You are on page 1of 3

Open Filarmonica: lorchestra per la citt

Concerti in piazza, prove aperte, progetti didattici, proiezioni nei cinema, borse di
studio: in questi anni la Filarmonica della Scala ha allargato lo spettro delle iniziative
tendenti a valorizzare e condividere la produzione concertistica. Le iniziative Open
Filarmonica sono linterpretazione adattata al nuovo millennio dello spirito del gruppo
dei fondatori raccolti intorno ad Abbado: fornire alla collettivit contenuti culturali
secondo modalit e termini sostenibili e competitivi. I tanti progetti che coinvolgono le
associazioni non profit, i bambini, le scuole e direttamente i cittadini, per il grande
concerto in Piazza del Duomo o per le prove aperte, rappresentano un modello avanzato
dinterazione tra la Filarmonica della Scala, le aziende private, il territorio e le
istituzioni pubbliche per lo sviluppo della cultura musicale e la sua integrazione nella
vita cittadina. Nel 2016 la Filarmonica sar protagonista per il quarto anno del Concerto
per Milano, alla settima stagione il ciclo Prove Aperte, il progetto didattico per i
bambini Sound, Music! arriva alla sesta edizione e al quarto anno il bando delle Borse di
Studio per giovani musicisti. Il progetto Open Filarmonica, realizzato grazie alla
condivisione di strategie e obiettivi con il Main Partner UniCredit e al contributo di
diversi sostenitori, tra i quali Allianz riveste un ruolo primario, terreno di un confronto
sempre pi costruttivo con il Comune di Milano. Nella prossima stagione nuove iniziative
per la citt saranno programmate all'UniCredit Pavilion, il nuovo spazio polifunzionale
realizzato da UniCredit in Piazza Gae Aulenti dotato di un modernissimo Auditorium.
Date e programmi delle iniziative Open Filarmonica saranno annunciati nel corso di una
conferenza stampa dedicata.
Concerto per Milano: labbraccio della Piazza
Nel 2016 giunger al quarto anno il Concerto per Milano, il grande concerto gratuito in
Piazza del Duomo per festeggiare linizio dellestate e il sodalizio tra lorchestra e
Milano che si trasformato nellappuntamento pi partecipato e atteso della stagione
della musica classica milanese.
Il 30 maggio scorso Riccardo Chailly tornato a dirigere il concerto in Piazza Duomo,
ospite il violinista David Garrett, davanti a 45.000 persone. Levento stato trasmesso in
diretta su Rai5, con pi repliche nei giorni successivi anche sul canale Art e con grande
successo di ascolti. Riccardo Chailly aveva diretto anche la prima edizione, realizzata
nellambito di Expo Days il 1 giugno 2013, con Stefano Bollani al pianoforte. La musica
di Gershwin aveva richiamato oltre 50.000 spettatori. Lanno successivo la Filarmonica
diretta da Esa-Pekka Salonen con Lang Lang al pianoforte aveva eseguito il secondo
Concerto di Rachmaninov e la Sagra della primavera di Stravinskij davanti a 40.000
persone rimaste ad ascoltare in silenzio sotto la pioggia battente.
Prove Aperte: sei anni a favore del non profit
Le Prove Aperte che lorchestra realizza con la collaborazione del Comune di Milano, del
Main Partner UniCredit e con il sostegno di UniCredit Foundation, e la collaborazione
del Comune di Milano, sono ormai diventate unoccasione imperdibile per il pubblico di
assistere alla messa a punto dei concerti di stagione ed essere parte di un grande
progetto di solidariet.
Grazie alla generosit di solisti, direttori e professori dorchestra, alla partecipazione
della citt e al lavoro di UniCredit Foundation, che individua le aree dintervento sociale

e copre i costi di produzione permettendo di devolvere interamente lincasso, in sei anni


stato possibile devolvere oltre 700.000 euro al non profit ambrosiano. Nel 2015 hanno
aderito alliniziativa i direttori Fabio Luisi con la prova dell11 gennaio, a favore di
UILDM Milano; Christoph Eschenbach con la prova del 1 marzo a favore di
HANDICAP...su la testa!; Riccardo Chailly e Maria Joo Pires con la prova del 16 maggio
a favore de iSemprevivi+onlus e Marc Albrecht con Beatrice Rana con la prova del 24
maggio a favore di Progetto Itaca.
Ledizione 2015 ha fatto registrare il tutto esaurito per ognuna delle serate in
programma, con un totale di 9.656 spettatori. Il pubblico delle Prove Aperte ha
dimostrato un altissimo tasso di fidelizzazione: sono stati 1.127 i carnet acquistati dal
pubblico per tutti gli appuntamenti. Con la vendita dei soli carnet stato possibile
coprire il 58% della capienza del Teatro. Lincasso medio netto da biglietteria stato di
31.000 euro per serata, di poco superiore a quello dellanno precedente in cui si era gi
registrato il tutto esaurito.
Il coordinamento generale del progetto affidato ad Aragorn; un ringraziamento
particolare va al media partner Corriere della Sera - ViviMilano e al Teatro alla Scala, la
cui collaborazione rende possibile liniziativa.
Sound, Music!: musica per i pi piccoli
Con Sound, Music! la Filarmonica della Scala propone gratuitamente agli studenti delle
scuole elementari un percorso didattico sulla musica sinfonica. Elemento fondamentale
della strategia di apertura alla citt intrapresa dalla Filarmonica limpegno per
avvicinare i pi giovani alla musica con un progetto che coniuga aspetti didattici e
spettacolari secondo una formula fortemente innovativa concepita dal regista e autore
Francesco Micheli: al concerto per bambini si sostituisce un programma articolato in
incontri e laboratori di approfondimento che conducono i pi piccoli al concertospettacolo conclusivo, cui partecipano ogni anno oltre mille bambini delle primarie
milanesi con la Piccola Filarmonica della Scala diretta da Alessandro Ferrari.
Nellanno di Expo lorchestra e Francesco Micheli hanno scelto di raccontare attraverso
la musica il rapporto delluomo con lacqua, fonte primaria di nutrimento e di vita: H2dO
stato il titolo del viaggio sonoro che sulle note di autori come Vivaldi, Hndel,
Beethoven e Smetana ha guidato i bambini a scoprire i misteri dellorchestra e il potere
evocativo della musica.
Sound, Music! stato ospitato anche questanno negli ampi spazi della Cattedrale della
Fabbrica del Vapore grazie alla collaborazione del Comune di Milano.
MusicEmotion: la Filarmonica sul grande schermo
MusicEmotion, che porta i grandi concerti sinfonici della Filarmonica della Scala nei
migliori cinema con lalta qualit del DCP, il progetto di punta della collaborazione tra
la Filarmonica della Scala e Musicom.it, il produttore che dal 2005 effettua tutte le
riprese in HD dellorchestra e ne supporta la comunicazione con promo e contenuti
video.
A partire dal 2012 MusicEmotion ha trasmesso nelle sale italiane e internazionali
concerti diretti da Daniel Barenboim, Andrea Battistoni, Riccardo Chailly, Myung - Whun
Chung, Christoph Eschenbach, Daniel Harding, Daniele Gatti, Fabio Luisi, Bobby

McFerrin, Gianadrea Noseda e Georges Prtre. MusicEmotion, con la regia di Pietro


Tagliaferri, permette agli spettatori dei cinema di vivere unesperienza musicale
emozionante, una visione a 360 di altissima qualit seguendo gli artisti anche nel
backstage grazie ai contributi speciali, brevi documentari introduttivi contenenti
interviste con i direttori dorchestra, i solisti e i musicisti della Filarmonica della Scala,
realizzate da Francesco Micheli con la regia di Andrea Franceschini. Il progetto prevede
anche matine dedicate alle scuole primarie di primo e secondo grado; oltre 4000
studenti hanno potuto assistere ai concerti di MusicEmotion nelle sale cinematografiche
di tutta Italia. MusicEmotion realizzato dal produttore Musicom.it e sostenuto da
UniCredit, Main Partner della Filarmonica dal 2003 e del progetto fin dalla prima
edizione.
Il programma della stagione 2015/2016 sar annunciato in autunno.
Borse di studio: la Filarmonica a sostegno dei giovani musicisti
In occasione del suo trentennale la Filarmonica della Scala ha intitolato a Maura
Giorgetti, per molti anni anima organizzativa dellAssociazione, tre borse di studio per
giovani diplomati nei conservatori italiani in collaborazione con il Main Partner
UniCredit. Nel 2012 il Concorso stato rivolto ai violinisti, nel 2013 ai violoncellisti. Nel
2014 la Filarmonica ha modificato il bando di Concorso scegliendo di sostenere musicisti
pi giovani, tra i 14 e i 17 anni: un momento particolarmente delicato dello sviluppo di
uno strumentista. Il bando di partecipazione 2015 sar disponibile a partire dal
15 luglio sul sito www.filarmonica.it e sar rivolto a giovani violinisti e violoncellisti
tra i 14 e il 18 anni.
Le due borse di studio, dal valore di 4000 ciascuna, sono destinate ai vincitori delle
prove che si terranno a novembre 2015 e sono finalizzate al perfezionamento della
formazione musicale dei giovani talenti.
I finalisti della scorsa edizione, Erica Piccotti e Luca Giovannini, violoncelli, Teofil
Milenkovic e Fabiola Tedesco, violini, si esibiranno in concerto presso il nuovo
Auditorium di UniCredit Pavilion in Piazza Gae Aulenti a settembre 2015.