Sei sulla pagina 1di 1

XVI

VE

SpecialeAmministrative

Domenica 3 maggio 2015

ELEZIONI LE NOVIT

I COMUNI lesordio per il Movimento 5 Stelle


AL VOTO Il centrodestra si presenta diviso

Cavallino-Treporti
una corsa a cinque

Claudio Orazio sfidato da Nesto, Zanella, De Marchi e Ragazzi


Giuseppe Babbo
CAVALLINO-TREPORTI

corsa a cinque per eleggere il


nuovo sindaco di Cavallino-Treporti. Tre i nomi grossi: il
sindaco uscente Claudio Orazio
e gli attuali consiglieri di opposizione Roberta Nesto e Angelo
Zanella. Con unincognita legata al simbolo di Nesto e Orazio,
per la quale laccettazione della
lista per ora sospesa. Poi ci
sono le novit: il Movimento a 5
Stelle di Beppe Grillo che ha

deciso candidare il giovane imprenditore litoraneo Stefano


De Marchi e il Movimento per
il Litorale che punter sul rampante architetto Stefano Ragazzi. Ovvio che tutti potranno
giocarsela, soprattutto nel segreto dell'urna capace di regalare delle sorprese. La prima a
scendere in campo, dopo le
aver lanciato le primarie poi
non raccolte dagli altri candidati, stata l'ex vicesindaco Roberta Nesto che guider Patto
Civico Cavallino-Treporti, lan-

ROBERTA NESTO

STEFANO DE MARCHI

Patto Civico
Cavallino-Teporti

Roberta Nesto,
48 anni, avvocato. stata Vicesindaco con deleghe allUrbanistica, Demanio,
Edilizia e Turismo. Negli ultimi 5 anni stata
anche consigliere provinciale.

Paolo Amadio
Alberto Ballarin
Dora Berton
Giorgia Bortoluzzi
Marco Bozzato
Marco Costantini
Nicol D'Este
Francesco Monica
Angela Lazzarini
Renzo Orazio
Cristiano Smerghetto
Giorgia Tagliapietra
Lisa Targhetta
Maurizio Zane
Anna Valleri
Mariano Zanella

CLAUDIO ORAZIO

ciando una campagna elettorale definita sobria anche nelle


forma e promuovendo nuove
idee ambiziose. Il secondo ad
aver ufficializzato la sua candidatura stato Angelo Zanella,
ex assessore ai Trasporti e
all'Agricoltura, che correr
con la civica Cavallino-Treporti, in questi giorni impegnato in un tour in tutto il
litorale per incontrare cittadini e associazioni del territorio,
assicurando prima di tutto concretezza. Quindi stata la volta

di Claudio Orazio, il sindaco


uscente, sostenuto dalla sua
lista Idea Comune Per Cavallino-Treporti e appartenente
all'area di centrosinistra. Per
la quarta volta correr alla
carica di primo cittadino, puntando al suo secondo mandato
consecutivo. Un modo per completare i progetti avviati in
questi 5 anni. Sempre in ordine
temporale la quarta candidatura stata quella dell'architetto
Stefano Ragazzi per il Movimento per il Litorale, gruppo

Giorgia Bellemo
Diego Minio
Stefano Ballarin
Andrea Vianello
Enrico Lazzarini
Michela Lazzarini
Maria Siviero
Aaron Pascotto
Roberto Franzosi
Marta Bincoletto
Pierluigi Cipriani
Eros Ballarin

Movimento
per il litorale

Stefano Ragazzi,
50 anni, architetto, si laureato
allo Iuav di Venezia. Si occupa
di progettazione
architettonica,
progettazione di
spazi espositivi,
restauro e recupero edilizio.

Ambra Ballarin
Lucia Barberini
Renato Battagliarin
Erica Bottan
Sandra Bozzato
Claudio Castelli
Cristiano Costantini
Elena Costantini
Diego Enzo
Jessica Enzo
Maurizio Orazio
Valentina Perissinotto
Elisa Scarpa
Adriano Smerghetto
Roberto Vian
Nicol Zanella.

Luciano Longato
Matteo Ballarin
Gabriela Grejdieru
Orietta No
Gianfranco Costantini
Marine Ballarin
Stefano Zanella
Giorgio Ballarin
Simone Bozzato
Marta Perissinotto
Marco Tagliapietra
Rudi Bozzato
Andrea Costantini
Asma Lamouchi
Cristina Tagliapietra.

ANGELO ZANELLA

Idea Comune per


Cavallino-Treporti

Claudio Orazio,
64 anni, sindaco
uscente. stato
anche il primo
sindaco di Cavallino-Treporti. Ha
esperienze da assessore al Comune di Venezia.
Ama molto andare in bicicletta

riproduzione riservata

STEFANO RAGAZZI

Movimento
5 Stelle

Stefano De Marchi, 34 anni, sposato 3 figli, imprenditore. Punta alla difesa dei
beni comuni, la
tutela della piccola-media impresa e a una mobilit intelligente e
sostenibile

apartitico di cittadini che si


propone come l'unica novit
del panorama politico locale. A
chiudere le candidature stato
il Movimento a 5 Stelle con
Stefano De Marchi, che in questo modo punta a coronare le
battaglie fatte negli ultimi tempi a favore della partecipazione popolare e ora arrivati alla
loro prima vera prova elettorale a Cavallino-Treporti. I cittadini chiamati al voto sono
10.927.

Lista Civica
Cavallino-Treporti

Angelo Zanella,
47 anni, ragioniere, imprenditore
agricolo. Consigliere comunale, stato assessore allAmbiente, Trasporti, Attivit produttive
e Progetti comunitari.

Nicol Bacciolo
Luciano Ballarin
Gabriele Bisetto
Alice Castelli
Francesco Chiaranda
Erika Ferro
Samuele Ghezzo
Davide Martin
Massimiliano Nardin
Cristina Piroddi
Chiara Sartorato
Matteo Scarpa
Chiara Scarpi
Erminio Vanin
Monica Vanin
Stefano Zanella

In lizza
nessun partito
ma movimenti
e liste civiche
Nuova tornata elettorale per Cavallino-Treporti. Diventato Comune autonomo in seguito al referendum separatista del 13 dicembre del 1998, il
litorale si appresta ad eleggere il suo
quarto sindaco. In corsa non ci sono
partiti, che daranno comunque indicazione di voto, ma liste e movimenti
civici. Soprattutto ci sar chi ha
scritto e fatto la storia del Comune.
Compreso l'ex sindaco Erminio Vanin, che per in caso di elezione di
Angelo Zanella ha gi annunciato che
non ricoprir ruoli in giunta. Il sindaco uscente nella sua lista potr contare nelle collaudate macchine da
voti rappresentante dal vicesindaco
Sandra Bozzato e dagli assessori Maurizio Orazio e Roberto Vian. Francesco Chiaranda, della Lega Nord, far
parte della civica Cavallino-Treporti mentre l'attuale presidente del
Consiglio comunale Giorgia Tagliapietra di Patto Civico. Doppia la
candidatura di Monica Vanin, in corsa anche per le regionali con Ncd. Tra
i candidati consiglieri, 75 in totale,
non mancheranno i volti giovani ed i
debuttanti della politica. Come le due
cittadine di origine straniera: Gabriela Grejdieru moldava e Asma Lamouchi tunisina, entrambe in corsa con il
Movimento per il Litorale. Tra i primi
impegni da inserire in agenda del
nuovo sindaco ci sar la necessit di
avviare un'azione per definire una
volta per tutte la partita patrimoniale
contro Venezia. Vale a dire una
questione che vede in ballo i famosi
40 milioni di euro frutto della separazione tra i due comuni. Quindi delle
risposte per migliorare la viabilit e
offrire nuove opportunit di lavoro
giovanile. (g.bab.)