Sei sulla pagina 1di 49

Psicosintesi Rivista dell’Istituto di Psicosintesi - Anno XXIV n°8 Ottobre 2007 - Spedizione in A.P. - art. 2 comma 20/c L.

20/c L. n° 662/96 Varese


in questo numero

La psicosintesi del matrimonio

Pecore e capre:
due dimensioni della comunione
Sheep and goats:
two dimensions of communion

La ferita primaria

The Journalist Education and manipulation


of the public mind from the stand
point of psychosynthesis
La formazione al giornalismo e la manipolazione
del pensiero collettivo dal punto di vista
della psicosintesi

copertina8ok.indd 3 31-10-2007 16:18:01


“Il cervello è il passato,
il cuore il futuro”

The brain is the past,


the heart the future

copertina8ok.indd 4 31-10-2007 16:18:48


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 1

Cari lettori e simpatizzanti

a Rivista è ormai in rete, tutti voi ne siete i promotori e i divulgatori

L e di questo vi ringraziamo.
La “lettera al direttore” dello scorso numero ha “magicamente”
attivato le energie degli articoli e delle rubriche pervenutici che
si sono aggregati spontaneamente attorno agli scottanti temi delle crisi esisten-
ziali, delle dinamiche personali e interpersonali, delle relazioni conflittuali e del
corretto approccio al loro superamento.
Sappiamo bene che ognuno di noi legge e recepisce soltanto ciò che è pronto ad
ascoltare, secondo il suo livello di crescita, pertanto vi auguriamo buona lettura e
che ognuno trovi la sua risposta per attuare il proprio personale cambiamento.

Patrizia Bonacina

Dear Readers
and supporters

T
he Journal is now on-line, and we thank you all for promoting and
circulating it.
The “letter to the editor” of the past issue has “magically” triggered
the energies of the articles and columns sent to us, that sponta-
neously clustered around the hot topics of existential crises, of personal and
interpersonal dynamics, of conflicting relationships and of the correct approach
to overcome them.
We know well that each one of us reads and understands only what we are rea-
dy to hear, according to our level of growth, therefore we hope you’ll enjoy the
journal: may everyone find an answer to implement one’s personal change.

psicosintesi n8.indd 1 31-10-2007 15:52:04


Sommario
Editoriale pag. 1 The Journalist chi votare
Education and Whom to vote for?
La psicosintesi manipulation PierMaria Bonacina pag. 34
del matrimonio of the public
Roberto Assagioli pag. 3 mind from the
stand point of
psychosynthesis
Anno XXIII nuova serie n° 8 Ottobre 2007 La formazione al
Rivista dell’Istituto di Psicosintesi giornalismo e la
AUTOFORMAZIONE, EDUCAZIONE, Una ricetta
manipolazione del infallibile
RAPPORTI INTERPERSONALI
pensiero collettivo An unfailing
E SOCIALI, TERAPIA
dal punto di vista formula
della psicosintesi Lucia Bassignana pag. 38
DIRETTORE RESPONSABILE Ewa Bialek
Patrizia Bonacina
Barbara Krygier pag. 17
COMITATO DI REDAZIONE
Biografia di un
Margherita Fiore, Lina Malfiore pensiero
Silvio Valisa Nives Favaro pag. 40
Pecore e capre:
rivista@psicosintesi.it
via Rienza, 2 - 21100 Varese due dimensioni Il cammino dell’eros
della comunione tra bisogno d’amore
RESPONSABILE PER I TESTI IN INGLESE
Ketia Alexandre Sheep and goats: e voglia di amare
two dimensions Stefano Pelli pag. 41
TRADUZIONE TESTI of communion
Kylie Drew Bartolini, Patrizia Cipolla,
Margherita Fiore, Alberto Gabba, Silvia Trolli Vittorio Viglienghi pag. 7 Finestre sul mondo
COMITATO SCIENTIFICO Giuliana Pellizzoni pag. 42
Gaetano Russo, Aldo Scarpulla La ferita La trasformazione
primaria da bruco a farfalla Immagini per
HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO
Lucia Bassignana, Ewa Bialek, Francesca Cipriani Cirelli pag. 12 A caterpillar l’anima
PierMaria Bonacina, Francesca Cipriani Cirelli, becomes butterfly Margherita Fiore pag. 43
Nives Favaro, Margherita Fiore, Lina Malfiore pag. 26
Barbara Krygier, Lina Malfiore
Stefano Pelli, Giuliana Pellizzoni,
Vittorio Viglienghi Lettera del
Direttore
pag. 44

GRAFICA - STAMPA
comunicarte(B&B) - Mozzate - via Tarantelli, 16
www.comunicarte.eu

Pubblicazione semestrale registrata presso il


Tribunale di Firenze il 28 Luglio 1984 al n° 3248

Ed. Istituto di Psicosintesi


Ente Morale D.P.R. 1 Agosto 1965 n° 1721
50133 Firenze - Via San Domenico 16
Tel. (+39) 055 578026 - Fax (+39) 055 570499
www.psicosintesi.it - istituto@psicosintesi.it

Gli articoli sono pubblicati sotto Foto di copertina/cover: Ferdinand Hodler1853-1918 “Les Dents du Midi vues de Caux” (particolare) 1917
l’esclusiva responsabilità degli autori;
le idee sono personali e non impegnano
la Direzione della rivista “Psicosintesi”.
Per l’invio degli scritti si ricordano le seguenti impostazioni:
The opinions expressed are those File Word - tipo carattere: Arial - Dimensione carattere: 12 - stile: normale - interlinea: singola - num. pag.: max 3
of the authors and are not the
responsibility of the board of directors of
the “Psicosintesi” magazine.

psicosintesi n8.indd 2 31-10-2007 15:52:10


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 3

La psicosintesi
del matrimonio
Lezione del 14/3/1965
Roberto Assagioli

La psicosintesi della coppia, pacificamente. all’attuazione della psicosin- “logici”, ma fortunatamente


che è la meta del matrimo- Il secondo errore o illusione è tesi della coppia, e uno dei per chi sente il valore della
nio, può venir attuata in mo- la ricerca della stabilità, del- più diffusi, dei più difficili ad meravigliosa varietà della vita,
do soddisfacente soltanto se la sicurezza, di un’armonia o eliminare. vi è una serie infinita di grigi
viene inquadrata o inserita in pace statica. Esse non posso- Esso si manifesta nelle innu- e si possono fare numerose
una concezione generale del- no esistere nella vita umana merevoli discussioni su “chi combinazioni di aree bianche
la vita, compresa ed accettata che per sua natura è fluida, ha ragione e chi ha torto”; ma e nere.
da entrambi i coniugi. Questa dinamica, in continuo diveni- questa impostazione è del tut- Applicando quest’ultimo pun-
concezione richiede l’elimi- re, come lo è la vita cosmica to sbagliata! Non si tratta di to al nostro tema, ha poco sen-
nazione di due fondamentali in tutte le sue manifestazioni. ragione o di torto, ma di diffe- so e nessuna utilità disputare
errori ed illusioni. È illusione cercare quella sta- renti punti di vista, valutazio- sulla “ragione” o sul “torto”
Il primo è la ricerca del piace- bilità e quella pace nella vita ni, accentuazioni. Essi sono reciproci. Le divergenze di
re e della felicità come fini a personale, la quale include i determinati anzitutto dalla opinioni e di valutazioni e le
se stessi, cioè una concezione rapporti con gli altri. Stabilità, differente costituzione psico- conseguenti scelte e decisio-
edonistica ed egoistica della sicurezza, pace, esistono e si logica dell’uomo e della donna ni da attuare, devono venire
vita. Quei fini non possono possono trovare, ma solo in in generale; poi dai differenti esaminate obiettivamente,
essere mai raggiunti, poiché una sfera superiore di realtà tipi psicologici; inoltre dalle serenamente, direi “scientifi-
non si può eliminare la soffe- che ha leggi del tutto diverse peculiarità del singolo indivi- camente”. In questo modo, e
renza dalla vita; ogni tentativo dalla sfera del divenire, del duo e dalle diverse esperien- soltanto in questo, si può ar-
di sfuggire ad essa, di respin- mutevole, dell’evoluzione: ze fatte nel corso della vita. rivare ad un’intesa, ad un ac-
gerla, di ribellarsi, non fanno nel trascendente dove dimo- Questo rientra nel principio cordo, con opportune conces-
che accrescerla. La sua accet- ra il nostro vero essere, il Sé generale che nel mondo fisi- sioni reciproche senza alcun
tazione volenterosa, la com- spirituale. co ed in quello psichico non “vincitore” e alcun “vinto”, e
prensione della sua funzione La vita umana personale è vi è nulla di assoluto, tutto è quindi ad una cooperazione
utile e necessaria, invece, l’at- essenzialmente sviluppo, relativo. armonica e feconda.
tenua e può arrivare non solo crescita attuazione di latenti, Nel mondo fisico la relatività è Con tali premesse e su tali
a controbilanciarla ma anche superiori possibilità; è lotta e stata ampiamente dimostrata; basi esaminiamo i molteplici
a farne fonte di gioia. conquista, e quindi implica ogni fenomeno è relativo per rapporti che vi possono essere
A questo punto occorre un necessariamente conflitti, ten- almeno tre ragioni: per la sua tra i due membri della coppia,
chiarimento: in psicologia, per sioni, superamenti, alternanza posizione nello spazio, per il e come si possano produrre
comprendere qualsiasi cosa di gioia e sofferenza. flusso del tempo, terzo per le integrazioni corrisponden-
bisogna sempre tener presen- Quando ciò sia ben compreso l’ordine di grandezza che l’os- ti. Data la complessità di tali
te la molteplicità della natura ed accettato, si evita l’errore servatore prende in esame. rapporti ed interazioni, è ne-
umana, i suoi vari livelli, le fondamentale di attribuire a Questa relatività esiste an- cessario cominciare da quelli
diverse sub – personalità che condizioni esterne o ad altre cor più in ambito psichico. fondamentali. Questi esistono
esistono contemporaneamente persone la colpa delle diffi- Chiarirò questo punto con anzitutto ai tre livelli principa-
in noi. Per tali ragioni, ci può coltà, delle disarmonie e dei un’analogia molto semplice. li nei quali funziona l’essere
essere sofferenza in noi ad un travagli che sono inerenti alla Secondo la logica aristotelica umano, indicati nei seguenti
livello e gioia ad un altro. vita nel mondo. un oggetto è bianco o nero, schemi basati sullo schema
Non si neutralizzano, coesi- L’incolparsi reciproco costitui- un’affermazione è vera o fal- fondamentale della struttura
stono, si potrebbe affermare sce uno dei maggiori ostacoli sa; in realtà, purtroppo per i psichica dell’essere umano.

psicosintesi n8.indd 3 31-10-2007 15:52:24


4 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

sto era un campo al quale non che in intesa mentale; talvolta


credeva e che non lo attirava, l’inizio è puramente emotivo,
ma egli lasciava interamente sentimentale e passionale, con
libera lei di occuparsene, e lei successiva intesa, nei casi mi-
non cercò mai di convertirlo a gliori, al livello fisico e a quello
nessuna fede in quel senso. spirituale. Altre volte l’inizio è
Ecco un esempio di come si “in alto”, è un’intesa spiritua-
possa attuare una soddisfacen- le, con successiva integrazione
te psicosintesi della coppia fra agli altri livelli.
due persone molto diverse. Un modo più preciso di de-
Il rispetto della personalità scrivere e prendere in consi-
dell’altro, il riconoscimento del derazione i diversi rapporti, è
suo diritto ad “essere se stes- quello basato sulle differenti
Diagramma A Diagramma C so” sono essenziali, non solo funzioni bio – psicologiche.
per una vera e propria psico- 1. Al livello biologico vi è l’at-
Questo schema indica un Il terzo diagramma rappresen- sintesi della coppia, ma anche trazione fisica sessuale; è un
rapporto basato soprattutto ta una psicosintesi completa, per evitare i contrasti che ama- tema vasto e molto discusso,
sull’attrazione sessuale, cioè e più o meno equilibrata, fra reggiano la vita matrimoniale, dirò soltanto che l’armonia e la
al livello bio-psichico, con gli elementi esistenti a tutti i conflitti che ne mettono in disarmonia sessuale, in senso
una quota di partecipazione i livelli; i rapporti vanno dal pericolo la continuità. stretto, biologico, ha certamen-
emotivo – affettiva. fisico allo spirituale. Si noti Quel rispetto e quel riconosci- te una notevole importanza
che “completa” non vuol dire mento richiedono anzitutto la nella psicosintesi della coppia,
“integrale” o assoluta. Come comprensione che una perfetta ma non quella preponderante
appare dal diagramma, restano fusione e consonanza (ideale e o quasi esclusiva che molti le
in ciascuno dei due delle zone pretesa dell’amore romantico) attribuiscono, soprattutto in
in parte individuali e indipen- sono irrealizzabili e non sono seguito alla diffusione delle
denti. neppure da auspicare, poiché dottrine psicoanalitiche.
Ne abbiamo un esempio ed produrrebbero un “egoismo Vi sono esempi di coppie che
una dimostrazione interes- a due”. Inoltre richiedono la hanno attuato una comunione
sante nell’unione fra i due rinuncia a due forti tendenze psico-spirituale senza, o mal-
poeti Roberto ed Elisabetta insite nella natura umana: grado, la mancanza di armonia
Browning. Essi si sono sentiti quella a voler plasmare il co- nei rapporti sessuali, o dopo la
molto attratti l’uno verso l’altro niuge a propria immagine e so- loro cessazione. Inversamente,
e si sono sposati malgrado gravi miglianza, e quella di volerlo sono numerose le coppie nel-
difficoltà (opposizione ostinata modellare secondo la propria le quali soddisfacenti rapporti
Diagramma B del padre di lei e la sua salute idea o “immagine ideale” di fisici non bastano ad evitare
precaria); sono vissuti a lungo un essere dell’altro sesso. gravi contrasti.
insieme in ottima armonia ed Riguardo i diagrammi, occor- Questo è stato affermato da
Questo è l’inverso del primo: intesa. Roberto Browning ave- re precisare che le situazioni vari studiosi, fra cui uno psi-
indica un rapporto basato so- va parecchie caratteristiche in essi rappresentati non sono chiatra di vasta esperienza e
prattutto su una comunione femminili; mentre Elisabetta statiche né permanenti; posso- cultura, Eric Fromm. Egli ne
spirituale al livello del su- era dotata di energie anche no avvenire – anzi avvengono ha parlato nel suo libro “L’arte
percosciente, con una com- virili, quindi c’è stata una va- sempre – cambiamenti di vario di amare” che costituisce una
ponente che arriva alla par- sta zona di interazione e fu- genere: avvicinamenti e allon- buona trattazione del tema.
te affettiva e mentale (zona sione psicologica e spirituale. tanamenti, attrazioni, contatti, 2. I rapporti al livello emotivo
media dell’essere umano). Un Entrambi erano poeti, ma si distacchi o anche repulsioni. richiederebbero un discorso
esempio mirabile è quello di può dire che è difficile trovare Inoltre, possono avvenire va- ancor più lungo. Essi infatti
San Francesco di Assisi e dei poeti tanto diversi tra loro; riazioni e sviluppi nei rappor- costituiscono l’enorme tema
Santa Chiara; un altro è quel- quindi nella loro integrazione, ti che si potrebbero indicare che va sotto il nome di “amo-
lo di San Francesco di Sales nella loro comunione, c’era con variazioni nell’inclinazione re”. È, questa, una parola che
e Santa Chantal, che è stato anche un ampio margine di delle aree ovali che rappresen- viene usata secondo sensi di-
creativo nel senso che la loro indipendenza, di libertà. tano le due persone. Un caso versi e contrastanti. Mi limiterò
attività concorde ha fatto sì Per esempio, Elisabetta s’in- frequente è quello di un inizio a qualche accenno, indicando
che avvenisse la fondazione teressava molto ai fenomeni costituito da una prevalente alcuni fra i tipi di rapporto af-
dell’Ordine della Visitazione parapsicologici e faceva anche attrazione sessuale, che poi fettivo che possono maggior-
da parte di Santa Chantal. esperimenti, per Roberto que- si sviluppa in affettività e an- mente favorire od ostacolare la

psicosintesi n8.indd 4 31-10-2007 15:52:25


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 5

psicosintesi della coppia. non si escludono a vicenda, ed anche risolti mediante un ad accordi presi in momenti di
Vi sono infatti: ma, data la molteplicità del- franco riconoscimento ed un calma e di intesa reciproca,
l’amore che si potrebbe defi- l’essere umano, possono as- esame sereno ed approfondito dai due partner.
nire “integrativo”, nel quale sommarsi in varie proporzioni del problema da parte di en- Essi possono mettersi d’ac-
ognuno dei due cerca nell’al- ed alternarsi in vari momenti trambi, con la buona volontà cordo di essere “dominanti” o
tro, più o meno coscientemen- e periodi. di risolverlo e di usare i mezzi “remissivi”, oppure “scarican-
te, quello che gli manca o a 3. Nel campo mentale non è adatti. L’intesa in questo sen- ti” ed “incassanti” in diversi
cui aspira. Il Maslow lo chiama facile l’intesa, data la diversità so può essere attuata in due momenti della giornata, oppu-
“need love” (amore bisogno). del modo di usare la mente da modi: re, come adottato da una cop-
In esso rientrano l’amore pas- parte dell’uomo e della don- primo, con una chiara separa- pia americana, a giorni alterni
sionale e quello romantico. Nei na. Questo non vuol dire che zione dei “campi” di dominio e (eccetto la domenica, conside-
suoi aspetti migliori esso pro- la donna sia meno intelligente di autorità nella vita familiare; rata come giorno di tregua e di
duce una mutua integrazione e dell’uomo, come qualcuno ha queste distinzioni sono natu- comunione paritetica!).
quindi favorisce la psicosintesi erroneamente asserito, ma che rali e quindi con la buona vo- Esiste un’altra differenza di
della coppia. Ma non di rado è usa la sua intelligenza in mo- lontà l’accordo su di esse può cui occorre tener conto ed ave-
un amore esigente, assorben- do diverso. Nelle donne meno essere raggiunto senza troppe re una chiara consapevolezza:
te, geloso. evolute la mente è dominata difficoltà; quella che intercorre fra tre at-
L’amore possessivo. Ha delle dai sentimenti e dalle emozio- secondo, con un opportuno teggiamenti e funzioni rispet-
affinità col precedente, ma se ni ed è messa al loro servizio alternare dell’atteggiamento tivamente dell’uomo e della
ne differenzia in quanto chi (ma questo accade anche a imperativo e di quello remis- donna le quali possono essere
“ama” così non cerca un’in- molti uomini!). Nelle donne sivo. È bene tenere presente, considerate delle sub-persona-
tegrazione con l’essere amato, superiori la mente è subordi- in queste situazioni, il mecca- lità. Nell’uomo sono: l’atteg-
ma cerca di possederlo per sé, nata all’intuizione, di cui cer- nismo psicologico che si po- giamento filiale, la funzione di
di dominarlo. Nei casi estremi ca di cogliere e d’interpretare trebbe chiamare “spostamento marito e quella paterna; nella
è in realtà non amore bensì i dati. L’uomo invece intende di obiettivo” o di “bersaglio”. donna troviamo corrisponden-
manifestazione della “volontà servirsi della mente come solo Così, quando una madre è temente l’atteggiamento filia-
di potenza”. Il tipo di donna strumento di conoscenza, egli scontenta o esasperata per le, coniugale e materno. Nel
che lo richiede è chiamato cerca e trova – o s’illude di tro- il comportamento dei figli o normale evolversi della vita
negli Stati Uniti “vamp”, cioè vare – nella ragione i moventi della domestica, non di rado troviamo dapprima la perso-
“vampiro”. che lo spingono all’azione. scarica la propria irritazione nalità filiale, poi quella coniu-
L’amore oblativo, i cui carat- Generalmente non possiede sul marito quando torna a gale, alle quali si aggiungono
teri sono: devozione, dedi- intuizione e quindi non la com- casa. Inversamente, il marito quelle paterna e materna.
zione, sacrificio volenteroso prende e non l’apprezza nella che ha subito un’umiliazione “Si aggiungono” perché le pre-
per la persona amata o per donna. La conoscenza di que- o un sopruso sul lavoro, spes- cedenti permangono in varia
un Essere superiore. L’amore ste diversità può aiutare molto so scarica la sua irritazione misura durante tutta la vita.
oblativo era caratteristico della ad arrivare ad un’intesa. repressa sulla moglie. In tali Vi sono donne, per esempio,
moglie indiana nel passato, es- 4. Il campo della volontà ha situazioni, se si riesce a tene- nelle quali predomina la fun-
sa considerava il marito come una grande importanza nei re presente nella mente e ad zione coniugale ed è deficiente
il suo signore, il suo “guru” o rapporti interpersonali, sia in essere convinti che il coniuge quella materna, mentre in altre
istruttore spirituale, e perfino generale, sia particolarmente non ce l’ha affatto con noi, e avviene il contrario.
come rappresentante di Dio. nella vita coniugale, poiché é quindi se si riesce a non reagi- Oltre a queste differenze, av-
Nell’amore materno si trova- spesso la causa dei più aspri re e non controbattere, dopo la viene anche con una certa fre-
no spesso associati, in varie conflitti che possono portare “scarica” tutto è finito, ed anzi quenza un rapido avvicendarsi
proporzioni, l’amore ablativo alla dissoluzione del matrimo- può subentrare uno slancio di dei tre atteggiamenti, secondo
e quello possessivo. nio. Tali conflitti sono prodotti affetto. Questo “gioco di for- le circostanze e le vicende del-
L’amore “irradiante”. Questo, dalla tendenza all’autoaffer- ze” è stato accuratamente de- la vita. Vi sono momenti in cui
a differenza di quello oblativo, mazione, al dominio, all’impo- scritto da Laura Huxley, moglie un uomo o una donna si sen-
col quale potrebbe venir con- sizione della propria volontà. dello scrittore Aldous Huxley, tono portati ad abbandonarsi
fuso, non consiste nel dare sé, Si noti che è una tendenza che nel suo libro intitolato “Tu non infantilmente al compagno e
o qualcosa di sé, ad un altro esiste in tutti e non soltanto nei sei il bersaglio”, libro pieno di a richiederne l’aiuto, altri nei
essere, ma è un effondere tipi costituzionalmente volitivi; umorismo che dà in modo ar- quali, invece, si sentono spinti
amore a molti o a tutti gli es- esiste anche nei deboli come guto e originale consigli pratici a comportarsi col coniuge in
seri; può avere varie “note” o reazione o iper-compensazione sull’arte della vita. modo paterno o materno. Una
qualità specifiche: fraternità, del senso di inferiorità o di una Il suaccennato alternarsi di at- chiara conoscenza di queste
compassione, comunione. reale deficienza. Questi con- teggiamenti può essere rego- differenze e alternanze e la
Questi diversi tipi di amore flitti possono essere attenuati lato consapevolmente, in base loro attuazione consapevole e

psicosintesi n8.indd 5 31-10-2007 15:52:27


6 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

concorde, è uno dei compiti La psicosintesi della coppia nere repressi nell’inconscio, o o in lei, vengano riconosciuti
più importanti dell’arte di vi- presenta aspetti ancora più essere negati o svalutati dal- e sviluppati nei loro aspetti
vere insieme. profondi. La convivenza pro- l’individuo. superiori, e integrati, in una
La consapevolezza aiuta ad duce intensi influssi reciproci Ad esempio, è frequente la re- personalità completa.
eliminare molti contrasti non e grandi cambiamenti in en- pressione della vita emotiva e L’essenziale è che vengano
necessari e crea le condizioni trambi i membri della coppia. sentimentale da parte di molti sviluppati gli aspetti supe-
per l’attuazione della psico- Per comprenderli occorre rico- uomini, causa di molti contra- riori, poiché è più facile, e
sintesi della coppia. Le due noscere che nessuno è “uomo” sti e sofferenze. spesso avviene, che vengano
qualità essenziali per questa o “donna” al cento per cento, In altri casi, invece, avviene manifestati quelli inferiori,
psicosintesi sono: la compren- ma vi è in ogni essere umano l’erompere eccessivo dei ca- cioè le donne mascolinizza-
sione amorevole e lo spirito di una quota di elementi psico- ratteri dell’altro sesso, come è te e gli uomini effeminati.
cooperazione. logici dell’altro sesso. Questo avvenuto nel caso del femmi- L’integrazione armonica di
Esse sono necessarie in tutti è un fatto del tutto normale, nismo estremo, quale reazione ciascun individuo viene faci-
i rapporti interpersonali, ma anzi necessario, altrimenti non all’ingiusta posizione d’inferio- litata, anzi attuata spontanea-
particolarmente in quelli fra vi potrebbe essere reciproca rità sociale e legale in cui si mente in qualche misura, nel-
uomo e donna. Non vi può comprensione. trovava, ed in parte ancora si la convivenza, un’esperienza
essere ordine, armonia, pace Spesso, però, i caratteri e le trova, la donna. fondamentale della vita a cui
sociale, se esse non esistono funzioni psichiche proprie La psicosintesi dell’individuo tutti gli esseri umani vengono
negli individui e soprattutto dell’altro sesso restano ad uno richiede che gli elementi del- prima o poi chiamati. <
nel nucleo familiare. stadio primitivo, possono rima- l’altro sesso esistenti in lui,

Gruppo stellare “Testa di cavallo”.

psicosintesi n8.indd 6 31-10-2007 15:52:27


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 7

Pecore e capre:
due dimensioni
della comunione
Sheep and goats:
two dimensions of
communion
Vittorio Viglienghi

La nota metafora di “pecore e capre” ben si presta a prende- The known “sheep and goats” metaphor is well suited to
re in esame quelli che sembrano essere due diversi aspetti examine two different aspects of communion and two dif-
e possibilità di realizzare la comunione, e a valutare in ferent ways to achieve it, as well as to estimate into what
quali possibili forme di servizio questi possano sfociare. possible forms of service they can result. Initially, guidelines
Inizialmente adotteremo come linee guida di questa rifles- of this reflection will be the pastoral images of the real si-
sione proprio le immagini pastorizie della situazione reale tuation in which sheep and goats find themselves when they
in cui vengono a trovarsi pecore e capre quando sono al graze; of course this will be interpreted in a purely analogic
pascolo, ovviamente il tutto interpretato in chiave puramen- and symbolic key (without any pretension of zootechnical
te analogica e simbolica (e quindi senza alcuna pretesa di truthfulness!).
veridicità zootecnica!).
Let’s start from the sheep: it is entirely obvious that among
Cominciando allora dalle pecore, è del tutto evidente come them the communion can be defined as horizontal, mea-
in queste la comunione possa essere senz’altro definita ning that they have all in common (and therefore also in
orizzontale. Nel senso che esse hanno sì tutto in comune communion), but in the plane of the form only, in the sense
(e quindi anche in comunione), ma questo avviene limita- that they are so “united”, so equal one to the other, that
tamente al piano della forma, nel senso che esse sono così they result even indistinct. As regards their style of life,
“accomunate” le une alle altre, e cioè così uguali tra loro, they do live “in common”, but in the sense that they live
da risultare addirittura indistinte. E anche relativamente al amassed, like clones.
loro stile di vita, esse vivono sì assolutamente “in comune”, Therefore, in the case of sheep, we can speak of horizontal
nel senso però che vivono ammassate, da replicanti. communion, meaning a simple state of undiversified hoard,
Quindi, nel caso delle pecore si può parlare di comunione made even more evident by the fact that they all do the
orizzontale intesa come un semplice stato di ammassa- same activity (they graze) in the same way, at the same time
mento indifferenziato, reso ancor più evidente dal fatto che and in the same place. Needless to say that the “sheep
esse fanno tutte la stessa cosa (brucare) nello stesso modo, model” is widespread among humans as well.
nello stesso tempo e nello stesso luogo. Inutile dire che il But since we know that communion is an effect and an
“modello pecora” è più che ampiamente diffuso anche tra experience of the soul, then we might say that in the sheep
gli umani. (and more precisely in the flock) a collective soul expresses

psicosintesi n8.indd 7 31-10-2007 15:52:29


8 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

Poiché sappiamo però che la comunione è comunque un itself, and that only the soul of the flock is at work, not the
effetto e un vissuto dell’anima, sembra allora di poter dire soul of the single, not yet “individualized” sheep.
che nelle pecore (e più precisamente nel gregge) si esprima Looking at this situation, another consideration emerges:
quindi un’anima collettiva, e che sia all’opera solo l’anima horizontal communion seems to involve the fact of having
del gregge, e non l’anima delle singole pecore, non ancora one objective only, and above all one only way to achieve it.
“individuate”. In this case, if we identify this objective with “the service”,
Dall’immagine di questa situazione emerge anche un’altra we can say that the service is what is given by the flock, and
considerazione, e cioè che la comunione orizzontale sembra is the sum of the services given by single sheep, with which
comportare il fatto di avere un unico obiettivo, e soprattutto it coincides. In practice this service consists of producing
un unico modo di realizzarlo. Nella fattispecie, e volendo wool, milk and meat (at the disposal of the superior kingdom
identificare questo obiettivo con “il servizio”, possiamo dire of nature), in other words this service is an expression of
che il servizio è quello prestato dal gregge, ed è la somma the being. Since they are sheep, they serve with what they
del servizio prestato dalle singole pecore, con cui coincide. are (here is my flash... my blood...).
In pratica questo servizio può essere definito come il pro- Now let’s take into consideration the goat, identifying with
durre lana, latte e carne (a disposizione del regno di natura this symbol the human being individualized at the level of
superiore), in altri termini questo servizio è un’espressione conscience, not amassed in the metaphoric condition of
dell’essere. Essendo pecore, si serve con ciò che si è. sheep any longer.
Veniamo adesso alla capra, identificando in questo simbolo As far as service is concerned, the goat does the same as
l’essere umano individuato a livello di coscienza, e non più the sheep, and it also serves with what it is. Or, rather, with
massificato nella metaforica condizione di pecora. its energy, its magnetism, its aura or irradiation: in more
Per quanto attiene al servizio, la capra fa la stessa cosa specifically human terms, with the quality of its thought
della pecora, e serve anch’essa con ciò che è. Vale a dire and its feeling.

diesgno XX secolo - Mongolia

psicosintesi n8.indd 8 31-10-2007 15:52:30


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 9

con la sua energia, con il suo magnetismo, con la sua aura Man also serves mainly with what he is, and not with what
o irradiazione: in termini più specificamente umani, con la he does. So the main effect of all his actions and efforts
qualità del suo pensiero e del suo sentimento. shows in the changes that these processes operate, not so
Anche l’uomo serve principalmente con ciò che è, e non much on the outside, on the others, but rather on him who
con ciò che fa. Vale a dire che l’effetto principale di tutte le carries out them. With a sort of retro-effect, or feedback.
sue azioni e dei suoi sforzi si traduce nei cambiamenti che We act on the world actually to change ourselves; to become
questi processi operano non tanto sull’esterno, sugli altri, more and more what we are, to be more and more what we
ma piuttosto su chi li agisce. Con una sorta di retroeffetto, o are. This is the Great Service.
di retroazione. Si agisce sul mondo in realtà per cambiare se For goats the service is then the same as for sheep (to
stessi; e così diventare sempre di più ciò che si è, ed essere produce wool, milk, meat, etc.), what differs is the way
sempre di più se stessi. Questo è il Grande Servizio. they lend it. The substantial difference lies in the fact that
Nelle capre il servizio è dunque lo stesso che nelle pecore while sheep cannot choose the most suitable pasture, but
(produrre lana, latte, carne, ecc.), cambia però il modo di depend on the shepherd, who must herd them there, the
farlo. A ben vedere la differenza sostanziale è rappresentata goats instead can each choose the pasture, the place where
dal fatto che mentre le pecore non sanno scegliere il pascolo to fee, even the nourishment.
di volta in volta loro più adatto, e vi devono essere condotte So we can say that goats direct themselves, that they in-
e guidate dal pastore, in questo dipendendo da esso, le ca- trojected the shepherd, and symbolically they individualized
pre invece sanno scegliere ognuna per sé il proprio pascolo, themselves, each having conquered its own specific soul,
il luogo ove nutrirsi, il nutrimento stesso. having, so to speak, “enucleated” it from the soul of the
Diciamo allora che le capre si autodirigono, hanno cioè group.
introiettato il pastore, e simbolicamente si sono individuate, At this point we can assert that, on the horizontal plane:
ciascuna avendo conquistato la sua specifica anima, aven- the communion of the goats is a communion among souls
dola per così dire “enucleata” dall’anima di gruppo. while
Possiamo a questo punto affermare che, sul piano the communion of the sheep is the communion inside the
orizzontale: only soul of the flock
la comunione delle capre è una comunione tra anime But if service and communion coincide (meaning with “ser-
mentre vice” the experience of “living as soul”), the quality and the
la comunione delle pecore è la comunione nell’unica anima level of the corresponding service differ, according to the
del gregge. types and the levels of the accomplished communion.
Ma se servizio e comunione coincidono (intendendo per Symbolically goats are a cut above in their service; this
servizio l’esperienza del “vivere come anima”), allora, a se- depends on the fact that they can each choose their run,
conda dei tipi e dei livelli di comunione realizzata, cambierà path and ritual of life, and that in such a way – even making
anche la qualità e il livello del relativo servizio prestato. mistakes – they learn the best pastures, paths, runs, times,
La marcia in più che - sempre simbolicamente - hanno le seasons for grazing, therefore for living, therefore for being
capre nel loro servizio, è data dal fatto che esse possono themselves.
singolarmente scegliere il loro percorso, sentiero e rituale In this way, the communion of goats changes much in ex-
di vita, e che in tal modo - anche sbagliando - imparano pression. Seemingly, it rather disappears, because on the
quali sono i pascoli, i sentieri, i percorsi, i tempi, le sta- plane of the form they live alone, separate, each cultivating
gioni migliori per pascolare, e quindi per vivere, e quindi its own specificity. The goats drop the communion of the
per essere se stesse. flock on the horizontal plane, maintaining it only as regards
In tal modo la comunione delle capre cambia molto d’aspet- the objective. They too are united by the common objective,
to. In apparenza anzi addirittura scompare, perché sul piano but they are diversified and not-united by the different ways
della forma esse vivono da sole, separate, coltivando cia- to pursue it.
scuna la propria specificità. Le capre perdono la comunione In this case we can assert that in the horizontal communion
del gregge sul piano orizzontale, mantenendola solo sul- of souls, or among souls, the same communion is “reduced”
l’obiettivo. Sono accomunate anch’esse dal fatto di avere un - if it is permissible to use such a paradoxical, improper
obiettivo comune, ma sono diversificate e non accomunate term - to the convergence on the common objective, on the
dal fatto di avere un diverso modo di perseguirlo. shared purpose.
In questo caso possiamo affermare che nella comunione However, the diversity in the ways and paths adopted to
orizzontale di anime, o tra anime, la comunione stessa si reach such common objective opens a precious space of
“riduce” - se è lecito usare un termine così paradossalmen- experience, a space in which awareness, that is conscience
te improprio - alla convergenza sull’obiettivo comune, sul and then self-conscience, is born and is developed. The
proposito condiviso. sheep does not need to be aware of itself in order to carry
La diversità di modi e di percorsi adottati per raggiungere out its own service (the shepherd and his dogs take care of
tale obiettivo comune apre però un prezioso spazio di espe- that), while the goat does.
rienza, uno spazio in cui nasce e si sviluppa la consapevo- In other words, the sheep does not learn (in case, it is the

psicosintesi n8.indd 9 31-10-2007 15:52:32


10 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

lezza, ovvero la coscienza, e poi l’autocoscienza. La pecora flock that learns), while the goat does.
non ha bisogno di essere consapevole di sé per svolgere il At this point, the qualities of the sheep are obvious. They are
proprio servizio (ci pensano il pastore, ed i suoi cani); la obedience, trust, adaptation, listening, presence, receptivi-
capra invece sì. ty, availability, fidelity, confidence... towards the shepherd,
In altri termini, la pecora non impara (caso mai impara il that is towards its own guiding principle. The qualities of the
gregge), la capra sì. goat, instead, are initiative, curiosity, awareness, autonomy,
Le qualità della pecora sono a questo punto evidenti. Sono experience, ability, discrimination, and so on.
l’obbedienza, l’affidamento, l’adattamento, l’ascolto, la pre- Now, it is obvious that these qualities do not exclude each
senza, la ricettività, la disponibilità, la fedeltà, la fiducia… other, but, on the opposite, they inevitably integrate, just
verso il pastore, vale a dire verso il proprio principio guida. because nobody, out of metaphor, is only “sheep”, or only
Qualità della capra saranno invece l’iniziativa, la curiosità, “goat”, or only “shepherd”. These different attitudes in
la consapevolezza, l’autonomia, l’esperienza, la capacità, reality are not alternative, because in each of us - like in
la discriminazione, ecc. every group - they all three coexist.
Ora, è evidente come queste We see that (for us goats), in
qualità non si escludano a Charles Van Stappen “La sfi nge misteriosa” 1987 fact:
vicenda, ma anzi si integri- • Being sheep means: being
no inevitabilmente tra loro, able to entrust the guide of
proprio perché non esiste our external Master, when
nessuno che fuor di metafora he brings us “to pasture” on
sia solo “pecora”, o solo “ca- lands and fields of which we
pra”, o solo “pastore”. Questi are not yet aware, because
diversi atteggiamenti in realtà still out of the capacity of our
non sono alternativi tra loro, conscience.
perché in ognuno di noi - così • Being goat means: being able
come d’altronde anche in ogni to entrust our inner Master, in
gruppo - essi coesistono tutti order to wander with autonomy
e tre. on those fields that are inside
Vediamo infatti che (per noi the border of our conscience.
capre): The widening of conscience is
• Essere pecora significa: sa- a specific task of the goat. The
persi affidare alla guida del goat learns, experiments and
proprio Maestro esterno1, understands (and in doing so,
quando questo ci porta a it also makes mistakes, and
“pascolare” su terreni e pays). It manages itself. It
campi di cui ancora non sia- holds the reins of its life and
mo consapevoli, perché an- conscience, and learns to dri-
cora al di fuori della portata ve them.
n Being shepherd means: to
della nostra coscienza.
• Essere capra significa: sa- guide our minors (the sheep)
persi affidare al proprio on the fields that we as goats
Maestro interno, per muo- have learned to know and that
versi con autonomia su quei they do not recognize yet, so
campi che sono all’interno that they can graze there, and
della frontiera della propria coscienza. L’allargamento del- consequently be and serve better and better, even if they
la propria coscienza è compito specifico della capra. La are not aware of what they are doing, or of what is hap-
capra impara, sperimenta e comprende (e per far questo pening to them.
anche sbaglia, e paga). Si autogestisce. Prende in mano As regards the shepherd, he should not be intended as a
le redini della propria vita e della propria coscienza, e Master for the sheep, but as a guide, since he does not feed
impara a guidarla. them directly (that is, he does not teach them directly), but
• Essere pastore significa: guidare i propri minori (le pecore) he brings them in fields where they find plenty of nourish-
sui campi che come capre si è imparato a conoscere, ment, and use it by themselves (without having to look for
e che esse invece ancora non riconoscono, perché ivi it, or “to choose” it, as goats do). Out of metaphor, this
possano pascolare, e quindi essere e servire sempre me- method of teaching consists in bringing the consciences in
glio, anche se non sono consapevoli di quello che stanno fields already saturated with the teaching to be transmitted
facendo, o di quanto sta loro accadendo. that, at this point, osmoses into. In other words, the light is
A proposito del pastore, c’è qui da dire che nei confronti not transmitted directly to the sheep (3rd r.), but they are

psicosintesi n8.indd 10 31-10-2007 15:52:32


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 11

delle pecore in realtà questo non deve intendersi propria- offered a space saturated with light (2nd + 3rd r.). Learning
mente come un Maestro, ma piuttosto come una guida, nel is consequently slower, but still assured.
senso che egli non nutre direttamente le pecore (cioè non On the opposite the light, the ideas can be transmitted
insegna loro direttamente), bensì le porta in campi dove esse directly to the brothers (that is, to the other goats), because
stesse trovano in abbondanza questo nutrimento, e se ne all the goats (as they have their own individual soul, even if
servono da sole (senza doverlo cercare, o “scegliere”, come it is partly in common) already have a shared, interiorized
fanno le capre). Fuor di metafora, è un modo di insegna- space in common, that is the space of the heart, ready to
re che prevede di portare le coscienze in campi già saturi receive the light directly. Therefore, we are Masters of goats,
dell’insegnamento che si vuole trasmettere, che a questo and guides or shepherds of sheep.
punto passa per osmosi. È come dire che alle pecore non Going back to the goats, and resuming what has already
si trasmette direttamente la luce, bensì si offre loro dello been pointed out, we can say that once that the goats have
spazio saturo di luce. L’apprendimento così è più lento, ma learned to move alone, meaning that they have come to a
comunque assicurato. sufficient integration between soul and personality and to
Invece ai fratelli (ovvero alle altre capre) si può trasmettere a fluid relationship with their inner Master, they are in a
direttamente la luce, le idee, perché tutte le capre (avendo position to step beyond and become in their turn shepherds
una loro anima individuale, che in parte è però comune) of the sheep. These goats herd the sheep to pasture, that
hanno già un loro spazio in comune, condiviso e interioriz- is they guide them into the space.
zato, che è lo spazio del cuore, e che è pronto ad accogliere In terms of shepherd, the route can be summarized as
direttamente la luce. Si è quindi Maestri delle capre, e guide follows:
o pastori delle pecore. • At first the sheep depends on the guide of the external
Tornando ora alle capre, e riprendendo quanto si è già ac- shepherd (external Master)
cennato, diciamo che una volta che queste hanno imparato • Then, as goat, the shepherd becomes an inner one
a muoversi da sole, e cioè sono pervenute ad una sufficiente • At last, the goat becomes, in its turn, shepherd of other
integrazione anima/personalità e ad un rapporto fluido con sheep
il proprio Maestro interno, sono a questo punto in grado di Finally, it is to notice that the shepherd herds the sheep to
fare il passaggio di diventare a propria volta pastori delle pasture, but does not feed on what they pasture (in fact he
pecore. Sono le capre che portano le pecore al pascolo, e eats the food that he brought with himself). That means
cioè le guidano nello spazio. that on the horizontal plane there can be no communion
In termini di pastore, il percorso si può così riassumere: between the shepherd and the sheep. By now, they feed
• Prima la pecora si affida alla guida del pastore esterno on different energies/spaces, and what nourishes the sheep
(Maestro esterno). does not nourish any longer the shepherd, who changed his
• Poi come capra il pastore diventa interno. psychic metabolism.
• Infine come capra si diventa a propria volta pastori di The relationship between the shepherd and his goats is
altre pecore. different, because in this situation the shepherd/master is
È infine da notare che il pastore porta sì le pecore al pascolo, felt inside, is interiorized. As a result, the communion of
ma non si nutre di ciò che esse pascolano (infatti mangia il light (i.e. sharing the teaching) is possible also in direct
cibo che si è portato con sé). Il che vuol dire che sul piano mode, between shepherds (the Selves) and their respective
orizzontale non vi può essere comunione tra il pastore e le goats (in their conscience). That is, within goats the dif-
pecore. Essi ormai si nutrono di energie/spazi diversi, e ciò ferent levels of conscience feed on the same food. In the
che nutre le pecore non nutre più il pastore, che ha cambiato case of goats then, the fact that the relationship among
il suo metabolismo psichico. them passes through the respective inner Master (the Self),
Diverso invece è il rapporto tra il pastore e le capre, perché makes possible a brotherhood-type relationship, a relation-
qui il pastore/maestro è vissuto all’interno, è interiorizza- ship between researchers and fellows that, being it of parity,
to. E questo fa sì che risulti possibile la comunione della can be defined of horizontal type.<
luce (ovvero la condivisione dell’insegnamento) anche in
modalità diretta, fra i singoli pastori (i Sé) e le rispetti-
ve capre (nella loro coscienza). All’interno delle capre i
vari livelli di coscienza si nutrono cioè dello stesso cibo.
Nel caso delle capre, il fatto poi che le relazioni tra lo-
ro passino attraverso il rispettivo Maestro interno (il Sé),
rende possibile un tipo di rapporto che è di fratellanza,
un rapporto tra ricercatori e compagni, che risulta defini-
bile come di tipo orizzontale, in quanto paritetico. <

(1) Quando disponibile, e che comunque di questi tempi è (1) When available; in any case, in these times he is always
sempre un Maestro di gruppo, e non individuale. a group Master, not an individual one.

psicosintesi n8.indd 11 31-10-2007 15:52:34


12 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

La ferita
primaria
“Morire nello stesso letto dell’avo è un costume medioevale
oltre che poco igienico” (proverbio)

Francesca Cipriani Cirelli

Sembra che la psicoanalisi, o dalla difficoltà di separazio- Anche una famiglia apparen- la ferita. Il trauma nascosto
la psicologia analitica, la ne – individuazione da una temente sana può, in modo non è solo conseguenza di
teoria degli attaccamenti e matrice primaria. non manifesto, provocare un comportamento esteriore,
la psicologia umanistico esi- La maggior parte dei disturbi sofferenza nel bambino, a ma piuttosto il risultato di un
stenziale siano tutte concordi psichici è essenzialmente il causa delle stesse ferite in- rispecchiamento carente che
nel riconoscere che esiste in risultato di una frattura nel- consce delle figure di riferi- va a produrre immagini di-
noi una ferita primaria causa- l’originaria relazione Io - Sé, mento. Queste ferite costitui- storte. Sembra quindi che lo
ta dalla minaccia di fratture causata dal fallimento em- scono dei punti deboli nella spirito ferito dell’adulto non
nelle relazioni significative. patico di particolari Centri funzione di rispecchiamento possa fare a meno di creare
Questa ferita è la minaccia Unificatori. Questa frattura dell’adulto significativo, che uno spirito ferito nel bambi-
del non-essere ed è stata rappresenta la ferita origi- vanno a creare delle zone di no, non importa quanto bene
chiamata in diversi modi da naria. non - essere nel bambino. informati e attenti i genitori
diversi autori: annichilimento Raramente la relazione Io Se l’adulto è ferito a livello possano sembrare.
o annientamento personale, – Sé si realizza in pieno, e del nucleo la sua funzione La ferita originaria rappre-
innominabile terrore e ansia ciò è dovuto alla fallacia dei empatica di mirroring sarà senta una sofferenza umana
di disgregazione, colpa fon- vari contesti di supporto, cioè distorta o limitata e quindi il alla quale nessuno può sot-
damentale, terrore fonda- dei vari Centri Unificatori. Sé del bambino ne rifletterà trarsi ed a volte essa è così
mentale. pervasiva, da avere inizio già
Secondo Firman e Gila 1 , nella vita intrauterina. Il feto
coppia di psicoterapeuti è all’unisono con la madre e
californiani che ho avuto il reagisce negativamente ad
piacere di conoscere duran- ogni suo atteggiamento di ri-
te un seminario tenutosi a fiuto, anche se lei stessa re-
Firenze nel 2005, la minac- sta inconsapevole di questo
cia del non - essere non è atteggiamento.
insita nella natura umana, In realtà sofferenza e dolore
ma è originata da relazioni non sono patologici; è l’as-
disturbate. Infatti, il fonda- senza di un’adeguata armo-
mento dell’essere umano non nia e di una rispondenza alle
è caratterizzato da un’unità reazioni emozionali dolorose
indifferenziata, bensì da una del bambino che li rende in-
relazione, quindi i “disturbi tollerabili e, quindi, fonte di
psichici” non sono causati condizione traumatica e psi-
dall’incapacità di differenzia- copatologica. La ferita del
re il sé e l’altro da un’unità bambino non è causata dalla
originaria, da una regressione sofferenza in sé, ma dalla
o fissazione di fronte ad un mancanza dell’altro empati-
arcaico stato di felicità, da co e quindi dalla minaccia di
un conflitto tra il principio di Triclinio di Nettuno e Anfrite - particolare non - essere.
piacere e il principio di realtà Ercolano - I secolo d.C. Mentre il dolore provoca

psicosintesi n8.indd 12 31-10-2007 15:52:34


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 13

stress all’organismo e, a vol- perciò assumiamo un’identi- sona può cominciare a sana- ficatore non empatico, dun-
te, anche un rischio di morte, tà negativa; quando invece ci re la scissione presente nella que per evitare l’esperienza
la ferita primaria implica an- sentiamo connessi al Centro personalità globale. di annichilimento dobbiamo
nichilimento e senso di non Unificatore positivo, ci perce- Questi settori “positivo” e diventare ciò che ci viene
– essere. piamo buoni, degni e amati, “negativo” della personalità richiesto (ad es., invece di
Ogni livello di crescita è assi- ed assumiamo un’identità si possono definire rispettiva- essere “me” devo diventa-
stito da un Centro Unificatore positiva. Queste due identità mente inconscio superiore e re quello che è destinato a
esterno, cioè da qualcuno vanno a formare la persona- inconscio inferiore. salvare la madre da una vita
fuori di noi che è funzionale lità positiva e la personalità Il modello della personalità di priva di significato o da un
al supporto della relazione Io negativa. Firman e Gila è di tipo anu- matrimonio difficile).
– Sé. Il trauma del non - essere lare: significa che in ogni età Questa mancanza di con-
L’esperienza con il centro spezza la continuità dell’es- psichica può presentarsi la nessione empatica porta ad
esterno influenza lo sviluppo sere, ma non interrompe real- minaccia del non - essere. uno sconvolgimento violen-
di un Centro Unificatore in- mente la connessione Io – Sé. L’annichilimento personale è to nello sbocciare del sen-
terno che finisce con l’adem- Esso però porta l’individuo a impensabile, inammissibile so dell’Io nello spazio e nel
piere a molte delle funzioni scindere le esperienze di do- e terrificante: provoca senti- tempo e ad una mutilazione
di quello esterno. Il Centro lore e di bellezza, di trauma menti di vuoto, isolamento, della personalità autentica.
interno, ad esempio, può e di idealizzazione e più il abbandono, ansia di disgre- Nascondiamo la nostra na-
essere sperimentato come settore negativo si sviluppa a gazione, falsità, vergogna, tura e diventiamo ciò che
una presenza interiore reale causa di fallimenti empatici, colpa, indegnità, esilio, ecc. l’ambiente richiede: una
(come quando una persona più si ha bisogno di un set- Questa esperienza tende a le- personalità di sopravvivenza
interiormente sente l’incorag- tore positivo di compensazio- garsi ad esperienze analoghe o Falso Sé, che rappresenta il
giamento ed il consiglio di un ne. Quindi in noi è presente nel tempo, creando nella per- tentativo di creare un qualche
genitore o di una guida). sia un’Ombra negativa che sonalità catene ininterrotte di senso di sé di fronte a una
Quando un Centro Unificatore un’Ombra positiva (ad es. se memorie simili. potenziale caduta nel pozzo
esterno fallisce come “altro nella psiche è presente un in- L’uomo in un certo senso pre- della non esistenza.
empatico”, la connessione Io conscio ricordo abbandonico ferisce affrontare la “danna- La personalità di sopravvi-
– Sé viene disturbata, la linea è al contempo presente un’in- zione” piuttosto che confron- venza per esistere deve es-
di ossigeno che ci lega alla conscia speranza di unione tarsi col non - essere, con la sere correlata ad un centro
fonte dell’essere viene minac- perfetta). Dunque, oltre alla non relazione. unificatore di sopravvivenza,
ciata e dobbiamo affrontare repressione del negativo è E’ interessante paragonare le deve cioè avere la propria
una precipitosa caduta dal- presente una proporzionale descrizioni delle esperienze relazione oggettuale da cui
l’universo, un tuffo nel nulla, repressione del positivo. di annichilimento a quelle trarre esistenza. Il centro uni-
un apparente rifiuto da parte Anche se il settore negativo suscitate invece dalle qua- ficatore di sopravvivenza è il
della Fonte dell’Essere. sembra più correlato alla feri- lità transpersonali prodotte magazzino delle regole fami-
Questa contraddizione a li- ta originaria e quello positivo dall’inconscio superiore (ve- liari costrittive (ad es. “non si
vello cosciente è intollerabi- più attinente alla relazione rità, bellezza, vitalità, spon- parla mai della famiglia con
le, per cui il soggetto opera Io – Sé, in realtà entrambi i taneità, gioia, felicità, luce, gli estranei”, “non si esterna
come meccanismo difensivo settori sono condizionati dal amore, fiducia, saggezza, la felicità perché il pericolo è
una scissione della psiche tra sotteso trauma, rappresenta- ecc.). Il contrasto è impres- dietro l’angolo”). Disobbedire
un settore negativo ed uno no entrambi distorsioni della sionante e c’è un abisso che al Centro Unificatore di so-
positivo. Comincia quindi a relazione Io – Sé e non esi- separa queste due esperienze pravvivenza può dar luogo a
vivere in due mondi diversi, sterebbero nel loro isolamen- di vita umana. disperazione, senso di inade-
uno fatto di traumi ed uno di to se non fosse per la ferita Comunque il fondamento è guatezza, paura della punizio-
sicurezza e non permette che originaria. Entrambi i settori dato dalle ferite relazionali ne, ovvero sia può far nascere
l’uno interferisca con l’altro. sono componenti della no- e non tanto dall’inconscio una “colpa di sopravvivenza”.
Questa scissione è molto pro- stra esperienza autentica e superiore o inferiore. Queste Questo perché in ogni fami-
fonda, e infatti non scindia- l’inautenticità nasce dalla difese servono a mantenere glia è presente un contratto
mo solo il Centro Unificatore separazione tra i due aspetti la scissione primaria, seppel- di sopravvivenza, nel quale
(ad es., madre buona / madre dell’esperienza. lendo così la ferita originaria abbiamo contrattato “di ven-
cattiva), ma anche lo stesso Solo quando i due settori en- e questa dolorosa alternanza dere l’anima” (o almeno di
senso di Sé. trano in relazione e si getta di positivo e negativo è pre- scinderla) per riuscire a so-
Quando cadiamo nell’influen- un ponte tra i due, emergono feribile al non - essere. pravvivere.
za del Centro Unificatore ne- la minaccia del non - essere e La ferita originaria è una frat- Se cominciamo a trasgredire
gativo, sentiamo di essere la ferita sottesa. Ed è proprio tura nella connessione Io-Sé al contratto di sopravvivenza
cattivi, indegni e odiati, e in quel momento che la per- provocata da un centro uni- si viene a creare uno stato di

psicosintesi n8.indd 13 31-10-2007 15:52:35


14 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

tensione con il relativo Centro ro arbitrio, ma l’esercizio di specie di suggestione post – vorire il dispiegarsi della per-
Unificatore e proviamo colpa consapevolezza e volontà è ipnotica. La trance è così per- sonalità autentica. In esso è
e vergogna. Tentando di rom- in realtà fortemente condizio- vasiva e potente perché se la presente una consapevolezza
pere il contratto disturbiamo nato dall’ipnotizzatore. Solo si elimina si infrange la conti- e un senso di intima connes-
la nostra linea di ossigeno e che a differenza dell’ipnosi, nuità dell’essere. Ammettere sione con un altro empatico
ci troviamo di fronte alla più il centro unificatore di soprav- che la propria madre non è la che ci vede, ci conosce e ci
profonda minaccia del non vivenza non ci ipnotizza per migliore della terra significa accetta per quel che siamo.
- essere. un tempo limitato; possiamo sperimentarsi al di fuori del Mentre il centro unificatore di
Ogni passo verso una mag- essere concepiti, nati e ma- centro unificatore materno, sopravvivenza infligge ferite,
giore autenticità può essere turati totalmente immersi in tagliarsi fuori dall’ambiente esigendo che poi vengano
vissuto come un tradimento questa trance fondamentale di sostegno e dalla vera fonte nascoste, il centro unificato-
di qualche antico voto sacro, e pregnante. Dato che poi il dell’esistenza, soli e abban- re autentico accetta queste
la rottura di un tabù tribale, centro unificatore di soprav- donati a fronteggiare un po- ferite e cerca di risanarle.
la violazione del contratto di vivenza interno è dentro di tenziale nulla. La persona si Quando siamo connessi col
sopravvivenza. noi, la trance può durare per trova cioè di fronte alla morte centro unificatore autentico
Quando siamo connessi al l’intera esistenza. vudù in seguito all’infrazione non sentiamo più il bisogno
Centro Unificatore di so- Volendo esemplificare, quan- di un tabù tribale. di nascondere e di compensa-
pravvivenza accade una co- do una paziente inizia l’ana- re le nostre ferite, ma possia-
sa molto strana: cadiamo in lisi dicendo “ho avuto la ma- Il centro unificatore autenti- mo riconoscerle ed accettarle
trance. dre migliore della terra” (e co invece rappresenta quel come parte dell’esperienza di
Un soggetto ipnotizzato può poi si scopre il contrario) si centro che riflette abbastanza vita. Questa crescente aper-
anche sperimentare il libe- comprende che c’è stata una fedelmente il Sé, così da fa- tura è indicata da Assagioli

Val d’Orcia - foto M. Fiore, 2006

psicosintesi n8.indd 14 31-10-2007 15:52:35


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 15

come un’espansione dell’in- sonale. Winnicot sottolinea Superare non significa perde- to può essere sconcertante,
conscio medio, dove non spe- come il Falso Sé può talvolta re; tutto ciò che superiamo lo perché chi pensava di esse-
rimentiamo necessariamente simulare il Vero Sé in modo teniamo dentro di noi, senza re originariamente svanisce.
una maggiore armonia e bel- perfetto. reprimerlo o cancellarlo. Esiste una potente lotta tra
lezza, ma un maggiore “sen- In Psicosintesi la relazione Il modello circolare rappre- sopravvivenza e autenticità.
so di me”. Quest’espansione empatica tra terapeuta e pa- senta anche una coscienza • Fase 24accettazione, in
dell’inconscio medio è una ziente è fondamentale. che si espande col passare cui il paziente si dovrebbe
ricomposizione della scissio- Attraverso l’empatia il pa- del tempo, perché “com- domandare: “posso accetta-
ne originaria. ziente può sperimentare i prende” sempre più cose. re che questo è successo?”
In questo modello, ciò che è primi sentimenti di abban- Possiamo permetterci di sen- (ad es. “posso accettare che
primario non sono la rabbia dono, solitudine, ansia, im- tire il bambino che è dentro ci sia un livello dentro di me
e l’ansia, ma la ferita che le potenza e rabbia, senza dover di noi e metterci in relazione che è stato abusato?”).
ha causate. proteggere i genitori da questi con lui, senza considerarla Quando ci identifichiamo con
Riconoscere la centralità sentimenti, perché con l’aiu- una regressione, bensì un’in- la sopravvivenza pensiamo di
della ferita originaria rispet- to del terapeuta si renderà clusione. avere qualcosa che non va in
to ai problemi psichici natu- conto che i sentimenti non Empatizzare con le prime fe- noi (per es. i geni, la biochi-
ralmente non ci libera dalla uccidono. rite significa anche evitare la mica) e così facendo pro-
responsabilità delle nostre I livelli infantili dell’adulto tentazione di idealizzarle. teggiamo la nostra famiglia.
reazioni a questa ferita. non includono una compren- L’enfasi non va posta sul Attraverso il rispecchiamento
Non siamo responsabili della sione adulta delle difficoltà “guarire il bambino ferito”, di un Centro Unificatore au-
ferita (insight cruciale per la dei caregiver e come tera- perché porterebbe a trattare tentico possiamo arrivare al-
guarigione), ma abbiamo la peuti non dobbiamo costrin- il bambino come un oggetto la consapevolezza di sentirci
piena responsabilità delle gere il paziente verso questa da aggiustare; l’obiettivo è così a causa delle relazioni
nostre reazioni a questa fe- direzione. invece quello di risanare la familiari pregresse. Ma la
rita e quindi di ogni danno Al paziente va concesso il giu- relazione interrotta col bam- maggior parte delle persone
causato a se stessi e agli altri sto dolore e la giusta rabbia bino ferito. accetta che c’è qualcosa che
se reagiamo con ansia, dolore presente nella persona debo- La nostra empatia spirituale non va in se stesso, perché la
e rabbia. le e dipendente che è stata è l’unico modo per entrare in personalità di sopravvivenza
Comprendere che a un livello tradita. Questo non significa contatto con l’altra persona cerca di normalizzare la fe-
fondamentale siamo vittime rimproverare i genitori delle che è in trance. Le tecniche rita.
è diverso dal rimproverare gli proprie difficoltà esistenzia- non fanno entrare in contatto • Fase 34sintesi, nella quale
altri per le nostre condizioni li, ma si tratta di connettersi con la trance. Con l’empatia scopriamo che la nostra voca-
di vita e giustificare com- alla verità esperenziale delle spirituale diventiamo Centri zione viene dalla ferita.
portamenti che vanno dalla proprie radici infantili, ri- Unificatori spirituali, ci colle- In psicoterapia il soggetto
dipendenza aggressiva alla contattando la direzionalità ghiamo direttamente alla fon- potrà sviluppare un Centro
violenza fisica. della propria personalità au- te e così l’Io può emergere. Unificatore interno autentico
Accettare la ferita non signi- tentica. Il processo consta in due fasi ed empatico dal quale poter
fica entrare nel ruolo di vit- Il terapeuta può anche ris- principali che si compenetra- guardare con amore tutti gli
tima, ma entrare in contatto pecchiare l’aspetto adulto no: nel primo stadio emerge aspetti di sé, quelli negativi e
con una realtà fondamentale del paziente in relazione l’Io (“chi sono io?”), nel se- quelli idealizzati, i suoi limiti
da cui iniziare il processo di all’emergere delle ferite in- condo emerge il Sé (“dove sto e le sue potenzialità e “riflet-
guarigione. fantili. Pur convalidando la andando?”). tere” così totalmente la sua
In psicoterapia si possono prospettiva adulta deve però Per Firman e Gila le fasi della verità (autentico principio ri-
affrontare gli abissi delle fe- richiedere che al bambino sia guarigione, che avvengono in sanante delle sue ferite).
rite dell’inconscio inferiore, permessa la piena e libera maniera naturale e se il pa- Uno dei vantaggi della psico-
abreagire ricordi di abuso in- esperienza dal proprio punto ziente si sente amato, sono: sintesi è riconoscere e conva-
fantile, disidentificarsi dalle di vista. Quest’intervento per- • Fase 0 4sopravvivenza, in lidare entrambe le dimensio-
molteplici diverse subperso- mette il dispiegarsi dell’espe- cui il paziente non è consa- ni e quindi confrontarsi con
nalità, spostarsi alle altezze rienza infantile e modella la pevole di chi si è veramente, la scissione traumatica tra i
dell’inconscio superiore e connessione empatica tra funziona automaticamente e due settori. La Psicosintesi
fare tutto questo mante- adulto e bambino con un po- sperimenta un senso di vuoto. favorisce il rispecchiamento
nendo intatta la personalità tere risanante. • Fase 14riconoscimento, della persona nella sua globa-
di sopravvivenza! La terapia Il modello proposto da Firman in cui il paziente comincia lità, affermando il senso di un
può andare avanti per sem- e Gila è un modello concen- a guardare al di sotto della Io in grado di affrontare sia
pre senza mai raggiungere trico: ogni cosa che abbiamo personalità di sopravvivenza, le altezze che le profondità
il nucleo dell’identità per- vissuto rimane dentro di noi. anche se in un primo momen- dell’esperienza umana. <

psicosintesi n8.indd 15 31-10-2007 15:52:36


16 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

(1) Per approfondimenti si rimanda alla lettura del libro “La ferita primaria”, di John Firman e Ann Gila,
ed. Pagnini e Martinelli, Firenze.
I due Autori hanno “rivisitato” la teoria di R. Assagioli, creando quella che, a mio parere, è una delle più significative sintesi
attualmente proposte tra la psicoterapia del profondo e la psicosintesi.

In the immense panorama of today’s psychotherapies and ways


The primal of personal growth, this article presents an interesting vision of
childhood traumas and about the healing that integrates psycho-
synthesis, transpersonal therapies, the psychology of objective re-
Wound lationships and the psychotherapy of the profound. It appears that
psychoanalysis, analytical psychology, the theory of attachments
abstract and existential humanistic psychology all agree in recognizing that
there exists in us a primal wound caused by the threat of fractures
in the significant relationships.
The human being is fondamentally a person who establishes rela-
tionships and the major part of psychic disturbances are essentially
the result of a fracture in the original relationship I-Self, caused by
the empathic failure of particular Unified Centers. Every level of
growth is assisted by that which the author defines as an external
Unified Center, that is by someone outside of us that helps support
the relationship I-Self. The experience with the external center in-
fluences the development of an internal Unified Center that finishes
up fulfilling many of the functions of the external one. The internal
center, for example, can be experimented as a genuine interior
presence (like when a person internally feels the encouragement
and advice of a parent or a guide).
This fracture represents the original wound, a suffering to which no
human being can escape and sometimes it is so persuasive that it
begins already in the intrauterine life. Consequential to this wound
we hide our nature and become what the environment requires of
us: a personality who survives or a False Self, that represents the
attempt to create some sort of sense of oneself. The authentic
unified center instead represents a center that reflects faithfully
enough the Self, in so much as to favour the unfolding of an au-
thentic personality. In one where there is present a consciousness
and a sense of intimate connection with another human being that
can see us, recognize us, and accept us for what we are.
We can recognize and accept wounds as part of life’s experience.
Accept a wound does not mean to take on the roll of a victim, but
to enter into contact with a fondamental reality from which we can
begin the healing process.
The phases of healing, that occur in a natural way if the patient
feels loved, allows the subject to develop an authentic and empathic
internal Unified Center from where one is able to look lovingly on all
aspects of oneself, the negative ones and the idealized ones, their
limits and their potentiality and so “reflect” totally the truth.
One of the advantages of psychosynthesis is to recognize and conva-
lidate both these dimensions: it therefore favours the reflection of a
person in their globality, affirming the sense of an “I” that is capable
of facing both the heights and the depths, of human experience.

psicosintesi n8.indd 16 31-10-2007 15:52:36


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 17

The Journalist Education


and manipulation of the public
mind from the stand point of
psychosynthesis
La formazione al giornalismo
e la manipolazione del
pensiero collettivo dal punto
di vista della psicosintesi
Ewa Bialek
Barbara Krygier

The interaction between the human and the surroun- L’interazione tra l’uomo e il mondo che lo circonda
ding world occurs primarily through communication. avviene principalmente attraverso la comunicazione.
In the past, it largely related to the world of nature due Nel passato, essa era strettamente legata al mondo
to the lack of technology so widely available today2. della natura anche per la mancanza della tecnologia
The modern man now lives surrounded by informa- così ampiamente disponibile oggi2. L’uomo moderno
tion overload, from different mediums and of various ora vive circondato da un eccesso di informazioni più o
clarity. Information environment is polluted, similarly meno chiare provenienti dai diversi media. L’ambiente
to the natural environment. Technically, both environ- delle informazioni è inquinato come è inquinato l’am-
ments can be treated as one. Contemporary society is biente naturale. Dal punto di vista tecnico, entrambi
a society of information and consumerism entangled gli ambienti possono essere trattati come uno. Allo
in telecommunications and computer technologies. stesso tempo la società è una società di informazione
We live in a multimedia, interactive, multilevel reality3 e consumismo schiava delle telecomunicazioni e della
which is a dangerous mixture of global scope that can tecnologia del computer. Noi viviamo in una realtà
create unpredictable reactions. multimediale, interattiva e a più livelli3 che è una pe-
Society ‘fed’ by such information overload can be ricolosa mistura di obiettivi globali che possono creare
easily manipulated and is prone to negative influen- imprevedibili reazioni.
ces such as violence, consumerism, etc. including La società “nutrita” da tale eccesso di informazione
subconscious or prohibited drives4. The media pre- può facilmente essere manipolata ed è incline a in-
dominantly show the world in a negative light evo- fluenze negative come la violenza, il consumismo e
king feelings of frustration, passiveness, depression motivazioni inconsce proibite4.

psicosintesi n8.indd 17 31-10-2007 15:52:37


18 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

or even aggression, and attracting people to escape to I media mostrano il mondo prevalentemente in una
imaginary or virtual reality while suppressing intuition luce negativa ed evocano sentimenti di frustrazione,
and critical analysis. passività, depressione o anche aggressione, e attirano
Resent research shows that we live in a world as a le persone a rifugiarsi nell’immaginario o nella realtà
whole and not just within one community. Nothing re- virtuale sopprimendo l’intuizione e l’analisi critica.
mains isolated as everything affects our consciousness Ricerche recenti mostrano che viviamo in un mondo
(or unconsciousness) individually and as a group1. che è un tutt’uno e non composto da comunità dif-
In March of 1999 Polish daily newspaper ‘Zycie’ pu- ferenti1.
blished an article by D. Grossman11, an American mili- Niente resta isolato perché tutto tocca la nostra co-
tary psychologist researching the psychological effects scienza (o il nostro inconscio) sia individualmente che
of breaking people’s natural inhibitions toward killing collettivamente.
others. He concluded that methods, similar to the Nel marzo 1999 un quotidiano polacco, “Zycie”, pub-
army’s, are also used in media and entertainment. blicò un articolo di D. Grossman11, un militare ameri-

Walter Crane - “I cavalli di Nettuno”, 1892

psicosintesi n8.indd 18 31-10-2007 15:52:38


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 19

By constant showing of violent murders and their cano psicologo che ricercava gli effetti psicologici di
details to children, the media adapt them to killing. persone che avevano rotto le naturali inibizioni del-
Constant exposure to violence on TV and in compu- l’uccidere i propri simili. Concluse che metodi simili
ter games prepares them for brutality, and similar to a quelli dell’esercito sono utilizzati anche nei mezzi di
military training, is to break their moral values and comunicazione e di intrattenimento. Mostrando costan-
ethical norms. The effect is acceptation of new values temente morti violente con tutti i dettagli a bambini,
and indifference to violence or death. This process essi si assuefano a uccidere. La costante esposizione
start to take place in children as early as 18 months della violenza in TV e sui giochi di computer li forma
old when they start to recognize and imitate images alla brutalità e, in maniera analoga all’addestramento
without knowing fiction from reality. It is not until militare, rompe i loro valori morali e le norme etiche.
the age of 6 to 7 when children begin to understand L’effetto è l’accettazione di nuovi valori e l’indifferenza
the difference. alla violenza o alla morte. Questo processo comincia a
The author states, ‘when a child sees violent scenes, manifestarsi in bambini più piccoli di 18 mesi quando

Walter Crane - “I cavalli di Nettuno”, 1892

psicosintesi n8.indd 19 31-10-2007 15:52:40


20 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

it accepts them as reality. It suffers if the protagonist essi cominciano a riconoscere e imitare le immagini
is murdered and does not differentiate fantasy from senza distinguere la finzione dalla realtà. Non prima
real life’. dei 6, 7 anni il bambino comincia a capire la differen-
The example of classic psychological conditioning is za. L’autore asserisce che “quando un bambino vede
watching violent films, in which aggression or suffe- scene di violenza, le accetta come realtà. Soffre se il
ring take place, in favorable conditions. Then, people protagonista è ucciso e non differenzia tra fantasia e
associate violence with pleasurable activity, as did the vita reale”.
Romans who ate and drank during the games. L’esempio del classico condizionamento psicologico è
These issues are worth examining from the point of vedere film violenti nei quali aggressione o dolore sono
view of psychosynthesis and physiology5. The laws of protagonisti, in condizioni favorevoli. Così le persone
psychodynamics, should be taught in school and at associano la violenza con il piacere esattamente come i
university to give some insight into the functioning romani che mangiavano e bevevano durante i giochi.
of the human body. When we know how the orga- Queste affermazioni sono oggetto di studi approfonditi
nism works, we take better care of it, according to da parte della Psicosintesi e della fisiologia5.
Hippocratic’ rule ‘first of all - do not harm’. Le leggi della psicodinamica dovrebbero essere studia-
The issue is responsibility for one’s individual and te a scuola e all’università per dare un’idea di come
global actions and the facts speak for themselves. funziona l’essere umano. Quando sappiamo come lavo-
The mechanisms of influencing people are crucial ra l’organismo, noi ne abbiamo cura secondo la legge
here. This is with regard to education, advertising, di Ippocrate “ prima di tutto, non nuocere”.
propaganda and the ethics of journalists. Media can La prima regola è la responsabilità delle azioni indi-
manipulate information, consciously or not, depen- viduali e globali di ciascuno e i fatti parlano da soli.
ding on the way they present it. They shape public Il meccanismo per influenzare le persone è cruciale.
opinion, behavior, personality and values. Ha a che fare con la formazione, la pubblicità, la pro-
paganda e l’etica del giornalismo. I media possono
Shaping journalism consciousness manipolare informazioni, in maniera conscia o no, a
with regard to journalists’ social seconda di come vengono presentate, essi plasmano
mission. l’opinione pubblica, i comportamenti, la personalità
Most people are not aware of the influence the media e i valori.
exercise over them. Image, sound and intonation play
a great role in this process; they induce chemical Formare la coscienza giornalistica
reactions which mobilize the organism into action. tenendo conto della missione sociale
Often people do not even remember what was instil- del giornalismo.
led in them by media and they have what is called La maggior parte delle persone non sono coscienti del-
concealed memory. l’influenza che i media esercitano su di loro. Immagini,
What is the psychological impact of media? What suoni e intonazione giocano un grande ruolo in questo
laws, values and ideologies are they ruled by? What processo: inducono reazioni chimiche che mobilitano
are the effects? Are they harmful? What is the indivi- l’organismo all’azione. Spesso le persone neanche ri-
dual impact on the masses? These are all questions cordano cosa i media hanno instillato al loro interno e
to be answered. possiedono quella che viene chiamata memoria occul-
Let’s examine these phenomena from a psycho- ta. Qual è l’impatto psicologico dei media? Quali leggi,
synthesis and psychoenergetics point of view. valori e ideologie essi regolano? Quali sono gli effetti?
Psychosynthesis is a philosophy as well as a field of Sono dannosi? Qual è l’impatto sulle masse? Sono
psychology which integrates all achievements into one tutte domande che esigono una risposta. Esaminiamo
and provides active methods of work together with questi fenomeni da un punto di vista psicosintetico e
mental and spiritual energy for a balanced develop- psicoenergetico. La Psicosintesi è una filosofia e un
ment of an individual modello psicologico che integra tutti i risultati rag-
Assagioli formulated the laws of psychodynamics, ac- giunti in una sintesi e fornisce un metodo attivo di
cording to which the human psyche works. What is lavoro utilizzando l’energia mentale e spirituale per uno
especially important in psychosynthesis is that it is sviluppo armonico dell’individuo. Assagioli formulò le
not just a theory but processes available to individual leggi della psicodinamica sulle quali si basa e lavora
experiences. la psiche umana. Ciò che è particolarmente importan-
According to the above mentioned laws, the effects of te nella Psicosintesi è di non essere solo una teoria,
media broadcasts on recipients will also be outlined, ma un processo disponibile all’esperienza individuale.

psicosintesi n8.indd 20 31-10-2007 15:52:42


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 21

regardless of the sender’s intentions. Secondo le sopracitate leggi, gli effetti dei media sono
Below are some of the laws, with real life examples, evidenti al di là delle intenzioni di chi li trasmette. Qui
with regard to media: sotto sono riportate alcune leggi, con riferimenti alla
1. Impressions, mental images and ideas have ten- vita reale, che riguardano i mezzi di comunicazione:
dencies to create the physical conditions and external 1.Le immagini o figure mentali e le idee tendono a
acts that correspond to them. In other words: Each produrre le condizioni fisiche e gli atti esterni ad esse
impression consists of a motor element, the central corrispondenti. In altre parole, ogni immagine ha in
idea gives life to physical response. (see W. James). sé un elemento motore, un’idea centrale che dà vita a
This is the base for the activity of all external factors delle risposte fisiche (vedi W. James)
and psychosomatic influences, pathological and the- Questa è la base per l’attività di tutti i fattori esterni e
rapeutic. It explains suggestion and persuasion and is le influenze psicosomatiche, patologiche e terapeuti-
used in marketing and politics. Centrally located will che. Essa fornisce una spiegazione delle suggestioni e
mobilizes imagination and thought to create action persuasioni ed è usata nel marketing e nella politica.
and can be used consciously or not. When it is used Posizionata centralmente mobilita l’immaginazione e
involuntarily, it might result in unpredictable conse- il pensiero a creare azioni e può essere usata coscien-
quences. It may be used to extort specific activity temente o no. Quando la volontà è utilizzata involon-
with regards to those with weak will, as an effect of tariamente, può sfociare in conseguenze imprevedibili.
imposed values. Può essere usata per estorcere specifiche azioni in chi
2. Attitudes and activity have tendencies to create ha una volontà debole e ha come effetto l’imposizioni
corresponding ideas and images which create or inten- di altri valori.
sify corresponding emotions and feelings (according 2. Gli atteggiamenti, i movimenti e le azioni tendono ad
to the next law). evocare le immagini e le idee corrispondenti; queste,
By creating a certain audio-visual picture through a loro volta (secondo la legge seguente), evocano o
movement or action we can create or intensify the rendono più intensi le emozioni e i sentimenti.
effect of words, images or sound. Unconscious raising Creando una certa immagine audiovisiva, attraverso il
of the voice or aggressive behavior in anger as well as movimento o l’azione possiamo creare o intensificare
gestures and mimicry actually provoke anger. gli effetti delle parole, immagini o suoni. Alzare la
Therefore, it is relevant what images are shown on TV, voce inconsciamente o un comportamento aggressivo
especially with regard to war correspondence. o gesti e mimica rabbiosi provocano rabbia. Quindi è
3. Ideas and images have tendencies to awaken cor- importante che cosa le immagini mostrano in TV, spe-
responding emotions and feelings. cialmente riguardo alla corrispondenza di guerra.
Centrally located will mobilizes emotional energy 3. Le idee e le immagini tendono a suscitare le emo-
through the use of proper ideas and impressions. zioni e i sentimenti ad esse corrispondenti.
When there is a warning about a probable danger Posta al centro la volontà mobilita le energie emoti-
or threat, it creates fear. In this case, adults with ve attraverso l’uso di idee appropriate e impressioni.
sound personalities look for ways of protection, those Quando c’è un sentore di un possibile pericolo o mi-
that are emotional may become paralyzed with fear naccia, essa genera paura. In questo caso gli adulti
or unable to take any risks. This is a cause and effect con una solida personalità cercano protezione, quelli
relationship. emotivi sono paralizzati dalla paura o sono incapaci di
4. Emotions and impressions have tendencies to crea- assumersi qualsiasi rischio.
te and intensify corresponding ideas and images. Questa è una relazione causa-effetto.
Emotions evoked by ideas and impressions (law 3) 4. Le emozioni e le impressioni tendono a suscitare
can create intensified ideas connected to them. It is e ad intensificare le idee e le immagini ad esse corri-
a feedback process which can be positive or negative. spondenti o collegate.
For example, fear of an illness can provoke it, through Le emozioni evocate dalle idee e dalle immagini (vedi
vivid imagining it can even lead to depression. It is a legge 3) intensificano le idee ad esse connesse.
‘perpetum mobile’ process which creates psychoso- E’ un processo sotteso che può essere positivo o ne-
matic symptoms (first psychological, later physical). gativo. Per esempio, la paura di una malattia può
One example was the US media generating fear hy- provocarla attraverso l’immaginazione e portare alla
steria with regard to omnipresent terrorism, as was depressione.
shown in Michael Moore’ film ‘Fahrenheit 9/11’. E’ un processo di “movimento perpetuo” che crea sin-
5. Urges, needs, drives and desires have tendencies to tomi psicosomatici (prima psicologici, poi fisici). Un
create corresponding ideas, images and emotions. esempio è stata la paura isterica generata dai media in

psicosintesi n8.indd 21 31-10-2007 15:52:42


22 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

Strong desires influence the brain to find justifica- USA riguardo al terrorismo onnipresente, rappresentata
tion or pseudo-justification in order to fulfill them. nel film di Michael Moore “Fahrenheit 9/11”.
This is what is called ‘wishful thinking’. We need to 5. I bisogni, gli istinti, gli impulsi e i desideri tendono
be educated to be able to recognize these desires a produrre le immagini, le idee e le emozioni corri-
and evaluate their justification to decide whether will spondenti.
should act upon them. L’influenza di forti desideri influenza il cervello a tro-
Concluding from previous laws, various needs, drives vare giustificazioni o pseudo-giustificazioni al fine di
and desires behave like perpetum mobile creating, realizzarli. Questo è ciò che si chiama “brama di desi-
in a snowball effect, new ideas and feelings which derio”. Noi abbiamo bisogno di essere educati a rico-
stimulate actions. This phenomenon is often used in noscere questi desideri e valutare le loro giustificazioni
advertising. per decidere se la volontà dovrebbe agire su di loro.
The basic mechanism of advertising is creating condi- Concludendo, secondo le precedenti leggi, i bisogni,
tioned emotions through images, music, statements, gli impulsi e i desideri si autoalimentano creando, con
etc. The stimulus, technically neutral in character, is un effetto a catena, nuove idee e sentimenti che sti-
to evoke positive associations. molano azioni. Questo fenomeno è spesso utilizzato
The words we hear are like vibrations which spread nella pubblicità.
outside and inside the organism resulting in corre- Il meccanismo base della pubblicità è creare emozio-
sponding reactions and effects12. This is with regard ni condizionate attraverso le immagini, la musica, le
to the deeper meaning of words which are common to affermazioni ecc. Lo stimolo, tecnicamente neutro nel
ethnic groups and which may impose labeling13. carattere, evoca associazioni positive.
Assagioli’s laws are worth taking into consideration re- Le parole che sentiamo sono come vibrazioni che si
garding media influence on people’s behavior. It would diffondono all’esterno e all’interno dell’organismo in
be advantageous to incorporate them into journalist corrispondenti reazioni ed effetti12. Questo anche a
education so there would be no need for global the- proposito del significato più profondo delle parole che
rapy later. Issues for deliberation should be journalist sono comuni ai gruppi etnici e che possono essere
quality and activity with questions such as: who are etichettate13.
the people in such a responsible profession, what are Le leggi di Assagioli prendono in considerazione l’in-
their goals, intentions, and what message are they fluenza dei media sul comportamento. Sarebbe op-
communicating to people? portuno includerle nella formazione giornalistica così
The journalist profession is of special social signifi- che non sia necessario ricorrere alla terapia in una
cance since it co-creates the system of information fase successiva. L’acquisizione del titolo di giornalista
and it has real influence on the functioning of society dovrebbe tenere presente domande come: chi sono le
and individuals. The communication process includes persone destinate ad una professione di tale respon-
concentration of attention, comprehension, emotional sabilità, quali sono i loro fini, le loro intenzioni e che
processes and psychological perspective. Aside from messaggio vogliono comunicare alla gente?
direct influences there also those subconscious long La professione del giornalista ha un significato spe-
term ones of which people may not be aware of. ciale poiché essa crea il sistema di informazioni e ha
Nowadays, TV is the fundamental source which sha- una reale influenza sul funzionamento della società e
pes our culture of everyday life. It is a media culture, dell’individuo.
separate from real culture, which creates a dual view Il processo di comunicazione include la concentrazione
of reality. dell’attenzione, la comprensione, i processi emotivi e
It is disquieting that violence is so predominant; it la prospettiva psicologica. A parte le influenze dirette
creates long term effects on personality which create ci sono quelle inconsce più a lungo termine di cui la
habitual reactions, adaptation to brutality and indiffe- gente non è consapevole.
rence. The intensification of fear may create increased Oggigiorno, la televisione è una fonte fondamentale
violence. A certain readiness for aggression occurs che plasma la cultura della vita di tutti i giorni. E’ una
due to the lack of control mechanisms. Television is cultura mediatica, separata dalla cultura reale, che
responsible for developing people’s personalities and crea una duplice visione della realtà. E’ inquietante
may cause low self esteem or social isolation. che la violenza sia predominante; crea effetti a lungo
Today’s media show everything in absolute detail; termine sulla personalità che a loro volta crea reazioni
terrorism, war, natural disasters, etc. They produce abituali, adattamento alla brutalità e indifferenza.
a great deal of shows, series and reality programs to L’intensificazione della paura può creare maggiore
entertain people without interruption. violenza. Una certa prontezza all’aggressione avviene

psicosintesi n8.indd 22 31-10-2007 15:52:42


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 23

The situation is disquieting since the media are an un- a causa della mancanza di meccanismi di controllo.
stoppable threat to the psychoneurological evolution La televisione è responsabile dello sviluppo della per-
of man in light of these possible consequences14: sonalità delle persone e può causare una riduzione
Overflow of various information constantly being re- dell’autostima e un isolamento sociale. Gli odierni
vised on the conscious level, media mostrano ogni cosa in assoluto dettaglio; ter-
Destabilization of intuition, verbal and image di- rorismo, guerra, disastri naturali, ecc. Essi producono

Francesco Cangiullo - Grande foule sur la Piazza del Popolo, 1914

stractedness which creates cognitive dissonance; a una grande quantità di programmi, serie televisive e
state of tension when there is discrepancy between reality show per intrattenere le persone senza inter-
cognitive stances, ruzione. La situazione è inquietante poiché i media
Backtrack in the functioning of systematic organiza- sono una minaccia continua verso l’evoluzione psi-
tion of information, coneurologica dell’uomo, alla luce di queste possibili
Backtrack in natural functioning of conscious memory conseguenze14:
due to technical sources of memory recording15. - sovrabbondanza di differenti informazioni costante-
It is better to believe the research than to witness real mente riviste a livello conscio
life consequences. - destabilizzazione dell’intuizione, distrazione e confu-
According to the basic rule of psychosynthesis, ‘edu- sione verbale e d’immagine che crea una dissonanza
cation is needed first in order to avoid therapy’. We cognitiva, uno stato di tensione quando c’è discrepanza

psicosintesi n8.indd 23 31-10-2007 15:52:42


24 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

need to imagine the consequences of our actions be- tra gli atteggiamenti cognitivi
fore they happen. We need to foresee and, first and - regressione nel funzionamento dell’organizzazione
foremost, JUST BE HUMAN BEINGS. That’s enough sistematica delle informazioni
and that is most important. We need to work on our- - regressione nel naturale funzionamento della memo-
selves, be an example to ourselves and recycle what ria cosciente dovuto alle fonti tecniche della registra-
we already know16. zione della memoria15.
Not only do we need a new way to educate journalists, E’ meglio dare credito ai risultati della ricerca piuttosto
we need to educate ‘here and now’. We need to create che stare a guardare le conseguenze nella vita reale.
a new future - a system of adequate communication, Secondo le regole base della Psicosintesi “la forma-
in which people take responsibility for their opinions, zione è necessaria per evitare la terapia”. Bisogna im-
and are free in their judgments. maginare le conseguenze delle nostre azioni prima che
Journalists educate others, whether they are conscious avvengano. Bisogna ricordare innanzitutto di essere
of it or not. It would be better if they were aware of ESSERI UMANI. Ciò è sufficiente ed è molto importan-
the tremendous responsibility that falls on them. That te. Dobbiamo lavorare su noi stessi, essere un esempio
is why their actions should be rational and first and per noi stessi e ripeterci ciò che già sappiamo16.
foremost ethical. Non solo c’è bisogno di un nuovo modo di formare i
According to Max Weber, with regard to increased giornalisti, dobbiamo farlo “qui e ora”. Dobbiamo crea-
ethical responsibility, it is not just about the choosing re un nuovo futuro – un sistema di comunicazione cor-
the right tools to reach one’s goals but also about the retta, nel quale le persone si prendono la responsabilità
right choice of goals or values. One needs to take delle loro opinioni, e sono libere nei loro giudizi.
into consideration the direct effects of one’s actions I giornalisti educano gli altri, che ne siano consape-
and the indirect consequences. Contrary to ethical voli o no. Sarebbe meglio se fossero consapevoli della
opinions, the responsibility for one’s actions’ negative tremenda responsabilità che hanno. Ecco perché le
effects should not fall on others. loro azioni dovrebbero essere, prima che razionali,
Journalists, according to research, keep to their ethics etiche.
and are, for the most part, rational and therefore do Secondo Max Weber, a proposito dell’aumento della
take responsibility for their actions. We need to fight, responsabilità etica, non è scegliendo il giusto mezzo
at all costs, for reliable and trustworthy information. che si raggiunge il proprio obiettivo ma anche sce-
So far, the existing media regulations and work norms, gliendo bene obiettivi e valori. Si devono tenere in
established in the XIX and XX centuries, have not considerazione gli effetti diretti delle proprie azioni
been up to standard in light of the new social and e le conseguenze indirette. La responsabilità per gli
technological developments. Individual ethics have effetti negativi delle proprie azioni non dovrebbe ca-
become the most crucial in this new century. dere sugli altri.
That is the reason why, recently the issue of journalist I giornalisti, secondo la ricerca, hanno la loro etica e
ethics have become such a priority. According to a sono, per la maggior parte intelligenti e quindi respon-
Warsaw University’ Journalist Department professor, sabili delle proprie azioni. Bisogna battersi ad ogni
Ewa Stasiak-Jazukiewicz, from an interview published costo per ottenere informazioni veritiere e reali. Quindi,
in ‘Forum Psychologiczne’, Nr 316 2004: ‘Open, insti- le regole esistenti per i mezzi di comunicazione e le
tutionalized self-governing journalist councils or press norme lavorative, stabilite nel XIX e XX secolo non
councils are necessary to hold journalists responsible sono aggiornate alla luce del nuovo sviluppo sociale e
for their actions. Presently, there is the Media Ethics tecnologico. L’etica individuale è divenuta molto più
Council but it deals with other matters. We need a cruciale e importante in questo nuovo secolo. Questa
body which will penalize or ostracize journalists who è la ragione per cui, recentemente, lo statuto dell’etica
are unethical or undemocratic. Unfortunately we lack giornalistica è divenuto una priorità. Secondo la pro-
such committees and not only in Poland. What is nee- fessoressa Ewa Stasiak-Jazukiewicz del Dipartimento
ded is a institution which will protect the interests of di Giornalismo dell’Università di Varsavia, in un’in-
the consumers, media recipients’. So far, the media tervista pubblicata nel “Forum Psychologiczne”,
are not accountable for the actions and influence n. 316 2004: “un concilio aperto, istituzionalizzato di
the defenseless and socially isolated recipients in giornalisti autonomi o un concilio della stampa sono
any way they wish. They are able to control entire necessari a rendere i giornalisti responsabili delle lo-
populations. ro azioni. Attualmente, esiste un Concilio dell’Etica
One way to protect oneself from being media con- dei Mezzi di Comunicazione ma tratta altre questio-
ditioned is to create individual methods of selective ni. Abbiamo bisogno di un organismo che punisca i

psicosintesi n8.indd 24 31-10-2007 15:52:44


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 25

viewing and perception. We need to be able to acti- giornalisti che non rispettano l’etica e la democrazia.
vely receive information and apply it in positive ways. Sfortunatamente non esistono queste commissioni e
So far, we mostly use it as a substitute; to pass the non solo in Polonia. C’è bisogno di un’istituzione che
time, to entertain us when we are bored or to escape protegga gli interessi dei consumatori, dei destinatari
reality. We need to live more consciously to apply the dei mezzi di comunicazione”. Così i mezzi di comu-
information learned to help us develop our minds and nicazione non devono rispondere per le azioni e per
to broaden our view of the world. l’influenza verso chi è socialmente isolato e senza dife-
The strong influence of media is unquestionable. What se. Essi sono in grado di controllare intere popolazioni.
researchers should concentrate on now is the long Un modo di proteggere se stessi dal condizionamento
term, instead of short term, effects of media exposure dei media è di creare metodi individuali di selezione
on personality and with regard to social change. visiva e di percezione. Dobbiamo essere in grado di
At the same time, media should not be viewed as a ricevere attivamente le informazioni e selezionarle in
system which has gone out of control and can fun- modo positivo. Invece, le utilizziamo come sostituto,
ction without any restrictions and regardless of the per passare il tempo, per intrattenerci quando siamo
damage done. annoiati o per sfuggire alla realtà. Dobbiamo vivere
Media were created by man, function because of man più consapevolmente per utilizzare le informazioni ac-
and are to serve man. The people most accountable quisite come aiuto allo sviluppo delle nostre menti e
for the quality of media are the journalists and on all’apertura della nostra visione del mondo. La pesante
them lies the great responsibility of quality; quality influenza dei mezzi di comunicazione è fuori questio-
as professionals and as human beings. < ne. Ciò su cui la ricerca si sta concentrando ora sono
gli effetti a lungo termine sulle personalità esposte
ai media con attenzione ai cambiamenti sociali. Allo
stesso tempo, i media non possono essere visti come
un sistema fuori controllo senza alcuna restrizione a
dispetto dei danni che causano. I media sono stati
creati dall’uomo, funzionano grazie all’uomo e all’uomo
devono servire. Le persone che maggiormente devo-
no rispondere della bontà dei media sono i giornali-
sti e sono loro i maggiori responsabili della qualità,
qualità come professionisti e come esseri umani. <

BIBLIOGRAPHY

1 L. Berkowitz, Roots of Aggression. A Re-examination of the Frustration-Aggression –Hypothesis, New York, 1969.
2 M. Mc Luhan, Zrozumiec media, Warszawa 2004
3 B. Dobek-Ostrowska, R. Wiszniowski, Teoria komunikowania publicznego i politycznego. Wrocław, 2001.
4 H. Markuse, Człowiek jednowymiarowy, Warszawa, 1991.
5 Strunecka A., Integrativni fyziologie cloveka pro prirodovedce. Praha 1998.
6 M. Kunczik M., A. Zipfel, Wprowadzenie do nauki o dziennikarstwie i komunikowaniu, Warszawa, 2002, p.67-69
7 W. Bożenski, Globalizm a epoka postglobalistyczna. ZB nr 7 (197), 2004
8 R. Assagioli, The Act of Will, New York, 1973, p. 51-65
9 R. Ohme, Reklama czyli uwodzenie swiadomosci. IV Scientific Conference
organized by Koło Nauk Psychologicznych Anima, Psychology Institute, Gdansk University, 2003.
10 B. Benda, Praktyka manipulacji społeczenstwem. “Forum Psychologiczne”, 2004, Nr 3 (16).
11 D. Grossman, Dlaczego dzieci zabijaja. Vycie, 1999, March 20-21.
12 E. Białek, Psychoenergetyka słowa, Warszawa, 2003
13 J. Bralczyk, Jezyk psychiatrii w 0yciu codziennym, reklamie, mediach, polityce. TOPOS, Warszawa, 2001
14 A. Wiercinski, Antropogeneza – ewolucja cywilizacji. Studium o wychowaniu. Warszawa, 1981
15 B. Krygier, Rozwój zapisu informacji w systemach przekazu. “Zagadnienia Informacji Naukowe”
Warszawa, 1986, Nr 2 (49).
16 E. Białek, Recykling osobisty. Zielone Brygady, March 2004.

psicosintesi n8.indd 25 31-10-2007 15:52:44


26 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

TECNICHE DI PSICOSINTESI

La trasformazione
da bruco a farfalla
Psychosynthesis exercise

A caterpillar becomes
butterfly
Lina Malfiore

L’immagine del bruco che diviene farfalla é un simbolo The image of a caterpillar turned into a butterfly is con-
di trasformazione da uno stato immaturo, embrionale, ad sidered as a symbol of transformation from an immature,
un altro completamente realizzato, attraverso passaggi che underdeveloped….. stage into another one ….. completely
rimandano analogicamente all’esperienza di crescita di un realized across passages recalling analogically the growing
essere umano. experience of a human being.
Come sappiamo il simbolo è un concetto o raffigurazione A symbol is an idea or a concrete depiction representing an
concreta che rappresenta un’astrazione, vale a dire che abstraction, as it refers to an abstract concept.
rimanda in qualche modo ad un concetto astratto. We can assert that the symbol refers to something else
Più semplicemente possiamo affermare che il simbolo è una which is in a certain way connected with, that means it’s
cosa che rimanda ad un’altra con la quale è in qualche mo- something instead of something else.
do collegato, qualcosa che sta al posto di qualcos’altro. According to Philosophy a symbol is a whole of visible sha-
In filosofia il simbolo è stato inteso come insieme di forme pes aiming to show invisible things. Through symbols we
visibili che mira a mostrare cose invisibili. Con i simboli, enter the world of meanings, we go fast real shapes, that
dunque, si entra nel mondo dei significati, si va oltre le is the phenomenic aspect.
forme evidenti, oltre l’apparenza fenomenica. As for the symbolic language we can go through interior
Nel linguaggio simbolico le esperienze interiori, i sentimenti experiences, feelings and thoughts expressed as if they
ed i pensieri, sono espressi come se fossero esperienze dei were sensory, events of the external world.
sensi, avvenimenti del mondo esterno. Symbol connects the abstract and concrete world, it’s a
Il simbolo collega il mondo astratto con quello concreto, bridge between the two levels, it joins the known and unk-
fa da ponte tra i due livelli, in altre parole collega tra loro nown world.
il conosciuto e il non - conosciuto. Assagioli defines the symbol as “an image, a representation,
Assagioli definisce il simbolo “immagine, rappresentazione, a mark of psychic realities”.
segno di realtà psichiche”. He says: “An important way to make use of symbols is to re-
E aggiunge: ”Un modo importante di utilizzare i simboli è cognize the dynamic action of words and images according
il riconoscimento dell’azione dinamica delle parole e del- to evocate and make real their deep and basic meaning.
le immagini (…) nella loro funzione di evocare e rendere Symbols are also important because they work inside our
operante il significato profondo ed essenziale che hanno. inconscious world.
Un altro aspetto dell’ importanza dei simboli è il loro ef- When we can visualize them we allow to ourselves to get
fetto sull’inconscio. La loro visualizzazione mette in moto moving some creative and transformer process…
processi creativi e trasformatori” (1). The story we want to propose tells in a fanciful and symbolic

psicosintesi n8.indd 26 31-10-2007 15:52:44


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 27

Il racconto riportato di seguito narra, in modo fantastico e way an experience of interior transformation which really
simbolico, un’esperienza di trasformazione interiore real- happened to the writer. It has been told in a fairy tale.
mente vissuta da chi scrive e resa con il linguaggio delle
fiabe. The caterpillar who didn’t want to become
a butterfly
Il bruco che non voleva diventare farfalla
“A caterpillar who dies we call it a butterfly”.
“La morte del bruco noi la chiamiamo farfalla”. Once upon a time there was a little caterpillar who lived
over a big leaf of a mulberry tree.
C’era una volta un piccolo bruco che viveva sopra una gran He was brilliant green colored exactly as his house, so there
foglia di gelso. was no danger he could be watched and eaten by a bird or
Era di un bel colore verde brillante e perciò si confondeva any other animal.
con la sua casa; non c’era quindi pericolo che qualche He was born during a moonlight night, and he right raised
uccello o altro animale lo potesse scorgere e se lo man- his head up to the moon to feel himself less lonely.
giasse. The round smiling moon had noticed him sending him a
Era venuto al mondo in una notte di luna piena e, appena special moonbeam to warm and cheer up the newborn ca-
nato, aveva alzato la testa lassù alla luna e si era subi- terpillar.
to sentito meno solo. La luna lo aveva guardato col suo Stummed and bewildered as he was at the very beginning of
bel faccione tondo e come benvenuto gli aveva inviato un his life, he had the feeling tat the moon had really talken to
raggio della sua luce, tutto per lui, che l’aveva scaldato e him in a silvery wice comparing to a vibration of thousand
rincuorato. lighting little bells.
Stordito com’era in quel primo minuto di silenzioso stupore “Welcome to life, little caterpillar, don’t be afraid, you’re not
per il luogo tanto insolito in cui era arrivato, gli era perfino alone: I am here with you and if have a look around, thou-
sembrato che gli parlasse con una voce argentina che ri- sands of creatures who live, fight, suffer, learn through their
cordava il vibrare nell’aria di mistakes and then die”.
Raoul Larche - Loie Fuller, 1901
mille campanellini d’argento: “You will not believe in that
“Benvenuto alla vita piccolo now, but in front of you there
bruco; non avere paura, non is a great destiny and you will
sei affatto solo: ci sono io e bring a lot of joy to everyone
poi, se dai un’occhiata intor- who will look at you in the
no, migliaia di esseri viventi future, to everyone who will
che come te vivono, lottano, be able to enjoy your silent
soffrono, imparano dagli erro- beauty. Don’t forget my wor-
ri fatti e infine muoiono”. ds and be merry: life down-
“Non ti sembrerà vero ades- stairs is not so ugly, this is
so, ma hai davanti a te un the opinion of someone who
gran destino e porterai molta has dealt with it for millions
gioia a tutti coloro che ti ve- and millions of years”.
dranno in futuro, a tutti colo- Our little friend did his best
ro che sapranno godere della to remind these particular
tua bellezza silenziosa. Non words.
dimenticare queste parole e He didn’t understand a lot or
stai allegro: la vita laggiù non rather he understood almost
è poi così brutta, te lo dice nothing, but they seemed to
una che la guarda e la studia be nice and important words
da milioni e milioni d’anni”. it was worth listening to.
Il nostro piccolo amico fece And yet, he didn’t have
del suo meglio per stare at- anything better to do! So he
tento e per ricordare quelle began to live his life on the
strane parole. leaf so bug compared to his
Non ci aveva capito per la ve- small sizes. He wasn’t worried
rità molto, anzi non ci aveva about his nourishment, it was
capito proprio nulla, ma sem- plenty of food, as caterpillars
bravano belle e importanti have mulberry-tree’s leaves.
parole che valeva la pena di A newborn caterpillar has al-
ascoltare. E poi, non aveva most nothing to do except to

psicosintesi n8.indd 27 31-10-2007 15:52:45


28 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

nulla di meglio da fare! feed himself and to sleep, so he had a lot of spare time to
Iniziò così la vita del bruco sulla sua foglia gigante, ben think. For a whole day he made an inspection of his house
inteso per le sue esigue dimensioni. in order to examinate each single corner and then he had
Non aveva di che preoccuparsi per il cibo perché lì ve n’era the opportunity to choose a shattered corner where to sleep,
in quantità, si sa infatti che i bruchi vanno matti per le to protect himself from the rain and to think.
foglie del gelso. He often looked at the sky, by night, and soon he perceived
Sono poche le attività di un bruco appena nato e, a parte that around the moon many other lights stood still: they
nutrirsi e dormire, gli rimaneva molto tempo a disposizione were much smaller and had a peculiarity: they appeared as
per pensare. Impiegò un giorno intero ad ispezionare la sua long as the moon disappeared, so no moon and they were
casa e a conoscerne ogni angolo di modo che, dopo, ebbe many, they appeared in flocks, in groups, striped. Instead,
tutto l’agio di scegliersi un angoletto riparato dove dormire, almost no one appeared, while the moon was clear in her
o ripararsi dalla pioggia, o pensare. Guardava spesso il cielo, whole face.
di notte, e vide ben presto che attorno alla sua amica luna It was a mystery the caterpillar through it over a lot without
c’erano molte altre luci, molto più piccole e con una parti- reaching any certain conclusion.
colarità: comparivano man mano che la luna si assottigliava Later he was gripped by another mystery: when the moon
fino a scomparire; quando non c’era lei arrivavano loro a or the other lights shined in the sky even a little bit, it was
frotte, a gruppi, a strisce, al contrario non ce n’era quasi darker than without any light.
nessuna quando la sua amica guardava giù, come dire, a Is was as if millions of lights lit up shining all together and
tutta faccia. Era un bel mistero sul quale il bruco pensò e gathered in a big boundless light, very shining, which moved
ripensò molto senza arrivare a nessuna conclusione certa. high in the sky, till it disappeared.
Più avanti venne alle prese con un altro mistero: quando Then, the little friend-lights or the great friend-moon come
c’era la luna in cielo, anche se solo un pezzettino, o le al- back, appearing again.
tre luci, era molto più buio di quando non c’erano affatto. It happened to him to live in a funny world and he enjoyed
Allora sembrava che milioni di luci si accendessero tutte to pass many hours to think it over. So that sometimes he
insieme e si concentrassero in una grande, immensa luce, even forgot to eat and it wasn’t good for him as he had to
molto splendente, che si muoveva regolarmente lassù in grow up to become… and here his mind stopped, as it he
alto fino a scomparire. were on the brink of a disaster, and in a scared mood he
Quindi tornavano loro, le sue piccole amiche lucine o la tried to retire on less mysterious topics, even if he had a
più grande amica luna. vague suspicion that it was connected with what the moon
Era uno strano mondo quello nel quale era capitato e gli explained to him when he was born, but he didn’t succeed
piaceva un sacco passare ore intere a rifletterci sopra. Tanto in joining the two topics into a consistent wholeness.
che si dimenticava perfino di mangiare e questo era grave Thinking and thinking over, as he used to, he only achieved
per lui perché confusamente sapeva che doveva crescere a splitting headache.
per diventare….qui la sua mente si arrestava, come fosse He closed his eyes, breathed deeply and fell asleep. He
sull’orlo di un abisso, e con una certa paura si ritirava su dreamt and in the dream he was flying, standing high over
argomenti meno misteriosi, anche se confusamente sen- the trees and he watched downstairs.
tiva che aveva qualcosa a che fare con ciò che gli aveva Under him some vast bushes, flowery meadows and a large
detto la luna quando era nato, ma non gli riusciva proprio lake emerald green colored; far away, along the horizon line,
di collegare le due cose in un tutto coerente. Ci pensò e deep blue and violet peaks.
ripensò, come sua abitudine, ma si fece venire solo un He got lower down in large turnings and he noticed he was
gran mal di testa. flying over the small brush were he lived, at the threshold
Chiuse gli occhi, respirò a fondo, e si addormentò. Sognò, of cultivated fields, he bended down and flew over his tree.
e nel sogno volava, era in alto sopra gli alberi e guardava There leaves moved light when he passed, just to make an
giù. Sotto di lui boschi immensi e prati pieni di fiori, e opening through the depts of the bush to make him come
un grande lago verde smeraldo; lontano, lungo la linea back home, so he saw himself standing on the leaf, rolled
dell’orizzonte, cime turchine e viola. Si abbassò con ampi up on the edge, plunged in a very deep sleep, and he felt
giri e capì che stava sorvolando il boschetto dove viveva, al panic-stricken.
limitare di campi coltivati; si abbassò ancora di più e volò With his heart in his month, he woke up sweating with
proprio sopra il suo albero e mentre le foglie si muovevano fear.
leggere al suo passaggio, quasi ad aprirgli un varco per farlo He stood still stunned for a while, confused between dream
passare e tornare a casa, vide sulla sua foglia, ma fu un and reality, in that psychological condition when we are
attimo, se stesso arrotolato sul bordo, immerso in quello che getting everything mixed up not being able to distinguish
sembrava un sonno profondo, e fu preso dal panico. one thing from another, as it is like if there were a melting
Col cuore che gli batteva all’impazzata si risvegliò brusca- and the bound, usually clear and obvious, mixes up until
mente, tutto sudato. it disappears.
Stette lì immobile e intontito per molto tempo, confuso What was a dream and what reality?

psicosintesi n8.indd 28 31-10-2007 15:52:46


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 29

tra realtà e sogno, in quello stato nel quale non si è più Maybe was he the dream of someone else’s dream or he
in grado di distinguere tra l’una e l’altro e sembra ci sia himself had dreamt to fly?
stata una fusione tra i due, e il limite, di solito bene netto What a strange joke of his imagination…
e comprensibile, si confonde fin quasi a scomparire. As usually when he had to face some “philosophical” the-
Cosa era sogno e cosa realtà? mes he suffered a strong headache and a total confusion.
E in quel momento era forse lui stesso il sogno di qualcuno Better would it be for him to rely himself with the usual
o era lui che aveva sognato di volare? Che strano scherzo reality by filling his stomach, as he was starving.
della fantasia era mai quello? Days after he dedicated himself eating and standing at the
Come al solito quando affrontava temi “filosofici”, gli veniva warm sunshine, enjoying the breeze that balanced leaves
un gran mal di testa e andava in confusione totale. Meglio, around him, rocking him sweetly.
decise, occuparsi della “sana” solita realtà e tanto per co- He didn’t think something particular of even begged some
minciare riempirsi la pancia perché la sentiva brontolare. question about himself or the word around him, but those
Nei giorni che seguirono fu molto occupato a mangiare e remarks worked inside him inconsciuosly in some corner of
a godersi le lunghe ore di sole, di caldo e di brezza che his brain, as he happened to make funny dreams, always
faceva dondolare lievi le foglie intorno a lui cullandolo dol- lost the day after.
cemente. One dream only really touched him: the feeling he percei-
Non pensò più a nulla di particolare, né si pose nuove ved didn’t leave him all day through yet it forced him to
domande su quanto esisteva intorno a lui o su se stesso, remind it.
ma evidentemente quelle prime riflessioni lavoravano a sua He dreamt to cross a long dark tunnel, he hardly moved
insaputa, in qualche angolo del cervello, perché di notte forward along that narrow tube having walls so fight to
faceva strani sogni che però dimenticava regolarmente di him that he felt to be embraced in a tender and resolute
giorno. Uno però se lo ricordò perché l’impressione che ne way. Inside there was a pleasant temperature and the in-
aveva ricavato non lo abbandonò per tutto il giorno dopo, ner sidewall was dry but not hard, it was like if it moulded
anzi lo costrinse a tornarci sopra col ricordo. around him giving him a comfortable sensation of security
Aveva sognato di percorrere un lungo tunnel buio, avanzava and protection. It was pitch dark, all his senses were vary
a fatica lungo quel budello dalle pareti tanto vicine al suo trying to perceive where he could be and if there could have
corpo che a tratti lo avvolgeva in un abbraccio deciso ma been a danger for him, but it wasn’t.
morbido. Al suo interno vi era una temperatura gradevole, At a certain moment something changed, light left the place
e la superficie delle pareti era asciutta ma non dura, anzi to darkness, a slight, soft-coloured feeble light which aro-
sembrava quasi che si modellasse attorno a lui dandogli se from nowhere, but lit up everywhere. He felt the walls
una piacevole sensazione di sicurezza e protezione. Era become thin, almost transparent, while some more light
buio pesto, tutti i suoi sensi erano all’erta per cercare di enlightened the long tunnel until something broke up and
comprendere dove fosse e se ci fosse pericolo, ma non he found himself flying again over a nacreous structure
avvertiva nulla di preoccupante. shaped like a cylinder where he got out from.
Ad un certo momento qualcosa cambiò, ci fu più luce, un He felt himself light and joyful, delighted to be free and to
tenue chiarore diffuso che non proveniva da nessun pun- choose where to go, without limits, in the absence of the
to preciso, ma era ovunque. Sentì contemporaneamente force of gravity. And light, a stream of light around him,
le pareti farsi sottili, quasi trasparenti, mentre ancora più almost wounding his eyes, accustomed to the darkness of
luce invadeva il lungo budello finché qualcosa si ruppe the cocoon.
e si ritrovò ancora una volta a volare sopra una struttura Inebriated with this special emotion growing from freedom,
madreperlacea a forma di cilindro dalla quale era eviden- he woke up and aperceived he had lived another dream, so
temente uscito. he asked himself what was a dream and what reality.
Si sentiva leggero come non mai e pieno di una grande Could he fly? Physically he could only slither, and yet slowly.
gioia, la gioia di essere libero e di poter andare dove voleva, No, he wasn’t able to fly, and then, why? Where and what
senza limiti, non più soggetto alla forza di gravità. E luce, going for? For what purpose? No, much better to stay over
tanta luce intorno che quasi gli feriva gli occhi abituati that leaf to enjoy the food he had plentiful around, the
all’oscurità del bozzolo. sun, the wind, his moon-friend often visiting him, and the
Ebbro di quella emozione che solo la libertà può dare, si clear little lights.
svegliò e ci impiegò un po’ per rendersi conto che aveva How long could all that last?
di nuovo sognato e, come già altre volte, si domandò cosa As this meddling idea crossed his mind, he felt an anxious
fosse sogno e cosa invece realtà. emotion, which held his breath and overcame him by de-
Lui volare? Col suo corpo poteva sì e no strisciare, e an- spair. Fear for his future drove him as long as his mind gave
che lentamente. No, di volare non se ne parlava proprio e rise to cathastrophic images of himself, hungry and lonely,
perché poi? Per andare dove? A fare che? No, no, molto left to the mercy of anything could overcome him. And how
meglio restare su quella foglia a godersi il buon cibo che many things could crush a small caterpillar as he was!
aveva abbondante attorno a sé, il sole, il vento, la sua amica Fear almost overcoming him, he succeeded in making a

psicosintesi n8.indd 29 31-10-2007 15:52:46


30 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

luna che lo veniva a trovare spesso e le lucine che c’erano big, big effort to control himself, he took a deep breath,
quasi sempre. then looked around him. So much food certainly could be
Ma quanto sarebbe durato tutto ciò? enough for him for thousand and thousand lives. No worry
Questo pensiero gli attraversò fulmineo la mente e un’emo- for that. Still he felt some fear in his breast and stomach:
zione di paura si impadronì di lui togliendogli il respiro e what for his fear? To remain alone? But in effect he had he
gettandolo nella più cupa disperazione. La paura per il used to live in such a way since when he was born, with the
futuro lo avvolse man mano che nella sua mente si anda- stars, the moon, some little animal as a companion.
vano formando visioni catastrofiche di se stesso, affamato e Wasn’t he always been alone by himself? And then what was
solo, alla mercé di qualunque cosa potesse sopraffarlo. Ed the meaning of the horrible sensation of catastrophe han-
erano tante le cose che potevano sopraffare un minuscolo ging over him, this sudden and absurde feeling of scare?
bruco come lui! Here we are again: he wandered off about great troubles
Sembrò proprio che la paura stesse per sopraffarlo, ma fece with no meaning and no answer: he got angry, so angry and
uno sforzo per controllarsi e, tirato un profondo respiro, troubled that he failed to fall down further on the edge of
si guardò intorno. Di cibo, a quanto poteva giudicare, ce his leaf.
n’era talmente tanto che certo sarebbe bastato, a lui così By another effort of will he reset himself and gave an angry
piccolo, per mille vite e più. Per quello allora non c’era di bit to the edge of the leaf, but for the first time he felt a
che preoccuparsi. Ma sentiva ancora paura nel petto e nello bitter taste and spat out.
stomaco; di cosa? Di restare solo? In fin dei conti, però, He was so depressed and confuse, he cuddled up like a
non aveva che vissuto così da quando era venuto al mondo, ring-shaped object and he fell asleep.
unica compagnia le stelle, la luna e qualche animale volante He slept a troubled sleep, full of strange dreams, even real
che di tanto in tanto gli passava vicinissimo, al punto da nightmares obliged him to make up with a start, then he
fargli fremere la foglia sotto di sé. Non era forse sempre fell asleep and dreamt again, all night long.
stato solo? E allora, cosa significava quella sensazione di Dawn was breaking when he definitely woke up. Wide-
catastrofe incombente che provava, quella paura improvvisa awake, he stood still to enjoy the freshness of dawn and
e assurda? to watch the sky getting more and more clear at the East,
C’era di nuovo cascato: era di nuovo alle prese con pensieri when he was captured by an unusual impetus.
più grandi di lui cui non poteva dare un senso e con do- He stretched and rolled from side to side, and t any enti-
mande a cui non sapeva rispondere; allora si infuriò, così re turning something was settling around him, it was soft
tanto che per poco non finì per l’agitazione oltre il bordo twining round his body, perfectly sticking.
della sua foglia capitombolando al di sotto. At the end of those turns he found himself wrapped up in
Con un altro sforzo di volontà si ricompose e diede un morso a soft dry frame like a strong, kind embrace.
rabbioso all’orlo della medesima, ma per la prima volta la Suddenly hi reminded his last dream: the same sensation
sentì amara e la sputò. Era proprio sconsolato e confuso e of being protected and in the mean time conscious to be
si rannicchiò tutto, arrotolandosi a mo’ di ciambella e dopo wary. He felt his fright growing up.
un poco si addormentò sfinito. What was happening?
Dormì di un sonno agitato, facendo ancora strani sogni, According to the spinning of the cocoon he felt his lim-
a tratti incubi veri e propri che lo facevano risvegliare di bs, skin flesh stretching, and growing longer, twisting and
soprassalto, poi si riaddormentava e sognava ancora, e così shrinking structuring differently, growing up and becoming
via di questo passo per tutta la notte. Albeggiava quando si smaller. Each single side of what had been his body-but
svegliò definitivamente. Ben desto, restò immobile a godersi was it still his own body, he asked himself – was now in
il fresco dell’alba e a guardare il cielo che diventava sempre movement, but it was always him, his unique individuality
più chiaro a oriente, quando uno strano impulso lo prese. was standing as the very same himself – and this thought
Si stirò completamente e si rotolò più volte da una parte e supported him.
dall’altra e, ogni volta che faceva un giro completo, qualcosa Beyond that terrible movement hi felt the deep unique
si veniva formando attorno a lui, qualcosa di morbido che identity of his being, his consciousness – raising was at the
si avvolgeva intorno al suo corpo aderendovi perfettamente. same time the witness and the protagonist of a process that
Al termine di quella serie di giri si ritrovò completamente was going on without any chance, by his will, to stop it; it
avvolto da una struttura asciutta e morbida in un abbraccio was rather better to comply with, letting himself wait and
deciso ma gentile. see how this process could go on.
E di colpo si ricordò del sogno che aveva fatto poco tempo Time after time he the transformation process went on
prima: la sensazione era identica, di protezione e allo stesso without any interruption or staggering.
tempo di all’erta. Sentiva la paura montare dentro, proprio When he realized he couldn’t bear any more the shilly-
come allora. Cosa gli stava accadendo? shalling, the bending and creaking of his body, everything
Contemporaneamente alla formazione di quel bozzolo at- stopped, there was only silence a great peace descended
torno al suo corpo, sentiva le sue membra, la sua pelle, la on him and, exhausted, he fell asleep.
sua carne, stirarsi e allungarsi, torcersi e contrarsi, strut- At last it was a deep soothing sleep, free from nightma-

psicosintesi n8.indd 30 31-10-2007 15:52:46


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 31

turarsi diversamente, dapprima crescere poi rimpicciolire, res.


ogni parte di quello che quello che era stato il suo corpo He slept for long and when finally his consciousness became
- ma era ancora il suo corpo? si domandò angosciato - aware of the exterior reality, he found himself in the most
era in movimento, ma era sempre lui, la sua individualità absolute darkness and silence.
unica permaneva identica a se stessa; questo pensiero lo His regular heartbeat only beated time reminding him he
confortò. was alive, even different from how he was before.
Oltre tutto quel terribile lavorio sentiva la profonda iden- What about that pitch dark!!
tità unica del suo essere, la sua coscienza era allo stesso “From the very beginning it is always dark” he thought. “The
tempo testimone e protagonista di quel processo che stava prime cause of what”? The rudiments of a new condition
procedendo senza la minima possibilità da parte sua, della of being, always and ever himself in his uniqueness, but at
sua volontà, di poterlo arrestare, anzi, forse era meglio as- the same time different.
secondare tutto ciò e stare a vedere come sarebbe andata He increased his body’s sensations and perceived it wasn’t
a finire. any more the same body he had, now it was bigger, harder,
Il tempo intanto passava, ed il processo di trasformazione he had got legs, the rough cast of two wings, and he became
continuava senza soste, né conscious he was now formed
tentennamenti. Nel momento by a nacreous material.
in cui pensò che non avrebbe He had changed, the caterpil-
sopportato un minuto di più lar changed into a chrysalis.
quel tirare e allungare, quel He had got a transformation
piegare e scricchiolare del suo through the Law which gover-
corpo, ogni cosa si fermò, fu ns every natural phenomenon
solo silenzio, una gran pace on the Earth and in the uni-
scese su di lui che, sfinito, si verse, the Law which oversees
addormentò. any creature, from the smal-
Fu finalmente un sonno pro- lest to the biggest one, the
fondo e ristoratore, non turba- Law of Evolution.
to da sogni. It regulates life of all beings,
Dormì a lungo e quando al- it oversees growth and beha-
la fine la coscienza riprese vior , the personal and species
consapevolezza della realtà destiny, the ups and downs
esterna, si ritrovò al buio e nel events of birth and death, as
silenzio più assoluto. Solo il birth and death are two sides
battito regolare del suo cuore of the same process.
scandiva il passare del tempo Our friend was absolutely di-
e gli ricordava che era vivo, smayed by his changing in a
ma differente da prima. E chrysalis, but that was it, he
quel buio pesto! could certainly not become
“In principio è sempre buio”, Émile Gallé - vaso (particolare), 1900 ca. a caterpillar again, nor he
pensò chissà perché! “Il prin- wished to, he rather liked his
cipio di cosa?” Si domandò. new shape and even if he hadn’t still seen himself, he had
L’inizio di un nuovo stato dell’essere, sempre e ancora lui, a feeling he was more good-looking.
nell’unicità di se stesso, ma anche diverso. Estese le sue According to his dreams, the end there was different be-
sensazioni al corpo e avvertì che non era più lo stesso cause he could fly, while if the process would have stopped
che ricordava, ma molto più grande, più duro, aveva zam- at this point, he could only hardly walk.
pe, l’abbozzo di qualcosa che potevano definirsi due ali, It was a big progress, from the slithering, but to fly is so-
e constatò che la materia di cui ora era costituito era ma- mething more and different.
dreperlacea. He was worn-out by staying in that tunnel, he would have
Si era trasformato, suo malgrado, in un altro essere, era liked to stretch his legs and extend his rudimentary win-
divenuto una pupa. gs.
Si era trasformato per l’azione di quella legge che presiede Maybe time after time he would learn to use them. But he
ad ogni fenomeno sulla Terra e nell’intero Universo, per got frightened by this way of thinking and threw it away from
quella legge che dall’infinitamente piccolo all’infinitamente his mind, as if it could be a sin having this idea.
grande opera su ogni creatura, la Legge detta dell’Evoluzio- Suddenly the process started once more, something got to
ne. È questa che regola la vita di tutti gli esseri, ne modula move inside himself and in his body, even more accompa-
la crescita ed il comportamento, il destino personale e di nied by terrifying creakings and the usual extensions and
specie, le alterne vicende di nascita e morte, poiché vita e contortions. Now however, it lasted a short time only, soon

psicosintesi n8.indd 31 31-10-2007 15:52:46


32 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

morte non sono che due aspetti del medesimo processo. this intense activity stopped short.
Non si può affermare che il nostro amico non fosse sgo- Good luck, he just thought! As the poor little animal was
mento del cambiamento in pupa, ma ormai era avvenuto, more exhausted by his deep emotions than by the effort.
non poteva certo tornare indietro, né forse lo desiderava, Later on a certain calm appeared, only broken off by some
anzi, quasi quasi il nuovo aspetto gli piaceva e, pur non earth settling tremor. Soon he got used to it and stayed
essendosi ancora visto, si era fatto l’idea di essere più bello quiet wasting for what it could happen.
di prima. He didn’t feel scared anymore, he looked after time going
Nel sogno, pensò, non finiva in quel modo, là volava, mentre by, sometimes curious sometimes annoyed for the forced
se tutto si fosse fermato a questo punto, tutt’al più avrebbe immobility. Even, he could think. The same questions came
camminato. Era sempre un bel progresso, dal semplice along: “What can it be this Law of Evolution”? and how
strisciare, ma vuoi mettere volare? could he be involved? What is a Law? What’s the meaning
Cominciava ad essere stanco di stare là dentro, avrebbe of Evolution?
voluto sgranchirsi le zampe e allungare quell’abbozzo di ali. He concentrated on these questions and he felt that what
Chissà, magari col tempo avrebbe anche imparato ad usarle. was happening to him was an evolution, a transformation,
Ma subito ebbe paura di quel pensiero e lo cancellò dalla a reaching maturity from something known to something
mente come se fosse un peccato averlo pensato. else unknown and never imagined.
In quel momento il processo ricominciò di nuovo, qualcosa But in effect he had imagined it the watched again into his
riprese a muoversi dentro di lui e anche attorno al suo corpo, interior eyes the dream of flying: he could fly happy and free
accompagnato da scricchiolii paurosi e dai soliti stiramenti in the blue sky landing here and there as he wished to.
e contorcimenti. “I’m a Butterfly” he heard in his mind. He was changing
Questa volta però durò poco, presto quel lavorio si arrestò from a caterpillar into a butterfly.
come era iniziato, di botto. “I will fly” – he imagined in rapture.
Per fortuna, pensò il povero animaletto sfinito dalle emo- “And if I shall fall down”? suddenly worried. “Surely not,
zioni provate più che dalla fatica. if I have got wing how could I fall down”?
Nelle ore che seguirono ci fu una relativa calma, interrotta “Ok, but I can’t fly. Who will teach me?…”
a tratti da qualche scossa di assestamento. Presto ci fece While fixed on his interior monologue the pitch dark was
l’abitudine e se ne stette quieto ad aspettare gli eventi. getting less intense and a soft feeble light was piercing into
Stranamente non provava più paura, ma seguiva il trascor- the cocoon. Getting stronger and stronger to screw up his
rere del tempo con curiosità e alle volte un tantino di noia eyes, he became aware of it, he began to tremble becau-
per la forzata immobilità. Poteva, però, pensare. Ricominciò se every event was reproducing exactly as in the dream:
con le domande: che cosa sarà mai questa Legge Evolutiva? now walls would become thinner, and so it happened, one
E che cosa c’entrava con lui? Cosa è una legge? E cosa è moment after something broke, then a large bim of light
l’evoluzione? entered the cocoon, dazzling.
Si concentrò su queste domande e sentì che quello che gli By his little legs he went out of the slit until he succeeded
stava accadendo era appunto un’evoluzione, una trasfor- in coming out.
mazione, una maturazione, da qualcosa che conosceva a And there he stayed stunned and blinded. The felt a strange
qualcos’altro che non aveva ancora sperimentato né tanto sensation to be so light that even a little gust of wind would
meno immaginato. have been able to sweep him away. Yet, it was always him,
Per la verità, immaginato sì. E rivide davanti agli occhi il he felt totally himself.
sogno del volo: lui che volava libero e felice nel cielo azzurro Slowly, hardly he opened his wings letting then shudder at
posandosi qua e là dove gli suggeriva l’estro. the breeze to dry them and to get strength.
Farfalla, sentì nella mente. He opened one eye and looked around him. Something
Si stava trasformando da bruco a farfalla. special was happened, something he couldn’t ever dare to
“E volerò” – pensava estasiato. “E se cado?” – un attimo imagine, his eyes so wondered were watching a miracle:
dopo, impaurito. he was a creature, a butterfly, with the brightest and most
“Ma va’, se ho le ali come faccio a cadere? Già, ma io non brilliant colors he had ever seen. One side completely light
so volare. Chi mi insegnerà?” brown colored with dark “eyes”, the other side, difficult
Mentre era intento a questo monologo interiore il buio fitto to imagine something more beautiful, pearly blue-green
di prima si era fatto meno buio e un leggero chiarore diffuso iridescences getting darker along the edges in a seawater
cominciava a invadere il bozzolo. Quando fu sufficiente- color with silver reflections and inwards, towards the tapered
mente forte da colpirgli gli occhi, ne prese coscienza e body golden bronze colored, in a shiny yellow with copper-
cominciò a tremare perché ogni cosa si stava ripetendo colored reflections.
tale e quale come nel famoso sogno; adesso si sarebbero Wonder and joy for such a discovery almost annihilated
assottigliate le pareti, e difatti così avvenne e un momento him. So enchanted with enthusiasm and rapture he blew
dopo qualcosa si spezzò e una gran lama di luce s’infiltrò up in an uncertain flight, then getting on more and more
nel guscio abbagliandolo. Con le zampette si fece largo secure and free.

psicosintesi n8.indd 32 31-10-2007 15:52:47


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 33

nella fessura fino a sbucare faticosamente all’esterno. E He flew high, over and over, towards the landscapes of his
là restò, stordito e accecato, con la strana sensazione di dream.
essere tanto leggero che sarebbe bastato un lieve colpo di It was joy, beauty, endless freedom.
vento a spazzarlo via. Eppure era ancora lui, si sentiva in The little caterpillar had changed into a wonderful but-
tutto e per tutto se stesso. terfly.
Lentamente, a fatica, allargò le ali e le fece fremere leggere He was beside himself with light and freedom. <
alla brezza per asciugarle e per prendere forza. Aprì un
occhio e si guardò intorno.
Quello che non aveva neanche lontanamente osato imma-
ginare era accaduto e stava lì davanti ai suoi occhi pieni
di meraviglia: era una creatura, una farfalla appunto, dai
colori più vivaci e brillanti che avesse mai visto. Da una
parte completamente di colore marrone chiaro con degli
“occhi” più scuri, e dall’altra parte, difficile da immaginare
qualcosa di più bello, iridescenze azzurro – verde andavano
scurendosi lungo i bordi in un blu oltremare dai riflessi d’ar-
gento e verso l’interno, verso il corpo affusolato del colore
del bronzo dorato, in un giallo oro dai riflessi ramati. Lo
stupore e la gioia di una simile scoperta quasi lo soffoca-
rono e allora tutto preso dall’entusiasmo e dall’agitazione,
si lanciò all’improvviso in un volo dapprima un po’ incerto,
poi sempre più sicuro e libero. Volò in alto, in alto, sempre
più in alto, verso i paesaggi del suo sogno.
E fu solo gioia, bellezza, libertà infinite.
Il piccolo bruco si era trasformato in una splendida farfalla
ebbra di luce e di libertà. <

(1) R. Assagioli: Principi e metodi della Psicosintesi Terapeutica, Astrolabio, pagg. 151 - 152.

“La generosità è una


nota divina che scen-
de dall’alto ed illumi-
na il cuore di chi è
ricco d’amore.
Nasce dalla capacità
di discriminare propria
dello spirito e si dif-
fonde come un vento
di pace e benevolenza
su tutta l’Umanità”.

psicosintesi n8.indd 33 31-10-2007 15:52:47


34 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

Per chi votare


Whom to Vote for?
PierMaria Bonacina

La constatazione che sempre più uomini concordano nel- More and more persons agree in the identification of the evils
l’individuare i vari mali del mondo (le malattie, la paura, la of the world (diseases, fear, violence, exploitation, injustice,
violenza, lo sfruttamento, l’ingiustizia, le guerre, la povertà) wars, poverty) and on the necessity to commit themselves
e sono d’accordo sulla necessità di impegnarsi ad eliminarli, to eliminate them. This might make us optimist about the
rende ottimisti circa la possibilità di trasformare e migliorare possibility to transform and to improve the conditions of life
le condizioni di vita dell’Umanità. of Humanity.
Ma quale cambiamento politico proporre? But what political change to propose?
Destra o sinistra, socialisti o liberali, conservatori o progres- Whom should we give our vote to? Right or left, socialists or
sisti, guelfi o ghibellini: a chi assegnare il voto? L’incertezza liberals, conservatives or progressives, Guelphs or Ghibellines?
è padrona, ma un voto bisogna pur darlo. Non è né bello Uncertainty lords, but a vote must be given. It is neither beau-
né onesto stare alla finestra e poi accanirsi con chi va al tiful nor honest to watch from the sidelines and then to attack
potere, oppure votare uno schieramento e poi difenderlo al furiously those who rise to power, or, after voting a political
di là di ogni ragionevole valutazione. formation, to defend it beyond any reasonable evaluation.
Se si osserva il corso della evoluzione umana non è difficile Observing the course of human evolution, it is not difficult
accorgersi che gli uomini da sempre democraticamente to notice that people, democratically or with revolutions,
o con rivoluzioni distrussero i poteri giudicati inefficienti always destroyed the powers they judged inefficient, in order
per sostituirli con altri ritenuti l’avvento del paradiso in to replace them with others, believed to be the heaven on
terra, anche se poi con sovvertimenti rimisero tutto in di- earth, only to put everything in discussion again with further
scussione. overthrows.
Sono trascorsi i secoli. A che punto è giunta l’umanità? Con Centuries passed. To what point has humanity come? With
eccesso di semplicismo si può affermare che le modalità some excess of superficiality it can be asserted that modes
sono rimaste le stesse dai tempi delle caverne. È pur vero have remained the same since the times of caverns. It is true
che in ogni angolo del mondo emergono formule nuove di that in every corner of the world new formulas of peace and
pace e benessere, con i conseguenti tentativi di portarle in welfare emerge, with the consequent attempts to bring them
manifestazione, ma la modalità con cui sono sbandierate into manifestation, but the modality with which they are di-
e sostenute, è analoga a quella dall’età della pietra: “Noi splayed and supported is analogous to that of the Stone Age:
sì….voi no…” “We are right….you are wrong…”
Un approccio alternativo in verità si sta manifestando. Il Actually, an alternative approach is being manifested. The
senso di impotenza e di sfiducia induce i più, per superare feeling of distrust and impotence induces the majority, in order
i vecchi schemi, a votare per un candidato non tanto per to overcome the old schemes, to vote for a candidate not so
i suoi presunti meriti, quanto per opposizione ad un altro much for its presumed merits, but as in opposition to another,
ritenuto, senza ombra di dubbio, la personificazione del held without shade of doubt the personification of evil. The
male. Il voto è assegnato al male minore. La storia d’altra vote is given to the smaller evil. History, on the other hand,
parte inesorabilmente insegna che il destino di un partito, inexorably teaches that the destiny of a party, risen from the
sorto sulle ceneri di un altro, è sempre lo stesso: ritornare ashes of another, is always the same: to return to ashes. All it
nelle ceneri. Basta attendere. Denunciare i mali, combattere takes is waiting. To point out the evils, to fight organizations
organizzazioni o gruppi di potere, non sembra aver causato or groups of power, does not seem to have caused other than
altro che spreco di forze, di tempo e di vite umane. Prima o waste of forces, human time and lives. Sooner or later the
poi gli stessi mali si ripresenteranno sotto altra veste. same evils will come back under other guise.

psicosintesi n8.indd 34 31-10-2007 15:52:48


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 35

Che fare? Entro i tempi della nostra vita terrena senz’altro What can we do? Within the times of our terrestrial life cer-
nulla di realmente significativo (si continui pure a votare per tainly nothing really meaningful (let’s keep voting for the party
il partito che, questa volta è certo, cambierà il mondo) ma that, this time for sure, will change the world) but on the long
sui tempi lunghi, e perché no infiniti, qualche intervento è – why not, infinite – times, some intervention can be done.
possibile farlo. Non si rinunci a lavorare per un progetto We should not give up working for a political project “for the
politico per “l’infinito”. Non siamo, forse, convinti che la infinite”. Aren’t we convinced that our essence is part of the
nostra essenza sia parte del tempo infinito? infinite time?
La prima constatazione è che una delle qualità significative The first remark is that one of the meaningful qualities that
che opera nell’infinito è la sintesi. La sintesi è pertanto works in the infinite is synthesis. Therefore synthesis is one of
uno dei capisaldi dell’uomo psicosintetico nella sua ma- the strongholds of the psychosynthetic man in his social ma-
nifestazione sociale. Le vecchie forme politiche devono nifestation. The old political shapes must tend to a synthetic
tendere ad una comprensione sintetica dei rapporti umani. understanding of human relationships. Synthesis denies the
La sintesi nega l’antagonismo e l’esclusione di chi sostiene antagonism and the exclusion of those who support opposite
idee opposte. In pratica la sintesi richiede di non dire o ideas. In practice, synthesis asks to avoid saying or writing
scrivere parole che alimentano l’odio o parole che discri- words that feed hate, or words that discriminate against a
minano un gruppo, una nazione. La visione psicosintetica group, a nation. The psychosynthetic vision requires, as first
richiede, in prima istanza, la saggia abilità di cogliere e request, the wise ability to pick and to emphasize the unifying
sottolineare gli elementi di unione, anche se quel partito, elements, even if that party, group or person is deeply loathed.
gruppo o persona è profondamente inviso. Tale compito non Such task is not easy to accomplish. It implies to reflect and
è di facile attuazione. Presuppone riflettere e meditare al to meditate with the purpose to point out the qualities that
fine di rintracciare le qualità che ogni partito, gruppo o every party, group or person encloses. It also implies the effort,
persona racchiude. Presuppone altresì lo sforzo, dopo averle after emphasizing, to synthesize with our idea.
evidenziate, di sintetizzarle con la nostra idea. The person who takes advantage of the psychosynthetic gui-
L’uomo che si avvale delle linee-guida psicosintetiche, sa delines, also knows that he is demanded to be “present in the
inoltre che gli è richiesto di essere “Presente nell’attimo, moment, aware of the cycle, in harmony with eternity”.

Ferdinand Hodler, Les Dents du Midi vues de Caux”, 1917

psicosintesi n8.indd 35 31-10-2007 15:52:48


36 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

consapevole del ciclo, in armonia con l’eterno.” Being present in the historical moment imposes not to beco-
L’essere presente nell’attimo storico impone di non estra- me estranged from life, but on the contrary to participate, to
niarsi dalla vita, bensì parteciparvi, operarvi e scegliere, operate and to choose, where “to choose” means to prefer.
ove scegliere è preferire. Nel contempo è però necessaria But at the same time it is necessary to synthesize the political
la sintesi degli ideali politici che fermentano nella nazione, ideals that ferment in the nation; a synthesis that is not easy
sintesi che non è facilmente raggiungibile abituati come si to attain, accustomed as we are to search absolute certain-
è a ricercare certezze assolute, a prendere posizione per ties, to take sides for the white or for the black. Moreover,
il bianco o per il nero. Il tentativo di sintesi inoltre, il più most times the attempt for a synthesis is not real. What is
delle volte, non è reale. Ciò a cui si perviene, è il grigio. reached, is the grey. It is equally delicate to express to others
Altrettanto delicato è l’esprimere ad altri il proprio punto di our own synthetic point of view, just branded by the majority
vista sintetico, bollato dai più come qualunquismo, timore as indifference towards politics, fear of taking sides or mental
di schierarsi o confusione mentale. confusion.
Il processo psichico si fa ancor più difficile nell’ “essere The psychical process is made even more difficult in the “being
consapevoli del ciclo”. La consapevolezza del ciclo presup- aware of the cycle”. The awareness of the cycle implies “the
pone “l’intuizione” della prova evolutiva che il popolo, a cui intuition” of the evolutionary test that the nation to which we
si appartiene, deve affrontare in quella fase temporale per belong must face in that temporal phase in order to acquire
acquisire un nuovo livello di coscienza, e, pertanto, quale a new level of conscience, and, consequently, which politics
politica lo favorisca. Si ricordi al riguardo che tutta la storia promotes it. In this regard, it should be remembered that all
della evoluzione umana è la storia della sua coscienza e the history of human evolution is the history of its conscience
della sua progressiva espansione verso la consapevolezza and its progressive expansion towards the awareness of the
del progetto del Sé. A chi ritiene di avanzare nel processo plan of the Self. To those who think that they are advancing
evolutivo, è richiesto, inoltre, di non fermarsi al presente in the evolutionary process it is demanded, moreover, not to
o al ciclo, ma, per quel tanto che intravede nelle sue intui- stop at the present or to the cycle, but, as far as they see
zioni, di porsi “in armonia con il flusso eterno”. indistinctly in their intuitions, to set themselves “in harmony
Chiunque intravede, pur fra le nebbie, i modelli dell’evolu- with the eternal flow”.
zione ha, fra gli altri compiti, la responsabilità di trasmetter- Anyone who catches a glimpse, even in the haze, of the models
li. Come? Diffondere la sua sintesi politica senza violare la of evolution has, among the other tasks, the responsibility
libertà altrui e senza voler trascinare nessuno verso il cielo to transmit them. How? By spreading his political synthesis
a viva forza. Sintetizzare in sé e offrire i modelli politici without violating other people’s liberty and without wanting to
del presente, del ciclo e dell’infinito è una tendenza a drag anybody towards the sky against their will. Synthesizing
cui, chi parla di Sé, non può sottrarsi, pur se la sintesi, a in himself and offering the political models of the present, of
cui è permesso giungere alla sua coscienza, è traballante the cycle and of the infinite are a tendency to which he who
ed incerta. speaks about the Self cannot escape, even if the synthesis to
Una breve riflessione convincerà che l’integrazione e l’uso which it is allowed to reach his conscience is tottering and
della sintesi è conveniente per tutti. Gli uomini che com- uncertain.
pensano costantemente la separatività della mente con l’in- A short consideration will convince that integration and use of
clusività dell’amore, sono mossi dal bene comune (il bene synthesis are advantageous for everybody. People who constan-
comune comprende tutti : l’altro popolo e il proprio congiun- tly compensate the separativity of the mind with the inclusivity
to) che è il principio più attivo, più vitale, ed è invincibile, of love, are moved by the common good (common good inclu-
pur essendo privo di crudeltà, separatività e opposizione des everybody: both the other nation and our relatives) that is
in tutto il suo agire. Il bene comune non può sanzionare the more active, vital principle; and it is invincible, despite
guerriglie armate o psicologiche! Solo il bene comune ha being devoid of cruelty, separativity and opposition in all its
la facoltà di sradicare il male: è una verità molto semplice, acts. Common good cannot endorse armed or psychological
compresa nelle parole, ma incompresa nell’azione. L’uomo guerrillas! Only common good has the faculty to eradicate evil:
non riesce ad immaginare come il bene possa annientare il it is a very simple truth, understood in words, but misunder-
male. Per intuirlo deve riflettere attentamente sulle “armi” stood in action. Man cannot imagine that good can annihilate
che il Sé impiega per vincere il male. Occorre al riguardo evil. To intuit, he must ponder carefully upon the “weapons”
approfondire il concetto di male in politica. Male non è il that the Self employs to win the evil. In this regard it is ne-
partito antagonista. Male sono gli antichi ideali e gli abiti cessary to deepen the concept of evil in politics. Evil is not
mentali personalistici che hanno aiutato la politica in cicli the antagonist party. Evil are the ancient ideals and the per-
precedenti e l’hanno condotta all’evoluzione attuale, abiti sonalistic habits of mind that have helped politics in previous
da cui ora le è richiesto spogliarsi. Accade, né più né meno, cycles and have lead it to the actual evolution; habits which
come alla personalità che nel suo cammino deve passare now it is demanded to discard. Exactly the same happens to
attraverso fasi di separatività, egocentrismo e autoafferma- the personality, that on its path must pass through phases of
zione, per aprirsi ai valori transpersonali dell’altruismo. Le separativity, egocentricity and self-affirmation in order to open
cariatidi politiche che fanno smorfie tragiche o comiche, to the transpersonal values of altruism. The political caryatides

psicosintesi n8.indd 36 31-10-2007 15:52:50


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 37

come se portassero sulle spalle tutto il carico dell’edificio that make tragic or comic grimaces, as if they carried on their
statale, non sono altro che gli aspetti superati della casa shoulders the whole load of the government structure, are
politica; un tempo erano gli abbaini. Se attualmente si vuol nothing else that the obsolete aspects of the political house;
salire nelle mansarde della politica non bisogna soffermarsi once they were the skylights. Currently, if one wants to climb
al piano terra e contrattaccare con simmetrica ed opposta up to the mansards of politics, must not stop at the ground
violenza. La strada della nuova politica non è combattere floor and counterattack with symmetrical and opposite violen-
con armi simili i rivali attribuendo la colpa a questo e quel ce. The way of the new politics does not consist in fighting
partito o sventolare la bandiera pacifista insultando capri our rivals with similar weapons while blaming another party,
espiatori. Abita nelle mansarde solo chi è persuaso del or in waving the pacifist flag while insulting a scapegoat. In
fallimento dei vecchi metodi di lotta: partigiani aggressivi, the mansards only live those who are convinced of the failure
separativi, oppositivi, settari. La coscienza che alloggia of the old methods of struggle: partisan, aggressive, separa-
ai piani superiori sa che i violenti attacchi alle idee e ai tive, opposing, sectarian. The conscience that lodges in the
progetti politici altrui hanno fatto il loro tempo. Si sono superior floors knows that violent attacks to other people’s
dimostrati inadatti ad instaurare pace, prosperità e com- political ideas and projects had their days. They have shown
prensione. La coscienza che abita nelle mansarde ricerca unsuitable to establish peace, prosperity and understanding.
la sintesi intuitiva dei propri modelli e dei modelli politici The conscience that lives in the mansards looks for the in-
delle opposte fazioni e le modalità con cui manifestare tale tuitive synthesis between our own models and the political
sintesi. Forse in ciò sta la nuova rivoluzione. < models of the opposite factions and for the modes to manifest
such synthesis. Perhaps in this lies the new revolution.<

Per tutti coloro i quali volessero partecipare


alla sua realizzazione, la rivista di Psicosintesi
necessita di un contributo in termini di articoli,
racconti, biografie di personaggi famosi, miti,
simboli, interviste, attività dei centri e recensioni
di libri, film, mostre, eventi culturali: il tutto visto
nell’ottica psicosintetica.
Dal momento poi che, com’è noto, la rivista viene
inviata anche all’estero, chiediamo la partecipazione
di persone disponibili a tradurre gli articoli in
inglese.
Gli articoli saranno letti e selezionati dal comitato
scientifico dell’istituto e non verranno restituiti.
Inoltre potrebbero essere apportate modifiche a
cura del comitato di redazione.

In order to be propositive, the Psicosintesi


magazine needs your contribute in terms of articles
or subjects to develop, such as symbols, myths,
tales, biographies, interviews, Centres’ activities
and reviews of books, films, exhibitions, shows,
actuality: all in Psychosynthesis terms.
Also, being sent abroad, the Magazine needs
participation of readers willing to translate the
articles into English.
Articles will be read and selected by the Institute’s
Scientific Committee and Board of Directors and will
not be returned.

psicosintesi n8.indd 37 31-10-2007 15:52:50


38 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 VIVERE LA PSICOSINTESI:

Una ricetta
infallibile
Una testimonianza sul gruppo di lavoro del 26-27 maggio
alla sede dell’Istituto

Un unfailing
formula
A testimony of the work carried out at the Institute on 26-27 May, 2007

Lucia Bassignana

Sono socia dell’Istituto da qualche anno e, pur avendo spesso I have been a member of the Institute for a number of years
preso parte ad attività di gruppo presso la sede di Via San and although I have taken part in various group activities
Domenico, a Firenze, fino ad oggi non avevo mai avuto modo in Via S. Domenico in Florence, until today I had never
di varcare le soglie di alcune stanze. Ma farei meglio a dire had an opportunity to cross over the threshold of some of
che non avevo mai osato varcarle, né chiedere di poterlo fare. the rooms. Perhaps it would be better to say that I had
Benché curiosa, infatti, sono anche piuttosto riservata e fin never dared to enter them or ask permission. Although I
troppo rispettosa, talvolta, di “regole” soltanto presunte. am a curious person I am also rather timid and respectful
Così per quasi un lustro, seguendo un limitante rituale au- of “rules” even if only presumed.
toimposto, sono entrata ed uscita puntualmente solo dalla So for almost five years, following this unwritten rule, I
segreteria del centro, per gli adempimenti burocratici di rito, had only visited the office of the centre for administrative
e dagli ambienti che accoglievano i vari seminari, corsi e purposes, and the rooms where the various courses are
incontri che frequentavo, senza praticamente mettere mai held, but I had basically never put foot in the Institute’s
piede né nella segreteria dell’Istituto né – men che mai – ai secretarial office, and even more, had never been “upstairs”
piani alti, dove la biblioteca e lo studio di Roberto Assagioli to see Assagioli’s study or the library; they remained for
restavano per me chiusi e circondati da un vago alone di me enclosed and encircled in an aura of sacredness and
sacralità e di mistero. mystery.
I lunghi lavori di risanamento e di ristrutturazione dell’edifi- The long period of restoration and redevelopment, the re-
cio, la ridistribuzione degli spazi e la necessità di un riordino distribution of the areas and the necessity of a general
generale in vista dell’inaugurazione ufficiale, hanno recato cleanup in view of the official inauguration, allowed me
con sé, nel modo più semplice e naturale, l’occasione – per- the occasion, in a simple and natural way and personally
sonalmente accolta come un dono, - non solo di varcare fi- accepted as a gift, to be able to finally not only visit the
nalmente quelle soglie, ma anche di sentirmi in ogni stanza, rooms but also allow me to feel finally “at home”.
davvero a casa. The weekend of 26-27 May in the Assagioli villa transformed
Nel week-end del 26-27 maggio appena trascorso villa itself into a sort of working beehive: in the front room on

psicosintesi n8.indd 38 31-10-2007 15:52:54


I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 39

Assagioli si è infatti trasformata in una sorta di alveare ope- the ground floor a seminar of the School of Counselling was
roso: mentre a pianterreno era in corso un seminario della taking place, while at the back bricklayers were paving the
Scuola Conduttori e, sul retro, muratori e imbianchini pavi- courtyard and painters were painting the shutters. About
mentavano il cortile e dipingevano le persiane, una ventina 20 members from the centres of Bari, Catania, Florence,
di soci dei centri di Bari, Catania, Firenze, Milano, Roma, Milan, Rome, Terni and Varese started to paint and polish
Terni e Varese provvedevano chi a dipingere e lucidare mobili, furniture, install computers and other office equipment,
appendere lampade e quadri, sistemare computer e attrezza- while others were picking up cartons of Assagioli’s books
ture d’ufficio, chi a trasferire dal seminterrato (dove, a causa (which had been put in the cellar during the restoration),
dei lavori, erano stati forzatamente segregati) ai nuovi scaffali and putting them in place on the new library shelves which
della Sala del Consiglio appena allestita, buona parte dei libri had just been assembled in the Board Room.
appartenuti ad Assagioli. These were all physical tasks made more difficult by the
Un lavoro pratico, concreto, reso a tratti faticoso dall’afa e heat and dust, but perhaps above all, a conscientious task
dalla polvere, ma anche, forse soprattutto, un lavoro della done with joyous devotion.
coscienza, svolto con gioiosa devozione. I had never met my companions before, but it was percep-
Non avevo mai incontrato prima i miei compagni, ma era table by their smiles,the tone of their voices, the way they
percepibile dal sorriso di ognuno, dal tono della voce, dal put themselves out and were eager to help, that they knew
vicendevole modo di porsi e rendersi man mano semplice- that we were dividing a profound experience, working side
mente disponibili al da farsi, che la consapevolezza comune by side—the cure, someone--in the final conclusion of this
era quella di stare lavorando fianco a fianco per un fine asso- experience at day’s end-- said that it was the caring for a
lutamente, profondamente condiviso: la cura - qualcuno, nel place that was equally significant to all of us, and therefore
confronto conclusivo sull’esperienza che ci siamo riservati, honored in the same affectionate way.
diceva accudimento – di un luogo per tutti ugualmente si- Physical commitment and enthusiasm, willingness and at-
gnificativo e da tutti onorato affettuosamente. tention, but above all the feeling of belonging to a common
Impegno fisico ed entusiasmo, volontà e attenzione, ma più home: an unfailing prescription for allowing people to feel
di ogni cosa senso di appartenenza ad una casa comune: una close to each other and to bring to light aspects and talents
ricetta infallibile per far sentire vicine le persone e far emer- hidden in each of them.
gere gli aspetti, i talenti di ciascuno più utili allo scopo. A slightly different way but not opposed to what we do in
Un sentiero magari diverso, ma di certo non altro, da quelli our own centres; sitting in a circle, applying the techniques
che solitamente percorriamo in tutti i nostri centri standocene proposed by our consellors of visualisations, meditations
seduti in cerchio, applicando le tecniche proposte dai condut- and of sharing reflections and resonances. I would define
tori, affidandoci a visualizzazioni e meditazioni e condividendo it an integrated exercise of amazing efficiency that will
poi riflessioni e risonanze. Lo definirei un esercizio integrato have a sequel on future occasions (being planned in the
di notevole efficacia, che avrà ancora appuntamenti e occa- short term), open to all those who desire to participate in
sioni future (di imminente pianificazione) aperti a chiunque a similar experience, for the many many tasks still to be
desideri farne esperienza, dato che il buon lavoro svolto non accomplished.
esaurisce certo l’ancora molto, moltissimo, rimasto. I believe this is one of the first times, if not the absolutely
Credo sia stata una delle prime volte, se non la prima in asso- first time, that in Via S.Domenico there was the realization
luto, che in via San Domenico si è realizzata una sinergia così of such a happy synergy amongst friends who had gathered
felice di amici convenuti da luoghi anche molto distanti. together from so many different places.
Alcuni di loro non potranno essere presenti il 9 giugno, Some of them are not able to be present on 9 June for
quando ci ritroveremo in tanti a festeggiare. Personalmente, the official opening ceremony. Personally, for what it is
per quel che vale, avrò in quel giorno un pensiero affet- worth, on that particular day I will have an affectiona-
tuoso e speciale per ciascuno di loro. Resta comunque te thought for each of them. The fact remains that we
vero il fatto che la festa l’abbiamo già pregustata assie- were able to savour the party together anyway, giving
me, dando un senso profondo al nostro lavoro comune e a profound sense to our comunal work, and the “sa-
al “sacrificio” delle ore libere di un fine settimana che crifice” of our free time in a weekend that could ha-
avrebbe potuto essere uno qualsiasi, ma non lo è stato.< ve been just normal routine, and instead it wasn’t. <

psicosintesi n8.indd 39 31-10-2007 15:52:55


40 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 VIVERE LA PSICOSINTESI:

Biografia
di un pensiero
Nives Favaro

È con autentica riconoscenza denso di lotte, sconvolgi- gno politico, all’interno della religiosi che inizia la “fortu-
verso l’Autrice che desidero menti, lutti e sofferenze, ove sinistra che oggi definirem- na” di Simone. Fortuna che
far conoscere ai lettori della i contrasti sociali divennero mo “radicale”. Ma Simone col tempo è andata via via
“Rivista di Psicosintesi” la più profondi e dirompenti, è sempre stata una militan- sempre più aumentando e
nuova edizione di quel per- ove le dispute internazionali te sui generis; dotata di un che ancor oggi non accenna
corso unico che è la biografia si fecero via via più acute, ingegno troppo vivo, di una a scemare.
interiore di Simone Weil scrit- sfociando nella catastrofe capacità di comprensione del Ne è un esempio questa
ta da Gabriella Fiori. del conflitto. presente e quindi di previsio- biografia scritta da Gabriella
Si tratta di un’impresa com- Lei, figlia della buona bor- ne del futuro troppo avanzata Fiori, un’opera che riassume
plessa data la figura polie- ghesia, scelse di stare dalla rispetto agli altri, che le ren- anni ed anni di studi sulla
drica di Simone che la Fiori, parte degli umili, di coloro deranno impossibile adeguar- pensatrice francese, a cui
vivamente incoraggiata pro- che avevano dovuto sempre si al dogmatismo imperante l’autrice ha dedicato suc-
prio da Roberto Assagioli, di e solo eseguire, di quelli che all’epoca nell’estrema sini- cessivamente diversi altri
cui è stata stimata traduttrice convivevano quotidianamente stra (non solo francese). lavori.
negli anni immediatamente con la fatica, che si dovevano Per difendere i suoi idea- Un libro scritto mirabilmen-
precedenti alla morte, ha po- accontentare di poco e a cui li, Simone non esiterà a ri- te, che riesce nell’impresa
tuto affrontare grazie all’am- il futuro non riservava nes- schiare la propria vita, come di rappresentarci Simone in
piezza delle sue competenze suna piacevole sorpresa. Lei in Spagna nel ’36, durante tutti i suoi aspetti, nello svol-
ed interessi intellettuali, ma sta con loro, ma senza alcun la guerra civile, o a lasciare gersi della sua breve vita.
soprattutto alla straordinaria atteggiamento paternalistico, il comodo e sicuro soggiorno Un risultato raggiunto anche
sensibilità e “vocazione” alla di chi si arroga il diritto di americano per collaborare in in virtù dell’originale punto di
ricerca degli autentici valori sapere cosa è meglio per gli Gran Bretagna con i francesi vista scelto dall’autrice, che
dell’esistenza, che la rende altri, atteggiamento proprio liberi di De Gaulle, chiedendo ha voluto non tanto analizzare
una delle migliori interpreti di molti intellettuali; lei, in- vanamente di essere spedita dati biografici e scritti, quanto
della vicenda umana e spiri- tellettuale a tutto tondo per in missione in patria. ascoltarli, afferrandoli in una
tuale della Weil. tradizione familiare, studi e Ma tutto questo non le ba- sintesi intuitiva, e fondando
La breve, intensa vita di vocazione, vuole vivere dentro stava; permaneva un’inquie- il suo lavoro unicamente su
Simone Weil è stata carat- le “cose” degli umili, vuole tudine latente, continua, che testimonianze di persone che
terizzata da un’intelligenza provare ad essere come loro, non trovava risposte. Finché hanno conosciuto Simone e
straordinaria, capace d’in- a capire e comprendere i loro non avvenne l’incontro “de- sulle sue opere, e alla pas-
tuizioni folgoranti, non com- pensieri, la loro mentalità, i cisivo”, l’incontro con Dio, sione spirituale che le ha per-
prese dai contemporanei, ma loro rapporti familiari, i pro- e Simone scoprì una parte messo di attraversare questa
che col tempo si riveleranno blemi quotidiani; spinta da di sé fino allora trascurata, vita eccezionale e offrirla a
profetiche, e da un’ineludibi- questo “fuoco” non esita a non compresa pienamente e noi. <
le, accorata ricerca del bene compiere l’unico passo in ne uscì rinata. Tutto quello
rivolta in special modo a co- grado di farle raggiungere che aveva fatto fino ad allora
loro che soffrono. l’obiettivo, lavorare accanto si compendiava in quell’in-
Apparteneva pienamente al a loro, operaia tra operai, pe- contro, come se fosse stato
suo tempo, la Francia e l’Eu- scatrice tra pescatori, conta- un lungo, lento cammino di
ropa del ventennio fra le due dina tra contadini. avvicinamento.
guerre mondiali, un periodo E accanto a questo l’impe- Non a caso è grazie agli scritti

psicosintesi n8.indd 40 31-10-2007 15:52:55


I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 41

Il cammino
dell’eros
tra bisogno d’amore e voglia di amare

Stefano Pelli

“Ricordati che è ascoltando il lui amava molto e che imitava con to, o meglio in quanto bisogno di co il vuoto è diventato spazio. E’
vuoto della conchiglia che si sen- impressionante somiglianza!) e di assoluto, rappresentato all’esterno stato infine il principio regolatore,
te il suono del mare!”. Questo Anna Magnani, di Alberto Sordi dalla necessità di ascoltare ogni il Logos, a trasformare in parola
è il saluto che un’amica mi ha e di De Sica si fossero sbiaditi, voce, ogni esperienza altrui, di questa potenzialità, dandole dire-
regalato al termine dell’incontro sfumati, allontanati dallo sguar- riempire quel vuoto profondo con zione e meta.
dei formatori, il 1° settembre a do e dal cuore; come se fossero la profondità di un amore assolu- Nei giorni successivi una voglia
Vallombrosa, e che ha risuonato sbiadite e sfumate le immagini e to, appunto: l’amore del mondo. nuova ha cominciato a muoversi
in me anche dopo, riaffaccian- i ricordi di quella Roma della mia Ed è stato così, porgendo l’orec- in me, qualcosa di simile all’iner-
dosi nel campo della coscienza infanzia, dove ancora un gregge chio al vuoto della conchiglia, che zia che si prova quando ci si lascia
di tanto in tanto, portandomi di pecore poteva attraversare piano piano ho cominciato a sen- andare, affidandosi all’onda lunga
l’eco di quelle giornate e in es- Piazza Jacini a Vigna Clara, per tire di nuovo il fruscio del mare, il del mare. Qualcosa di vicino alla
so le sensazioni, le emozioni, i poi disperdersi nei prati lì vici- fluire delle emozioni, dei pensieri, fiducia che il giorno segue alla
pensieri, le immagini legate ad no. Una parte importante della delle immagini, dell’energia del notte, che l’amore può convivere
un’esperienza formativa bellis- mia storia di “piccolo romano” gruppo, di quello che è stato il con l’odio, la fatica con il ripo-
sima. Un’esperienza in alcuni si allontanava con lui, come un “mio mondo” durante quei giorni. so, la vittoria con la sconfitta, il
momenti dura, perfino pesante, saluto di fine stagione che non si Un mondo che ha cominciato a coraggio con la paura, insomma
eppure anche struggente e lieve, potrà più rinnovare l’anno dopo. fluire dentro di me passando dagli che il Sé abita Eros e Logos in
gioiosa e commovente come in Un congedo senza appello che mi occhi, dalle orecchie, dal cuore, una “casa comune”: la volontà
fondo è la vita. Comunque bel- portava a rifocalizzare lo sguardo dalla pancia. Un mondo perva- integratrice e sintetica del cuore.
lissima. sul presente, sulla responsabilità so di quell’Eros che, nella bella E allora sono riaffiorati sogni, pro-
Prima di quell’evento, da qual- di essere ad un tempo la mia vita descrizione di Roberto Assagioli, getti, desideri da realizzare, ma
che settimana un pesante senso che continua e l’appartenenza, è “impulso vitale primordiale, stavolta liberi dalla stretta gelida
di vuoto si era fatto strada in me, la storia, le radici per i miei figli. la tendenza che dà origine agli dell’ansia.
a seguito del recente lutto per la Ma poi, un poco alla volta nei me- istinti fondamentali, che si dif- Ecco che tutti i miei dubbi, le illu-
perdita di mio padre. Una perdita si successivi, quella sottile malin- ferenzia poi nei vari impulsi e sioni, ogni tentazione riduzionista
improvvisa, di quelle che non dan- conia ha scavato nel mio cuore desideri umani, che si affina nei e distruttiva, insieme alle richie-
no il tempo di prepararsi se non raggiungendo via via livelli più sentimenti, che si sublima nelle ste pressanti della vita, invece di
nella consapevolezza di ciò che è profondi. Alla fine mi ha conse- aspirazioni: vita palpitante, fiam- svanire improvvisamente per una
mutevole ma anche, per fortuna, gnato ad un senso di vuoto, quasi ma travolgente, forza propulsiva, qualche strana magia, magari un
nel segno di una relazione schiet- di “nudità” di fronte all’impegno calore, fuoco”. po’ “new-age”, si sono invece se-
ta fra di noi dove molto era stato del vivere, come se mi mancas- Grazie a questo lungo momen- duti a riposare proprio lì, in bella
detto, con e senza le parole. se qualcosa di fondamentale per to di ricezione, di assorbimento vista, sul bordo ben levigato e
Quindi, dapprima, non ho sentito poter stare con gli altri, come se dell’Eros, del calore del gruppo, lucido della conchiglia. Non si
tanto la perdita della persona. fossi diventato un po’ più stranie- anche in me si è cominciata a ri- azzuffano più, non urlano né ri-
Piuttosto una sottile malinconia ro e sconosciuto al mondo…e a svegliare la stessa essenza. Come vendicano più tutta l’attenzione
per quella parte di storia, della me stesso! in una cura omeopatica, la giusta possibile. Silenzio.
mia storia personale, che mio pa- Quel senso di vuoto era ciò che quota di energia ha colpito il giu- Visto che il mare ha ricominciato
dre da sempre mi rappresentava. portavo dentro di me, insieme ad sto bersaglio, facendolo risuona- a parlarmi, magari adesso mi ri-
Era come se i film in bianco e una sensazione di freddo e al- re e portando ad emanare verso poso un po’ anch’io. Ma solo un
nero, quelli del neorealismo degli l’esperienza solitaria di “ciò che l’esterno le sue onde, dotandolo poco, perché c’è ancora molto da
anni ’50 e ’60, quelli di Totò (che manca” in quanto bisogno assolu- di potenzialità sonora. Poco a po- fare. <

psicosintesi n8.indd 41 31-10-2007 15:52:56


42 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

Leggere è spalancare
finestre sul mondo.
Contemplare
mondi interiori ed
Finestre
sul mondo
esplorare continenti
incontaminati.
Leggere è dipanare
quelle trame che chi
scrive ha intessuto.
Leggere è dialogare
con tutte le voci del
Giuliana Pellizzoni
mondo.
Leggiamo insieme.

INCAMMINARSI... Gabriella Delmonte, Sulle tracce dell’invisibile


Moretti & Vitali, 2006

I temi trattati in questo testo sono molteplici, ma possiamo farli gravitare attorno ad un nucleo forte e fondante, così
espresso dall’autrice stessa: «L’intenzione è (...) quella di esplorare alcuni specifici momenti, o temi, di un ipotetico
viaggio terreno dell’anima, a partire da alcuni vertici di osservazione privilegiati, rintracciati nell’opera di diversi
autori e maestri di non omogenea estrazione temporale e culturale, con un riguardo particolare alle ricerche di
Sandor Ferenczi (1873-1933) sul trauma precoce, alle riflessioni di James Hillman (1926) sull’anima, alla proposta
psicosintetica dello psichiatra italiano Roberto Assagioli (1888-974) e di alcuni psicosintetisti contemporanei».
Il testo, rivolto ad educatori, formatori e terapeuti, oltre a definire i confini dei traumi dell’anima delinea anche
terapie volte ad una guarigione profonda e risanatrice, nella consapevolezza che, operando con atteggiamento di
accoglienza e disponibilità all’incontro coi tanti volti dell’anima, si giunga a comprendere
«che ognuno e ogni cosa abita la stessa casa».

...CONOSCERE... Horia-Roman Gli occhi di Beatrice: Com’era davvero il mondo di Dante?


Patapievici, Bruno Mondadori, 2006
All’inizio degli anni ‘90 l’autore di questo breve, ma preziosissimo, testo sulla cosmologia dantesca, si rese conto, come
afferma in coda al saggio, che le illustrazioni realizzate da Michelangelo Cactani, tra i massimi illustratori della Divina
Commedia, in merito ai canti XXVII e XXVIII del Paradiso, non solo non rendevano giustizia della complessità della
visione dantesca, ma si potevano definire sbagliate in relazione alle indicazioni contenute nei canti stessi. Secondo
Patapievici il mondo medievale era un mondo che si trovava di fronte ad un problema che noi moderni abbiamo elimi-
nato: ovvero come conciliare l’immagine scientifica del mondo con l’esigenza assoluta che derivava dalla certezza della
Rivelazione. Per l’uomo medievale non era facile conciliare questi mondi, ma viveva fino in fondo in questa tensione,
capace di pensare simultaneamente le polarità contraddittorie. Noi moderni, invece, abbiamo scartato la metà destra
del mondo ed è per questo motivo che, come conclude l’autore, siamo capaci solo della creatività nel visibile. «Da
quando viviamo solo nel visibile, gli occhi di Beatrice si sono chiusi. A quali occhi potremo ormai ancorare il nostro sguardo?».

...PARTIRE... Gianna Schelotto, Distacchi ed altri addii


A. Mondadori, 2002
Tutte le separazioni, tutti i distacchi cui abbiamo dovuto, o ci toccherà, far fronte nella vita avvengono
con una nota dolorosa, con sofferenze e strappi anche drammatici. Ma ogni separazione, ogni distacco,
mostra due volti: uno rivolto al passato, volto piangente ed affranto, ed uno rivolto al futuro, curioso e
carico di fresche possibilità. Come dice l’autrice nel prologo del libro: «... la tristezza è solo una parte
delle separazioni. Forse nemmeno la più importante. Dopo la tristezza vengono il cambiamento, la cre-
scita, le opportunità creative.» Così Gianna Schelotto ci guida, attraverso la presentazione di numerose
situazioni reali, a scoprire come sia possibile non perdere la bussola tra il dolore della perdita e l’ansia
di un domani ancora troppo oscuro. Ci suggerisce, inoltre, strategie per trovare la «nostra strada», per crescere, per
lasciare le vecchie forme ed andare incontro al nuovo celato dietro ad ogni «addio».

psicosintesi n8.indd 42 31-10-2007 15:52:56


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 43

Immagini per l’anima I film


evocano
vissuti,
coinvolgono
Qualunque giorno vivi non lasciarlo mai in pace, e lasciano
finirebbe per essere l’ultimo – Gian Genta tracce
dentro di
Tema delle proposte: “Il conflitto” noi.

Margherita Fiore

Mi piace lavorare (Mobbing)


regia di Francesca Comencini - Italia 2004

Mobbing è un termine inglese che sta a significare un atteggiamento di persecuzione e isolamento cui un lavoratore viene
sottoposto in modo da costringerlo a licenziarsi. E’ la storia di Anna che lavora come segretaria in un’azienda che, per una
fusione societaria, viene assorbita da una multinazionale. Il nuovo assetto societario porterà dei cambiamenti nella sua
vita lavorativa, comincia il suo tragico cadere in un vortice…. Giorno dopo giorno, alla inconsapevole contabile vengono
tolte dignità e speranze, tramite un continuo, spossante cambiamento di mansioni e piccole meschinità che ne minano
l’autostima. Una sola attrice di rilievo, molti interpreti non professionisti, persone che hanno vissuto sulla propria pelle
il mobbing e che si sono offerte volontariamente al progetto di un film-documento che di fatto è una delle migliori opere sociali
degli ultimi anni che squarcia il velo su uno dei più grandi problemi che affligge il moderno mercato del lavoro. Un film intenso, uno sguardo sul
mondo del lavoro di oggi, sui suoi ritmi, sulla flessibilità, sul rapporto tra colleghi, sui rapporti sindacali, sulla figura della donna, un film che
vale più di qualsiasi manifestazione, corteo o indagine giornalistico/televisiva.

Scene da un matrimonio
regia di Ingmar Bergman - Svezia 1973

Profonda analisi di un rapporto matrimoniale apparentemente ottimale ed effettivamente difficile e tra-


vagliato. Una coppia medio borghese, Johan e Marianne, marito e moglie ambedue sulla quarantina con
tutti i requisiti per una vita serena e soddisfacente, si trova ad attraversare fasi altalenanti tra momenti
di crisi e riavvicinamenti. Dall’idillio iniziale e dall’auto-convincimento del reciproco amore, la sintonia
tra i due si fa sempre più logora sino a lasciare in evidenza contrasti, insofferenze ed insanabili spac-
cature, senza mai però scomparire del tutto. Diviso in sei capitoli, l’edizione cinematografica deriva
da uno sceneggiato TV in sei “scene”, l’azione è fondata sulla parola, sui gesti, sul comportamento. Il
film incentra l’attenzione sulla riproduzione di quelle incontrollabili dinamiche distruttive che possono
compromettere una vita di coppia ma anche far crescere e maturare, si potrebbe dire che l’analisi del matrimonio viene
sintetizzata nel titolo di una delle sei puntate “L’arte di nascondere la spazzatura sotto il tappeto”.
L’ottima recitazione di Liv Ullmann e la magistrale regia di Bergman, di recente scomparso, ne fanno un’opera godibile.

Mio fratello è figlio unico


Regia di Daniele Luchetti - Italia, Francia 2007

Negli anni ’60 a Latina la vita non era facile: le famiglie dovevano far crescere i figli con quello che ave-
vano dando loro una buona educazione. Una famiglia proletaria stessi genitori, stessa educazione: figli
completamente diversi. Uno strano modo di volersi bene: a schiaffi, spintoni, a pugni. Accio e Manrico
sono diversi in tutto, uno fascista e l’altro comunista, uno moderato e l’altro estremista, uno chiuso in
un ideologia, l’altro più disponibile a vedere il mondo così com’è. Li rende vicini una sorta di energia
che poi è la giovinezza, la voglia di esistere, di essere riconosciuti e considerati. In questa famiglia dove
ci si accapiglia su tutto c’è però un nucleo affettivo misterioso poiché quei due fratelli che crescono in
perenne conflitto, senza comprendersi, in realtà si amano disperatamente. Attraverso la loro storia vediamo la storia
del nostro paese non riconciliato, non pacificato, ossessionato dalla ricerca di una identità che non riesce mai a diventare
ascolto dell’altro, confronto vivo con chi è Altro da noi.

psicosintesi n8.indd 43 31-10-2007 15:52:58


44 Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007

Lettera del Direttore Letter of the Director

t
Cara Marisa, cosintesi.i
rivista@psi Dear Marisa,

avrei desiderato che tanti fra I wished many of the readers


i lettori rispondessero alle gave you a feedback to your
tue riflessioni sul malessere remarks on daily discomfort
quotidiano e sulla tua con- and your subsequent re-
seguente richiesta di “ricette quest for “recipes for living
per la vita”. better”.
Io non sono una “cuoca”, ma Being a physician, and not a
un medico e pertanto ti offro la risposta del ‘cook’, I can give you my personal response
tutto personale che il mio ruolo as suggested by my professional role.
mi suggerisce. My profession is often considered as an in-
La mia professione è spesso considerata stitution set up to cure the sick; yet, in my
un’istituzione creata per portare gli individui opinion, its most authentic role consists in
malati alla guarigione, ma per me il suo ruolo prevention.
più autentico consiste When a patient is sick we can only use thera-
nell’attivare la prevenzione. peutic ‘poisons’ whilst, when the individual
Quando un paziente sta male si possono solo has been known and followed up throughout
usare “veleni” terapeutici, mentre quando his/her life, then the physician can work in
la persona è conosciuta e seguita nel suo di- order to fortify the weakest parts, so that
venire allora il medico può agire fortificando they can face organs’ crises with capacity of
quelle parti che riconosce deboli, in modo defence and enough strength to overcome
che affrontino le crisi organiche con capacità them.
difensive e forze adatte a superarle. As you’re going to see, the whole issue n. 8
Vedrai che tutta la Rivista numero 8 è percor- of the Journal provides answers to your ques-
sa da risposte alle tue domande, esse propon- tions: these answers propose ‘prevention’ of
gono “prevenzione” al malessere del vivere uneasy living from different viewpoints, that
da diversi punti di vista che poi si possono can be summarized in a single mode: detach
sintetizzare in un’unica modalità: disidentifi- oneself from one’s personal problems and
carsi dai propri problemi personali e leggere read the journal, as well as life, with due
la rivista, così come la vita, con il distacco distance in order to find one’s personal “reci-
necessario a trovare da sé le proprie “ricette”. pes” by oneself.

Il Direttore Responsabile
Patrizia Bonacina

psicosintesi n8.indd 44 31-10-2007 15:53:05


Psicosintesi < n. 8 Ottobre 2007 45

Frase manoscritta di R. Assagioli

-(,-+& & ,-+& !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

3)" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! , !!!!!!!!!!!!!!



 
$". !!!!!!!!!!!!!! $)117 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  
1&* !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! $&** !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! '"4 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

&+")* !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! &,1/- %) !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


XXIII CONGRESSO NAZIONALE
0$/)5)-,& -,(/&00- "5)-,"*& &,1/- )*

  
%-.- )*

  
%" ),3)"/& $-, "00&(,- ,-, 1/"0'&/)#)*& - 3&/0"+&,1- 02 $$. ,
  "
01)121- %) 0)$-0),1&0)   )/&,5&  )"  -+&,)$- 
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
&,0)-,& $-+.*&1" %" $&," %&*
" ./",5- %&*
 $"+&/" %-..)" " .&/0-," 

&0)%&/- $-,%)3)%&/& *" $"+&/" %-..)" $-, !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    
$"+&/" 0),(-*" '),- "% &0"2/)+&,1-  
$"+&/" %-..)" 20- 0),(-*-  
./&,-1"5)-,& %)   %" ),3)"/& " -1&* )3" %&* -*&  "01)(*)-,& %&**" &0$")"  Castiglione della Pescaia
1&*   
  '"4     &+")* ),'-/)3"%&*0-*&)1      

 
24 - 27 Aprile 2008
Da stampare, compilare ed inviare

psicosintesi n8.indd 45 31-10-2007 15:53:07


ISTITUTO DI PSICOSINTESI
(Ente Morale, D.P.R. n. 1721/1965)
Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze
www.psicosintesi.it e-mail:istituto@psicosintesi.it

CENTRO DI ANCONA Via Palestro n. 46 - 60124 ANCONA


direttore Giuliana D’Ambrosio tel/fax 071 200813 - e-mail: ancona@psicosintesi.it

CENTRO DI AVELLINO Piazza Libertà n.33 - 83100 AVELLINO


direttore Teresa Anzuoni tel 328 6148005 - e-mail: avellino@psicosintesi.it

CENTRO DI BARI Via Amoruso n. 17 - 70124 BARI


direttore Patrizio Chicco tel 080 75266 338 3279538 - e-mail: bari@psicosintesi.it

CENTRO DI BOLOGNA Via del Rondone n. 3 - 40123 BOLOGNA


direttore Francesca Cipriani Cirelli tel/fax 051 521656 - e-mail: bologna@psicosintesi.it

CENTRO DI BOLZANO Via Portici n. 70 - 39100 BOLZANO


direttore Mariella Pittertschatsher tel/fax 0471 972241 - e-mail: bolzano@psicosintesi.it

CENTRO DI CATANIA Via Morosoli n. 10/A - 95124 CATANIA


direttore Aldo Scarpulla tel/fax 095 7159220 - e-mail: catania@psicosintesi.it

CENTRO DI FIRENZE Via San Domenico n. 16 - 50133 FIRENZE


direttore Elena Morbidelli tel/fax 055 574667 - e-mail: firenze@psicosintesi.it

CENTRO DI GROSSETO Strada Ginori n. 25 - 58100 GROSSETO


direttore Maria Letizia Zecca tel/fax 0564 22898 - e-mail: grosseto@psicosintesi.it

CENTRO DI MILANO, Via Eustachi n. 45 - 20129 MILANO


direttore Vincenzo Liguori tel/fax 02 29532454 - e-mail: milano@psicosintesi.it

CENTRO DI NAPOLI Via Cilea n. 102 - 80127 NAPOLI


direttore Mariella Vulcano tel/fax 081 5606567 - e-mail: napoli@psicosintesi.it

CENTRO DI PADOVA Via Scardeone n. 24 - 35128 PADOVA


direttore Cinzia Ghidini tel/fax 049 8071611 - e-mail: padova@psicosintesi.it

CENTRO DI PALERMO Via Sardegna n. 76 - 90144 PALERMO


direttore Gaetano Russo tel/fax 091 525777 - e-mail: palermo@psicosintesi.it

CENTRO DI ROMA Via B. Buozzi n. 17/19, pal. A2, int. 4 - 00197 ROMA
direttore Lucilla Porro tel/fax 06 80692272 - e-mail: roma@psicosintesi.it

CENTRO DI TERNI via F. Parrabbi n. 15 - 05100 TERNI


direttore Daniele De Paolis tel/fax 0744 431910 - e-mail: terni@psicosintesi.it

CENTRO DI VARESE Via Rienza n. 2 - 21100 VARESE


direttore Luce Ramorino tel/fax 0332 333211 - e-mail: varese@psicosintesi.it

ISTITUTO DI PSICOSINTESI - QUOTA ASSOCIATIVA ANNO 2007 € 50,00

Elenco dei centri al 27 Giugno 2007

copertina8ok.indd 5 31-10-2007 16:19:01


ISTITUTO DI PSICOSINTESI

XXIII CONGRESSO NAZIONALE

“I VOLTI DEL POTERE”

24 - 27 APRILE 2008
Castiglione della Pescaia (GR)

copertina8ok.indd 2 31-10-2007 16:17:45