Sei sulla pagina 1di 15

2007

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina
RCP Avanzata

RCP Avanzata
BLSD + Tubo Laringeo
+ Adrenalina
.......................

Direttore del Corso Daniele Bassi


Dipartimento Emergenza-Urgenza
Azienda USL Bologna

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Formazione DEU

Corso di RCP Avanzata


BLSD + TL + Adrenalina
OBIETTIVO E STRUTTURA
OBIETTIVO DEL CORSO ACQUISIRE

Conoscenze teoriche
Abilit pratiche nella esecuzione delle tecniche
Schemi di comportamento (sequenze/algoritmi)
Applicazione dell
dellAlgoritmo solo esclusivamente all
allinterno
del Territorio Az.USL Bologna, secondo protocolli
pubblicati nelle I.O.,con
I.O.,con autorizzazione del Direttore
DEU - UOC

STRUTTURA DEL CORSO

Lezione in aula
Addestramento pratico su manichino
Valutazione
Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

BLSD + Adrenalina + T.L.

BLS
D

RITARDARE I DANNI ANOSSICI CEREBRALI


NEL SOGGETTO IN ARRESTO CARDIACO,
CHE: . Non cosciente
. Non respira
. Non ha circolo

CORREGGERE LA CAUSA DELL


DELLARRESTO
CARDIACO SE E
E PRESENTE UN RITMO
DEFIBRILLABILE

FV - Fibrillazione Ventricolare

!85 %
rilevanza del problema (85% TV/FV)
defibrillazione:
defibrillazione: il trattamento pi efficace
nei primi minuti di arresto di circolo

TV - Tachicardia Ventricolare
senza polso
Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

BLSD + Adrenalina + T.L.


Durante la fase di ripristino delle funzioni vitali si ricorre all'impiego di
farmaci che aiutano l'organismo ad un recupero delle attivit spontanee.

L'adrenalina tuttora considerata il farmaco di scelta per migliorare le

procedure in tutti i tipi di arresto cardiaco; tra le amine simpaticomimetiche


svolge il duplice e potente effetto stimolante sugli alfa e beta recettori, grazie
al quale pu aumentare le resistenze vascolari e la pressione arteriosa e migliora,
nel contempo, il flusso ematico miocardico e cerebrale, che a sua volta facilita il
ripristino delle contrazioni cardiache spontanee.
Gli effetti alfa e beta combinati determinano una elevata gettata cardiaca con
effetti favorevoli sulla perfusione di diversi organi.
impiegata in tutti i tipi di arresto cardiaco: infatti nell'asistolia aiuta a
riavviare l'attivit cardiaca spontanea, nella dissociazione elettromeccanica pu
ripristinare da sola il polso spontaneo e nella fibrillazione ventricolare utile per
convertire una fibrillazione ventricolare a basso voltaggio in una ad alto
voltaggio, pi facilmente bloccata dallo shock elettrico.
Formazione DEU

2007
BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina
Adrenalina
RCP Avanzata

BLSD + Adrenalina +
Tubo Laringeo
Lintroduzione del Tubo Laringeo allinterno del nostro algoritmo di
BLSD + Adrenalina un grosso passo, porta ad altissimi livelli
Professionali gli Equipaggi delle ambulanze (Infermiere ed Autista)
che operano nellemergenza extra-ospedaliera,
quando si trovano a fronteggiare scenari dove necessita eseguire
manovre rianimatorie in Pazienti con Arresto Cardio Respiratorio
Questo corso ha come obiettivo fondamentale, di formare il Personale
degli Equipaggi alle ultime linee guida di rianimazione ERC / IRC ed
allapplicazione del nostro Algoritmo.
Quindi oggi non approfondiremo le singole tecniche, cosa che
rientra allinterno di altri corsi specifici (ad es. il G.A.V.A), vi saranno
solo accennate piccole nozioni che vi faranno capire di cosa si parla
Per chi non ha eseguito ancora questo corso si limiter durante le
Simulazioni a nominare il momento dellinserzione del TL.
Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Gestione delle vie aeree


La gestione delle vie aeree uno dei primi e principali obiettivi negli
interventi di emergenza. L'intubazione orotracheale "rimane la
procedura ottimale", cos come affermano le Linee Guida ALS
dell'European Resuscitation Council , per garantire la protezione delle vie
aeree e la ventilazione polmonare.
Non sono per infrequenti nell'emergenza extra-ospedaliera situazioni in
cui lintubazione pu non essere immediatamente praticabile:

lintubazione difficile, per problemi anatomici o per le lesioni


del paziente

il paziente incastrato in auto o comunque in posizione non


accessibile

la presenza di solo personale non medico non preparato o


non esperto nell'intubazione

Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Presidi Extraglottici
I presidi sovraglottici sono dispositivi per il controllo
delle vie aeree che, a differenza del tubo
endotracheale (ETT), non si posizionano in trachea
ma si introducono "alla cieca" senza lausilio del
laringoscopio.
Nell'ambito dell'emergenza extra-ospedaliera essi
costituiscono una valida alternativa in tutti i casi in
cui non sia possibile o praticabile l'intubazione orotracheale; essi pertanto dovrebbero assolutamente
entrare a far parte delle dotazioni di tutti i mezzi di
soccorso.
Formazione DEU

Quando usare il Tubo Laringeo?


1. ACR (protocollo DP+TL+Adrenalina)
2. GCS=3 (presidio ponte)
3. IOT difficile o impossibile (solo medici)

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Il Tubo Laringeo (LT)

Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Algoritmo dell intubazione difficile


IOT prevista o rivelatasi
difficile

Sellick /B.U.R.P.

Ie II tentativo
con mandrino

no

no

Che fare ?
cannula rino /orofaringea
ventilazione M -P

III tentativo
con mandrino luminoso
Pz ventilabile in maschera?
Tempi di ospedalizzazione brevi?

no
s

Esperto nell utilizzo


dei presidi sovraglottici ?
(Tubo Laringeo)

Utilizza presidi sovraglottici


(max 3 tentativi)

Successo?

no
CRICO - TIROTOMIA

no

B
Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Il Tubo Laringeo (LT)


Introdotto molto recentemente, un altro dispositivo
estremamente semplice, basato sullo stesso principio del
Combitube; rispetto a questo, per, molto pi corto e sottile, ha
una cuffia distale che si gonfia sotto la laringe ed una prossimale
che rimane in faringe; dotato inoltre di un'apertura che si
posiziona in corrispondenza dell'adito laringeo.
Estremamente semplice da inserire, poco ingombrante, di costo
limitato, appare in grado di garantire un'ottimale protezione delle
vie aeree ed una ventilazione efficace (compatibilmente con le
limitazioni di tutti i dispositivi extraglottici).
Le prime esperienze documentate in anestesia sembrano
estremamente incoraggianti, con una percentuale di successo
che va dal 98 al 100%, un tempo di inserimento che va da 21 a
27 secondi e un posizionamento efficace al primo tentativo nel
70% circa dei casi.
Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007
RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

TL
In nostra
dotazione

Formazione DEU

Formazione DEU

2007

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Formazione DEU

Ripassiamo lABC
ABC

PER PRIMA COSA

Valuta se nellambiente ci sono


pericoli

Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007
RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Ripassiamo lABC

Ripassiamo lABC

ABC

Formazione DEU

ABC

Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007
RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Ripassiamo lABC

Ripassiamo lABC

ABC

Allinea e scopri il
Paziente

Formazione DEU

ABC

Formazione DEU

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007
RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Ripassiamo lABC

Ripassiamo lABC

ABC

Formazione DEU

ABC

Formazione DEU

10

ABC

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Ripassiamo lABC

Chiama l A.L.S.
Formazione DEU

ABC

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Ripassiamo lABC

Due casi:
ACR Testimoniato
O
ACR NON
Testimoniato
Formazione DEU

11

2007
BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina
Adrenalina
RCP Avanzata

ABC
ACR Testimoniato

ACR NON Testimoniato

Due casi:
ACR Testimoniato
O
ACR NON
Testimoniato
Formazione DEU

ACR Testimoniato

ACR NON Testimoniato

ANALISI IMMEDIATA
se ACR Testimoniato
da Sanitario (BLS) o <
4 min

AUTISTA: RCP per 2Min


INFERMIERE: attiva ALS /
Accende il DAE ed applica le
piastre al PZ. / inserisce il TL
(Max TRE Tentativi)

E poi ANALISI

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

ABC

Formazione DEU

12

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

ABC
ACR Testimoniato

ACR NON Testimoniato

ANALISI IMMEDIATA
se ACR Testimoniato
da Sanitario (BLS) o <
4 min

AUTISTA: RCP per 2Min


INFERMIERE: attiva ALS /
Accende il DAE ed applica le
piastre al PZ. / inserisce il TL
(Max TRE Tentativi)

RCP Avanzata

ANALISI
SHOCK
INDICATO

SHOCK NON
INDICATO
Formazione DEU

ABC

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Se ACR NON
Testimoniato

AUTISTA:RCP per 2/ INF: attiva ALS / Accende ed applica le piastre al PZ. /


inserisce il TL (Max TRE Tentativi) ICICLO
ANALISI
SHOCK INDICATO
DEFIBRILLA 1 VOLTA

4
min

AUT.:RCP per 2 / INF. Prende una VIA Max TRE tentativi


II CICLO Timer Defibrillatore
30 PRIMA di Analisi, ADR EV 1 mg o 3 mg TL
ANALISI
SHOCK INDICATO / DEFIBRILLA 1 VOLTA
2
min

RCP per 2
I CICLO

ANALISI
IMMEDIATA se
ACR Testimoniato
da Sanitario (BLS)
o < 4 min

SHOCK NON
INDICATO
AUT.:RCP per 2 / INF. Inserisce TL Max TRE tentativi
I CICLO Timer Defibrillatore
2
min

ADRENALINA 3 mg nel TL se presente


ANALISI

4
min

SHOCK NON INDICATO


AUT.:RCP per 2 / INF. Prende una VIA Max TRE tentativi
II CICLO Timer Defibrillatore
ANALISI
SHOCK NON INDICATO

ANALISI
ADRENALINA 1 mg BOLO EV o 3 mg TL
SHOCK INDICATO / DEFIBRILLA 1 VOLTA
4
min

RCP per 2
II CICLO

30 PRIMA di Analisi, ADR EV 1 mg o 3 mg TL

Stop:
a.
Se ripresa segni di circolo ! monitorizza PA, FC,
SpO2, ECG 12D, GCS
b.

Se non si ha o non si riesce ad


incanulare una via somministrare 3
mg (3fl) di Adrenalina + 7 cl Di Fis.
nel TL con sondino in Nelaton

Dopo 40 min di ACR se shock non indicato persistente!


attendi medico per constatazione di decesso
Formazione DEU

13

Paziente incosciente?
incosciente ?

Algoritmo ILS per 2 soccorritori

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Inf : infermiere
Aut : autista/inf.2

Controlla
Controllalala perviet
perviet delle
delle vie
vie aeree
aeree
GAS+
GAS+ polso/segni
polso/segni vitali
vitali

FLOWCHART

Come da
I.O.

ACR
ACR Testimoniato
Testimoniato da
dasanitario
sanitario
oo tempo
tempo presunto
presunto <4min
<4min

RCP
RCP

ACR
ACR NON
NON testimoniato
testimoniato
obiettivo
obiettivo !
!RCP
RCPper
per22 min!
min!
Inf:
Inf: GAS
GAS++polso
polso++chiama
chiamaECHO
ECHO
Aut:
Aut: MCE
MCE xx 22
Inf
Inf :: Ventila
Ventilapallone
pallone++ Mask
Mask ooTubo
Tubo
Laringeo
Laringeo (TL)
(TL) ++ O2
O2
Inf:
Inf: collega
collegaDAE
DAE

obiettivo
obiettivo !
! collega
collega DAE
DAE per
per shock!
shock!
Inf:
Inf :GAS
GAS++polso
polso++chiama
chiamaECHO
ECHO
Aut:
Aut: MCE
MCE fino
fino aa collegamento
collegamento DAE
DAE
Inf:
Inf :collega
collegarapidamente
rapidamenteDAE
DAE

O-2

Analisi
Analisi del
del
ritmo
ritmo

Shock
Shock Non
Non
Indicato
Indicato

Shock
Shock Indicato
Indicato
FV/TV
FV/TV

PEA
PEA// Asistolia
Asistolia

Durante
Durante RCP
RCP
2- 4

tra
tra 11-2
-2Shock
Shock(o
(odopo
dopoanalisi)
analisi)
Inf:
Inf: TL
TL se
senon
nongigi posizionato
posizionato (( max
max 33 tentativi)
tentativi)
Aut:
Aut: MCE
MCE continuo
continuo fino
fino aaTL
TL !
!poi
poi30
30MCE
MCE::22 vent
vent.. TL
TL

4- 6

tra
tra22-3
-3shock
shock (o
(o dopo
dopo TL)
TL)
Inf
Inf:: Vena
Vena ++ Adrenalina
Adrenalina 1mg
1mg ev
ev
Aut:
Aut: 30
30MCE
MCE::22 vent.TL
vent.TL

> 6

>3
>3 shock
shock oo dopo
dopo TL
TL eevena
vena
Continua
Continua RCP
RCP30:
30:22 && Adrenalina
Adrenalina 1mg
1mgev
ev oo *3mg/10ml
*3mg/10ml
TL
TL ++ sondino
sondino ogni
ogni 55 ;;collabora
collabora con
conequipe
equipe ALS
ALS

11Shock
Shock
con
con DAE
DAE

Riprendi
Riprendi immediatamente
immediatamente

RCP
RCP 30:2
30:2
per
per 22 min
min

Stop:
Stop:
a.
a. Se
Se ripresa
ripresasegni
segnidi
dicircolo
circolo
SpO2,
SpO2, ECG
ECG 12D,
12D, GCS
GCS
b.
b.

!
!monitorizza
monitorizza PA,
PA, fc,
fc,

Dopo
Dopo40
40 min
min didiACR
ACRse
seshock
shocknon
nonindicato
indicatopersistente
persistente
attendi
attendimedico
medicoper
perconstatazione
constatazionedididecesso
decesso

Riprendi
Riprendi immediatamente
immediatamente

RCP
RCP 30:2
30:2
per
per
min
per222min
min

!
!

!"#$"%&&$''(")$*('("+,+"-.'/(*.0.1$

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

Formazione DEU

Formazione DEU

14

RCP Avanzata

BLSD + Tubo Laringeo + Adrenalina


Adrenalina

2007

DANIELE BASSI
RINGRAZIA TUTTI GLI
ISTRUTTORI
ED I
COLLEGHI PRESENTI
PER LA
COLLABORAZIONE
Nicola Binetti
Angelo Guidetti
Paolo Cinelli
Daniela Pinto
Roberto Paganelli
Piera Lenzi
Stefano Poluzzi
Riccardo Tinti
Valeria Bonora
Marco Masi
Patrizia Trevisani
Gabriele Manzi

Formazione DEU

15