Sei sulla pagina 1di 2

04.03.

2015
Medioevo viene dallespressione latina Medio Aetas, usata per la prima volta dagli
umanisi del XV sec., indicava il periodo di transizione tra larte classica e il
rinascimento cinquecentesco. Avreva unaccezione negativa, pensavano a questa
epoca come di decadenza e transizione (Vasari maledizione di tabernacolini arte
gotica arte dei barbari)
Vi una rivalutazione in epoca ottocentesca in Francia, quando si fa una ricerca delle
proprie origini e le si va a cercare nel medioevo. Vi quindi una periodizzazione del
medioevo che non vedeper tutti concordi.
Per gli STORICI il ME finisce nel 1492, per li ST.dellARTE il ME finisce agli inizi del XV
secolo con linizio dellarte di Masaccio Brunelleschi DOnattello.
Ma comunque anche durante il XV secolo vi fu un continuo utilizzo dellarte
medioevale.
Problematica la data di inizio, per gli storici:
- 476 caduta dellIROcc
- Fine dellunit cristiana cpon larrivo degli arabi 632
- Arrivo e stanzioamento dei barbari alla fine del VI-VII secolo
Per gli st. dellarte:
- IV VI secolo comincia gi poich vi sono cambiamenti dellarte che la
caratterizzer per tutto il medioevo
- Altri fissano la data a quando si stanziano le popolazione barbariche in italia e
influenzano larte e la cultura locale nel VI-VII
Arvo di costantino:
Alcuni lo prendono gi di epoca medioevale, vi sono infatti riutilizzi di epoce
precedenti (i tondi, i clipei, etc.) nOn c la ricerca del naturalismo che cera nellepoca
romana precedente, tutto pi stilizzato e senza profondit.
Cripta di SantEusebio:
Capitelli a fibula Alveolata, si vede la stilizzazione dello stile, completamente diverso
dagli ordini classici , non si guarda allarmonia del passato, ma prende evidentemente
esempio dagli ogetti di quel tempo, le fibule, opere di oreficeria con pietre preziose
situate in alveoli, gi presenti nel Vsec.
Capitelli a foglie dacqua, ispirato pure questo dalloreficeria, con riferimenti alle spille
a cicala (482, trovate nella tomba di un re merovingio), con le ali che avrebbero
ispirato le decorazioni del capitello.
In questo periodo quindi di arte Longobarda, larte quida quindi loreficeria, che
ispira le altre forme darte; essendo i Longobardi popolazioni nomadi naturale che le
loro prime forme artistiche fossero di piccoli oggetti facilmente trasportabili quali
appunto gioiellio e oreficeria in generale (applicata anche ad oggetti di uso comune o
armi)
Bernardo di Chartes (filosofo e grammatico del XII) siamo nani sulle spalle di giganti,
capiva che loro nel medioevo erano nullit in confronto al mondo anticpo ma non
dovevano riguardare a loro ma dovevano guardare avanti e migliorare con i loro
insegnamenti e guardare pi lontano di loro
TREVIRI, Aula palatina di Costantino, 305-310; di riferimento per edifici di epoca
successiva come la Cappella Palatina di Aquisgrana e San Vitale a Ravenna
Anche loreficeria nopn fu ripresa solo nella stessa epoca ma pure successivamente

RAVENNA, IL buon pastore, mausoleo di galla placidia, 424 a.C.


C ancora unidea di profon dit e di spazialit: la croce proietta unombra, e anche la
sovrapposizione di primo e secondo piano
RAV, San vitale, facciata nord presbiterio, 532-547
Qui invece comincia a perdere la profondit e la spazialit: figure una di fianco
allaltra, si pestano i piedi tra di loro a pochi secoli di disytanza si perde la voglia di
rappresentare lo spazio prospettico
Roma, Santa prassede, Capp, Zenone 817-824
Mosaico simbolico, si perde tutto il naturalismo, compleytamente diversa da ci che
abbiamo visato precedentemente

DIVISIONE CRON MEDIOEVO


Alto medioevo VII X (Arte longobarda Carolingia, Ottoniana)
Basso Medioevo, XI XV (romanico gotico tardogotico data di fine elastica, uso di got.
Tard. Got. Pure successivo soprattutto in francia e germania)
In questi mille anni vi sono moltissimi cambiamenti a livello storico politico culturale
ed economico, e pure larte ne deve tenere conto (nuova religione, cambio di
istituzioni politiche, cambia la geografia politica e culturale). Cambiano quindi anche le
commitenze e le iconografie, si modificano le concezioni delle opere darte, e un
qualche sospetto sulluso delle imagini per via dellidolatria, ma questa viene superata
con luso che se ne faceva, ovvero spiegare tramite limmagine ci che gli analfabeti
non potevano leggere (esempio gli insegnamenti evangelici)
Nasce anche il monachesimo, i monasteri diventano centri importanti di cultura e
ricopiatura degli importanti scritti, grazie a questo.