Sei sulla pagina 1di 2

Consiglieri Comunali del gruppo

di minoranza
“La Città in Comune”

A S.E. Il Prefetto di Agrigento


Dott. Umberto Postiglione
Via Aldo Moro n.1
92100 AGRIGENTO

All’Ass. Regionale Enti Locali


Viale Regione Siciliana 2226
90135 PALERMO

Al Signor Sindaco
Francesco Santoro
92018 SANTA MARGHERITA DI BELICE

Al Signor Segretario Comunale


Dott. Vito Caracappa
92018 SANTA MARGHERITA DI BELICE

e p.c. Agli Organi di Stampa

Oggetto: Comunicazione violazione art.49-50 dello Statuto Comunale e art.23 del


Regolamento del Consiglio Comunale

Sua Eccellenza il Prefetto Dott. Umberto Postiglione,


con la presente missiva Le comunichiamo che, ancora una volta, il Sindaco di Santa Margherita di
Belice Francesco Santoro ha purtroppo attuato un'azione amministrativa che priva il nostro Gruppo
di Minoranza in Consiglio Comunale di qualsiasi potere di indirizzo e di controllo delle attività
politico-amministrativo della Giunta del predetto Comune.
In forma e in maniera reiterata il primo cittadino del nostro Comune non ha rispettato le norme
giuridiche e gli articoli statutari che regolano il rapporto democratico tra Consiglio Comunale e la
Giunta civica.
Infatti, il nostro Gruppo di Minoranza ha presentato più volte delle Interrogazioni Consiliari,
inerenti gravi problematiche cittadine, Interrogazioni alle quali il Sindaco metodicamente e
ripetutamente non ha risposto nei tempi previsti dal Regolamento Comunale (Art. 23) e come
prevede altresì lo Statuto Comunale.
Un termine perentorio di giorni trenta, che attiene i tempi consoni per un'azione di controllo
democratico dell'attività Amministrativa.
A tale grave metodo di scorrettezza amministrativa, può ascriversi l'enorme ritardo con il quale
il Sindaco Santoro ha risposto ad una delle tante nostre interrogazioni.
All’interrogazione del 27.10.2009 Prot.n.17576 avente quale oggetto “Lavori di manutenzione
e recupero Tempietto del Cafè House”, il Sindaco ha risposto purtroppo e incredibilmente dopo
tre mesi (27.01.2010).
Ma ancora più grave appare un’altra azione da parte del primo cittadino finalizzata
all’imbavagliamento dell'informazione e della democrazia nei confronti del nostro gruppo di
minoranza.
Ecco il gravissimo atto che ci ha privati della conoscenza degli atti amministrativi:
il Sindaco Francesco Santoro, con irrituale prassi amministrativa e politica, in violazione degli
artt.49-50 dello Statuto Comunale, ha trasmesso con nota n.123 G.S. del 20.01.2010, copia di una
relazione tecnica inerente il Piano Particolareggiato Residenziale della Città di Santa Margherita di
Belice, solamente ai Consiglieri del Gruppo di Maggioranza, omettendo volutamente la
trasmissione a noi Consiglieri del Gruppo di Minoranza.
Tale documento tecnico presentato dall'Arch. Karim Syed (esperto del Sindaco con incarico
conferito con delibera di Giunta Comunale n. 68 del 22.06.2009) costituisce un importante
strumento per lo sviluppo urbanistico e al contempo economico della Città Belicina.
Purtroppo proprio di tale specifico documento tecnico, ancora oggi, noi Consiglieri di
Minoranza ne siamo totalmente privi.
Sua Eccellenza, con questa missiva i Sottoscritti Consiglieri Comunali, Le chiedono un Suo
urgente intervento al fine di ripristinare i principi di democrazia che sono venuti meno all’interno
dell’attività Politico - Amministrativa del Comune di Santa Margherita di Belice.

Nell’essere certi di un Suo risolutivo intervento, Le porgiamo deferenti e cordiali saluti.

Santa Margherita di Belice, lì 09/02/2010

I Consiglieri del gruppo di minoranza

Ciaccio Francesco__________________________

Ciaccio Michele____________________________

D’Antoni Paolo_____________________________

Di Prima Alessandro ________________________

Di Vita Vincenzoe___________________________

Nieli Salvatore _____________________________

Potrebbero piacerti anche