Sei sulla pagina 1di 18

Antenne a cortina (o schiere o arrays)

Antenne composite: tutte uguali a bassa direttivit

dallassociazione di pi elementi ho direttivit di


gruppo molto elevate
Elementi base: in genere dipoli a mezzonda o onda intera
3 famiglie:
broadside: elementi tutti in fase disposti su
piano schiera planare
allineamento schiera collineare

endfire:

disposti lungo un allineamento e alimentati in modo che il


massimo sia nella direzione dellallineamento
fase generica: sfasamenti regolabili
1

Esempi di cortine

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Siano date n sorgenti uguali e indipendenti una vicino allaltra.
Per ciascuna di esse siano noti:
P
distribuzione di corrente
r
momento equivalente
Q0

Q1

Qn-1

Direzione di allineamento

r0'

rn'1
O

lh = Qh Q0

J 0 (Qh ) = J 0 (Q0 ) ah

rh' = r0' + lh
3

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Momento equivalente della schiera.

M =

n 1

J (Q ) e
0

h = 0 Vh

J (Q ) a
0

n 1

a
h=0

k l h r

dV h

k r0' r + k l h r

J (Q ) e
0

V0

Q0

Q1

r0'

n 1

h = 0 Vh

k rh' r

k r0' r

dV h

Qn-1

rn'1
O

n 1
k l h r
dV h = M 0 a h e

h=0

n 1
k l h r
M = M 0 ahe
= M 0F
h=0

Fattore di composizione (complesso)


della schiera

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Fattore di composizione.
Q0

M = M 0F

n 1
k l h r
, F = ahe

h=0

Q1

r0'

Qn-1

rn'1
O

Una schiera si dice UNIFORME quando tutti gli elementi sono


equispaziati, lampiezza del fattore di alimentazione e la differenza di
fase fra elementi adiacenti sono costanti.

F = a0

n 1

e
h=0

jh

hk l r

= a0

(e
n 1

h=0

k l r

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Fattore di composizione per schiere uniformi.

F =

(e
n 1

e k l r

h=0

k l r

Q0

Q1

r0'

= e j e j l r e j 2 v

Qn-1

rn'1
O

1 (e j 2v ) n e jvn sen(nv)
= jv
F=
j 2v
1 (e ) e sen(v)

sen(nv)
F=
sen(v)

l r l

v=
= cos( )
2
2

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


F

1 sen(nv)
=
n n sen(v)

n=3

n=2

n=4
Il fattore di composizione:
periodico di periodo
v
pari
il suo valore massimo n (v =k )
le direzioni di zero del lobo principale sono individuate da v=+- /n
7

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Lobo
secondario

non ha significato fisico


= arccos v + s
2
l

Esempio : = 0

1) l =
v
2
2
2

2) l =
v
4
4
4

n=3

n=2

n=4

v
Lobo principale

Antenne a cortina (o schiere o arrays)


Direzioni dei lobi secondari (per n grande)

Lobo
secondario

1 sen(nv)
=
n n sen(v)

Escluso il lobo principale, per n


grande, il primo massimo si ha per:

3
3
nv = v =
2
2n
2n
F (v) v=3
3
2n

F (0)
F (v) v=3

2n

n=3

n=2

n=4

v
Lobo principale

P
r

Antenne a cortina broadside


Broadside=Massimo del fattore di
composizione in direzione ortogonale
alla direzione di allineamento (=/2).

max( F ) v = 0

Q0

Q1

r0'

Qn-1

rn'1
O

l

cos( = ) = 0 = 0

2 2

Tutti gli elementi sono in


fase fra di loro

Direzioni di zero

v=
n
l
= cos( 1 )
n


= arccos

nl
10

P
r

Antenne a cortina end-fire


End-fire=Massimo del fattore di
composizione nella direzione
dellallineamento (=0,).

max( F ) v = 0

cos( = 0, ) = 0 = l

2
Direzioni di zero

l
l
, = cos( 1 )
v=

n
n
2
1
1 cos(1) = = 2 sen
nl
2

Q0

Q1

r0'

Qn-1

rn'1
O
La differenza di fase fra
elementi adiacenti pari
allo sfasamento dovuto
alla propagazione

1 = 2 arcsen

2 nl
11

Antenne a cortina: esercizio


Sia data una schiera uniforme costituita
da 3 dipoli corti. La distanza fra gli
elementi della schiera sia d=(2/3).

Q0

Q1

Q2

Individuare, nel piano (x,y), le direzioni


di zero dellantenna, nei casi:
x
1) i dipoli sono alimentati in fase
2) i dipoli sono alimentati con uno sfasamento =2d/

12

Cortine broadside
N elementi uguali alimentati in fase:
Al crescere di N la direttivit aumenta sempre pi e tende a quella
di unantenna ad apertura
Direzione di progazione ortogonale alla cortina:
i campi si sommano in fase e per la potenza si ha
2
| N E |2
2 |E|
| P |=
=N
2
2

La densit di potenza irradiata N2 volte quella del singolo elemento!


La potenza assorbita solo N volte

GUADAGNO RELATIVO E N VOLTE QUELLO DEL SINGOLO


ELEMENTO
Esempio di cortine collineari: radiodiffusione circolare su 360
13

Cortine broadside
Per avere unidirezionalit: a distanza di /4 dalla cortina metto uno
schermo conduttore campo e copia virtuale si sommano in fase!

Densit di potenza:

P
P
S=
invece di
2
2r
4r 2

densit doppia rispetto alla versione senza schermo

la direttivit raddoppia!
Schermo: una rete di fili metallici con maglie << (esempio /16)

14

Cortine broadside confronto con bocca radiante


Cortine broadside:
N elementi /2 spaziati /2 con schermo
G= 2 N 1.64 = 3.28 N
cortina

3.28N vs 3.14N

schermo

Superficie totale: Sup=N /2 /2=N 2/4


Bocca radiante:
se Sup=N 2/4 Aeff= N 2/4

G= N
Volendo raggiungere un alto guadagno si pu scegliere cortina broadside o
bocca radiante:si sceglie in funzione di
costo, adattamento, ingombro in profondit
15

Cortine endfire
Linea in regime progressivo con dipoli montati senza
inversione.
come antenna a filo: i contributi si sommano
costruttivamente lungo la direzione della linea.
Ma in questo caso i dipoli elementari non hanno zero
nella direzione dellallineamento

Il massimo complessivo nella direzione in avanti

16

Alimentazione degli arrays

17

Antenne a cortina: esercizio


Sia data una schiera uniforme costituita
da 3 dipoli corti. La distanza fra gli
elementi della schiera sia d=(2/3).

Q0

Q1

Q2

Individuare, nel piano (x,y), le direzioni


di zero dellantenna, nei casi:
x
1) i dipoli sono alimentati in fase
2) i dipoli sono alimentati con uno sfasamento =2d/

18