Sei sulla pagina 1di 3

.

r -- - --~,

tI
~
l',
Organo ufficiale della
ANNO XXXVII· N. 12 DICEMBRE2009 Asscclaztone Albergatori MENSILE - Direttore Responsabile: Roberto Pallanch
Poste Italiane s.p.a. - Sped. in Abbonam. Postale - D.L. 353/2003 ed Imprese Turistiche Trento - Via Degasperi, 77 - Tel. 0461923666 - Fax 0461923077
(conv. in L. 27/0212004 n. 46) - art. 1, comma 1, DCa Trento www.asat.it - www.docservice.com
della Provincia di Trento.
FEDERALBERGHI - TRENTINO
_tr:aiii"i= ---------------------------------------------------------------------------

~ ~

Passaggio generazionale
nell'impresa turistica

Sebbene in penombra i Giovani albergatori stanno sviluppando idee chiare sul futuro del turismo trentino.

fine novembre si è tenuta "assidua frequentatrice" delle

A l'ultima lezione della prima


parte del corso formativo
"La gestione del passaggio ge-
Conclusa
la prima patte
del corso
lezioni posso testimoniare l'otti-
ma riuscita della prima parte del
corso. L'impegno e la frequen-
nerazionale nell'impresa turisti- za, dalle 7 alle 1O persone so-
ca". Il corso, ad iscrizione com- di formazione su un tema no sempre state mediamente
pletamente gratuita, prevedeva antico ma sempre attuale. presenti con punte anche su-
58 ore per un totale di 8 incontri In primavera periori, tutti giovani albergatori
(per una mèdia ai 1ore di forma- .: provenienti da differenti zone del
la conclusione
zione giornaliere). Trentino, dal Garda a Levico,
L'ideaè partita dal Gruppo dei con lezioni azienda dal Tonale alla Val di Fassa, da
Giovani Albergatori del Trentino per azienda Campiglio ad Andalo e Molveno,
e l'organizzazione è stata curata sono un indicatore dell'elevato
in collaborazione con l'Associa- valore del progetto per il patri-
zione Albergatori e Doc Service. di vista della conduzione mana- monio di competenzache può
Per i finanziamenti ringraziamo il geriale dell'impresa per far fronte diffondere in tutte le zone turisti-
Fondo Sociale dell'Unione Euro- all'elevata competitività del mer- _ che del Trentino.
pea, il Ministero del lavoro,'della cato.:!f . Temi come il marketing on-
salute e delle politiche sociali, la Inoltre, fornire quegli elemen- line ed il revenue management
Provincia Autonoma di Trento. ti teorici/pratici funzionaii alla co- (definizione delle strategie tarif-
Obiettivi del corso: "For- struzione ed al coordinamento di farie), assieme all'analisi dei co-
nire abilità gestionali che un gruppo di lavoro stabile che sti sostenuti dall'azienda ed alla
permettano di gestire al meglio coniughi le esigenze familiari, la corretta stesura di un business
il passaggio generazionale, ov- razionalizzazione del lavoro, il pIan, sono tra quelli che hanno
vero di ridisegnare l'organi- contenimento dei costi e l'evolu- scuscitato il più vivo interesse tra
gramma aziendale allo sco- zione dell'offerta dei servizi, con i presenti.
po di portare avanti il business le potenzialità relazionalied emo- Una nota di merito va sicu-
dell'hotel, in una prospettiva di zionali che rappresentano la vera ramente ai docenti. Nell'insieme
mantenimento della gestio- tipicità e vantaggio competitivo, hanno saputo offrire dei momen-
ne in ambito familiare, pur al delle imprese turistiche." ti formativi pratici, fornendo no-
contempo evolvendo dal punto Come giovane albergatrice zioni e conoscenze "rimodellate"

18
~ ~~;nii~:
_

su misura per le nostre in cui ognuno si trova ad


realtà e sulle esigenze di operare.
piccoli alberghi a gestio- Anche questo cor-
ne familiare, quindi im- so ha confermato come
mediatamente applicabili tali occasioni formative
nella tipologia aziendale debbano diventare una
di gran lunga più diffusa costante nella vita di un
nel turismo trentino. Giovane Albergatore ma,
Altri argomenti affron- ci permettiamo di dire
tati sono stati l'immagine anche, di qualsiasi alber-
aziendale, il team bui/- gatore. Che non si abbia
ding, igiene e sicurezza mai finito di imparare non
sul posto di lavoro, stru- dividualizzata. Ogni Giovane Al- è solo saggio orienta-
menti e capacità di comunicare bergatore, con il supporto di on mento giovanile. In un mondo
il proprio potenziale. Terminata la for~tore, sarà impegnato in un come quello odierno, dove tut-
sessione autunnale, il corso ri- lavoro di "restituzione" di quan- to cambia, si modifica, evolve a
prenderà con una seconda parte to avrà appreso alla situazione una velocità impressionante, la
in primavera, affrontando gli ar- specifica della propria azienda. formazione e, l'aggiornamento
. I

gomenti finora solo indicati come . Contenuti teorici e indicazioni continui sono fondamentali in
titolo dai docenti. Sempre in pri- prat'che analizzati durante le le- ogni azienda e di riflesso, nella
mavera, a conclusione del ciclo zioni potranno così essere verifi- sviluppo di una qualità forte del
formativo, sono previste quattro cate e valorizzate nello specifico sistema turistico trentino.
ore pro capite di formazione in- contesto lavorativo e di rapporti Claudia Bottamedi