Sei sulla pagina 1di 4

CILIEGIE

Rapporto Monografico Oltremare n 3 - 06/12


Linizio della stagione delle ciliegie unoccasione per riflettere sulla situazione italiana e sul panorama mondiale.
In Italia i supermercati preferiscono offrire quasi esclusivamente ciliegie italiane, dando vita ad un fenomeno di forte
specializzazione. Il nostro paese non pi ai livelli di qualche anno fa sul piano degli scambi internazionali, ma la
preferenza per le ciliegie nostrane sta portando ad un allungamento della stagione e allo sviluppo di nuove variet e zone
di produzione tardive.
Lo scenario internazionale dominato dagli USA, seguiti a ruota da Spagna e Cile, che grazie alla ricchezza delle variet
e allattivit di marketing, esportano le loro ciliegie in tutto il mondo.
Il fenomeno emergente da qualche anno la Turchia, con un volume di produzione elevatissimo e una qualit in continuo
miglioramento.

Ciliegie: in
Italia
preferiamo le
italiane

LItalia sostanzialmente autosufficiente per


quanto riguarda il consumo di ciliegie.
La produzione interna si attesta attorno alle
100.000 tonnellate, mentre negli anni 80 il livello
era attorno alle 160.000, il che faceva dellItalia un
paese esportatore verso diversi mercati europei.
Oggi la situazione diversa. Limport e lexport si
attestano a livelli proporzionalmente bassi, attorno
a 5-10.000 tonnellate.
LItalia al decimo posto in Europa per consumo
di ciliegie procapite (1,7 Kg allanno). In testa ci
sono Grecia e Romania (3,9 Kg), Austria (3,6 Kg),
Turchia (3,2 Kg), Bulgaria (2,4 Kg)

Sette motivi
per cui lItalia
esporta
poche ciliegie

I primi mercati di esportazione per le ciliegie


italiane sono (2010):

Germania 7100 t
Svizzera 2400 t
Austria 2300 t
Spagna 1800 t
Slovenia 900 t

In ogni caso sono cifre molto basse. Perch lItalia


esporta poco rispetto alla propria produzione?
1. Non sono disponibili variet, come quelle
americane, interessanti sui mercati
internazionali e che allungano la stagione.
2. Scarsa presenza o assenza delle variet
precoci-tardive Kordia e Regina.
3. I costi di manodopera sono alti.
CILIEGIE RMO n 3 06/12

pag. 1/4 http://oltrefrutta.it

La sala asta del mercato ortofrutticolo di


Vignola (MO), uno dei principali snodi del
commercio di ciliegie in Italia

4. La logistica non perfetta, perch i


volumi sono bassi.
5. La promozione non curata per cui lItalia
non ha (pi?) limmagine di specialista
delle ciliegie.
6. Si fatto affidamento su un mercato
interno molto consistente e non si
andati alla ricerca di spazi per
lesportazione.
7. I concorrenti sono agguerriti: la Spagna
ha molte variet, esporta grandi volumi ed
ha unottima conoscenza ed esperienza
dei mercati, la Turchia ha superato molti
ostacoli fitosanitari e sta crescendo
tecnologicamente e dal punto di vista
della logistica.

Le ciliegie
straniere che
piacciono agli
italiani

Sul mercato italiano sono presenti ciliegie di


provenienza estera principalmente prima e dopo
linizio della stagione italiana.
I primi fornitori dellItalia sono (2010):

Spagna 3200 t
Turchia 2700 t
Germania 755 t

La Spagna copre principalmente il periodo pi


precoce della stagione, dalla fine di aprile alla
met di maggio.
Il fenomeno pi evidente quello
dellimportazione di ciliegie dalla Turchia, uno dei
maggiori produttori al mondo di ciliegie. Il valore
dellexport turco di ciliegie stimato sui 150mln di
dollari, con la Germania che detiene la quota pi
alta (52mln$). Le variet principali sono:
Napoleon(Ziraat 0900) (Zona di Afyon, Burdur,
Isparta, Salihli), Sapi Kisa(Izmir), Starks
Gold0900.
La stagione italiana si allungata negli ultimi anni,
soprattutto con i nuovi impianti che sono presenti
al Nord (Trentino), che permettono di contrastare
le ciliegie tardive turche e di coprire luglio e
arrivare fino a ferragosto con un prodotto di ottima
qualit.

CILIEGIE RMO n 3 06/12

pag. 2/4 http://oltrefrutta.it

I flussi
mondiali di
ciliegie

Gli USA sono il primo esportatore di ciliegie al


mondo. Esportano 4 volte la Spagna e 2 volte la
Turchia. Le principali destinazioni delle ciliegie
nordamericane sono Canada, Messico e i paesi
dellAsia, che richiedono enormi quantitativi.
Verso lEuropa sono presenti ad inizio e a fine
stagione. Il mercato europeo principale
lInghilterra, servito ad aprile con prodotto della
California e poi (agosto e settembre) dallo stato di
Washington e dalla British Columbia canadese.
Il Cile opera in contro stagione con volumi molto
elevati.
In Europa
tutti i mercati sono serviti da met maggio a fine
giugno dalla Spagna, e da luglio a fine agosto
dalla Turchia. Produzioni ci sono anche in Grecia,
Germania, Romania, Polonia e Francia, ma non
incidono molto. In Norvegia si producono variet
tardive, che sono poi rilanciate in Europa tramite
lOlanda.
Ciliege statunitensi della marca Stemilt
(Washington State)

Ciliegie
fresche per
sei settimane
dopo la
raccolta

Limballaggio in atrmosfera modificata (MAP)


LifeSpan uninnovazione nel processo postraccolta che permette di estendere la
conservazione e la commercializzazione delle
ciliegie in maniera totalmente naturale.
La conservazione post-raccolta delle ciliegie pu
dipendere dalla variet e dalle pratiche colturali,
tuttavia comprovata lefficacia sulle variet
Bing da Stati Uniti e Sud America, Ron Seedling
dallAustralia, Ferrovia dall Italia e Ziraat 0900
dalla Turchia.
Il confezionamento in LifeSpan consente la
creazione di un basso livello di ossigeno (O2),
laumento del livello anidride carbonica (CO2) e un
alto tasso di umidit allinterno dellimballaggio.
Il concetto di funzionamento simile a ci che
avviene allinterno di una cella ad atmosfera
modificata, sfruttando per il naturale
metabolismo della frutta. I tassi di metabolismo
variano per ogni tipo e variet: ne consegue una
diversa permeabilit della pellicola per la
traspirazione di ossigeno e anidride carbonica.
Le ciliegie confezionate nei MAP LifeSpan
mantengono ottime condizioni fino a 6/8
settimane.

CILIEGIE RMO n 3 06/12

pag. 3/4 http://oltrefrutta.it

Reparto ortofrutta al
Foodhall Palladium, Mumbai

Imballaggio con copertura MAP Lifespan

Disclaimer
Il contenuto del presente documento coperto da licenza Creative Commons secondo lo schema Attribuzione-Non
commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia.

Approfondimenti
Per approfondire, richiedere ulteriori informazioni e condividere opinioni sui temi trattati in questo RMO attivo il blog
http://oltrefrutta.it

CILIEGIE RMO n 3 06/12

pag. 4/4 http://oltrefrutta.it