Sei sulla pagina 1di 5

Pontificia Facolt Teologica della Sardegna

A.A. 2004/2005 - Corso per il Biennio di Specializzazione I Semestre [24 ore]


Daniele Vinci

Opposizione polare e Weltanschauung in


Romano Guardini (1885-1968)
1) Presentazione.
2) Schema del Corso e bibliografia relativa.
3) Programma desame.
1) Presentazione.
La figura spirituale di Romano Guardini ricca e complessa. Il vigore speculativo, la valenza pedagogica, la
sensibilit estetica, linsopprimibile istanza morale sono tutti elementi di un pensiero originale e fecondo
che ha saputo confrontarsi con le problematiche pi significative del suo tempo.
Per non disperdersi nel mare magnum dellopera guardiniana, evitando interpretazioni unilaterali
e sommarie, occorrer accostarsi ai concetti fondamentali del suo pensiero - opposizione polare e
Weltanschauung - senza perdere il contatto con litinerario personale e con il pi ampio contesto storico.
Attraverso una lettura meditata dei testi sar possibile, per questa via, approssimarsi al centro vitale della
personalit guardiniana.
2) Schema del Corso e bibliografia relativa.
Avvertenza: Lelenco che segue comprende i principali testi (guardiniani e non) che verranno citati durante lintero corso. Tutti
i testi (con rare eccezioni) sono disponibili presso la Biblioteca di Facolt.

PARTE PRIMA: PROFILO BIOGRAFICO DI ROMANO GUARDINI


PARTE SECONDA: LOPPOSIZIONE POLARE
PARTE TERZA: IL PERSONALISMO DIALOGICO GUARDINIANO
1.

2.

3.

4.

La persona
Il personalismo guardiniano
Lo sguardo e il volto
La gnoseologia guardiniana
La nudit del volto: Emmanuel Lvinas
Linferno sono gli altri: Jean-Paul Sartre
Silenzio e parola
In cammino verso il linguaggio: Martin Heidegger
La relazione io-tu
Lincontro in Guardini
Il pensiero dialogico: studi generali
Martin Buber
Ferdinand Ebner

PARTE QUARTA: LA WELTANSCHAUUNG CATTOLICA


La nozione di Weltanschauung nel pensiero tedesco: Wilhelm Dilthey, Ernst Troeltch, Karl
Jaspers
ALTRI TESTI CITATI

PARTE PRIMA: PROFILO BIOGRAFICO DI ROMANO GUARDINI


1.1. Guardini R., Appunti per unautobiografia [pubbl. post.], Morcelliana, Brescia, 1986
1.2. Guardini R., Diario. Appunti e testi dal 1942 al 1964 [pubbl. post.], Morcelliana, Brescia, 1983
--1.3. Gerl H.-B., Romano Guardini. La vita e lopera [1985], Morcelliana, Brescia, 1988
1.4. Zucal S., Romano Guardini pensatore europeo e pensatore dellEuropa, in <<Humanitas>> 58 (3/2003), pp.475498

PARTE SECONDA: LOPPOSIZIONE POLARE


2.1. Guardini R., Lopposizione polare. Saggio per una filosofia del concreto vivente [1925], Morcelliana, Brescia,
1997
Da segnalare la Postfazione di Hanna-Barbara Gerl (Vita che regge la tensione. La dottrina di Romano Guardini
sullopposizione polare, pp.215-238).

PARTE TERZA: IL PERSONALISMO DIALOGICO GUARDINIANO


1. La persona
Il personalismo guardiniano
3.1. Guardini R., Mondo e persona. Saggio di antropologia cristiana [1939], Morcelliana, Brescia, 2000
Da segnalare lampia Postfazione di Silvano Zucal (Il personalismo dialogico guardiniano, pp.245-270).

3.2. Guardini R., La persona, in Etica [1993], Morcelliana, Brescia, 2001, pp.197-244
--3.3. Flores DArcais G., La teoria della persona di Romano Guardini, in Berti E. (a cura di), Romano Guardini e la
visione cristiana del mondo, Gregoriana, Padova, 1989, pp. 87-96
3.4. Masullo P., Intersoggetivit della persona. Husserl, Scheler, Guardini, Weizscker, Loffredo, Napoli, 1999, pp.
77-92

La formazione della persona


3.5. Guardini R., Persona e libert. Saggi di fondazione della teoria pedagogica, La Scuola, Brescia, 1987

Lettere sullautoformazione [1921], Morcelliana, Brescia, 1994

Leducazione, in Etica, Morcelliana, Brescia, 2001, pp.881-910
--3.6. Ascenzi A., Lo spirito delleducazione. Saggio sulla pedagogia di Romano Guardini, Vita e Pensiero, Milano,
2003

2. Lo sguardo e il volto
La gnoseologia guardiniana
3.7. Guardini R., Locchio e la conoscenza religiosa [1941], in G. Sommavilla (a cura di) Scritti filosofici, Fabbri,
Milano, 1964, vol.2, pp.141-155
3.8. Guardini R., Lesperienza liturgica e lepifania [1950], in G. Sommavilla (a cura di) Scritti filosofici, Fabbri,
Milano, 1964, vol.2, pp.157-177
Guardini R., Religione e Rivelazione [1958], Vita e Pensiero, Milano, 2001

--3.9. Borghesi M., Locchio e il mondo. I sensi e la conoscenza religiosa in Romano Guardini, in Berti E. (a cura di),
Romano Guardini e la visione cristiana del mondo, Gregoriana, Padova, 1989, pp. 97-122
3.10. Vinci D., Vorrei aiutare gli altri a vedere con occhi nuovi. Problematiche gnoseologiche nel pensiero di Romano
Guardini, Theologica & Historica, XIII, 2004, pp.171-215
3.11. Costa V., Franzini E., Spinicci P., La fenomenologia, Einaudi, Torino, 2002

La nudit del volto: Emmanuel Lvinas


3.12. Lvinas E., Etica e infinito [1982], Citt Nuova, Roma, 1984
3.13. Alici L., La persona e il volto: lorizzonte della responsabilit, in AA.VV., La filosofia del dialogo da Buber a
Lvinas, Cittadella Editrice, Assisi, 1995, pp.189-212

Linferno sono gli altri: Jean-Paul Sartre


3.14. Sartre J.-P., Lessere e il nulla [1943], Il Saggiatore, Milano, 1965
3. 15. Sartre J.-P., Porte chiuse [1944], Bompiani, Milano 1960, pp.147-239
3. 16. Farina G., Lalterit. Lo sguardo nel pensiero di Sartre, Bulzoni, Roma, 1998

3. Silenzio e parola
3. 17. Guardini R., La parola e il linguaggio, in Etica [1993], Morcelliana, Brescia, 2001, pp.709-730
--3. 18. Zucal S., Romano Guardini, filosofo del silenzio, Borla, Roma, 1992

In cammino verso il linguaggio: Martin Heidegger


3. 19. Heidegger M., In cammino verso il linguaggio [1950-1959], Mursia, Milano, 1973
3. 20. Floris L., Lo specchio magico. Il tema della parola nel pensiero di Martin Heidegger, Zonza Editori, 2004

4. La relazione io-tu
Lincontro in Guardini
3. 21. Guardini R., Lincontro. Saggio di analisi della struttura dellesistenza umana, in C. Fedeli (a cura di) Persona e
libert. Saggi di fondazione della teoria pedagogica, La Scuola, Brescia, 1987, pp.27-47
3. 22. Guardini R., Accettare se stessi, insieme a Conosce luomo solo chi ha conoscenza di Dio, Morcelliana, Brescia,
1992
--3. 23. Farrugia M., Lincontro: realt fondante nel pensiero di Romano Guardini, <<Rassegna di teologia>>, 32, 1991,
pp. 582-604

Il pensiero dialogico: studi generali


3. 24. AA.VV., La filosofia del dialogo da Buber a Lvinas, Cittadella Editrice, Assisi, 1995
3. 25. Zucal S., Lineamenti di pensiero dialogico, Morcelliana, Brescia, 2004

Martin Buber
3. 26. Buber M., Il principio dialogico e altri saggi [1923-1958], San Paolo, Cinisello Balsamo, 19973

Ferdinand Ebner
3. 27. Ebner F., La parola e le realt spirituali. Frammenti pneumatologici [1919-1921], San Paolo, Cinisello Balsamo,
1998
Lintroduzione di Zucal la versione sintetica del suo saggio: Ferdinand Ebner. La nostalgia della parola,
Morcelliana, Brescia, 1999 (utilissimo il glossario conclusivo [pp.283-309]).

3. 28. Baccarini E., La tuit. Il nuovo esistenziale tra Ferdinand Ebner, Martin Buber e Franz Rosenzwieg, in
<<Communio>> 175-176 (1-4 2001), pp.108-114
3. 29. Bertoldi A., Il pensatore della parola. Ferdinand Ebner, filosofo dellincontro, Citt Nuova, Roma, 2003
3. 30. Zucal S., La filosofia della parola in F. Ebner e R. Guardini, in Romano Guardini nel primo dopoguerra.
Opposizione polare, personalismo, pensiero dialogico: nuovi percorsi in contesti di crisi, Atti della giornata di
studio, 19 novembre 1997, Annali di Scienze Religiose dellUniversit Cattolica del <<Sacro Cuore>>,
Milano, 1998, pp. 75-94

PARTE QUARTA: LA WELTANSCHAUUNG CATTOLICA


4.1. Guardini R., La visione cattolica del mondo, Morcelliana, Brescia, 1994
Da segnalare la premessa e la postfazione di Silvano Zucal.

La Weltanschauung nel pensiero tedesco: Wilhelm Dilthey, Ernst Troeltch, Karl Jaspers
4.2. Dilthey W., I tipi di visione del mondo e la loro formazione nei sistemi metafisici [1911], in Rossi P. (a cura di)
Scritti filosofici (1905-1911), UTET, Torino, 2004, pp.581-635
4.3. Dilthey W., La coscienza storica e le visione del mondo [pubbl.post.], ibidem, pp.495-580
4.4. Rossi P., Lo storicismo tedesco contemporaneo, Einaudi, Torino, 1971
Nel suo ponderoso saggio, Pietro Rossi dedica il capitolo IV della prima parte (Lintuizione del mondo
e la storicit della filosofia) al complesso rapporto tra coscienza storica e intuizione metafisica del mondo
nel pensiero di Dilthey. Nel capitolo I della sesta parte (Storia e religione) vengono tratteggiate le linee
essenziali del pensiero di Ernst Troeltsch.

--4.5. Jaspers K., La psicologia delle visioni del mondo [1919], Astrolabio, Roma, 1950
4.6. Cantillo G., Introduzione a Jaspers, Laterza, Bari, 2001

ALTRI TESTI CITATI


5.1. Hersch J., Storia della filosofia come stupore, Bruno Mondatori, Milano, 2002
5.2. Vannuccini V., Predazzi F., Piccolo viaggio nellanima tedesca, Feltrinelli, Milano, 2004

3) Programma desame.
- Gerl H.-B., Romano Guardini. La vita e lopera [1985], Morcelliana, Brescia, 1988 (capitoli: I, IV-V-VI,
IX-X, XIV-XV)
- Guardini R., Lopposizione polare. Saggio per una filosofia del concreto vivente [1925], Morcelliana, Brescia,
1997
- Guardini R., La visione cattolica del mondo, Morcelliana, Brescia, 1994
Tre articoli a scelta tra i seguenti sei:
- Borghesi M., <<Dionisismo della totalit>> e <<finitismo tragico>>. La dialettica del moderno in R.
Guardini, <<Sapienza>>, 40, 1987, pp. 129-155
- Dotolo C., Ermeneutica della fede e visione del mondo in Romano Guardini, <<Ricerche teologiche>>, 1,
1993, pp. 31-54
- Farrugia M., Lincontro: realt fondante nel pensiero di Romano Guardini, <<Rassegna di teologia>>, 32,
1991, pp. 582-604
- Vinci D., Vorrei aiutare gli altri a vedere con occhi nuovi. Problematiche gnoseologiche nel pensiero di
Romano Guardini, <<Theologica & Historica>>, XIII, 2004, pp.171-215
- Zucal S., Romano Guardini pensatore europeo e pensatore dellEuropa, <<Humanitas>> 58 (3/2003)
pp.475-498
- Zucal S., La filosofia della parola in F. Ebner e R. Guardini, in Romano Guardini nel primo dopoguerra.
Opposizione polare, personalismo, pensiero dialogico: nuovi percorsi in contesti di crisi, Atti della giornata
di studio, 19 novembre 1997, Annali di Scienze Religiose dellUniversit Cattolica del <<Sacro
Cuore>>, Milano, 1998, pp. 75-94
Avvertenza: consigliata la stesura e lo studio di appunti personali.