Sei sulla pagina 1di 3

ILPENSIERO

I)lafacoltdiconoscereecomprenderegliaspettigeneralieuniversalidellecose,senzadipendereimmediatamente,
edivoltainvolta,dallesingolecoseedagliaspettiisolaticoncuiesseciappaiono.Sitrattaciodellacapacitdi
cogliereilrealeper"astrazione".Ades.conlaparola"mela"possonoesserecompreseeidentificatetuttelemeledel
mondo,ancheseognimelapuesserediversadall'altra.Inoltrecolconcettodi"mela"s'intendeunvastocomplessodi
elementistrettamenteintegrati:forma,colore,volume,peso,ecc.
II)Ilpensieropresenteinognifenomenocosciente:l'attivitchepercepisce,elaboraricordi,coordinaimmagini,
astrae,compara,giudica,ragiona.Abbiamounpensieropercettivochecimetteincontattocongliavvenimentiche
accadonoinnoienelmondoesterno;unpensieroimmaginativochecirappresentaidatipercepitioevocatidalpassato;
unpensieroassociativochestabilisceuncertoordinetraivarifenomenipsichici;unpensieroaffettivocheelaborale
manifestazionidellanostraaffettivit;unpensierovolitivochepresiedeadogniazionevolontaria.
III)Ilpensierosielevaaldisopradelmondodellepercezioniperformareschemigeneralichesonoiconcetti;esso
afferrarelazionietrasformailmaterialefornitodairicettorisensorialiinunsistemadigiudizi,attraversounprocessodi
analisiesintesi(ragionamenti).
Laformazionedeiconcetti.Presuppostonecessarioallaformazionedelragionamentoilconcetto:termine
concuicisiriferisceadunsimboloastrattoegeneralecheracchiudetuttelecaratteristichepirilevanti,
comuniaungruppodeterminatodioggettioeventi.Iconcettisiformanoperchilnostropensieroseparanella
realtquellocheutileoessenzialedacichesuperfluo,ovverolecaratteristichecostantidaquelle
variabili.Noiriconosciamoeclassifichiamoglioggettisullabasedeiconcetti.Questoprocessodi
schematizzazionedeidatipercettivirappresentaunagrandeeconomiadienergiaedipensiero.Sedovessimo
affrontareognioggettoosituazionecomesefosserounicieirripetibili,saremmosopraffattidallarealt.Idue
processifondamentalipergiungereallaformazionediunconcettosonoquindil'astrazioneela
generalizzazione.
Ilpensierocomegiudizio.Siparladigiudizioesplicitoquandodallapercezione(chediperspuanche
costituireungiudizioimplicito)sipassaadunariflessionecosciente,espressaverbalmenteoperiscrittooin
manieragestuale.L'attivitgiudicativaconsistenelriunireduepercezioniodueimmaginiodueconcetti,
stabilendotralorounrapporto.Giudicaresignificacongiungeredueterminiconunaaffermazione,osepararli
conunanegazione.Ades.ilvisodiunapersonaincontratacifavenireinmentequellodiun'altrapersona:
questaassociazionepersomiglianza,perdiventaregiudizio,richiedecheilpensierodecidalaveritolafalsit
dell'asserzione.Ilgiudiziopresumesempreunaqualchecertezza,oinpositivooinnegativo.
Ilpensierocomeragionamento.Quandodaunoopigiudiziricaviamolavaliditdiunaltrogiudizio
(l'affermazionediunnuovorapporto),noielaboriamounragionamento.Stabilitounpuntodipartenza,sicerca
diarrivareaunpuntodiarrivo.Ilgiudiziodiconclusionescaturiscedallepremesse,consideratecomeevidenti,
edairapportilogiciconaltrigiudizichesifannonelcorsodelragionamento.Ilpassaggiodaungiudizio
all'altrocostituisceilprocessodellaragione,cheappuntounaseriecoordinatadigiudiziinuntuttoorganico.
Daidatiparticolaripassiamo,conunprocedimentoinduttivo,aiprincipigeneraliedaiprincipigenerali,con
unprocedimentodeduttivo,passiamoalleconseguenzeparticolari;oppureprocediamopersomiglianze,mail
procedimentoperanalogianonrigoroso.
IV)Ilpensieronell'etevolutiva.Ilpensierosistrutturadurantel'etevolutiva,inrapportoallaprogressiva
maturazionefisicaepsichicadell'individuo.
Nell'infanzialaveraattivitintellettualenonancoracomparsa:ilpensierosorrettodaunoschematismopre
logico,legatoaidatiimmediatidellapercezione.Ilbambinoiniziaaragionareconlaformaanalogica,che
rispondealprimobisognodi"prova",cioconunprocedimentodiverosimiglianzachevadaunparticolarea
unaltroparticolare,detto"transduttivo"(aldildelladeduzione).Questopensierodifettadianalisi,
irreversibile,unidirezionale.
Ilfanciulloinvececonfrontaglioggettitraloroeciragionasopra,notalecaratteristichecomuniedifferenti,
intravedenuovirapporti,purneilimitidell'immediatopresente.
L'adolescentesuperailragionamentoconcretodelfanciullo,basatounicamentesulleazioniesullarealt,e
sconfinanelcampodelpensieropuro,dellalogicaformale(aritmetica,matematica,geometriaecc.),dando
cosinizioalragionamentoipoteticodeduttivo,svincolatodaognidipendenzadalreale.
V)Caratteristicheessenzialidelpensierologico

Unpensierosensorialeconcreto,unpensierointellettualeastratto.Lacapacitdiastrazionepermettedi
coglierel'essenzialediuntutto,dianalizzareiltuttonellesuepartiediriunirlenell'unitdellasintesi.Un
pensierologicohalacapacitdirifletteresulleproprietcomunidellecose,dischematizzarlenellastruttura
delconcettoediordinareiconcettiinunseriegerarchica,secondoillorogradodiastrazione.Soloattraversoil
pensierologicoilsoggettosirendecontodiserendecontodisaglialtri.
Daricordareancheilpensierointuitivo,checipermettedicoglierelaveritnoncolragionamento,maconuna
speciediilluminazioneinterna,improvvisa,inconscia.Questopensierospessolosiritrova(unitoalpensiero
logico)acapodimoltescopertescientifiche,masoprattuttonelcampoartisticoereligioso.
VI)Ovviamentel'articolazionedelpensieropresupponel'usodellaparola,siaessapensata,parlata,scrittaoespressacol
linguaggiodeisordomuti.Senzaillinguaggiochesocializzaipensieri,nonsarebbepossibilepensare,comesenza
pensierosarebberoimpossibiliillinguaggiointerioreedesteriore.Ilpensieroprecede,anzicrealaparola,malaparola,
asuavolta,creatricedipensiero,perchlaparolacreatatornaalpensiero,loprecisa,loarricchisce,losviluppa.
VII)Ilpensieroproduttivo
Ilpensieroproduttivoquellaformadiragionamentocheentrainazioneognivoltachecitroviamodifronteauna
situazioneproblematica,possibiledisoluzione,mataledanonpresentarepossibilitdisoluzioniimmediateedanon
permetterenemmenol'impiegodischemidicomportamentoabituali.Talesituazione,serisolta,portaingenereauna
nuovaconoscenza.
Suquestaparticolareformadipensierodavedereilcontributooffertodaglistudisullapsicologiaanimale
compiutidaKohler(unodeimaggioriesponentidellapsicologiadellapercezione).
Lesuenumeroseosservazionipossonoesserericondotteaquestoschema:unanimaleaffamatoequindi
motivatoaprenderecibo;questononpuessereraggiuntodirettamente;perfarlol'animaledeverisolvereun
piccoloproblema(p.es.aggirarelagabbia,utilizzaredellecassetteodeibastoni).Irisultatimostranochelo
scimpanzgiungeallasoluzionemedianteun'improvvisariorganizzazionedelcampopsicologico(ci
soprattuttoavvienenelmomentoincui,p.es.,ilbastonecambiadisignificatoedivienedaoggettopergiocare
astrumento).
Normalmenteledifficoltcheimpedisconodiottenerelasoluzionediundeterminatoproblemasonolegate
allatendenzapropriadelpensieroumanoaricercaredeimetodirisolutivigisperimentatiperproblemi
analoghi.
Avolterisultadifficilevederealtreproprietofunzioniinunoggettochesemprestatoutilizzatoinuna
determinatamaniera(p.es.unabottigliacheinunasituazioned'emergenzapuancheesserevistacome
"candeliere").
Quandoquestafissitdovutaall'abitudinetaledaprecludereconuncertaforzalasoluzionedeiproblemi,si
parladirigiditmentale.
Tuttavial'individuo,adifferenzadell'animale,pudistaccarsidallasituazione,mettersialdifuoridella
presenzarealedeglioggetti,alfinedicercarelagiustasoluzione.Inluisirealizzailragionamentochereso
possibileinquantoharaggiuntoilpensieroconcettuale.
VIII)Ilpensieroonirico
Freudstatoilprimoadoccuparsiseriamentedeisogniinmanieradeltuttonuovarispettoalleteoriemediche
precedenti.Egliritenevacheilsogno,comeillapsus,dovevaessereconsideratocomeunfenomenopsichico
finalizzatoasoddisfareundesiderioinconscioattraversoun'allucinazionevisivacheassumeilcaratteredi
realt.
Ilsognounaformaparticolaredipensieroincuinoncisembradipensarebensdivivere,accettandoin
buonafededelleallucinazioni.
Ipensierivengonotrasformatiinimmagini(perlopivisive):lerappresentazionidelleparolevengono
trasposteinrappresentazionidicoseconcordanti,chedivengonoconscecomepercezionesensoriale.
Nelsognoagiscelacensurachemascherailmaterialeinconscioprimachepossaaccedereallacoscienzasotto
formadisogno.Seildesideriorimossononhaunasufficientecopertura,ilsognoregolarmente
accompagnatodaangoscia,cheinterrompeilsonno.
Ilpensierooniricosegueunalogicadiversadalpensierovigile,creandocontattielegamiecoincidenzeanche
quandononesistonoosonoirreali.Lescenevisivechecostituisconoilsognorappresentanoilcontenuto
manifesto,dall'analisidelqualesipurisalirealcontenutolatente.