Sei sulla pagina 1di 10

Tipi di amminoacidi

Catene non polari

O
R CH C ONH3+

R=

H-

glicina, Gly, G

R=

CH3-

alanina, Ala,A

CH3
CH3CHCH2-

leucina, Leu, L

R=

R=

H 3C
CH3CH2CH-

R=

R=

acido aspartico
Asp, D

CH2O

isoleucina, Ile, I
-

CH2-

O
O

CH2-

HS

R=
R = CH3SCH2CH2

Catene acide

cisteina Cys, C

metionina. Met, M
CH2tirosina Tyr, Y

R=
R=

acido glutammico
Gln, E
Gln

CH2-

fenilalanina, Phe,F
HO

R=

CH3
CH3CH-

valina, Val,V

Catene basiche

CH2-

R=

NH2+

triptofano, Trp, W
N

COO-

R=
prolina, Pro,P

CH2-

H 2N

N
H

+
R = H3N

arginina
Arg, R

CH2- lisina Lys, K


CH2-

N
R=

istidina His, H
N
H

Catene polari
R=

HO CH2-

serina Ser,S
serina,
Ser S

R = H2N

O
R=

H2N

CH2- glutammina, Gln,Q

C
CH2

R=

H3C

CH2asparagina, Asn,N
OH
CH-

treonina, Thr,T

159

Propriet acido-base degli amminoacidi


acidit dei gruppi -carbossilici

riferimento acido acetico pKa= 4,76


O

R CH C O- + H3O+

R CH C OH + H2O

pKa= 2,19

NH3+

NH3+
pKa= 2,10

HOOC

CH2
CH

pKa= 3,86

COOH

NH3

HOOC
pKa= 4,07

CH2

CH2

pKa=
2,10COOH
CH
NH3+

acido glutammico

acido aspartico
acidit dei gruppi -ammonici
ammonici

riferimento
if i
t RNH3+ pK
Ka= 10,76
10 76
O

R CH C O- + H3O+

R CH C O- + H2O
NH3+

pKa= 9,47

NH2

basicit dei gruppo guanidinico dell'arginina

RHN

NH2
+
NH2

RHN

pKa= 12,48

+
NH2

+
RHN

NH2

NH2
NH2

basicit dei gruppo imidazolico dell'istidina

NH3+

N
N+
H

COO-

RN

H +
N

NH3+
N
H

COO-

sito
basico
N

NH2
+H3O+
NH2

pKa=
6,10

NH3+
+H3O+
COO-

N
H
doppietto necessario per
l'aromaticit (4n+2)

160

Titolazione della glicina con NaOH

OH

OH

C
H2NCH2COO

H3NCH2COO

H3NCH2COOH
H 2O

H 2O

Partendo da 1 mole di glicina a pH=0, A, si aggiunge una soluzione 1M di


NaOH. Quando si sono aggiunte 0,5 moli di NaOH si ha che il 50% di A ha
reagito e il pH=pKa1=2,35
[H3NCH2COOH]= [H3NCH2COO-]
aggiungendo ancora NaOH fino ad 1 mole, tutto A ha reagito per dare a ad
un p
pH=6,06
,
[H NCH COO-]
3

aggiungendo ancora NaOH fino ad 1,50 mole, il 50% di B ha reagito per


dare a pH=pKa2=9,78
[H NCH COO-]= [H NCH COO-]
3

aggiungendo ancora NaOH fino ad 2 mole, tutto B ha reagito per dare 161
C

Punto isoelettrico
Il punto isoelettrico, pI, di un amminoacido, di un peptide o
di una proteina il pH al quale la specie non ha una carica
netta, cio la maggior parte delle molecole si trovano come
zwitterione e le specie cariche positivamente sono in
uguale concentrazione di quelle cariche negativamente
pI = 1/2(pKa -COOH + pKa -NH3+)
per la glicina

pI=1/2(2,35+9,78)=6,06

Ogni aminoacido, peptide o proteina ha il suo punto isoelettrico


caratteristico e conoscendolo possibile valutare la carica
posseduta dalla specie ad un dato pH
ad esempio, la tirosina ha un pI
pI= 5,63, il che significa che a
pH=5,63 la tirosina ha carica 0, a un pH=5 avremo una piccola
frazione di tirosina carica positivamente e a un pH ancora
inferiore avremo che tutto la tirosina sar sotto forma di ione
positivo
Se si introducono due elettrodi, aventi tra loro una differenza di
potenziale, in una soluzione di un amminoacido che si trova ad
un pH uguale al punto isoelettrico, l'amminoacido non migrer
n all'anodo n al catodo
Scegliendo un opportuno pH possibile fare migrare in un
campo elettrico selettivamente i vari amminoacidi. Su tale
principio si basa la elettroforesi, tecnica di separazione di specie
differentemente cariche

162

Equilibrio in soluzione acquosa della LISINA

OH-

H 3N

OH-

H 3N
OH

H 3O

O-

NH 3

H3O+

NH 3

pKa1 = 2.2

pKa2 = 9.0

O
H 3N
ONH 2

OH-

O
H 2N
O-

H3O+
NH 2

pKa3 = 10.5

Il punto isoelettrico della lisina la media di


pKa
K 2 (monocatione)
(
ti
) e pKa
K 3 (ione
(i
di
dipolare).
l
)

162bis

Polipeptidi e proteine
I polipeptidi sono macromolecole contenenti da dieci a cento
unit di amminoacidi legate tramite un legame peptidico, le
proteine si hanno q
p
quando g
gli amminoacidi sono p
pi di cento
Il legame peptidico un legame ammidico
HOH2C H
H
O
OH HN
C
C
+
C
C
OH
H2N
CH3
O
H
serina

H
O
HOH2C H
N
C
C
C
C
OH
H2N
O H CH3

alanina

legame peptidico
serilalanina

amminoacido N-terminale
a sinistra

amminoacido C-terminale
a destra

g
ammidico ha un p
parziale carattere di doppio
pp legame
g
Il legame
che determina una impedita rotazione intorno ad esso causa di
diastereoisomeria cis-trans
O

C
C

C
H
118,5

O
C

N
H

cis
O

120

C
121,5

C
C
C

H
trans

163

LIPIDI
Classe eterogenea di sostanze organiche caratterizzate dal fatto di
non essere solubili in acqua ma solubili in solventi non polari aprotici
( p
(liposolubili)
)
1) trigliceridi, 2) fosfolipidi, 3) steroidi, 4) prostaglandine
Trigliceridi
CH2OCOR

1. NaOH,
1
NaOH H2O
saponificazione

CHOH

CHOCOR'
CH2OCOR''

2. HCl, H2O

RCOOH

CH2OH
+

CH2OH

R''COOH

glicerolo
g

trigliceridi

R'COOH

acidi
idi grassii

Gli acidi grassi sono acidi carbossilici a lunga catena (10-20 carboni)
non ramificata
p.f. 44
12:0 CH3(CH2)10COOH laurico
p.f. 58
14:0 CH3(CH2)12COOH miristico
p.f. 63
16:0 CH3(CH2)14COOH palmitico
18:0 CH3(CH2)16COOH stearico

p.f. 70

20:0 CH3(CH2)18COOH arachidico

p.f. 77
p f 16
p.f.
p.f. -5
p.f. -11

18:1 CH3(CH2)7 CH
18:2 CH3(CH2)4 (CH
18:3 CH3(CH2)4 (CH
20:4 CH3(CH2)4 (CH

CH (CH2)7CH3
CH CH2)2 (CH2)6CH3
CH CH2)3 (CH2)6CH3
CH CH2)4 (CH2)2CH3

CH2OCO(CH2)14CH3
CHOCO(CH2)7CH=CH(CH2)7CH3
CH2OCO(CH2)16CH3

oleico

linoleico
linolenico
arachidonico p.f. -49
palmitato
oleato
stearato

164