Sei sulla pagina 1di 2

IL VIALE ROMA DI LAGONEGRO-VETRINA PER LE AUTO STORICHE

Domenica 29 luglio, a partire dalla ore 9,00, Lagonegro ha dedicato come ogni anno
una giornata alle auto storiche, un centinaio i veicoli presenti al village Le Routier, tra
cui la pi quotata delle auto depoca una Lancia Stratos del 1970 dal soggettivo valore
di circa duecentocinquanta mila euro, ma dopo la colazione offerta dai bar del viale,tra
il profumo di tigli e il fresco mattutino spiccavano le regine della strada le Ferrari ve
ne erano almeno quattro o cinque tra queste una appartenente al Club Le Routier
propriet ingegner Bianco, mancavano almeno tre grandi collezionisti di auto storiche,
chi per un motivo chi per un altro non sono potuti essere presenti, parlo degli amatori.
Avv. Aldinio, Dottor Fortunato, ing. Oliva. Nonostante tutto la manifestazione stata
interessante anche per via del Valore aggiunto che si voluto dare al raduno, infatti
dopo il breve ma significativo saluto del Sindaco di Lagonegro avvocato Domenico
Mitidieri, che scherzosamente ha garantito ai numerosi proprietari di auto di Sala
Consilina, che saranno sempre accolti bene (per via del Tribunale), stata la volta di
uno storico ingegnere della Lancia e Poi Ferrari , Dottor Ingegner Nicola Materazzi che
oltre ha spiegare dei piccoli dettagli della STRATOS sua creatura , ha mostrato via
computer dei disegni, lIngegnere anche proprietario della unica Lancia Stratos
presente in village, subito dopo intervenuto sulla storia dellautomobile LIspettore
della Polizia Stradale Michele Canosa, molte spiegazioni sono state richieste hai
proprietari da parte di appassionati visitatori. Ma continuo a parlare di veicoli storici,
presenti vi era una bellissima moto la Bianchi 125, una bella fiat 1300, che non erano
presenti nei raduni scorsi, ancora due splendide bianchine cabrio, una
settecentocinquanta abarth, una lancia fulvia 1300 2c, ma la sorpresa una nuova mg
Morgan
iscritta al Club Le Routier, il boom della vetrina una splendida Alfa Romeo 2000 degli
anni 50, di colore bleu ministeriale pare che la vettura facesse parte dellautoparco del
Presidente Saragat, un onore averla iscritta al Club Le Routier. Giunta alla quarta
edizione lexp di veicoli storici organizzato dal Le Routier, ha visto comparire auto di
tutte le categorie,questanno tra i veicoli anche un carro funebre degli anni sessanta,
anche questo tipo di veicolo ha percorso ed ha segnato la storia dellautomobile, certo
lautomobile ha la colpa di aver contribuito alliquinamento ambientale, per
chiedetevi che vita sarebbe stata senza lauto? Ora facciamo un resoconto delle auto
storiche presenti in Lagonegro : Ford 30,Lancia Appia 3,1 MG, 1MG Morgan, 1Ferrari
Mondial, 1Ferrari gtb, 1 500 a Topolino amaranto ,un topolino bleu, unAlfa Romeo
Giulia,un Alfa Romeo 2000 (alfone) ,1 Porsche 928 s 5000cc.,Lancia Fulvia Coupe, Fiat
750, Alfa Romeo GT, 6, fiat 500, tra cui 3 abarth, 2 Lancia Beta Montecarlo, 1 lancia
fulvia HF, 1 Lancia Beta int.(Martini)1 porsche 356, una Lancia Flavia, una Lancia
Flaminia, una Lancia Fulvia Zagato, una Mini Minor, station wagon, due Cinquecento
Topolino Belvedere, una 126 prima serie,due Duetto Alfa Romeo, tre 600 fiat 2 serie
una Fiat 750 2serie, una Renault 4 del 68, una Balilla del 1930, due Maserati biturbo
tra cui uno cabrio, una Lancia Flavia 2000, una Cinquecento giardinetta, ed altri veicoli
che non ricordo al momento. Estato presente per tutta la giornata un gazebo dellASI
(Auto Storiche Italiane)affiliato al Club Retr di Scalea.

Circa alle tredici ci siamo disposti in colonna, scocortati dalla Polstrada siamo partiti
alla scoperta del massiccio del Sirino, a 1700 mt di altezza slm. Giunti al Lago Remmo
un rinfresco approntato alla baita, offerto dal Club Le Routier, uno scenario unico, i
naturali colori della montagna in mix con il rosso delle Ferrari, che penso sia stato un
incontro unico, ma anche con tutti gli altri colori delle altre auto, come unico stato
limpatto mozzafiato, di quelle persone che non erano mai state sul Sirino. Concludo
ringraziando a nome del Club tutti gli intervenuti , gli Sponsor : Caffe FALCONE,
Enoteca PERBACCO, Copia & STAMPA, Tutti i bar del viale Roma, che hanno offerto la
colazione,ancora la SAI Assicurazione , Energy Staff, e tutti coloro che hanno in
qualche modo contribuito.
Antonio
Laino.