Sei sulla pagina 1di 9

Guardia di Finanza

Cronaca

548 mila prodotti


sequestrati
a commercianti cinesi

Aggredisce il fratello
tentando di soffocarlo
Arrestato a Priolo
a pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

a pagina sette

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 13 maggio 2015 Anno XXVIIi N. 110 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. Sentenza di assoluzione per gli imputati al processo Ceralacca Scomparso ieri a 64 anni

Gli appalti al Comune


non erano truccati

Cade laccusa per due dipendenti comunali e un imprenditore


I

AMBIENTE

l Tribunale penale di
Siracusa ha mandato assolti gli imputati coinvolti nelloperazione della
Guardia di Finanza per
presunti appalti truccati
al Comune di Siracusa. La
sentenza di assoluzione
stata emessa ieri pomeriggio nei confronti di Paolo
Rina, allora dirigente del
settore Appalti del Comune di Siracusa, limprenditore Claudio Carrubba
e Vincenzo Bartoluccio.

Malattie
senza
bonifiche
di Concetto Alota

Furono

tredici le discariche di fanghi industriali


velenosi e nocivi autorizzati
dalla Regione Sicilia, in un
piccolo fazzoletto di terra
a Villasmundo, sul finire
degli Anni Novanta e gli
inizi dei Duemila, dove
sono sotterrate tonnellate
di scarti di lavorazione
industriali, tossici e nocivi;
i cosiddetti rifiuti speciali.
Per realizzare quei siti furono necessarie coperture
politiche, connubi, silenzi.
Una macchina perfetta, ben
oleata.

a oggi sono disponibili


i 38 carrelli acquistati
dallAmministrazione per
agevolare la spesa.

n manette sono finite due


vecchie conoscenze delle
forze dellordine, anche per
reati specifici.

A pagine quattro

A pagine cinque

A pagine sei

A pagina cinque

ortigia

cronaca

38 carrelli
Spacciano
per la spesa cocaina
al mercato
per strada
D

Oggi i funerali
dellavvocato
Pino Corso

OSSERVATORIO

Caso Sai 8
la carica
dei cinquanta
di Salvatore Maiorca

l disastro della cosiddetta


acqua pubblica, provocato dai capi della politica
siracusana, colpisce ancora.
E colpiscono ancora.

E venuto a mancare allet di 64 anni nelle

scorse ore a causa di un male incurabile lavvocato Pino Corso, presidente e poi delegato del comitato provinciale del Coni di Siracusa.
A pagine due

A pagine dodici

Oltre 3 milioni per gli ospedali


di Augusta e di Siracusa
LAssessorato

regionale della Sanit


ha ripartito le risorse
in eccedenza per il
2014, assegnando alla
provincia di Siracusa
3.340.000 euro.
A pagine cinque

Cronaca di Siracusa 2
giustizia

Insediato
il Piemme
Marco
Di Mauro

Sicilia 13 maggio 2015, mercoled

Si insediato ufficialmente ieri


mattina alla Procura della Repubblica di Siracusa il sostituto
procuratore Marco Di Mauro.
Ha prestato giuramento dinanzi al
Tribunale penale in composizione
collegiale. Di Mauro ha espletato
servizio fino a qualche giorno fa
presso la Procura della Repub-

13 maggio 2015, mercoled

blica di Enna. A Siracusa trova


il collega Fabio Scavone, che ha
lasciato Enna due settimane fa per
ricoprire l'incarico di procuratore
aggiunto a Siracusa.
Si incrementa ulteriormente,
quindi, il numero dei magistrati in
servizio nel capoluogo, coordinata
dal procuratore capo Francesco

Paolo Giordano, dopo che nei mesi


scorsi si era registrata una serie
di trasferimenti. Ma la Procura
rimane sempre sottodimensionata rispetto alle competenze e
soprattutto rispetto allenorme
mole di lavoro e di procedimenti
penali aperti.
R.L.

E venuto a mancare

allet di 64 anni nelle scorse ore a causa


di un male incurabile
lavvocato Pino Corso, presidente e poi
delegato del comitato
provinciale del Coni di
Siracusa.
I funerali si svolgono
questa mattina alle ore
9.30 presso la chiesa
della Sacra Famiglia.
Lo ricorda lUssi, lu-

nione stampa sportiva


di Siracusa come Un
uomo di sport attento
alle dinamiche della
comunicazione, rispettoso del lavoro svolto
dai giornalisti sportivi,
interessato ai mutamenti del settore, soprattutto un amico.
Corso era stato anche
assessore comunale
allo Sport nella giunta
Bufardeci ed era molto

vicino alle posizioni


del centro destra. Un
uomo per bene che si
speso fino alla fine dei
suoi giorni per la crescita e la promozione
dello sport in citt e
in tutta la provincia.
Sono le parole del
sindaco,
Giancarlo
Garozzo, per ricordare Pino Corso a nome
della citt e dell'intera
amministrazione

Si tratta di un programma regionale


di finanziamento per
la promozione di interventi di recupero

In foto, Pino Corso.

comunale.
Appresa
la notizia delle scomparsa, il sindaco ha
inviato un messaggio
di cordoglio alla famiglia.
Proprio per il suo
costante
impegno
sin dalla giovane et,
l'avvocato Pino Corso afferma il sindaco lascia un enorme
vuoto nel mondo dello
sport. L'ho apprezzato

negli anni in cui stato


assessore e, poi, da responsabile provinciale
del Coni, sempre attento alle esigenze della citt e delle societ
sportive, rispettoso dei
ruoli istituzionali.
Pino Corso era stato
eletto consigliere comunale nel novembre
del '99. Esattamente
tre anni dopo lascio lo
scranno di sala Elio

Il procuratore Campisi
Dopo sei anni di attesa
mi aspetto quel posto

t, per decisione della Suprema, mi


vedo costretto a rimanere applicato a
Siracusa. Queste le parole con cui il
sostituto procuratore generale, Roberto Campisi ha chiosato nel corso della
sua audizione, dinanzi alla commissione disciplinare del Csm, che lo ha
assolto da tutte le incolpazioni.
Per venti anni ho svolto la mansione
di dirigente della Procura di Ragusa e
di Siracusa ha detto il dott. Campisi
- e ho cercato di arrivare a un ruolo direttivo alla Procura di Catania ma non
sono stato nominato, poi a quello di
aggiunto e sono stato posposto in base
a valutazioni che sono state censurate
in sede di tribunale amministrativo re-

zionale che ha nominato gli organi direttivi del gruppo di specializzazione della Fnsi. Presidente per il quadriennio 2015-2019 Alessandro
Galimberti, 49 anni, del Sole 24 Ore di Milano. Vicepresidenti: Ilaria
Bonuccelli, vicecaposervizio al Tirreno di Livorno, e Leone Zingales,
cronista di nera della Sicilia, ideatore della Giornata della Memoria dei

giornalisti uccisi da mafie e terrorismo e del Giardino della Memoria di


Palermo. La nuova Giunta composta anche da Federica Angeli, Maria
Francesca Chiappe, Natalino Fam, Francesco Votano, Fulvio Gardumi.
Il presidente ha inoltre attribuito la delega per lo sviluppo delle tecnologie
digitali al consigliere Vittoriano Vancini, e ha associato alla segreteria
della Giunta Gianfranco Pierucci, rappresentante del Gruppo cronisti
lombardi. I cronisti siciliani eletti nel Consiglio nazionale dell'Unci
oltre a Zingales sono: Giuseppe Lo Bianco (Palermo); Elena Giordano
(Catania); Francesco Nania (Siracusa). Giuseppe Guastella (Siracusa)
componente del collegio dei Revisori dei conti.

Trenitalia potenzi
la tratta su Catania

aspetta la nomina di procuratore aggiunto

opo lassoluzione da tutte le incolpazioni, il procuratore Roberto


Campisi punta alla carica di procuratore aggiunto di Catania, alla quale era arrivato vicino ma soltanto a
causa del coinvolgimento suo malgrado nella vicenda dei veleni alla
Procura di Siracusa, non ha potuto
coronare.
Da sei anni aspetto di essere nominato procuratore generale aggiunto
a Catania ma a causa del procedimento disciplinare e di quello penale che si sono risolti con la mia
assoluzione e con quella di tutti
gli imputati, compreso coloro che
erano i beneficiari di tutta lattivi-

LUnione Nazionale Cronisti Italiani ha eletto il nuovo Consiglio Na-

Cronaca di Siracusa

trasporti. lo dice la cisl al sindaco di siracusa

oggi i funerali alla sacra famiglia

Scomparso
il delegato
del Coni
Pino Corso

Nania e Guastella eletti


nel consiglio nazionale Unci

Sicilia 3

gionale, di Consiglio di Stato e anche


in giudizio di ottemperanza.
Nellattesa che il Csm sciolga le riserve su quella carica, rimasta congelata
dal 2009, il magistrato sostiene che
abbia ben poco da aggiungere, rispetto al riscontro documentale.
Adesso che la sua posizione stata
chiarita, lo stesso magistrato sostiene che lingiustizia nei suoi confronti
sia stata sanata. In parte, per, perch,
anche se si trincera dietro una serie
di no comment, il dott. Campisi si
aspetta che lorgano di autotutela dei
magistrati riassegni la carica di Procuratore generale aggiunto a Catania.
C.A.

Vittorini perch nominato assessore allo


Sport, incarico che ha
tenuto per 5 anni, fino
all'agosto del 2007.
Cordoglio stato
espresso anche dal
presidente del consiglio comunale, Leone
Sullo. La scomparsa di Pino Corso ha
detto lascia un segno
nelle istituzioni che ha
rappresentato in diversi settori e a diversi
livelli nel corso della
sua vita. Di lui ricorderemo lo stile e la dedizione con le quali si
contraddistinto in tutte
le sue attivit, compresa quella politica che
lo hanno visto consigliere ed assessore
attento alle dinamiche
della citt.
Commosso anche il
ricordo dellon. Enzo
Vinciullo: Un amministratore della Citt
di Siracusa, onesto e
capace, una pietra miliare per la tua grande
famiglia che a te ha
sempre guardato con
legittimo, e mai sufficiente, orgoglio, ma
soprattutto, sei stato
uomo dello sport e
per lo sport. Cordoglio hanno espresso la
dirigenza del Citt di
Siracusa e lassessore
allo Sport, Pierpaolo
Coppa.

Isola nellisola. Siracusa,


distante quasi 4 ore e mezza
da Palermo in auto, abbia
riconosciuto il diritto alla
mobilit. Il sindaco chieda
a Trenitalia di potenziare i
collegamenti con Catania
o, quantomeno, di rimodulare gli orari per consentire
laccesso alle coincidenze
in partenza per il capoluogo
isolano.
La richiesta arriva dal segretario generale della Ust
Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e dal segretario
generale territoriale della
Fit Cisl, Roberto Getulio,
che, tabelle Trenitalia alla
mano, denunciano le evidenti incongruenze e gli
inevitabili problemi per
quanti, da Siracusa, volessero approfittare dei cosiddetti treni veloci che collegano Catania a Palermo.

In foto, la stazione di Augusta.

Dei 14 collegamenti attivati dopo la chiusura


dellautostrada e che consentono di unire la parte
orientale a quella occidentale dellIsola, - sottolineano Sanzaro e Getulio solo
alcuni di questi sono potenzialmente utilizzabili a chi
parte in treno dalla stazione
di Siracusa. In alcuni casi
lattesa diventa incompatibile con i tempi di una
mobilit sostenibile e praticabile. Delle sei partenze mattutine da Siracusa,

infatti, soltanto tre, quella


delle 6.04, delle 6.32 e delle
7.20, consentono di arrivare
a Catania in tempo utile per
salire a bordo di un treno in
direzione di Palermo. Nel
pomeriggio stessa cosa; si
pu partire da Siracusa alle
ore 13 o alle ore 13.40 e
prendere il Catania-Palermo delle 15.32.
Le cose non vanno diversamente per il viaggio inverso aggiungono Paolo
Sanzaro e Roberto Getulio Se prendete il primo

treno da Palermo arrivate


a Catania alle 8.23 e bisogner aspettare le 9.11 per
una coincidenza in direzione Siracusa. Se si parte alle
7.36 si arriva a Catania alle
10.25 e lattesa sale a due
ore (ore 12.40 ndr) per tornare a casa. Lultimo treno
disponibile, ma con il gusto
del brivido, quello che
parte alle 17.36 da Palermo,
arriva a Catania alla 20.25,
vale a dire 5 minuti prima
che parta quello per la stazione centrale siracusana.

Avrebbero dovuto smontare i ponteggi in una scuola di Noto

Lavoratori protestano contro lInfiorata


La citt di Noto si prepara alla sua manifestazione

pi importante, lInfiorata, e nel contesto del momento di massima accoglienza di turisti e visitatori
il decoro urbano diventa prioritario. Come noto il
Corso principale in questi mesi stato interessato da
profondi lavori di ristrutturazione agli edifici di pregio che si affacciano in esso, uno di questi, quello per
intenderci che ospita lIstituto Matteo Raeli avrebbe
dovuto gi rimuovere il ponteggio atto agli interventi
di restauro, cos come avvenuto per la chiesetta della
Santissima Trinit, in fase di restauro per allocazione
dellinfo point. Stamane gli operai della ditta incari-

cata dei lavori si sono posizionati nel punto pi alto del


ponteggio esponendo uno striscione rivolto al Primo
Cittadino e recante la scritta Sindaco, rivendichiamo
il diritto al lavoro. Accanto a loro gli operai del ponteggio che smontavano lo stesso.
Il ponteggio va smontato dichiara il Sindaco Corrado Bonfanti - ma il dialogo resta aperto, anzi sono
disponibile ad incontrare la ditta e il R.U.P. quanto
prima. La pianificazione dei lavori per una migliore
fruizione degli spazi, il decoro ed ovviamente il completamento degli stessi dal quale non si pu certo prescindere.

Debiti
fuori bilancio
esitati
dal civico
consesso
D

ieci debiti fuori bilancio


allordine del giorno della
seduta di Civico Consesso, ieri sera, alla presenza
iniziale di 15 consiglieri
comunali poi leggermente
assottigliatasi nei numeri.
Di varia natura le origini
di questi debiti, ed anche
di varia entit, cos come
relazionato dal Sindaco
Corrado Bonfanti in apertura di seduta e poi nei dettagli per ogni singolo punto, rispondendo in maniera
esaustiva alle osservazioni
provenienti dai banchi della massima assise cittadina.
Si iniziava con il debito al
signor Santo Calvano, per il
quale sia la II Commissione
Consiliare che i revisori dei
conti avevano nelle rispettive riunioni espresso parere
favorevole (come riportato
in aula dal Presidente del
Consiglio Corrado Figura
per ogni singolo punto).
ai voti 10 si, 4 no ( Bosco,
Cutrali, Trombatore e Veneziano) ed 1 astenuto Mauceri. Questultimo su tutti
i punti ha espresso la sua
astensione pur essendo della Commissione che in sede
preliminare aveva espresso,
come detto gi, parere favorevole.

Cronaca di Siracusa 4

urono tredici le discariche di fanghi industriali


velenosi e nocivi autorizzati
dalla Regione Sicilia, in un
piccolo fazzoletto di terra
a Villasmundo, sul finire
degli Anni Novanta e gli
inizi dei Duemila, dove
sono sotterrate tonnellate
di scarti di lavorazione
industriali, tossici e nocivi;
i cosiddetti rifiuti speciali.
Per realizzare quei siti furono necessarie coperture
politiche, connubi, silenzi.
Una macchina perfetta, ben
oleata che ha permesso di
creare, in quello spicchio
di territorio, linferno sulla
terra. Una montagna di
soldi guadagnati, interessi
diffusi per affaristi, politici,
faccendieri, tangentisti e
linsistenza a creare tante
altre discariche per smaltire i fanghi industriali e
i veleni. Inoltre, in tutto
il territorio insistono ben
27 discariche abusive, realizzate nelle vecchie cave
di pietra in disuso, con il
sospetto che negli anni passati ci siano state interrate,
oltre ai rifiuti industriali,
anche quelli ospedalieri,
proveniente via mare dal
nord dellItalia, con Tir e
containers gi negli Anni
Novanta e dove gli stessi
cittadini fotografarono alcune operazioni, facendo
intervenire i carabinieri
che sorpresero dei camionisti pronti a scaricare in
una vecchia cava di pietra
cartoni con la scritta degli
ospedali di Trento, Gorizia e Trieste; il sospetto
che finirono dentro quelle
discariche abusive disseminate in lungo e in largo
tra i territori di Lentini,
Carlentini, Villasmundo,
Augusta e Priolo, anche le
scorie radioattive dalla vicina base militare della Nato
di Sigonella, oggi reale.
Le barre duranio
dellaereo precipitato
Anche un aereo militare
americano con dentro barre
di uranio impoverito precipit nelle campagne di
Lentini nel 1984; la zona fu
immediatamente transennata da militare americani
e laereo smontato e fatto
sparire in un tempo relativamente breve. Ma dopo
qualche anno furono tanti
i cittadini residenti che si
ammalarono di leucemia,
compreso tanti bambini in
tenera et; nacque subito
il sospetto che la responsabilit di tutto ci era da
ricercare nella radioattivit
sprigionata dal sottosuolo

Sicilia 13 maggio 2015, mercoled

18 milioni di tonnellate di rifiuti in mare

Senza bonifiche
tumori e linfomi
non smetteranno

In foto, la rada di Augusta.

delle discariche e dallinquinamento delluranio impoverito contenuto allinterno dellaereo militare


che stazion nel Biviere di
Lentini contaminando laria e il terreno circostante.
I rifiuti industriali, speciali,
velenosi, tossici e nocivi,
hanno fatto la storia giudiziaria della zona industriale pi grande dEuropa;
dallex pretore di Augusta
negli Anni Settanta, Antonino Condorelli, allex
procuratore della Repubblica di Siracusa, Roberto
Campisi e del sostituto
Maurizio Musco, con i
clamorosi arresti per traffici
di rifiuti e associazione per
delinquere contro i dirigenti
e i tecnici dellEnichem
con loperazione denominata Mare Rosso, oltre
a tante denunce a dirigenti
e imprenditori del settore.
La vicenda
Oikothen
Nel 1995 lAsi, il consorzio per larea di sviluppo
industriale di Siracusa,
cominci a parlare della
costruzione di una piattaforma polifunzionale per i
rifiuti industriali e urbani,
ipotizzando un progetto e
un programma per la costruzione in cinque anni del
sito nella zona di Augusta
in un terreno che qualcuno
aveva gi acquistato per
quello scopo; ma tutto
fin nel dimenticatoio. Nel
2003 il progetto di quella

piattaforma riappare, con


lo sconforto per gli abitanti
della zona. Si rifanno vivi
i comitati daffari che lavevano proposta circa otto
anni prima; un manipolo di
politici e imprenditori a vari
livelli e il Gruppo industriale Marcegaglia tirano fuori
allimprovviso il progetto
per realizzare una grande
piattaforma dei rifiuti con
lannesso inceneritore nel
territorio di Augusta. Nel
2006 la struttura commissariale per lemergenza dei
rifiuti in Sicilia guidata da
Tot Cuffaro, approv il
progetto della Piattaforma
polifunzionale del Gruppo
Marcegaglia, malgrado i
pareri sfavorevoli espressi
dal comune di Augusta in
tutte le sedi istituzionali; ma
successivamente allemissione dellordinanza approvativa, la Regione Sicilia
neg (notizia arrivata in
forte ritardo) lAutorizzazione Integrata Ambientale.
La societ Oikothen riceve
il diniego da parte del Dipartimento Ambiente e dal
Dipartimento dellAcqua e
dei Rifiuti e tutto svanisce.
Gi un piccolo inceneritore
per i rifiuti speciali era in
funzione a Punta Cugno,
nato tra i tanti connubi, i
silenzi diffusi e le lamentele
dei residenti nella zona
per i fumi e la puzza nauseabonda che fuoriusciva
dallimpianto, di propriet
della Gespi, poi riportato
a norma, mentre altri si
volevano realizzare nella

Sicilia 5

13 maggio 2015, mercoled

zona industriale siracusana:


la Buzzi Unicem, la Bioenergia Spa, Enel Tifeo
(periodo2003-2008).
Nel 2009 la Procura della
Repubblica di Siracusa apre
un fascicolo dinchiesta
sulla vicenda dellautorizzazione per la costruzione della piattaforma
polifunzionale dei rifiuti
della societ Oikothen
S.c.a.r.l.; imputati di vari
reati lallora sindaco del comune di Augusta, Massimo
Carrubba, e lex sindaco,
lavvocato Nunzi Perrotta
(questultimo assolto durante il processo dallaccusa con formula liberatoria
dal Gup del Tribunale di
Siracusa), per aver autorizzato la realizzazione di
una piattaforma destinata
allo smaltimento di rifiuti
tossici, nocivi e pericolosi,
sopra la falda idrica del
Comune di Augusta; i reati
contestati: concussione,
avvelenamento doloso di
acque destinate al consumo
alimentare e tanto altro
ancora. Processo ancora in
corso dinanzi al collegio del
Tribunale di Siracusa.
Queglinteressi
nascosti
Nel corso delle indagini si
scopre che la propriet della
societ Oikothen S.c.a.r.l.
della famiglia Marcegaglia e di alcuni personaggi
siracusani che operano nel
settore dei rifiuti industriali;
vengono fuori i tanti inte-

ressi nascosti e collegati


ad alcuni personaggi della
politica locale in tutto quel
progetto contrastato della
Piattaforma dei rifiuti nel
territorio di Augusta.
Lintero territorio industriale siracusano , di fatto,
martoriato dallinsorgenza di tumori e linfomi al
pancreas, alla vescica, al
colon retto, ai polmoni e
leucemie; oggi si muore di
continuo per cancro, come
dimostrano le denunce e i
certificati di morte, con un
aumento oscillante tra un
pi 15 e un 22%. Ma il vero
dramma sono i bambini nati
in passato malformati ad
Augusta, con un pi 5,6%,
contro la media nazionale
di appena il 2%. Le risultanze delle perizie ordinate
dal procuratore capo della
Procura della Repubblica di
Siracusa Roberto Campisi
nel 2003, dopo i riscontri
oggettivi effettuati dal pool
di periti nominati su un
campione delle famiglie
colpita da una malformazione, incrociando il
latte materno, i bulbi dei
capelli e altro, il responso
fu unanime.
Malformazioni
e tumori: unico filone
Non ci sono dubbi: esiste
una diretta correlazione tra
le nascite di bambini nati
malformati e linquinamento industriale proveniente
dal polo petrolchimico,
che da mezzo secolo scarica veleni nel mare, nella
falda idrica, nel sottosuolo.
I veleni che nei lungi anni
hanno inquinato ogni cosa
sono: mercurio, cobalto,
cesio radioattivo, arsenico,
fertilizzanti, nichel, pirite,
ammoniaca, acrilonitrile,
coloro e soda, benzene,
ossido di propilene, toluolo,
parexolo, exololo, benzolo,
poliuretani, amianto polveri di cemento e anto ancora;
ma il vero pericolo si trova
in fondo al mare nella rada
di Augusta. Circa 18 milioni di tonnellate di rifiuti
tossici e nocivi giacciono
l dove sono stati scaricate
dalle industrie della morte
in mezzo secolo di connubi
e silenzi. E notorio che la
rada di Augusta il cimitero
dei rifiuti da oltre mezzo
secolo.
Senza le bonifiche i morti
per tumori e linfomi non
finiranno. Lo Stato si dimostra debole di fronte alla
potenza economica delle
multinazionali della chimica e della raffinazione.
Concetto Alota

Cronaca di Siracusa

sentenza del tribunale di siracusa

Appalti truccati
al Comune: tutti
assolti gli imputati
Il

Tribunale penale di
Siracusa ha mandato assolti gli imputati coinvolti nelloperazione della
Guardia di Finanza per
presunti appalti truccati
al Comune di Siracusa.
La sentenza di assoluzione stata emessa ieri
pomeriggio nei confronti
di Paolo Rina, allora dirigente del settore Appalti
del Comune di Siracusa,
limprenditore Claudio
Carrubba e Vincenzo
Bartoluccio, dipendente
comunale, coinvolti sei
anni fa nelloperazione
della Guardia di Finanza
su presunti appalti truccati
al Comune di Siracusa.
Dopo qualche ora di
camera di consiglio, i
giudici hanno accolto appieno la tesi dei difensori
e ancora prima da parte
del pubblico ministero
Andrea Palmieri, che

aveva concluso la propria


requisitoria sostenendo
che non vi fossero estremi di reato nella vicenda
giudiziaria in questione,
culminata nel febbraio
2006 con loperazione
denominata Ceralacca.
Nellemettere il verdetto
di assoluzione, il Tribunale ha puntualizzato che
gli imputati non hanno
commesso il fatto. Insomma, quanto allepoca
fu riscontrato dalla Procura della Repubblica di
Siracusa, anche con lausilio di un consulente tecnico, non configurerebbe
alcun illecito penale.
La vicenda, come si ricorder, emersa a seguito
dellarresto degli imputati, avvenuta nove anni addietro, dopo unarticolata
indagine eseguita dalle
fiamme gialle, che utilizzarono anche una micro

telecamera, installata in
un ufficio del Comune di
Siracusa, per riprendere le
varie fasi delle presunte
trattative. Gli imputati,
gi in fase dinterrogatorio di garanzia dinanzi
al Gip del Tribunale del
capoluogo, rigettarono le
accuse loro rivolte.
In particolare, Rina ha
sempre sostenuto di avere aiutato limprenditore
Carrubba a redigere i modelli per la partecipazione
alle gare dappalto per il
verde pubblico; una volta
definita lofferta, la busta
veniva chiusa e consegnata ad altri funzionari
e dirigenti del settore
Appalti del Comune per
espletare la gara ma senza manomettere nulla e
soprattutto senza sapere
che fine facessero quelle
pratiche da egli istruite
per conto dellamico

In alto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

imprenditore. Carrubba,
dal canto suo, ha sempre
detto di avere conseguito
il titolo di scuola primaria e di essersi affidato a
Rina, del quale ha sempre
detto di avere fiducia e
grande stima, per compilare i modelli necessari
per partecipare alle gare
dappalto.
Anche lallora collaboratore amministrativo
del Settimo Settore del
Comune capoluogo, Bartoluccio si sempre difeso
affermando di avere ricevuto indicazioni sul da
farsi e a queste si sarebbe
sempre attenuto. Ha poi
sempre chiesto di verificare i suoi conti correnti dai
quali non emergerebbe
alcun movimento a suo
favore da parte dellimprenditore che la Procura
sosteneva essere stato
favorito nellaggiudica-

zione degli appalti per la


manutenzione del verde
pubblico.
Rispetto ai tre imputati,
ha scelto una strada alternativa il dottore Rosario
Sarci, la cui posizione processuale stata
stralciata dal troncone
principale e poi assolto
in appello. Lallora dirigente del Settimo settore
del Comune capoluogo,
che aveva il compito di
controllare gli appalti,
si difese sostenendo di
non avere mai favorito
alcuno men che meno
limprenditore solarinese.
E passata, quindi, la linea
della difesa costituita
dagli avvocati Domenico
Mignosa per limprenditore solarinese Carrubba,
Junio Celesti per Bartoluccio, e Giambattista
Rizza, per la posizione di
Paolo Rina.

lha ripartiti lassessorato alla sanit

3 mln per gli ospedali di Augusta e Siracusa


LAssessorato regionale della Sanit ha ri-

partito le risorse in eccedenza per il 2014,


assegnando alla provincia di Siracusa
3.340.000 euro in pi rispetto a quelli, a
suo tempo, preventivati. Lo comunica lOn.
Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente Vicario
della Commissione Bilancio e Programmazione allARS. Queste risorse verranno divise fra lospedale Muscatello di Augusta e
lOspedale Umberto I di Siracusa.
In particolare, 1.340.000 euro saranno destinati per i lavori, attualmente in essere, pres-

so lOspedale Muscatello di Augusta, in modo


da poter rendere pi funzionale lospedale e
pi sicure le sale operatorie, a seguito degli
esposti, dellintervento dei NAS e delle rimostranze da parte dei cittadini.
2.000.000 di euro, invece, verranno destinati per la realizzazione del punto nascita di
Siracusa, in modo che anche la provincia di
Siracusa possa contribuire, non solo con i suoi
medici e paramedici, ma anche con le strutture, a rendere pi sicuro levento della nascita.
In attesa, ha concluso lOn. Vinciullo, che

possano essere finalmente assegnati anche


alla provincia di Siracusa le risorse previste
dallex art. 20, che sono parecchie decine di
milioni, un'altra risposta concreta.

ieri mattina lattivazione del servizio al talete

Disponibili trentotto
carrelli per la spesa
al mercato dOrtigia

a oggi sono disponibili i 38 carrelli acquistati


dallAmministrazione per agevolare la spesa al
mercato di Ortigia. Sono in plastica leggera e
quindi facilmente manovrabili, disponibili con
monete da 50 centesimi, 1 o 2 euro. Due le po-

stazioni, una al parcheggio Talete, laltra alla


fermata del bus a Riva Nazario Sauro, dove
stamani erano presenti il sindaco, Giancarlo
Garozzo, lassessore alle Attivit produttive,
Teresa Gasbarro e il dirigente del settore Giuseppe Ortisi.
Liniziativa viene incontro allesigenza dei
clienti di potere disporre di carrelli per evitare
di percorrere con le buste della spesa lunghi
tratti di strada verso lauto o il bus. Ai giornalisti presenti lassessore Gasbarro ha anche
comunicato che a breve lultimo tratto di via De
Benedictis sar asfaltato e reso quindi sicuro.

Cronaca di Siracusa 6

fronti giudiziari
sullo scenario del
Vermexio,
gara
per la gestione
del servizio idrico e gettonopoli, si raffreddano
e assumono gli
aspetti delle normalit, dellapplicazione della legge
che regola le materie a cui i magistrati stanno lavorando.
Fatti, ad onor del
vero, dettati dai
veleni politici, con
denunce e cavilli
che sono additabili
alla semplice lotta,
a volte intestina,
tra la maggioranza
e
lopposizione,
che da una mera
natura giudiziaria.
E se da un lato la
procura ha concesso una proroga di
sessanta giorni al
proprio consulente, ingegner Luigi
Boeri, per sgombrare il campo da
una qualsiasi dubbiosa condizione
sulle reali esigenze
di somma urgenza nella scelta di
affidare e non di
gareggiare per la
gestione dellacqua, visto che si
trattava di un servizio
pubblico
dinteresse primario, compreso il
rischio della salute
pubblica; accalorato dal fatto che per
un lungo periodo
di tempo il sistema non stato in
grado di garantire
gli aspetti di sicurezza sanitaria alla
popolazione imposto dalla legge,
come ad esempio
la mancata immissione nella condotta idrica del cloro
necessario per il
mantenimento del
livello di sicurezza
sanitario nellacqua potabile, che
obbligatorio per
legge;
dallaltro
tutta la vicenda
gettonopoli direttamente legata a
doppio filo al modello di reato che
si vuole appurare;
scontato il fatto
che la legge di merito lascia ampia
discrezionalit ai
consigli comunali, nei modi e ter-

Sicilia 13 maggio 2015, mercoled

13 maggio 2015, mercoled

Rimane in
piedi la sola
questione che
riguarda i capi
gruppo e i loro
delegati, sia di
questa tornata
elettorale, che
delle passate,
fino alla scadenza della
prescrizione,
dove il riscontro diventerebbe penale

Acqua e gettonpoli:
si raffreddano i due
fronti giudiziari
mini, per regolare
le
commissioni,
quindi a rigore di
logica, oltre alla

regola morale, non


vi sarebbero reati
per i componenti
effettivi delle com-

missioni. Rimane
in piedi la sola questione che riguarda
i capi gruppo e i

loro delegati, sia di


questa tornata elettorale, ma anche
delle passate, fino

alla scadenza della


prescrizione, dove
il riscontro diventerebbe penale; ma la
materia abbastanza dibattuta in tutta
la Sicilia, e non ci
sono al momento
riscontri giurisprudenziali per fare
una comparazione
di raffronto giuridico credibile. Alla
fine il tutto potrebbe concludersi con
la classica bolla di
sapone dal sapore
squisitamente amaro della politica e
magari con un riconoscimento del
mal comune mezzo
gaudio e la legittimit: Tanto fan
tutti cos.
Proprio neglim ultimi giorni, il presidnete del consiglio
comunale,
Leone Antonio Sullo, ha bacchettato
il presidente della
commissione Malignaggi, sostenendo abbia ecceduto
nel numero delle
convcazioni,
tre
riunioni. Da un eccesso allaltro. Fate
voi.
Concetto Alota

nuova operazione dei carabinieri in via marco costanzo

Cedono dosi di cocaina per strada


Arrestati allalba due siracusani
I

n manette sono finite due vecchie conoscenze delle


forze dellordine, anche per reati specifici, Giulio
Spicuglia di 47 anni, attualmente sottoposto ad avviso
orale, e Corrado Rizza di 31, anchegli gi noto agli
ambienti giudiziari, entrambi originari e residenti
a Siracusa.
Loperazione antidroga scattata alle prime luci
dellalba di ieri quando i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Siracusa sono transitati per
via Marco Costanzo, nella zona alta del capoluogo.
I militari dellArma sono stati insospettiti della presenza a quellora insolita di persone. In particolare,
hanno notato Corrado Rizza confabulare in modo
sospetto con il conducente di unauto che si era fermata sul ciglio della strada.
Dopo aver ricevuto alcune banconote, Rizza si sarebbe
recato dallo Spicuglia, poco distante, per prelevare
due dosi di sostanza stupefacente da consegnare
allacquirente. Alla vista dei carabinieri, i due soggetti
hanno tentato una fuga a piedi ma il loro tentativo
stato soffocato dallintervento dei carabinieri che li
hanno bloccati in breve tempo.
Nel corso della fuga, Spicuglia ha provato a disfarsi di
tre involucri in cellophane, che sono stati recuperati
dai Carabinieri. Contenevano alcune dosi di cocaina
per complessivi tre grammi. I due uomini sono stati
sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le
rispettive abitazioni, mentre nella giornata di domani
prevista la loro comparizione dinanzi al Gip del

In foto, parte dei


prodotti sequestrati.

Nuovo maxi sequestro


di prodotti contraffatti
N

uovo maxi sequestro di materiale contraffatto. I finanzieri


anno sequestrato 542
mila prodotti con
marchio contraffatto
esposti per la vendita ma non idonei
a soddisfare i requisiti previsti dal codice del consumo.
Loperazione stata
portata a termine dai
militari delle fiamme gialle in tutta la
provincia e in particolar modo in sette
esercizi commerciali
gestiti da cittadini ci-

nesi, sottoposti a un
capillare controllo.
La stragrande maggioranza dei prodotti
sequestrati non presentava il marchio
CE, e in quelli in cui
era presente, non era
riferibile allUnione
europea quanto al
China Export che
rappresenta un indizio di rischio per
lacquirente, il quale, allettato dai prezzi vantaggiosi, non
considera il pericolo
per la propria incolumit a cui va incon-

tro. La nuova operazione scaturita


allo scopo di arginare il fenomeno della
commercializzazione
di prodotti scadenti,
potenzialmente nocivi per gli utilizzatori, privi dei requisiti
minimi di sicurezza
e affidabilit che le
vigenti
normative
nazionale e comunitaria prevedono.
Gli
investigatori
delle fiamme gialle hanno riscontrato irregolarit nella
detenzione, per la

rivendita, di vari
prodotti, tra i quali
cosmetici, giocattoli, bigiotteria, tutti
privi del marchio di
sicurezza dissimulato con un logo simile
ma del tutto estraneo
ai termini di legge.
Sono stati sequestrati
anche prodotti destinati alligiene e alla
cura della persona
oltre che capi dabbigliamento di note
marche griffate e altrettanti accessori fra
orologi, scarpe, borse, cinture, che ripor-

Arrestato uno scafista somalo


Per lo sbarco di sabato scorso
La Procura della Repubblica di Siracusa

Tribunale di Siracusa, per sottoporsi alludienza di


convalida dellarresto e al successivo interrogatorio
di garanzia.

Cronaca di Siracusa

La Guardia
Aggredisce
di Finanza
il fratello
di Siracusa
per un caso
ha sequestrato altri
di gelosia
542 mila
Aggredisce il fratello
al culmine di
pezzi presso un litigio,
scaturito
per questioni
sette negozi pare
di gelosia, fino
in provincia quasi a strangolarlo.
La vittima riuscita
gestiti
a divincolarsi e a
scappare di casa per
da cinesi
riparare nel vicino

Individuato dopo linterrogatorio dei migranti

In foto, Giulio Spicuglia e Corrado Rizza.

Sicilia 7

ha sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un presunto scafista, di nazionalit


somala, di 25 anni, con laccusa di avere
favorito limmigrazione clandestina, quale timoniere-conduttore di un gommone,
partito dalle coste libiche e diretto in Italia, favorendo lingresso nel territorio italiano di 101 cittadini extracomunitari di
nazionalit somala ed eritrea dietro pagamento di una somma di denaro.
Il gommone stato intercettato dalla nave
della Marina Militare Italiana Carlo
Bergamini e tutti i migranti sono stati trasferiti a bordo di una unit navale
militare britannica, mentre il gommone
stato lasciato alla deriva. I migranti,
sono stati poi trasferiti a bordo dellunit
navale Fiorillo della Guardia Costiera e

successivamente trasportati a bordo della


nave Phoenix, battente bandiera del Belize, che definitivamente li ha accompagnati al porto commerciale di Augusta, dove
il mezzo navale arrivato nella mattina
di sabato scorso. Gli elementi di prova a
carico sono costituiti dalle dichiarazioni
di quattro migranti e dal riconoscimento
fotografico da parte degli stessi.
La competenza della Procura della Repubblica di Siracusa stata ravvisata per
la circostanza che i soggetti sono sbarcati
nel porto di primo approdo che, secondo la normativa applicata, quello di
Augusta, mentre la giurisdizione deriva
dallessere stato il gommone, al momento
dellindividuazione in acque internazionali, inequivocabilmente diretto verso le
coste siracusane.

tavano marchi palesemente contraffatti.


Nel corso dellattivit di controllo, sono
stati individuati undici lavoratori tra
irregolari e impiegati in nero, mentre
scattata la denuncia
a piede libero alla
Procura della Repubblica di Siracusa
per due persone che
detenevano la merce
contraffatta nei loro
esercizi commerciali.
Gli stessi titolari dei
negozi sono stati segnalati alla Camera di commercio di
Siracusa per le violazioni in materia di
codice del consumo
per le quali sono previste sanzioni fino a
25 mila euro ma anche per la successiva
confisca e distruzione dei prodotti sequestrati.
La nuova operazione
a tutela dei consumatori si aggiunge alle
altre portate a termine dalla Guardia di
Finanza in provincia
di Siracusa nel corso
di questi primi cinque mesi dellanno.
Dal primo gennaio
scorso, infatti, sono
stati posti sotto sequestro complessivamente 1 milione 639
mila 246 prodotti
di varia natura, fra i
quali 6 mila articoli
contraffatti.

commissariato di
pubblica sicurezza. Lepisodio
accaduto a Priolo
Gargallo dove i
poliziotti hanno
arrestato Salvatore Mancarella, 25
anni, gi noto alle
forze dellordine
per reati di poco
conto.
I due fratelli, in assenza della madre,
hanno avuto un
diverbio, lennesima discussione per
questioni familiari.
Dalle parole sono
passati ben presto
alle mani e Salvatore Mancarella
avrebbe afferrato per il collo il
fratello minore fino
a quasi soffocarlo.
La vittima riuscita
per a divincolarsi e a scappare di
casa attraverso la
finestra. Ancora
tremante, ha suonato al portone del
commissariato dove
si riparato e ha
denunciato laccaduto. I poliziotti
hanno trasportato
la vittima al pronto
soccorso dellospedale Umberto primo
dove i sanitari hanno riscontrato delle
lesioni al collo,
compatibili con il
racconto che aveva
fatto agli investigatori. A quel punto
scattato larresto del
fratello che stato
tradotto nel carcere di Cavadonna,
come disposto dal
pubblico ministero
Roberto Campisi.
Misura custodiale necessaria per
evitare che i due
fratelli avessero
altri contatti.

ASTE GIUDIZIARIE 8

13 maggio 2015, mercoled

Sicilia 13 MAGGIO 2015, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

PROSSIMA INSERZIONE:

Sicilia 9

VITA DI QUARTIERI

Sono i dati
Unicef accoglie
resi noti dal
mamme e bimbi
Consorzio
per celebrare
Obbligatorio
degli Oli Usati la festa
nella confeOgni seconda domedi maggio, mese
renza stampa nica
della cultura e della
o dei libri, riche si tenuta lettura
corre la Festa della
nellambito di Mamma.
Un'occasione propizia
CircOLIamo
per l'Unicef, rappre-

17/05/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

www.astetribunale.com

INSERZIONI GRATUITE
AFFITTO CAMERE
ADIACENZE via Cavour
Ortigia, 1 piano, affittasi camera singola in
app.to ammobiliato con
cucina + bagno, lavatrice
solo a studenti referenziati Tel. 328/0099371
AFFITTASI due camere arredate + servizi,
arredato. Indipendente Tel. 0931/943419 328/0749763
AFFITTASI camera arredata con tutti i comfort
a ragazzo lavoratore o
impiegato. Zona centralissima, in un buon
contesto con posto
auto Tel. 0931/943419
- 328/0749763
AFFITTASI in Ortigia
camera arredata in appartamento molto confortevole, vista mare,
1 piano, a studentessa
o lavoratrice + camera
indip. arredata con ampi
servizi Tel. 0931/943419
- 328/0749763
AFFITTASI camere in
appartamento zona S.
Giovanni. Solo referenziati Tel. 338/3898065
AFFITTASI stanza arredata + servizi presso
C.so Gelone. Solo donne E 190 mensili Tel.
339/1568061
AFFITTASI in Ortigia Via
Gargallo camere singole
o doppie arredate +
servizi. Classe Energetica G Tel. 0931/36090
- 347/1930495
AFFITTASI a studentesse referenziate camere o
posti letto in app.to con
ampio terrazzo panoramico, contesto signorile,
in C. Matteotti, Siracusa
Tel. 334/3371519
AFFITTASI camera ammobiliata con bagno.
Solo mesi estivi, affitto
giornaliero o settimanale
Tel. 0931/69545
AFFITTASI camera a
donne impiegate o pensionate Tel. 339/7634468
AFFITTASI stanza mq
35, Via Arno, zona Adda-

Gelone. Solo donne Tel.


338/1948403
AFFITTASI zona centrale, a non residenti, due
camere arredate + cucina e bagno, anche brevi
periodi Tel. 329/7121449
ore pasti
AFFITTASI in appartamento totalmente ristrutturato, sito all'ingresso
di viale Scala Greca,
posti letto con possibilit di usufruire della
stanza cucina. Prezzo
a notte euro 30 Tel.
349/7637350
AFFITTASI in appartamento totalmente ristrutturato, sito all'ingresso
di viale Scala Greca,
camera per studenti con
possibilit di usufruire
della stanza cucina. Per
studenti o lavoratori Tel.
349/7637350
C . S O M AT T EO T T I
(Ortigia) affittasi, a single, studenti e lavoratori camere arredate in
appartamento signorile,
doppio ingresso, vista
mare porto piccolo, condominio incluso canone.
Classe Energetica G Tel.
0931/30459
CERCASI compagna per dividere app.
to Tel. 0931/943419 328/0749763
IN CORSO GELONE
affittasi ad impiegate o
studentesse, referenziate, camera arredata
o posto letto con uso
cucina Tel. 347/8955325
PRESSI TEOCRITO affittasi salone per piccole
riunioni e piccole feste
Tel. 0931/69545
VIALE ZECCHINO fittasi
camera ammobiliata in
luminoso appartamento 2 piano, con uso
esclusivo di cucina e
bagno Tel. 339/6786365
- 339/5817583
CATANIA
AFFITTA camere in app.
to di 90 mq, d.s., cucina
abitabile, mq 120 terraz-

zo, zona Giarre a 2 km dal


mare, tra Ct e Taormina.
Tel. 347/9289682
CASECITTA'
COMPRO/VENDO
SAN GIOVANNI vendesi trivani composto da
camera da letto, cameretta, soggiorno, cucina
abitabile, servizi. Luminoso, riscaldamento
autonomo, interamente
ristrutturato. Posto al 6
piano ascensorato. C.E.
G Tel. 338/6858373
VENDESI appartamento
sito in Via dei Servi di
Maria, posto al 3 piano.
Lappartamento panoramico con vista mare
di 210 mq + 48 mq di
verande, composto da 6
stanze + guardaroba +
dispensa, bagno, bagno
di servizi. Di particolare
attrattiva la veranda con
vista mare prospiciente
dal salone doppio. Poss.
garage. Trattative riservate. Solo referenziati.
C.E. G Tel. 0931/782848
VENDESI appartamento mq 120, zona Adda
Gelone, ristrutturato. E
150.000 tratt. C.E. G Tel.
338/1948403
VENDESI appartamento
di 5 locali, doppi servizi,
cucina abitabile, risc. autonomo, tutto ristrutturato, con progetto approvato per realizzare al piano
superiore un terrazzo,
tre camere con servizi.
Lappartamento si trova
in via della Dogana al
2 piano ascensorato.
Circondato da balconi. Si
affaccia sulla Darsena e
in C.so Umberto. C.E. D
Tel. 349/3991947
AFFARE causa trasferimento vendesi pressi
Piazza delle Province
(Vicino Villa Azzurra)
luminoso appartamento
di 140 mq c/a composto
da: ingresso, ampia
cucina ab., salone, 2
camere, doppi servizi,
rip, 2 grandi balconi,
posto auto condominiale.
Possibilit garage. Solo
privati. Prezzo ribassato

da concordare C.E. G
Tel. 330/795024
AFFARONE vendesi
mini appartamento, mq
60 c/a, usufruibile anche come magazzino
con soppalco. Offerta E
25.500. Classe Energetica G Tel. 337/634749
APPARTAMENTO in Via
Sicilia, vendesi pentavani in buone condizioni di
mq 140 + balconi, composto da due camere da
letto matrimoniali, una
cameretta, salone doppio, bagno, doppio servizio, cucina abitabile,
ripostiglio, ascensorato.
Tripla esposizione, fronte i scogli dei "ru' frati" ed
accesso diretto alla pista
ciclabile. Zona servita
e tranquilla. E 145.000
C.E. G Tel. 331/3710728
BELVEDERE vendesi app.to indip. di 70
mq ristrutturato nuovo,
ammobiliato, composto
da ingresso- soggiorno
grande, cucina grande,
camera da letto, bagno
+ piccolo cortiletto di propriet E 70.000. Appena
restaurato, con tutto
nuovo. A gente interessata. Classe Energetica
G. No perditempo Tel.
327/7672882
BELVEDERE zona centralissima vendesi app.to
indipendente da ristrutturare, di c/a 80 mq. Prezzo
ribassato, affarone E
45.000 tratt. Possibilit di
edifica due piani + garage. Classe Energetica G
Tel. 339/2067818
BELVEDERE vendesi casa indipendente
con progetto approvato, calcoli approvati,
oneri urbanizzazioni
di costruzione versati.
Pronto a costruire due
appartamenti di quali
uno di 110mq e uno da
146 composti da cantina,
piano terra e 1 piano.
C.E G Tel. 338/8989167
- 333/1447392
BORGATA vendesi bilocale + servizi, mq 60,
posto al piano terra con
cortiletto. E 32.000 tratt.

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Procedura esecutiva n. 73/2001 (quarta asta)


Il giorno 10/06/2015 alle ore 12,00 presso il Tribunale
di Siracusa il Dott. Salvatore Di Benedetto vender
con incanto a prezzo ribassato di un ulteriore quinto
i seguenti beni:
Lotto I: Immobile sito in Lentini (SR) Via Pitagora n.
72 piano 1 e 2 in NCEU al fl. 91 p.lla 7905 sub 4,
p.lla 7907 sub 3 e p.lla 7902 sub 2 di 5 vani complessivi. Base Asta 18.765,00 aumento 2.000,00;
Lotto II: Garage in Lentini Via Pitagora n.74 p.t. di
mq 25 in NCEU fl. 91 p.lla 7907 sub 1. Base Asta
6.350,00 aumento 1.000,00. Condizioni di
vendita: Gli immobili sono venduti nello stato di
fatto e diritto in cui si trovano. Nessuna notizia si ha
sulla conformit degli impianti. Chi vorr partecipare
dovr depositare domanda con n. 2 assegni circolari
n.t. intestati al professionista presso lo studio Dott.
Salvatore Di Benedetto in Siracusa Viale Tica n. 124
entro il 09/06/2015.
La cauzione dovr essere pari al 10% ed il deposito
spese pari al 20% del prezzo base. Il versamento del
saldo prezzo dovr avvenire entro 60 gg. dallaggiudicazione. Info c/o URP Tribunale ( 0931/752227) o
c/o professionista ( 0931/413900).
Siracusa, l 10/04/2015
DOTT. SALVATORE DI BENEDETTO
Ottimo per investimento o altro. C.E. G Tel.
388/6948228
CERCO da acquistare
mini appartamento in
Siracusa o provincia. Inviare messaggio indicando la localit e la superficie Tel. 340/5482100
CITT GIARDINO vendesi appartamento in
villetta bifamiliare con ingresso indipendente, mq
135 + vano scala, grande
terrazza, grande salone
con controsoffitto e faretti, camino funzionante,
impianto di riscaldamento, terreno di pertinenza
con alberi. Cancello con
ampia entrata per posti
auto. Prezzo ribassato E
160.000 Classe Energetica G Tel. 339/8712183
IN ORTIGIA vicino Tempio dApollo vendesi
bivani indipendente ristrutturato, arredato,
climatizzato, mq 42.
C.E. G E 50.000 Tel.
366/6641683
NEI pressi Santa Lucia
si vende ampio monolocale composto da ampia
camera, cucinotto e
bagno con ampio ripostiglio soppalcato, tot.

rist.to e arredato. Posto


al p. terra di na piccola
palazzina condominiale
con accesso da cortile
condominiale con ampio
spazio stendi biancheria.
Prezzo affare. C.E. G Tel.
320/1759857
ORTIGIA a pochi passi
dal Duomo e vicinissimo
alla marina, cedere in
vendita app.to di straordinaria fattura. 3,5 vani +
servizi, posti al secondo
piano E 185.000 valutasi eventuale permuta
con altro immobile da
ristrutturare. C.E. G Tel.
338/8293220
VENDESI app.to 3 vani
+ servizi, pompa di calore, piano 3 ascensorato, mq 120 c/a,
ristrutturato, vicino la
chiesa del S. Cuore di
viale Zecchino in via A.
Palma. E 125.000 tratt.
Solo privati. C.E. G Tel.
335/8439806
VENDESI appartamento di vani 3 con cucina
abitabile ed accessori,
in zona Teracati, appena
ripristinato a professionisti e referenziati. No
intermediari. C.E. G Tel.
335/6469098

Raccolte 735 tonnellate


di oli lubrificanti usati
O

ltre 735 tonnellate di oli lubrificanti


usati raccolte nella
Provincia di Siracusa
nel 2014, su un totale di 7.375 tonnellate recuperate nella
Regione Siciliana.
Sono i dati resi noti
dal Consorzio Obbligatorio degli Oli
Usati nella conferenza stampa che si
tenuta nellambito
di CircOLIamo, la
campagna educativa
itinerante che punta a sensibilizzare
lopinione pubblica

Presentata la nuova isola ecologica


in contrada Targia

e le amministrazioni locali sul corretto smaltimento dei


lubrificanti
usati.
Nellincontro presso
il villaggio CircOLIamo stata presentata la nuova isola
ecologica adibita al
conferimento degli
oli lubrificanti usati presso il centro di
raccolta
comunale
in contrada Targia a
seguito della convenzione tra il Comune di

Siracusa e il COOU
per il ritiro gratuito
dellolio usato presso
il centro. Questa mattina i ragazzi delle
scuole hanno visitato
il villaggio CircOLIamo partecipando
agli educational loro
dedicati e sfidandosi
a Green League, il
progetto che prevede
un sistema di giochi online finalizzati
alleducazione ambientale.

Nel 2014 il Consorzio


che coordina lattivit di 72 aziende private di raccolta e di 5
impianti di rigenerazione ha raccolto
in tutta Italia 167.000
tonnellate di olio lubrificante usato, il
98% del totale raccoglibile. I risultati
sono soddisfacenti
ha spiegato Marco
Paolilli, responsabile
della rete di raccolta del COOU - ma il

le poesie recitate di Lalla Bruschi

Arte Insieme con 17 artisti


fra scultori, pittori e costumi

ellambito dei festeggiamenti di San Sebastiano a Melilli,


sabato scorso, si svolta presso l' auditorium E. Carta una
interessante manifestazione artistica a cura della F.I.A.Fi. di
Siracusa "Arte Insieme" che ha visto coinvolti ben 17 artisti fra scultori, pittori e costumi d' epoca: Vincenzo Bellante, Lucia Caccamo, Michele Cubisino, Teresa Diraimondo,
Francesco Giliberto, Santo Paolo Guccione, Maria Teresa
Matraxia, Adua Minozzi, Luigi Messina, Cetty Midolo, Tiziana Miraglia, Anna Mirone, Laura Nicotra, Nunzia Puglisi, Salvatore Rubino, Silvana Salinaro, Cetty Urso. All'
inaugurazione erano presenti la presidente della Federazione
Anna Mirone, il sindaco di Melilli Corrado Mascali, gli assessori Salvatore Midolo e Massimo Magnano. Hanno fatto
da cornice alla presentazione delle opere espositive, le poesie recitate di Lalla Bruschi creando cos un atmosfera di
forte emotivit tra l' arte pittorica e quella poetica.
Entusiastici apprezzamenti per questa originale mostra che
ha riscontrato un notevole successo.
Lalla Bruschi Lalla Bruschi.

nostro obiettivo resta


quello di raccoglierne il 100%. La piccola parte che sfugge
ancora alla raccolta si
concentra soprattutto nel fai da te: per
intercettarla abbiamo
bisogno del supporto delle amministrazioni locali per una
sempre maggiore diffusione di isole ecologiche adibite anche
al conferimento degli
oli lubrificanti usati, e laccordo con il
Comune di Siracusa
va proprio in questa
direzione.
I dati sulla raccolta
degli oli usati afferma
l'assessore
all'Ambiente, Pierpaolo Coppa ci confermano la validit
della collaborazione
con il COOU per il
riuso virtuoso di un
rifiuto
pericoloso
perch altamente inquinante.
La nuova isola ecologica di contrada
Targia, oltre al prezioso lavoro di sensibilizzazione rivolto ai giovani, dar
un'ulteriore
spinta
in questo senso, in
un momento in cui
l'Amministrazione
concretamente impegnata ad aumentare i
livelli di differenziata
per tutte le frazioni
merceologiche.
Attivo dal 1984, il
COOU ha contribuito
con il proprio lavoro
a ridurre in misura
significativa non solo
linquinamento ambientale, ma anche
i consumi di acqua,
materia e suolo.

sentata dalla professoressa Carmela Pace,


consigliera nazionale,
per organizzare un
evento memorabile dal
titolo "Mamma leggi
con me", Informazione, che riportiamo
come appresa dalla
stessa.
All'evento erano presenti nella sede Unicef
in via Piave mamme
e bambini nonch in
via eccezionale anche
i pap.
I bambini hanno trovato tanti libri fra i quali
ne hanno scelto uno
di loro gradimento da
leggere con la mamma.
E cos hanno potuto
trascorrere momenti
insieme e condividere
contenuto e opinioni
in un tempo nel quale
i figli usano telefonini,
smartphone, computer, tablet e altri mezzi
tecnologici, i quali pur
nella loro grande funzione tuttavia non permettono connessioni
umane dentro la stessa
abitazione.
Per detto incontro Pina
Cannizzo, collaboratrice Unicef, ha ideato un
poster che ben esprime il senso del tema
nell'immagine e nei
colori. "Mamma leggi con me" la manifestazione successiva a
quella sportiva svoltasi
a Cassibile "Mamma
pedala con me".
Dalla
professoressa
Carmela Pace, inesauribile fonte di progetti
e azioni creative per la
sua umanit, cultura ed
esperienza, abbiamo
voluto conoscere se ci
fossero in programma
altri incontri. Infatti
in atto un concorso
riservato agli alunni
della terza media e
dell'ultimo anno delle superiori dal tema
"La Costituzione e La
Convenzione-Due documenti a confronto".
I vincitori, tali perch
avranno svolto delle
tesine adeguate riceveranno una borsa di
studio.

VITA DI QUARTIERI 10

Sicilia 13 maggio 2015, mercoled

Comiso: droga nel bauletto


del motorino, arrestato
Intervento
dei carabinieri
di Comiso
un giovane
spacciatore
stato tratto
in arresto
con 150 grammi
di hashish

In foto, Biagio Gessaro

iro di vite dei


Carabinieri nei confronti dei soggetti
dediti allo spaccio
di sostanze di stupefacenti nel comune di Comiso ove,
con lausilio anche
di unit cinofile,
nellambito di servizi specificatamente
predisposti dal Comando Provinciale,
sono state eseguite
tutta una serie di
perquisizioni
nei
confronti di soggetti
noti per essere dediti
allo spaccio al dettaglio di stupefacenti
sulla piazza di Comiso.
Nel corso di una
di queste perquisizioni, eseguita nei
confronti di Biagio
Gessaro, 18enne incensurato, abilmente
occultati nel vano
porta oggetti del suo
ciclomotore, vicino
al serbatoio della
benzina, sono stati

trovati 2 panetti di
sostanza stupefacente del tipo hashish,
gi pronti per essere
smerciati e immessi
sul mercato.
Il giovane pensava che lodore della benzina riuscisse
a sviare il fiuto del
cane antidroga Dik
del Centro cinofili di
Catania ma lo stratagemma per non
bastato a trarre in inganno lanimale che
ha immediatamente
fiutato la sostanza allertando i militari del
Nucleo Investigativo
che, in poco tempo,
hanno trovato la sostanza proprio dove
era stata segnalata la
presenza.
Dallo stupefacente
ritrovato, del peso
complessivo
di
gr.150, sarebbe stato possibile ricavare
oltre 400 dosi che,
se rivenute, avrebbero potuto fruttare

circa 5.000 euro.


Il Gessaro stato
quindi arrestato per
detenzione ai fini di
spaccio di sostanza
stupefacente e, dopo
le formalit di rito,
su disposizione del
Sostituto Procuratore della Repubblica
di Ragusa, dott.ssa
Alessia La Placa,
stato associato presso la sua abitazione
in regime di arresti
domiciliari.
Le indagini adesso
proseguiranno per
individuare la provenienza dello stupefacente e per cercare
di capire se Gessaro
fosse un puscher che
rivendeva al dettaglio, ossia direttamente ai consumatori finali o se, a sua
volta, visto anche il
notevole quantitativo rinvenuto, se lo
stesso rivendesse lo
stupefacente ad altri spacciatori. Fon-

damentali saranno
anche le analisi di
laboratorio, finalizzate ad accertare la
quantit di principio
attivo contenuto nei
panetti sequestrati e,
inoltre, se gli stessi
presentino le stesse caratteristiche di
altro hashish rinvenuto e sequestrato a
Comiso e nei paesi
limitrofi negli ultimi
mesi, in occasione
dellarresto di altri
spacciatori. Se, infatti, dalle analisi
risulter che lo stupefacente sequestrato negli ultimi tempi
presenta sempre le
stesse caratteristiche, sar possibile
ipotizzare lesistenza di ununica fonte
di approvvigionamento.
Larresto odierno
il frutto del continuo monitoraggio
di soggetti noti per
vivere del provento
della florida attivit
di spaccio di stupefacenti e che, periodicamente, anche se
incensurati, vengono
sottoposti a controlli e perquisizioni.
Tale attivit di controllo del territorio,
su disposizione del
Comando Provinciale
Carabinieri,
continuer anche nei
prossimi mesi, proprio per tenere alta la
lotta contro gli spacciatori di droga.

13 maggio 2015, mercoled

2 Concorso Europeo
di Esecuzione Musicale
Citt di Siracusa

Un cartello di un ristorante con l'elenco delle pietanze di giornata e i relativi prezzi

Palazzo Chiaramonte offeso


dai cartelli pubblicitari
Il posto sarebbe quello di appoggiarlo su di un
cavalletto davanti lattivit di ristorazione

a scorsa domenica, presso lIstituto


Musicale Comunale G.Privitera di
Siracusa ha avuto luogo lultima giornata
del 2 Concorso Europeo di Esecuzione MusicaleCitt di Siracusa indetto
dallA.Gi.Mus. sezione di Siracusa ed
il 3 Istituto Comprensivo S.Lucia.
Vince il Primo Premio con punti 96/100
nella Sezione VIII (Scuole Medie e/o
ad Indirizzo Musicale) Cat. D (gruppi
vocali) ed il Primo Premio Assoluto con
punti 98/100 nella Sezione X (cori a cappella) il Coro Trtoni Inquieti dellXI
Istituto Comprensivo di Siracusa. Dopo
il Premio Speciale Teatro Massimo
2012 della prima edizione del Concorso
Regionale Cori Scolastici indetto dalla
Fondazione Teatro Massimo di Palermo
con il patrocinio dellAssessorato Pubblica Istruzione del Comune di Palermo, il
Primo Premio Assoluto al XVI Concorso
Musicale Nazionale Prof. Francesco
Berritta del 1 Istituto Comprensivo
G.M.Columba di Sortino (SR), il Primo
Premio al VI Festival Regionale di Musica
Studentesca al Teatro Margherita di Caltanissetta ed il prestigioso Terzo Premio
al 4 Concorso Internazionale Il Garda
in Coro a Malcesine sul Garda (VR)
salgono cos a 6 (sei) su 6 (sei) partecipazioni i riconoscimenti conseguiti dai
Trtoni Inquieti, fondati e diretti dal M
Giuseppe Tiralongo.
I brani eseguiti sono stati tratti dal repertorio classico a cappella, dai canti gregoriani
alla polifonia rinascimentale di Palestrina e Monteverdi fino ai contemporanei
con Orlando Dipiazza, elaborazioni di
musiche del nostro repertorio popolare
siciliano dello stesso Maestro Giuseppe
Tiralongo e Laudate Pueri per coro a tre
voci pari del romantico F.B.Mendelssohn,
questultimo, lunico concertato, ottimamente accompagnato ed interpretato al
pianoforte dalla Prof.ssa Olivia Giardina.
Aggiungiamo anche questo traguardo
alla nostra piccola storia, con la speranza di continuare, allinsegna delle
buone pratiche scolastiche, nellesempio
dellimpegno che cerchiamo di infondere
ai nostri allievi, il solo tramite con il quale
possibile superare ogni ostacolo nella
scuola come nella vita il commento
soddisfatto del Dirigente Scolastico Dott.
ssa Valeria Salvatrice Nicosia.

lcuni turisti, nostri


connazionali, in visita al
centro storico di Ortigia ci
hanno segnalato un piccolo problema di immagine
che offende non poco quel
bellissimo prospetto di Palazzo Chiaramonte in via
Saverio Landonina datato
XIV secolo e situato a
pochi passi dalla centralissima e visitatissima Piazza
Duomo. L'offesa consiste
nel vedere e fotografare,
loro malgrado, due rampini incassati nella centenaria pietra, lato destro
del portico, per reggere
un cartello pubblicitario
con l'elenco delle pietanze di giornata e i relativi
prezzi, ovvero il men
proposto dallo chef del
noto ristorante. Incuriositi
dalla insolita segnalazione ci siamo recati nella
suddetta via constatando
che quel variopinto cartellone promozionale
realmente fuori posto. Di
certo non deve stare li. Il
posto deputato sarebbe
quello di appoggiarlo su
di un cavalletto davanti l'
attivit di ristorazione.A
nostro avviso in via Sa-

In foto, il prospetto delledificio con il cartello affisso.

verio Landolina le cose da


sistemare sono pi d'una a
partire dal spendida chiesa del Collegio e dall'uso
del suolo pubblico.
Rispettare la storia e il
bello di un monumento
architettonico un dovere

di tutti noi, dal semplice


cittadino ai titolari di
attivit, agli organi istituzionali chiamati alla
salvaguardia dei nostri
tesori soprattutto da parte
di quelle persone che non
si rendono conto della

violazione incoscientemente perpetrata a danno


del nostro patrimonio
storico-culturale. Le pietre di Ortigia parlano come
diceva il mai dimenticato
Piero Fillioley.
Se qualcuno vorr intervenire per ripristinare
l'immagine del millenario
edificio, dovr tenere altres presente, questo lo
segnaliamo noi di Libert,
la rimozione di quei due
cassonetti della spazzatura sistemati con grande
superficialit da qualcuno
del posto sotto il cartello
che recita il nome del
palazzo e il secolo di edificazione in attesa che gli
operatori ecologici provvedono allo svuotamento.
Questo storico edificio
ospita da qualche decennio la Scuola di specializzazione in Archeologia
classica dell'Universit d
Catania. Siamo certi che
se qualcuno dei responsabili del decoro cittadino
informer il titolare del
ristorante in questione il
problema sar risolto in
men che non si dica.
Concetto Gil

Un viaggio distruzione breve ma di grande fascino

Fra arte, colori e profumi la gita scolastica del Raiti

Nel campo dei viaggi distruzione non conta tanto la

durata quanto i contenuti. E sotto questo profilo anche


una gitarella di due giorni, pur nella sua brevit, pu
accrescere il patrimonio culturale dei partecipanti. E
il caso dellIstituto Comprensivo Salvatore Raiti di
Siracusa che con un itinerario studiato ad hoc e realizzato con estrema cura ed attenzione riuscito a centrare
lobiettivo di offrire ad un proprio gruppo un programma
vario, culturalmente valido e per questo molto apprezzato.
A cominciare dalla visita a Caltagirone che riuscita a
far calare i giovanissimi studenti del Raiti nella realt
di una delle eccellenze siciliane, costituita dallarte della
ceramica che fa capolino un po ovunque nelle architetture
di uno dei centri storici di Sicilia pi apprezzati , ma che
raggiunge nel suo Museo la massima espressione artistica.
E continuando con la visita alla Villa del Casale di Piazza
Armerina, con i suoi splendidi mosaici, con lo spettacolo
della Valle dei Templi, magicamente sospeso fra storia
e leggenda e con la chicca finale che ha visto il gruppo
Raiti immergersi nel mondo letterario del grande Luigi
Pirandello con la visita alla sua casa natale. Un ultimo
flash , questa volta , dimpronta naturalistica, ha concluso

Il Raiti sulla scalinata di S.Maria del Monte a Caltagirone.

questa bella esperienza, portando il gruppo in prossimit


delle falesie della Scala dei Turchi per un approfondito
studio della mutazione della costa sotto gli effetti degli
eventi naturali. Un successo che premia la lungimiranza
di una dirigente, cone la dottoressa Angela Cucinotta ,
ma anche lentusiasmo e lo spirito di servizio delle docenti al seguito Giudice, Borrometi, Lo Nigro e Arillo,
questultima vera anima della riuscitissima iniziativa.
Giulia Di Blasi

Sicilia 11

societ

societ

Una tavola
rotonda
che ha
trattato il tema:
Il patrimonio
Reimann

Sabato scorso

presso la saletta
conferenze di Villa Reimann, "Save
Villa Reimann" ha
organizzato una
tavola rotonda dal
titolo: Il patrimonio
Reimann.
Sono intervenuti:
Cristina Garozzo,
presidente della
Commissione Cultura del Consiglio
Comunale, Francesco M. Atanasio
e Donatella Lo
Giudice, membri
della Commissione
dei Garanti, Lucia
Acerra, presidente
di Italia Nostra e
Marcello Lo Iacono,
coordinatore di Save
Villa Reimann.
A seguire presso
la sala biblioteca,
all'interno della
villa, stata costituita l'associazione
"Amici di Christiane
Reimann".
Lassociazione
avr il compito di
valorizzare e salvaguardare la figura
della gentildonna
Reimann e il suo
lascito materiale e
morale, alla Citt
di Siracusa e attuare studi e ricerche
per contribuire alla
promozione di una
maggiore partecipazione alla conoscenza di Christiane
Reimann, anche
tramite iniziative di
carattere culturale e
ricreativo, attraverso la pubblicazione
di testi e l'organizzazione di conferenze pubbliche e
altre attivit su temi
inerenti la finalit
dell'Associazione
Amici di Christiane
Reimann.

attualit 12

Sicilia 13 maggio 2015, mercoled

13 maggio 2015, mercoled

LOSSERVATORIO

Protesta di una cinquantina di lavoratori per il lavoro perduto

Il disastro acqua pubblica va avanti


e avanti gettonopoli e rimborsopoli

Domani, a partire dalle 9, un altro sit in davanti alla Prefettura

di Salvatore Maiorca

Il

disastro della
cosiddetta acqua
pubblica, provocato dai boss della
politica siracusana,
colpisce ancora. E
colpiscono ancora
le vagonate di fango rovesciate sulla
citt dagli abusi dei
consiglieri comunali
per i casi, ormai famosi in tutta Italia,
di gettonopoli e
rimborsopoli: risorse preziose della
finanza municipale
dilapidate dai consiglieri comunali per
autofinanziarsi sedute a gog di commissioni consiliari e
rimborsi alle aziende di appartenenza
(ormai sospetta) per
gli stipendi erogati a
questi signori.
Primo caso: la cosiddetta acqua pubblica. Distrutto ormai
il sistema di gestione
dambito del servi-

zio idrico, che bene


o male funzionava
e impiegava circa

benedetto servizio.
Nei Comuni minori
i sindaci hanno ri-

premiale per i fedeli


e punitiva per gli
altri.

150 dipendenti per


11 Comuni, ora
invalso il fai-date per ogni Comune. E dalla signora
Regione si attende
ancora la legge che
riorganizzi questo

messo le mani sulla


gestione dellacqua, gestendo cos
appalti (per manutenzione impianti,
logistica, eccetera)
e personale: ovviamente una gestione

Il Comune di
Siracusa, dopo un
breve periodo di
fallimentare (e finta) gestione diretta,
non ha trovato di
meglio che bandire
una gara di appalto.

Bloccato un ulteriore tentativo di dilapidare risorse


preziose della finanza municipale da parte dei consiglieri
comunali per autofinanziarsi sedute a gog

E tornato quindi alla


gestione privatistica
del servizio pubblico. Arruolando con
s anche il Comune
di Solarino. E la
gara (gardacaso!)
stata vinta da unAti
(Associazione temporanea dimprese)
della quale referente sul territorio
una societ dei soliti
noti siracusani.
Non per caso la
Procura della Repubblica ci ha messo le mani. Ma i
tempi dellattivit
giudiziaria nostrana
sono quelli che sono.
Abbiate fede, gente.
Abbiate fede.
Intanto oltre 40
lavoratori dellex
Sai8, la societ che
ha gestito per alcuni
anni il servizio idrico integrato in provincia di Siracusa,
si sono riuniti in
unassemblea, che
stata definita infuocata, nella sede Cisl

cultura Una rievocazione non per nostalgia ma per testimonianza


di Aldo Formosa

C'era

una volta la
Fontanina. Potrebbe
anche essere l'imput
giusto di questo articolo, proprio perch tutto cominci in
quellormai
mitico
crogiuolo darte e di
cultura del 900 che
fu la Fontanina di Angelo Maltese. Anche
se la insipienza degli
uomini l'ha distrutta,
rimane pur sempre
un monumento nella memoria storica di
questa citt dai vertici in frantumi e le
necessit sulla soglia'
.Volevano allargare
palazzo Vermexio per
altri uffici, e prima ancora di sapere a quale
mostruosa burocrazia

Cera una volta la Fontanina


e cera un'altra Siracusa

Rimangono le immagini contenute nel volume Il '900 a Siracusa

andavano
incontro,
decisero di demolire intanto lesistente,
quellangolo di poesia che Maltese aveva
inventato e costruito
da solo. Daltronde la
poesia e la cultura non
asservite alla politica,
e il valore etico e sociale a cui appartengono trovano spazi precari nella attenzione
del potere.
Ma tant'. Fatto il danno, non c'era rimedio.
Ammesso che un soprassalto di resipiscen-

Angelo Maltese e una delle sue macchine


cimelio. A destra la tonnara Santa Panagia

za fosse intervenuto.
Cos la Fontanina,
coi prestigiosi ricordi
di presenze eccellenti (da Quasimodo a
Brancati con in mezzo
un cospicuo drappello
di scrittori e pittori che
hanno fatto la storia
della letteratura e della pittura italiane) divent anche la nostalgia delle "buone cose
che non ci sono pi.
Rimangono le immagini, certo. Assieme a
quelle che appartengono alla sensibilit

Sicilia 13

Distrutto ormai il sistema di gestione dambito del


servizio idrico, che impiegava circa 150 dipendenti per
11 Comuni, ora invalso il fai-da-te. Il Comune di
Siracusa tornato allappalto. Come se nulla fosse
accaduto. E dalla signora Regione si attende ancora
la legge che riorganizzi questo benedetto servizio
di via Arsenale. Con
la partecipazione
dei tre segretari generali provinciali di
Filctem Cgil, Femca
Cisl e Uiltec Uil (rispettivamente Mario
Rizzuti, Sebastiano
Tripoli ed Emanuele
Sorrentino) stato
deciso di intraprendere nuovamente la
protesta. I lavoratori

contestano le modalit di assunzione


seguite dalla ditta
subentrante. Si ritroveranno quindi
domani, a partire
dalle 9, davanti alla
Prefettura per un
sit in. La decisione,
come sottolineano i
dirigenti sindacali,
giunta proprio alla
vigilia dellultimo

I palazzi del disastro: il Vermexio, municipio di Siracusa, palazzo


dei Normanni, sede dell'Ars, e palazzo d'Orleans, sede della Regione

del
fotografo-poeta
Angelo Maltese, contenute nel volume "Il
'900 a Siracusa" al
quale diamo oggi (con
la amichevole autorizzazione di Renzo
e Antonello Maltese)
emozionata testimonianza. Stampato da
Saturnia per lArchivio Storico Maltese
Siracusa" e l'Associazione "Bioturismo", il
volume ha avuto il patrocinio della Regione
Siciliana ed suddiviso in settori illustrati:
la guerra tra "adunanze oceaniche" e macerie fumanti, lo sport
con Egizio Rubino in
plastica posa da giavellottista, i bolidi al
Circuito, la citt nelle
sue angolazioni architettoniche ancora ariose, il turismo con le
migliaia (bei tempi!)

di crocieristi che qui


si susseguivano nella
buona e nella cattiva
stagione, e squarci di
una siracusanit che
nel quotidiano e sobrio operare trovava
incentivi di civilt.
Ed eccole le fondamenta del Pantheon, le case sventrate
dai bombardamenti,
la gente impaurita
nell'ipogeo di piazza
Duomo, le truppe in
partenza dalla "Marittima" per la conquista della "quarta
sponda", lo spettacolo
per i soldati al Comunale, la refezione scolastica, le gradinate
dello stadio comunale assiepate di tifosi,
le poche autovetture
a piazzale Marconi,
piazza Archimede serena oasi di pedoni, il
nuovo ospedale Riz-

riferimento al fatto
che il presidente
Malignaggi ha convocato tre riunioni (per le giornate
di luned scorso e
mercoled e venerd
prossimi) della sua
commissione mentre il regolamento,
recentemente approvato, ne prevede
un massimo di due a
settimana.
La lettera informa ancora lufficio
Stampa del Comune
- stata inviata, per
conoscenza, anche
ai consiglieri comunali Stefania Salvo e
Alfredo Foti i quali, separatamente,
avevano segnalato

l'anomalia al presidente Sullo; e Foti


si era soffermato anche sugli argomenti
all'ordine del giorno,
ritenuti vaghi.
Il presidente Sullo
ha citato due articoli
del regolamento:
l'11, che stabilisce
non pi di due adunanze settimanali
fatte salve le circostanze eccezionali;
l'8, secondo il quale
ogni richiesta di
convocazione deve
essere accompagnata dalla elencazione
degli argomenti che
sintende trattare.
Il presidente Sullo
conclude ricordando
che la responsabilit delle commissioni consiliari
ricade esclusivamente sul presidente
della commissione,
il quale tenuto a
conoscere i lavori
della commissione
e i regolamenti comunali.
Dunque, come si diceva allinizio, non
successo niente.
Spudoratamente si
ricomincia con lo
sperpero delle finanze comunali. Sulla
pelle della gente.
Gridare vergogna!
ormai inutile. Questa gente non si vergogna. Non ha proprio il comune senso
del pudore.

fino a noi la dignit di


un'operosa fatica.
Non soltanto un
volume di ricordi
stereotipati nelle immagini. qualcosa di
pi. molto di pi.

il mosaico di una citt


dalla faccia pulita, e le
tessere sono le moltitudini che quella citt
l'hanno vissuta senza
conoscere le enfasi del
superfluo e l'inganno
di un incerto progresso. Oggi pi nessuno
ci restituir, assieme
alla Fontanina, il rassicurante scalpiccio
per le stradine della
Giudecca, leco dei
richiami delle comari
da una viuzza allaltra della Graziella, lo
sciabordo acquietante
delle turchine trasparenze di onde che venivano a baciare una
terra benedetta. La
nostalgia in agguato
diventa ora, in queste nostre calamitose
giornate di spocchiosi
clamori, la nutrice di
una favola triste che
qualcuno pu irridere.

giorno di assunzione
degli 85 lavoratori
tra ex Sogeas ed ex
Sai8.
I lavoratori chiedono un intervento del prefetto
hanno sottolineato
Rizzuti, Tripoli e
Sorrentino e la
sensibilizzazione
dei sindaci della
provincia. Sono 44

za, le navi allattracco,


il cordaio incurvato
sull'arcolaio, le vistose
scenografie di Ifigenia e la cavea solenne
del Temenite, piazza
Duomo gremita per

che attendono ancora una risposta; e ci


sono professionalit
e competenze utili
per un buon funzionamento di un
servizio essenziale
come quello idrico
integrato.
I lavoratori chiedono un confronto sui
criteri di assunzione
legati alla territorialit, alle mansioni e
allanzianit. Ma
tempo perso lappello ai sindaci, i quali
sono tra gli artefici
del disastro attuale.
Secondo caso: gettonopoli e rimborsopoli. Nonostante
lo scandalo nazionale i consiglieri

Santa Lucia di maggio, piazza Euripide e


la Madonnina, la Festa
del mare con le regate
e le gare di nuoto, la
mattanza alla tonnara,
il patetico trenino Si-

comunali fanno finta


che non sia accaduto nulla. E tornano
alla convocazione
di commissioni consiliari a gog. Al
punto che il presidente del Consiglio
comunale, Leone
Sullo, - come informa lo stesso ufficio
Stampa del Comune - ha inviato una
lettera al presidente
della quarta commissione, Gaetano
Malignaggi, e al segretario per ribadire
le norme che regolano la convocazione degli organismi
consiliari.
La nota informa
lufficio Stampa - fa

racusa-Ragusa-Vizzini
a scartamento ridotto,
la grande attrice Elena
Zareschi alla Fontanina, lonesto volto abbronzato del mietitore
dal cui sorriso arriva

attualit

SOCIET 14

Sicilia 13 MAGGIO 2015, mercoled

13 maggio 2015, mercoled

inizia la settimana
dell'Infiorata di Noto
2015-Benvenuta
Catalunya. Ma la
citt gi da giorni
entrata nell'atmosfera,
grazie
ad "Infiorata preview" fortemente
voluta dall'Amministrazione
Bonfanti che l'ha
pensata ed organizzata al Piano
Alto, perch "la
citt intera deve
partecipare,
cogliendone i significati pi profondi,
alla manifestazione pi importante
dell'anno,
riconosciuta ormai a
tutti i livelli e dal
respiro internazionale". Cos dopo
aver lavorato in
via Rocco Pirri e
realizzato i bozzetti delle "ScuoleinFiore", a cura
dell'Associazione
Maestri Infioratori
di Noto, iniziativa
giunta al suo decimo anno di vita,
tutti a Piano Alto
dove, grazie al Comitato Santissimo
Crocifisso, piazza
Mazzini si presentata con tappeti
di fiori, e simboli
della sicilianit e
del territorio netino in particolare,
denominato "Angolo Sicilia-Angolo Catalunya"
e un interessante
mercatino "opere
del proprio ingegno". La serata
di sabato ha visto
la
premiazione
dei
partecipanti
a ScuoleinFiore,
alla presenza del
Primo Cittadino,
il Sindaco Corrado
Bonfanti,
dell'Assessore alla
Cultura e alla Pubblica Istruzione,
Cettina Raudino,
del Capo di Gabinetto Frankie Terranova e di tutto
l'Ufficio Turismo,
e con la partecipazione degli alunni
dell'Istituto Com-

La app, accattivante nella grafica


e piacevole da
scorrere, ha diverse sezioni con
le quali poter gi
entrare nel magico
mondo dell'Infiorata attraverso foto
e dettagli della
manifestazione

In foto, p.zza Mazzini


Infiorata Preview 2015

Infiorata Preview
App Infiorata di Noto
prensivo Maiore.
Successivamente
presentazione dei
16 bozzetti, curata dalla Pro Noto
presieduta da Piero Giarratana, con
tutti gli autori e
gli infioratori che
li realizzeranno.
Domenica mattina
la gi ricca piazza
Mazzini ha ospitato anche il laboratorio artistico-ar-

cheologico a cura
dell'Associazione
SiciliAntica, e diversi momenti di
musica e spettacolo, come la sfilata
delle "Fanciulle
in fiore", a cura
dell'Istituto Matteo Raeli, quella
delle auto d'epoca,
la terza edizione
di "Una pedalata nel barocco" a
cura della Polizia

Stradale di Noto
(con percorso da
Piazza Municipio
a Piazza Mazzini),
gli spettacoli coreografici a cura delle scuole di danza
"Tersicore", "The
king of dance" e
"100% latino" insieme con l'Associazione Musicamente, e poi per
chiudere la domenica concerto con

il Trio Soledad a
Palazzo Nicolaci
e il gruppo folkloristico Avola Folk
in piazza Mazzini. E adesso non
resta che immergersi pienamente
nell'atmosfera Infiorata, in questo
incontro con la Catalunya, nella scoperta dei lavori artistici dei bozzetti
tanto attesi, oggi

si inizia con il disegno dei progetti


del Liceo Artistico
di Noto e dell'Associazione Perla
del Sud dalle ore
17 in via Nicolaci.
E per avere tutte le notizie sulla
manifestazione di
quest'anno, curiosit, informazioni
di tipo logistico ed
un continuo contatto con l'evento
nata l'applicazione
per smartphone e
tablet
"Infiorata
di Noto" a cura di
Corrado Porzio e
Gianfranco Scrofano di Sicilia.
uno, esportiamo
la Sicilia. Come
si ricorder il progetto fu anticipato in occasione
della conferenza
stampa di presentazione dell'Infiorata 2015. "Nella
nuova era dove
tutto a portata di
mano- dichiarano
i realizzatori della app - la comunicazione tramite
smartphone e tablet diventa quasi
un'esigenza. Noto
e la sua Infiorata
la prima in tutta
Italia ad avere una
propria applicazione con cui non
solo veicolare tutte le informazioni
ma anche promuovere una vera interazione con l'utente.
Da venerd, 15
maggio, e sino
a domenica 17
maggio alle ore
12, sar possibile
votare il bozzetto
preferito, esprimere il proprio gradimento sar un
modo per rendere
protagonisti i visitatori". La app,
accattivante nella
grafica e piacevole
da scorrere, ha diverse sezioni con
le quali poter gi
entrare nel magico mondo dell'Infiorata attraverso
foto e dettagli della manifestazione.

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Calcio a 5 A2 Play off con un tuffo al cuore

Augusta ad un passo
dal sogno promozione

Al PalaJonio nella gara 1 della finale play off, lAugusta piazza 4-1
alla Carlisport Cogiaco e mette una seria ipoteca alla promozione in A1

LAugusta

dei
sogni che ormai
non si ferma davanti a niente e
nessuno. All'inizio dell' anno gli
obbiettivi societari erano la salvezza, magari senza
passare dai play
out come l'annata
precedente. Tanti
i dubbi su mister
Nino Rinaldi ad
inizio
stagione.
Invece, l'ex tecnico del Villafranca - finalista
degli scorsi play
off cadetti - non
solo ha centrato
l'obiettivo prefissato dall'Augusta
con larghissimo
anticipo, ma ha
portato i megaresi
addirittura
alla "finale" play
off per la serie A.
Questa qualificazione ci riem-

pie
d'orgoglio.
Andrea Tringali
applaude l'operato di allenatore e
squadra, capaci di
far fuori la Futsal
Isola in "semifinale", con un epico
7-7 ai supplementari di gara-2. "E'
la ciliegina sulla
torta di una stagione spettacolare
- dice il presidente dei siciliani, la
vittoria di sicuro
dedicata al nostro Felipe Cereta,
che ha saputo del-

Tennis, si ferma al primo


turno lavventura di Caruso

Si ferma al primo turno delle qualificazioni il percorso dei tennisti siciliani


Salvatore Caruso e Marco Cecchinato
agli Internazionali BNL dItalia 2015,
che si stanno disputando al Foro Italico di Roma.
Sia il tennista avolese che quello palermitano escono di scena dal tabellone
del singolare maschile, Salvatore Caruso, n.380 del ranking, per mano del
croato Borna Coric (53 atp) che fa suo
il match al tie-break del terzo set (4-6,
6-2, 7-6), mentre Marco Cecchinato,
numero 124 Atp, viene superato dallo
sloveno Dusan Lajovic (74 atp) in due
set (7-6, 6-2).

la qualificazione
solo in aeroporto
dopo che arrivato in taxi dal
pronto soccorso,
purtroppo per lui
stagione finita per
una frattura al perone". Adesso il
sogno si fa sempre
pi nitido, Sabato,
in un PalaJonio
stracolmo e ribollente di affetto per
i suoi beniamini
l'Augusta
nella
gara 1 della finale
play off piazza un
4-1 alla Carlisport

Cogianco e mette
una seria ipoteca
sulla
probabile
promozione in serie A. Augustani
avanti con un unodue di Fortuna nel
giro di novanta
secondi (6'58" e
8'24"), poco dopo
l'11' il solito Jorginho triplica e a
trenta secondi dal
riposo il rientrante Scheleski porta
a quattro le reti
megaresi, trasformando una calcio
di rigore per un
fallo di mano in

CanoaPolo, buona la prova


della Kst Siracusa nella
prima giornata di Under 21

a in archivio la giornata di andata


per il Campionato Italiano Under 21
di canoa polo che ha visto protagonisti
i ragazzi della Kst Siracusa. Oltre agli
aretusei quindici le squadre in acqua per
un totale di circa 200 atleti, che si sono
sfidati tra San Miniato e Catania per scalare la classifica che li porter a conquistare lambito titolo di Campioni Italiani
di categoria.
Il campionato prevede per questanno
un torneo all'Italiana con partite di andata e ritorno per ciascuno dei due gironi.
Le prime quattro di ogni girone accederanno poi ai Play-Off scudetto che si disputeranno nella darsena di Siracusa, il
10-11 ottobre. In questa prima giornata
di andata, le formazioni, divise tra nord
e sud, hanno affrontato pi di cinquanta
incontri.
Al vertice delle due classifiche troviamo
rispettivamente Arci Borgata Marinara
Lerici e CC Napoli che, come lo scorso
anno, si confermano leader di categoria.
Grande e di livello la partecipazione che

area dellex Everton. Nel secondo


tempo lAugusta
cala sensibilmente, la Carlisport
Cogianco aumenta i giri, ma tutto
ci che riesce ad
ottenere il gol
della bandiera del
siciliano Everton che lascia
aperta una speranza in vista del
ritorno di venerd
prossimo
(calcio di inizio alle
20,30) al PalaCesaroni di Genzano. Incontro da

cornice con un 4
a 1 che un buon
bottino in vista del
match di ritorno
in programma al
PalaCesaroni di
Genzano venerd
15.
Sabato al Palajonio si riscritta
la storia di una
stagione di A2.
L'Augusta ha dimostrato carattere
e determinazione,
grazie a un manipolo di gladiatori
allenati da Nino
Rinaldi.
Salvatore Cavallaro

di anno in anno aumenta grazie anche


agli investimenti che i tecnici di settore
stanno effettuando sulle rappresentative
pi giovani. Un movimento in costante
crescita, qualitativa e quantitativa, che
porta lustro allintero movimento della
canoa polo italiana. Costruire il futuro attraverso la formazione dei giovani
nei club e nelle societ, coinvolgendoli
nel percorso azzurro attraverso raduni e
manifestazioni internazionali, affinch si
possa incentivare e promuovere lo sport
della canoa polo anche a livello giovanile.
Nelle acque di Catania consolidata leadership dei Campioni Italiani in carica, il
CC Napoli con 19 punti in classifica che
servono a precedere i padroni ci casa del
Katana a 17 punti dopo il pareggio nello
scontro diretto. Terzo posto per il Marina
San Nicola, che con 13 punti stacca per
un soffio Posillipo e Kst Siracusa, in lotta per arrivare tra le big four. Katana
B, Jomar Club e Acitrezza stazionano a
fondo classifica, puntando a migliorarsi
nella giornata di ritorno a Pozzuoli, il
19-20 settembre. Al top della classifica
marcatori troviamo Andrea Costagliola,
azzurrino del CC Napoli, che mette a segno ben 18 goal nelle sette partite affrontate in questa prima due giorni.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 13 maggio 2015, mercoled

Moracchioli:
Sono molto
soddisfatto
della prestazione dei miei
ragazzi in notevole crescita
dall'inizio del
campionato

Pallanuoto, settimana in chiaroscuro


per gli under della 7 Scogli

Fine settimana ric-

co di impegni per le
giovanili under 17
ed under 13 della 7
scogli impegnate,
rispettivamente, a
Messina ed a Catania. La squadra under 17, guidata in
panchina da Steve
Camilleri, per la prima volta alla finale
regionale di categoria ha perso ai quarti
di finale contro l'Acese chiudendo, alla
fine, all'ottavo posto
in quanto sconfitta,
successivamente,
dall'Erea Ragusa e
dalla Waterpolo Palermo.
Nessun dramma in
casa 7 Scogli ma
tanta voglia di lavorare e migliorare per
cercare di ridurre,
gi dalla prossima
stagione, il gap con
le altre formazioni siciliane. Per la
cronaca si laureata
campione regionale
la blue team Catania che in finale ha
sconfitto l'Ortigia
per 10 a 3.
L'under 13 di mister Morachioli ha
vinto, invece, a Ca-

Sconfitta per gli aretusei della Under 17 di mister Camilleri,


contro lAcese che lascia buoni margini di crescita futuri
tania contro la Nuoto Catania B con il
punteggio finale di
19 a 3. Molto soddisfatto a fine gara coach Morachioli che
dichiara: "Personalmente sono molto

contento della prestazione dei miei ragazzi. Parlare solo di


questa partita sarebbe riduttivo perche',
anche se i risultati
non sono stati sempre positivi, la mia

squadra ha compiuto
una crescita esponenziale da novembre in poi.
Abbiamo
iniziato il campionato in
un girone di fuoco,
subendo, scarti no-

varra, Edy Bandiera e il Consigliere


Comunale Salvatore
Castagnino (che ha
raccontato la propria
storia sul trapianto
di midollo), persone
molto vicine alla famiglia DellAquila.
Gli
organizzatori
del torneo Danilo
DellAquila e il Consigliere di Circoscrizione Ortigia Raffaele Grienti si dicono
soddisfatti della riuscita della manifestazione tengono a
ringraziare non solo
tutti gli sponsor che
hanno reso possibile
levento dal punto

di vista economico,
ma soprattutto tutti
i giocatori scesi in
campo e gli spettatori presenti. Toccante il momento
della premiazione
in cui sono stati ricordati con affetto
Stefano e Gianluca
alla presenza dei
loro amici e familiari.
Proprio la famiglia
Dellaquila ha donato alla famiglia
Bianca una targa in
memoria di Gianluca. Inoltre la Circoscrizione Ortigia ha
omaggiato la famiglia DellAquila di
una targa in memoria di Stefano che
verr posta sulla sua
lapide al Cimitero
Comunale.

Calcio, un torneo per ricordare


DellAquila e Bianca

ei campi CSI del


Porto in via Bengasi, si svolta la
prima edizione del
torneo Per non dimenticare in Memoria di Stefano
DellAquila e di
Gianluca Bianca.
La
competizione
ha visto trionfare
la squadra formata
dagli amici di comandante Bianca;
al secondo posto
la
Circoscrizione
Ortigia e al terzo la
Circoscrizione Santa Lucia. Presenti
allevento lex Assessore allo sport
Maria Grazia Ca-

tevoli dalle tre formazioni principali


del girone e mi riferisco all'ortigia, ai
muri antichi ed alla
nuoto catania. Ma
con pazienza, dedizione e duro lavoro,
ci siamo presentati,
nel girone di ritorno,
pi' preparati ed i risultati si sono visti.
Sento il dovere di
ringraziare in primis
la societa' che ha creduto in me come allenatore mettendomi
nella condizione di
lavorare in vasca nel
migliore dei modi.
Ringrazio
coach
Aldo Baio che mi
ha seguito da vicino
e che mi ha aiutato
molto a migliorare.
Ringrazio il dirigente Gianni Zimei che
ha rappresentato
una presenza fissa in
vasca e che ha dato
un grande apporto.
Infine, il ringraziamento piu grande
va ai miei ragazzi
che con volonta' e
spirito di sacrificio
mi hanno regalato
tantissime emozioni
che porter sempre
con me.

Danza
sportiva,
al Pala
LoBello
si chiude
il sipario
della
Coppa
Sicilia 15
Con

le gare della Coppa Sicilia


2015 si conclusa
al PalaLoBello di
Siracusa, la stagione sportiva 2014 /
2015 della Danza
Sportiva
isolana,
nella mattinata di
sabato 9 maggio si
sono svolte le gare
del Campionato regionale di Danze
Artistiche, non disputate nell'ultimo
weekend di aprile
a Catania, mentre
le gare di Danze
Country Western
sempre del Campionato regionale si
sono disputate domenica mattina.
Le ASA Societ
sportive che si sono
aggiudicate la Coppa Sicilia 2015 nelle varie specialit
sono state: Danze
Accademiche ASA
La
Fisarmonica
A.C.S.D. di Francavilla di Sicilia
ME - Danze di
Coppia amatoriale
ASA Sensei Sicilia
A.S.D. di Misterbianco (CT) - Danze di Coppia Agonisti ASA Beautiful
Dance di Siracusa
e Danze Freestyle
e Street Dance ASA
Swing Dance di
Ragusa. Le gare si
sono svolge in maniera corretta, grazie al Direttore di
Gara Enza Maria
Cal di Palermo e
con i Vice Direttori,
Giuseppe Mangraviti e Giuseppa Pellegriti, coadiuvati
nelle due giornate
da un collegio arbitrale di ben cinquantadue Giudici
di Gara sabato e