Sei sulla pagina 1di 12

ESERCIZIO 1

La Zelig S.p.A. viene costituita il 1 gennaio 2004 con


1) il versamento da parte degli azionisti di capitale per 1.000.
Nel corso del periodo 1 gennaio 2004 31 dicembre 2004 si svolgono le seguenti operazioni:
2) Acquistate materie prime per 250. Pagamento differito.
3) Acquisto di impianti per 800; pagamento a termine.
4) Pagamento per cassa di lavoro per 300.
5) Vendite di prodotti per 600 con incasso a pronti.
6) Pagato in contanti premio assicurativo per 100.
7) Pagamento debiti a fornitori per 500.

Alla fine del periodo 31 dicembre 2004 si rilevano le seguenti operazioni di assestamento:
8) Le rimanenze finali di materie ammontano a 50.
9) Gli impianti acquistati nel periodo verranno utilizzati per un arco temporale di 4 anni.

Si presentino il conto economico 2004 e lo stato patrimoniale al 31 dicembre 2004.

SOLUZIONE ESERCIZIO 1
Bilancio al 31.12.2004 dellazienda Zelig S.p.A.
CONTO ECONOMICO 2004
Acquisti di materie prime
Costo del lavoro
Premio assicurativo
Ammortamento impianti

250 Ricavi vendita prodotti


300 Rimanenze finali di materie
100
200

600
50

Totale costi

850 Totale ricavi


Perdita desercizio

650
200

Totale a pareggio

850 Totale a pareggio

850

STATO PATRIMONIALE AL 31 DICEMBRE 2004


Attivo
Cassa e Banca c/c
Materie prime
Impianti

Passivo
700 Debiti vs. fornitori
50
600
Totale passivo

550

550

Patrimonio netto

Totale Attivo

Capitale sociale
Perdita desercizio
Totale Patrimonio netto

1.000
-200
800

1.350 Totale Passivo e Netto

1.350

ESERCIZIO 2
La Duncan S.p.A. presentava al 01.01.2003 la seguente situazione patrimoniale:
STATO PATRIMONIALE AL 1 GENNAIO 2003
Passivo
3.000 Debiti vs. fornitori
Cassa e Banca c/c
1.500 Debiti finanziari
Crediti vs. clienti
800
Materie prime
6.000
Macchinari
-2.000
(F.do ammortamento macchinari)
Patrimonio netto
Capitale sociale
Utile esercizio precedente
Attivo

Totale Attivo

9.300 Totale Passivo e Patrimonio Netto

1.200
1.600

5.000
1.500
9.300

Nel corso del periodo 01.01.2003 31.12.2003 si svolgono le seguenti operazioni:


1) Acquistate materie prime per 5.000. Pagamento per met in contanti e per met a termine.
2) Venduti prodotti finiti per 7.000. Incasso differito.
3) Destinato lutile dellesercizio precedente per 500 a riserve e per il residuo ai soci (ma senza venire
pagato).
4) Pagamento di un debito verso fornitori di 2.000.
5) Acquistato un nuovo macchinario per 3.000. Pagamento differito.
6) Incassati crediti verso clienti per 4.000.
7) Pagata una rata dei debiti finanziari pari a 600 di cui 100 a titolo di interessi e 500 come quota capitale.

Alla fine del periodo (31.12.2003) si rilevano le seguenti operazioni di assestamento:


8) Le rimanenze finali di materie prime ammontano a 1.000.
9) Ammortamento macchinari 1.200.

Procedere alla redazione del conto economico 2003 e dello stato patrimoniale della societ al
31.12.03

SOLUZIONE ESERCIZIO 2
Bilancio al 31.12.2003 dellazienda Duncan S.p.A.
CONTO ECONOMICO 2003
Rimanenze iniziali materie prime
Acquisti di materie prime
Interessi passivi
Ammortamento macchinari

800 Ricavi vendita prodotti


5.000 Rimanenze finali di materie
100
1.200

7.000
1.000

Totale costi
Utile desercizio

7.100 Totale ricavi


900

8.000

Totale a pareggio

8.000 Totale a pareggio

8.000

STATO PATRIMONIALE AL 31 DICEMBRE 2003


Attivo
Cassa e Banca c/c
Crediti vs. clienti
Materie prime
Macchinari

1.900
4.500
1.000
5.800

Passivo
Debiti vs. fornitori
Debiti finanziari
Debiti vs. soci
Totale passivo

4.700
1.100
1.000
6.800

Patrimonio netto

Totale Attivo

Capitale sociale
Riserve
Utile desercizio
Totale Patrimonio netto

5.000
500
900
6.400

13.200 Totale Passivo e Netto

13.200

ESERCIZIO 3
La MacFarland S.p.A. presentava al 01.01.2003 la seguente situazione patrimoniale:
Attivo
Cassa e banca c/c
Crediti vs. clienti
Materie prime
Fabbricati
(F.do ammortamento fabbricati)

Totale Attivo

Passivo
1.100 Debiti vs. fornitori
2.500
1.500
8.400
Patrimonio netto
-3.000
Capitale sociale
Riserve
Perdita esercizio precedente

5.000
4.000
-1.200

10.500

10.500

Totale Passivo e Patrimonio Netto

2.700

Nel corso del periodo 01.01.2003 31.12.2003 si svolgono le seguenti operazioni:


1)
2)
3)
4)
5)
6)

Coperta perdita desercizio mediante diminuzione delle riserve


Acquistate materie prime per 8.000. Pagamento a mezzo banca.
Acquistato in contanti un brevetto industriale ad un costo di 1.500.
Si vendono prodotti finiti per 12.000. Incasso 10.000 in contanti, il rimanente a termine.
Pagato in contanti il costo del personale per 2.600.
Acquistata partecipazione in contanti per 2.000.

Alla fine del periodo (31.12) si rilevano le seguenti operazioni di assestamento:


7)
8)
9)
10)

Le rimanenze di materie finali ammontano a 2.500.


Ammortamento fabbricati 300.
Il brevetto industriale acquistato nel periodo verr utilizzato dallimpresa per tre anni.
La partecipazione ha un valore di mercato a fine esercizio pari a 1.600.

Procedere alla redazione del conto economico 2003 e dello stato patrimoniale della societ al
31.12.03.

SOLUZIONE ESERCIZIO 3
Bilancio al 31.12.2003 dellazienda MacFarland S.p.A.
CONTO ECONOMICO 2003
Rimanenze iniziali materie prime
Acquisti di materie prime
Costo del lavoro
Ammortamento fabbricati
Ammortamento brevetti
Svalutazione partecipazioni
Totale costi
Utile desercizio

1.500 Ricavi vendita prodotti


8.000 Rimanenze finali di materie
2.600
300
500
400 Totale ricavi
13.300
1.200

12.000
2.500

Totale a pareggio

14.500 Totale a pareggio

14.500

14.500

STATO PATRIMONIALE AL 31 DICEMBRE 2003


Attivo
Crediti vs. clienti
Materie prime
Fabbricati
Brevetti
Partecipazioni

Passivo
4.500 Debiti vs. fornitori
2.500 Banca c/c passivo
5.100
1.000 Totale passivo
1.600

2.700
3.000
5.700

Patrimonio netto

Totale Attivo

Capitale sociale
Riserve
Utile desercizio
Totale Patrimonio netto

5.000
2.800
1.200
9.000

14.700 Totale Passivo e Netto

14.700

ESERCIZIO 4
Si considerino i seguenti dati di un'azienda che produce e vende tre prodotti:
Volume (unit)
Prezzo unitario
Prodotto 1
500
2
Prodotto 2
400
3
Prodotto 3
300
4
I costi sostenuti nel periodo sono i seguenti (in ):
manodopera diretta
consumi materie prime
ammortamenti impianti
costi amministrativi e generali
Totale costi

Ricavi totali
1.000
1.200
1.200

600
380
400
500
1.880

Ai fini dell'attribuzione dei costi sono state reperite le seguenti informazioni:


- per ogni unit di prodotto (sia per 1, per 2 e per 3) viene impiegata 1/40 di ora di manodopera
diretta ad un costo orario di 20;
- per il prodotto 1, il consumo di materie prime di 1 kg per unit di prodotto, ed il costo al kg
di 0,2;
- per i prodotti 2 e 3, il consumo di materie prime di 2 kg per unit di prodotto, ed il costo al kg
di 0,2;
- gli ammortamenti si riferiscono per 100 ad impianti utilizzati esclusivamente per la
produzione del prodotto 1, per 75 ad impianti utilizzati esclusivamente per la produzione del
prodotto 2, per 50 ad impianti utilizzati esclusivamente per la produzione del prodotto 3; per la
parte rimanente ad impianti di uso comune.
Per l'attribuzione dei costi indiretti si deciso di utilizzare come base unica il costo della
manodopera diretta.
Si determini il costo complessivo di ciascun prodotto.

SOLUZIONE ESERCIZIO 4
I passaggi per calcolare il costo complessivo dei tre prodotti sono i seguenti:
- per la manodopera diretta e il consumo di materie prime sono possibili attribuzioni dirette
moltiplicando la quantit di fattore impiegato per il suo costo unitario (si vedano i risultati nelle
prime due righe del prospetto del costo dei prodotti che segue);
- gli ammortamenti vengono in parte attributi direttamente sulla base delle informazioni che
indicano un uso completo ed esclusivo di alcuni impianti; la parte restante (175) viene
considerata tra i costi indiretti;
- i costi indiretti sono dati dai costi amministrativi e generali e dalla parte rimanente degli
ammortamenti per un totale di 675; suddividendolo per il valore totale della base prescelta
(costo della manodopera diretta =600), viene determinato un coefficiente di attribuzione
(675/600=1,125);
- la quota di costi indiretti da attribuire ai prodotti viene determinata moltiplicando il coefficiente
di attribuzione per il valore che la base assume per quel prodotto (nel caso specifico si tratta del
costo della manodopera diretta gi indicato nella prima riga del prospetto sottostante).
Ne derivano i seguenti risultati (valori arrotondati all'unit):
Costo dei prodotti
manodopera diretta
consumi materie prime
ammortamenti
impianti
Totale costi diretti
Quota costi indiretti
Costo complessivo

Prodotto 1
(500 unit)
250
100
100

Prodotto 2
(400 unit)
200
160
75

Prodotto 3
(300 unit)
150
120
50

450
281
731

435
225
660

320
169
489

Totale
600
380
225
1.205
675
1.880

ESERCIZIO 5
Un'azienda produce con gli stessi impianti (che comportano costi fissi di 1.300) due diversi
prodotti:
- il prodotto Alfa ha un costo variabile unitario di 20 ed stato venduto in 100 unit ad un prezzo
di 37;
- il prodotto Beta ha un costo variabile unitario di 35 ed stato venduto in 80 unit ad un prezzo
di 50.
Ciascun prodotto ha goduto di un supporto pubblicitario specifico: per il prodotto Alfa si speso
260, mentre per il prodotto Beta si speso 275.
I costi generali dell'azienda sono stati 600.
Si presenti un conto economico in grado di evidenziare il contributo di ciascun prodotto al risultato
economico complessivo.

SOLUZIONE ESERCIZIO 5
Alfa
Ricavi
Costi variabili
Margine lordo di contribuzione
Costi fissi diretti
Margine semilordo di contribuzione
Costi fissi comuni industriali
Costi fissi comuni generali
Risultato operativo

Beta
3.700
- 2.000
1.700
- 260
1.440

4.000
- 2.800
1.200
- 275
925

Totale
7.700
- 4.800
2.900
- 535
2.365
- 1.300
- 600
465

ESERCIZIO 6
Lazienda Alfa, sostenendo costi fissi operativi per 170.000 e costi variabili unitari per 750, produce
correntemente 800 unit di un prodotto, che viene venduto ad un prezzo di 1.000.
Si determini:
a) il reddito operativo attuale,
b) il fatturato di pareggio operativo,
c) il margine di sicurezza,
d) il fatturato da raggiungere per ottenere un risultato operativo di 120.000,
e) il livello di fatturato oltre il quale risulta conveniente effettuare interventi promozionali per
20.000.

SOLUZIONE ESERCIZIO 6
a) Il reddito operativo attuale di 30.000, cos determinato:
Ricavi
Costi variabili
Margine di contribuzione
Costi fissi
Reddito operativo

800.000
- 600.000
200.000
- 170.000
30.000

b) Per calcolare il fatturato di pareggio operativo va determinata l'incidenza del margine di


contribuzione sui ricavi che risulta pari a 0,25
Prezzo
Costo variabile unitario
Margine di contribuzione unitario
Incidenza del margine di contribuzione sui
ricavi

1.000
- 750
250
0,25

Fatturato di pareggio operativo = 170.000/0,25 = 680.000


c) Il margine di sicurezza pari a: (800.000-680.000)/800.000 = 15%
d) Il fatturato da raggiungere per ottenere un risultato operativo di 120.000 :
Fatturato di profitto (R.O.=120.000) = 290.000/0,25 = 1.160.000
e) Il livello di fatturato oltre il quale risulta conveniente effettuare interventi promozionali per
20.000 :
Fatturato di indifferenza = 800.000 + 20.000/0,25 = 880.000

ESERCIZIO 7
Lazienda Alfa, sostenendo costi fissi operativi per 18.000, produce due prodotti, i cui dati sono
indicati nella tabella.
Prodotto Alfa
Prodotto Beta
Prezzo
350
500
Costo variabile unitario
210
320
Volumi di produzione
100
40
Si determini:
a) il risultato operativo e il fatturato di pareggio operativo data lattuale composizione della
produzione;
b) il risultato operativo e il fatturato di pareggio operativo nel caso in cui si producessero 70 unit di
ciascun prodotto;
c) il fatturato di pareggio operativo nel caso in cui si producesse solo il prodotto Alfa oppure solo il
prodotto Beta.

SOLUZIONE ESERCIZIO 7
a) Per determinare il fatturato di pareggio operativo data lattuale composizione della produzione va
determinata l'incidenza del margine di contribuzione sui ricavi che risulta pari a 0,385 (si veda il
prospetto che segue)
Ricavi
Costi variabili
Margine di contribuzione
Costi fissi
Risultato operativo

Prodotto A
35.000
- 21.000
14.000

Prodotto B
20.000
- 12.800
7.200

Totale
55.000
- 33.800
21.200
- 18.000
3.200

0,385

Il fatturato di pareggio operativo risulta: 18.000/0,385= 46.698


b) Modificando la composizione della produzione cambia l'incidenza del margine di contribuzione
sui ricavi che risulta pari a 0,376 (si veda il prospetto che segue)
Ricavi
Costi variabili
Margine di contribuzione
Costi fissi
Risultato operativo

Prodotto A
24.500
- 14.700
9.800

Prodotto B
35.000
- 22.400
12.600

Totale
59.500
- 37.100
22.400
- 18.000
4.400

0,376

Il fatturato di pareggio operativo risulta: 18.000/0,376= 47.813


c) Per calcolare il fatturato di pareggio operativo nel caso in cui si producesse un solo prodotto si
pu determinare l'incidenza del margine sui ricavi partendo dai valori unitari.
Prezzo
Costo variabile unitario
Margine di contribuzione unitario
Incidenza del margine di contribuzione
sui ricavi

Prodotto A
350
- 210
140
0,40

Prodotto B
500
- 320
180
0,36

Fatturato di pareggio con solo il prodotto A = 18.000/0,40 = 45.000.


Fatturato di pareggio con solo il prodotto B = 18.000/0,36 = 50.000.