You are on page 1of 2

Progetto GOLD

http://gold.indire.it/
Seminario Regionale di Formazione
Didattica, discipline e saperi. Documentare buone pratiche a scuola
23 febbraio 2010
Aula Magna Istituto Tecnico Statale per il Turismo “Cristoforo Colombo”
Via Panisperna, 255
Roma
__________________________________________________________

Guido Marra – Composizione decomposta

Documentazione didattica: tra storia e cronaca, tra formale ed informale


Racconto, progettazione e gestione dei processi didattici
Franco Torcellan
ANSAS - Nucleo Regionale Veneto

L'evoluzione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione ha determinato un profondo cambiamento nel Progetto GOLD. La
cosiddetta documentazione multimediale non è una forma di rappresentazione delle esperienze abbellita e resa più gradevole da nuove
possibilità di utilizzare i linguaggi audiovisivi. Si tratta di una documentazione completamente nuova, fondata su un paradigma diverso: dal
paradigma della rappresentazione si è passati, infatti, al paradigma della comunità.

La documentazione tradizionale era fondata sul “libro” come medium prevalente e sul linguaggio scritto, sul testo. Ciò comportava una
separazione piuttosto netta tra “scrittori” e “lettori”, tra tempo della scrittura e tempo della lettura, limitando le possibilità di attivare
relazioni professionali sulle buone pratiche.

Il Web 2.0 consente oggi grandi possibilità di interazione, permette a tutti di condividere risorse, fa sì che tutti possano divenire “autori”,
possano pubblicare i propri lavori, individuali e collettivi, in poco tempo, senza spesa e senza competenze tecniche specialistiche.
Gli ambienti di condivisione e cooperazione, i social media, le web application permettono di pubblicare “in tempo reale” e di interagire
immediatamente, di seguire la vita delle persone e di “intromettersi” in essa, aprendo nuove strade alla documentazione che prende forma
ormai in una complessiva dimensione liquida di knowledge management, di comunità magmatica e di vita reale e virtuale insieme.

L'intervento illustrerà questa complessità senza pretesa di dominarla: nella nuova socialità di un Web nel quale tra la massa dei “siti” si
distinguono sempre più “luoghi”, parti abitate e insediamenti, si individuerà l'intrecciarsi di storie e cronache delle esperienze didattiche, di
rappresentazioni formali ed informali, di documentazione e progettazione di interventi formativi, di progettazione e gestione dell'attività
didattica.
Dal wiki al blog, dai repository ai social network una navigazione tra nuove opportunità e risorse, ma anche tra qualche nuova ambiguità
(documentazione-ri-progettazione-gestione dei processi-promozione) che si aggiunge a vecchi fraintendimenti (documentazione-
monitoraggio-valutazione-rendicontazione).

SITI INTERNET DI RIFERIMENTO

http://storymat.wikispaces.com/ http://friendfeed.com/
http://delicious.com/ http://scientificando.splinder.com/
http://solarastronomy.jimdo.com/ http://civillifelab.ning.com/

SLIDE: http://urly.it/1h9

1
FRANCO TORCELLAN

Svolgo attività di ricerca presso l’AgenziaScuola - Nucleo Regionale Veneto (ex IRRSAE/IRRE del Veneto: http://www.irreveneto.org/): in
particolare mi occupo di documentazione didattica e di ICT (Information and Communication Technology) applicate ai processi di
apprendimento.
Nella mia attività istituzionale, tra i vari incarichi, ho fatto parte della Task Force dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, Direzione
Generale per la gestione di ForTIC 1 ed ho partecipato al Progetto “Pr.I.Mul.E” (Processi Innovativi Multimediali Educativi) dell’INDIRE,
collaborando, tra l'altro, alla realizzazione della documentazione multimediale “Edu-K, a scuola con il cavallo” (http://urly.it/1hb).
Nell’ambito del Progetto GOLD (http://gold.indire.it/), archivio nazionale di buone pratiche della scuola italiana, di cui sono referente per il
Veneto, ho curato anche la realizzazione della documentazione multimediale dell'esperienza didattica "Storia, Matematica, Storia della
Matematica" (Laboratorio didattico secondo il metodo del Gruppo Collaborativo) realizzata dell'istituto Comprensivo "Carlo Goldoni" di
Martellago-VE (http://storymat.wikispaces.com/ ).
Ho collaborato con l’INDIRE anche per PuntoEdu: ForTIC 1; D.M. 61/03 – Avvio della Riforma; Processi di Innovazione – Dlgs 59/04; ForTIC 2,
producendo studi di caso e partecipando all’attività redazionale.
Ora partecipo alle redazioni Tecnologie e Italiano di FOR, ambiente per la formazione continua dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e del
personale ATA (http://puntoeduri.indire.it/).

Nell'ambito di una collaborazione con la Segreteria Generale Cultura della Regione del Veneto e con la Comunità di Lavoro Alpe-Adria
(http://www.alpeadria.org/), partecipo alla progettazione e alla gestione di un meeting internazionale di poesia, "fluSSidiverSi - Poesia e
poeti di Alpe-Adria": un'esperienza che ha come obiettivi la promozione delle culture (e delle lingue) locali della Comunità di Lavoro Alpe-
Adria.
Attraverso le tecnologie del Web provvedo alla documentazione ed alla gestione degli scambi e delle relazioni tra poeti, traduttori, editori,
studiosi, ma anche tra studenti ed abitanti (http://flussidiversi.jimdo.com/).
In particolare coordino la realizzazione di laboratori didattici per le scuole che intersecano poesia, illustrazione e produzione multimediale
in digitale, avvalendomi, tra l'altro, della preziosa collaborazione della Fondazione Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia di
Sarmede (http://www.sarmedemostra.it/).

Nell’Altovicentino (Comuni di Schio e Santorso) partecipo allo sviluppo di un “Distretto Formante”, comunità territoriale e virtuale insieme,
fortemente connotata da innovazione tecnologica e necessità di formazione, che persegue la qualità dei prodotti, dei servizi e dell’ambiente
in una dimensione di sviluppo sostenibile, individuando nelle imprese luoghi di “apprendimento sociale” e nella “progettazione partecipata”
il principale strumento decisionale.
Ho collaborato, tra l'altro, alla realizzazione della Piazza Telematica di Schio (Piazzatech: http://www.piazzatech.it/ ), attiva nel promuovere
la partecipazione dei cittadini alla vita sociale attraverso l'uso delle tecnologie, la riflessione sulle tematiche del virtuale, la diffusione della
cultura dell'Open Source. Piazzatech, in particolare sviluppa, in accordo con le scuole (stage), momenti di incontro tra nuove e vecchie
generazioni in una dimensione di scambio di conoscenze e competenze, realizzando forme di socializzazione e radicamento nella città e nei
nuovi territori del Web 2.0.

Fornisco anche consulenza e supporto scientifico alla rete di scuole (http://www.retepict.eu/) che ha per capofila il Liceo Giorgione di
Castelfranco Veneto (TV), nata a seguito della sperimentazione internazionale di EPICT, Patente Pedagogica Europea per le TIC
(http://www.epict.it/)

Svolgo poi attività di formazione per il Centro Interateneo per la Ricerca Didattica e la Formazione Avanzata - università del Veneto -
(http://www.univirtual.it/) per quanto attiene alla tecnologie didattiche e, in particolare, all'uso delle Lavagne Interattive Multimediali: ho
partecipato alla realizzazione del piano di formazione della Provincia Autonoma di Trento denominato “Didapat” (http://didapat.it/) e a
quella di Scuole Estive presso l'Università di Feltre (http://urly.it/1ha).

Collaboro, infine, all'organizzazione di EXPOSCUOLA (http://www.exposcuola.it), Salone della Scuola Veneta giunto ormai alla XIII edizione e
che si svolge nel mese di novembre presso la Fiera di Padova: in particolare, curo il piano di comunicazione, l'organizzazione di eventi e la
gestione del sito internet e di un nascente “salone virtuale”.

Franco Torcellan
ANSAS – Nucleo Regionale Veneto
Via G. Leopardi, 19
30172 Venezia-Mestre
Tel. 041.984588 – Fax 041.987902 – f.torcellan@irreveneto.org