Sei sulla pagina 1di 3

COPPER IN ARCHITECTURE 2015:

UN PROGETTO ITALIANO IN FINALE


Milano, 3 giugno 2015 - Sono stati svelati i progetti finalisti del concorso Copper in
Architecture: 10 edifici europei caratterizzati da un rivestimento realizzato con rame e sue
leghe, come Alps Villa presso Lumezzane (BS), progettata da CBA - Camillo Botticini
Architetto. Il vincitore verr proclamato in autunno, mentre sono gi aperte le votazioni per
il premio del pubblico.

Il concorso europeo Copper in Architecture, giunto alla 17esima edizione, premia le eccellenze
architettoniche e celebra lutilizzo del rame per coperture, rivestimenti, facciate o altri elementi,
senza limiti di forma e dimensione: da normali case fino a grandi strutture.
Questanno la giuria era composta dagli architetti Ulla Hell (PLASMA studio, Italia); Erik Nobel
(NOBEL arkitekter, Danimarca); Fernando S (Pitgoras Aquitectos, Portogallo, vincitore 2013)
and Keith Williams (keith williams architects, UK), che avevano ricevuto premi e menzioni in
precedenti edizioni del concorso.
I 51 progetti in lizza hanno dimostrato la versatilit delluso del rame nellarchitettura moderna,
con ottimi esempi di edifici funzionali e ben inseriti nel loro contesto urbano o naturale, ma alla fine
solo 10 sono stati selezionati come finalisti.
Tra questi, un edificio italiano, caratterizzato da una copertura in rame preossidato: si tratta di Villa
Alps, nei pressi di Lumezzane, in provincia di Brescia, firmata da CBA - Camillo Botticini
Architetto. Questa scelta una riconferma della bravura e dell'apprezzamento che gli architetti
italiani riscuotono a livello internazionale, dal momento che anche nella scorsa edizione il nostro
Paese era stato protagonista, con addirittura due progetti in finale: la residenza Dolomitenblick a
Sesten/Sesto, in provincia di Bolzano, progettata da Plasma Studio, e la nuova sede del Tribunale
di Sorveglianza a Venezia, progettata da C+S Architects,
Anche in questa edizione al Premio della giuria viene affiancato un Premio del pubblico:
possibile votare il proprio progetto finalista preferito, collegandosi al sito copperconcept.org; nel
2013 aveva trionfato il nostro Dolomitenblick. I nomi dei vincitori e dei menzionati saranno svelati
in autunno.

Alps Villa
Lumezzane (BS), Italia Camillo Botticini Architetti

E la relazione con il suolo e con il paesaggio che


guida il progetto: il verde dei prati e degli alberi
incorniciano il rame ossidato ondulato, che riveste
una casa sostenibile nei materiali di costruzione e di
isolamento.

Casa DVD
Destelbergen, Belgio Graux & Baeyens architects

Una casa-giardino, senza fronte o retro, ma con


due facciate identiche ed un esperienza a 360
dell'intero terreno. Il rivestimento in rame
conferisce al progetto una poetica provvisoriet,
richiamata dagli alberi riflessi nelle vetrate.

Terminal dei traghetti


Stoccolma, Svezia Marge Arkitekter

Tetti e pareti sono rivestiti in ottone brunito, che si


armonizza bene con le facciate in pietra e stucco
sullo sfondo e creano unespressione scultorea
unificata, con visuali aperte verso il Palazzo
Reale.

Palasport S. Martin
Villach, Austria - Dietger Wissounig Architekten

La facciata in rame, fatta di lastre piegate di


metallo perforato, copre la struttura come un velo
semitrasparente, caratterizzando la notevole
presenza pubblica di questo edificio.

Nuova sede Trollbeads


Copenaghen, Danimarca BBP Arkitekter

Un edificio contemporaneo, ma in relazione con le


case storiche accanto: la sua pelle esterna, in
elementi perforati in lega di rame dorato, si
anima e si trasforma, in base alle diverse
condizioni operative e di illuminazione.

Museo dellarte
Ahrenshoop, Germania Staab Architekten

Un nuovo museo ha una originale copertura in


ottone profilato, che avvolge un gruppo di forme
distinte; un'interpretazione moderna dei tetti in
canne di paglia e richiama le architetture rurali
locali.

Archivi dipartimentali
Lione, Francia gautier+conquet architects et paysagistes

Gli archivi - realizzati in pietra, lega di rame e


vetro - rappresentano la memoria collettiva di un
Dipartimento e gli edifici che li ospitano diventano
scrigni attraenti e ben progettati, che segnalano
con la loro stessa natura il valore del loro
contenuto.

Torre Euravenir
Lilla, Francia LAN

Questa architettura in rame pre-ossidato ha


creato un nuovo spazio urbano che combina
pubblico e privato, verticale e orizzontale, nel
nuovo quartiere di Euralille.

Uffici in Great James Street


Londra,UK Emrys Architects

Nello stretto spazio di un cortile stata inserita


una struttura completamente nuova, creando una
spettacolare transizione dal vecchio al nuovo: le
sue forme, coperte da un tetto sfaccettato in
bronzo, si adattano ai punti chiave del perimetro a
disposizione.

Museo della Guerra franco-prussiana


Gravelotte, Francia Bruno Mader Architectes

Monolitico e rivestito in ottone patinato, il museo


sorge quieto nel villaggio di Gravelotte, ma si
contraddistingue potentemente grazie alla
sapiente scelta del materiale, affermando la sua
identit e separandosi dai suoi dintorni.

Anche ledizione 2015 offre la possibilit di


votare ledificio preferito tra i 10 finalisti: i
navigatori
che
si
pre-registrano
su
Copperconcept.org possono indicare la loro
preferenza fino al 30 agosto e parteciperanno
allestrazione di un mini iPad.
Per votare e saperne di pi:
http://copperconcept.org/it/concorsi

Istituto Italiano del Rame (IIR)


Viale Sarca 336 20126 Milano
Tel. 02-8930.1330, info@copperalliance.it, www.copperalliance.it