Sei sulla pagina 1di 15

CORSO DI DISEGNO PER INGEGNERIA CIVILE A DISTANZA

La schedatura

Nome
File: file
20090211_DE_MLT_
2007_02_13_schedaturaa
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione:
Ultima
revisione 02/2009
27.01.2007

Materiale e formati
Contenuti

Schemi di lettura del manufatto

Esempio commentato: la finestra urbana del Politecnico di Torino

Altri esempi di schedatura a confronto

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Materiale e formati

Foglio di carta A4, grammatura medio- bassa (80g/m2)

Penna (non matita)

Un supporto rigido che permetta di disegnare


dal vero senza un piano dappoggio

NB: si usa un solo foglio A4 per la schedatura, per


imparare a sintetizzare le informazioni, organizzare
lo spazio e progettare la scheda
Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Schemi procedurali e contenuti

La schedatura una lettura critica


Lettura: il manufatto un messaggio scritto,
losservatore deve imparare a leggerlo
Critica: contiene una serie di informazioni relative ad un
manufatto basate su regole, prassi, procedure, principi

Requisiti della scheda:


- dimensioni modeste
- al suo interno si raccolgono tutte le informazioni
disegnate e scritte che emergono dalla lettura critica di un
argomento (manufatto)
-In un unico A4 non posso raccogliere tutte le informazioni:
occorre selezionarle
Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Schemi procedurali e contenuti


Marco Vitruvio Pollione: Trattato sullarchitettura
Individua tre canoni di perfezione
COMMODUS: comodit, usabilit, funzionamento
FIRMITAS: solidit, fermezza, parte statica e strutturale del manufatto
VENUSTAS: bellezza, indicazione del problema dellestetica
Oggi si possono identificare tre temi di lettura:
FORMA: giudizio sul modo in cui il manufatto si presenta
MATERIALE: insieme dei materiali che compongono il manufatto
TECNOLOGIA: modalit con cui i materiali vengono impiegati, le
lavorazioni (tecnologie del luogo)
NB GLI ARGOMENTI DI LETTURA NON SONO
IMPOSTATI GERARCHICAMENTE
Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Schemi procedurali e contenuti


Per ogni chiave di lettura si possono identificare tre gradi di approfondimento,
con differenti contenuti
CONTESTO:

ambito in cui si sta effettuando una lettura, dove


si colloca il manufatto

MANUFATTO:

loggetto della schedatura

PARTICOLARE: un approfondimento su un dettaglio


La schedatura, prodotto della lettura critica, pu essere considerato il
primo passo del rilievo
Analogamente, il rilievo si distingue in fasi distinte:
- Progetto di rilievo (fase preventiva)
- Campagna di rilievo (fase di misurazione utilizzando tecniche
dirette e indirette)
- Restituzione grafica (una volta raccolti i dati occorre rispettare
un protocollo previsto dal capitolato del contratto stipulato con il
committente)
Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Schema di lettura del manufatto


FORMA

MATERIALE

TECNOLOGIA

CONTESTO
MANUFATTO
PARTICOLARE

Elementi che
governano
la

ASSI, enti geometrici


ad ununica dimensione

FORMA

MODULI, controllo delle quantit, da


leggere sul manufatto, in termini qualitativi
PROPORZIONI, che aiutano a capire quali sono i rapporti
dimensionali del manufatto. Non si pu parlare di
proporzioni senza avere termini di paragone: si possono
studiare le proporzioni attraverso luso dei moduli

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Gli assi
ASSI, enti geometrici
ad ununica dimensione

di simmetria, per lo studio delle forme

di rotazione,(passaggio dalle forme


piane ai solidi)
baricentrici, utili per il dimensionamento
delle strutture, per mettere in rapporto tra
loro i nodi (dove si incontrano gli assi)

I moduli

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

Le proporzioni

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la finestra urbana del Politecnico


Lettura preventiva del manufatto

La foto illustra strettamente il


livello di manufatto. Il livello di
osservando il manufatto
contesto comprende ALMENO gli
edifici confinanti e lorigine e
(con relativa lettura critica)
destinazione dei collegamenti
Prima della riprogettazione, lo spazio tra i due distributivi.
edifici era occupato solo dal corridoio di
distribuzione principale del Politecnico, parallelo
allasse longitudinale dei corpi di fabbrica.
Rivestimento in materiale trasparente (vetro), ma
di altezza e larghezza paragonabili agli altri
edifici adiacenti
Sicurezza: si aprono molte porte, (vie di fuga);
nulla pu bruciare (il carico di incendio nullo,
zona sicura)
Non ci sono scalini ma rampe inclinate
(superamento delle barriere architettoniche,
legge 13/89 e D.M. 236/89)
3 rampe per ogni piano (calcolo pendenze
massime della rampa)

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la finestra urbana del Politecnico


Lettura preventiva del manufatto
osservando il manufatto
Distribuzione orizzontale: la struttura
comunica con pi dipartimenti: occorre
simulare i movimenti delle persone durante
lesodo: calcolo dei flussi nella sezione
unitaria per unit di tempo
(larghezza
di porte e rampe un multiplo di un modulo
da 60 cm)
Dal punto di vista strutturale: saldature,
bullonature (cfr. dispense carpenteria
metallica)
Le rampe di calpestio sono saldate ai rami
obliqui; la gomma antiscivolo nera riveste il
calcestruzzo
Dal punto di vista compositivo la struttura
principale imita la forma di un albero
Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la finestra urbana del Politecnico


Elaborati commentati
Tre gradi di approfondimento
Contesto
Manufatto

Particolare

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la finestra urbana del Politecnico


Elaborati commentati
Tre temi di lettura
Forma

Tecnologia

Materiali

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la passerella pedonale


Commento sulla scelta delle proiezioni da utilizzare:
proiezioni ortogonali, assonometrie, prospettive

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: il passante ferroviario


Commento sui gradi di approfondimento della schedatura

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura: la residenza Borsellino


Commento sullorganizzazione dello spazio

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO

Esempio di schedatura a memoria: il cortile del Politecnico


per smettere di guardare e iniziare ad osservare

Nome file
20090211_DE_MLT_
schedatura_memoria.ppt
Ultima revisione 02/2009

POLITECNICO DI TORINO / Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile a distanza
Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali / prof. G. Moglia,, ing. M. Lo Turco, arch. M. Vitali, ing. M. Vozzola

DISEGNO