Sei sulla pagina 1di 2

XII

VE

SpecialeAmministrative

ELEZIONI

(C) Il Gazzettino S.p.A. | ID: 00207044 | IP: 88.34.108.199

I COMUNI
AL VOTO

Domenica 3 maggio 2015

LE CIFRE
Due liste in pi rispetto a cinque anni fa
I candidati in corsa sono oltre 130

Dolo, in sette per un posto


Il sindaco uscente si ripresenta, ma la spaccatura del centrodestra potrebbe favorire gli avversari
DOLO - Gli elettori di Dolo
avranno l'imbarazzo della
scelta nella prossima tornata elettorale sia perch il
numero delle liste lievitato rispetto al 2010 passando
da 5 a 7, sia perch il
numero dei candidati, fra a
sindaci e consiglieri, superiore a 130. Grandi manovre in queste settimane per
riuscire a mettere nelle giuste caselle ogni nominati-

vo, compito particolarmente delicato soprattutto dopo


la spaccatura verificatasi
nel centrodestra.
Cinque anni fa c'era stata
la svolta con la vittoria di
Lega e Pdl che subentravano al centro sinistra che
per decenni era stato in
grado di meritarsi la fiducia della popolazione. Ma
l'alleanza via via andata
frantumandosi ed ora la

ELISABETTA BALLIN

ANTONIO DI LUZIO

Irene Betti
Rosssana Bato
Samuele Bonaldo
Roberta Botter
Simone Brigo
Francesca Capuzzo
Corrado Gabriele
Marco Maieroni
Pietro Martire
Sabina Nalesso
Luca Nardini
Cristina Nardo
Marco Tosatto
Stefano Trov
Marco Zabotto
Leona Zara

pleanno. La destra non pi


compatta (con la novit della lista tosiana che si
staccata dalla Lega) potrebbe, perci, favorire il centrosinistra che mantiene divisi gli schieramenti dopo
che, a lungo nel 2014, sembrava fattibile un'intesa
che avrebbe probabilmente significato quasi sicura
affermazione.
Vista la spaccatura a de-

MARCO CAGNIN

Lega Nord

Dolo
tua

39 anni, assessore
uscente
allUrbanistica,
titolare di uno
studio tecnico a
Dolo

Lega si staccata e la
destra si divisa in vari
gruppi. Il sindaco Gottardo, negli ultimi mesi abbandonato da gran parte della
maggioranza, si ripresenta
con l'incognita di capire
quanto la frammentazione
possa danneggiarla rispetto ad una sinistra rimasta
praticamente
immutata.
Pensare che si voter il 31
maggio, giorno del suo com-

54 anni, laureato, impiegato,


stato sindaco di
Pianiga, assessore a Stra e consigliere provinciale

Mario Vescovi
Cristina Bertan
Matteo Bertiato
Alessio Biasutto
Guadalupe
Leticia Boran
Paolo Carraro
Beatrice Fabris
Carlo Levorato
Stefano Mantovan
Corrado Marin
Daniele Michelini
Ivano Michelotto
Ines Rizzi
Nadia Salviato
Mauro Spinello
Alessandra Canevese

stra e l'esito delle Europee


dello scorso anno, Dolo Democratica sembra comunque partire con il favore
dei pronostici ma si deve
tener conto che alle comunali entrano in gioco altri
fattori, gli elettori votano i
candidati che conoscono
perch hanno rapporti di
amicizia o di parentela. Elementi imponderabili che
rendono meno attendibile,

GIORGIO GEI
Il Ponte
del Dolo

Dolo
del Fare

Consigliere comunale uscente,


ingegnere, libero professionista di 49 anni
con studio a Dolo e Residente a
Sambruson, sposato e padre di
due bambini

Guido Benetti
Paola Boscolo
Paolo Boscaro
Elena Bragato
Giovanni Fattoretto
Simonetta Gallo
Marco Gasparello
Angelo Gottardo
Beatrice Masetti
Elena Peter
Federico Pravato
Stefano Stocco
Stefano Trevisan

Commerciante
di 55 anni laurea
in filosofia, coniugato, ha una
figlia ventenne

Andrea De Lorenzi
Eugenio Moro
Alessandra Cordella
Arianna De Monte
Emilio Brozzola
Roberto Carraro
Marina Doni
Monica Fabrizio
Francesco Ceoldo
Giorgio Fiolo
Alessandra Mion
Marisa Piovesan
Massimo Manesso
Giacomo Mescalchin
Simone Nicol
Emilio Zen

CORSA A TRE NEL VENETO ORIENTALE

Torre di Mosto, una coalizionetrasversale


sfida il sindaco uscente con lincognita Grillo
Ampio rinnovamento nelle liste che sostengono Paludetto e Geretto, ma i "big" resistono
TORRE DI MOSTO - Come
cinque anni fa torna sotto la
Torre una sfida a tre, ma con
un bel rimescolamento della
carte. Praticamente inalterata la lista Civica per Torre
del sindaco uscente, il leghista Camillo Paludetto, alle
testa di una compagine di
centrodestra, si associano invece la lista di centrosinistra
Un impegno per il futuro e
la lista civica trasversale
Nuova Torre, che aveva
candidato Giannino Geretto,

nella lista Progetto Torresano, con candidato sindaco


sempre Giannino Geretto; il
terzo contendente questa volta il Movimento 5 stelle,
con candidato sindaco Christian Zulian.
Si annuncia una sfida che
potrebbe risolversi sul filo di
lana: Camillo Paludetto, che
era stato eletto con quasi il
40% dei voti, potr mettere a
frutto i 5 anni di amministrazione con lavori pubblici perlopi portati a termine in

questi ultimi mesi, Geretto si


trover a capeggiare una coalizione che sulla carta ha un
consenso di oltre il 60% dei
voti, mentre Zulian avr dalla sua lo novit e l'entusiasmo dati dagli ottimi risultati
elettorali ottenuti alle ultime
politiche dal Movimento 5
Stelle in riva alla Livenza.
Sia la Civica per Torre
che Progetto Torresano,
hanno proceduto ad un ampio rinnovamento dei ranghi,
pur mantenendo in campo i

rispettivi uomini di punta.


Con la necessit data dalla
diminuzione dei candidati
possibili e dell'unificazione
di due liste stata la lista di
Progetto Torresano a dover tagliare maggiormente
sulla vecchia guardia visto
che su 12 candidati i nuovi
sono ben 8. E questo in un
contesto di superamento dei
vecchi schemi partitici di
area politica. Come gi
successo a Jesolo ed Eraclea,
con successo, ma a Ceggia

con esiti del tutto negativi, le


due maggior anime politiche
di centrodestra e centrosinstra, Forza Italia e Pd, hanno
cercato di fare sintesi.
Maurizio Marcon

Domenica 3 maggio 2015

SpecialeAmministrative

IL PRECEDENTE
Lo scorso anno alle Europee
il Pd super il 40% dei consensi

I Fratelli dItalia restano a casa


Gaspari in lista con Gottardo
DOLO - La lista di Fratelli d'Italia non viene presentata
nonostante le aspettative mentre a sorpresa l'ex assessore
alla cultura in quota al Pd fino al 2007 Emanuele Corrado
Gaspari compare nella lista dei candidati consiglieri per
la lista della sindacaa uscente Maddalena Gottardo.
Queste alcune delle sorprese che hanno caratterizzato gli
ultimi giorni di scadenza per la presentazione delle liste a
Dolo. Tra le curiosit c' da sottolineare la candidatura a
sindaco di Elisabetta Ballin, assessore all'Urbanistica
della giunta uscente che si candida in contrapposizione a
Maddalena Gottardo. Secondo le previsioni fino all'ultimo
minuto era data per certa anche la candidatura a sindaco
di un'altro assessore, Alessandro Ovizach, con delega ai
Lavori Pubblici e Urbanistica sostenuto dalla lista Fratelli d'Italia. All'ultimo per Ovizach non ha presentato la
lista riducendo cos il numero dei candidati alla poltrona
di sindaco. Sorpresa anche nella lista della Gottardo, che
tra i sedici nominati consegnati l'altro giorno in comune,
che vede al primo posto l'assessore uscente Cecilia
Canova, ha candidato a consigliere Emanuele Corrado
Gaspari, gi assessore alla Cultura nella giunta di Claudio
Bertolin, indipendente ma considerato almeno fino a
qualche anno fa in quota al Pd a dimostrazione della
trasversalit della lista civica.
Luisa Giantin

per esempio, il voto dello


scorso anno alle europee
che vide primeggiare, con
ampio divario rispetto alle
altre forze, il Pd che ottenne oltre il 40% delle preferenze e precedette il Movimento 5 Stelle che ottenne
il 21,5 e che per la prima
volta si candida anche alle
comunali rappresentando
la vera novit di quest'anno
ed anche l'incognita pi
grande.
Lino Perini
VOTO La sala consiliare del municipio di Dolo

M.MADDALENA GOTTARDO

VALENTINA PERUZZO

Gottardo
Sindaco

53 anni, sposata
e madre di due
figli, laureata in
Economia e commercio, quadro
direttivo in banca, sindaco
uscente.

XIII

IL RETROSCENA

Allesordio
in Comune
il Movimento
5 Stelle

riproduzione riservata

VE

Cecilia Canova
Giuseppe Pasqualetto
Luigi Bettio
Annalisa Brigo
Stefania Carraro
Francesco Cassandro
Emanuele (Corrado)
Gaspari
Lorenzo Levorato
Andrea Maso
Paolo Menegazzo
Giovanni Norbiato
Paola Scalella
Susi Semenzato
Mario Spillere
Mara Tamiazzo
Davide Zilio

ALBERTO POLO

Movimento
5 Stelle

30 anni, commerciante, sposata


e ha un figlio di
8 anni

Marco Vicentini
Anna Begheldo
Sandro Zabotto
Daniele Dioli
Vittorio Tomei
Umberto Trevisan
Matteo Rodella
Dino Zago
Giuseppe Resch
Maria Grazia Zoia
Simona Benetazzo
Manuela Torcellan

GIANNINO GERETTO

Dolo
Democratica

40 anni, capogruppo uscente


in Consiglio comunale

CAMILLO PALUDETTO

Progetto
Torresano

57 anni, coniugato con due figli,


impiegato ralla
Sme di Pordenone, cofondatore
nel 2004 della
proloco di torre
di mosto, capogruppo uscente
della lista civica
Nuova Torre

Filippo Baiana
Silvia Dal Ben
Isidoro Caminotto
Lorenzo Mazzarotto
Alessandro Orlandi
Nello Pasquon
Tiziano Pasquon
Sebastiano Pupulin
Alberto Ramon
Elisa Rossetti
Edoardo Tamai
Igor Zanutto

Chiara Iuliano
Marina Coin
Chiara Coletto
Giorgia Maschera
Paola Mazzucco
Carlotta Vazzoler
Nicola Bisso
Antonio Bonello
Alberto Carraro
Piertommaso Carraro
Claudio Costantini
Vincenzo Crisafi
Nicola Fracasso
Marco Masi
Andrea Zingano
Gianluigi Naletto

CHRISTIAN ZULIAN
Movimento
5 Stelle

Civica
per Torre

57 anni, coniugato, un figlio, promotore assicurativo finanziario


pensionistico,
sindaco uscente,
iscritto alla Lega Nord, stato
capogruppo della Lega in Provincia

Lara Maura Pasquon


Marco Dal Ben
Sandro Urban
Cristina Rossi
Luigi Rocco
Maurizio Mazzarotto
Giovanna Ortolan
Giovanni Priolo
Enrico Rizzo
Andrea Peressini
Gianni Domenico Artico
Venerino Tamai

40 anni, celibe
convivente, una
figlia sedicenne,
per 15 anni ha
svolto attivit di
imprenditore
nel settore edile,
attualmente non
occupato

Vania Zanin
Alessandro Roman
Chiara Regazzo
Adelina Guglielmelli
Simone Cusin
Cristian Ciot
Elena Frigerio
Gianluca Orr
Michelangelo Dal Borgo