Sei sulla pagina 1di 10

Calcolo delle probabilit

Un evento qualsiasi fatto o avvenimento che pu essere osservato in modo


oggettivo, descritto da un enunciato che assume valore vero se levento si verifica o
falso se levento non si verifica.
Assumeremo come vero il concetto del principio della ragione non sufficiente o
principio di indifferenza, il quale asserisce che dato un gruppo di eventi, se non ci sono
valide ragioni per pensare che qualche evento si verifichi pi o meno facilmente degli
altri, allora tutti gli eventi del gruppo si devono considerare equiprobabili.
(cio ad esempio supporremo sempre che non ci siano dati truccati, ecc.)
Linsieme che contiene come elementi tutti i possibili esiti di un esperimento detto
spazio degli eventi elementari o spazio campionario e viene generalmente
indicato con U oppure con .
Ogni sottoinsieme di detto evento, dunque gli eventi elementari sono eventi e
stesso un evento.

Definizione di probabilit (classica o a priori)


Se tutti i casi sono equiprobabili, la probabilit che si verifichi un dato evento E, che
indichiamo con p(E), uguale al rapporto fra il numero f dei casi favorevoli e il
numero n dei casi possibili.
f
p( E )
n
Per calcolare il numero dei casi possibili e di quelli favorevoli, in molti casi serve il
calcolo combinatorio.
La probabilit di un evento si pu esprimere:
a) come frazione, ad esempio 3/4
b) come numero decimale, ad esempio 3/4 = 3 : 4 = 0,75
c) come percentuale, ad esempio 0,75 = 75%
Esempio 1. Lanciando una moneta, qual la probabilit che esca testa?
I casi possibili sono 2, testa e croce {T, C}, i casi favorevoli sono 1 {T} p(testa) =
1/2
Esempio 2. Lanciando un dado, qual la probabilit che esca il 5?
I casi possibili sono 6, {1, 2, 3, 4, 5, 6}, i casi favorevoli sono 1 {5} p(5) = 1/6
Esempio 3. Estraendo una carta da un mazzo di 40, qual la probabilit che sia una
figura?
I casi possibili sono 40, i casi favorevoli sono 12, perch le figure sono 12 p(figura)
= 12/40
Esempio 4. Al gioco del lotto, qual la probabilit che esca il 49, in una estrazione
di 5 numeri?
I casi possibili sono tutte le cinquine, i casi favorevoli sono le cinquine che contengono
il numero 49.
90
90!

a) totale cinquine = combinazioni di 90 elementi a 5 a 5 C90,5
5!85!
5
b) totale cinquine contenenti il numero 49 = combinazioni di 89 elementi a 4 a 4
89
89!

(uno dei cinque numeri estratti fissato perch 49) C89, 4
4!85!
4
C89 , 4
89!
90!
89! 5!85!
5
1

p(estratto al lotto) =
C90,5
4!85! 5!85! 4!85! 90!
90 18

Estremi della probabilit


La probabilit di un evento p(E) sempre un numero compreso fra 0 e 1: 0 p(E) 1
Un evento che ha probabilit 0, cio p(E)=0, detto evento impossibile.
Un evento che ha probabilit 1, cio p(E)=1, detto evento certo.
Un evento che ha probabilit tra 0 e 1, cio 0 p(E) 1, detto evento incerto (o
casuale o aleatorio).
Esempio 1. Estraendo una carta da un mazzo di 40, qual la probabilit che sia un
20 di denari?
I casi possibili sono 40, i casi favorevoli sono 0, perch nei mazzi da 40 carte non c il
numero 20.
p(20 di denari) = 0/40 = 0
Esempio 2. Estraendo una pallina da un'urna che contiene 8 palline rosse, qual la
probabilit che la pallina estratta sia rossa?
I casi possibili sono 8, i casi favorevoli sono 8, perch le palline rosse sono 8:
p(pallina rossa) = 8/8 = 1

Probabilit di eventi contrari


Dato un evento A, si dice evento contrario ad A levento che si verifica quando non
si verifica A, ossia levento A complementare di A.
La probabilit di un evento si pu ottenere sottraendo da 1 la probabilit del suo
evento contrario.
p( A ) = 1p(A)
Esempio: Calcolare la probabilit che, lanciando due dadi, si ottenga come somma
delle facce almeno 4.
Dato che un punteggio maggiore o uguale di quattro si pu ottenere in molti modi,
conviene pensare levento come contrario a A = si ottiene un punteggio inferiore a
quattro. Gli eventi favorevoli allevento A sono le tre coppie {(1, 1), (1, 2), (2, 1)} per
cui p(A) = 3/36 = 1/12
e la probabilit richiesta : p( A ) = 1p(A) = 1 1/12 = 11/12
Eventi incompatibili ed eventi compatibili
Eventi incompatibili

Eventi compatibili

Si dicono incompatibili quegli eventi


aleatori che non possono verificarsi
simultaneamente in una data prova.

Due eventi sono, invece, compatibili se


c anche una sola possibilit che
possano verificarsi simultaneamente, in
una data prova.

A e B sono eventi incompatibili


A e B sono eventi compatibili
Esempio: Estraendo una carta da un
mazzo di 40, i due eventi:
E1 = "Esce l'asso di spade"
E2 = "Esce una figura"
sono incompatibili.

Esempio: Estraendo una carta da un


mazzo di 40, i due eventi:
E1 = "Esce una figura"
E2 = "Esce una carta di spade"
sono compatibili perch in una estrazione
potrebbe uscire una figura di spade.

Due eventi contrari sono sempre incompatibili.


Due eventi E1 e E2 si dicono esaustivi quando coprono lo spazio degli eventi
possibili cio quando impossibile che non se ne verifichi nemmeno uno.
Se un certo numero di eventi E1, E2 , .., E2 sono incompatibili ed esaustivi allora
costituiscono una partizione dello spazio degli eventi.
Un evento E e il suo evento contrario E sono incompatibili ed esaustivi, cio E E =
e E E .
Eventi indipendenti ed eventi dipendenti

Eventi indipendenti
Due eventi casuali E1 e E2 sono
indipendenti se la probabilit del
verificarsi dell'evento E2 non dipende dal
fatto che l'evento E1 si sia verificato o no,
e viceversa.
Esempio: Abbiamo due mazzi di carte da
40. Estraendo una carta da ciascun
mazzo, i due eventi:
E1 = "La carta estratta dal primo mazzo
un asso"
E2 = "La carta estratta dal secondo mazzo
una carta di bastoni"
sono indipendenti.

Eventi dipendenti
Un evento casuale E2 dipendente da
un altro evento E1 se la probabilit
dell'evento E2 dipende dal fatto che
l'evento E1 si sia verificato o meno.
Esempio: Abbiamo un mazzo di carte da
40. Estraendo due carte in successione,
senza rimettere la prima carta estratta
nel mazzo (senza reinserimento), i due
eventi:
E1 = "La prima carta estratta un asso"
E2 = "La seconda carta estratta un
asso"
sono dipendenti. Per la precisione la
probabilit di E2 dipende dal verificarsi o
meno di E1.
Infatti:
a) la probabilit di E1 p(E1)=4/40
b) la probabilit di E2, se la prima carta
era un asso, 3/39
c) la probabilit di E2, se la prima carta
non era un asso, 4/39

Siano E1 e E2 due eventi. Indichiamo con (E1 E2) levento che si verifica se e soltanto
se si verificano sia E1 sia E2. Talvolta levento (E1 E2) viene indicato con (E1 AND E2).
Due eventi incompatibili sono sempre dipendenti.

Probabilit condizionata
La probabilit che accada l'evento E2, calcolata a condizione che l'evento E1 si sia
verificato, si dice probabilit condizionata o probabilit di E2 sotto la
condizione E1 e si denota con p(E2| E1).
Nel caso in cui E2 dipende da E1, cio gli eventi E1 e E2 sono dipendenti, si ha:
p(E2| E1) =

p ( E1 E2 )
p ( E1 )

Nel caso in cui E1 e E2 sono indipendenti, le formule diventano p(E2| E1) = p(E2).
Infatti il verificarsi o meno di E1 non condiziona la probabilit p(E 2).
Esempio1: estraendo 2 carte da un mazzo di 40, qual la probabilit che, la seconda
sia di denari, nota l'informazione che la prima stata di denari?

10!
C10, 2
10! 2!38!
10 9
2!8!

p(denari denari) =
;
40
!
C40 , 2
2!8! 40!
40 39
2!38!

p(denari) =

10
40

quindi p(denari| denari) = p(denari denari) / p(denari) =


10 9 10 10 9 40 9

40 39 40 40 39 10 39
Esempio2: estraendo 2 carte, ciascuna da un mazzo di 40, qual la probabilit che,
la carta estratta dal secondo mazzo sia di denari, nota l'informazione che quella
estratta dal primo stata di denari?

p(denari denari) =

10 10
1

;
40 40 16

p(denari) =

10
40

Probabilit composta
Se i due eventi E1 e E2 sono dipendenti, cio il verificarsi delluno influisce sulla
probabilit dellaltro, la probabilit dellevento (E 1 E2) uguale al prodotto della
probabilit di E1 per la probabilit di E2 nellipotesi che E1 si sia verificato:
p(E1 E2) = p(E1) p(E2| E1)
(con E1 e E2 dipendenti)
Se i due eventi E1 e E2 sono indipendenti, cio il verificarsi delluno non influisce sulla
probabilit dellaltro, la probabilit dellevento (E 1 E2) uguale al prodotto delle
probabilit di E1 e E2:
p(E1 E2) = p(E1) p(E2)
(con E1 e E2 indipendenti)
Esempio1 Un'urna contiene 2 palline bianche e 3 palline rosse. Si estraggono due
palline dall'urna in due estrazioni successive senza reintrodurre la prima pallina
estratta nell'urna.
Calcolare la probabilit che le due palline estratte siano entrambe bianche.
La probabilit che la prima pallina sia bianca 2/5.
La probabilit che la seconda pallina sia bianca, a condizione che la prima pallina sia
bianca, 1/4.
La probabilit di avere due palline bianche :
p(due bianche) = 2/5 1/4 = 2/20 = 1/10
Esempio2 Abbiamo due mazzi di carte da 40. Estraendo una carta da ciascun mazzo,
consideriamo i due eventi indipendenti:
E1 = "La carta estratta dal primo mazzo un asso"
E2 = "La carta estratta dal secondo mazzo una carta di denari"
Qual la probabilit che si verifichino entrambi?
p(E1) = 4/40
p(E2) = 10/40
p(E1 E2) = 4/40 10/40 = 40/400 = 1/10
Esempio3
Lanciando simultaneamente tre dadi, indichiamo con E levento tutte e tre le facce
presentano il 6.
1) Qual la probabilit p(E) in un lancio?
Trattasi della composizione di eventi indipendenti per cui
1 1 1
1
p ( E ) p (6 6 6) p (6) p (6) p (6)
6 6 6 216
215
p( E ) 1 p( E )
2) Qual la probabilit di avere un qualunque altro risultato?
216
3) Qual la probabilit di non avere mai E in n prove?
4) Qual la probabilit di avere almeno una volta E in n prove?
215

216

p 1 p( E )n 1

5) A partire da quale valore di n vale p(E)>1/2?


215

216

1
215

2
216

1
1
n log
2
2

215
149.37
216

log

215
p p( E )

216
n

Probabilit totale
Siano E1 e E2 due eventi. Indichiamo con (E1 E2) levento che si verifica se e soltanto
se si verifica E1 oppure E2 oppure entrambi. Talvolta levento (E 1 E2) viene indicato
con (E1 OR E2).
Se i due eventi E1 e E2 sono compatibili, la probabilit dell'evento (E1 E2) uguale
alla somma delle probabilit di E1 e di E2 meno la probabilit che si verifichino
entrambi.
p(E1 E2) = p(E1) + p(E2) p(E1 E2)
(con E1 e E2 compatibili)
Esempio: Unurna contiene venti palline numerate da 1 a 20. Calcola la probabilit
dellevento
La pallina estratta ha un numero multiplo di 2 oppure ha un numero multiplo di 5.
Gli eventi "multiplo di 2" e "multiplo di 5" sono compatibili, infatti 10 e 20 sono multipli
sia di 2 sia di 5.
p(multiplo di 2) = 10/20
p(multiplo di 5) = 4/20
p(multiplo di 2 e di 5) = 2/20
p(multiplo di 2 o di 5) = 10/20 + 4/20 2/20 = 12/20 = 3/5
Se i due eventi E1 e E2 sono incompatibili, la probabilit dell'evento E1 E2 uguale
alla somma delle probabilit di E1 e di E2.
p(E1 E2) = p(E1) + p(E2)
(con E1 e E2 incompatibili)
Esempio: Calcola la probabilit che estraendo una carta da un mazzo da 40, sia un
asso oppure una figura.
p(asso) = 4/40
p(figura) = 12/40
p(asso figura) = 4/40 + 12/40 = 16/40 = 2/5
Nota. Quando un evento si pu verificare in pi modi diversi e fra loro incompatibili, la
sua probabilit la somma delle probabilit corrispondenti a tali modi diversi.
Esempio: Lanciando due dadi, qual la probabilit che la somma dei numeri usciti sia
7?
Il totale 7 si pu ottenere in 6 modi diversi e incompatibili (1+6, 2+5, 3+4, 4+3, 5+2,
6+1), ciascuno dei quali ha probabilit 1/36.
p(somma 7) = 1/36 + 1/36 + 1/36 + 1/36 + 1/36 + 1/36 = 6/36 = 1/6
Riassumendo:
Eventi indipendenti
Eventi incompatibili

Eventi dipendenti
p(E1 E2) = 0
p(E1 E2) = p(E1) +
p(E2)

Eventi compatibili

p(E1 E2) = p(E1)


p(E2)
p(E1 E2) =
= p(E1) + p(E2) p(E1
E2)=
= p(E1) + p(E2) p(E1)
p(E2)

p(E1 E2) = p(E1) p(E2|


E1)
= p(E2) p(E1|
E2)
p(E1 E2) =
= p(E1) + p(E2) p(E1
E2)=
= p(E1) + p(E2) p(E1)

p(E2| E1)
= p(E1) + p(E2) p(E2)
p(E1| E2)

Probabilit e grafi ad albero


Nota. La schematizzazione mediante grafi ad albero (associare ad ogni diramazione
un evento e la relativa probabilit) si pu usare quando gli eventi associati ai rami di
una diramazione costituiscono un gruppo completo di eventi incompatibili (cio
almeno uno di essi deve accadere e nessuno di essi pu accadere
contemporaneamente ad un altro).
Esempio 1. (tratto dai materiali didattici del prof. Dario Palladino, Universit di
Genova - http://www.dif.unige.it/epi/hp/pal/dispense.htm)
Unurna contiene 10 palline verdi e 7 palline rosse. Si estraggono successivamente
due palline, senza rimettere la prima nellurna.
Qual la probabilit che siano:
a) dello stesso colore;
b) di colore diverso;
c) almeno una rossa?
Per risolvere questo problema aiutiamoci con un diagramma ad albero: i quattro rami
rappresentano i possibili percorsi fra loro incompatibili e, in ciascun tratto, riportata
la rispettiva probabilit.

Ad esempio, considerato il ramo a sinistra (VV), nel primo tratto figura la probabilit
10/17 che la prima pallina estratta sia verde, nel secondo la probabilit 9/16 che la
seconda pallina sia verde nellipotesi che la prima sia verde (delle 16 palline ancora
nellurna, solo 9 sono verdi).
Cos, nel ramo RV, nel primo tratto figura la probabilit 7/17 che la prima pallina
estratta sia rossa, nel secondo la probabilit 10/16 che la seconda estratta sia verde
nellipotesi che la prima pallina sia rossa (tra le 16 palline rimaste vi sono tutte e 10 le
palline verdi).
a) Per la regola della probabilit composta, la probabilit che entrambe le palline
siano verdi, ossia che si verifichi levento VV, 10/17 9/16 = 45/136.
Analogamente, la probabilit che entrambe le palline siano rosse, ossia che si verifichi
levento RR, risulta 7/17 6/16 = 21/136.
Quindi, la probabilit dellevento le palline sono dello stesso colore, ossia entrambe
verdi o entrambe rosse, per la regola della probabilit totale, 45/136+21/136 =
66/136 = 33/68.
b) Per calcolare la probabilit dellevento le palline sono di colore diverso, anzich
sommare la probabilit che la prima sia verde e la seconda rossa con quella che la
prima sia rossa e la seconda verde, possiamo sfruttare quanto ottenuto in a) e
applicare la regola della probabilit dellevento contrario; infatti levento le palline
sono di colore diverso contrario di le palline sono dello stesso colore, e quindi la
sua probabilit 1-33/68 = 35/68.

c) La probabilit dellevento almeno una pallina rossa la somma delle probabilit


dei tre eventi VR, RV, RR. Pi rapidamente si pu calcolare la probabilit dellevento
contrario a VV (le palline sono entrambe verdi): 1-45/136 = 91/136.