Sei sulla pagina 1di 9

Sanit

Calcio

Pediatria e teatro
se n discusso
al Vermexio

Lorenzo Alacqua
torna nella pachina
del Siracusa

A pagina tre

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 21 giugno 2015 Anno XXVIIi N. 144 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Critiche a tutto spiano per i mancati inviti ai politici locali

Arriva il Ministro
e nessuno lo sa

Persa unoccasione per dialogare sulle prospettive


Il

editoriale

Il Ministro
e il porto
di Augusta
I

di Giuseppe Bianca

l ministro dei Trasporti


Graziano Delrio viene ad
Augusta e ben pochi lo
sanno. A poco meno di un
mese dallannuncio di un
cambiamento radicale per
il futuro dei porti siciliani,
il ministro ritiene di scendere ad Augusta per verificare di persona la consistenza dellinfrastruttura,
le esigenze di quel porto
anche alla luce della presenza della tendopoli e del
fenomeno degli sbarchi
degli immigrati, che snatura la vocazione.
A pagina tre

societ

cultura

Leterna
bellezza,
ieri ed oggi

Don Sturzo
e lideale
popolarista

Che Diego Dalla Palma fosse a Siracusa come ospite


illustre e relatore.

la politica italiana ha sperimentato diverse formule


di governo.

A pagina dieci

A pagina due

C
he Diego dalla Palma fosNegli ultimi settantanni
se a Siracusa non fa notizia.

TACCUINO

Crocetta
ha fatto
il suo tempo

citt

ministro Delrio ad
Augusta per prendere
visione del porto me
delle emergenze che attualmente ci sono sia per
il fenomeno dei migranti
sia, soprattutto, per il rilancio dellinfrastruttura
che delle bonifiche da
realizzare in tutta la rada.
La visita del ministro non
passata inosservata e ha
suscitato le polemiche del
parlamentare nazionale
siracusano.

stato inaugurato ieri


mattina il doggy park, realizzato in viale Scala Greca,
angolo piazza Armerina. Al
taglio del nastro erano presenti, il sindaco Giancarlo
Garozzo.

A pagina sei

A pagina due

Aperto
il doggy
park

E'

di Titta Rizza

La vittoria del partito di Grillo nella patria di Crocetta


ce la dovrebbe dire lunga: oramai ha fatto il suo tempo.
A pagina cinque

Questione salme allobitorio


Sono molto preoccupato
Sono preoccupato
per lattacco scriteriato, insensato e privo
di alcuna veridicit
che lAssessore della
Salute e Crocetta ne
hanno rivolto.
A pagina quattro

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

In fiamme
paninoteca
nel centro
di Noto

Sicilia 21 giugno 2015, domenica

Sono in corso di accertamento

anche se si nutrono pochi dubbi


sulla matrice dell'incendio che
la notte scorsa ha danneggiato
seriamente un chiosco adibito alla
vendita di panini imbottiti e di
bibite nel centro storico di Noto.
Sul luogo in cui si verificato
lincendio sono accorsi gli agenti

21 giugno 2015, domenica

Prevenire gli incidenti in mare


e assicurare la balneazione

del Commissariato di Pubblica sicurezza di Noto che hanno rilevato


laccaduto. Il fatto accaduto in
Via Marconi per lincendio doloso
di una roulotte utilizzata per la
vendita di panini. Sul posto sono
intervenuti i Vigili del Fuoco. Indagini in corso per verificare chi
e perch possa avere agito.

Prevenire gli incidenti in mare e garantire il sicuro svolgimento delle

attivit di balneazione e del turismo nautico. Loperazione Mare Sicuro


2015 della Capitaneria di porto di Augusta parte ufficialmente dal 22 giugno fino al 13 settembre e, aderendo alliniziativa di carattere nazionale,
impiegher uomini, donne e mezzi navali e pattuglie terrestri della Guardia
Costiera. Lobiettivo principale la salvaguardia della vita umana in mare

Negli

ultimi settantanni la politica


italiana ha sperimentato diverse formule
di governo. Il risultato negativo sotto gli
occhi di tutti. In questi termini si esprime
Giovanni Palladino,
operatore finanziario
e soprattutto figlio di
Giuseppe, esecutore
testamentario di don
Luigi Sturzo. Palladino stato ieri ospite

a Siracusa alla biblioteca dei Cappuccini,


per presentare il suo
ultimo libro dal titolo:
Governare bene sar
possibile, come passare dal populismo al
popolarismo.
Il prof. Marco Vitale, tra i pi autorevoli
economisti dimpresa
europei, editorialista
di quotidiani e autore di numerosi libri,
amministratore
di

enti pubblici e societ


quotate, stato tra i
relatori dellincontro
coordinato dal prof.
Luca Novara, docente
di Filosofia Morale e
di Etica socio-politica
allIstituto superiore di
scienze religiose San
Metodio.
Dopo il saluto del
dott. Bruno Maltese,
presidente del Ciss di
Siracusa e di Salvo
Sorbello, consigliere

Il professore Giovanni Palladino.

nazionale dellAnci,
intervenuto il prof.
Giovanni Palladino.
Quando troppo poco
denaro viene gestito - afferma Palladino
- dalla mano pubblica, la politica e leconomia corrompono e
si corrompono. Finiscono cos per offrire
grandi assist ai partiti e ai movimenti di
protesta populista che
sanno rottamare ma

non ricostruire perch


di solito anche i protestanti sono carenti
di buona cultura di
governo come i protestati.
Il professore si poi
soffermato sulla figura
di don Luigi Sturzo.
Sturzo fu il fondatore del popolarismo, un
metodo di governo che
oggi alla base della
moderna economia sociale e solidale di mer-

Avviato il doggy
park unarea
per gli amici fedeli

doggy park, realizzato in viale Scala


Greca, angolo piazza Armerina.
Al taglio del nastro erano presenti,
il sindaco Giancarlo Garozzo, gli
assessori Francesco Italia e Teresa
Gasbarro ed i consiglieri comunali
Cosimo Burti e Gianluca Romeo.
Il doggy park ha detto il sindaco
Giancarlo Garozzo - rappresenter
una valvola di sfogo importante per
i cani, che avranno lopportunit di
scorazzare. Lo abbiamo realizzato su
un terreno abbandonato, proseguendo
nella nostra opera di riqualificazione
di aree in oblio, che mettiamo cos
nella condizione di essere vissute dai
cittadini. In precedenza lo avevamo

fatto con gli orti sociali. Il parco per


cani sorge in un quartiere ad alta densit
abitativa, in viale Scala Greca, alle porte
della Pizzuta. E' stato montato limpianto
di illuminazione, ci sono diversi punti
dacqua a giro e una fontanella donata
dalla Siam. E' anche stata realizzata una
nuova recinzione e tra poco verranno installate le panchine. Quello di oggi ha
detto l'assessore al Verde Teresa Gasbarro
un segno di grande civilt che abbiamo
dato alla citt. A una citt, che ad oggi
non aveva uno spazio dedicato ai cani.
Abbiamo anche restituito un'area a verde
assolutamente abbandonata, dandone
una collocazione specifica per attivit
fortemente richieste dai cittadini.
Siamo arrivati a conclusione di un per-

dei bagnanti, dei subacquei e dei diportisti, che nel corso della stagione
balneare frequenteranno le coste del compartimento marittimo di Augusta,
che si estende dalla foce del fiume Simeto sino al faro della penisola Magnisi. Il Corpo delle Capitaneria di Porto, Autorit preposta alla tutela della
sicurezza in mare, e della quale questanno ricorre il 150 anniversario
della sua istituzione, si pone al servizio di tutti i cittadini e ricorda che
lirresponsabilit di pochi spesso mette a repentaglio la sicurezza dei tanti
che rispettano le regole. La predetta attivit a favore di bagnanti, subacquei
e diportisti sar integrata da unaccurata attivit informativa rivolta agli
utenti di circoli nautici e stabilimenti balneari.

Il porto di Augusta, il ministro


e le bonifiche che si faranno

nasce su un terreno abbandonato

E' stato inaugurato ieri mattina il

Cronaca di Siracusa

editoriale. linfrastruttura oggi del tutto snaturata

il professore palladino ieri a siracusa

Don Luigi
Sturzo
e il pensiero
popolarista

Sicilia 3

corso ha detto il consigliere Cosimo


Burti iniziato qualche mese addietro.
Insieme al consigliere Romeo abbiamo
seguito passo dopo passo l'iter, approvato
dal consiglio comunale. Consegniamo
alla citt, e agli amanti degli animali, uno
spazio importante per gli amici a quattro
zampe dodato di tutti i servizi e diviso
in uno spazio riservato agli animali a
taglia grande e un secondo per animali
a taglia piccola. A curare gli orari di
apertura e di chiusura del parco, ha
detto il consigliere Gianluca Romeo - ci
penseranno gli iscritti dell'associazione
zampettiamo, che svolgeranno questa
attivit a titolo gratuito. L'importanza
dell'apertura di questo spazio, la stanno
dando i cittadini.

cato. Un metodo valido non solo per lItalia


ma che dovr resto
essere globalizzato se
vogliamo vivere tutti
in un mondo pi libero e pacifico come da
tempo sostengono le
encicliche sociali.
Bruno Maltese ha poi
scoperto una chicca.
Nellimmensa biblioteca provinciale dei
padri Cappuccini - ha
detto - abbiamo trovato un volume che
risale agli anni Sessanta del secolo scorso,
scritto da don Luigi
Sturzo durante la sua
permanenza in America. E un libro raro
al punto che pure noi,
profondi conoscitori
del sacerdote di Caltagirone, non ne sapevamo lesistenza anche
a Siracusa. Parla della
lotta delle idee che devono prevalere perch,
in assenza di questo, si
scade pericolosamente
nella lotta di sangue.
Il professore Vitale ha,
invece,
considerato
laspetto ideologico e
lattualit del pensiero di don Sturzo. E
condensato nei quattro
punti della recente enciclica di Papa Francesco quando si affronta
il tema della solidariet e della corruzione da
debellare.
R.L.

di Giuseppe Bianca

l ministro dei Trasporti Graziano Delrio viene


ad Augusta e ben pochi lo
sanno. A poco meno di un
mese dallannuncio di un
cambiamento radicale per il
futuro dei porti siciliani, il
ministro ritiene di scendere ad Augusta per verificare di persona la consistenza
dellinfrastruttura, le esigenze di quel porto anche
alla luce della presenza della tendopoli e del fenomeno
degli sbarchi degli immigrati, che snatura la vocazione
commerciale del porto fino
a rischiare di fare perdere
importanti occasioni di sviluppo.
Appena un mese fa, il ministro Delrio present la
bozza di riforma, mettendo
da parte le idee del suo predecessore Maurizio Lupi e
puntando deciso verso una
forte semplificazione: da 24
autorit portuali sparse per
l'Italia si passerebbe a otto.
Il cui nome cambierebbe in
Autorit di sistema portuale.
In Sicilia ne resterebbe solo
una in cui confluirebbero i
porti di Palermo, candidata
a diventare la sede principale del nuovo ente, Augusta
e Catania. Messina invece
verrebbe attratta da Gioia Tauro, andando a finire
nell'autorit della Calabria e
dello Stretto.
Da quel giorno, per, il ministro Delrio fece parziale
marcia indietro sostenendo
che pur considerando la possibilit di ridurre le autorit
portuali, di certo non si poteva toccare quella di Augusta,
che centrale nelleconomia
generale e nelle strategie di
sviluppo futuro della portualit italiana.
Augusta ha gi mostrato di
avere tutte le carte in regola per essere uno dei primi

In foto, recente sbarco di migranti al porto di Augusta.

porti non soltanto in Italia


ma nel Mediterraneo. Purtroppo, mille e un lacciuolo
burocratico hanno impedito il suo pieno sviluppo e
la definitiva consacrazione.
Se ci si mette di mezzo an-

che la recente decisione di


individuarlo come punto di
approdo degli immigrati,
ecco che viene meno anche
la sua caratteristica principale di porto commerciale o quanto meno ne viene

notevolmente mortificata.
Eppure sul porto di Augusta
si concentrata di recente
lattenzione del Parlamento
nazionale. Con la recente
approvazione della legge sui
cosiddetti ecoreati, lo Stato

deve immediatamente correre per sbloccare quei fondi


da sempre promessi ma mai
destinati alla bonifica della
rada di Augusta. Si tratta di
una marea di milioni che potrebbero certamente giovare alla bisogna e soprattutto
rimetterebbero in moto leconomia asfittica che ruota
a tuttoggi nella zona industriale del triangolo Priolo
Gargallo, Augusta, Melilli.
La politica ha sancito che
bisogna immediatamente intervenire per rimuovere cinquantanni di scorie, rifiuti
industriali di ogni genere
e pericolosit per la salute
umana.
Che il ministro Delrio sia venuto ad Augusta un segnale
positivo, al di l delle polemiche per la sua visita alla
chetichella. Ma vorremmo
che alla presenza seguissero
fatti concreti per dire che si
volta pagina.

s concluso il convegno di pediatria e neuropsichiatria

Imparare dagli errori per dare


il meglio a bimbi e famiglie
Pediatria, neuropsichiatria e arte. Se

n parlato nel corso della quarta edizione delle Nuove giornate pediatriche
di Siracusa venerd e ieri nel salone
Borsellino di Palazzo Vermexio. Al
congresso, organizzato dal pediatra
siracusano Carlo Gilistro, c stata la
presenza di relatori di fama nazionale
e internazionale. Prevista la presenza
di Elena Sofia Ricci e Galatea Ranzi.
"Avremo - ha detto il dottore Carlo Gilistro - due sessioni di Pediatria pratica:
Imparare dagli errori e Le cose che
il pediatra non pu non sapere, ricche
di spunti e riflessioni per potere essere
sempre aggiornati sulle ultime novit e
con lobiettivo di migliorare il nostro
lavoro cercando di dare ai nostri piccoli pazienti e alle famiglie il meglio

della professionalit". Il congresso


ha previsto sessioni di lavoro venerd
e sabato. Dopo le conclusioni, questa sera, si svolger un flash mob in
piazza Duomo con l'orchestra Disco
Brass di Catania promossa dall'Ufficio
Scolastico provinciale di Catania composta da 60 elementi e dai ragazzi del
coro dell'Accademia dell'Inda, della
scuola di musica Nino Cirinn, del
comprensivo Wojtyla e della scuola
Baby's Palace.
Lattrice Elena Sofia Ricci (in foto)
stata tra i protagonisti del convegno
sulla pediatria che si sta svolgendo al
salone Borsellino di palazzo Vermexio,
nellambito delle feste Archimedee,
coordinate dal pediatra Carlo Gilistro.
Il tema sar quello dei Genitori e figli:

sempre tragedia greca su amore,


crimini e perversioni.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 21 giugno 2015, domenica

intervento del parlamentare vinciullo sul caso delle salme

Ospedale
Muscatello
e gli attacchi
dellassessore

Sono fortemente preoccupato


per lattacco scriteriato, insensato e privo di alcuna veridicit
che ieri lassessore della Salute e
il presidente della Regione hanno
rivolto alla struttura ospedaliera
di Augusta e a tutto il personale medico e paramedico. Lo dichiara lon. Vincenzo Vinciullo,
presidente della Commissione
Bilancio e Programmazione
allARS.
Le accuse, assolutamente infondate, dimostrano 2 cose: o assoluta ignoranza sulla tematica
riguardante il ritrovamento di
un cadavere la cui morte non

In foto, lospedale Muscatello di Augusta.

Vinciullo: Qualcuno ha portato in obitorio


i diciassette cadaveri degli immigrati
naturale, oppure una volont inspiegabile di colpire lOspedale
di Augusta.
La dott.ssa Borsellino, che stata
Dirigente Generale dellAssessorato della Salute durante il governo Lombardo, dovrebbe sapere
che lOspedale di Augusta non
era nelle condizioni di accogliere
17 cadaveri, anzi dovrebbe sapere
che tutti e 5 gli ospedali della provincia di Siracusa non sono nelle
condizioni di accogliere 17 cada-

veri. Sfugge forse allAssessore


Borsellino, ha proseguito lOn.
Vinciullo, che i medici e i paramedici dellOspedale di Augusta
non sono andati in giro a raccogliere cadaveri, ma qualcuno
glieli ha portati dentro lospedale.
E cosa potevano fare i medici?
Opporsi a una volont superiore,
lasciando i 17 morti sulla banchina del porto commerciale di
Augusta?
E allora sorprendono poi le di-

chiarazioni del Dirigente Generale, che si allinea sulle posizioni di


Crocetta e della Borsellino, senza
assumere un atteggiamento autonomo e critico.
La verit che lex Dirigente Generale non ha il coraggio di dire
che se oggi lOspedale di Augusta
in queste condizioni lo si deve a
lei e al suo Assessore della salute,
Russo, che con notevole ritardo
hanno inviato al Ministero della Salute la programmazione dei
fondi ex articolo 20 della legge
67/88, che prevede uno stanziamento di quasi 10 milioni di euro
per lOspedale di Augusta.

Illustrate alla stampa le nuove caratteristiche del centro sportivo

Pantanelli Sport fa sul serio


Ecco il progetto stadio

Sono state illustrate alla citt

e alle autorit le caratteristiche


del nuovo Centro Sportivo
polivalente Pantanelli Sport,
vero e proprio concentrato di
tecnologia e modernit.
Il progetto del nuovo complesso, presentato ieri sera in
un noto locale siracusano,
ispirato ai pi moderni principi
di architettura sportiva, ruoter intorno al campo di calcio
principale, sapientemente ristrutturato e dotato di nuove
tribune che ne aumenteranno
la capienza fino a 4 mila posti.
Lopera sar inoltre dotata, oltre
che della rinomata piscina ed
area natatoria, di un campo di
calciotto coperto, un campo di
calcio a sette ed uno a cinque, di
arena per beach soccer e beach
volley, campi di pallacanestro
e pallavolo. Inoltre, il nuovo
centro sportivo presenter
importanti migliorie nellarea
delle attivit tecnico-sportive
(uffici, sala stampa, sala conferenze, ristorante e foresteria
con venti stanze) nonch una

In foto, il progetto del nuovo stadio della Pantanelli.

moderna ludoteca, immersa in


uno splendido parco giochi, in
grado di ospitare contemporaneamente oltre 100 bambini.
Il binomio Salute e Sport sar
il leitmotiv del nuovo centro
sportivo che presenter inol-

tre, in prossimit della tribuna


principale, una palestra modernamente attrezzata, un centro
benessere e un negozio nel quale
saranno disponibili i prodotti
ufficiali e il merchandising della
Societ. Lintero centro sportivo

Sicilia 5

21 giugno 2015, domenica

sar inoltre fornito di parcheggi per


gli utenti e per gli addetti ai lavori, e di un parco giochi aperto al
pubblico con pista da jogging che
circoscriver lintero perimetro.
Il progetto strutturale e logistico
chiaramente funzionale e trampolino di lancio per un ambizioso
progetto sportivo che, partendo
dai giovani e valorizzando il
vivaio siracusano, comincer a
costruire una prima squadra con
la quale tentare di scalare, nel giro
di qualche anno, le varie categorie
dilettantistiche per approdare al
calcio che conta, quello dei professionisti. Infatti, proprio in tale
prospettiva, gi da questa stagione
sportiva, la Pantanelli si doter di
una formazione Juniores che si
aggiunger alle esistenti squadre di
Scuola Calcio e Settore Giovanile.
Un progetto ambizioso, come ha
sottolineato il Presidente Egidio
Puzzo, secondo cui il nuovo Centro
Sportivo far la storia del club
e scriver una nuova pagina del
calcio siracusano. una sfida
pensata per la nostra citt prosegue Puzzo unidea di evoluzione
e crescita che si basa su un centro
sportivo moderno e funzionale,
un vivaio da curare e valorizzare,
e la capacit di autofinanziarsi e
produrre risorse da destinare al
progetto sportivo.

La

vittoria del partito


di Grillo nella patria di
Crocetta ce la dovrebbe
dire lunga: oramai Crocetta ha fatto il suo tempo ed ha dimostrato la
sua incapacit a guidare
la sua citt e a governare
la Sicilia.
Subito il coraggio di Faraone, luogotenente siciliano di Renzi, ha mobilitato la facile Rai di
Palermo per raccogliere
linvettiva del nostro
sindaco contro Crocetta
che lha fatto diventare
il capro espiatorio della
sconfitta del PD in Sicilia.
E c cos il rimpallo
delle responsabilit; a
voglia a scopiazzare
Renzi con la leopolda di Palermo e della
Spero di Siracusa: la
gente ha le scatole gonfie duna classe politica
incapace di gestire quel
poco che ci resta da investire per combattere
la disoccupazione ed
uscire dalla crisi.
E talmente inetta questa classe politica che
non riuscita a fare partire le scuole di formazione in tutta la Sicilia;
i ragazzi hanno perduto
lanno scolastico e lunica
preoccupazione

Cronaca di Siracusa

TACCUINO. il messaggio che giunge dalle urne

Amministrative
siciliane
Tutti a casa

In foto, lesultanza del sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro.

dellassessore
regionale alla formazione,
nonch vice presidente
della Regione, nonch
di professione alto funzionario della Regione
stata quella di difendere

con fierezza lo Statuto


siciliano per il quale il
governo centrale non
pu nominare un commissario per fare riaprire le porte della scuola
professionale .

Con governanti di tal


fatta non c dove andare e ad Augusta ha stravinto una ragazza dalla
faccia pulita che esercita con onore la professione di avvocato e la

gente lha laureata sindaco duna citt dove


i partiti tradizionali, PD
in testa, si son presi una
botta da orbi.
A Enna una faccia della
vecchia politica accreditata da anni ed anni
di esercizio di potere
stata battuta da un ragazzo dal volto pulito di
5 Stelle ed ancora Faraone non ha capito che
se vuole veramente fare
il Renzi di Sicilia deve
mandare tutti a casa ; rifare le elezioni e portare
a Palazzo dei Normanni facce completamente
nuove e pulite e capaci
e che non fanno il politico di professione.
Questa la lezione delle amministrative di
domenica scorsa; fin
quando rester lattuale
classe politica di tutti i
partiti la nostra Sicilia
non partir: ci vogliono
ragazze e ragazzi nuovi
e coraggiosi che si sostituiscano ai vecchi professionisti della politica
e che in virt del loro
coraggio per prima cosa
buttino fuori a pedate
lattuale alta burocrazia
della regione siciliana
che laltra grande zavorra della Sicilia.
Titta Rizza

Imilitari dellArma hanno conseguito proficui nuova attivit dei militari dellarma
risultati nel contrasto ai reati predatori. I Carabinieri della Stazione di Ortigia, al termine
di unattivit dindagine hanno arrestato nella
quasi flagranza di reato di furto aggravato in
concorso Salvatore Polini, 24enne siracusano, responsabile di aver rubato un motociclo
Honda SH parcheggiato in via dei Santi
Coronati. I Carabinieri hanno rintracciato
larrestato in casa di un altro soggetto, B.V.,
denunciato per favoreggiamento personale
in quanto ha tentato di nascondere il Polini
nella sua abitazione per aiutarlo ad eludere
le ricerche. Ma lazione repressiva dellArma non si fermata ed proseguita con la
successiva individuazione del complice del
furto, A.G., siracusano, allo stato ancora irreperibile e con il recupero del motociclo rubato,
con contestuale denuncia per ricettazione di

Con le norme in materia di Rc auto contenute nella legge annuale per il mercato e la
concorrenza sono a rischio la libert dimpresa e la libert di scelta dei cittadini.
La posizione stata espressa oggi dai rappresentanti dei carrozzieri di Confartigianato,
Cna, Casartigiani nel corso di unaudizione
presso la VI Commissione Finanze e la X
Commissione attivit produttive della Camera. Le associazioni dei Carrozzieri hanno
espresso forte preoccupazione per limpatto
potenzialmente dannoso per consumatori e
imprese di carrozzeria delle norme che rendono di fatto obbligatorio il risarcimento in
forma specifica, vale a dire far riparare il
veicolo incidentato dalle officine di carroz-

Quattro arresti in diverse


per diversi furti a Siracusa

T.A., nella cui disponibilit stato rinvenuto


lSH. Larrestato stato sottoposto al regime
degli arresti domiciliari in attesa del giudizio
per direttissima. Un altro motociclo Honda SH
rubato in via San Sebastiano stato recuperato
e restituito al proprietario dai militari dellAliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa
che hanno tratto in arresto i due responsabili del
furto: Concetto Magnano, 19enne siracusano
con precedenti specifici, e Marco Zara, 18enne
siracusano con precedenti specifici, entrambi

sottoposti al termine delle formalit di rito al


regime degli arresti domiciliari in attesa del
giudizio per direttissima. A Cassibile, i militari
della locale Stazione Carabinieri hanno tratto
in arresto, nella flagranza del reato di furto aggravato, Salvatore Guarino, 44enne siracusano
pregiudicato, sorpreso mentre asportava circa
due quintali di patate dallinterno di unazienda
agricola in localit Fanusa, gi caricate su un
veicolo a lui in uso. La refurtiva stata interamente recuperata e restituita al proprietario.

casartigiani

Altro che ridare fiato alleconomia. In nome


di una presunta liberalizzazione, con queste
misure sostengono i Carrozzieri di Confartigianato, Cna e Casartigiani - si colpisce
il settore dellautoriparazione in cui operano
119.000 imprese con 240.000 addetti, delle
quali 17.000 sono carrozzerie con 60.000 addetti, che, a causa della crisi, tra il 2011 e il
2014, ha visto il fatturato diminuire di 1.173
milioni di euro, pari ad un calo dell8,1%.
I carrozzieri di Confartigianato, Cna, Casartigiani chiedono la soppressione delle disposizioni che limitano la cessione del credito e
la libert di scelta del proprio carrozziere di
fiducia. Per garantire leffettiva concorrenza
necessario rendere tracciabili tutte le fasi.

Inaccettabili
le norme
sulle Rc auto

zeria convenzionate con lassicurazione. In tal


modo - secondo le tre Associazioni - oltre a
ledere la libert di scelta dei consumatori, si
metterebbero in ginocchio le imprese di carrozzeria indipendenti che non operano in convenzione con le compagnie di assicurazione.

societ 6

21 giugno 2015, domenica

Sicilia 21 giugno 2015, domenica

Il ministro Delrio
ad Augusta
Deputati ignorati
ministro Delrio ad
Augusta per prendere
visione del porto me
delle emergenze che attualmente ci sono sia per
il fenomeno dei migranti
sia, soprattutto, per il rilancio dellinfrastruttura
che delle bonifiche da
realizzare in tutta la rada.
La visita del ministro non
passata inosservata e ha
suscitato le polemiche del
parlamentare nazionale siracusano, Pippo Zappulla.
Apprendiamo casualmente dell'autorevole
presenza del ministro
dei Trasporti e delle Infrastrutture, Del Rio nel
nostro territorio e della
importante scelta di visitare il Porto di Augusta
- afferma lonorevole
Zappulla - Garbo e stile

in alto, il ministro Delrio. Qui sopra, il porto di Augusta. Sotto, Carlo Muratori.

istituzionale imponevano,
a nostro avviso, il pieno
coinvolgimento della
deputazione nazionale
e regionale, a partire

da quella del suo stesso


partito, degli operatori
del porto e dello stesso
Commissario dellAutorit Portuale. Peccato

davvero avere perso una


occasione importante per
aprire un dialogo costruttivo con tutto il territorio.
Purtuttavia, lo aspettiamo

e siamo certi accoglier


il nostro invito, per una
visita diciamo un poco
pi ordinata e rispettosa
da fare nel territorio siracusano per parlare di tante
cose a cominciare dalla
cosiddetta Ragusana.
Sul porto di Augusta afferma il deputato nazionale del Pd - infrastruttura
di assoluta importanza
strategica nazionale ed
europea, pensiamo utile e opportuna unaltra
presenza del Ministro,
questa volta con tutti i
soggetti interessati, per
ufficializzare, come da
noi e da tanti proposta e
rivendicata, la scelta di
considerare Augusta sede
dellautorit del distretto
portuale-marittimo della
Sicilia orientale".

Anche lo chef Andrea Al ha preparato un piatto tipico per la manifestazione

Carlo Muratori allExpo


canta e racconta gli iblei
del cluster biomediterraneo

Il racconto degli Iblei sul palco del cluster Biomediterraneo ad Expo 2015 mescola le narrazioni dei luoghi, le tipicit
dei prodotti della terra e la musica del
cantautore Carlo Muratori, che interpreta le canzoni della tradizione popolare
siciliana coinvolgendo il pubblico.
Lo chef Andrea Al di Sapori montani,
che anche questanno ( il 15esimo) si
aggiudicato la prestigiosa chiocciola di
Slow Food che premia le migliori osterie dItalia, ha preparato un risotto con la
ricotta fresca, il finocchietto selvatico ed
un tocco insolito che aromatizza il piatto: una sfera di distillato di miele degli
Iblei.
Il palinsesto curato dal Gal Natiblei ha
dato spazio alle propriet dellarancia
rossa di Sicilia, tipica dellarea a sud est
dellEtna, che contiene una maggiore
quantit di antocianina, una preziosa sostanza che capace di combattere lossidazione dei radicali liberi.

Responsabile il gene Ruby, che fa s che le


arance diventino rosse, ma solo se esposte
a temperature rigide. Altra tipicit dovuta
ad un vulcano spento, monte Lauro, sono
quelle delloliva tonda iblea, che si trova
nellarea di Buccheri e deve la categoria
fruttato intenso (un odore che somiglia a
quello di un pomodoro verde condito in insalata) al terreno vulcanico su cui crescono
gli olivi.
Protagonisti dello show cooking del pomeriggio due giovanissimi cuochi che hanno coronato il sogno di cucinare ad Expo
grazie al concorso Terra matta, ideato
dal Consorzio Chiaramonte, che ha visto
in gara gli allievi degli istituti alberghieri
siciliani.
Il piatto ideato da Riccardo Romano e Giovanni La Terra Pirr, i cappelli montanari, esalta il sapore della salsiccia di Chiaramonte, la farina di Monterosso Almo e la
fava cottoia, presidio Slow Food dellarea
di Modica.

In foto, il prof. Corrado Brancato.

Sul palco del cluster anche un brano di A


piedi nudi un progetto dedicato a Rosa
Balistreri di Alessia Arena, canta-attrice di
origini catanesi, che canta e suona pentole,
setacci e utensili da cucina.

Cronaca di Siracusa

Avviata lattivit Mesur


di partenariato con
i comuni
di Crosia,
Larnaka e
Rethymno

la lamentela del deputato nazionale zappulla

Il

Sicilia 7

A fianco, tipico
paesaggio della costa
Sud della provincia
di Siracusa.

Politiche urbane sostenibili


Noto in rete con altri comuni
Un

progetto ambizioso quello presentato


dal Comune di Noto,
in partenariato con altri
comuni europei e precisamente Crosia in Calabria, Larnaka a Cipro
e Rethymno in Grecia,
quello
deonominato
Mediterranean
Sustainable Urbanization
(Me.S.Ur.) sulla linea
URBACT III (20142020) della Comunit
Europea varato nel dicembre del 2014. Dopo
URBACT I e URBACT
II arrivato anche il terzo per le Action planning networks (Reti
per i piani locali) il cui
principale obiettivo
quello di migliorare la
capacit delle Citt europee di gestire politiche urbane sostenibili e
in particolare di rafforzare la loro capacit di
programmare strategie
integrate per lo sviluppo urbano sostenibile.
In questottica le singole citt possono scambiarsi esperienze, buone pratiche e soprattutto
decidere di unirsi su un
tema specifico. In questo caso il Comune di
Noto, insieme alle altre
tre citt ha candidato un
progetto, in un quadro
innovativo di modello
di sviluppo, attraverso
le vie del mare. Previsto
un primo step in cui i
comuni si integreranno
e scambieranno buone
pratiche per una visione

Il progetto intende dare le condizioni migliori


a favore degli investimenti delle imprese
comune incentrata sul
tema del turismo nautico per aprire le proprie
coste alle rotte dello
yachting. Allo stesso
tempo riscoprire le rotte nautiche storiche legate alla magna Grecia
e a valle tutte le specializzazioni territoriali,
naturalistiche ed enogastronomiche di eccellenza per sviluppare
i territori e dare condizioni nuove ad imprese
esistenti e nascenti. Importante, in questa fase,
il dialogo con i produttori leader di barche
sopra i 30 metri attraverso la societ Navigo
che diventa elemento di
mercato impattante sia
in fase di analisi che di
attuazione. Come non
essere soddisfatto di
questo importante risultato che ci vede sempre
pi inseriti in un conte-

sto europeo dichiara il


Sindaco Corrado Bonfanti- e che fa di Noto
elemento forte
e caratterizzante lidea
progettuale. Bisogna
avere visione e alta
responsabilit amministrativa. Questa strategia di avviare processi
di
studio e iniziative progettuali, per i prossimi
anni, potranno permetterci di sfruttare risorse
anche per le necessarie
iniziative infrastrutturali. Siamo oramai pronti
ad una interlocuzione
diretta con la Comunit
Europea e sono un
assertore di quella filosofia cinese che recita
ogni lunga marcia inizia da un piccolo passo. Nei prossimi mesi,
con le altre citt coinvolte nel progetto si
inizier un percorso di-

retto ad approfondire le
reciproche conoscenze
attraverso programmati
scambi culturali. La volont di rappresentare il
Mediterraneo attraverso
la magia dei suoi luoghi
costieri, ci accrediter
sempre di pi in Europa
e ci permetter di essere
pronti a sfruttare tutte le
risorse finanziarie che saranno oggetto della prossima programmazione
2014/2020. e conclude il Sindaco BonfantiNelladerire al progetto,
ho sognato di vedere nei
prossimi anni Calabernardo e Lido di Noto,
porte del Mediterraneo
per lincremento del turismo nautico verso il
Val di Noto. Proprio nel
borgo di Calabernardo,
non va dimenticato, si
sta lavorando per consegnare alla citt il museo
del mare e diverse novit
legate proprio alla fruizione ( in termini sportivi, ludici e di altro genere), lo studio e la ricerca
dello splendido specchio
dacqua antistante le coste netine. C dunque
attesa adesso per la valutazione che la Comunit
Europea far nel prossimo mese di settembre
sul progetto presentato
da Noto, Crosia, Larnaka
e Rethymno.
E.V.

Un gruppo
di protezione
civile
a Noto
Non basta fare del bene,

bisogna anche farlo bene


scriveva Denis Diderot e
questa frase il motto scelto
dalla VSPC ANPAS- Noto
in occasione dellimportante
giornata che si appresta a
vivere con le Istituzioni cittadine, con i vertici regionali
dellAnpas e tutti i propri
volontari. Domenica prossima alle 10 del mattino,
nella sala convegni dellex
Convitto Ragusa, il Sindaco
di Noto, Corrado Bonfanti,
accoglier e saluter ufficialmente il gruppo netino
di protezione civile, presente sul territorio da oltre
10 anni, e che da poco pi
di uno entrato a far parte
dellANPAS. LAssociazione Nazionale Pubbliche
Assistenze, presieduta da
Fabrizio Pregliasco, nasce
nel 1987 dal Congresso
Nazionale di Lerici, dopo un
lungo processo che ha visto
tanti protagonisti per decenni. Oggi lAnpas conta 850
gruppi associati in tutto il
territorio italiano con un impegno diretto e in particolare
nellambito dellemergenza
sanitaria 118, del trasporto
sanitario e sociale, della
donazione del sangue, della
protezione civile e antincendio, delle adozioni e della
solidariet internazionale,
della formazione, del servizio civile, della mutualit e
dellaggregazione sociale,
della promozione e della solidariet, della salvaguardia,
difesa e soccorso animali.
La Vspc Anpas Noto, presieduta da Carmela Adern,
oggi conta venticinque
volontari ed stata impegnata a LAquila, in occasione
del terremoto, presente
costantemente ad Augusta
per lassistenza ai profughi,
fa campagna avvistamento
incendi e soprattutto in
prima linea per la formazione. I nostri obiettivi sono:
previsione, prevenzione e
soccorso, e, di recente si
aggiunto limportante concetto della resilienza, ovvero
essere concretamente daiuto
per recuperare la normalit
di luoghi e persone dopo un
evento che ne ha interrotto
la regolarit ci spiega la
disaster manager Mariella
Toro-. Quindi si spiega lalto
valore che diamo alla formazione.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 21 GIUGNO 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

21 giugno 2015, domenica

PROSSIMA INSERZIONE:

Le Fiamme
gialle nel 2014
ha sequestrato
circa 3 miliardi
di euro
di prodotti
contraffatti,
mentre 8.424
sono state
le persone
denunciate
in 9.578
interventi

24/06/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

www.astetribunale.com

INSERZIONI GRATUITE
AUTOPIU'
ITALIANE
FIAT Grande Punto cc
1.2 benzina, con impianto a gas del tipo gpl
(2013), a regola darte
conforme, km 120.000,
colore grigio met. chiaro, 3 porte. Sostituiti
catene di distribuzione e pneumatici a km
105.000. Auto in ottime
condizioni duso in ogni
suo aspetto, sia di carrozzeria che di interni e
motoristica. Astenersi
perditempo. Vendo E
3600 Tel. 331/8946555
STRANIERE
RAV4 anno fine 2006,
modello Luxury, 177cv,
D-Cat, sedili riscaldabili,
interni in pelle, tuttuccio
apribile, vetri oscurati e
bluethoot. Prezzo affare
E 8000 Tel. 339/1651376
RENAULT Scenic diesel,
anno 2001, buone cond.
E 1600 compreso di
pass. Tel. 389/1374687
SUZUKY Swift, colore nero, 1.3, anno
2011, tagliando Suzuky, km 80.000, ottime
condizioni, E 7000 o
permuto con Fiat Dobl Tel. 0931/744292
- 380/6416371
BMW 320 D Berlina,
anno 2001, colore argento, km 200.000, ottime condizioni E 3000
Tel. 0931/769509
BMW 320 diesel, modello 2004, cv 150, 110kw,
km 153.000, carrozzeria
in perfette condizioni,
cerchi in lega, clima
bizona, abs, alzacristalli
elettrici, fendinebbia.
gomme nuove, macchina in ottime condizioni,
prezzo occasione E
4200 poco tratt. Vendo
per motivi di disoccupazione Tel. 339/6017752
- 339/4077441
DACIA anno 2012, come
nuova, colore bianca, tenuta molto bene, prezzo
4 ruote Tel. 347/9040347

FORD Escort s.w. anno


98, 1.6 cc per pezzi di
ricambio. Motore ottimo
con prova, E 200 Tel.
339/5018529
PEUGEOT 307, s.w. hdi,
anno 2005, perfetta E
2700 Tel. 339/5018529
PRIVATO vende Bmw
320 diesel, grigio chiaro met.,anno 99, km
100.000 originali, unicoproprietario, climatizzatore, vetri elettri anteriori
e posteriori, cerchi in
lega originali Bmw, comandi radio al volante,
sedili in pelle grigio
chiari, ottime condizioni,
usata pochissimo, solo
privati. E 2500 tratt Tel.
338/5810382
PRIVATO vende a solo
privati, causa errato
acquisto, nuova Ford
Fiesta, anno 2014, 5
porte, 1.5 diesel, ultimo modello, super
accessoriata, bluethoot,
computer di bordo, km
7500, occasione, 2 anni
di garanzia E 10.500 Tel.
338/5810382
RENAULT Twizy Color 80 Aprile 2012 Km
12.450 con portiere,
colore nera e arancio,
cerchi in lega arancione, finestrini morbidi
Renault, (kit Colored
arancione) passaruote
calotte specchietti e logo
ZE colore arancione,
adesivi sottoporta coordinati (stripping sottoporta grafic fire), kit vivavoce bluetooth con porta
USB- Jack-iPhone-iPod
Parrot MKI 9100,retine
porta oggetti. Perfetta
impeccabile vendo
6500 Tel. 393/5716945
SUZUKI Wagon anno
2001, ottime condizioni,
abs, radio, airbag, computer di bordo E 2000
compreso di passaggio
Tel. 338/9161188
Y10 anno 2000, buone
condizioni, colore bianca. Prezzo da concordare Tel. 0931/753743

TRIBUNALE DI SIRACUSA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE


PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE
N. 387/2013 R.E.I.
N. 176/2010 R.E.I.
LAvv. Cesare Amato con studio in Siracusa viale
LAvv. Cesare Amato con studio in Siracusa viale
Teracati n63, delegato dal G.E. rende noto che
Teracati n63, delegato dal G.E. rende noto che
il 16 settembre 2015 alle ore 11,30 presso
il 16 settembre 2015 alle ore 11,30 presso
il proprio studio, proceder alla vendita senza
il proprio studio, proceder alla vendita senza
incanto del seguente bene:
incanto del seguente bene:
-
Basso commerciale sito in Siracusa Via
-
Appartamento sito in Siracusa Via Alcibiade
Michele Bonanno n18/20 , con una superficie
calpestabile di mq.67 . N.C.E.U. al fg. 33 p.lla 1525;
n25 , con una superficie lorda di mq. 149, oltre
sub. 22, cat. C/1. Limmobile viene venduto nello
mq. 12,00 di balconi. N.C.E.U. al fg. 32 p.lla
stato di fatto e diritto in cui si trova. Prezzo base
1268; sub. 12. Limmobile viene venduto nello
70.000,00. La misura minima dellaumento
stato di fatto e diritto in cui si trova. Prezzo base
fissata in . 3.500,00. Limmobile oggetto di
ribassato 114.750,00. La misura minima
concessione Edilizia n94 del 21.3.96. Presenta
dellaumento fissata in . 5.740,00. Limmobile
allinterno alcune modifiche che si potranno
privo dellautorizzazione di abitabilit e presenta
regolarizzare ai sensi dellart.9 L. 47/85. Tutti
allinterno alcune modifiche che si potranno
i costi per la regolarizzazione urbanistica e
regolarizzare ai sensi dellart.9 L. 47/85. Tutti
amministrativa sono stati detratti dal prezzo stima
e sono a esclusivo carico dellaggiudicatario dopo
i costi per la regolarizzazione urbanistica e
il decreto di trasferimento. Le offerte in busta
amministrativa sono stati detratti dal prezzo
chiusa dovranno presentarsi entro e non oltre
stima e sono a esclusivo carico dellaggiudicatario
15.9.2015 ore 11,00 presso lo studio del delegato,
dopo il decreto di trasferimento .Le offerte in
oltre 10% del prezzo proposto a titolo di deposito
busta chiusa dovranno presentarsi entro e non
cauzionale e al 20% per spese del prezzo proposto.
oltre 15.9.2015 ore 11,00 presso lo studio del
In caso di mancanza offerte, vendita con incanto
delegato, oltre 10% del prezzo proposto a titolo
il 29.09.2015 ore 12,00 allo stesso prezzo base,
di deposito cauzionale e al 20% per spese del
aumento minimo 3.500,00. Deposito offerte
prezzo proposto. In caso di mancanza offerte
entro ore 12,00 del 28.9.15.
Maggiori info presso delegato tel.0931 414115
vendita con incanto il 29.09.2015 ore 12,00 allo
e sul sito internet: www.astegiudiziarie.it, www.
stesso prezzo base, aumento minimo 5.740,00.
tribunale.siracusa.it
Deposito offerte entro ore 12,00 del 28.9.15.
Siracusa 1.6.2015
Maggiori info presso delegato tel.0931 414115
Il Professionista Delegato
e sul sito internet: www.astegiudiziarie.it, www.
Avv. Cesare Amato
tribunale.siracusa.it
Siracusa 1.6.2015
CATANIA
MERCEDES 250 dieIl Professionista Delegato
sel, modello Elegance FIAT 500 L, anno 68,
Avv. Cesare Amato
1995, nera metallizzata, E 2700 tratt. No perdiE 1000 non tratt. Visio- tempo. Zona Giarre Tel.
posteriore sempre stes- tagliandata annualmennabili a Palazzolo Tel. 347/9289682
sa Yaris ultimo tipo E 50 te, usata solo mesi estivi,
327/3650832
tenuta in garage, reTel. 346/7611561
ACCESSORI AUTO
OLIO Castrol 5-40 per IVECO daily multijet, vis., E 1000. Telefonare
FUORISTRADA
TOYOTA Suv Rav-4, diesel, errato acquisto, anno 2004, climat. 9 328/2223592
anno 2006, diesel, km prezzo affare, 4kg E 28 posti, prezzo affare Tel. HONDA Deauville 650,
color melanzana Tel.
347/6549854
100.000, unico proprie- Tel. 338/5810382
333/6518962
tario, ottime condizioni E RICAMBIO per Toyota
HONDA CB 500, colore
MOTOPIU'
11.499 Tel. 347/9289682 Land Cruise anno 90 Tel.
blu, anno 2000, porta
ITALIANE
333/6518962
RUOTA di scorta Skoda VE N D E S I v e s p a 4 pacchi, bauletto, motoAUTO DEPOCA
Wagon, prezzo da con- tempi E 350 tratt Tel. re perfetto, carrozzeria
E SPECIALI
discreta, E 200 Tel.
CITROEN del 1953 no- cordareTel. 327/9933040 347/0583085
VESPA 50 4 tempi, anno 366/5364817
leggiasi per matrimo- - 333/3789293
ni Tel. 348/3153272 - STEREO auto con cari- febbraio 2003,km 33.000 KIMKO 200, anno 2012,
catore cd E 130 tratt Tel. meccanica in ottime come nuovo, colore
393/7779171
condizioni, anche parte bianco, tenuto molto
LIGIER X-TOO 50cc, km 347/4092546
7.000, anno 2009, colore VENDESI stereo Blau- elettrica, carrozzeria bene, prezzo 2 ruote Tel.
grigio scuro. Perfette punkt con cassetta per da riprendere E 600 347/9040347
cond., vendo E 4.000 automobile Fiat Punto incluso il passaggio Tel. S U Z U K Y B u r g m a n
400AN, giugno 2011,
0931/701864
E 20 Tel. 320/0289050
tratt. Tel. 338/1100626
con antifurto elettroniMACCHINA D'epoca SILENZIATORE Yaris
co, km 18.000, colore
STRANIERE
del 1960, Lancia Appia, ultimo tipo, nuova per
noleggiasi x matrimo- inutilizzo vendesi E 80 KAWASAKY R5 anno bianco, in perfette conni Tel. 348/3153272 - + mozzo completo di 98, km 48.000, gomme dizioni E 3500 tratt Tel.
disco e ganasce ruote nuove, colore blu notte, 338/2236635
393/7779171

Sicilia 9

Archivio della GdF.

Guardia di Finanza senza tregua:


Operazione stop falso on line
Prosegue

lazione di contrasto agli


illeciti economicofinanziari sul web da
parte del Comando
Unit Speciali della
Guardia di Finanza,
che ha sequestrato/
oscurato ben 410 siti
dediti alla vendita di
prodotti contraffatti
ai danni dei pi importanti
marchi
internazionali, sulla base di appositi
decreti di sequestro

Oscurato ben 410 siti. Perquisizioni in tutta Italia, tra cui


le province di Napoli, Catania, Palermo, Pescara, Salerno

preventivo emessi
dallUfficio del GIP
del locale Tribunale, sulla base di una
richiesta formulata
dalla Procura della Repubblica di
Roma, che ha anche
disposto perquisizioni in tutta Italia,
tra cui le province
di Napoli, Catania,

Palermo, Pescara,
Salerno, Ascoli Piceno, Venezia, Milano,
Mantova, Livorno e
Viterbo.
Nel corso delle indagini,
condotte
dal Nucleo Speciale Tutela Mercati e
dal Nucleo Speciale
Frodi
Tecnologiche e coordinate dai

Pubblici Ministeri
Edmondo De Gregorio e Francesca
Loy e dal Procuratore Aggiunto Nello
Rossi della locale
Procura della Repubblica, le Fiamme
Gialle hanno individuato
centinaia
di siti che offrivano
prodotti contraffatti

di noti brand internazionali, tra cui


Mont Blanc, Bulgari, Chanel, Cartier,
Panerai, Fendi, Patek Philippe, Prada,
Dolce e Gabbana,
Louis Vuitton, Burberry, Hermes, Christian Dior, Gucci,
Moncler, Armani e
Rolex.
Loperazione si inquadra in una strategia di contrasto
pi ampia dei Nuclei

Sergio Pillitteri: orgogliosi di affrontare tematiche basate sui valori

Il libro di Francesca
Bonadonna: La bellezza
salver il mondo

Oggi abbiamo perso la capaci-

t di stupirci e di meravigliarci,
non per mancanza di meraviglie, ma per mancanza di senso
del meraviglioso, (Chesterton).
La societ contemporanea, con
i suoi miraggi e le false conquiste, ha abbandonato la via
pulcritudinis,
distogliendoci
cos dallo stupore e dall ammirazione della bellezza in ci
che la rappresenta, ad esempio
nel campo delle arti, con il suo
ricco patrimonio di valori, tramandato e apprezzato dal grande pubblico, in tutto il mondo.
Lautrice, Francesca Bonadonna ieri pomeriggio presso

la sala conferenze Vittorini, ex


Provincia Regionale di Siracusa,
in via Brenta, Siracusa, stata
ospite alla presentazione del suo
libro album, dal titolo suggestivo,
ispirato alla celeberrima affermazione di Fdor Dostoevskij, La
bellezza salver il mondo, con
lintento di colmare, nel piccolo,
questa mancanza percepita nella
societ, divenuta ormai una esigenza che ci induce a ossigenarci
e a circondarci di bellezza, in contrasto con la crisi odierna e i tanti
fattori inquinanti che tendono a
insidiare il nostro equilibrio e la
nostra serenit.
Il libro stato presentato da

mons. Giuseppe Greco direttore


Biblioteca Alagoniana, le letture
sono state curate da Luana Iacono
sulle note del chitarrista Giuseppe
Pitarresi.
Una rilettura della bellezza, per
evadere dalla frenesia quotidiana,
per intrattenerci con gusto e meravigliarci.

societ

Speciali, oggetto di
una recente riforma
ordinativa in senso incrementativo
delloperativit nei
vari settori affidati a
ciascun Nucleo Speciale (tra cui il nuovo Nucleo Speciale
Tutela Propriet Intellettuale), che, in
unottica trasversale,
ha lobiettivo di incidere su fenomeni
illeciti con evidenti effetti negativi
sulleconomia,
in
termini di perdita di
posti di lavoro, di
evasione fiscale, di
connessione con il
crimine organizzato,
di sfruttamento di
minori, di sicurezza,
di salute e di danni
per i consumatori,
considerando sempre i profili internazionali e finanziari di
questi illeciti, secondo lormai consolidato metodo follow
the money (con
particolare attenzione ai proventi della
pubblicit dei siti
cc.dd. gratuiti).
Le attivit operative
pi recenti testimoniano lo sforzo di
considerare internet,
non solo come una
grande opportunit, ma anche campo
dazione per la tutela
della legalit e ne costituiscono puntuale
riscontro le operazioni del Nucleo
Speciale Frodi Tecnologiche e del Nucleo Radiodiffusione
ed Editoria, che, in
connessione con le
Autorit
indipendenti di riferimento
(AGCOM e Antitrust), hanno inferto
importanti colpi sul
web, tra cui le operazioni Italian Black
Out e Publifilm
(in materia audiovisiva) e Black Press
Review e Free
Magazines (in materia di diffusione
illecita di editoria on
line) e Match Off
(diffusione illecita
di eventi sportivi in
streaming).
La sola Guardia di
Finanza nel 2014 ha
sequestrato circa 3
miliardi di euro di
prodotti contraffatti,
mentre 8.424 sono
state le persone denunciate in 9.578 interventi.

societ 10

Sicilia 21 giugno 2015, domenica

Leterna bellezza da Leonardo ad oggi


Diego Dalla Valle sposa ben altri canoni di bellezza

C
he Diego dalla Palma fosse a Siracusa

non fa notizia. Che Diego Dalla Palma fosse a


Siracusa come ospite
illustre e relatore in un
convegno per parlare
di bellezza fa rumore
ma non notizia; ma,
che Diego Dalla Palma fosse a Siracusa
per parlare di bellezza
e stravolgere tutti i canoni e gli standard del
termine fa sia rumore e
sia notizia. Abito in lino
bianco, camicia e mocassini rigorosamente
neri. Sigaro in bocca,
ma spento, passo lento e occhi allins ad
ammirare le bellezze
del salone Borsellino
allinterno del palazzo
Vermexio di Siracusa.
Venerdi
pomeriggio,
infatti, nel cuore della
nostra citt, si tenuto il convegno - evento
leterna bellezza: da
Leonardo ad oggi, il
cui tema, come sintende era per lappunto la
bellezza.
La bellezza, le sue sfumature, le sue varianti
e, soprattutto, le sue
diverse interpretazioni
e percezioni. Tutti elementi che hanno reso
straordinario, sia ai fini
intellettuali e culturali,
sia a quelli estetici, pi
comuni, ma altrettanto
importanti, il confronto
tra i due geni dellarte. Leonardo da Vinci
e Diego Dalla Palma.
Due geni a confronto
con un unico e comune
denominatore.
La conferenza dibattito
stata moderata dalla
scrittrice la scrittrice netina e, per due volte sindaco di Fiumefreddo,
Marinella Fiume. Quattro e tutti di altissimo
interesse gli interventi
dei relatori. Oltre al pi
celebre, e gi citato,
Diego Dalla Palma, era
presente unaltrettanto
volto conosciuto Susanna Messaggio, conduttrice, attrice e scrittrice. Lontani i tempi di
Bim Bum Bam, venerd
per la Messaggio una
relazione da psicologo, come lei stessa ha
definito, avente come
titolo lingegneria del
sorriso.
Al tavolo dei relatori
anche il dottore Ivano
Luppino, e il professor
Marcello Panascia. Il
dottor Luppino, dermatologo apprezzato
a livello nazionale, ha
trattato l'aspetto di cosmetologia ed estetico
risalendo le origini della
cosmesi, dal cinquecento ai giorni nostri,
attenzionando, inoltre,
le acquisizioni tecno-

Leonardo da Vinci e Diego Dalla Palma, due geni a confronto.


Leterna bellezza dal cinquecento ai nostri giorni
logiche con specifiche
funzioni dermatologiche. Il professor Marcello Panascia esperto
di cultura bizantina,
invece, ha esaminato
Leonardo da Vinci dal
punto di vista estetico partendo dall'idea

ave e platonica, diverso stato lexcursus


del dottor Luppino il
quale,
ripercorrendo
gli anni che vanno dal
cinquecento ad oggi ha
focalizzato lattenzione
sullevoluzione
della
bellezza femminile e,

assoluta) a cui non si


pu derogare; esiste,
comunque sia, la possibilit di concepire la
bellezza calandola nel
contingente, calandola nel territorio sociale
culturale e professionale in cui viviamo.

una persona) viene avvertita come familiare


ed estranea allo stesso
tempo, cagionando generica angoscia unit a
una spiacevole sensazione di confusione ed
estraneit.
Un uomo daltri tempi

La bellezza nel
fascino del mistero.
Molte volte nella
sua luce e nella sua
oscurit. Nei suoi
silenzi, lontano dagli
stereotipi e dall'omologazione secondo il quale la societ
tende a chiudersi
e identificarsi
Diego Dalla Palma

platonica. Il pubblico
presente, prevalentemente femminile, avvinghiato con gioielli,
trucco e parrucca di
giornata, come giusto
che sia, non ha mai
distolto
lattenzione
dalle parole di tutti i relatori. Incantati prima
dalla voce e dalle riflessioni del professor
Panascia, poi dalle parole facili, semplici ma
pi pratiche e meno
teoriche del dottor
Luppino.
Se il professor Panascia, attraverso slide,
musica e parole ha
ricreato unepoca so-

di conseguenza, sulla
necessit di dover parlare di essa. Parlare di
bellezza considerata
come una necessit di
parlare col popolo, di
interloquire con coloro
che vivono ogni giorno
una vita di interrelazioni. Esordisce cos in
modo chiaro e schietto
il dottor Luppino, che,
ha poi aggiunto: la
bellezza un concetto
che sembra astratto
ma in realt fatto da
un cocktail di pi elementi: se vero che
esiste una bellezza
classica (bellezza intesa nella sua forma pi

Nella sua compostezza rivoluzionario, nella


sua sobriet caotico.
Nel suo sguardo e
nelle sue parole, perturbato e inquieto.
Laggettivo pi corretto da utilizzare per
poter definire lattuale
animo di Diego Dalla
Palma, probabilmente
quello tedesco Das
Unhemliche, utilizzato
da Freud come termine concettuale per
esprimere in ambito
estetico una particolare attitudine del sentimento generico della
paura, che si sviluppa
quando una cosa (o

probabilmente. Lopposto di Leonardo


da Vinci, il quale non
avrebbe avuto problemi a confrontarsi con
la realt contemporanea alla continua e perenne ricerca del bello.
Il bello assoluto, la
perfezione maniacale, che sfocia quasi
nellossessione.
Se Leonardo da Vinci, era il fanatico per
eccellenza,
Diego
Dalla Palma completamente lontano da
questa concezione di
bello. Oggi il visagista
pi famoso dItalia
lontano dai pennelli,

lontano da fondotinta e
rossetti, al make-up ha
preferito la scrittura, la
natura, la libert, e persino, la solitudine.
La sua concezione di
bello va assolutamente ricercata nella natura, nelle sua forme pi
intime e mistiche; nei
suoi colori e nelle sue
cromature
nascoste
che, solo chi la osserva
e la vive intensamente,
riesce a trarre. Allora
sorge spontaneo domandarsi, cosa intende
per bello Diego Dalla
Palma? Lui risponde
facendo una sorta di
monologo, e nella sala
tutto tace. Un monologo intrigante e a tratti
contorto, quasi distante
dal tema trattato. Un
discorso lontano ma
talmente personale che
ti rapisce e trasmette
lessenzialit e lIo di
un uomo che oggi, riesce a mettersi A nudo
(titolo della sua autobiografia) senza paure.
Non so cosa sia la bellezza, non ho capito neanche perch sono qui,
e mi auguro che prima
di andarmene posso
cogliere questo motivo.
La vita strana tutto relativo. Posso dirvi
cosa sia la bruttezza,
questo posso. Esordisce cos il maestro
Dalla Palma, e continua dicendo: Platone
dice che la saggezza
la bellezza autentica,
ma nella societ in cui
viviamo come posso
considerare bello qualcosa quando viviamo
perennemente
ostacolati da barriere e da
frontiere? Impensabile
non considerare brutto
un muro, una frontiera, sia esse strutture,
sia esse sociali. Sono
indignato, mortificato
da una serie di eventi
e di circostanze. Posso solo dirvi - conclude Diego Dalla Palma,
con voce roca e gli
occhi provati e lucidi dicendovi che oggi, per
me la bellezza musica, isolamento, natura.
Chiedi alla natura e ti
dar mille risposte che
neppure l uomo pi
saggio ti sa dare.
In sala cala il silenzio,
poi un applauso scrosciante. Un messaggio
forte, bello o meno ma
contemporaneo. Forse, paradossalmente,
in una societ in cui si
tende ad ostentare il
bello, il perfetto, bisognerebbe fare un passo indietro e ricercare
la totalit del bello nella
globalit e nellessenzialit della vita.
V.T.

21 giugno 2015, domenica

Per favore non


chiamiamole badanti

on
chiamiamole badanti quelle
persone che aiutano i
disabili presso le loro
case.
Il termine badante
deriva da badare: colui o colei che bada,
che controlla, che
sorveglia. Per me
pi giusto chiamarli
assistente familiare, cio persone che
assistono, non che
controllano.
Il ruolo dellassistente divenuto e
diventer
sempre
pi preponderante
non solo per i tagli
al welfare pubblico,
ma anche per il futuro demografico che
ci aspetta. Un dato
interessante che si
stima che in Italia,
regolarmente ingaggiate e non, sono circa 8oomila.
Altro dato interessante che a causa
della crisi occupazionale, sono sempre
pi anche le italiane che cominciano
a prendersi cura dei
nostri anziani.
Sino ad ora per svolgere la mansione di
assistente familiare non occorreva
nessuna
preparazione specifica. Per
adesso, solo come
appoggio a tale categoria di lavoratori,
alcune regioni hanno
organizzato corsi formativi standard per
tale genere di lavoro.

tivamente
fragile,
ogni comportamento
negativo pu avere
effetti devastanti sulla sua psiche. Sarebbe un l inizio di un
buon rapporto rivolgersi allanziano non
dandogli del tu, ma
del lei. Se nasce una
buona relazione con
lanziano, loperatore
pu lavorare con pi
entusiasmo e meno
fatica.
Secondo noi, c bisogno di una maggiore integrazione di
servizi tra il pubblico
e il privato sociale.
Le assistenti dovrebbero essere rintracciate non solamente
tramite privati ma

agevolare la ricerca
di lavoro offrendo un
servizio pi interconnesso tra regioni, comuni, Asl, centri per
limpiego, cooperative sociali, associazioni, patronati.
Il costo che ogni famiglia sopporta per
poter usufruire di
un assistente, varia
dai 700 ai 900 euro.
al mese. Poich tale
spesa, in parte solleva lo stato da ricoveri
ospedalieri di anziani dovuti a piccoli
malori, le famiglie
dovrebbero
essere
sostenute rendendo
gli sgravi fiscali pi
consistenti.
Giorgio Guarnaccia

societ

Divagando inutilmente
sulle assurde realt

Un sperimentazione
molto
interessante
in provincia di La
Spezia, ove il percorso di formazione viene modulato tenendo
conto del tipo di assistito che si andr ad
aiutare.
Non dimentichiamoci che lassistente,
prester anche alcune
incombenze prettamente da infermiera. Curer ligiene
dellassistito e avr
anche un compito di
assistenza psicologica. La qualit della
relazione che si instaura tra lanziano e
lassistente di estrema importanza.
Lanziano emo-

Sicilia 11

entre il tempo si affretta a consumare


i nostri giorni, certi dilemmi ci assediano
facendoci disputare normalmente delle innocue o severe contese con il nostro intimo,
impegnato ad elaborare gli espedienti per
un pi sereno vivere. Le prove incessanti
che alimentano il nostro stress spaziano
dalla tranquillit in coda a qualche lunga
fila, al moderare la pressione sullacceleratore della nostra auto, quando la fretta
vorrebbe suggerirci di ignorare le regole
del codice stradale e quelle della prudenza
e della buona creanza. E poi dal mitigare
il nervosismo per lascolto di certe chiacchiere inutili, nelle sale dattesa di medici e
consulenti, alle numerose altre circostanze
in cui lapprensione mette a dura prova la
nostra tranquillit.
Forse converrebbe esternare una certa prudenza verso chi presume di avere sempre
pi fretta di noi, camuffato da persona
intraprendente e super attiva da mattina a
sera. O meglio ancora, evitare di rimuginare sui commenti intriganti di chi sciala
per le avversit altrui, traendone sempre
indegna goduria e spunto per intessere
ricami verbali poco pregevoli e taglienti.
Il nostro lavorio mentale ci stimola molto
spesso anche a divagare su chi trascorre
la sua esistenza materiale meglio di noi, e
quasi ci induce ad ignorare chi invece sta
molto peggio. Sarebbe doveroso per non
dare mai credito a certi presunti spiacevoli
casi umani, proposti allaperto con furbizia
dai finti accattoni, accompagnati sempre da
incolpevoli creature. Lapprezzamento per
quelle accurate scenografie non dovrebbe
mai distrarci dagli autentici indigenti, solitamente alquanto riservati sulle loro serie
vicissitudini di certo, per nostra buona sorte,
mai sperimentate. Se ci facile trascurare
tutto ci che pu infastidirci, non lasciandoci coinvolgere dalle apprensioni altrui,
perch gi turbati dalle nostre, non faticheremo affatto nellignorare, con unoccasionale
faccia di bronzo, certi scomodi confronti con
il nostro prossimo. Potremo cos stabilire
qualche originale record, distogliendo la
nostra attenzione dai migranti, dai diversamente abili, dai senzatetto, dai privi di
unonesta attivit, da chi vorrebbe cavarsela senza scorretti sotterfugi ed allettanti
disonest, sfuggendo ai tormenti delle sue
giornate, carenti talvolta anche di poche
briciole di vitale speranza. Potremo anche
ritornare a focalizzare con disappunto chi
imita certi comuni e strani atteggiamenti
altrui, sguazzando nella melma del suo
egoismo ed accumulando patrimoni dincredibile indifferenza con gli arcani poteri
della sua assurda insensibilit. E davvero
inverosimile quanta discutibile realt sfiori
in ogni istante la nostra usuale noncuranza,
concedendo alla nostra indecisa volont appena qualche sterile divagazione verbale, o
magari annotata a tempo perso sulla pagina
di un qualsiasi giornale.

SPECIALE 12

Sicilia 21 GIUGNO 2015, DOMENICA

21 GIUGNO 2015, DOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

Al via a Genova lassemblea


annuale della Confesercenti
Nel corso dei lavori si far il punto sulla situazione e lo stato di salute delle migliaia di piccole
e medie imprese che rappresentano la vera forza economica della Liguria e dellItalia in generale

Domani mattina alle


ore 10.30, presso la sala
Grecale del Centro congressi del Porto Antico
di Genova, si svolger
lassemblea annuale
della Confesercenti.
Nel corso dei lavori si
far il punto sulla situazione e lo stato di salute
delle migliaia di piccole
e medie imprese che
rappresentano la vera
forza economica della
Liguria e dellItalia in
generale. Il PresidenteMassimo Vivoli,
nella sua relazione,
fornir lanalisi sulla
situazione economica
del Paese, sottolineando ancora una volta i
punti deboli e le urgenze. A partire da fisco,
credito, occupazione,
consumi, previdenza.
Ma si suggeriranno
anche soluzioni, nate
dalla conoscenza diretta
del mondo imprenditoriale.Sar presentata, in
particolare, la proposta
confederale per coniugare diversamente
previdenza ed occupazione, incentivando
luscita anticipata dei
lavoratori pi anziani
e sostenendo lassunzione di giovani.Una
proposta a costo zero,
ma in grado di assicurare un futuro diverso
alle nuove generazioni,
sempre pi sfiduciate
e proiettate allestero.
Interverranno il Sindaco di GenovaMarco
Doria, il Ministro per la
Difesa Roberta Pinottie in video il Ministro
per lAmbienteGian
Luca Galletti. E inoltre
prevista la partecipazione del Ministro per
la GiustiziaAndrea
Orlando.

Conti pubblici:
ad aprile
un debito record
di 2.194 miliardi
Ad aprile nuovo record
del debito pubblico, salito di 10 miliardi rispet-

to al mese precedente
fino a quota 2.194,5
miliardi. Lo comunica
Bankitalia che segnala
come lincremento del
debito stato superiore
al fabbisogno del mese
(6,4 miliardi) per laumento di 4,2 miliardi
delle disponibilit liquide del Tesoro (che a
fine aprile si attestavano
a 83,1 miliardi) mentre
in senso opposto ha
operato leffetto complessivo dellemissione
di titoli sopra la pari,
dellapprezzamento
delleuro e degli effetti
della rivalutazione dei
titoli indicizzati allinflazione (0,6 miliardi). Quanto ai singoli
settori, Bankitalia sottolinea come il debito
delle Amministrazioni
centrali aumentato
di 9,9 miliardi, quello
delle Amministrazioni
locali di 0,1 miliardi
mentre il debito degli
Enti di previdenza rimasto sostanzialmente
invariato. Ad aprile le
entrate tributarie con-

tabilizzate nel bilancio


dello Stato sono state
pari a 29,5 miliardi,
in aumento del 2,9 per
cento (0,8 miliardi) rispetto allo stesso mese
del 2014. Lo comunica
la Banca dItalia sottolineando come nel primo
quadrimestre del 2015
le entrate tributarie sono
state complessivamente pari a 115,2 miliardi,
lievemente superiori
rispetto a quelle relative allo stesso periodo
dellanno precedente
(114,4 miliardi).
Inflazione: torna
a crescere
dopo 4 mesi,+ 0,1%
a maggio
Nel mese di maggio,
lindice nazionale dei
prezzi al consumo, al
lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,1%% sia
rispetto al mese precedente sia nei confronti
di maggio 2014, con
uninversione della tendenza annua (era -0,1%
ad aprile). Lo rileva
lIstat correggendo la

stima preliminareche
prevedeva un +0,2%
sia su base tendenziale
che congiunturale. La
ripresa dellinflazione, dopo quattro mesi
consecutividi valori
negativi, dovuta principalmente allulterioreridimensionamento della flessione su
base annua dei prezzi
deiBeni energetici non
regolamentati (-7,2%,
da -8,7% di aprile)
eallaccelerazione della crescita tendenziale
dei prezzi deiservizi,
dovuta in particolare
allaumento dei prezzi
deiServizi relativi ai
trasporti (+0,8%, da
-0,6% di aprile).
Linflazione acquisita
per il 2015 pari a
+0,1% (eranulla ad
aprile).

Sondaggio Confesercenti Estate 2015:


turismo in ripartenza. In vacanza 32
milioni di italiani,
quasi 2 milioni in pi
rispetto al 2014

Il Pil torna in positivo,


loccupazione aumenta
e anche dal turismo
arrivano i primi segnali
positivi. La voglia di
staccare degli italiani infatti in ripresa,
anche se il budget da
dedicare alle ferie resta
ridotto. In occasione
dellestate 2015, ha
intenzione di andare in
vacanza il 68% degli
italiani, per un totale
di oltre 32 milioni di
persone, quasi 2 milioni in pi dello scorso
anno. Rimane bassa,
per, la spesa media
prevista per persona:
per questanno la stima
di 840 euro, il 18% di
meno dei 1.022 euro
indicati nel 2010, prima
della crisi finanziaria.
E quanto emerge dalla
consueta indagine di
Confesercenti ed SWG
sulle vacanze estive degli italiani.In generale,
questanno si pensa di
pi alle vacanze, soprattutto per avere un po di
relax: per un italiano su
tre il 33% lestate del

2015 sar allinsegna


della ricerca del riposo,
una quota in crescita
di 12 punti percentuali
rispetto al 21% rilevato
lo scorso anno.
Rimane alta, per, lattenzione a quanto si
investe nelle ferie: i
vacanzieri che hanno
intenzione di spendere meno della scorsa
vacanza passano dal
34% al 36%, quasi un
milione in pi; a questi
si aggiunge una quota
del 29% che manterr
invariato il budget. La
questione economica,
insomma, ancora al
centro dei pensieri degli
italiani. Non un caso
che il 45% di chi va in
vacanza indichi comunque proprio le disponibilit economiche come
fattore decisivo nella
scelta. Rispetto al 2014,
si assiste comunque ad
un miglioramento del
clima di fiducia: calano
sia la preoccupazione
per leconomia italiana, fattore segnalato
dal 13% contro il 16%
dello scorso anno, sia
il timore di perdere il
posto di lavoro, indicato
dal 10% contro il 14%
dellestate passata.
Chi rinuncia alle ferie
Il lavoro una motivazione forte anche per
non andare in vacanza.
L11% di chi ha deciso
di rinunciare alle ferie
lo far proprio perch
impegnato nel lavoro:
si tratta del livello pi
alto registrato negli
ultimi 5 anni. Chi non
si conceder vacanze,
per, lo far soprattutto
per questioni di budget:
a fronte di una maggior
propensione complessiva, chi rimane a casa lo
fa pi che in passato per
ragioni economiche. Il
51%, infatti, adduce
come motivo il non
potersi permettere le
ferie,il 9% in pi dello
scorso anno. Il 12% segnala invece problemi
familiari assistenza a
familiari, malati, bimbi
piccoli e il 13% sostiene, invece, che andr in
un altro periodo.
Le destinazioni
Il 2015 segna anche il
ritorno della pi classica vacanza di relax
al mare, destinazione
indicata da oltre un
vacanziere su due (il
54%). Si nota anzi
una polarizzazione su
questa preferenza a di-

scapito di tutte le altre,


le quali sono tutte in leggero calo tranne le citt
metropolitane, probabilmente grazie alleffetto EXPO. Chi sceglie
le ferie in spiaggia lo fa
soprattutto per il sole e
la tintarella (motivazione indicata dal 30%),
ma anche per laria pi
salutare (26%). Solo
l8%, invece, segnala la
voglia di fare il bagno
tra le ragioni per cui
preferisce il mare. La
ricerca di comodit si
riflette anche nellaumento(da 42 a 45%)
della quota di persone
che opteranno per lo
stabilimento balneare
attrezzato.Tra le destinazioni italiane, la pi
gettonata rimane come
lo scorso annola Puglia,
che raccoglie il 17%
delle preferenze ed
seguita da Sicilia (14%)
e Toscana (13%).Allestero, invece, la Spagna
perde la supremazia che
conservava dal 2008:
viene superata infatti
anche se di un solo
punto percentuale
dallaCroazia, indicata
questanno dal 27%. In
grande calo il Regno
Unito: questanno lo
sceglier il 4%, la scorsa estate stato il triplo,
il 12%. Bene invece la
Grecia, in crescita dal
19 al 23%.
Alloggio
Lestate 2015 caratterizzata da un marcato
aumento della propensione a scegliere la casa
in affitto, indicata come
alloggio dal 25% contro il 15% dello scorso anno. Una crescita
guidata, molto probabilmente, dal boom
dei servizi web per gli
affitti brevi. Gli alberghi rimangono per in
cima alle preferenze:
questanno uno su tre,
pari al 36%, opter per
un soggiorno in hotel.
Nonostante il budget
ancora ridotto, cresce
la richiesta di servizi
da parte dei viaggiatori.
Il 40% dal 31% della
scorsa estate non rinuncia al collegamento
Wi-Fi, il 18% ritiene
necessaria la presenza
di una piscina (contro il
12% del 2014), mentre
l11% vuole usufruire
di servizi benessere, dal
massaggio alla sauna.
Dalle rilevazioni
emerge un quadro complessivamente positivo,

rafforzato anche dal


meteo estivo: larrivo
di Scipione e la prospettiva di unestate
calda contribuiscono
ad aumentare la voglia
di vacanza degli italiani,commenta Claudio
Albonetti, Presidente
di Assoturismo Confesercenti. I nostri connazionali appaiono un
poco meno preoccupati
della scorsa estate: un
miglioramento del clima che si riflette anche
sul turismo interno. Gli
operatori turistici possono tornare a sorridere,
anche se purtroppo
la ripresa ancora
non si trasmessa alla
spesa, che resta sottodimensionata. Adesso
necessario capitalizzare
questi primi spiragli di
ripartenza: per farlo
serve una svolta profonda delle politiche
turistiche.
Il settore soffre ancora
e ha bisogno di interventi, anche sul fronte
della promozione, per
aiutare lo la ripresa del
turismo sui territori.Ma
serve agire anche sul
fisco, per ripristinare
condizioni paritarie di
concorrenza con gli altri
Paesi europei sullIva,
da noi ancora troppo
elevata.
Confesercenti e Swg
presentano il SEF
Indice di solidit economica delle famiglie
italiane
Si stabilizza, nel senso del miglioramento,
la percezione che gli
italiani hanno delle
proprie condizioni economiche; ma met delle
famiglie ancora non
sente la ripresa: il 56%
dichiara di avere una
situazione finanziaria
insoddisfacente, e per
un 14% il reddito mensile non basta nemmeno
per coprire le spese
indispensabili.
quanto emergedallultima rilevazione trimestrale
dellindice SEF di Confesercenti e SWG che
misura su una scala
da 1 a 100 la Solidit
Economica percepita
dalle famiglie italiane
e che viene reso noto
per la prima volta oggi
che a maggio segna un
valore di 55: lo stesso
misurato a febbraio, ed
in crescita di 2 punti su
dicembre 2014.

Il problema centrale
resta con tutta evidenza
la domanda interna: non
a caso ben sei famiglie
su 10 temono che un
familiare possa perder
il lavoro; quasi due terzi
degli italiani (il 71%)
vedono in prospettiva
consumi o immutati
od in calo; e soprattutto
emerge ancora il disagio sul piano dei redditi,
con quasi la met (il
47%) degli italiani che
ogni mese riesce appena
a coprire le spese.
Situazione finanziaria
e redditi mensili -Intervistate sulla propria
condizione finanziaria
complessiva, che include redditi, debiti ed
eventuali patrimoni,
il 56% delle famiglie

segnala ancora una


situazione di disagio,
con un 42% che si dice
insoddisfatto ed un 14%
del tutto insoddisfatto.
Rimane al 44% la stessa percentuale rilevata
a febbraio la quota di
italiani soddisfatti, di
cui solo il 2% del tutto
soddisfatto. Si rileva
una forte polarizzazione anche sul fronte del
reddito mensile: pi
della met dei nuclei
segnala una situazione
difficile, con un 47%
che afferma di riuscire
appena a coprire le
spese, senza potersi
permettere ulteriori
lussi ed un consistente
14% di nuclei familiari
che si definisce povero
ammettendo, di fatto,

Sicilia 13

speciale

preoccupato ed un 26%
molto preoccupato, a
dimostrazione di come
resti alto il livello di
ansia percepito circa la
sicurezza del proprio
posto di lavoro. Il dato
restituisce il livello di
ansia percepito, non
necessariamente una
concreta possibilit di
licenziamento; ma
indicativo di quanto il
tema sia ancora in cima
alle preoccupazioni
degli italiani. Solo per
il 36% la paura rispetto
al lavoro minima o
nulla, con un 26% che
dichiara di avere poca
paura di perdere la propria occupazione ed il
10% del campione che
non manifesta, invece,
alcun timore.
Qualit della vita -Dagli indicatori emerge
che per gli italiani la
percezione della qualit
della vita insostenibile
per 1 famiglia su 5 (il
21%), accettabile per
il 34% degli intervistati
che il reddito familiare e soddisfacente solo
non basta nemmeno per per il restante 45% del
lindispensabile.
campione.
Le famiglie con meno Complessivamente,
problemi, che dichiara- perci, le famiglie itano un reddito sufficiente liane non hanno ancora
a vivere senza affanni, intercettato i segnali di
sono il 38%. Mentre inversione di tendenza
solo il 2% proclama di economica: alla doavere un reddito che manda se rispetto ad un
permette alla famiglia anno fa si viva meglio
di vivere agiatamente, o peggio ben il 46% del
potendosi concedere campione ritiene che le
anche dei lussi.
condizioni di vita siano
Lavoro -Non scema- peggiorate nellultimo
no le preoccupazioni anno mentre ben la
ed i timori rispetto al met, il 50%, sostiene
posto di lavoro: ben di non aver percepito
sei nuclei familiari su alcun cambiamento ridieci, il 64%, afferma di spetto allo scorso anno
aver paura che qualche e solo il 4% afferma,
membro della propria al contrario, di vivere
famiglia possa perdere meglio.
il posto di lavoro. Il Consumi La situa38% si dice abbastanza zione di incertezza
non permette ancora
lemersione, da parte
delle famiglie italiane,
di segnali di una piena
ripresa dei consumi:
alla domanda di come
saranno fra sei mesi il
71% degli intervistati
vede una situazione stabile o in peggioramento.
Di questi, un cospicuo
41% risponde che sostanzialmente i consumi
resteranno uguali, e un
altro 30% li vede in calo.
Solo il restante 24%
del campione esprime,
invece, un segnale di
fiducia prevedendo un
aumento della spesa
dedicata ai consumi nei
prossimi mesi.

Cultura 14
Quella che vedete una foto
che fa storia. E
non soltanto a
Siracusa ma in
tutta la Sicilia
e forse anche
in Italia. Sembrerebbe niente
di pi che una
semplice
foto
che ritrae un
gruppo di donne.
E di fatto sono
donne di Cassibile che mostrano con orgoglio
l'attestato
che
formalizza
la
loro formazione di operatrici
"antiviolenza".
Un titolo specifico che non pi
essere sostituito
da alcun titolo
scolastico e che
si ottiene dopo
aver
superato
la preselezione
delle aspiranti,
dopo aver frequentato tutte le
lezioni del corso intensivo e
dopo aver superato con successo le verifiche
finali.
Voi
direte:
emb? che cosa
c' di tanto originale in questo?
Infatti, sembrerebbe nulla di
che, visto che,
ogni anno da 13
anni, la nostra
Rete
antiviolenza organizza
due corsi residenziali di formazione di base
nonch decine
di altri corsi
analoghi in giro
per la Sicilia su
richiesta di altre associazioni
che intendono
attivare un centro antiviolenza. Sembrerebbe nulla di che
se si pensa agli
altri 12 corsi di
secondo livello
gi tenuti alle
stesse operatrici che vogliono
approfondire la
preparazione,
ad un centina-

21 giugno 2015, domenica

Sicilia 21 GIUGNO 2015, DOMENICA

Si chiama
Padre Salvo
Arnone, semplicemente Salvo
per tutti, ed
l'unico sacerdote cattolico
che vanta anche
lui un attestato
di frequenza
rilasciato dalla
nostra Rete

Salvatore Arnone, il parroco


di Cassibile, un sacerdote
che fa la differenza
io di seminari
tenuti alle varie categorie di
operatori sociali
e istituzionali,
e in una parola
a tutta la nostra
intensa attivit
di formazione
che ci impegna
pressoch quotidianamente.
Ma
guardate
bene la foto e
capirete che l'originalit quel
tizio che con
malcelato orgoglio si fatto
fotografare insieme alle neooperatrici. Quel
sacerdote
che
non ha l'eguale
a Siracusa ed oltre, quell'uomo
di chiesa (chiesa cattolica apostolica romana)
che non ha doppioni a Siracusa
ed oltre e che
difficilmente ne
avr per il futuro prossimo.

Ahim.
Si chiama Padre Salvo Arnone,
semplicemente Salvo
per tutti, ed
l'unico sacerdote cattolico che
vanta anche lui
un attestato di
frequenza rilasciato dalla nostra Rete Centro
Antiviolenza di

Siracusa, firmato dalla sottoscritta Raffaella


Mauceri.
Un attestato che
consegu
nel
lontano
2008
quando, da cappellano
della
Questura, frequent un nostro seminario
sulla violenza
alle donne de-

stinato alla polizia di Avola


e chiese di poter partecipare.
"Sono esterrefatto da quello
che ho imparato" - mi disse
Arnone alla fine
del seminario Grazie di avermi illuminato su
questo fenomeno di cui avevo

una conoscenza
assolutamente superficiale
e
sommaria".
C' da stupirsi
dunque se, con
un simile "precedente",
alla
prima occasione
padre Salvo facesse di tutto per
favorire l'apertura di uno sportello antiviolenza a Cassibile?
E insomma, per
farla breve, se le
donne cassibilesi hanno avuto il
piacere di farsi
una foto con lui
con gli attestati
in mano proprio perch sia
chiaro che questa foto un bel
modo di dirgli
grazie per aver
fatto in modo
che coronassero il loro sogno
(cos dicono le
neo-operatrici)
di poter avere
uno
sportello
nel loro paesino in cui tante
donne
soffrono in silenzio e
si credono sole
a abbandonate
al loro destino.
Oggi non pi
cos, lo sportello a Cassibile
c' ed speciale come nessun
altro
perch
speciale il suo
supporter: padre
Salvo Arnone, il
sacerdote che fa
la differenza.

Canoapolo, la Kst Siracusa


a caccia di punti preziosi
prima di Pozzuoli

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Attualmente la KST Siracusa si trova in classifica in seconda posizione con solo tre punti
di ritardo dalla capolista Chiavari che domina il vertice della serie A con 35 lunghezze

Proseguono

senza sosta gli impegni dei polisti


italiani.
Quarto
appuntamento per
le rappresentative
di Serie A, suddivise tra nord e
sud secondo i rispettivi gironi di
appartenenza. Tra
San Nicola lArena (PA) e Milano
le dodici squadre
di massima serie
andranno a caccia di punti utili
a stabilizzare le
classifiche prima
dellappuntamento congiunto di
Pozzuoli, ultimo
della regular season che porter le
prime otto squa-

dre nellarena a
cielo aperto del
Laghetto dellEur
di Roma per la
conquista del titolo italiano di specialit. CN Posillipo, Cus Bari,
Marina San Nicola, Jomar Club,
PN Katana e KST
Siracusa scenderanno in acqua a
San Nicola per il
raggruppamento
sud, mentre Arenzano, PS Chiavari, CC Bologna,
Ichnusa, Mariner
CC e SS Lazio
saranno di scena
all'Idroscalo
di
Milano.
Attualmente
sono i ragazzi del

Chiavari a dominare la classifica con 35 punti,


seguiti dagli agguerriti siciliani
del KST Siracusa
sotto di tre punti.
Lo Jomar Club a
30 punti prosegue
con soddisfazione
la positiva stagione 2015. SS Lazio in quarta posizione a 27 punti
seguito dal CC
Mariner in quinta
posizione a meno
due dai cugini
capitolini, aspettando il derby di
domenica. Posillipo a 23 punti in
sesta posizione,
con un netto vantaggio sull Aren-

zano a 17 punti
in settima piazza,
mentre 13 sono i
punti conquistati
dallIchnusa. Tra
le quattro a rischio
retrocessione Marina San Nicola
con 9 punti, Pol.
Nautica Katana e
Canoa Club Bologna con 7 punti ed in chiusura
il neo promosso
Cus Bari fermo a
3. Nelle gare di
ieri doppia vittoria per gli aretusei

rispettivamente
contro il Cir. N.
Posillipo per 3-1
e quella nel derby
contro la Jomar
Club Catania per
1-2.
Oggi in programmazione per il
Kst Siracura il
derby contro la
Pol. nautica Katana prosegue in
tarda
mattinata
contro i baresi del
Cus e nel pomeriggio contro i padroni di casa del

Club N. Marino
S. Nicola.
Milano ospiter
infine anche la serie B, con lultimo
appuntamento per
il girone 5; mentre a Catania sar
il girone 3 a tirare
le somme per definire le rappresentative che disputeranno a fine
luglio i play off
promozione nel
bacino di Roffia,
a San Miniato.
Salvatore Cavallaro

Basket, al PalaLoBello il I Adidas Calcio, il Citt di Siracusa si affida a Lorenzo Alacqua


City Camp Basketball
Al De Simone match in memoria di Francesco Ficili
F

ervono i preparativi per il I Adidas


City Camp Basketball organizzato in
collaborazione con la Siracusa Basket. in programma al PalaLoBello
dal 13 al 17 Luglio. Coach americani
della Michael Jordan Flight School e
della Kobe Bryant Basketball Academy saranno presenti per l'intera
settimana e seguiranno i ragazzi delle
categorie basket e minibasket. prevista anche la presenza di un ospite a
sorpresa, allenatore o cestista di serie
A. Ai partecipanti verr fornito un kit
completo di abbigliamento Adidas.
"Un'occasione unica per tutti i ragazzi di confrontarsi con tecnici, mentalit e metodi di allenamento diversi
dai nostri, migliorare i fondamentali
e al contempo divertirsi respirando
l'aria del grande basket - commenta il
presidente Francesco Caraffa - Siamo
profondamente onorati di ospitare
questo evento e di essere stati selezionati dall'organizzazione per questo
unico appuntamento per la Sicilia.
Sulla qualit dell'offerta credo ci sia
poco da aggiungere e ritengo che, a
giudicare dal numero di adesioni che
abbiamo gi raggiunto, ripeteremo
certamente l'esperienza anche nei
prossimi anni".

Sar Lorenzo Alacqua a guidare il


Citt di Siracusa e, Peppe Mascara
ancora in campo a guidare il Siracusa.
Dopo le dichiarazioni del capitano
aretuseo che avevano chiuso la porta
a nuove prospettive future : Resto un
giocatore del Citta di Siracusa e sono
felice di essere al centro del progetto
della societ. E vero che cera stata,
in un primo momento, la possibilit di
poter ricoprire il doppio ruolo, ma al
momento, visto che non sono dotato
della relativa abilitazione, preferisco
dare il mio contributo sul campo, rimandando ogni discorso sulla guida
tecnica a quando avr superato gli
esami per il conseguimento della qualifica di Allenatore B Uefa., arrivata dalla societ del presidente Cutrufo lufficialit della notizia: il Citt di
Siracusa si affida a Lorenzo Alacqua.
Sar infatti il tecnico eoliano a guidare
gli azzurri nel prossimo campionato di
serie D. Per lui si tratta di un ritorno
sulla panchina azzurra, dopo le esperienze del 1999, 2002-03 e 2003-04.
Per me un tornare a casa spiega il
tecnico sapete tutti del rapporto particolare che mi lega alla citt e ai colori azzurri. Ho fortissime motivazioni e con lappoggio della societ sono

certo che potremo fare bene. Far di


tutto per ricambiare la fiducia della dirigenza e di regalare ai tifosi le soddisfazioni che la piazza merita. Oggi al
"De Simone" andr in scena lincontro
di calcio in memoria di Francesco Ficili, lultras aretuseo scomparso prematuramente lo scorso anno. Il match
avr inizio alle ore 18, scenderanno
nel rettangolo di gioco Siracusa Ultras
contro Amici Ultras. La manifestazione sportiva legata al valore dellamicizia organizzata dagli Ultras Siracusa
Curva Anna. Al termine dellincontro seguir la premiazione e un rinfresco per i presenti.

SPORT PAGINA 16 21 giugno

Sicilia

2015, domenica

Capillo: Delusi da questa


amministrazione, cieca e indifferente allo
Sport, che dal
suo insediamento promette un Project
Financing, ma
che evidentemente rimane
uno specchio
per le allodole

Pallanuoto, la CC 7 Scogli annulla la conferenza


e "tuona"contro l'amministrazione Comunale
L

a C.C. 7 Scogli, appresa la notizia della decisione


dellAmministrazione
Comunale
di procedere con
un nuovo Avviso pubblico per
affidare la gestione delle strutture
sportive,
manda
su tutte le furi il
Presidente Capillo che, annulla la
conferenza stampa
prevista per ieri e
con
comunicato
stampa denuncia
il Bluff della
amministrazione
comunale:
Apprendiamo,
con
meraviglia e incredulit, la decisione
dellAmministrazione
Comunale
di procedere con
un nuovo Avviso Pubblico per
la gestione degli
impianti sportivi
denominati Cittadella dello Sport
ed annessa Palestra
Acradina.
Dopo
aver gestito gli impianti sportivi in
piena coerenza con
le finalit previste

Avviso pubblico dellamministrazione comunale per la gestione


delle strutture sportive manda su tutte le furie il presidente Capillo
e con soddisfazione di questa Amministrazione per la
seriet e lefficienza dimostrati, dopo
aver effettuato una
mole di lavori cos
importanti,
che
nessuno dei precedenti gestori aveva
effettuato negli ultimi 30 anni, dopo
aver ottenuto tutte
le
autorizzazioni
necessarie ed imprescindibili previste dalle leggi in
vigore, soprattutto
in considerazione
della chiusura, in
precedenza, imposta dalla Magistratura e dalla locale
Azienda Sanitaria,
dopo aver ridato
lustro ad un impianto ormai divenuto fatiscente,
dopo aver concesso alla cittadinanza
siracusana il ripristino della fruibilit del servizio pubblico in questione,
quadruplicandone

le presenze, dopo
che proprio in virt dellinvestimento effettuato dalla
Circolo Canottieri
7 Scogli, la Cittadella dello Sport
ha potuto ospitare
eventi internazionali e nazionali (la
World League di
pallanuoto maschile, nonch le Final
Eight di Coppa
Italia) dopo decenni di assenza,
ridando lustro alla
Citt di Siracusa,
dopo aver sanato,
con il suo operato,
tutte le irregolarit
gravanti sugli impianti, la Circolo
Canottieri 7 Scogli
considerava la proroga della gestione
degli impianti un
atto di responsabilit che lAmministrazione avrebbe
assunto, forte degli errori del passato e allinsegna
di una trasparente
correttezza che la-

vrebbe contraddistinta. UnAmministrazione, cieca


e indifferente allo
Sport, che dal suo
insediamento promette un Project
Financing, ma che
evidentemente rimane uno specchio
per le allodole.
Siamo esterrefatti del mancato rispetto dei precetti
di buona fede e
normale diligenza
dellAmministrazione,
incurante
dellenorme lavoro effettuato dalla
Circolo Canottieri
7 Scogli per il bene
dello Sport e dei
cittadini siracusani, soprattutto dei
pi piccoli. Siamo
ancora pi colpiti
dal contenuto del
nuovo bando che
adesso riporta un
valore del servizio
di gestione di Euro
150.000,00 ed invece nel precedente
bando, dove erano

previsti anche dei


lavori, ora non previsti, era indicato
in un ammontare di
Euro 200.000,00.
Ultima
considerazione, che ci lascia ulteriormente
esterrefatti, che
la Circolo Canottieri 7 Scogli aggiudicatario
del
precedente bando,
ha effettuato una
mole notevole di
investimenti e che
adesso sulla base
di tali lavori, lAmministrazione incassi un canone
posto a base dasta
di Euro 20.000,00!.
Il tanto prospettato
vento di cambiamento dellattuale
Amministrazione
si invece rilevato
un fuoco di paglia,
e ci spiace dover
comunicare che difenderemo i nostri
diritti nelle sedi pi
opportune con una
richiesta di risarcimento danni che
graver, purtroppo,
sui nostri concittadini.
S.C.

Windsurf,
a Mondello i Campionati
europei
assoluti
e under 19
M

ondello si popola dei campioni


della tavola a vela
olimpica Rs:x che
da luned daranno
vita ai Campionati
europei open assoluti e under 19.
Oltre duecento dei
264 surfisti registrati hanno gi preso
confidenza con il
golfo di Mondello
per i primi allenamenti. La manifestazione aperta ad
atleti di tutto il mondo conta gi una
rappresentanza di
ben 40 nazioni.
Il top del windsurf
mondiale pronto a
dare spettacolo nelle acque di Mondello. Tra i partecipanti
alla regata assoluta
cinque dei sei medagliati ai Giochi
di Londra 2012,
guidati dallolandese Dorian Van
Rijsselberghe
e
dalla spagnola Marina Alabau, rispettivamente oro
nel maschile e nel
femminile. Per oggi
attesi gli arrivi dei
campioni mondiali
in carica, i francesi Julien Bontemps
e Charline Picon.
Gran parte della
squadra italiana sia
assoluta che giovanile ha iniziato gli
allenamenti nel golfo. Tra i maschi, presenti i laziali Camboni e Benedetti, il
toscano Esposito,
pi ovviamente la
punta di diamante
dellAlbaria, Marco
Baglione.
In campo femminile grande attesa per
la romana Flavia
Tartaglini reduce
dal successo di domenica scorsa in
Coppa del Mondo a
Weymouth.

Interessi correlati