzione stabilisce inoltre che un giorno di seduta al mese sia riservato
lAssemblea procede alla
Le leggi per le quali la Costituzione richiede lespressa approvazione
allordine del giorno fissato, in ciascuna Assemblea, su iniziativa dei gruppi di
discussione delle relazioni
delBundesrat (c.d.Zustimmungsgesetze) sono:
opposizione e dei gruppi minoritari
elaborate dalle Commissioni

le leggi costituzionali, per la cui approvazione necessaria l


che, a diverso titolo, hanno
(art. 48 Cost.).
maggioranza dei due terzi dei membri delBundestag e dei due terz
esaminato il progetto di
dei voti delBundesrat (art. 79Cost.);
La riforma costituzionale del 2008 ha inoltre stabilito importanti modifiche
legge: al dibattito generale
riguardanti lesame in Assemblea dei progetti di legge. Tale esame non verte pi,

le leggi che incidono sullordinamento finanziario


sul progetto di legge nel suo
come in precedenza, sul testo trasmesso dal Governo, ma su quello approvato in
dei Lnder(artt. 104a, commi 3 e 4, 107 e 108 Cost.);
complesso segue un dibattito
Commissione, ad esclusione dei disegni di legge finanziaria, di finanziamento della
speciale sulle singole parti

le leggi che interessano il sistema amministrativo


sicurezza sociale e di revisione costituzionale
del progetto e su eventuali
deiLnder (artt. 84 e 85Cost.);
(art. 42 Cost.)
proposte di modifica.

le leggi relative a:
La terza lettura rappresenta la La riforma ha inoltre disposto il passaggio delle Commissioni permanenti da sei a
o modificazioni territoriali deiLnder (art. 29, comma
otto.
fase conclusiva delliter
7, Cost.);
parlamentare. Non previsto (art. 43 Cost.)
o trattamento economico e previdenziale dei dipendenti
alcun dibattito, ma si procede
Il diritto di emendamento riconosciuto al Parlamento ed al Governo. Dopo
pubblici (art. 74a, commi 2 e 3, Cost.);
direttamente alla votazione
lapertura
del
dibattito
il
Governo
pu
opporsi
allesame
di
ogni
emendamento
che
finale e allapprovazione
o determinazione dei compiti comuni dello Stato e
non
sia
stato
prima
presentato
in
Commissione.
della legge.
deiLnder (art. 91a, comma 2, Cost.);
Se
il
Governo
lo
richiede,
lAssemblea,
investita
dellesame
di
un
progetto
di
legge,
Perch le votazioni siano
o esercizio della giurisdizione della Federazione attraver
si
pronuncia
con
un
solo
voto
su
tutto
o
parte
del
testo
in
discussione,
prendendo
in
valide richiesto per le leggi
tribunali deiLnder (art. 96, comma 5, Cost.).
considerazione solo gli emendamenti proposti o accettati dal Governo.(procedura
federali ordinarie un quorum
del voto bloccato)
In seguito alla riforma costituzionale approvata nel 2006 stato
di presenza di un terzo dei
notevolmente ridotto il novero di leggi che richiedono il consenso
(art. 44 Cost.)
membri del Consiglio
obbligatorio del Bundesratai sensi dellart. 84 Cost., comma 1 (disciplina
Nazionale. Per
Con la riforma del 2008 stato specificato che il diritto di emendamento si esercita
dellorganizzazione degli uffici e proceduraamminsitrativa) e sono state
lapprovazione della legge
nelle condizioni fissate da una legge organica.
introdotte nuove fattispecie di codecisioneper le leggi federali che
sufficiente la maggioranza
comportano rilevanti oneri finanziari a carico deiLnder.
La legge organica n. 2009-403 (artt. 13-19) definisce il quadro generale cui
assoluta dei voti espressi.
dovranno adeguarsi i Regolamenti parlamentari di entrambe le Camere, in materia di Dopo lapprovazione delBundestag, le leggi federali devono essere
Lapprovazione di leggi
diritto di emendamento.
immediatamente trasmesse al Bundesrat. Se la legge non incontra il
costituzionali o di
consenso della maggioranza delBundesrat, questo pu richiedere, entro t
In particolare stabilisce che gli emendamenti debbano avere forma scritta ed essere
disposizioni costituzionali
settimane dal ricevimento del provvedimento, la convocazione della
motivati; gli emendamenti dei parlamentari non possono essere presentati dopo
contenute in leggi ordinarie
Commissione di conciliazione composta da un uguale numero di membri
linizio dellesame del testo in Assemblea, mentre tale possibilit prevista per il
richiede un quorum di
Governo e per la Commissionecompetente. Ai regolamenti lasciata la possibilit di ciascuna Camera.
presenza di almeno la met
Nelle materie in cui ilBundesrat ha competenza legislativa paritaria
dei membri e la maggioranza determinare una data anteriore o la riapertura dei termini per gli emendamenti dei
parlamentari.
alBundestag, la legge approvata solo se la Commissione raggiunge un
dei due terzi dei voti
accordo su un testo accettato dai rappresentanti di entrambe le Camere.
espressi (art. 44. comma 2).
Per essere approvato in via definitiva, qualunque disegno o proposta di legge deve
Nelle altre materie, qualorala Commissione proponga un cambiamento de
Ogni modifica integrale della essere votato da entrambe le Camere nello stesso testo.
Costituzione federale deve
Se ci non avviene dopo due letture da parte di ciascuna Camera, o se il Governo ha testo legislativo approvato, ilBundestag deve procedere ad una nuova
deliberazione.
essere sottoposta, prima della deciso di adottare la procedura accelerata, dopo una sola lettura da parte di
promulgazione della legge da ciascuna Camera, il Primo ministro pu chiedere la riunione di una Commissione
Se il Bundestag respinge la proposta, il Bundesrat ha una settimana di tem
parte del Presidente federale, bicamerale paritetica (la Commissionmixte paritaire), incaricata di proporre un testo per sollevare opposizionecontro la legge davanti allo stesso Bundestag. S
a referendum popolare. Le
di compromesso sulle disposizioni controverse.
segue la stessa procedura quando non si pervenga ad una decisione della
modifiche parziali della
Commissione di conciliazione perch non si riesce a raggiungere una
Se, dopo un ulteriore lettura da parte di ciascuna Assemblea parlamentare, manca
Costituzione sono soggette al
maggioranza o perch la proposta di mediazione formulata dalla
ancora laccordo, il Governo pu chiedere allAssemblea nazionale di deliberare in
procedimento ora elencato, se
via definitiva(art. 45 Cost.). questa la principale differenza rispetto ad un sistema Commissione non incontra il consenso del Bundesrat.
lo richiedono un terzo dei
di bicameralismo perfetto.
Lopposizione delBundesrat pu tuttavia essere respinta dalBundestag.
membri del Consiglio
Tale deliberazione deve avvenire a maggioranza assoluta dei membri, se si tratta di
Nazionale o del Consiglio
Se lopposizione stata deliberata con lamaggioranza dei voti delBundes
un disegno di legge organica. Le leggi organiche relative al Senato devono invece
federale (art. 44, comma 3).
pu essere respinta da una deliberazione dellamaggioranza dei
essere votate da entrambe le Camere nello stesso testo.
Il referendum indetto dal
membridel Bundestag.
Capo dello Stato.
(art. 46 Cost.)
Lopposizione deliberata invece a maggioranza di due terzi dei
Il progetto di legge approvato Con la riforma del 2008, stato stabilito che lavvio della procedura accelerata
voti delBundesrat, pu essere respinta dal Bundestag con deliberazione a
dal Consiglio Nazionale
(prima indicata come procedura attivabile solo dopo che il Governo aveva formulato maggioranza di due terzi dei voti che non sia comunque inferiore alla
tempestivamente trasmesso al la dichiarazione durgenza) possa essere oggetto di opposizione congiunta da
maggioranza dei membri. (art. 77 Cost.)
Consiglio federale che pu
parte delle Conferenze dei Presidenti delle Camere
accettare il progetto di legge
(art. 45 Cost.).
nel suo complesso o
sollevare, entro otto settimane Per quanto riguarda le proposte di legge, lariforma del 2008, hastabilito che anche i
Presidenti delle Camere, congiuntamente, hanno la possibilit di
dalla trasmissione,
unopposizione motivata (che convocare laCommission mixteparitarie, con lincarico di elaborare un testo
legislativo di compromesso in caso di disaccordo tra le due Assemblee, prerogativa
dovr essere comunicata per
che in precedenza era riservata al solo Governo.
iscritto) verso la
deliberazione. Se, nonostante (art. 45 Cost.)
lopposizione del Consiglio
federale, il Consiglio
nazionale rinnova la sua
deliberazione originaria in
Liter di approvazione di un
progetto di legge si articola
generalmente in tre letture.

Con la riforma del 2008, sono state apportate modifiche significative alle
disposizioni costituzionali riguardanti la fissazione dellordine del giorno e
lorganizzazione dei lavori parlamentari su cui, fino a quel momento, lEsecutivo
aveva uninfluenza determinante.

ddl riforma costituzanle  Page 23-/23