Sei sulla pagina 1di 9

Provincia

Cronaca

Presto ripartiranno
i lavori allex cine
teatro Verga

Il ministro Delrio
Mai cancellato
il progetto della 194
a pagina quattro

Quotidiano della Provincia di Siracusa

a pagina due

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 14 maggio 2015 Anno XXVIIi N. 111 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. Operazione portata a termine dalla Guardia di Finanza

Operazione della squadra mobile

Scoperti 162 falsi Da Comiso


smistavano
poveri per il ticket immigrati
E cera anche il figlio che riscuoteva la pensione del padre morto
Riscuoteva per delega la

AMBIENTE

pensione del padre malgrado questultimo fosse


deceduto da tempo. Una
situazione che andava
avanti da qualche anno ma
che finita nel mirino della Guardia di Finanza di
Siracusa, che, al culmine
delloperazione, denominata Lazzaro, ha scoperto linghippo a seguito
di riscontri documentali e
informatici, addossando
responsabilit.

Fallimento
politico
ed elettori
di Concetto Alota

La crisi dei valori verso la

politica partecipata, oggi


vede una buona percentuale
di cittadini non recarsi pi
alle urne come una volta, il
motivo principale da ricercare in un atteggiamento di
sostanziale sfiducia verso il
potere politico, le istituzioni, i rappresentanti del popolo eletti e quelli nominati.
Coloro che ritengono ci,
non sono n da criticare,
n da condannare; infatti,
questa sfiducia del tutto
giustificata, anche se ormai
non vi sono pi.

Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto


in arresto per minaccia aggravata Nicola Ragusa.

ellincontro tenuto a
Roma tra Filcams, Fisascat e Uiltucs e Auchan
nellambito della vertenza.

A pagine sei

A pagine quattro

A pagine due

A pagina tre

PACHINO

Minaccia
un uomo
col bastone
I

cronaca

Auchan
Incontro
il 22 maggio
N

SCUOLA

Refezione
Pubblicato
il bando

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dellUnione Europea


ed disponibile on line sul
sito del Comune il bando di
gara per il servizio di refezione scolastica per gli anni
2015-2017. Lappalto potr
essere prorogato.

norganizzazione di stranieri operava a Comiso


da dove veniva gestito il traffico dei migranti, che
sbarcano nei porti siciliani, per essere smistati in
varie parti dellItalia e anche dellEuropa.

A pagine quattro

A pagine sette

Sequestrati 4 mila esemplari


di ricci di mare a Priolo
Continua

lattivit
di controllo sul territorio da parte della
Guardia Costiera di
Siracusa per prevenire e reprimere gli
illeciti.
A pagine cinque

Cronaca di Siracusa 2
provincia

Sopralluogo
al cine Verga
Presto
i lavori

Sicilia 14 maggio 2015, gioved

l Commissario straordinario della


Provincia regionale, oggi Libero
Consorzio Comunale, dott. Giovanni
Corso, ha effettuato ieri mattina un
sopralluogo al cine teatro Verga in
compagnia dei tecnici Dario Di Gangi, Domenico Morello, Elio Rotondo
e Enzo Cavarra.
E stato lo stesso Commissario stra-

14 maggio 2015, gioved

ordinario, Corso, a fornire alcune


interessanti notizie. Innanzitutto sulla
durata dei lavori. Dal momento della
consegna basteranno 180 giorni per
restituire alla citt limportante struttura. Il dott. Corso sta altres valutando
lipotesi di procedere con il vecchio
appalto integrato. Questa opzione
determinerebbe il completamento

dei lavori alla stessa cifra prevista


gi qualche anno addietro, cio costi
attorno a un milione e quattrocentomila euro, arredi compresi.
Il dott. Corso ha osservato con molto
interesse la struttura ed ha espresso
la convinzione che entro trenta giorni
possano essere consegnati i lavori
allimpresa.

ellincontro tenuto
a Roma tra Filcams,
Fisascat e Uiltucs e
Auchan nellambito
della procedura di licenziamento collettivo, grande attenzione
ha avuto lo sciopero
del punto vendita di
Melilli, il quale, con
una percentuale di
adesione del 90% si attesta in Italia al primo
posto con una media

nazionale del 75 %.
Le
organizzazioni
sindacali, dopo aver
stigmatizzato i comportamenti
tenuti
dallAzienda in molteplici realt allo scopo
di limitare ladesione dei lavoratori allo
sciopero, hanno concordemente criticato
contenuto e toni della
procedura di mobilit
medesima, a partire

dallidentificazione
di un perimetro comprendente 32 dei 49
ipermercati presenti,
e soprattutto il fatto
che essa intenderebbe
coinvolgere esclusivamente i lavoratori
addetti alla vendita e
alle casse, escludendo
tutto il personale di regia dei punti vendita,
con modalit evidentemente discriminatorie.

E c il caso del
figlio che incassava la pensione
del padre defunto
ormai da tempo

In foto, lAuchan.

Ci stato giudicato
estremamente grave
anche in considerazione del fatto che in
un momento di difficolt cos marcato sarebbe stato opportuno
cercare di mobilitare
unitariamente tutte le
energie in uno sforzo
concorde, invece che
dividere strumentalmente il tessuto dellazienda tra garantiti e

sacrificabili.
Le Segreterie Nazionali hanno invitato
formalmente lazienda
a ritirare la procedura
di mobilit e ad aprire
un confronto volto a
trovare soluzioni conservative dei livelli
occupazionali in grado di fare fronte alla
situazione di difficolt
attraversata dallazienda, con il ricorso agli

Il sindaco faccia
chiarezza sui casi
Ognina e F. Bianche

citt, ma uno sviluppo che offra pari


opportunit a tutti, che renda chiaro
agli investitori quali siano le strade
per raggiungere lobiettivo di valorizzare Siracusa, traendo spunto
dalla sua irresistibile fascinazione e
tale per cui non ci siano investitori
graditi e altri non graditi che ricevano attenzioni diverse non si capirebbe per quali ragioni. Una citt nella
quale apparentemente non succede
nulla, una citt ricca, dove se perdi
il lavoro te ne propongono subito altri dieci come minimo, cos ricca che
lamministrazione comunale si permette lussuosi contenziosi, parcelle

smodate su cause perse, e consulenti


tecnici non clientele - per il PRG. Il
bilancio cos florido che non ci sono
pi cittadini da aiutare e infatti i servizi sociali saranno soppressi, in effetti
gi come se lo fossero. Questa la citt, con questa Amministrazione a guida
Garozzo, che ha rinunciato sistematicamente ad ogni opportunit di crescita e
di sviluppo, salvo poi leggere sui social
o ascoltando la radio che invece qualcosa si muove oltre i nuovi carrelli di plastica al mercato, silenziosamente, quasi
misteriosamente, in ogni caso, precauzionalmente: che vengano allo scoperto. Che succede tra Ognina e Fontane
Bianche? Possiamo sapere cosa accade

esprime soddisfazione nei confronti della Guardia di Finanza


di Siracusa e in particolare della Tenenza di Priolo-Melilli per
i risultati ottenuti con loperazione Lazzaro, che riguarda
una serie di irregolarit nella concessione delle agevolazioni
legate allesenzione del ticket sanitario. Il risultato consegui-

to oggi dalle Fiamme Gialle sottolinea il direttore generale


dellazienda sanitaria provinciale di Siracusa lultimo in
ordine di tempo di una lunga serie di risultati ottenuti a tutela
del bene pubblico frutto di una proficua e costante collaborazione che intercorre tra lAzienda, le Forze dellOrdine
e la Magistratura. Dal canto nostro siamo costantemente
impegnati ad assicurare la massima collaborazione affinch
venga perseguita e condannata ogni situazione illecita che
possa verificarsi a danno del sistema sanitario e quindi dei
cittadini onesti.

162 falsi poveri


per esenzione ticket

lo dice la consigliera comunale cetty vinci

Siamo per lo sviluppo della nostra

Il direttore generale dellAsp di Siracusa Salvatore Brugaletta

Cronaca di Siracusa

cronaca. la scoperta fatta dalla guardia di finanza

le parti si rincontrano il 22 maggio

Continua
la trattativa
per il caso
Auchan

Brugaletta: Risultato
di proficua collaborazione

Sicilia 3

e chi se ne occupa? Possiamo sapere se


lamministrazione che ha detto di no a
Four Seasons ha intenzione di dire di si
ad altri? E se sar vero, chi c dietro?
Siamo sicuri che non si nasconda una
speculazione? Su questi punti abbiamo
presentato una interrogazione a risposta
scritta, vogliamo vederci chiaro e ne
siamo preoccupati. Troppo silenzio, se
c qualcuno che lavora nellombra che
venga alla luce del sole.
In allegato linterrogazione a risposta
scritta, che come nelle abitudini di
trasparenza di questa Amministrazione
verr trattata tra non precisate settimane.
Cetty Vinci

ammortizzatori sociali previsti in tal senso


dalle vigenti norme di
legge, in primis, i contratti di solidariet, gi
ampiamente sperimentati in numerosi punti
vendita Auchan nel
corso degli ultimi anni,
ripartendo i sacrifici in
modo equo trai dipendenti dellazienda.
Lazienda ha preso
atto della disponibilit unitaria da parte
di Filcams, Fisascat e
UILTuCS a ricercare
soluzioni alternative ai
licenziamenti. Le parti
si sono quindi aggiornate per il prossimo
incontro al 22 maggio.
Il vasto parcheggio
deserto del centro
commerciale Belvedere che ospita Auchan di c.da Spalla,
stata l'espressione pi
nobile di una vasta e
popolare
espressione di solidariet della
cittadinanza della provincia di Siracusa ai
lavoratori di Auchan
in lotta - ha detto Stefano Gugliotta -. Di
ci ha dovuto prendere
atto lazienda che forse mal informata dalla
direzione di Melilli, in
sede di incontro nazionale ha sostanzialmente decrementato a suo
dire i numeri dei lavoratori.

Riscuoteva per delega la

pensione del padre malgrado questultimo fosse


deceduto da tempo. Una
situazione che andava
avanti da qualche anno ma
che finita nel mirino della Guardia di Finanza di
Siracusa, che, al culmine
delloperazione, denominata Lazzaro, ha scoperto linghippo a seguito
di riscontri documentali
e informatici, addossando responsabilit penali a
carico della persona che
avrebbe tratto un illecito vantaggio economico.
Questepisodio fa parte di
un pi articolato servizio
di controllo, eseguito dalle
fiamme gialle di Siracusa
che hanno ultimato unattivit giudiziaria volta alla
tutela della spesa pubblica
e finalizzata a reprimere

In foto, pattuglia della Guardia di Finanza.

le forme di irregolarit.
Le indagini sono scaturite
da unattenta analisi della
posizione degli utenti che
usufruiscono dellesenzione del ticket sanitario
e delle prestazioni sociali
agevolate.
Lattivit stata eseguita
dalle fiamme gialle della
Tenenza di Priolo e Melilli, i cui militari hanno
analizzato oltre 5 mila
utenti cosiddetti a rischio.
Si tratta di persone inserite negli elenchi dei fruito-

ri acquisiti presso gli enti


erogatori, ma anche attraverso la verifica dei dati
reddituali e patrimoniali
di ognuno come risulti
allanagrafe tributaria e
delle altre banche dati disponibili.
Dopo la prima selezione
delle varie posizioni, gli
investigatori sono riusciti
a cristallizzare quelle in
cui erano emerse incongruenze e per le quali sono
stati necessari i dovuti approfondimenti investigati-

vi.
Tra le posizioni pi evidenti, emersa appunto
quella della persona defunta ormai da diverso tempo,
il cui decesso, per, non
era stato segnalato agli uffici delIstituto Nazionale
di Previdenza Sociale, che
ha, quindi, continuato ad
erogare la pensione danzianit, riscossa dal figlio
che avrebbe incassato indebitamente la somma di
50 mila euro, che dovr
adesso restituire. Tra le

il comandante col. spampinato

Il rispetto
delle regole

Bisogna sempre pi dimostrare che chi non rispetta le


regole danneggia tutti i cittadini e per tale ragione va individuato e sanzionato nei termini di legge. Queste le
parole con cui il comandante provinciale della Guardia
di Finanza, Antonino Spampinato rimarca il senso delloperazione Lazzaro. E una leva di straordinaria efficacia per sostenere ed alimentare la cultura della legalit e
laffermazione dellequit fiscale, le chiavi per offrire al
Paese nuove opportunit di crescita.
La Guardia di Finanza continua - attraverso lesecu-

zione di tali attivit a contrasto degli illeciti in materia


di spesa pubblica, contribuisce allaumento del livello di
complicanze della platea di soggetti a cui spettano le misure di agevolazione assistenziale e previdenziale.

altre posizioni emerse nel


corso delle indagini, risalta quella di un altro pensionato anchesso defunto al quale erroneamente
continuava ad essere accreditata la pensione con
emolumenti pari a circa
10 mila euro, che comunque lInps ha gi interamente recuperato. Ad altre
due persone decedute erano state invece, prescritte
delle visite mediche specialistiche, mentre un altro soggetto passato a miglior vita risultava essere
stato ricoverato presso un
ospedale della provincia
di Siracusa.
Pi complessa e articolata
si dimostrata lattivit di
verifica delle persone che
usufruiscono del diritto
allesenzione del ticket
sanitario.
La Guardia di Finanza ha
individuato 162 persone
che, attraverso raggiri e
false dichiarazioni Isee,
avrebbero ottenuto il diritto allesenzione sanitaria
con un esborso di denaro
a carico della Regione Sicilia per la compartecipazione alla spesa dei singoli utenti, il cui ammontare
tuttora in fase di quantificazione; dalle prime
indicazioni, comunque, il
danno sembra proprio essere ingente.
Lattivit dindagine
proseguita con lescussione di tredici medici di
famiglia che, nel computo
delle indagini, stato accertato dagli investigatori avere emesso ricette e
prescrizioni specialistiche
a favore degli indagati pur
non possedendo i requisiti necessari. Le persone
coinvolte nellinchiesta
della Guardia di Finanza
sono state deferite, quindi,
alla Procura della Repubblica di Siracusa. I reati
ipotizzati sono di falso
ideologico e materiale,
tenuto conto che alcuni
soggetti avrebbero contraffatto il modello Isee
per attestare il non superamento delle soglie minime previste dalla legge, e
di truffa aggravata.
R.L.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 14 maggio 2015, gioved

Allindomani delle po- le precisazioni del ministro delrio


lemiche e di alcune inesattezze sul finanziamento
della statale 194 ragusana,
insieme alla Senatrice Padua, abbiamo sollecitato il
Ministro delle infrastrutture
Graziano Delrio a intervenire con chiarezza sulla
questione per dissipare
controversie e dirimere i
dubbi. Cos lOn. Sofia
Amoddio, deputato nazionale PD. Oggi, insieme ad
alcuni referenti delle province di Ragusa, Siracusa
e Catania e ad esponenti
sindacali, abbiamo incontrato il Ministro Delrio
che ha ribadito che lopera
non stata cancellata e
che viene considerata dal
Ministero una infrastruttura
strategica e di fondamentale
importanza per il distretto
Sicilia sud orientale. Gli
allarmismi lanciati nei giorni scorsi sulla mancanza
dellopera allinterno del
DEF sono ingiustificati
perch nel Documento di
Economia e Finanza sono
presenti esclusivamente
le grandi opere pubbliche
inter-regionali e la statale
194 non una di queste.
Abbiamo chiesto rassicurazioni sullinizio dei lavori
ed un crono programma
realistico dellopera ferma

La statale 194
non stata
cancellata

In foto, la statale 194.

perch il piano finanziario


prodotto dalla ditta vincitrice dellappalto risale
ormai al 2007. Il Ministro
ha garantito nei prossimi
giorni la convocazione
urgente del promotore per

un aggiornamento del piano economico finanziario


dellopera pubblica che,
una volta incassato lok dal
Ministero delleconomia e
dalla Corte dei Conti, potr
essere avviata. Confido

conclude lOn. Amoddio


che il Governo, preso
limpegno, dinanzi a noi
deputati porti avanti liter e
garantisca, in tempi giusti,
la consegna di questa fondamentale infrastruttura.

per smaltire lenorme richiesta degli utenti

Rilascio del porto darmi: sedute


straordinarie dei distretti Asp 8

Proseguono

le sedute straordinarie nei Distretti


sanitari di Lentini e Noto al fine di smaltire le richieste degli utenti e ridurre i tempi di attesa per le
valutazioni finalizzate allottenimento del titolo di
idoneit al porto darmi.
Il Nucleo Porto dArmi dellAsp di Siracusa, composto
da Roberto Cafiso e Salvatore Ferrara, ha programmato altre visite straordinarie per il 15 maggio ad
Avola e per il 29 maggio a Lentini.
Con inizio alle ore 15, le prossime due sedute straordinarie per la visita psichiatrica e psicologica clinica,
pertanto, si svolgeranno rispettivamente al piano
terreno dellospedale Di Maria di Avola e al IV piano
del nuovo ospedale di Lentini.
Quanti interessati potranno registrarsi presso uno dei
Cup aziendali e fare riferimento per ulteriori informazioni al Nucleo Porto Armi dellAsp di Siracusa dalle
ore 13 alle ore 14 al numero telefonico 0931 484048.

In foto, gli uffici dellAsp 8 di Siracusa.

Pubblicato il bando per la refezione

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dellUnione Europea ed


disponibile on line sul sito del Comune il bando di gara
per il servizio di refezione scolastica per gli anni 20152017. Lappalto potr essere prorogato per un altro anno ed
ha una base dasta di 1 milione e 472 mila euro, oltre Iva.
La scadenza fissata per le ore 12 di marted 16 giugno.
Arriviamo oggi ad un ulteriore e decisivo passo verso laggiudicazione di un servizio che ha al centro il miglioramento della qualit del pasto, inserendo lutilizzo di prodotti
biologici e a chilometro zero senza gravare sulle quote di

compartecipazione dellutenza, che rimarranno invariate:


questo ha certamente determinato unaumento della base
dasta del bando rispetto al passato, ma la qualit del pasto
scolastico lobiettivo perseguito dallAmministrazione:
lo dichiara lassessore alle Politiche scolastiche, Valeria
Troia, che aggiunge: Nel corso dellanno scolastico abbiamo lavorato per il miglioramento del servizio creando
un portale sulla refezione per rendere efficiente e aggiornata linformazione, ed attivando un servizio di customer
satisfaction diretto con lutenza.

Sicilia 5

14 maggio 2015, gioved

PACHINO

parlano i legali difensori

Appalti truccati
Gli assolti pronti
per il risarcimento
D

MInaccia
un uomo
col bastone
Arrestato
un 62enne

Carabinieri della
Stazione di Pachino
hanno tratto in arresto per minaccia
aggravata Nicola
Ragusa, pachinese di
62 anni. La vittima il
proprietario di unabitazione estiva in
localit San Lorenzo
il quale, giunto alla
propria abitazione,
ha notato il Ragusa
aggirarsi in zona con
fare sospetto. Luomo,
pertanto, ha chiesto al
Ragusa spiegazioni in
merito alla sua presenza nei pressi della
propria casa, ricevendo in risposta minacce
e ingiurie.
Non pago, il Ragusa
ha afferrato un bastone tentando di colpire
luomo.
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri
alla cui presenza il
Ragusa ha continuato a mantenere un
atteggiamento minaccioso. Luomo
stato tradotto presso
la propria abitazione
al regime degli arresti
domiciliari, in attesa
della celebrazione
del rito direttissimo
presso il Tribunale di
Siracusa, non prima
di essere sottoposto
alla convalida dellarresto.

Cronaca di Siracusa

opo la sentenza di assoluzione, dei tre imputati


nella vicenda relativa ai
presunti appalti truccati al
Comune di Siracusa, parlano i legali difensori. Come
risarcire il danno morale
subito dal mio assistito e
dagli altri imputati che per
nove anni sono stati costretti a sopportare il gravame di
una pressione psicologica
e anche di unesposizione
mediatica per un reato che
non avevano commesso
e per il quale oggi sono
stati mandati assolti?.
Linterrogativo se lo pone
lavvocato Domenico Mignosa, che ha difeso la posizione di Claudio Carrubba,
limprenditore solarinese,
finito sotto processo per la
vicenda legata ai presunti
appalti truccati al Comune
di Siracusa, inchiesta coordinata dalla Procura della
Repubblica del capoluogo

e affidata alla Guardia di


Finanza. Carrubba stato
assolto perch il fatto non
sussiste, stessa formula
adottata nei confronti degli
altri due imputati alla sbarra, Paolo Rina, allora dirigente del settore Appalti del
Comune di Siracusa, difeso
dallavvocato Giambattista
Rizza, e laltro dipendente
comunale, Vincenzo Bartoluccio, che ha affidato la
difesa allavvocato Junio
Celesti.
Sullufficio appalti del Comune capoluogo tra il 2005
e il 2006 si erano accesi i
riflettori della magistratura
e anche le micro telecamere
degli investigatori, per
documentare quanto nel
chiuso degli uffici sarebbe
avvenuto per pilotare gli
appalti per il servizio di
verde pubblico. Il tutto
culmin con loperazione
denominata Ceralacca,

scattata nel febbraio 2006.


La sentenza di assoluzione
con formula piena emessa
dal Tribunale ha consentito
a queste persone di ottenere
un parziale riscatto morale
dice Mignosa Rimane
per la ferita dentro ognuno
di loro per avere dovuto
attendere tutto questo tempo per ottenere il riconoscimento pieno delle loro
ragioni per le quali protestavano sin dalle prime fasi
delle indagini. E anche noi
legali abbiamo dovuto faticare per fare comprendere
che la posizione giudiziaria
dei nostri assistiti non aveva
alcun rilievo penale e che
la partita andava chiusa gi
in sede preliminare. Non
solo, hanno anche dovuto
sopportare lesposizione
alla gogna mediatica per
fatti e comportamenti che
si sono dimostrati essere
stati del tutto leciti. Credo

In alto, il palazzo di vetro di via Brenta.

che questo caso, come tanti


altri simili, debba farci
riflettere sullimportanza
della civilt giudiziaria e
su quanto ci sia ancora da
imparare.
Pi lapidario il commento
dellavvocato Junio Celesti, il quale si limita a dire
il tempo galantuomo,
riferendosi al lungo periodo
trascorso prima di arrivare
a un giudizio di assoluzione nei confronti del suo
assistito.
In realt, anche il pubblico
ministero Andrea Palmieri,
che aveva concluso la propria requisitoria sostenendo
che non vi fossero estremi
di reato nella vicenda
giudiziaria in questione,
ha ammesso i limiti di
quellindagine dopo essere
stato incalzato dai legali
della difesa.
La Giustizia ha trionfato, commenta il decano

dei penalisti siracusani,


avvocato Giambattista
Rizza, il quale preannuncia
lazione risarcitoria che
il suo assistito, far nei
confronti dello Stato. La
sentenza del Tribunale ci
dice che cinque persone
erano innocenti aggiunge ma fin dal principio
di questinchiesta furono
ritenute colpevoli e poste
in galera ingiustamente. La
lentezza della Giustizia non
fa onore al nostro Paese. Per
questo motivo, oltre che
per lingiusta detenzione,
il mio assistito contester
i tempi lentissimi che sono
stati necessari per arrivare
ad un verdetto, sancita da
una legge speciale, per consentirgli il ristori del danno
patito. Ci non toglier mai
dal loro animo lonta subita
per il dubbio innescato e
perpetuato in questi nove
anni sulla loro onest.

operazione della guardia costiera a priolo

Sequestrati 4 mila ricci di mare


Continua lattivit di controllo sul territorio

da parte della Guardia Costiera di Siracusa


per prevenire e reprimere gli illeciti in materia di pesca. Nelle ultime ore, personale
militare dipendente ha proceduto al sequestro di circa 4000 esemplari di riccio di
mare in localit Punta Magnisi del Comune
di Priolo Gargallo. Gli esemplari confiscati,
ancora vivi, sono stati rigettati in mare.
Su segnalazione della pattuglia dellArma
dei Carabinieri del Comando Provinciale di
Siracusa stato effettuato congiuntamente

al personale della pattuglia predetta, un ulteriore sequestro di circa 500 ricci di mare ed
alla contestazione dell illecito amministrativo
di euro 4.000,00 a carico del trasgressore.
Il trasgressore stato sorpreso in flagranza,
mentre era intento al confezionamento in barattoli della polpa di riccio di mare. Anche in
questo caso, gli esemplari confiscati, ancora
vivi, sono stati rigettati in mare.
Si ricorda che la pesca dei ricci di mare, anche per i pescatori professionisti, assolutamente vietata gi a partire dal 1 maggio e fino

al 30 giugno prossimo allo scopo di offrire a


tale specie la possibilit di riprodursi e compensare le perdite dovute al prelievo, spesso
indiscriminato.

da parte dellassociazione albatro siracusa

Il cordoglio
per la scomparsa
di Pino Corso

Lassociazione Albatro si unisce alle condo-

glianze alla famiglia del compianto Pino Corso.


Gentile, appassionato, generoso amico dello
sport, era sempre disponibile e vicino alle esigenze delle societ sportive di tutte le discipline,

anche della pallamano. La somma dei ricordi


del suo impegno va alla recente organizzazione
della Final Eigh Coppa Italia di Pallamano,
quando, seppur provato dalla malattia, seppe
collaborarci con lentusiasmo di un ragazzino
per accogliere, assieme al Presidente FIGH
Francesco Purromuto, al Consigliere Placido
Villari e al Patron dellAlbatro Alessandro
Di Stefano, il Presidente del CONI Giovanni
Malag e il Ministro del lavoro Giuliano Poletti, intervenuti allevento. La soddisfazione
e la gioia di quei giorni che si leggevano negli
occhi di Pino mi accompagneranno sempre.
Buon viaggio Presidente.

Cronaca di Siracusa 6

La

crisi dei valori verso la politica


partecipata, oggi
vede una buona
percentuale di cittadini non recarsi
pi alle urne come
una volta, il motivo
principale da ricercare in un atteggiamento di sostanziale sfiducia verso
il potere politico, le
istituzioni, i rappresentanti del popolo
eletti e quelli nominati. Coloro che
ritengono ci, non
sono n da criticare, n da condannare; infatti, questa
sfiducia del tutto
giustificata,
anche se ormai non
vi sono pi quelle
personalit politiche forte di un tempo, che erano realmente interessate a
governare un paese
per il bene della
comunit e non per
il soddisfacimento
dei bisogni personali; ecco perch
una scelta deve essere fatta, dato che
non certo positivo
lasciare che gli altri
scelgano per noi.
Bisogna essere parte attiva allinterno
del governo a tutti
i livelli, dal consiglio comunale, alla
Camera e al Senato, di uno Stato democratico per dar
voce alle proprie
opinioni.
Lastensione
al
voto e quindi alla
vita politica sinonimo di un completo disinteresse
per ci che accade attorno a noi, e
dove ogni individuo parte di una
vasta societ ed
inserito in un particolare contesto;
cos i problemi
che riguardano la
collettivit devono
essere necessariamente affrontati da
tutti, perch inevitabile che ognuno di noi subisca
le conseguenze di
una scelta di campo politico che, se
fatta con attenzione potr soddisfare
la maggioranza dei
cittadini;
peccato che ogni giorno
di pi si sente e
si vede la ripresa
frenetica di attivi-

Sicilia 14 maggio 2015, gioved

14 maggio 2015, gioved

La crisi dei
valori verso la
politica partecipata, oggi
vede una buona
percentuale di
cittadini non
recarsi pi alle
urne come una
volta, il motivo
principale da
ricercare in un
atteggiamento
di sostanziale
sfiducia

Il fallimento della politica


e il disinteresse
dei cittadini per le urne
t illecite in danno
alla collettivit da
parte dei politicanti. Nello scenario
politico, economico e sociale, si sente chiaramente la
"voce" degli affari
con i soldi pubblici,
degli appalti pilotati, dei servizi in
concessione, con
l'aggravante
che
il connubio non si
accorge della differenza della casacca
politica. Gentiluomini che agiscono
nel silenzio e con
fare deciso e sicuro. Praticoni della
pubblica amministrazione che van-

tano conoscenze ed
hanno la capacit
di corrompere e di
accalappiare nuovi
adepti, con una collaudata esperienza.
Quel sistema che
sembrava
essere
stato debellato, ritornato pi forte di
prima.
Appropriazione indebita del pubblico
denaro,
interessi
privati in atti d'ufficio, peculato e concussione, il pane
quotidiano per le
stanze della pubblica amministrazione. Delitti definiti
contro il patrimonio pubblico, co-

mune, del popolo,


della povera gente
che non riesce a
sopravvivere e soffre ogni giorno di
pi, mentre c' chi
si arricchisce con
il pubblico denaro,
pilotando
appalti
dell'amministrazione statale. In questo
sporco gioco, troviamo nell'elenco e
a pieno titolo i nostri rappresentanti
eletti, chi deputato a difendere gli
interessi del popolo
sovrano.
Voto di scambio,
peculato, concorso esterna in associazione mafiosa,

omissione d'ufficio,
simulazione di reato e calunnia aggravata, voto di
scambio, violenza
privata,
finanziamento illecito ai
partiti e corruzione,
turbativa d'asta, associazione per delinquere finalizzata
all'arricchimento;
alla provvista di
soldi per mantenere il proprio potere
politico, per diventare sempre pi
ricchi e potenti in
danno del popolo,
il solo pensiero che
occupa la mente
dei ladri della cosa
pubblica, degli spe-

Nello scenario politico, economico e sociale, si sente


chiaramente la "voce" degli affari con i soldi pubblici, degli appalti pilotati, dei servizi in concessione, con l'aggravante che il connubio non si accorge
della differenza della casacca politica
Gentiluomini che agiscono nel silenzio e con fare
deciso e sicuro. Praticoni della pubblica amministrazione che vantano conoscenze ed hanno la capacit di corrompere e di accalappiare nuovi adepti

culatori dei politicanti, professionisti


della politica.
Un ingiusto profitto
con il danno altrui,
costringendo
gli
altri a sottostare al
proprio ricatto per
un posto di lavoro
(anche sessuale), al
progetto d'espansione politico del
gruppo d'appartenenza, compreso la
richiesta del passaggio di gruppo
politico, cambiando
casacca non solo
per i capi popolo,
ma soprattutto per il
singolo uomo, compresa la possibilit
di essere estromessi
dal lavoro, licenziati. Un gesto di vilt,
un ricatto che mira
al cuore della famiglia, all'orgoglio
di gente che ancora crede nei valori,
come l'amicizia e
l'onore degli uomini.
La corruzione e
il degrado istituzionale, oggi sono
arrivati ai massimi livelli. Non c'
un palmo di buon
terreno. Tutto
maledettamente
inquinato, sporco,
come l'anima del
corruttore che inquina quel poco di
buono che rimasto tra gli uomini.
Il potere racchiuso in pochi uomini
che gestiscono la
politica attraverso
i vecchi partiti e da
qualche anno, i movimenti individuali
pilotati e mal celati, dove la maggioranza non pu
far niente, anzi
costretta a subire le
angherie dei prepotenti, dunque soccombe sotto i colpi
della
corruzione
galoppante.
Non
esiste pi la questione morale, l'obbligo della pubblica amministrazione
di garantire a tutti i
cittadini pari diritti,
doveri e condizioni. E se un tempo si
operava in silenzio
e di nascosto, oggi
come se lo Stato
democratico acconsentisse a una sorta
d'immunit a tutti i
livelli ai corrotti e
ai corruttori.
Concetto Alota

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

Loperazione Sedici
portata
avvocati
a termine
deferiti
dai poliziotti
della squaallOrdine
dra mobile di Bench iscritti
Siracusa, che nellelenco dei
disponibisi sono recati legali
li a svolgere la
dufficio
a Comiso per difesa
dei migranti,
arrestati per
sgominare
favoreggiamento
allimmigraziola gang
ne clandestina,
Un momento della
conferenza stampa.

Sequestro di persona
Arrestate 5 persone
Unorganizzazione

di stranieri operava
a Comiso da dove
veniva gestito il traffico dei migranti, che
sbarcano nei porti
siciliani, per essere
smistati in varie parti dellItalia e anche
dellEuropa.
Una
presunta
organizzazione di cittadini
stranieri stata sgominata nel giro di 48
ore dagli uomini della squadra mobile di
Siracusa, che hanno
seguito una flebile
traccia che poi si

dimostrata
giusta.
Cinque le persone
arrestate delle quali
due originarie delleritrea, una del Pakistan, una dallEtiopia
e unaltra dal Marocco, mentre molte altre sono state denunciate a piede libero.
Tutti gli indagati,
tradotti in carcere,
sono accusati di sequestro di persona,
reato perpetrato da
unorganizzazione
internazionale che
favorisce larrivo ed
il trasferimento di

immigrati. Le indagini, coordinate dalla


Procura della Repubblica di Siracusa,
sono scattate a seguito della segnalazione
da parte di un cittadino eritreo, sbarcato
il 4 maggio scorso al
porto di Augusta, il
quale ha denunciato
di avere ricevuto al
suo cellulare la telefonata da parte di un
uomo che gli diceva
di versare la somma
di 200 euro in un
Postamat se voleva
liberare la cugina

quindicenne, in loro
mani. Gli investigatori hanno avviato
le indagini dapprima
con lausilio tecnico,
riuscendo a individuare nella zona di
Comiso la partenza
della chiamata.
Si trattava di unutenza utilizzata solo
per contattare i parenti delle persone
che riuscivano a cooptare. Una volta
spostati in zona, gli
investigatori
sono
riusciti a intercettare
le telefonate in cui la

lo dice il procuratore capo francesco giordano

Il coronamento di un lavoro
svolto in piena sinergia
Questoperazione il coronamento del

lavoro in sinergia tra informazione e investigazione - ha commentato il procuratore capo


Francesco Giordano che dimostra labilit
dei rappresentanti delle forze dellordine insieme alla capacit di fronteggiare il fenomeno criminale che si cela dietro larrivo di
migliaia di migranti sul nostro territorio, e
soprattutto in provincia di Siracusa dove si
calcola arrivi il 45% degli immigrati sbarcati in Sicilia.
Anche il questore Mario Caggegi ha avuto
parole delogio per il lavoro svolto dai suoi
uomini: Loperazione portata a termine nel
breve volgere di poche ore dice dimostra
la preparazione e la dedizione dei poliziotti e delle forze dellordine attorno al fenomeno dellimmigrazione. Sono tutti vigili e
pronti nelloperare per garantire, attraverso

lattivit di prevenzione, la sicurezza della


popolazione.
Il sostituto procuratore Antonio Nicastro,
coordinatore del pool di magistrati che si occupa del fenomeno degli sbarchi in provincia di Siracusa, presente ieri in conferenza
stampa con il suo collega Grillo, sottolinea
la qualit del lavoro svolto dal personale
della squadra mobile. La capacit di analisi
delle nostre forze dellordine considerevole ha spiegato ed gi stata messa in atto
lo scorso anno in occasione delle operazioni Tessa e quella portata a termine allex
Tonnara di Santa Panagia, il cui processo a
carico dei presunti sequestratori tuttora in
corso. In tutti i casi, siano al cospetto di persone che sfruttano senza scrupoli le disgrazie degli extracomunitari costretti a pagare
anche dopo avere affrontato le traversie.

minorenne chiedeva
aiuto ad altri parenti: Fate quello che
vi dicono altrimenti
non mi lasciano andare via.
I poliziotti hanno seguito sia un bus sia il
furgoncino sul quale
avevano preso posto quattro persone,
che si poi fermato
in unabitazione del
centro di Comiso.
Mentre i poliziotti
erano appostati nei
pressi della casa,
hanno notato uscire
due persone con una
ragazzina che faceva
supporre essere la
stessa segnalata dal
cittadino che ha ricevuto la telefonata.
Scattata loperazione, sono state bloccate le cinque persone,
mentre la ragazzina
ha spiegato di non
riuscire a partire
perch i suoi sequestratori avevano insistentemente chiesto
denaro ai suoi parenti
sparsi per lEuropa.
Dal racconto della
vittima, che ha comunque escluso di
avere subito violenze, i poliziotti sono
riusciti a ricostruire anche la tecnica
adottata dal gruppo:
due di loro erano impiegati per adescare
gli immigrati, spesso contattati lungo le
strade.

non si sarebbero mai resi


nei fatti pratici
disponibili. Cos,
il Procuratore
della Repubblica di Siracusa,
Francesco Giordano, ha deferito al Consiglio
dellOrdine degli
Avvocati sedici
professionisti
del Foro locale,
per non essersi
resi reperibili
come difensori di
ufficio nellambito dei servizi
di polizia giudiziaria espletati
nellambito del
contrasto allImmigrazione clandestina. Si tratta
di una segnalazione propedeutica allapertura
di un procedimento disciplinare previsto
dalla normativa
di settore.
I Difensori di ufficio sono inclusi
in un apposito
elenco e vengono
designati oltrech dal giudice,
anche dal pubblico ministero
o dalla polizia
giudiziaria, con
procedura di
urgenza mediante il sistema
informatico
collegato ad un
call center. Tanto
il codice di procedura penale,
quanto il codice
deontologico del
2014, prevedono
lobbligatoriet
dellaccettazione
della nomina
a difensore di
ufficio.

SOCIET 8

La

Regione
Siciliana,
assessorato della
Famiglia, delle
Politiche Sociali e del Lavoro,
con nota 16495
del 12/05/2015
ha notificato al
comune di Canicattini Bagni
il decreto di finanziamento
app o s itamen te
registrato
alla
Corte dei Conti, di 444.235,39
euro, alla quale
si aggiunge la
quota di cofinanziamento da parte del Co-mune
di
49.248,00
euro,
relativo
allampliamento
dellasilo
nido
comunale Santa
Maria Goretti
di via S. Nicola.
Il provvedimento autorizza di
fatto il Comune
allavvio
delle procedure di
gara per i lavori
che permetteranno di migliorare
ulteriormente il
servizio e laccoglienza
dei
bambini che, con
la nuova struttura aggiuntiva di
212 metri quadri, oltre alla sistemazione
di
unarea di gioco
esterna di 390
metri
quadri,
passeranno dagli
attuali 42 (36 da
zero a tre anni,
pi 6 lattanti), a
48.
Il progetto stato realizzato da
tecnici
interni
ed esterni al Comune, a seconda
delle competenze
progettuali:
dal
geometra
Emanuele Roccaro per lUfficio Tecnico comunale; e per
quanto riguarda
i professionisti

14 maggio 2015, gioved

Sicilia 14 MAGGIO 2015, GIOVED

Il provvedimento
autorizza di fatto
il Comune allavvio delle procedure di gara per
i lavori che
permetteranno
di migliorare
ulteriormente
il servizio
e laccoglienza
dei bambini

Al via la gara per i lavori


di ampliamento
asilo nido a Canicattini

ester-ni, dagli ingegneri Giuseppe


Bordonaro,
Carlo Cassarino,
Paolo Pantano, e
Salvatore Gionfriddo;
RUP
(Re-sponsabile
Unico del Procedimento), geometra Luigi Petrolito.
Con i lavori di
ampliamento,
che
porteranno
complessivamente a 780
metri quadri larea coperta su
un lotto totale
di 1.625 metri
quadri, verranno
realizzati:
uno
spazio ingressosocializzazione;
stireria;
laboratorio at-tivit
ricreative; sala
incontro genitori; magazzino;
servizi igienici, e
come detto unarea esterna per il
gioco.
Soddisfatti
il
sindaco, Paolo

Amenta, e lintera amministrazione comunale,


in
particolare
gli assessori ai
Lavori Pubblici, Salvatore La
Rosa, al Welfare
e alla Pubblica
Istruzione, Marilena Miceli, che
gi nei gior-ni
scorsi avevano
annunciato limminente notifica
del decreto di
finanziamento

di ampliamento
dellasilo nido,
in
occasione
dellarrivo di un
altro importante
provvedimento
di finanziamento, quello relativo ai lavo-ri di
Recupero abitativo della zona
ovest e riqualificazione di via
Grimaldi, con
investimenti per
oltre 4 milioni di
euro, per la rea-

lizzazione di 16
alloggi social
housing a canone sostenibile
per le giovani
coppie.
Anche questo
obiettivo stato
raggiunto - afferma il sindaco
Paolo
Amenta
-. Lampliamento
strutturale
dellAsilo Nido
comunale,
oltre a permettere
di migliorare ed

allargare il servizio, portando


a 48 i bambini,
con la riqualificazione urbana
dellarea di via
Grimaldi
dove
insiste, migliora
altres lofferta
complessiva dei
servizi ai cittadini. Non solo, ma
grazie al lavoro
fatto in questi
anni, che ha riguardato anche
la ricerca di finanziamenti per
far fronte alla
gestione del progetto educativo,
e le battaglie fatte a livello nazionale e regionale,
come Sindaco e
come Vicepresidente di AnciSicilia per non
perdere i fondi
Pac per linfanzia, po-tremo aumentare le ore di
funzionamento
dellAsilo Nido,
allargandone la
gestione anche al
pomeriggio. Un
lavoro di squadra - conclude il
sindaco Amenta - quello che
abbiamo messo
in campo, che
sta dando ottimi risultati per
il miglioramento qualitativo e
quantitativo dei
servizi erogati.

Sicilia 9

societ

La droga
proveniente Belfiore: Quei
dall'Albania, marciadiepi
se immessa di Scala Greca
sul mercato, incompleti
avrebbe
I cittadini della zona
potuto
alta di Siracusa attendono ancora che
fruttare
vengono completati i
marciapiedi di Viale
circa
Scala Greca e precisamente del secondo
5 milioni
tratto incompiuto, che
va dallincrocio di Via
di euro
Augusta alla fine del

Sequestrati 900 chili


di stupefacenti, 9 arresti
H

anno atteso che


il
peschereccio,
carico di droga, facesse ingresso nel
porto di Riposto
e sono entrati in
azione. I militari
del Gruppo Operativo Antidroga delle Fiamme Gialle
di Catania hanno
arrestato 9 persone, tra cui i ripostesi Rosario Giuliano
e Giuseppe Greco,
con laccusa di
traffico illecito di
sostanze stupefacenti. Nellimbar-

Maxi operazione antidroga


della Guardia di Finanza di Catania

cazione i finanzieri hanno trovato e


sequestrato circa
800 chili di marijuana. Era l1 e 30
quando allinterno
del porto commerciale del comune
marinaro sono entrate, una dietro
laltra, tre auto civetta del Goa, il
reparto specializzato nel contrasto
del narcotraffico.
Ma all'interno del

da premiare l11 agosto al Mogol racconta Mogol

South East Music Award, bando


di concorso per i cantautori

Prende

il nome di South East Music


Award e mira a riconoscere il talento artistico dei cantautori del territorio delle province di Siracusa e Ragusa. Si tratta del premio
realizzato dalla sapiente maestria dellorafa
siracusana Stefania Midolo e messo in palio dagli organizzatori della manifestazione
Mogol racconta Mogol che avr luogo il
prossimo 11 agosto presso il Giardino destate a Noto.
Il premio si rivolge indistintamente a singoli
cantautori o gruppi musicali che si siano cimentati nel corso dellanno appena trascorso,
tra il primo aprile 2014 e il 31 maggio 2015,
nella produzione di un brano originale in lingua italiana o inglese. I brani, in file audio
associato al testo scritto in file word, dovranno pervenire alla casella di posta elettronica
teatrodellatasca@yahoo.it entro il prossimo

porto altri militari


in borghese erano
gi pronti per intervenire all'arrivo
del natante. Cos
stato.
Non appena il peschereccio, di stanza nella frazione
acese di Stazzo, ha
attraccato, i militari hanno intimato al
personale a bordo
di scendere dall'imbarcazione.
Nel
corso della succes-

siva perquisizione
le Fiamme Gialle
di Catania hanno
trovato e sequestrato numerosi panetti
di marijuana, per
un peso complessivo pari a 880 chili.
La droga proveniente dall'Albania, se immessa sul
mercato, avrebbe
potuto fruttare almeno 5 milioni di
euro. Due fucili
kalashnikov sono

30 giugno. La giuria sar coordinata dal cantautore siciliano Ugo Mazzei, che nel corso
della serata del prossimo 11 agosto, accompagna con la sua band il maestro Giulio Rapetti Mogol nella scelta musicale di alcune
canzoni che hanno contrassegnato la carriera
artistica del celebre paroliere.
Alla stessa casella di posta elettronica possono pervenire anche eventuali richieste
di chiarimenti che vadano a comporre una
f.a.q. che sar, nel caso in cui diventi necessario, distribuita a tutti coloro che hanno
posto dei quesiti o hanno manifestato il loro
interesse a partecipare al concorso. Il South
East Music Award un omaggio alla citt
di Noto, la cui bellezza verr simbolicamente richiamata nel manufatto realizzato da
Stefania Midolo.
Attraverso questa iniziativa viene creato un
immaginario collegamento tra laffermato
talento del pi grande paroliere italiano e
la volont di valorizzare risorse artistiche
emergenti, dando continuit e futuro allimpegno culturale da cui nato il progetto,
afferma Mariagiovanna Mirano, direttrice
artistica della manifestazione.

invece stati recuperati l'indomani dai


sommozzatori sul
fondale del porto
di Riposto.
Gli arrestati sono
stati rinchiusi nel
carcere di Piazza
Lanza a Catania,
luned davanti al
gip Anna Maggiore
si svolta l'udienza
di convalida. Gli
indagati si sono avvalsi della facolt
di non rispondere.
Tra gli arrestati c'
anche
Giuseppe
Greco, fratello di
Massimo, arrestato nei giorni scorsi
dagli agenti della
Squadra Mobile di
Catania, dopo una
latitanza di quattro mesi. Massimo
Greco,
anch'egli
un pescatore, stato condannato a 2
anni e 3 mesi per
associazione
per
delinquere finalizzata al favoreggiamento di ingresso
clandestino o irregolare di soggetti
extracomunitari
sul territorio nazionale. Utilizzava il
proprio peschereccio per recuperare i
migranti dalla nave
madre e trasbordarli a riva.
Questi i nomi degli altri arrestati:
Giuliano Rosario,
Giuseppe Greco,
Antonino
Riela,
Carmelo Bertolini, Massimiliano
Brundo,
Enrico
Maria Giaquinta,
Vincenzo Spampinato, William Patan.

Viale.
Sembrerebbe
che nonostante sia gi
esistente un progetto
definitivo nei cassetti
dellufficio tecnico comunale non si riescano
a reperire i fondi utili al
completamento dellopera. Ma i residenti
sostengono che i fondi
necessari erano stati
regolarmente stanziati
durante la precedente
amministrazione senza
per che questa li abbia realmente utilizzati
per far partire i lavori.
A lamentare tale incompiuta il consigliere
della Circoscrizione
Tiche Danilo Belfiore:
In passato, appena insediato, mi ero personalmente occupato di
questa problematica, e
mi sento di poter affermare come la risoluzione stia realmente a
cuore allintero quartiere di cui faccio parte
e al nostro Presidente
Ciccullo.
Avendo, io stesso, gi
sottoposto il problema
allAssessorato ai Lavori Pubblici, sono stato rassicurato nel tempo dai vari Assessori
al ramo che in questi
anni si sono succeduti,
i quali mi hanno sempre manifestato della
loro sincera volont
di completare lopera,
anche perch feci notare che si tratta di salvaguardare lincolumit
dei cittadini residenti e dei fruitori della
pubblica Via, molto
trafficata e densamente
popolata, dove peraltro
situata la Questura di
Siracusa con relativi
dipendenti ed utenti.
A questo punto,
chiedo al sindaco
Giancarlo
Garozzo
di fare uno sforzo, se
necessario anche economico, affinch abbiano finalmente inizio
i lavori, che ritengo di
primaria importanza
non solo per il Quartiere ma per la citt.

SPECIALE GIORNATA DELLA LEGALIT 10

Sicilia 14 maggio 2015, gioved

progetto ideato e promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa

Grande successo ad Ortigia


per la Giornata della legalit
Con il Workshop colora il tuo futuro nellambito
della 7 edizione del concorso un casco vale una vita

ellassolata e lucente Piazzetta Minerva di Ortigia, sotto


gli occhi di numerosi
turisti e cittadini positivamente incuriositi dalla splendida
cornice di ragazzi
dal contagioso entusiasmo, si svolta la
Giornata della Legalit Workshop Colora il tuo Futuro,
manifestazione inserita nellambito del
concorso Un Casco
vale una Vita, giunto
alla sua 7^ edizione,
ideato e promosso
dal Comando Provinciale Carabinieri di
Siracusa in sinergia
con lUfficio Scolastico Provinciale, le
societ Isab ed Erg, gli
Istituti dIstruzione
Secondaria Superiore
ad indirizzo artistico
Matteo Raeli di
Noto, Pierluigi Neri
di Lentini ed il paritetico di Palazzolo
Acreide, a cui si aggiunge la proficua
collaborazione offerta
dalla Confcommercio
di Siracusa. Il concorso finalizzato a
diffondere la cultura
della legalit tra gli
studenti delle scuo-

In foto, il Colonnello Mauro Perdichizzi, Comandante Provinciale


dei Carabinieri di Siracusa e a destra Angelo Fallico.

le medie dellintera
provincia, dunque in
una fascia det particolarmente sensibile
ed a rischio, attraverso
un progetto di educazione alla sicurezza
stradale ed ai pi ampi
principi e leggi che
regolano la civile ed
etica convivenza tra i
consociati.
Prima della parte pratica, si sono succeduti gli interventi dei
partners dellevento,

magistralmente coordinati da Angelo


Fallico, responsabile
relazioni esterne di
Erg Sicilia, nelle vesti di dinamico conduttore per lintera
giornata: un saluto di
benvenuto stato formulato ai presenti dal
Prefetto di Siracusa,
dott. Armando Gradone, accompagnato
da una delegazione
della citt di Amsterdam presente a

Siracusa per la scelta


di due imbarcazioni
utilizzate dai migranti, da impiegare in
Olanda nellambito
di un progetto educativo rivolto alle
scuole inserito che si
affianca ad una manifestazione di vela
denominata Sail
di rilevanza internazionale. A seguire ha
preso la parola il Vice
Sindaco della Citt di
Siracusa, Francesco

Italia, per una riflessione sullimportanza


dei valori alla base del
progetto e la necessit di usare sempre
il casco per tutelare
lincolumit di giovani vite; il Colonnello
Mauro Perdichizzi,
Comandante Provinciale dei Carabinieri
di Siracusa, il quale
ha delineato lintero
progetto di legalit
e sicurezza stradale
Un Casco vale una
Vita, tracciando il
bilancio dellattivit
formativa svolta nelle
scuole medie della
provincia attraverso
le numerose conferenze, occasione per
parlare con i giovani
di tematiche delicate
ed importanti e condividere con loro i
valori a fondamento
dellArma dei Carabinieri, ribadendo
ai ragazzi presenti,
riguardo il fenomeno
del bullismo scolastico, limportanza di
denunciare sempre i
soprusi subiti. Il Prof.
Giuseppe Cappello,
rappresentante lUfficio Scolastico Territoriale, ha evidenziato
sul piano didattico la
totale adesione del
mondo della scuola
al progetto ed al valore simbolico dello
stesso, con particolare
riguardo questanno
al tema del bullismo,
lodando il profondo
impegno e la vulcanica creativit profusi dai ragazzi delle
scuole medie e dai
tutors dei tre istituti ad
indirizzo artistico nella realizzazione delle
tele e dei bozzetti per
la scelta del logo da
apporre sui caschi.
Altri due interventi
sono stati fatti dal
dott. Giuseppe Consentino, responsabile
relazioni territoriali

14 maggio 2015, gioved

Erg, e dal Dott. Antonio Caruso, della direzione risorse umane


e relazioni Esterne di
Isab; il primo, annoverando il concorso
quale iniziativa principale fra quelle che
Ergpromuove e conduce quali attivit di
responsabilit sociale
a favore del territorio
oltre a quelle per lo
sviluppo economico
e lavorativo, ha ribadito limportanza
dellutilizzo del casco
ed lalto valore civico
della manifestazione.
Il dott. Caruso, riassumendo le varie iniziative svolte da Isab in
favore del territorio e
del mondo giovanile,
ha spiegato ai presenti lattenzione e la
ricerca costantemente
riposte da Isab verso
i temi della sicurezza
sul posto di lavoro e
la diffusione di una
cultura alla sicurezza
domestica, considerati sempre una priorit.
Infine, il Presidente
della Confcommercio
di Siracusa, Sandro
Romano, ha messo in
luce la collaborazione
dellEnte camerale
con il Comando dei
CC di Siracusa, spiegando nel dettaglio
la realizzazione della
mappa della legalit e
la piena condivisione
al progetto da parte
degli esercenti siracusani.
Durante il workshop,
i duecento studenti
decretati vincitori per
le opere grafiche sviluppate sui temi della
legalit affrontati nelle conferenze tenute
dai Carabinieri negli istituti scolastici,
hanno votato il logo
che sar apposto su
altrettanti caschi che
saranno loro donati
nel corso della serata
di premiazione finale,
scegliendolo fra tre
bozzetti proposti dagli
allievi dei tre istituti
ad indirizzo artistico
della provincia di
Siracusa e descritti
prima della votazione
dai Dirigenti e dai
Professori che hanno
curato il progetto. Ha
vinto il logo realizzato dallIstituto di
Palazzolo Acreide.
In seguito, i ragazzi
hanno dato sfogo alla
fantasia riproponendo

Sicilia 11

SPECIALE GIORNATA DELLA LEGALIT

Sopra, un saluto di benvenuto stato formulato dal Prefetto di Siracusa,


dott. Armando Gradone; a fianco, il col. Perdichizzi parla ai giovani.
su una grande tela
bianca della lunghezza di 25 metri per
una larghezza di un
metro e mezzo, distesa lungo la piazza,
le tematiche sociali e
della legalit affrontate e le riflessioni
personali che ne sono
scaturite. Fra queste,
in primis, la sicurezza
stradale, con particolare riguardo alluso
corretto del casco
ed alle conseguenze
derivanti da comportamenti scorretti alla
guida di motocicli e
veicoli, da evitare per
salvaguardare la propria incolumit fisica
da gravi incidenti,
pregiudizievoli per il
futuro. Altri disegni
hanno trasposto in
immagini alcuni problemi che, purtroppo,
affliggono le giovani
generazioni: labuso
di sostanze alcoliche e
lallarmante dilagare
del consumo di droga,
i pericoli connessi ad
internet, i fenomeni
della violenza di genere, specie i maltrattamenti in famiglia e
sulle donne. Ampio
spazio stato anche
riservato al delicato
tema della sicurezza
negli ambienti domestici e sui luoghi di
lavoro, approfondito
dagli esperti di Isab
che hanno fornito ai
ragazzi una serie di
preziosi consigli su
come evitare i piccoli grandi infortuni,
facendoli ragionare
sulle conseguenze

che labitudinariet e
le disattenzioni quotidiane, anche banali,
possono comportare. Ovviamente, in
una giornata dedicata
allarte ed alla creativit, specie in una
citt come Siracusa,
non potevano mancare i riferimenti allambiente ed al patrimonio artistico.
Ma in particolare,
per questa edizione,
i disegni realizzati
dai ragazzi sono stati
incentrati sui temi
della sicurezza stradale e del bullismo;
questultimo tema
stato scelto poich,
oltre a rappresentare
una crescente problematica giovanile,
sofferta dalla popolazione studentesca

in percentuali ben
pi ampie di quelle
note agli operatori
di settore, divenuto
nellanno scolastico
2014/2015 il fulcro di
una campagna di sensibilizzazione diffusa
dal Ministero dellInterno, di concerto
con quello dellIstruzione, ed incentrata
sullattivazione di un
numero verde (43002)
dedicato alle segnalazioni via sms, anche
in forma anonima, dei
fenomeni di bullismo
e consumo di droghe
allinterno degli istituti scolastici.
Inoltre, i sessanta
migliori disegni tra
quelli prescelti come
vincitori sono stati
riprodotti a cura dei
tre istituti ad indirizzo

artistico su altrettante
tele che al termine
del concorso saranno
donate alla Confcommercio di Siracusa,
partner del progetto.
Una parte delle tele
stata esposta sui
pannelli nel corso
del Workshop, quale simbolica cornice
che ha racchiuso i
partecipanti negli alti
ideali della manifestazione; le tele esposte,
insieme alle restanti,
saranno in seguito
vendute ad un prezzo
simbolico dallEnte
camerale agli esercenti del capoluogo
che, esponendole in
vetrina, dimostreranno di aver condiviso
e sposato appieno
lelevato valore civico ed educativo

della Giornata della


Legalit, affermando
la ferma convinzione
a non voler sottostare
a qualsivoglia forma
di racket, imposizione
violenta ed usura. Il
ricavato della vendita delle tele sar
interamente devoluto
allO.N.A.O.M.A.C.
(Opera Nazionale
assistenziale in favore delle Vittime
del Dovere ed Orfani
dellArma dei Carabinieri), come gi fatto
nelle precedenti edizioni. I commercianti
aderenti andranno ad
arricchire la mappa
cittadina indicante il
percorso della legalit, ovvero una
linea ideale che unisce
tutti i negozi che nel
tempo hanno aderito

I ragazzi hanno dato vita alla fantasia riproponendo su tela bianca i temi sulla legalit.

al progetto. La Mappa
della Legalit, esposta
su un totem, stata
anche stampata sotto
forma di brochure e
distribuita durante
levento a cittadini e
turisti dalla Confcommercio e dal personale dellArma dei
Carabinieri presente
nel gazebo espositivo
allestito con mezzi,
apparecchiature ed
equipaggiamenti legati al mondo della
circolazione stradale;
altre copie saranno
consegnate ai commercianti aderenti per
la distribuzione allinterno dei loro negozi,
al fine di mantenere
costante la diffusione
del messaggio e continuare a coinvolgere
la citt.
Oltre allo stand
dellArma, che ha
fatto felici i ragazzi
divertitisi a salire sulle
moto e sulle vetture dei
Carabinieri azionando
lampeggianti e sirene,
vi era linteressantissimo stand realizzato
dalla Societ Isab che
ha coinvolto i presenti
con la distribuzione di
apprezzatissimi gadgets. Lappuntamento
ora per il 29 maggio
2015, alle ore 18:00,
presso il Dopolavoro
ISsab di Citt Giardino, per la manifestazione conclusiva
dellintero progetto,
durante la quale verranno consegnati i
caschi ai vincitori alla
presenza di numerose
Autorit.

attualit 12

Sicilia 14 maggio 2015, gioved

14 maggio 2015, gioved

LOSSERVATORIO

Protesta di una cinquantina di lavoratori per il lavoro perduto

Il disastro acqua pubblica va avanti


e avanti gettonopoli e rimborsopoli

Domani, a partire dalle 9, un altro sit in davanti alla Prefettura

di Salvatore Maiorca

Il

disastro della
cosiddetta acqua
pubblica, provocato dai boss della
politica siracusana,
colpisce ancora. E
colpiscono ancora
le vagonate di fango rovesciate sulla
citt dagli abusi dei
consiglieri comunali
per i casi, ormai famosi in tutta Italia,
di gettonopoli e
rimborsopoli: risorse preziose della
finanza municipale
dilapidate dai consiglieri comunali per
autofinanziarsi sedute a gog di commissioni consiliari e
rimborsi alle aziende di appartenenza
(ormai sospetta) per
gli stipendi erogati a
questi signori.
Primo caso: la cosiddetta acqua pubblica. Distrutto ormai
il sistema di gestione
dambito del servi-

zio idrico, che bene


o male funzionava
e impiegava circa

benedetto servizio.
Nei Comuni minori
i sindaci hanno ri-

premiale per i fedeli


e punitiva per gli
altri.

150 dipendenti per


11 Comuni, ora
invalso il fai-date per ogni Comune. E dalla signora
Regione si attende
ancora la legge che
riorganizzi questo

messo le mani sulla


gestione dellacqua, gestendo cos
appalti (per manutenzione impianti,
logistica, eccetera)
e personale: ovviamente una gestione

Il Comune di
Siracusa, dopo un
breve periodo di
fallimentare (e finta) gestione diretta,
non ha trovato di
meglio che bandire
una gara di appalto.

Bloccato un ulteriore tentativo di dilapidare risorse


preziose della finanza municipale da parte dei consiglieri
comunali per autofinanziarsi sedute a gog

E tornato quindi alla


gestione privatistica
del servizio pubblico. Arruolando con
s anche il Comune
di Solarino. E la
gara (gardacaso!)
stata vinta da unAti
(Associazione temporanea dimprese)
della quale referente sul territorio
una societ dei soliti
noti siracusani.
Non per caso la
Procura della Repubblica ci ha messo le mani. Ma i
tempi dellattivit
giudiziaria nostrana
sono quelli che sono.
Abbiate fede, gente.
Abbiate fede.
Intanto oltre 40
lavoratori dellex
Sai8, la societ che
ha gestito per alcuni
anni il servizio idrico integrato in provincia di Siracusa,
si sono riuniti in
unassemblea, che
stata definita infuocata, nella sede Cisl

cultura Una rievocazione non per nostalgia ma per testimonianza


di Aldo Formosa

C'era

una volta la
Fontanina. Potrebbe
anche essere l'imput
giusto di questo articolo, proprio perch tutto cominci in
quellormai
mitico
crogiuolo darte e di
cultura del 900 che
fu la Fontanina di Angelo Maltese. Anche
se la insipienza degli
uomini l'ha distrutta,
rimane pur sempre
un monumento nella memoria storica di
questa citt dai vertici in frantumi e le
necessit sulla soglia'
.Volevano allargare
palazzo Vermexio per
altri uffici, e prima ancora di sapere a quale
mostruosa burocrazia

Cera una volta la Fontanina


e cera un'altra Siracusa

Rimangono le immagini contenute nel volume Il '900 a Siracusa

andavano
incontro,
decisero di demolire intanto lesistente,
quellangolo di poesia che Maltese aveva
inventato e costruito
da solo. Daltronde la
poesia e la cultura non
asservite alla politica,
e il valore etico e sociale a cui appartengono trovano spazi precari nella attenzione
del potere.
Ma tant'. Fatto il danno, non c'era rimedio.
Ammesso che un soprassalto di resipiscen-

Angelo Maltese e una delle sue macchine


cimelio. A destra la tonnara Santa Panagia

za fosse intervenuto.
Cos la Fontanina,
coi prestigiosi ricordi
di presenze eccellenti (da Quasimodo a
Brancati con in mezzo
un cospicuo drappello
di scrittori e pittori che
hanno fatto la storia
della letteratura e della pittura italiane) divent anche la nostalgia delle "buone cose
che non ci sono pi.
Rimangono le immagini, certo. Assieme a
quelle che appartengono alla sensibilit

Sicilia 13

Distrutto ormai il sistema di gestione dambito del


servizio idrico, che impiegava circa 150 dipendenti per
11 Comuni, ora invalso il fai-da-te. Il Comune di
Siracusa tornato allappalto. Come se nulla fosse
accaduto. E dalla signora Regione si attende ancora
la legge che riorganizzi questo benedetto servizio
di via Arsenale. Con
la partecipazione
dei tre segretari generali provinciali di
Filctem Cgil, Femca
Cisl e Uiltec Uil (rispettivamente Mario
Rizzuti, Sebastiano
Tripoli ed Emanuele
Sorrentino) stato
deciso di intraprendere nuovamente la
protesta. I lavoratori

contestano le modalit di assunzione


seguite dalla ditta
subentrante. Si ritroveranno quindi
domani, a partire
dalle 9, davanti alla
Prefettura per un
sit in. La decisione,
come sottolineano i
dirigenti sindacali,
giunta proprio alla
vigilia dellultimo

I palazzi del disastro: il Vermexio, municipio di Siracusa, palazzo


dei Normanni, sede dell'Ars, e palazzo d'Orleans, sede della Regione

del
fotografo-poeta
Angelo Maltese, contenute nel volume "Il
'900 a Siracusa" al
quale diamo oggi (con
la amichevole autorizzazione di Renzo
e Antonello Maltese)
emozionata testimonianza. Stampato da
Saturnia per lArchivio Storico Maltese
Siracusa" e l'Associazione "Bioturismo", il
volume ha avuto il patrocinio della Regione
Siciliana ed suddiviso in settori illustrati:
la guerra tra "adunanze oceaniche" e macerie fumanti, lo sport
con Egizio Rubino in
plastica posa da giavellottista, i bolidi al
Circuito, la citt nelle
sue angolazioni architettoniche ancora ariose, il turismo con le
migliaia (bei tempi!)

di crocieristi che qui


si susseguivano nella
buona e nella cattiva
stagione, e squarci di
una siracusanit che
nel quotidiano e sobrio operare trovava
incentivi di civilt.
Ed eccole le fondamenta del Pantheon, le case sventrate
dai bombardamenti,
la gente impaurita
nell'ipogeo di piazza
Duomo, le truppe in
partenza dalla "Marittima" per la conquista della "quarta
sponda", lo spettacolo
per i soldati al Comunale, la refezione scolastica, le gradinate
dello stadio comunale assiepate di tifosi,
le poche autovetture
a piazzale Marconi,
piazza Archimede serena oasi di pedoni, il
nuovo ospedale Riz-

riferimento al fatto
che il presidente
Malignaggi ha convocato tre riunioni (per le giornate
di luned scorso e
mercoled e venerd
prossimi) della sua
commissione mentre il regolamento,
recentemente approvato, ne prevede
un massimo di due a
settimana.
La lettera informa ancora lufficio
Stampa del Comune
- stata inviata, per
conoscenza, anche
ai consiglieri comunali Stefania Salvo e
Alfredo Foti i quali, separatamente,
avevano segnalato

l'anomalia al presidente Sullo; e Foti


si era soffermato anche sugli argomenti
all'ordine del giorno,
ritenuti vaghi.
Il presidente Sullo
ha citato due articoli
del regolamento:
l'11, che stabilisce
non pi di due adunanze settimanali
fatte salve le circostanze eccezionali;
l'8, secondo il quale
ogni richiesta di
convocazione deve
essere accompagnata dalla elencazione
degli argomenti che
sintende trattare.
Il presidente Sullo
conclude ricordando
che la responsabilit delle commissioni consiliari
ricade esclusivamente sul presidente
della commissione,
il quale tenuto a
conoscere i lavori
della commissione
e i regolamenti comunali.
Dunque, come si diceva allinizio, non
successo niente.
Spudoratamente si
ricomincia con lo
sperpero delle finanze comunali. Sulla
pelle della gente.
Gridare vergogna!
ormai inutile. Questa gente non si vergogna. Non ha proprio il comune senso
del pudore.

fino a noi la dignit di


un'operosa fatica.
Non soltanto un
volume di ricordi
stereotipati nelle immagini. qualcosa di
pi. molto di pi.

il mosaico di una citt


dalla faccia pulita, e le
tessere sono le moltitudini che quella citt
l'hanno vissuta senza
conoscere le enfasi del
superfluo e l'inganno
di un incerto progresso. Oggi pi nessuno
ci restituir, assieme
alla Fontanina, il rassicurante scalpiccio
per le stradine della
Giudecca, leco dei
richiami delle comari
da una viuzza allaltra della Graziella, lo
sciabordo acquietante
delle turchine trasparenze di onde che venivano a baciare una
terra benedetta. La
nostalgia in agguato
diventa ora, in queste nostre calamitose
giornate di spocchiosi
clamori, la nutrice di
una favola triste che
qualcuno pu irridere.

giorno di assunzione
degli 85 lavoratori
tra ex Sogeas ed ex
Sai8.
I lavoratori chiedono un intervento del prefetto
hanno sottolineato
Rizzuti, Tripoli e
Sorrentino e la
sensibilizzazione
dei sindaci della
provincia. Sono 44

za, le navi allattracco,


il cordaio incurvato
sull'arcolaio, le vistose
scenografie di Ifigenia e la cavea solenne
del Temenite, piazza
Duomo gremita per

che attendono ancora una risposta; e ci


sono professionalit
e competenze utili
per un buon funzionamento di un
servizio essenziale
come quello idrico
integrato.
I lavoratori chiedono un confronto sui
criteri di assunzione
legati alla territorialit, alle mansioni e
allanzianit. Ma
tempo perso lappello ai sindaci, i quali
sono tra gli artefici
del disastro attuale.
Secondo caso: gettonopoli e rimborsopoli. Nonostante
lo scandalo nazionale i consiglieri

Santa Lucia di maggio, piazza Euripide e


la Madonnina, la Festa
del mare con le regate
e le gare di nuoto, la
mattanza alla tonnara,
il patetico trenino Si-

comunali fanno finta


che non sia accaduto nulla. E tornano
alla convocazione
di commissioni consiliari a gog. Al
punto che il presidente del Consiglio
comunale, Leone
Sullo, - come informa lo stesso ufficio
Stampa del Comune - ha inviato una
lettera al presidente
della quarta commissione, Gaetano
Malignaggi, e al segretario per ribadire
le norme che regolano la convocazione degli organismi
consiliari.
La nota informa
lufficio Stampa - fa

racusa-Ragusa-Vizzini
a scartamento ridotto,
la grande attrice Elena
Zareschi alla Fontanina, lonesto volto abbronzato del mietitore
dal cui sorriso arriva

attualit

Cultura 14

Sicilia 14 MAGGIO 2015, GIOVED

Per lindimenticabile Lino Puglisi


gli appassionati di musica, teatro e poesia

di Arturo Messina
Sol chi non ha eredit
daffetti/ poca cura ha
dellurna
Cos affermava Ugo
Foscolo, sostenendo
invece che di colui che
lascia ricordi indelebili
dei valori umani, culturali, artistici non
ci si pu assolutamente dimenticare; non ci
si pu assolutamente
dimenticare sia per
quanto egli lascia di
encomiabile, sia perch esso offre lesempio, la guida per cercare di imitarlo e quindi
di meritare altrettanto
quando pur per noi si
chiuder la tomba, ma
non la memoria di ci
che abbiamo fatto
Sono considerazioni,
queste, della pi opportuna validit, da
farsi spesso, ma soprattutto nella ricorrenza
di certi eventi, quali la
ricorrenza del luttuoso,
del tragico evento che
ebbe a registrarsi tre
anni addietro per tutto
il mondo musicale, ma
in modo particolare per
noi Siracusani.
Il mondo della lirica
piange uno dei suoi pi
grandi interpreti!
Cos riportava il quotidiano siracusano Libert il 10 maggio 2012
riferendo: ci che
scrivevano i giornali a
tiratura nazionale luned scorso, riportando
la dolorosa notizia che
ha commosso non solo
i cittadini di Roma
(deve egli abitava da
tanti anni, in Via Vincenzo Tieri n.245, ma
di tutta lItalia e delle
molte citt dEuropa e
del mondo, nei cui teatri egli ha suscitato per
tanti anni il pi vivo
stupore per leccezionale strumento vocale
e la straordinaria interpretazione, da farle
meritatamente ritenere
uno degli artisti lirici
pi acclamati e insigni,
di ogni tempo, sottolineando che, mentre un
attore di teatro generalmente applaudito
nella propria nazione,
dove si parla la sua lingua, un cantante lirico
del calibro sicuramente unico, Lino Puglisi,
era stato acclamato in
tutte le parti del mondo perch la lirica si
capisce da sempre e

Assisteranno ad un suo concerto che sar proiettato nellaula magna


del Liceo Corbino alle ore 17,30 di luned prossimo giorno 25 maggio
in modo particolare da
un ventennio ad oggi,
perch il libretto di ci
che viene cantato viene gradualmente fatto
scorrere in contemporanea al canto.
Quello che poi lo di-

che egli spesso veniva


chiamato anche come
attore cinematografico
per la sua prestanza
fisica . Pertanto era
capace di soddisfare
il pi esigente regista
e il competente spet-

e il 2 Luglio del 1978


quando diede inizio
alle Baccanti
cantando di sorpresa O
beato e nel 1980
allAgamennone cantando sempre di sorpresa linizio Com

sse Peluso e Comica


della famiglia Firullo)
nonch di musica e poesia, dellArcadia 88,
di Benito Nastasi, che
gi ha fatto una prova
generale il 19 aprile
scorso, con la colla-

Quello che poi


lo distinguevascrivevano i tanti
giornali specialistici di musica
lirica- era lapprofondimento
del testo e dello
spartito assieme
alla compenetrazione psicologica
dei personaggi

stingueva- scrivevano
i tanti giornali specialistici di musica liricaera lapprofondimento
del testo e dello spartito assieme alla compenetrazione psicologica
dei personaggi che era
chiamato a portare
sulla scena come dal
vivo: doti di somma
importanza
per un
cantante-attore in cui si
richiede dagli autori e
dal pubblico, oltre alla
voce, la carica espressiva e la padronanza
scenica. Senza dire

tatore coprendo i ruoli


pi disparati: da quello
di Scarpia nella Tosca
di Giacomo Puccini, a
quello di Jago o dello
stesso Otello di Giuseppe Verdi, e proprio
nel ruolo di tenore, di
Otello, fu calorosissimamente applaudito
nel 1979, dopo che nel
ruolo di Amonastro
era stato applaudito
nel ruolo di baritono dellAida al teatro
Greco di Siracusa e nel
teatro greco era stato
applaudo il 29 luglio

duro il lavoro di campagna, prima che


apparisse la guardia!...
Sia il sorprendente
inizio delle Baccanti
del 1978 che quello
dellAgamennone del
1980 saranno i brani che saranno fatti
ascoltare nel concerto
memorial luned 25
maggio prossimo organizzato per iniziativa dei sodalizi degli
appassionati di musica
(AGIMUS, ASAM), di
teatro (La nuova Scena delle sorelle prof.

borazione dello schermo cinematografico


di Pino Cultrera che
offre cos la sicurezza
dellimportanza delliniziativa, in quanto si
baser soprattutto sulla
stessa proiezione cinematografica del concerto che Lino Puglisi
diede nella Sala Baldini di Roma nel 1980.
I due brani musicali
di Baccanti e di Agamennone saranno eseguiti nelledizione del
1978/1980 ma con le
fotografie di Lino Pu-

glisi, della sua famiglia


e di documenti riguardanti la sua attivit e
quella di suo figlio, il
m Riccardo Puglisi,
figlio del compianto e
indimenticabile cantante lirico di fama
mondiale, che verr
appositamente da Bologna, del cui teatro
comunale stimatissimo funzionario; mentre della sua presenza
ci ha dato certezza, non
ci ha assicurato la presenza di sua sorella che
anche lei un perla
ma di pi nel campo
musicale, visto che ha
cantato con il pi lusinghiero successo anche
al Festival di Sanremo
e sarebbe sicuramente
unaltra ciliegina nella stupenda torta della
eccezionale
performance. A proposito del
m Riccardo Puglisi, i
siracusani veraci, che
amano la propria citt
veracemente, ovviamente non potranno
fare a meno dal chiedersi non una ma due
domande: una a se stessi e una alle autorit
cittadine: la prima a se
stessi, ed eventualmente (se ci fosse qualcuno
che <tirasse lacqua
al proprio mulino>
con una indicazione
plebiscitaria) :Non
Lino Puglisi il cantante lirico siracusano di
fama mondiale al quale
doveroso intitolare il
prossimamente inaugurando teatro comunale di Siracusa, visto
che i Teatri Comunali
non si intitolano se non
a musicisti, come Vincenzo Bellini?
Laltra domanda altrettanto delicata e
impegna
altrettanto
allonest: - La direzione artistica dello
stesso prossimamente
inaugurando teatro a
chi andr? Certamente
non potr essere data
a caso, o a qualche
amico non competente! Visto e considerato
che una persona effettivamente affidabile e
competente in questa
circostanza i siracusani
lhanno: non potranno
domandare al m Riccardo Puglisi cosa ne
pensa? Ma la domanda
se la dovr fare anche
al sindaco Giancarlo
Garozzo. L si varr la
sua validit!

14 maggio 2015, gioved

Nel match di Priolo


tra magistrati e le glorie
della Sicilia vince la legalit

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Davanti ad un folto pubblico di circa 800 studenti stato diffuso il messaggio


per cui nata questa Prima giornata di educazione alla legalit

vinti n vincitori ma un salomonico pareggio nel


match della "legalit" per le squadre
che si sono sfidate
sul parquet del Palazzetto dello Sport
di Priolo. La Nazionale Basket Magi-

strati stoppa sul 38


a 38 le Glorie Sicilia
con un tiro libero in
extremis e, davanti a
un folto pubblico di
circa 800 studenti,
diffonde il messaggio per cui nata
questa Prima giornata di educazione

Ciclismo, al campionato del mediterraneo


si fa largo lASD Ciclistica Rosolini

alla legalit. Dopo


il saluto del deputato regionale Marika
Cirone De Marco e
del sindaco Antonello Rizza, tocca
al magistrato Mario
Conte prendere la
parola per dialogare
con gli studenti, ap-

passionato di basket
e coordinatore della
Nazionale Magistrati, orfana del Presidente Sergio Lari
fermato da un malanno.
Il significato della
legalit in relazione
allo sport era il messaggio di oggi che
forse stato sentito
ancor di pi perch
il 9 maggio un
doppio anniversario
importante, la morte di Aldo Moro e
Peppino Impastato.
Storie diverse che
rapiscono gli sguardi attenti dei ragaz-

zini sugli spalti e


di quelli ancora in
tenuta sportiva che
nella mattinata hanno preso parte ai minitornei organizzati
dalla Gs Trogylos.
Per un giorno il Palazzetto dei grandi trionfi cestistici
diventa tempio di
educazione per i pi
giovani ma anche
divertimento per tutti e anche per chi, da
una parte e dallaltra, sceso in campo con lo spirito giusto. Tanti i nomi che
hanno fatto la storia
della pallacanestro

siciliana che, guidati da Santino Coppa,


Jos Motta e Luigi
Coppa, hanno tirato
fuori qualche colpo
di classe che non
bastato per superare una Nazionale
Magistrati compatta e rinforzata dalla
presenza di Peppe
Cass nel quintetto.
Al suono della sirena pareggio sul
tabellone e le due
squadre si salutano
sportivamente fra gli
applausi ma c una
sola vera vincitrice,
la legalit!
Salvatore Cavallaro

Karate, la Fijlkam a Casablanca


con due aretuei in squadra,
Bus e Pasqua

Ancora

una volta buona la prova della


societ asd ciclistica rosolini nella tappa del Campionato del mediterraneo a
Vittoria(RG) con numerosi piazzamenti
e vittorie.
In un percorso non difficile ma con tratti tecnici, la societ di rosolini si resa
protagonista nella categoria debuttante
con un primo, un terzo e un ottavo posto, rispettivamente con Salvatore Fidone, Salvatore Zocco e Saro Adamo. Nella
categoria junior vincitore uno strepitoso
Innocenzo Liotta. Ottimi piazzamenti
anche per gli altri atleti della societ. Un
augurio di pronta guarigione a Cal e Caschetto per infortunio.

nche la FIJLKAM sar presente all


"11th King Mohammed VI karate open"
che si svolger a Casablanca, Marocco, dal 14 al 17 maggio 2015 presso lo
Sports Complex Mohamed V.
La Rappresentativa Nazionale sar accompagnata dagli allenatori federali
Claudio Guazzaroni e Roberta Sodero,
coordinati dal Direttore Tecnico Nazionale, Pierluigi Aschieri.
Questi gli atleti convocati: Maschile
- Se 60 M Maresca Luca G.S. Fiamme Oro Roma Rm; Se 67 M De Vivo
Gianluca Shirai Club S. Valentino; U21
67 M Acerbo Vincenzo Shizoku Karate
Avellino; Se 75 M Bus Luigi Gruppo
Sportivo Forestale; U21 75 M Martina
Michele Dojo Dokko Do Br; Se 84 M
Maestri Nello Centro Sportivo Esercito
Roma Rm; U21 +84 M Marino Simone Kodokan Firenze; Se Kata M Busato Mattia Karate Castelfranco Veneto Sport T. Femminile: Se 55 F Cardin Sara
Centro Sportivo Esercito Roma Rm;
U21 55 F Riccardi Federica Team Kara-

te Ladispoli Rm; Se 61 F Pasqua Laura


Gruppo Sportivo Forestale Rm; U21 61
F Lallo Viola Budokan Montelupo Fi;
Se 68 F Semeraro S Ilvia Centro Sportivo Teodoro Montepara; Se +68 F Vitelli
Greta Gruppo Sportivo Forestale Rm; Ju
+68 F Ferracuti Clio G.S.Fiamme Oro
Roma Rm; Se Kata F Bottaro Viviana G.
S. Fiamme Oro Roma Rm.
Venerd 15 maggio gareggeranno gli
atleti seniores mentre Sabato 16 sar la
volta degli Under 21.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 14 maggio 2015, gioved

Alla finale
i padroni
di casa
della Sirako
cedono
di misura
contro
gli inglesi dei
l'Od Pauline

Volley, ad
Augusta la
Final Four
regionale
under 15
maschile

Rugby, per la Syrako ottimo 2 posto


al Sicilia International Rugby Cup

Successo al Pippo Il torneo si svolto nella migliore tradizione dela Syrako, in festante
Di Natale per la
prima edizione della Sicilia Internazional Rugby Cup,
evento rugbistico
che ha visto sfidarsi
ben 3 squadre oltre
laretusea la Syrako Rugby Club,
squadra ospitante ,
i cugini siciliani
del
Misterbianco
Rugby,
incontrati gi pi volte dai
padroni di casa nel
campionato di categoria; gli ameri-

e calorosa cornice di pubblico giunti al Pippo Di Natale

cani del Sigonella Hoplite Rugby


Club, anche questi
una vecchia conoscenza della Syrako
che si cimentata
con loro in svariate
occasioni con incontri amichevoli;
ed infine gli ospiti
donore, i ragazzi inglesi dellOld
Pauline
Football
Club - squadra con

base a Surrey, contea a sud di Londra


- che hanno scelto la
Sicilia e la Syrako
per il loro annuale
tour internazionale.
Il torneo si svolto,
come nella migliore
tradizione Syrako,
in una festante e
calorosa cornice di
pubblico, giunta al
Di Natale per assistere alle 4 partite

Calcio, presentato il Torneo Leoncelli


Al via al De Simone venerd 15
Presentato il Primo Torneo
Leoncelli Citt di Siracusa
riservato a tre categorie di calcio giovanile quali piccoli
amici, pulcini ed esordienti. La manifestazione si svolger al Nicola De Simone
dal 15 al 17 maggio. Partite in
programma sin dalle 10.00 del
mattino. Tra pause e rinfreschi
proseguiranno sino alle 22.00.
I piccoli calciatori, avranno
dunque, il piacere di giocare
anche sotto i riflettori.
Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato
gli organizzatori Paolo Bonaiuto, Giuseppe Bonaiuto, Gaetano Favara, Giovanni Abela
e Antonio Midolo oltre al delegato della Garman, Ema-

nuele Garufi, sponsor tecnico del torneo. Calcio e non


solo. Domenica 17 maggio,
infatti, poco prima della premiazione ad esibirsi sar la
Scuola Planetarium di Canicattini Bagni con la bravissima Paola Petrolito. Sport
e Spettacolo, un mix perfetto
dichiara Paolo Bonaiuto Abbiamo organizzato il tutto in appena due settimane,
per me un grosso successo
essere riuscito a portare a
Siracusa cos tante societ.
Sar un vero piacere vedere
allopera cos tanti bambini.
Il nostro augurio che sia
soltanto linizio. Il futuro del
calcio, del resto, parte proprio da loro.

del torneo (svoltosi


con la formula delle
2 semifinali, finalina 3 e 4 posto e
finale). Tra gli spalti
anche il presidente regionale della
FIR, Orazio Arancio, che, al di l del
ruolo istituzionale,
da ex-giocatore ed
appassionato non
ha voluto perdersi la possibilit di
assistere ad un tale
evento. Dai sorteggi, la prima partita
ha visto gli americani capitolare sotto
il gioco degli ospiti
dellOld
Pauline
che, nonostante le
temperature non
amiche (si sono
registrate punte di
32, normali per noi
ma a cui sicuramente i ragazzi inglesi
non sono avvezzi),
hanno dimostrato
una tecnica ed una
efficacia di gioco di
livello superiore.
Nella seconda semifinale i padroni
di casa battono con
nettezza i giocatori
di Misterbianco in
una partita che ha
comunque mostrato momenti di alta
intensit per la volont di entrambe le

compagini di ben figurare e guadagnarsi un posto in finale.


Alla finale giungono quindi proprio i
padroni di casa della Syrako e gli ospiti donore dellOld
Pauline.
La partita, giocata
alle luci di un rosso tramonto, stata
estremamente combattuta dalla prima
allultima azione,
con il risultato rimasto invariato praticamente per tutto il
primo tempo. Solo
nel secondo tempo,,
gli inglesi si portano in vantaggio sui
Siracusani con due
mete.
Solo negli ultimi
minuti la Syrako,
con unazione di
forza, riesce a marcare e riportarsi
a pochi punti dagli avversari, ma
poco dopo il fischio
dellottimo arbitro
Gurrieri della sezione di Ragusa chiude il risultato sull
8-15. La Old Pauline Football Club
va quindi ad aggiudicarsi questa prima edizione della
Sicilia International
Rugby Cup, con la
Syrako al secondo
posto e gli Hoplite
ed il Misterbianco a
seguire.

Il Comitato Regionale
Fipav
della Sicilia in
collaborazione con quello
Provinciale
di
Siracusa e la Pallavolo Augusta,
organizza la finale regionale di
pallavolo riservata alle formazioni Under 15
maschili, che si
disputer marted 12 e mercoled 13 maggio ad Augusta
(Siracusa).
Le
strutture
coinvolte sono il
Palabrucoli e la
Palestra Stampanone.
Alla
finale si sono
qualificate la Pallavolo Augusta
(Siracusa),
la
Giav
Pedara (Catania), la
Look Nissa Volley (Enna) e la
Pallavolo
Mazara '95 (Trapani); la squadra
vincitrice
rappresenter la Sicilia alle finali
nazionali che si
disputeranno dal
3 al 7 giugno a
Lagonegro (Potenza).