Sei sulla pagina 1di 1

La best practice, con 'smart working' dipendente 'associato'

Flessibilit di orario, lavoro da casa, part-time. In una parola, lavorare 'smart'. Un approccio che punta a migliorare l'equilibrio tra vita e lavoro e che porta anche
una maggiore profittabilit. A farsi pioniera dello 'smart working' Mars Italia, consociata italiana del gruppo Mars Incorporated - tra i leader mondiali del settore
alimentare - che porta avanti una politica di impronta internazionale attenta al benessere dei propri dipendenti. Tanto da definirli 'associati'.
Quello seguito dalla nostra azienda un modello innovativo e perfettamente al passo con i tempi, perch rispettoso dellindividualit di ogni lavoratore. I ritmi
frenetici imposti dalla vita di tutti i giorni portano infatti a dover rinunciare a molte cose e Mars Italia sa bene quanto sia importante ritagliarsi del tempo per se
stessi, ritrovando il giusto equilibrio tra la sfera lavorativa e quella privata per riscoprirsi poi anche pi efficienti sul posto di lavoro, afferma Cristiana
Milanesi, People and Organisation director Mars Italia.
Proprio questa consapevolezza - spiega - ci ha portato a ripensare in ottica 'smart' tutte le policy organizzative, integrando la flessibilit di orario e di sede di
lavoro, adeguando comportamenti, stili di leadership, layout di spazi, utilizzo delle tecnologie di comunicazione e collaborazione per facilitare le relazioni
professionali tra tutti gli associati.
Grazie a questo approccio, Mars Italia ha vinto ledizione 2013 degli 'Smart Working Awards', iniziativa promossa dallOsservatorio Smart Working del Politecnico di
Milano che si propone di identificare e promuovere le best practice in Italia nellambito dellinnovazione dei modelli di lavoro, per ladozione di modalit di lavoro
flessibili in termini di luogo e orario e la riprogettazione degli spazi fisici per favorire una comunicazione e collaborazione pi efficace, migliorare il clima
aziendale e il benessere dei dipendenti.
Inoltre, Mars in Italia da anni sempre presente tra le prime 10 aziende e prima nel largo consumo nella graduatoria italiana stilata dal prestigioso osservatorio Great
Place to Work. E recentemente ha aderito alla 'Giornata del lavoro agile' promossa dal Comune di Milano. Ma quali sono, in concreto, le azioni promosse da Mars Italia in
ottica di 'lavoro agile'? Innanzitutto, l'introduzione dellorario di lavoro flessibile: a ogni associato data la possibilit di variare il proprio ingresso in ufficio.
Ma anche la flessibilit del luogo di lavoro: tutti gli associati hanno la possibilit di svolgere il proprio lavoro a casa organizzandosi con una certa autonomia e
coordinandosi con il proprio responsabile e i colleghi, nel rispetto di regole generali che prevedono la presenza in ufficio in caso di riunioni importanti e la copertura
dei reparti. Per dare a tutti la possibilit di beneficiare della flessibilit del lavoro da casa, Mars Italia ha previsto la progressiva dotazione, a tutti i dipendenti
interessati, di computer portatili e di adeguati strumenti per favorire la comunicazione a distanza (instant messaging, webconference, strumenti per la condivisione di
documenti).
C' poi il restyling degli spazi in azienda e delle sale riunioni, finalizzato a migliorare le relazioni interpersonali e i processi di comunicazione tra gli associati
nonch il loro confort. Gli uffici sono organizzati in open space per non creare status symbol, per una comunicazione di business fluida e senza aree private. Le
postazioni di lavoro per i ruoli con elevato livello di mobilit, come i sale team, non vengono assegnate personalmente, mentre altre sono stabilite perch strettamente
collegate a tecnologia o documentazione necessaria per lo svolgimento dellattivit. Per riunioni pi informali, sono state predisposte delle isole al centro dellopen
space. Inoltre, per contribuire a rinsaldare uno spirito di team che vada oltre il lavoro, a disposizione unarea relax con musica e divanetti.
Infine, 'Scegli il miglior modo per raggiungere lufficio' un progetto partito nel 2006 ed evolutosi negli anni, che si prefigge lobiettivo di migliorare il work-life
balance e contestualmente minimizzare limpatto ambientale legato al trasferimento casa-lavoro. Le opzioni proposte ai dipendenti per ridurre emissioni di CO2, tempi e
stress da viaggio comprendono: una servizio navetta, la possibilit di utilizzo gratuito della metropolitana di Milano e, infine, per chi decide di raggiungere il posto
di lavoro con mezzi propri, un servizio parking di prossimit custodito e gratuito. Mars Italia ha calcolato che una media di 30 associati risparmiano circa dalle 20 alle
30 tonnellate di CO2 in 10 mesi.
E chi ambisse a lavorare in Mars Italia, ed entrare a far parte del team, pu inviare il proprio curriculum vitae a mars.selezione@effem.com.