Sei sulla pagina 1di 3

II Sport La Provincia

Lunedì 8 febbraio 2010

Prima, 23ª giornata 4’


LA PARTITA AI RAGGI X
Arezzo in vantaggio. Palla toccata da Alberto Bianchi in calcio
d’angolo. Dalla bandierina Music, respinta della difesa con
palla per Terra, che in girata infila l’angolino alto
AREZZO 2 Raddoppio dell’Arezzo. Nizzetto perde palla ad opera di
10’ Venitucci. Il centrocampista avanza sino al limite dell’area e
CREMONESE 2 poi fa partire un diagonale rasoterra che si infila in rete
Arezzo: Giusti, Music, Rizza, Pradolin in mezzo per Guidetti, che di sinistro va a colpire davanti al
Miglietta, Terra, Togni, Erpen 18’
portiere. Palla alta
(dal 32' st Bazzoffia), Venitucci,
Chianese, De Oliveira (dal 24' Cross di Music, spizzata di Chianese e colpo di testa di Maniero con
25’
st Essabr), Maniero (dal 40'st palla alta sulla traversa
Fofana). A disposizione: Mandi- Zanchetta libera Guidetti davanti al portiere. L’attaccante calcia di
ni, Laverone, Faccinetto, Conti. 29’
destro proprio sul portiere che sta cadendo a terra. Palla in angolo
All. Galderisi.
Cremonese: Paoloni, A. Bian- 42’ Coda ruba palla ad un difensore e va al tiro. Parata facile di Giusti
chi, Rossi, Fietta, Viali (dal 35' 45’ Tiro di Coda alto sulla traversa
pt Gori), Cremonesi, Nizzetto,
Zanchetta, Coda, Pradolin (dal 5’st Nizzetto di potenza da fuori area, para Giusti
19'st Musetti), Guidetti (dal 7’ Espulso l’allenatore della Cremonese Venturato per proteste
26'st Varricchio). A disposizio-
ne: G. Bianchi, Galuppo, Tac- Gol della Cremonese. Pradolin scatta in fascia sinistra e mette
chinardi, Gilioli. All.Venturato. 14’ in mezzo. Guidetti non ci arriva ma alle sue spalle c’è Coda
che va a segnare in tap-in
Arbitro: Cafari di Cassino (assi-
stenti Ciampa di Torre del Gre- Palo della Cremonese: Protagonista ancora Pradolim, che ruba palla e
co e Signorello di Napoli). 15’ va ad anticipare il portiere in uscita. La sfera colpisce il montante alla
Reti: nel pt Terra al 4', Venituc- destra di Giusti
ci al 10'; nel st Coda al 14’, Mu- 22’ Zanchetta per Guidetti, che ancora una volta calcia addosso al portiere
sic (autorete) al 42’.
Note: spettatori 2.750 circa (pa- 25’ Punizione di Zanchetta, palla a lato
ganti 1.325, abbonati 1.197) Calcio d’angolo battuto da Zanchetta, colpo di testa di Fietta alto di
per un incasso di 25.834 euro. 39’
poco
Espulso al 7' st l'allenatore gri-
giorosso Venturato per prote- Pareggio della Cremonese. O meglio autorete di Music su tiro
42’ cross dalla destra di Varricchio. Il difensore amaranto nel
ste. Ammoniti Terra, Togni, A. tentativo di anticipare Musetti infila il proprio portiere
Bianchi. Calci d'angolo 6-3 per
l'Arezzo. 45’ Tiro di Coda parato da Giusti
A fine gara fra i grigiorossi c’è chi esulta e chi è amareggiato

Terra e Venitucci firmano i gol amaranto, Coda e Music (autorete) regalanoil pari. Venturato espulso, rigore negato, palo diPradolin

Cremo, due sberle e poi la rimonta


Arezzoin10’fal’uno-due,igrigiorossipareggianoesfioranolavittoria
dall’inviato
Giorgio Barbieri Per Viali una distorsione
AREZZO — Quando ero bam-
bino ed i compagni più grandi
Nanu Galderisi
mi davano qualche sberla non
potevo andare a lamentarmi
«E’ un peccato
da mia madre. Le avrei prese
anche da lei. E allora cercavo
non aver vinto»
il coraggio di reagire da solo,
per la verità spesso senza suc-
cesso. Ieri mi sono rivisto nel-
la Cremonese, colpita ad Arez-
zo da due schiaffoni nei primi
dieci minuti. Un uno-due che
avrebbe tramortito un toro.
Ma non la squadra grigioros-
sa, capace di rimontare il ri-
sultato (2-2) e di sfiorare la
clamorosa vittoria. Oddio,
per la verità, la carica è anche
arrivata da papà Turotti, che
nell’intervallo ha tuonato du-
ro negli spogliatoi. Ma anche
ieri la Cremonese ha dimo-
strato che quando schiaccia il
piede sull’acceleratore non
c’è avversaria che tenga. Pec- Nizzetto in contrasto con Rizza La prepotente discesa di Varricchio in occasione del gol del pareggio Galderisi saluta gli Ultras
cato che questa squadra man-
chi di cattiveria e spesso affo- pia: Nizzetto perde palla e la- AREZZO — Giuseppe ‘Na-
ghi in un panico senza giustifi- scia terreno a Venitucci, che nu’ Galderisi ha ritrovato i
cazione. Senza quei due gol dal limite dell'area di sinistro tifosi grigiorossi e per poco
(Terra al 4’ e Venitucci al 10’) supera rasoterra Paoloni. I gri- oltre ai saluti stava rega-
la formazione di Venturato giorossi si vedono solo al 18' lando loro un risultato ama-
avrebbe vinto ad Arezzo. Par- con un errore sottomisura di ro, ma alla fine il tecnico
lano come sempre i numeri: Guidetti su assist di Pradolin dei toscani si rammarica.
tre gol ‘mangiati’ da Guidetti, da destra. Purtroppo tocca an- «Non è andata come vo-
un paio di tiri leggerotti di Co- cora a Guidetti mangiarsi un levamo — commenta il tec-
da, un palo colpito da Prado- gol già fatto, quando al 29' nico — siamo rammaricati
lin, almeno un rigore non asse- spara sul portiere in uscita.Al per il pareggio perché sta-
gnato. E qui torna il vecchio 35' si fa male Viali e Ventura- vamo vincendo di due gol
discorso del trattamento che to infila Gori in difesa a de- in una situazione di assolu-
gli arbitri riservano ai grigio- stra, con spostamento di Al- ta emergenza. I ragazzi ce
rossi. Ormai siamo arrivati al berto Bianchi in mezzo. l’hanno messa tutta, in
punto di festeggiare quando Nella ripresa, dopo l'espul- campo ho visto tutta la
non ci fischiano un rigore con- sione di Venturato (7’) per grinta che avevo chiesto
tro, è già un successo. Per for- proteste, la Cremonese spin- ma ad un certo punto della
tuna la Cremonese ha uomini ge alla ricerca del gol e al 14' partita abbiamo pagato ca-
che sanno reagire, ha tanti riesce a ridurre le distanze ro l’avvio forsennato. Sia-
campioni ma anche giocatori con Coda, che approfitta di mo calati vistosamente
che si sanno sacrificare. Co- un lancio dalla sinistra di Pra- mentre la Cremonese ha te-
me Coda, autore ieri dell’otta- dolin. Lo stesso Pradolin colpi- nuto alto il passo. Poteva-
vo gol personale al 14’ della ri- sce il palo alla destra di Giusti mo gestire meglio il risulta-
Bozzetti è diventato mister un minuto dopo, anche la sfor- Music si dispera dopo avere infilato il proprio portiere to ma non è andata così».
presa, come Pradolin protago- tuna si accanisce sui grigioros- ● BOZZETTI — Il medi-
nista assoluto anche nei duel- scorsa. Gori e Galuppo vanno si. Guidetti è in vena di errori co della Cremonese Gio-
li corpo a corpo, come Gori e al 22' spara ancora sul por- vanni Bozzetti a fine gara
che si adatta a fare il terzino
in panchina, come un po' a sor- Alle ore 21 sarà trasmessa la partita dei grigiorossi con l’Arezzo
presa Varricchio. Galderisi ri- tiere in uscita, stavolta un po' ha spiegato l’infortunio
destro. Il pareggio, strameri-
tato, è arrivato al 43’ su auto-
rete, ma resta ancora poco
sponde con una formazione
forzata per gli infortuni e le
squalifiche.
decentrato. Zanchetta sfiora
il palo su punizione e Ventura-
to (dalla tribuna) fa richiama-
La differita stasera su Studio 1 che ha messo fuori gioco
Viali. «Il capitano ha subi-
to una distrazione del lega-
per quanto fatto vedere nella re Guidetti in panchina per in- CREMONA — Il pareggio se le interviste ai protagoni- mento mediale del ginoc-
ripresa dai grigiorossi. Palla al centro e dopo pochi serire Varricchio. La partita della Cremonese ad Arezzo sti della partita. Studio 1 è chio sinistro. Nei prossimi
Ad Arezzo la temperatura è minuti l'Arezzo è in vantag- si scalda (fallo da rigore non questa sera si potrà vedere visibile nelle province di giorni faremo gli accerta-
rigida ma il sole splende so- gio. Alberto Bianchi liscia pal- fischiato su Musetti) e anche sull’emittente Studio 1 che Cremona, Bergamo, Parma menti del caso ma non pos-
pra le colline, ci aspettavamo la e regala un angolo ai padro- Venturato viene preso di mi- dalle ore 21 trasmetterà la e Piacenza sul ch 57, nelle so parlare ora dei tempi di
di peggio. Alla lettura delle ni di casa. Batte dalla sinistra ra dai tifosi della tribuna. Al differita dell’incontro che province di Brescia e Manto- recupero. C’è la sosta da
formazioni ancora una volta Music, respinge la difesa, ri- 42' Varricchio supera sulla de- ha visto pareggiare i grigio- va sul ch 40 e sulle frequen- sfruttare ma senza avere
restiamo sorpresi dalle scelte pende il difensore centrale stra Rizza e Togni e mette in rossi. La gara sarà commen- ze del digitale terrestre a un quadro chiaro della si-
di Venturato: rientra Rossi a Terra e in girata infila alto al- mezzo in diagonale. Music an- tata da Mauro Maffezzoni e Milano, Monza, Como e Va- tuazione potrebbe anche
sinistra, ma il resto della squa- la sinistra di Paoloni. Passano ticipa Musetti e infila la sua al termine saranno trasmes- rese. essere insufficiente».
dra è la stessa di domenica sei minuti e l'Arezzo raddop- porta per il 2-2 definitivo.
La Provincia
Lunedì 8 febbraio 2010 Sport III

LE PAGELLE
di Giorgio Barbieri

Paoloni - Ancora una volta


è costretto a chinarsi per racco-
gliere due volte la palla in rete. 6
Poi nessun’altra parata difficile

A. Bianchi - Prima fase


della partita complicatissima,
con il calcio d’angolo che costa
il primo gol. Poi prende le misu-
6
re e se la cava

Rossi - Un avvio difficile,


con tante amnesie in chiusura.
Anche lui recupera un po’ ma
non è il Rossi del girone d’anda-
6
ta

Fietta - Anche se non è pre-


cisissimo lotta dall’inizio alla fi-
ne. Recupera tanti palloni, non 6,5
si tira mai indietro

Viali - La sua partita dura più


o meno una mezz’oretta, poi si
fa male. In tilt con il resto della
difesa ad inizio gara. Ma proba- 6
bilmente aveva già qualche pro-
La rabbia di Pradolin dopo aver colpito il palo. A destra il tap in blema. Sufficienza di stima
vincente di Coda al 14’ della ripresa (fotoservizio Ib frame)

Il tecnico non dimentica i difetti: «Se gli altri sono bravi dobbiamo evitare di prendere gol» Cremonesi - Un paio di
movimenti sbagliati prima di tro-
vare l’assestamento giusto. 6,5

«E’ mancata solo la vittoria» Nella ripresa gioca sempre


d’anticipo

Nizzetto - Stavolta non si


ripete. Ma, visto che è difficile
andare via in dribbling, si mette 6
Venturato si sfoga: «Avvio sbagliato al servizio della squadra

L’Arezzo è crollato per meriti nostri» Zanchetta - Non è ispira-


to come la domenica preceden-
te, ma il passaggio che libera 6,5
ampiamente meritato solo in avvio,
Guidetti in un’area intasata da-
dall’inviato Ivan Ghigi vanti al portiere è da applausi
ma a me spiace per i tre punti non con-
AREZZO — Roberto Venturato sfoga quistati che sarebbero stati meritati».
tutta la tensione rammaricandosi per Viali cambiato dopo pochi minuti
una vittoria sfumata. Il tecnico grigio- perché? «Distorsione al ginocchio, va- Coda - Ancora una volta toc-
rosso venerdì aveva detto che l’Arezzo luteremo i tempi di recupero». ca a lui pensarci. Guidetti sba-
sarebbe stato sfrontato, ma la squadra Perché l’allontanamento dalla pan- glia, lui non brilla? Nessun pro-
se n’è accorta solo dopo il 2-0. china? «Ho chiesto all’arbitro perché
aveva fischiato un fuorigioco che non blema perchè quando c’è da 7
«La Cremonese avrebbe meritato mettere la zampata vincente
di vincere — commenta il tecnico — c’era. Non fa parte del mio modo di es-
ma venti minuti in balìa dell’Arezzo sere protestare con gli arbitri, non gli c’è
hanno compromesso il risultato. Sia- ho detto nulla di offensivo e sono stato
mo stati ingenui in avvio, abbiamo pre- allontanato».
so due gol evitabili, ma negli altri set- Perché questa Cremonese dai due Pradolin - Fa segnare Co-
tanta minuti la Cremonese ha merita- volti? Qual è la vera squadra? «La Cre- da, mette Guidetti in condizioni
monese è bella ma poco cattiva, men-
to di vincere per quello che ha fatto.
L’Arezzo è stato aggressivo in avvio, ci
tre dovrebbe sapere che le prossime
gare sono tutti spareggi perché tutti
di andare a rete, colpisce un pa-
lo. E lotta come un leone su un
7,5
ha messo in difficoltà e non abbiamo vogliono recuperare punti al Novara. campo difficile
saputo leggere la situazione. Dobbia- L’atteggiamento della squadra nella
mo gestire meglio queste cose». seconda parte della gara era giusto,
I numeri a favore della Cremonese degno di una squadra che ha in testa
sono schiaccianti. «Abbiamo creato al- Guidetti - Sbaglia almeno
la voglia di puntare al primo posto, ma due delle tre occasioni nitide
meno sei palle gol, l’arbitro ci ha nega-
to due rigori, abbiamo colpito un palo
quando gli altri sono bravi bisogna es-
sere capaci di non prendere gol e non che gli capitano sui piedi. Una 5
e tutto questo ha fatto perdere tran- rischiare di compromettere le partite domenica da quasi naufragio
quillità all’Arezzo. La Cremonese ha in questo modo. Quando abbiamo gio-
recuperato per meriti propri non cer- cato come sappiamo fare l’Arezzo non
to per regali dell’Arezzo. I toscani han- è più riuscito a combinare qualcosa e Gori - Quando Viali si fa ma-
Venturato poco prima di essere espulso no fatto quello dovevano fare e hanno noi abbiamo fatto di tutto». le Venturato lo manda in cam-
po a fare il terzino destro. Lui si 6,5
I giocatori grigiorossi felici per la rimonta ma infuriati per gli arbitraggi pessimi adatta e si sacrifica per la squa-
dra

«Non ci danno mai un calcio di rigore»


AREZZO — Era l’uomo che veniva me seconda in classifica dovevamo ge-
Musetti - Entra per cerca-
re di dare più opportunità al re-
parto avanzato. Su di lui c’è un
rigore netto che l’arbitro ignora
6
dalla panchina, adesso Massimo Co- stire meglio. Ma non capisco come
da si sta ritagliando il ruolo di attac- mai a noi i rigori non li fischiano mai,
cante titolare che segna. I suoi gol so- non siamo tutelati, agli altri invece li Varricchio - Suo lo spun-
to che porta al pareggio della
no sempre pesanti e lui da due dome-
niche va a segno con regolarità.
danno senza pensarci».
L’arbitro ha perso il controllo della squadra. Si beve due difensori 6,5
«Sono a quota 8, questo lo dedico gara. «Ha fischiato male da ambo le in velocità e mette in mezzo...
ancora ai miei genitori, sempre pre- parti, però su Guidetti se ha dato il fal-
senti sulle tribune. Ero l’uomo della lo doveva estrarre il rosso per fallo da
panchina, ora mi sento un titolare che ultimo uomo». Venturato - Per vedere
segna». Pradolin è stato insieme a te uno giocare la squadra occorrono
Partenza negativa, poi tanto orgo- dei pochi che ha capito subito su qua-
glio. «Il primo tempo è stato sofferto le piano andava giocata la gara. «Sta due sberloni bene assestati.
eppure abbiamo avuto due palle gol.
Nella ripresa la squadra ha dimostra-
facendo bene, da due giornate è titola-
re e stavolta oltre a sfornare l’assist
Non si capiscono questi mo-
menti di amnesia collettiva. Per-
6,5
to di esserci, tanto che l’Arezzo è cala- del gol ha preso un palo, mi spiace che chè poi quando la squadra spin-
to. Le due occasioni del primo tempo non sia stato premiato con il gol». ge non ce n’è per nessuno
hanno fatto crollare ogni illusione dei Come spieghi i due volti della Cre-
toscani che buttavano solo palle lun- monese? «Tenere il nostro ritmo 90
ghe, mentre noi siamo cresciuti. Non minuti è difficile, ma è anche vero
mi aspettavo una partenza così con che siamo una squadra offensiva e di Arbitro - Cafari di Cassino
due gol a freddo». conseguenza ci apriamo anche al con-
Quanto ai rigori? «Ce n’era uno su
Musetti e un altro su Guidetti».
tropiede avversario, ecco perché in-
cassiamo tanti gol».
sbaglia molto, anzi moltissimo.
Con lui anche l’assistente
5
Alberto Bianchi come al solito è an- Riccardo Musetti reclama un rigo- Ciampa
dato a nozze. Non appena l’Arezzo è re. «Il primo contatto in area era net-
passato sul 2-0 e ha cominciato a gesti- to, sul secondo non ho capito se ci sia-
re con malizia il vantaggio, il difenso- Il netto fallo da rigore ai danni di Musetti mo scontrati, ma poteva starci ugual- Arezzo - Giusti 6,5, Music 6, Rizza 6,
re ha risposto a dovere facendosi ri- mente. Il nostro approccio è stato sba- Miglietta 5,5, Terra 6,5, Togni 6, Erpen
spettare. Ma dà più fastidio pensare stidioso del primo tempo, tanto è vero ra la vinciamo senza problemi». gliato, non riuscivamo a salire ma ab- 5,5, Venitucci 7, Chianese 5,5, De Olivei-
all’avvio disastroso o dà più gioia pen- che a parti invertite anche l’Arezzo Tra Cremonese e Arezzo chi deve biamo reagito bene. Comunque sia-
sare all’orgoglio? «Vedendo come so- ha patito. Sono partiti bene loro ma so- rammaricarsi di più? «Tutti e due, mo poco tutelati per essere una squa- ra 6, Maniero 5,5, Essabr 5,5 Bazzoffia e
no andate le cose credo che la Cremo- no calati presto, mentre noi se faccia- l’Arezzo vinceva di due gol e si è fatto dra che si gioca un campionato di ver- Fofana sv. All. Galderisi 6,5.
nese abbia accusato anche il vento fa- mo gol già nel primo tempo questa ga- rimontare e quasi sorpassare, noi co- tice». (i.g.)
IV Sport La Provincia
Lunedì 8 febbraio 2010

LoroesconoconiMusiclunghi,noifischiettandoiBeachBoys,masiachiarochequestorestaun...
POLPACCI
&
NUVOLE
di Giovanni Ratti
Gioco pericoloso
ro in un movimento dell’otta- essere più bravi di quanto è tando l’album Panini delle
va sinfonia) si dà una calma- lui. E va detto che episodio fi- sue donnine e pazienza se in-

M agari tanti di loro


nemmeno lo sanno,
ma a Cremona gira
gente che se dovesse farsi un
viaggetto nel posto giusto ri-
ta ecco che i grigiorossi rialza-
no il capino, danno un’occhia-
ta al risultato e incominciano
a fare la loro partita. Quando
il gioco si fa calmo, la Cremo
nale a parte era stato l’Arez-
zo, squadra più angolosa mal-
mostosa animosa, a giovarsi
di tale parsimoniosa ammini-
strazione dei fischi.
tanto gli altri vanno in buca,
così almeno c’è un po’ di su-
spense?
Il lato positivo è che la
squadra allo svantaggio an-
schierebbe di sentirsi chiede- incomincia a giocare, direb- Alla Cremo il pari può qua- che pesante ci sta facendo il
re l’autografo. Sì insomma, be il mio amico fotografo che drare più che all’Arezzo per callo, ci si sta allenando in
sosia perfetti o quasi di gente assomiglia a John Belushi. tre ovvi motivi, perchè era in modo così intenso che essere
famosa. Sui due piedi mi ven- Prendi ieri, la Cremo ha co- trasferta, perchè è riemersa sotto non ci fa nè caldo nè
gono in mente un parrucchie- minciato a giocare verso le dagli abissi del risultato, e freddo. Ha degli anticorpi
re che sembra Ronny O’Sulli- tre e un quarto e la sua parti- perchè tiene a bada in un col- magari un po’ flemmatici ma
van il genio del biliardo, un ta l’ha fatta tutto sommato po solo tutta la muta degli al- che funzionano. Però giocare
pensionato che pare tutto il benino. Peccato che l’Arezzo tri pretendenti alla mano del alla roulette russa non è il
grande Bohumil Hrabal scrit- avesse dissotterrato l’ascia secondo posto. Esisterebbe passatempo più rassicurante
tore che amava la birra i gat- di guerra alle 3, con la compli- anche il primo posto, ma al del mondo.
ti e la libertà, un mio amico cità dell’arbitro che aveva fi- momento nessuno dalle no- Fotogrammi di una partita
che sarebbe il dottor House schiato l’inizio della partita stre parti sembra farci conto, astiosa. Terra che segna
però non va zoppo, un amico senza avvertire i nostri, e co- il Novara è fuori classifica? l’uno a zero e poi corre sotto
di mio fratello che è il bis di sì si è incominciato a giocare Però in termini calcistici la tribuna a mostrare la linge-
Bisio, un fotografo che se lo che eravamo sotto due a nien- sia l’Arezzo che la Cremo han- rie. Venitucci che segna il
vedono in America trovi subi- te. Così, pur avendo sbaglia- no sprecato una grossa occa- due a zero e viene da pensare
to uno che dice lo dicevo to con Guidetti un’occasione sione. L’Arezzo perchè è en- ha segnato il lungo, ha segna-
John Belushi è vivo (come El- grossa, una più grossa e una trato in campo sovraccarico, to il corto, se Galderisi mette
vis, naturalmente), una palla- grossissima (stranamente ie- ha speso fino all’ultima goc- dentro anche il pacioccone
volista che poverina sembra ri al chirurgo tremava la ma- cia di energie prima che la sono guai.
la gemella di Ibra. no), pur avendo preso il palo clessidra arrivasse a metà Pradolin che riapre la parti-
con Pradolin, e pur essendosi sabbia, e con il solito Guidet- ta e va a un centimetro dal pa-
E poi ci sono le partite del- vista negare un rigore (a me- ti o con un’insolita Cremo reggio e viene tolto, però de-
la Cremo, ciascuna ha la sua no che il regolamento dica questa partita l’avrebbe per- vo riconoscere che stavolta
storia personaggi e interpre- che se vengono falciati nello sa. La Cremo perchè è squa- Musetti accetta di fare il bi-
ti che si alternano per carità, stesso momento centravanti dra dal sangue freddo che sontino che serve e le sue
ma parecchie sono apparen- e arbitro non è rigore, certe non è un complimento, ha spallate potrebbero anche
tate fra loro. E come spesso sottigliezze mi sfuggono), la l’approccio frigido, l’impres- fruttare più del pareggio, per
capita con parenti e affini le Cremo dalle tre e un quarto sione è che questa squadra si me in generale non si vince
riconosci da alcuni segni par- alla fine ha vinto due a zero. concentri sulla partita solo la accumulando punte ma an-
ticolari, al di là di differenze Con qualche ombra sul rad- domenica dopo aver speso la che Varricchio è subito utile
al tempo stesso fondamenta- Faccia a faccia fra Rossi e Terra (Ib frame) doppio, a essere sinceri, dato settimana in modo spensiera- e ha almeno la comproprietà
li e influenzate dal caso, tipo che l’azione è partita da un to, e non è così che fa una ve- del pareggio. E così loro esco-
il risultato. rugby e il Galles perde a mo. In fondo è tutta questio- fallo non fischiato dall’altra ra squadra vincente. Stai cer- no dal campo con i Music lun-
Non so se lo hai notato ma tuìchenam e allora è una con- ne di ritmo, quando il metro- parte del campo. Ma l’arbitro to che qualcuno prenderà ghi, i nostri chissà se sotto la
per scrivere di sport di questi giura. A proposito conosci un nomo ticchetta in modo trop- di ieri era più ambizioso che cappello per questo appunto, doccia avranno fischiettato I
tempi mi tocca forzare il buon cineforum per il merco- po incalzante la Cremo si sfi- dotato, ha cercato di far gio- ma è dubbio lecito, alla luce can hear Music dei Beach
crampo dello scrivano che mi la si scolla si sfalda si sgonfia, care il più possibile che è un delle troppe partite che inco- Boys, Musical box dei Gene-
coglie, cerca di capirmi, la ledì sera? Come, è serata di quando l’aggeggio inventato sano principio, ma per farlo minciano a handicap. E chi sis o magari, volendo fare gli
squadra che sai va come sai, coppe? Appunto. da Maelzel (che Ludovico tenendo la quota di errori in siamo, Tiger Woods che arri- intellettuali, l’offerta Musi-
cerchi di concentrarti sul Ma stavo dicendo della Cre- Van prese amabilmente in gi- termini accettabili bisogna va tardi perchè stava comple- cale di Bach.

LA CLASSIFICA DEI CANNONIERI

Coda si porta a quota 8 in quarta posizione e insidia il capocannoniere grigiorosso Max Guidetti ieri a secco contro l’Arezzo

Le Noci allunga in vetta, nessuno lo segue


14 reti: Le Noci (Pergocre- no (Monza), Serafini (Pro Pa- Menassi (Perugia), Pacilli (Pro
ma). tria). Patria), Pisano, Tripoli (Vare-
12 reti: Motta (Novara). 5 reti: Musetti, Nizzetto (Cre- se), Fiale, Marolda (Viareggio).
11 reti: Chianese (Arezzo). monese), Turchi, Calderini (Fo-
9 reti: Evacuo (Benevento), ligno), Ciano (Lecco), Emerson
(Lumezzane), Martini (Peru- I MARCATORI GRIGIOROSSI
Guidetti (Cremonese), Fredia- 9 reti: Guidetti
ni (Figline), Pintori (Lumezza- gia), Buzzegoli (Varese).
4 reti: Zanchetta (Cremone- 8 reti: Coda
ne). 5 reti: Musetti, Nizzetto
se), Fanucchi, Redomi (Figli-
8 reti: Artico (Alessandria), Ma- ne), Corrent, Marconi, Sau (Lec- 4 reti: Zanchetta
niero (Arezzo), Clemente (Bene- co), Lauria (Lumezzane), Rubi- 3 reti: Bianchi
vento), Coda (Cremonese), Ca- no (Novara), Tortori, Ibekwe 2 reti: Gori, Viali
vagna, Giacomelli (Foligno), (Paganese), Myrtaj, Fernandez 1 rete: Varricchio, Malacarne,
Bertani (Novara), Bondi (Peru- (Sorrento), Momentè (Varese). Fietta
gia). 3 reti: Fantini, Rodriguez (Ales-
7 reti: Cozzolino (Como), Ripa sandria), Togni (Arezzo), Bian-
(Pro Patria), Paulinho (Sorren- chi (Cremonese), Virdis (Foli- I MARCATORI GIALLOBLU
to), Ebagua (Varese). gno), Scaglia, Pesenti (Lumez- 14 reti: Le Noci
6 reti: Castaldo (Benevento), zane), Gonzalez, Rigoni (Nova- 2 reti: Uliano, Florean
Fioretti (Figline), Samb, Iacopi- ra), Izzo (Paganese), Stamilla, 1 reti: Ferrari, Tarallo, Pianu Un’occasione da rete per Max Guidetti contro l’Arezzo

Per la tua pubblicità su CREMONA


Largo Paolo Sarpi, 19
Tel. 0372.404511
Fax 0372.404527