Sei sulla pagina 1di 4

IL CAST

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI


La Filarmonica Arturo Toscanini, che ha sede presso lAuditorium Paganini di Parma progettato
da Renzo Piano, da molti anni il punto deccellenza dellattivit produttiva della Fondazione
Arturo Toscanini, maturata sul piano artistico nella pi che trentennale esperienza
dellOrchestra Regionale dellEmilia Romagna e nellantica tradizione musicale che affonda le
proprie radici storiche nellOrchestra Ducale riordinata a Parma da Niccol Paganini nel
1835/36 e per i quarantanni successivi ai vertici delle capacit esecutive nazionali. Oggi una
delle pi importanti orchestre sinfoniche italiane, la Filarmonica si esibita sotto la guida di
direttori del calibro di Charles Dutoit, Eliahu Inbal, Lawrence Foster, Rafael Fruhbeck de
Burgos, Gianluigi Gelmetti, Michail Jurowski, Dmitrij Kitajenko, Emmanuel Krivine, Yoel Levi,
Lorin Maazel, Kurt Masur, Zubin Mehta, Krzysztof Penderecki, Michel Plasson, Georges Prtre,
Mstislav Rostropovich, Pinchas Steinberg, Jeffrey Tate e Yuri Temirkanov. Consensi entusiastici
di pubblico e critica hanno salutato debutti e ritorni nelle maggiori sale da concerti di tutto il
mondo in citt quali Washington, New York, Parigi, Madrid, Barcellona, Amburgo, Mosca,
Lucerna, Budapest, Bucarest, Varsavia, Gerusalemme, Tel Aviv, Tokyo, Osaka, Pechino,
Shanghai, Canton. Trai numerosi solisti di cui la Filarmonica Arturo Toscanini vanta la
collaborazione vanno citati: Maxim Vengerov, Sergej Krylov, Vladimir Spivakov, Uto Ughi,
Salvatore Accardo, Shlomo Mintz, Stanislav Bunin, Misha Maisky, Steven Isserlis, Natalia
Gutman, Mario Brunello, Mariella Devia, Placido Domingo, Anna Caterina Antonacci, Mike
Patton, Lucio Dalla, Juan Diego Flrez, Sonia Ganassi, Sharon Isbin, Andrea Lucchesini, Ivo
Pogorelich, Jean- Yves Thibaudet, Rudolf Buchbinder e Uri Caine. La costante innovazione delle
strategie musicali, associata al rigore dellapproccio artistico, ha Indotto al recente
ampliamento del repertorio, esteso dai capisaldi del XIX secolo verso le frontiere del XX, fino
agli avamposti del presente. A questo passo corrisposto linvito rivolto a una nuova rosa di
direttori, tutti appartenenti alla giovane generazione ma gi pienamente affermati a livello
internazionale. Dal 2014 Francesco Lanzillotta stato nominato Direttore Principale.

STEVEN MERCURIO
Steven Mercurio uno dei pi acclamati direttori dorchestra e compositori, la cui versatilit
musicale abbraccia il mondo operistico e sinfonico. Per cinque anni Direttore Musicale del
Festival di Spoleto e Direttore stabile della Opera Company di Filadelfia, Mercurio ha
collaborato a molti progetti discografici, arrangiamenti e film. In teatro ha diretto pi di
quarantacinque opere in sei lingue diverse, ed apparso sul podio di prestigiosi teatri tra cui
lOpera di Roma, il Bellini di Catania, il Verdi di Trieste, la Monnaie di Bruxelles, lOpera di
Bonn, il Massimo di Palermo, la English National Opera, San Francisco, Washington, Filadelfia,
Seattle, Detroit, Opera Pacific, Florida Grand, Pittsburgh, Dallase Cincinnati. Mercurio si
esibito nel repertorio sinfonico con la London Philharmonia, la London Philharmonic, la London
Sinfonietta, lOrchestra Sinfonica di Vienna, Lussemburgo, la Philharmonia di Praga, le
Orchestre Sinfoniche di Sydney, di Pittsburg, NewJersey, Sacramento e San Diego. Egli ha
inoltre diretto opere e pezzi sinfonici per diverse trasmissioni televisive.
Registrazioni recenti includono Il Trovatore, Pagliacci e Cavalleria Rusticana per Decca
Records, e Manon Lescaut con il Teatro de la Maestranza di Siviglia. Album solistici
includono Verdi Arias con Daniela Dess, Romanze e Canzoni, e un omaggio a Beniamino
Gigli con Fabio Armiliato. La sua collaborazione con SONY Classics ha prodotto un gran
numero di registrazioni fra le quali il CD con Chick Corea che ha vinto il premio Grammy.
Mercurio ha diretto la prima statunitense di Der Zwergdi Zemlinsky per il Festival di Spoleto a
Charleston e italiana per il Teatro dellOpera di Roma; per il Festival di Spoleto, ha messo in

scena lopera Goya di


Menotti, Il Trittico di Puccini,
Wozzeck di Berg, Die Tote
Stadt di Korngold, The Nose di
Shostakovich e Symphony No.1di John Corigliano. A Torino ha diretto A Streetcar Named
Desire di Andre Previn, a Palermo e Roma Lady in the Dark di Kurt Weill, allo Staatsoper di
Bonn La Traviata, alla English National Opera di Londra La Bohme e a San Francisco Les
Contes dHoffman. Mercurio crea arrangiamenti per molti artisti di fama internazionale, fra i
quali Andrea Bocelli, Placido Domingo, Fabio Armiliato, Carl Tanner, Ben Heppner, Bryn Terfel,
Marcello Giordani, Secret Garden e Sting.

I SOLISTI
ALICE
Alice, al secolo Carla Bissi, inizia la sua carriera vincendo nel 1971 il festival Voci Nuove, e
gli anni successivi la consacrano come una delle voci pi importanti del panorama musicale
italiano. Dal 1980 impegnata nei suoi album non solo come interprete ma anche come
autrice e compositrice; a questi anni risale il suo incontro con Franco Battiato, con cui
collabora da allora. Nel 1981 vince il festival di Sanremo con Per Elisa, brano scritto con
Battiato e Giusto Pio; la vittoria segna anche linizio di continue e positive affermazioni
allestero. Nel 1985 lalbum Gioielli Rubati le vale il premio Tenco come miglior interprete
femminile. Alla fine del 2014 pubblica lalbum Weekend. La sua lunga e prestigiosa carriera
non conosce soste e conta collaborazioni con alcuni tra i pi importanti artisti italiani (tra gli
altri Franco Battiato, Roberto Cacciapaglia, Francesco Messina, Paolo Fresu, Bluvertigo, Tiziano
Ferro, Luca Carboni) e con numerosi artisti stranieri (tra cui Steve Jansen, Peter Hammill,
Stephan Waggershausen, Skye).

RAPHAEL GUALAZZI Special Guest


Raphael Gualazzi nasce a Urbino l'11 novembre 1981. Intraprende gli studi di pianoforte al
Conservatorio Rossini di Pesaro, dove accanto agli studi classici si cimenta con il blues e il
jazz. Dal 2005 partecipa a importanti festival finch nel settembre del 2009 incontra Caterina
Caselli, con la quale firma un contratto discografico per la Sugar. Realizza il branoReality and
fantasy nel remix di Gilles Peterson, che entra a far parte delle compilation NOVA TUNES 2.2
e HOTEL COSTES. Nel 2010 viene selezionato nella sezione Giovani del Festival Sanremo 2011
con il brano "Follia d'amore". La canzone vince la sezione Giovani e anche i premi della critica
di Sala Stampa e radio TV. A maggio dello stesso anno partecipa allEurovision Song Contest a
Dsseldorf e conquista il secondo posto e il premio della giuria tecnica. Viene selezionato per
il Festival di Sanremo2013, sezione Big, dove in gara con "Sai (ci basta un sogno) e si
classifica al 5 posto. In contemporanea alla kermesse canora esce il nuovo disco HAPPY
MISTAKE. Torna al festival di Sanremo anche nel 2014, dove partecipa con The Bloody
Beetroots e pubblica l'EP ACCIDENTALLY ON PURPOSE. Si classifica secondo al Festival.

MORGAN
Morgan, all'anagrafe Marco Castoldi, fonda nel 1991 con Andy Fumagalli i Bluvertigo, gruppo
composto da Sergio Carnevale e Marco Pancaldi, poi sostituito da Livio Magnini. Da solista ha
pubblicato dal 2003 Canzoni dell'appartamento (Targa Tenco come Migliore Opera Prima
dell'anno) Da A a A, Successo a Morgan, Morganicomio. Grande divulgatore di musica,

ha pubblicato il remake di
Non al denaro, non all'amore n al
cielo inciso nel 1971 da
Fabrizio De Andr e ispirato
allAntologia di Spoon River di Edgar Lee Masters e i due volumi di Italian Songbook in cui
ha reinterpretato brani di Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Domenico Modugno, Luigi Tenco,
Giorgio Gaber etc. Esordisce nel 2012 come regista teatrale nellopera lirica Il Matrimonio
Segreto. Nel 2014 compone le musiche e i brani per ladattamento teatrale di Arancia
Meccanica di Anthony Burgess. Nel dicembre 2014 pubblica il suo libro autobiografico Il libro
di Morgan.

ANDREA OBISO, violino


Nato nel 1994, tra i pi giovani italiani diplomati in violino, avendo conseguito tale titolo nel
2008, a soli 14 anni, con 10, lode e menzione donore presso il Conservatorio di Musica V.
Bellini di Palermo (Italia). Considerato dalla critica un enfant prodige, figlio darte, ha
iniziato lo studio del violino a 6 anni con il padre, e a 9 si esibito per la

prima volta in recital con la madre, pianista. Le sue eccellenti doti musicali lhanno portato a
vincere diversi Primi Premi in importanti Concorsi Violinistici e a debuttare, come solista, nel
settembre 2007, con la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, interpretando il Concerto n.5
in la minore per violino e orchestra, di Henry Vieuxtemps. Hanno fatto seguito concerti con
l'Orchestra Sinfonica di Roma, l'Orchestra del Teatro Bellini di Catania, l'Orchestra
Filarmonica di Bologna, ecc., dove ha riscosso ottimi consensi di pubblico e di critica. Dal 2005
tra i pi giovani allievi effettivi ammessi a partecipare ai Corsi della prestigiosa Accademia
Musicale Chigiana di Siena, nella classe del M Boris Belkin, sotto la cui guida frequenta
anche il Conservatorio di Musica di Maastricht. Nel 2009 ha vinto la 9 edizione del Concorso
Music Award Maastricht. Durante il 2011 si esibito per la prima volta a Mosca, in un
Concerto al Kremlino presenziato dalla First Lady Svetlana Medvedeva, accompagnato
dall'Orchestra da Camera di Stato "I virtuosi di Mosca" diretti dal M Vladimir Spivakov. Nel
2015 e 2016 ha in programma diversi recitals per violino e pianoforte e concerti da solista con
varie Orchestre, in Italia e allEstero. Ha debuttato il 6 dicembre 2012 al Teatro Massimo di
Palermo con il concerto n. 3 per violino e orchestra di Saint-Saens, diretto da George
Pehlivanian.

FEDERICO PACIOTTI
Federico nasce a Roma nel 1987. A 6 anni gi studia musica e nel 1998 entra a far parte del
gruppo Gazosa, vincitore di Sanremo Giovani nel 2001. Federico ha 14 anni quando vince il
Festival. Continua a studiare, approfondisce le sue conoscenze e ora in procinto di
concludere gli studi accademici di canto lirico presso il Conservatorio di Santa Cecilia di
Roma. Nel frattempo, dopo aver partecipato a un casting con 6000 partecipanti, interpreta
uno dei 7 ruoli maschili nella produzione teatrale del kolossal "La Divina Commedia Opera".
Nella primavera del 2013 viene scelto come uno dei 5 solisti chiamati "Le perle di Santa
Cecilia". A novembre dello stesso anno, Federico fa parte degli otto tenori di Santa Cecilia che
si esibiscono con la Tokyo Philharmonic Orchestra. Nel 2014 uno dei tre tenori selezionati tra
tutte le Accademie di musica internazionale per esibirsi nella prestigiosa Liszt Academy di
Budapest. Si esibisce anche a Mosca in diverse occasioni, tra cui il Concerto in onore della
Festa della Donna (Auditorium Luzhniki, 25gennaio2014).
Nel 2015, Federico apre la terza serata del Festival di Sanremo come special guest, con la
performance di "E Lucevan le Stelle", e una straordinaria versione solo chitarra di "Nessun

Dorma".

TOSCA
Tiziana TOSCA Donati nasce a Roma. Cantante e attrice inizia il suo percorso artistico con
Renzo Arbore. Nel corso della sua carriera ha collaborato con i nomi pi importanti della
canzone italiana. Tra questi Renato Zero, Riccardo Cocciante, Lucio Dalla, Ennio Morricone,
Ivano Fossati, Chico Buarque e Ron; con quest'ultimo nel '96 vince anche il Festival di
Sanremo. Ha inciso dieci dischi tra i quali L'altra Tosca, raccolta delle sue importanti
collaborazioni e "Incontri e Passaggi" che le valso la Targa Tenco come migliore interprete.
Tra i vari spettacoli della sua carriera teatrale invece ricordiamo: I monologhi della vagina,
Romana, Gastone, La strada, Musicanti, Il borghese gentiluomo, Zoom spartito
cinematografico, Italiane, Esperanto, Sto core mio. Nel settembre del 2014 esce il suo nuovo
lavoro discografico Il suono della voce edito da Sony Classical e nello stesso anno debutta
con lo spettacolo Il Suono della Voce, Confini e Sconfini di un Viaggio in Musica. Sempre nel
2014 viene nominata direttore della sezione Canzone dell'Officina delle Arti PierPaolo Pasolini.
Nel marzo del 2015 debutta con lo spettacolo teatrale Il Grande Dittatore tratto dal film di
C. Chaplin.