Sei sulla pagina 1di 1

Domenica 3 maggio 2015

SpecialeElezioni

TV

UN MINI TEST

Solo 4 partite dopo le 57 del 2014. E lanno prossimo altre 7


TREVISO - Un mini test amministrativo. Sono solo 4
(Castelfranco, Spresiano, Arcade, Vidor) questanno
le sfide per la conquista dei municipi. Niente a che
vedere con la grande tornata dellanno scorso
quando vennero chiamati a votare per il rinnovo
delle amministrazioni civiche i cittadini di ben 57
comunit. Con una serie di sfide da brivido come
quelle di Preganziol, Mogliano, Paese, Vittorio

Veneto, Roncade, Ponzano, Asolo, Pieve di Soligo,


Valdobbiadene.
Lanno prossimo il numero dei confronti torner a
salire. Anche se saranno comunque pochi: 7 in tutto.
Ma, fra queste sfide, la tornata elettorale amministrativa del 2016 proporr palcoscenici molto
interessanti. Su tutti quelli di Montebelluna dove
scadr il mandato di Marzio Favero, di Oderzo, dove

VII

concluder il suo turno Pietro Della Libera, e di


Villorba, dove sar a fine corsa Marco Serena. A
completare il quadro i rinnovi delle amministrazioni
delle pi piccole Volpago, Cordignano, Portobuffol
e Monfumo.
In scadenza sar anche lamministrazione provinciale. Ma qui il discorso diverso perch i vertici
dellente (il presidente e il consiglio) non saranno
pi eletti dai cittadini ma dai sindaci. C comunque
unincognita: Leonardo Muraro, attuale presidente,
si candidato al Consiglio regionale. Se dovesse
essere eletto a Venezia, quindi, dovrebbe dimettersi.

Domenico Presti vuole restare in municipio Egidio Costa lancia la sfida ad Albino Cordiali
Linda Zanatta, ora allopposizione, non ci sta Dal 2005 al 2010 erano stati al fianco di Fuson

Psicologae"sceriffo" Gi insieme in Giunta


Arcade deve scegliere Vidorliritrovarivali
ARCADE - La giovane psicologa contro lo Sceriffo alla ricerca della conferma. questo il duello che andr in
scena ad Arcade per la conquista della
fascia di sindaco. Domenico Presti,
54enne primo cittadino uscente, carabiniere in congedo diventato uno dei
simboli della Lega Nord nella Marca,
se la dovr vedere con Linda Zanatta,
31enne specializzata in clinica dinamica e psicologia giuridica che negli
ultimi cinque anni ha ricoperto il ruolo
di consigliere di opposizione. Nella
sua corsa al secondo mandato Presti
sostenuto dalla lista "Progetto Arcade Presti sindaco", che comprende al suo
interno il Carroccio e la civica "Vivere
Arcade". Mi presento attraverso il
programma che negli ultimi cinque
anni ho portato a termine con successo: queste le parole del sindaco
uscente e segretario circoscrizionale
della Lega . Il fiore all'occhiello il
recupero di villa Cavalieri. La nostra

Candidato
sindaco

Domenico
Presti

Candidato
sindaco

Linda
Zanatta

punta di diamante - sottolinea Presti -.


Senza quell'operazione da circa 2 milioni il Patto di stabilit avrebbe fatto
saltare tutto il progetto.
Sulla sua strada la Zanatta, candidato sindaco della civica "Insieme per
Arcade - Democrazia partecipazione", che stavolta non comprende tra i
candidati Emanuela Pol, attuale capogruppo. Due le priorit della sfidante:
la sicurezza sociale e la sinergia tra
Comuni per rilanciare l'occupazione.
Seguite dall'obiettivo di costruire un
nuovo centro giovani e di valorizzare
al meglio la stessa villa Cavalieri. La
nostra lista non composta da forze
politiche ma da persone che pongono
in primo piano il bene del comune rivendica - da qui nasce il motto del
gruppo: "Non politica. Arcade!".
Questo proprio per cercare di recuperare la fiducia dei cittadini in chi
amministra soldi, speranze e bisogni.
Mauro Favaro

PROGETTO
ARCADE
Fabio Gazzabin
Alessandro Baldo
Giuseppe Bigolin
Marco Bonazzi
Emilio Callegari
Alessandra Cendron
Silvia De Biasi
Oriana De Luca
Simone Granzotto
Angelo Piccolo
Dionisio Romualdo Siviero
Mauro Zussa

INSIEME
PER ARCADE
Nicola Malavasi
Mario Pavan
Paris Mantovani
Davide Feletti
Lucio Manno
Davide Tesser
Stefania Bettiol
Fausto Pozzobon
Denis Dal Ben
Agnese Pozzebon
Edi Cenini
Francesco Zanatta

Claudia Borsoi
VIDOR

Ex colleghi di giunta e ora avversari.


Sar sfida a due, a Vidor, per la
poltrona da sindaco. Punta al bis il
sindaco uscente, Albino Cordiali, con
la civica "Insieme per Vidor" che al suo
interno incorpora anche la Lega. A
sfidarlo il consigliere comunale
uscente Egidio Costa, 44 anni, in testa
alla civica senza colori "Prima noi Bosco Colbertaldo Vidor". Ex colleghi
nell'amministrazione Fuson dal 2005
al 2010 - Cordiali vice sindaco e Costa
assessore al bilancio - ora i due si
sfidano. Vogliamo continuare con i
progetti in corso - dice Cordiali - : dalla
costruzione della nuova scuola media
alla realizzazione della rotatoria tra le
vie Marconi e Palladio senza dimenticare la nuova viabilit tra destra e
sinistra Piave. Tra le priorit l'ascolto
dei cittadini e la sicurezza: Fondi

Candidato
sindaco

Albino
Cordiali

Candidato
sindaco

Egidio
Costa

permettendo, infatti, intendiamo potenziare le telecamere di videosorveglianza. Un rammarico di questi 5 anni?


Non aver realizzato la rotatoria. In
lista, tra gli assessori uscenti, solo
Mario Bailo. Molti invece i volti nuovi.
C' la necessit di dare un'alternativa alla cittadinanza e anche un ricambio generazionale alla guida del comune: sono questi i motivi che hanno
spinto Costa a candidarsi. Il mio
pormi sar differente - prosegue -. Pi
attento al reperimento dei fondi statali
e europei per il completamento delle
opere e il soddisfacimento dei bisogni
dei cittadini. Le priorit? Sicurezza,
servizi alla persone, promozione del
lavoro e del territorio, completamento
delle opere. La palestra ferma da un
paio d'anni mentre il primo stralcio
delle medie finanziato ma non c' la
certezza di concludere l'opera. Quanto
al ponte - chiude - siamo pronti a
valutare tutte le alternative.

INSIEME
PER VIDOR
Candidati consiglieri:
Diana Adami
Mario Bailo
Davide Bolzonello
Rudy Bottarel
Federica Cadenazzi
Angelo Pederiva
Dario Pederiva
Igor Pillon
Valentina Spada
Franco Tormena
Maria Vidalli
Nicola Zand

PRIMA
NOI
Carla Bottarel
Roberto Bottarel
Giampietro Comarella
Romualdo Covolan
Beatrice Da Riva
Fabio Da Riva
Tullio Ferracin
Maurizia Manto
Rosa Savino
Alberto Spagnol
Giuseppe Tessaro
Irma Maria Valdes