Sei sulla pagina 1di 8

In collaborazione con le Province dellEmilia-Romagna

N.8 - Settembre 2014

Sommario
Ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2014/2015 .....................................................................1
Giornata dellAlimentazione in Fattoria - quarta edizione .................................................................................2
Regime eccezionale di aiuto all'ammasso privato formaggi ..............................................................................2
AGREA esercizio 2014: il punto sui pagamenti ...................................................................................................... 2
Alberghi diffusi nelle aree rurali: un esempio in Emilia-Romagna ....................................................................3
Mappa del consumo sostenibile................................................................................................................................ 3
Pubblicazioni................................................................................................................................................................ 3
Video.............................................................................................................................................................................. 3
Incontri e convegni..................................................................................................................................................... 4

Ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2014/2015


Nell'ambito della ristrutturazione e riconversione vigneti, campagna 2014/2015, la Regione Emilia-Romagna con
deliberazione n. 1020 del 7/07/2014 ha approvato le disposizioni applicative della Misura di Ristrutturazione e
riconversione dei vigneti.
http://www.regione.emilia-romagna.it/trasparenza/allegati/delibere-giunta-art-26-dlgs-33/dgr-10202014/at_download/file/Delibera%201020_7%20luglio%202014_Ristrutturazione%20e%20riconversione%20vigneti.pdf
Successivamente AGREA con deliberazione n 651 del 17/07/2014 ha approvato le disposizioni per la presentazione delle
domande di aiuto, variante, anticipo, saldo e collaudo.
http://www.provincia.bologna.it/agricoltura/Engine/RAServeFile.php/f/News/AGREA_-_DETERMINAZIONE_n__651_del_1707-2014.pdf
In particolare, le nuove domande di aiuto dovranno essere presentate attraverso il sistema informatico SOP entro il 30
novembre 2014.
Gli interventi a cui sono destinati i contributi sono i seguenti:

Per quanto riguarda la riconversione, reimpianto sullo stesso appezzamento o su un altro appezzamento, ritenuto di
maggior pregio enologico/commerciale oppure sovrainnesto su impianti ritenuti razionali per forma di allevamento e
per sesto di impianto, in buono stato vegetativo e sanitario;

Per quanto riguarda la ristrutturazione, diversa collocazione del vigneto attraverso reimpianto in una posizione pi
favorevole dal punto di vista agronomico, sia per l'esposizione che per ragioni climatiche ed economiche; oppure
reimpianto nella stessa particella, ma con modifiche al sistema di coltivazione della vite;

Per quanto riguarda il miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti, esclusa l'ordinaria manutenzione,
razionalizzazione del sistema di allevamento di un vigneto esistente (messa in opera e modifiche delle strutture di
supporto che variano l'impianto di allevamento o messa in opera e modifiche delle strutture di supporto che non
variano la forma di allevamento); realizzazione di un nuovo impianto di irrigazione o sostituzione di un impianto
esistente con altro pi efficiente.
Torna al Sommario

Pag. 1

Giornata dellAlimentazione in Fattoria - quarta edizione


Domenica 12 ottobre 2014, la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le Province, organizza la quarta edizione
della Giornata dellAlimentazione in Fattoria, nata per celebrare la ricorrenza della Giornata Mondiale dellAlimentazione
promossa dalla FAO. Il tema delledizione 2014 "L'agricoltura familiare. Nutrire il mondo, preservare il pianeta sottolinea il
ruolo importante svolto dalle aziende a conduzione familiare, presenti in modo rilevante non solo nei Paesi in via di sviluppo,
ma anche in quelli europei.
Con questa iniziativa la Regione, in collaborazione con le Province e con l'adesione delle Organizzazioni professionali
agricole, invita i cittadini a una riflessione sul valore del cibo attraverso la testimonianza diretta degli agricoltori. Nelle
aziende agricole partecipanti sar possibile toccare con mano le possibilit offerte dall'agricoltura locale, attenta
all'ambiente e al territorio, presidio della biodiversit e delle tradizioni rurali, custode del patrimonio agroalimentare locale.
Le aziende agricole che aderiscono alla Giornata accoglieranno i visitatori dalle 10.00 alle 18.00 proponendo momenti
didattici e formativi diversi. L'elenco delle aziende partecipanti e i programmi delle attivit sono reperibili sul sito delle
Fattorie Aperte:
http://www.fattorieaperte-er.it/
Torna al Sommario

Regime eccezionale di aiuto all'ammasso privato formaggi


Con il Regolamento n. 950/2014 l'Unione Europea ha istituito un regime eccezionale e temporaneo di aiuto all'ammasso
privato per molti formaggi stagionati, tra cui il Parmigiano Reggiano, in considerazione della crisi commerciale con la Russia.
https://agreabo.regione.emilia-romagna.it/normativa_sito_agrea/blob_reader.php?DOC_ID=1260&DOC_VRS=1
Da mercoled 10 settembre 2014 le domande di aiuto per l'ammasso privato di formaggi in Emilia-Romagna possono essere
presentate, in modalit online, tramite il Sistema operativo pratiche (SOP) di AGREA. Non saranno pi accettate le domande
in forma cartacea.
Per poter presentare le domande tramite il SOP necessario:

essere iscritti all'Anagrafe delle aziende agricole regionale. Per l'iscrizione ci si deve rivolgere ad un Centro di
assistenza agricola convenzionato (CAA);

richiedere le credenziali per l'accesso al SOP, seguendo le istruzioni riportate su questo sito alla pagina dedicata
all'applicativo;

trasmettere la domanda firmata, unita ad un documento di riconoscimento valido, all'indirizzo di posta certificata
PEC agreatecnico@postacert.regione.emilia-romagna.it

AGREA ha predisposto il manuale utente di supporto alla compilazione della domanda e le Disposizioni applicative,
scaricabili alla pagina
http://agrea.regione.emilia-romagna.it/notizie-1/notizie/settore-lattiero-caseario-ammasso-privato-formaggi-sop
Il termine per la presentazione delle domande fissato al 31 dicembre 2014.
Torna al Sommario

AGREA esercizio 2014: il punto sui pagamenti


Sul sito dell'Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura disponibile un Report riepilogativo del numero dei pagamenti
effettuati, aggiornato al 17 settembre 2014, con importi e numero dei beneficiari ripartiti per settore.
http://agrea.regione.emilia-romagna.it/file-pernotizie/2014/settembre/es2014_pag_al_170914.pdf/at_download/file/es2014_pag_al_170914.pdf
nell'ultimo anno AGREA ha erogato 615.962.044,08 euro.
Ricordiamo che tutti i dati relativi a: sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari alle imprese concessi da AGREA
organismo pagatore, sono consultabili nella banca dati "Sistema di interrogazione e pubblicazione dei dati dei beneficiari",
disponibile al link
https://agreabo.regione.emilia-romagna.it/opendata/index.php
Inoltre la banca dati "Albo dei beneficiari" mette a disposizione l'elenco dei pagamenti effettuati negli esercizi finanziari dal
2001 al 2013
http://agrea.regione.emilia-romagna.it/servizi/albo-dei-beneficiari
Torna al Sommario

Pag. 2

Alberghi diffusi nelle aree rurali: un esempio in Emilia-Romagna


La nostra montagna appenninica zona di per s svantaggiata per le difficolt di produzione agricola, ma dove ancora
possibile trovare una genuinit di prodotti e di sapori legata alla qualit dellambiente e alla cultura rurale.
In questi territori la capacit di organizzarsi e di trovare soluzioni innovative la chiave per mantenere uneconomia rurale
redditizia e tra le soluzioni pi interessanti c' sicuramente il primo albergo diffuso dellEmilia Romagna , situato a Portico
di Romagna (FC), un piccolo comune di neanche 800 abitanti a 300 metri di altitudine.
Intanto, cosa significa albergo diffuso? In piccoli paesi e centri storici di attrazione turistica, dove non esistono grandi
strutture ricettive, lalbergo costituito da una struttura centrale dove si organizzano i servizi e laccoglienza, mentre
l'ospitalit viene realizzata con camere e case in affitto di privati, diffuse in vari luoghi del paese.
Soggiornare in un albergo diffuso vivere il paese ed il territorio "da dentro", avere dei vicini di casa e non di stanza, poter
percepire il ritmo rilassato e senza stress della vita di un piccolo borgo ed entrare subito a farne parte.
Gli edifici dellalbergo diffuso sono case di pregio e abitazioni tipiche, di sapore locale, in un contesto di interesse storico e
culturale che si avvale dei comfort e dei servizi necessari, ma che mantiene per lautenticit della vita di paese.
E' una formula tutta italiana, per turisti che amano un tipo di turismo che li arricchisca, con esperienze formative e di
socializzazione con la popolazione del posto.
Per informazioni:
http://www.vecchioconvento.it/?ui=desktop
Torna al Sommario

Mappa del consumo sostenibile


Il consumo responsabile e compatibile pu essere una risorsa importante per l'ambiente, la salute, l'economia e per aiutare
il prossimo.
Con la Mappa del Consumo sostenibile www.mappedelconsumo.it ideata e sviluppata da ERVET, la Regione EmiliaRomagna ha cercato di offrire ai cittadini un sito dedicato (e una app scaricabile gratuitamente) per individuare il luogo pi
vicino dove fare vari acquisti in modo sostenibile.
Si tratta di una grande mappa interattiva dell'Emilia-Romagna (basata sulla familiare cartografia di Google Maps) che
contiene la posizione di: punti di vendita diretta delle aziende agricole, esercizi dove mangiare cibi a km 0, distributori di
latte, detersivi, bevande alla spina, prodotti sfusi, gruppi di acquisto solidali, mercati del contadino, negozi equo solidali e
mercatini dell'usato, punti di bike sharing, colonnine per la ricarica di auto elettriche.
Tutti i dati inseriti inizialmente provenivano da fonti informative pubbliche e liberamente accessibili attraverso istituzioni o
associazioni, ma l'elenco viene via via integrato ed aggiornato grazie al contributo di tutti gli interessati.
Ogni venditore o fornitore di servizio (ma anche un cliente o un utente) pu far aggiungere la propria realt o far aggiornare i
dati presenti sul sito, cliccando sul menu Segnalazione nuovo punto.
Consultando la mappa anche possibile segnalare eventuali variazioni o inesattezze nei dati riportati.
Filmato di presentazione alla pagina https://www.youtube.com/watch?v=kNnkxJ2EwQY&feature=youtu.be
Torna al Sommario

Pubblicazioni
Agricoltura - mensile della Regione Emilia-Romagna
Anno 42, n. 7/8 Luglio-Agosto 2014
http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/archivio-agricoltura/2014/luglio-agosto-2014/luglio-agosto-2014
Torna al Sommario

Video
Psr 2014-2020: aggiornamento su modi e tempi di attuazione
Intervista al Direttore Generale Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Valtiero Mazzotti
Da Agreste tv, puntata del 03/09/2014
https://www.youtube.com/watch?v=rZZfZuCeZFQ

Pag. 3

Fauna selvatica: incontri in Regione


La Regione Emilia-Romagna ha organizzato un ciclo di incontri seminariali dedicati alla conservazione e gestione della
fauna selvatica.
Gli incontri, che si stanno svolgendo nel bimestre settembre-ottobre 2014, si rivolgono principalmente ad addetti ai lavori
(tecnici, istruttori faunistici etc.), ma saranno accessibili anche a studenti e altro personale interessato allargomento, entro
i limiti di capienza della Sala A della sede regionale di Viale della Fiera 8 -Bologna, pari a 250 posti.
Ai seminari era possibile iscriversi gratuitamente entro il 30 giugno 2014 ma ora disponibile la registrazione dei primi
incontri ai link
http://videocenter.lepida.it/videos/video/983/ FASIANIDI sessione del mattino
http://videocenter.lepida.it/videos/video/984/ FASIANIDI sessione del pomeriggio
http://videocenter.lepida.it/videos/video/986/ LEPRE E VOLPE sessione del mattino
http://videocenter.lepida.it/videos/video/987/ LEPRE E VOLPE sessione del pomeriggio
Torna al Sommario

Incontri e convegni
Giornata Orientamento liste varietali melo e pero
Visite guidate, Convegno, Mostra pomologica
Venerd 19 settembre 2014 ore 9.30
Azienda Fondo Cera via Arro 1 Migliaro di Ferrara
Fondazione per lAgricoltura F.lli Navarra - Piazzale Chiappini 3 - Malborghetto di Boara FE

Programma
9.30-9.45 Punto dincontro Azienda Fondo Cera via Arro 1 Migliaro di Ferrara (Punto GPS: N444800.00
E115804.00)
Visita frutteto e distribuzione scheda descrittiva impianti
Alessio Martinelli CIV
10.30 Partenza per San Giuseppe di Comacchio e ricevimento CIV (Presidente M. Grossi)
11.00 Innovazioni varietali melo del CIV
Marica Soattin (strategie commerciali) e Alessio Martinelli (nuove selezioni)
Visita campi di osservazione e mostra frutti
12.30 Sede CIV - Buffet
CIV - Partenza per Convegno organizzato dalla Fondazione Navarra presso lIstituto Agrario Statale F.lli Navarra, Piazzale
Chiappini 3 - Malborghetto di Boara Ferrara
14.45 Ricevimento presso lIstituto Agrario Statale F.lli Navarra e visita guidata Mostra pomologica
Daniele Missere - CRPV
15.30 Saluti
Luigi Fenati, Presidente Fondazione per lAgricoltura F.lli Navarra
Roberta Monti, Dirigente Scolastica Istituto Agrario F.lli Navarra
Walther Faedi, Coordinatore Progetto Liste Varietali MIPAAF-Regioni
15.45 Convegno (coord. Silviero Sansavini)
Attivit e progetti di sperimentazione della Fondazione Navarra
Vecchie e nuove mele per la pianura
Roberto Gregori, DipSA, Bologna
Vecchie e nuove mele per la montagna
Walter Guerra, CSRL Laimburg
Nuove variet di pero
Walther Faedi - Gianluca Baruzzi, CRA FRF, Forl
Presentazione nuova iniziativa LAtlante dei fruttiferi autoctoni italiani
Carlo Fideghelli, CRA FRU, Roma
18.30 Conclusioni

Pag. 4

Indicazioni stradali per raggiungere lAzienda Fondo Cera: dal raccordo autostradale Ferrara Sud - Porto Garibaldi, uscita
Migliarino, prendere in direzione Migliarino. A Migliarino seguire lindicazione Migliaro. Allinizio di Migliaro c un ponte a sx,
attraversarlo e girare a destra, dopo 100 m girare a sinistra ( la prima azienda sulla destra). Sar segnalata da un cartello
CIV.
Segreteria:
R. Gregori - DipSA - roberto.gregori4@unibo.it cell. 3478646177
T. Gaglio - Fondazione Navarra - tina.gaglio@fondazionenavarra.it tel. 0532.756110
A. Martinelli - CIV - alessio.martinelli@civ.it cell. 3356370981

Inaugurazione del Registro Unico dei controlli agricoli in Emilia-Romagna .- Iniziative regionali e nazionali per la
semplificazione
Incontro
Luned 22 settembre 2014 ore 9.30
Sala Polivalente Guido Fanti
Viale Aldo Moro 50 - Bologna

Programma
Ore 9.30 Apertura segreteria e accredito
Ore 10.00 Relazione introduttiva
Tiberio Rabboni, Assessore Agricoltura, economia ittica, attivit faunistico-venatoria della Regione Emilia-Romagna
Ore 10.30 Utilizzo del RUC: alcuni esempi
Ore 11.15 Interventi di
Guglielmo Garagnani, Coordinatore Agrinsieme Emilia-Romagna
Mauro Tonello, Presidente Coldiretti Emilia-Romagna
Maurizio Torreggiani, Presidente Unione Regionale Camere di Commercio
Ore 12.00 Conclusioni di
Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
La partecipazione gratuita ed gradita liscrizione entro il 18 settembre 2014 alla pagina:
https://agri.regione.emilia-romagna.it/giasapp/agrievents/iscrizione/evento/49
Il RUC raccoglie le informazioni sui controlli previsti ed effettuati da differenti Amministrazioni, registrando i dati del
controllore, la data e tipologia del controllo, il procedimento amministrativo a cui connesso e la scheda o il verbale con i
relativi esiti.
Il RUC nazionale stato previsto dal recente provvedimento "Campolibero" ma in Emilia-Romagna con la legge regionale n.
19/2011 fu creato un primo archivio informatizzato integrato nel Sistema informativo agricolo regionale (SIAR) e
interconnesso con lAnagrafe Regionale delle aziende agricole, implementato nel tempo con informazioni su oltre 51.200
controlli in possesso della Regione, di AGREA, delle Province, delle Comunit Montane, delle Unioni di Comuni e, dopo
ladozione di appositi protocolli operativi, di ARPA e delle AUSL.
Attualmente i controlli registrati sono suddivisi in circa 90 tipologie e sono accreditati circa 800 utenti.
Per accedervi l'imprenditore agricolo deve avere una password o, meglio, un certificato digitale su smart card o chiavetta
USB, e partire da questa pagina
http://agrea.regione.emilia-romagna.it/servizi/accesso-agli-applicativi-1/registro-unico-dei-controlli-ruc

Appuntamento con le reti d'impresa: conoscere per unirsi, conoscere per crescere
Seminario
Luned 22 settembre 2014 ore 15.00 - 17.30
presso la Camera di Commercio di Modena
Via Ganaceto 134 - Modena
Organizzato dalla Camera di Commercio di Modena e Unioncamere Emilia Romagna, con il supporto scientifico di
Universitas Mercatorum, l'evento inserito in un pi ampio ed articolato progetto per promuovere il modello di contratto di
rete, che prevede la realizzazione di un ciclo di seminari presso le varie Camere di commercio del territorio emilianoromagnolo.
Gli appuntamenti sono stati pensati come laboratori gratuiti e mensili di informazione, conoscenza e formazione sulle reti di
impresa con l'obiettivo di offrire agli stakeholders un momento di confronto e di approfondimento incentrato sulle
potenzialit dello strumento del contratto di rete. Ogni appuntamento affronter una tematica diversa; Modena affronta il

Pag. 5

tema della co-datorialit.


Il programma del seminario prevede l'illustrazione del tema specifico della co-datorialit nel contratto di rete e la
presentazione della figura del Temporary Network Manager, nonch l'esposizione di una testimonianza di successo
modenese, la rete "Rezdora" in campo agroalimentare.
La partecipazione gratuita e l'iscrizione pu essere effettuata inviando entro il 19 settembre 2014 la scheda scaricabile al
link
http://www.mo.camcom.it/sportello-genesi/iniziative-e-progetti/news/allegati-promozione/appuntamento-con-le-retidimpresa-conoscere-per-unirsi-conoscere-per-crescere-programma-e-scheda-di-adesione
Il contratto di rete un modello di aggregazione flessibile ed innovativo che, pur mantenendo l'autonomia delle imprese,
permette di accrescere la competitivit e capacit d'innovazione attraverso un "programma comune" e un rafforzamento
della collaborazione industriale e commerciale.
A pi di 4 anni dalla costituzione della prima rete, oggi sono 7.900 le imprese coinvolte, dall'edilizia alla sanit, dal tessile
all'agroalimentare, dal biomedicale alle nuove tecnologie, per un numero totale di contratti che al 1 giugno 2014 ha toccato
quota 1.590. Secondo i dati InfoCamere, la Lombardia la prima regione italiana per numero di reti (1.863), seguita da
Emilia-Romagna (1.038), Toscana (796) e Veneto (601).
Oggi le imprese possono contare su uno strumento di supporto nel portale http://contrattidirete.registroimprese.it/reti/
La piattaforma realizzata da InfoCamere e offre a imprese, associazioni, professionisti e istituzioni gli strumenti utili e i
suggerimenti per valutare la costituzione di una nuova rete ed evitare errori prima di iniziare il percorso che porta alla
realizzazione di un contratto.
Il portale mette a disposizione, oltre ad una descrizione semplice e intuitiva dello strumento "contratto di rete", i riferimenti
normativi, la descrizione degli strumenti operativi e i passaggi necessari per fare rete, a cui si aggiunge un monitoraggio
periodico mensile per analizzare dinamiche e consistenze del fenomeno nel corso del tempo.
Per ulteriori informazioni:
http://www.mo.camcom.it/sportello-genesi/iniziative-e-progetti/contratto-di-rete
Referente progetto Unioncamere Regionale
Anna Maria Nguyen
Tel. 051-6377050 - E-mail: annamaria.nguyen@rer.camcom.it

Botrite vite
Visita guidata
Luned 22 settembre 2014 ore 14.30
ritrovo presso sede di Agrintesa di Bagnacavallo
via Boncellino, 39 - Bagnacavallo RA
e successivo trasferimento alla Azienda agricola Sangiorgi
via Contarini Bagnacavallo RA
Visita guidata a prove su botrite vite con prodotti biologici e chimici
commenti a cura di
M. Scannavini - ASTRA Innovazione e Sviluppo
seguir discussione in campo
Per eventuali informazioni:
ASTRA - Massimo Scannavini cell. 338/4166744
C.R.P.V. soc. coop. Cesena (tel. 0547/313515)
www.crpv.it

Erba medica: unampia scelta di variet per valutare la tolleranza agli stress ambientali
Visita guidata
Marted 23 settembre 2014 ore 14,30
Azienda Agraria Sperimentale M. Marani
Via Romea Nord 248 - Ravenna

Programma
Apertura lavori
Mario Leotti Ghigi - Az. Agraria Sperimentale Marani

Pag. 6

Introduzione in aula e commento in campo


Marilena Paolini Societ Produttori Sementi SpA
Per eventuali informazioni:
C.R.P.V. soc. coop. Cesena (tel. 0547/313515)
Azienda Agraria Sperimentale M. Marani - (tel. 0544/451041)
www.crpv.it

Danni da fauna selvatica alle colture agrarie - Strategie, tecniche e strumenti per la prevenzione
Seminario tecnico
Gioved 25 settembre 2014 ore 8.45
Provincia di Rimini
Sala Marvelli 1 piano
Via Dario Campana, 64 - Rimini

Programma
ore 8.45 Registrazione partecipanti
ore 9.00 Saluto di benvenuto
Sauro Sarti Dirigente Servizio Agricoltura, Attivit Produttive e Tutela Faunistica - Provincia di Rimini
ore 9.15 Le norme vigenti in materia di prevenzione e danni da fauna selvatica
Maria Luisa Zanni Servizio Territorio rurale e attivit faunistico-venatorie - Regione Emilia-Romagna
ore 9.45 Danni causati da fauna selvatica e prevenzione: la situazione in provincia di Rimini
Pier Claudio Arrigoni P.O. Tutela Faunistica e Forestazione
ore 10.30 La modulistica della Provincia di Rimini
Stefano Legrotti Agrotecnico
ore 11.00 Prevenzione dei danni alle coltivazioni
Aldo Magnoni Servizio Programmazione Faunistica Provincia di Modena
Per informazioni: Stefano Legrotti
studiolegrotti@libero.it
tel. studio Forl 0543 61746
tel. ufficio Rimini 0541 716329

Strip tillage
Giornata dimostrativa in campo
Gioved 25 settembre 2014 ore 9,30
ritrovo presso Azienda Agrituristica Venatoria Massari, via Coronella 110 - Conselice RA
e successivo spostamento sul campo in prossimit dellagriturismo
commento a cura di
A. Sarti ASTRA Innovazione e Sviluppo
Lo strip tillage una tecnica di lavorazione del suolo alternativa allaratura e alla semina su sodo per le colture con
larghezza tra le file maggiori di 40 cm. La macchina operatrice effettua una lavorazione minima solo sulle bande di semina.
La tecnica viene applicata direttamente su terreno con stoppie o altri residui colturali, oppure su colture intercalari (cover
crops).
Per informazioni:
C.R.P.V. soc. coop. Cesena (tel. 0547.313.515)
ASTRA, unit operativa M.Neri - Imola (tel. 0542.609.134, cell. Sarti 335.123.3532)
www.crpv.it - www.astrainnovazione.it

Biogas Master. Energia allo stato virtuoso


Incontro
Luned 29 settembre 2014
Sala Colonne del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano
Piazza San Vittore 1 - Milano
L'incontro, organizzato dal CIB (Consorzio Italiano Biogas) affronter il tema del biogas e delle sue potenzialit attraverso

Pag. 7

lintervento di importanti relatori.


Il tema verr approfondito in sessioni tematiche di carattere ambientale, politico, sanitario ed etico con la finalit di offrire
allopinione pubblica, e non solo agli addetti ai lavori, una visione veritiera e scientificamente supportata dei benefici del
biogas.
La partecipazione al convegno gratuita, previa iscrizione.
Vai alla pagina dell'evento per l'iscrizione e il programma.
http://www.consorziobiogas.it/news/dettaglio/save-the-date-convegno-cib-biogas-master.htm
Per informazioni e registrazione
segreteria@consorziobiogas.it

Energia solare e risparmio energetico negli allevamenti


Incontro tecnico e visita guidata
Mercoled 1 ottobre 2014 Ore 9,30
Reggio Emilia

INCONTRO TECNICO
Agriturismo Villa Bagno
Via Lasagni 29, Localit Bagno - Reggio Emilia
Mappa http://goo.gl/8HWOZ5 - GPS 4438'16.9"N 1044'04.4"E
Programma:
09,30 Registrazione Partecipanti
09,45 Apertura dei lavori
Primi orientamenti del nuovo PSR Emilia-Romagna su risparmio energetico ed energie rinnovabili
Stefano NANNETTI - Servizio Ricerca, innovazione e promozione del sistema agroalimentare Regione Emilia-Romagna
L'efficientamento energetico e l'energia solare negli allevamenti zootecnici. Aspetti tecnici e aspetti economici
Paolo ROSSI - CRPA spa, Reggio Emilia
11,00 Trasferimento all'Azienda Agricola F.lli Prandi

VISITA GUIDATA
Azienda Agricola F.lli Prandi
via Manzotti 13, Localit Roncadella - Reggio Emilia
Mappa http://goo.gl/x4IaBR - GPS 4439'46.9"N 1042'00.1"E
Programma:
11,15 Presentazione degli impianti fotovoltaici dell'Azienda Agricola F.lli Prandi
Marco PRANDI Azienda Agricola Prandi
La chiusura dei lavori prevista per le ore 12,30
La partecipazione gratuita. gradita la registrazione su www.crpa.it
Segreteria organizzativa e informazioni
Centro Ricerche Produzioni Animali - C.R.P.A. SpA
Tel. 0522.436999 - Fax 0522.435142
Mauro Ghielmi - m.ghielmi@crpa.it
Torna al Sommario
PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLEMILIA-ROMAGNA 2007-2013
Misura 111 Azione 2 "Azioni trasversali di supporto al sistema della conoscenza"
Progetto Agen.Ter. "CONOSCERE PER COMPETERE"
Per informazioni : conoscerepercompetere@gmail.com
Se non si desidera pi ricevere questo Notiziario inviare una mail allindirizzo sopra citato chiedendo la cancellazione

Pag. 8