Sei sulla pagina 1di 6

SECONDO GIORNO

DESTINO FISICO: PRIGIONE DI SOFFERENZA O DIMORA DI PIACERE


Obiettivo: come avete imparato a condizionare il vostro sistema nervoso cos da produrre i
comportamenti che vi daranno i risultati che desiderate, il vostro destino fisico dipende da come voi
condizionate il vostro metabolismo e i vostri muscoli perch producano quel livello di energia e di
benessere che desiderate.
Il suo obiettivo era quello di battere un record mondiale. Per undici giorni di fila aveva corso per
ventuno ore al giorno, dormendo solo tre ore per notte. La sfida mentale era altrettanto grande di
quella fisica: doveva spostarsi dal mondo di ogni giorno, in cui era vissuto per tutta la vita, in un
mondo dove il suo obiettivo primario era il passo successivo. Aveva dedicato anni di addestramento
non solo al suo corpo ma anche alla sua mente. Il suo scopo? Dimostrare l'illimitato potenziale
fisico racchiuso in ciascuno di noi. Infrangendo il record precedente, e correndo per pi di 1600
chilometri in undici giorni e diciannove ore, a una media di 135 chilometri al giorno, Stu Mittleman dimostr che, sapendo condizionare sia la mente sia il corpo, un individuo era in grado di
raggiungere risultati molto migliori di quanto in genere fosse considerato possibile. Con il suo
esempio ha dimostrato che la capacit umana incredibile e che possiamo adattarci a tutto se ci
impegniamo nel modo giusto, un po' alla volta. Scopo di questo capitolo condividere con voi i
segreti fondamentali che permisero a Stu Mittleman di allenarsi per raggiungere quello straordinario risultato.Il mio criterio principale di valutazione furono i risultati. Coloro che
raggiungevano costantemente risultati di qualit erano quelli che emulavo e dai quali imparavo.
Quando per la prima volta sentii parlare di Stu Mittleman e delle sue imprese, rimasi affascinato,
particolarmente quando venni a sapere che tutti coloro che avevano assistito al suo straordinario
exploit dichiararono che, al termine della sua corsa di 1600 chilometri, appariva in condizioni
migliori di quando aveva lasciato la linea di partenza! Non aveva accusato alcun malessere,
nemmeno una vescica a un piede! Che cosa gli aveva dato quella incredibile capacit di spingere il
suo corpo al limite massimo, riuscendo a sfruttarne al massimo il potenziale senza danneggiarlo?
Certo, Stu si era preparato molto bene per la sua corsa. Aveva varie lauree: in psicologia dello sport,
in sociologia e in psicologia sociale, e attualmente sta studiando per laurearsi in fisiologia del movimento alla Columbia University. Ma la cognizione che si dimostr per lui pi preziosa fu sapere che
salute e forma fisica non sono la stessa cosa. Il fatto che molti non colgano la differenza tra forma
fisica e salute quello che li porta a sperimentare la frustrazione di seguire religiosamente le regole,
senza per riuscire a togliersi quei cinque o sei chili di troppo che ancora circondano tenacemente il
loro punto vita. E poi si parla di incapacit appresa! Che cosa intendo esattamente per differenza fra
salute e forma fisica? La forma fisica la capacit di svolgere un'attivit atletica. Mentre, per salute,
si intende quella condizione in cui tutti i meccanismi del corpo, nervoso, muscolare, osseo,
circolatorio, digestivo, linfatico, ormonale, funzionano in maniera ottimale... Molte persone
ritengono che la forma fisica implichi la salute, ma la verit che le due cose non vanno
necessariamente di pari passo. L'ideale avere entrambe le cose ma, mettendo la salute al primo
posto, ne trarrete sempre enormi benefici. Se raggiungete la forma a spese della salute, potreste non
vivere abbastanza a lungo da godervi il vostro fisico spettacolare.
L'equilibrio ottimale fra salute e forma fisica si raggiunge addestrando il vostro metabolismo.
Proprio come addestriamo la nostra mente e i nostri muscoli. Stu e uno dei suoi allenatori, il dottor
Philip Maffetone, hanno dimostrato che noi possiamo realmente addestrare il nostro metabolismo. E
lo dimostrano senza ombra di dubbio i risultati ottenuti da Stu: correndo i suoi 1600 chilometri
sarebbe sicuramente dovuto arrivare al punto di sentirsi esausto. E invece non gli mai successo,
malgrado i 135 chilometri corsi ogni giorno. Una volta capite le semplici ma profonde distinzioni
fatte da Stu, potrete modificare non solamente il vostro aspetto ma anche il vostro livello di energia,
la qualit della vostra vita e, infine, il destino fisico che mettete in movimento. La maggiore
differenza fra salute e buona forma fisica si riduce al fatto di capire la differenza fra ginnastica
aerobica e ginnastica anaerobica, fra resistenza e potenza. Il termine aerobico significa
letteralmente "ossigenazione" e si riferisce a un esercizio fisico moderato protratto per un certo

tempo. Il vostro sistema aerobico il sistema di resistenza e riguarda cuore, polmoni, vasi sanguigni
e muscoli aerobici. Se mettete in moto il vostro sistema aerobico con una dieta appropriata e con
l'esercizio fisico, brucerete il grasso, che il vostro principale carburante. Anaerobico, invece,
significa "senza ossigenazione" e si riferisce a quegli esercizi che producono brevi esplosioni di
potenza. Il sistema anaerobico brucia come carburante primario il glicogeno e porta il corpo ad
accumulare grasso. La capacit del vostro corpo di bruciare grassi dipende in parte da fattori
genetici e, in effetti, molti individui nascono gi con un sistema altamente aerobico. Sono le persone
che noi invidiamo perch sembra possano mangiare di tutto senza aumentare nemmeno di un etto.
In massima parte gli esercizi fisici possono essere aerobici o anaerobia. Il livello di intensit
determina quale dei due voi usate. Camminare, fare dello jogging, correre, andare in bicicletta, nuotare, ballare possono portare a entrambi i risultati. Un battito cardiaco pi lento rende queste
attivit aerobiche, uno pi accelerato le rende anaerobiche... Generalmente tennis, pallavolo,
pallacanestro e simili sono sport anaerobia.
Oggi, quasi tutti gli americani conducono un tipo di vita che li fa vivere in uno stato anaerobico
costante, soffocati da stress e da problemi, aggravando spesso questo stato con il tipo di esercizio
fisico che scelgono di praticare. Di conseguenza, addestrano il loro metabolismo a essere
permanentemente anaerobico, cio a bruciare glicogeno come principale fonte di energia. Quando i
livelli di glicogeno si abbassano troppo, il metabolismo, addestrato a essere anaerobico, si rivolge
allo zucchero presente nel sangue come fonte alternativa di carburante. E questo sbilancia
immediatamente il livello di salute e di vitalit. Poich le vostre esigenze di tipo anaerobico privano
il vostro corpo dello zucchero del sangue che potreste impiegare per altri compiti, cominciate a
risentirne immediatamente gli effetti negativi. Dal momento che il vostro sistema nervoso richiede
l'impiego di due terzi dello zucchero del sangue, il deficit creato dall'esercizio anaerobico pu
causare problemi neuro muscolari quali emicranie o stati confusionali. Ecco un elenco di sintomi
rivelatori direttamente collegati a un eccessivo addestramento anaerobico del vostro metabolismo:
stanchezza, ripetuti incidenti durante gli esercizi, abbassamento del tasso glicemico, depressione e
ansia, alterata metabolizzazione dei grassi, sindromi premestruali, problemi circolatori,
irrigidimento delle giunture. Viviamo in una societ estremamente anaerobica, ipoossigenata, e
questo fatto sta avendo ripercussioni sulle condizioni sanitarie nazionali. In una societ moderna e
industrializzata, le persone diventano fisicamente meno attive. Solo pochi decenni fa gran parte del
lavoro esigeva sforzo fisico. Oggi, per, abbiamo creato esigenze attive per il nostro corpo per
sostituire l'attivit che la nostra vita quotidiana non esige pi. Questa attivit forzata quella che noi
chiamiamo esercizio fisico. Purtroppo molte persone animate dalle migliori intenzioni, compresi
atleti capaci e preparati, diventano meno sani con questo esercizio fisico. Spinti dal desiderio di
ottenere i massimi risultati nel minor tempo, molti di noi creano uno squilibrio fra salute e forma
fisica e ne pagano le conseguenze.
La soluzione per semplice. Il segreto di Stu Mittleman aver capito che salute e forma fisica
devono andare di pari passo. Secondo il dottor Maffetone, si arriva a questo comprendendo che:
Ogni programma di esercizio fisico richiede che, per prima cosa, vi creiate una base aerobica, un
periodo di tempo durante il quale tutto il vostro programma di esercizio fisico sia basato
esclusivamente su un'attivit aerobica, evitando qualsiasi esercizio anaerobico. Questo periodo di
base pu durare da un minimo di due a un massimo di circa otto mesi, durante i quali il vostro
sistema aerobico si sviluppa e si potenzia al massimo. A questo periodo base seguono allenamenti
anaerobici al ritmo di una, due o tre volte la settimana. Un adeguato sviluppo del vostro sistema
aerobico non vi render un atleta migliore, ma vi toglier i cuscinetti di grasso sui fianchi,
migliorer il vostro sistema immunitario e vi dar pi energia, conservandovi relativamente al
riparo da infortuni. In altre parole, un metodo per costruire la vostra salute e la vostra forma
fisica mediante un appropriato condizionamento del vostro metabolismo per un addestramento
aerobico e, al momento giusto, anaerobico.
Creandovi una base aerobica, creerete anche una straordinaria quantit di energia e di resistenza.
Ricordate: ampliando la vostra capacit aerobica, ampliate la capacit del vostro corpo di inviare
ossigeno (fonte di energia e salute) a ogni suo organo e sistema. Il problema che, quasi sempre, le

persone cercano di spingersi oltre il proprio ritmo cardiaco ottimale e passano tutto il tempo in esercizi fisici che creano condizioni anaerobiche. Ricordate che, se non vi siete costruiti una base
aerobica, tutta la vostra ginnastica anaerobica va a spese della resistenza. Per raggiungere
immediatamente uno stato di forma fisica, molti cercano di fare i propri esercizi al massimo del
ritmo cardiaco. Tradizionalmente, la formula per stabilire il limite massimo di questo ritmo consiste
nel sottrarre dal numero 220 la vostra et. Per una persona trentenne, questo significa un ritmo di
190 battiti. Compiere un'attivit fisica a questa intensit per lunghi periodi una delle cose pi
distruttive che possiate fare per il vostro corpo: potrete anche raggiungere una buona forma, ma a
spese della salute.
Il segreto addestrare il vostro metabolismo a operare costantemente in maniera aerobica.Il vostro
corpo non brucer grassi se non lo addestrate specificamente a farlo. Cos, se volete liberarvi di quei
rotoli di grasso intorno alla vita, dovete insegnare al vostro corpo a bruciare grasso, non zuccheri.
Ricordate che il principio di Stu e Phil per quanto concerne la funzione aerobica quello di bruciare
i grassi. Uno dei maggiori benefici dell'esercizio aerobico quello di prevenire l'ostruzione delle
arterie che porta alle malattie cardiache, causa principale di decessi negli Stati Uniti.
Dunque, come potete addestrare il vostro metabolismo a bruciare grassi cos da ottenere l'energia, la
resistenza e la vitalit per mettere in pratica tutto quanto avete imparato da questo libro e vivere una
vita piena?
L'elemento probabilmente pi importante per la salute l'ossigeno. Ogni giorno, respiriamo circa
9500 litri d'aria per ossigenare i nostri tessuti. Senza questo ossigeno, le cellule si indeboliscono e
muoiono. Nel corpo ci sono circa 75 trilioni di cellule, che forniscono acido adenosintrifosforico
(ATP), il fattore energetico fondamentale per ogni attivit del vostro corpo, sia che stiate respirando,
sognando, mangiando o facendo ginnastica. Per sopravvivere, le cellule debbono avere ossigeno
con cui bruciare il glucosio producendo ATP per una crescita continua. Il punto che non dovete
esaurire l'ossigeno durante l'esercizio fisico. Per sapere se da un'attivit aerobica siete passati a una
anaerobica, ecco un controllo molto semplice: riuscite a parlare mentre state facendo gli esercizi
(aerobica) o vi manca il fiato (anaerobica)? Il vostro respiro deve essere udibile ma non pesante.
Come vi sentite mentre praticate gli esercizi? Se siete in condizioni aerobiche dovreste sentirvi
piacevolmente stanchi. Altrimenti, vi sentirete decisamente a pezzi. Su una scala da 0 a 10, in cui lo
0 corrisponde alla fatica minima e il 10 a quella pi intensa, che punteggio segnate? Se superate il 7,
siete passati dall'aerobica all'anaerobica; il punteggio ideale dovrebbe essere fra il 6 e il 7. Per
sfruttare appieno la vostra capacit aerobica dovete seguire un particolare allenamento. In primo
luogo, consigliabile avere con s un monitor per il battito cardiaco. Poi, dovete riscaldarvi
gradatamente fino a raggiungere la vostra zona ottimale di allenamento aerobico (vedere tabella).
Con il riscaldamento, otterrete un duplice risultato:
1. Trasferirete gradualmente nel circolo ematico gli acidi lipidici accumulati nel corpo, cos che
potrete usare il grasso anzich i vitali zuccheri del sangue. Questo importantissimo. Se non vi
riscaldate, potrete anche compiere esercizi aerobici, vale a dire con ossigeno nelle cellule, ma non
brucerete il grasso. Durante questa fase di riscaldamento dovrete avere un battito cardiaco pari al
50 per cento del massimo secondo il metodo standard di calcolo.
2. Eviterete i crampi. Questo periodo di riscaldamento dovrebbe durare circa un quarto d'ora, cos
che il vostro corpo possa fare affluire gradualmente il sangue in quelle zone che ne hanno bisogno
anzich sottrarlo bruscamente a organi vitali; circostanza fondamentale, se volete che i vostri
esercizi vi diano salute e forma senza arrecare danno al vostro organismo.
Esercitatevi entro i limiti della vostra zona di allenamento aerobico per almeno venti minuti, per
arrivare al periodo ideale di mezz'ora, quarantacinque minuti. Il modo migliore per individuare il
vostro ritmo cardiaco ottimale attenervi alla formula seguente:
CALCOLO DEL RITMO CARDIACO OTTIMALE
180 la vostra et = ritmo cardiaco ottimale (il ritmo, cio, a cui potete eseguire un esercizio
aerobico senza trasformarlo in anaerobico).
Se siete convalescenti da una grave malattia o siete in cura, sottraete altri dieci punti. Se non avete
mai fatto ginnastica o avete subito qualche lesione o diminuito l'intensit del vostro allenamento,

oppure vi raffreddate spesso o soffrite di allergie, sottraete altri cinque punti. Se vi siete esercitati
per due anni senza seri problemi o non avete avuto raffreddore o influenza pi di una o due volte
l'anno, mantenete il ritmo seguito fino a quel momento. Se vi siete esercitati senza problemi per
oltre due anni, progredendo e non riportando alcuna lesione, aggiungete cinque punti.
Prendetevi dai dodici ai quindici minuti per raffreddarvi convenientemente, camminando o
eseguendo qualche altra forma di movimento leggero. In tal modo, il sangue non si concentrer nei
muscoli che avete sollecitati. Se vi arrestate bruscamente dopo un esercizio, il sangue non ha modo
di defluire per ripulirsi, riossigenarsi e ridistribuirsi; rester nei muscoli, congestionandoli e
aumentando la tossicit nel circolo sanguigno. Spesso, le persone sono riluttanti a impegnarsi a
fondo in un allenamento, perch vi ricollegano una sensazione di eccessiva sofferenza, sia fisica sia
psicologica, dovuta alla mancanza di tempo. Ma provateci, e farete due piacevoli scoperte: vi
piacer lavorare in questo modo perch esso produce piacere e non sofferenza; proverete un livello
di vitalit fisica mai raggiunto prima.
Se vi preoccupate del tempo che occorre, pensate a come sfruttarlo al massimo. Per esempio,
mentre vi riscaldate, ascoltate dei nastri, leggete, guardate il telegiornale, ripassate il vostro
questionario mattutino o serale, leggete la vostra gerarchia di valori o regole, oppure mettete a frutto
questo tempo in qualsiasi altro modo. Quando chiesi a Stu Mittleman quali raccomandazioni
potesse dare per un orario di allenamento, sugger di cominciare con almeno tre sedute la
settimana, con quindici minuti di riscaldamento, venti minuti di allenamento aerobico e quindici
minuti di raffreddamento. Via via aumentando la durata delle sedute come mi sembrasse pi
opportuno. Vi sto forse suggerendo che l'allenamento aerobico sia l'unico tipo di esercizio che valga
la pena di fare? Certamente no. Lo scopo quello di conquistare salute e forma fisica; potenziare il
rendimento oltre che la resistenza. (Ricordate che, ogni volta che agite a un ritmo anaerobico, lo
fate a spese della vostra resistenza.) Pertanto, quando cominciate a sviluppare la vostra capacit
aerobica, una volta raggiunto un traguardo (in un momento qualsiasi tra il secondo e il quarto mese
di esercizio) potete accrescere la vostra potenza aggiungendo degli esercizi anaerobici, per esempio
il sollevamento rapido di pesi. Il tutto varia da individuo a individuo e il sistema migliore quello
di dare ascolto al vostro corpo.
LA FONTE DELLA GIOVINEZZA
E' conosciuta con il nome di ormone della crescita (HGH) e stimola la crescita dei tessuti, aumenta
il tono e la massa muscolare, accresce la flessibilit, irrobustisce i muscoli, stimola la crescita di
ossa e organi, contribuisce a mantenere sani i tessuti. Dal momento della nascita fino a circa
trent'anni l'HGH entra naturalmente in circolo un'ora e mezza circa dopo che vi siete addormentati e
di nuovo la mattina, prima che vi svegliate. Con il tempo, i livelli di HGH diminuiscono
naturalmente. A sessantanni, circa il 30 per cento delle persone ne produce poco o non ne produce
affatto. Si pensa che le donne continuino a secernere l'ormone della crescita anche in et avanzata, e
questo uno dei motivi per cui sono pi longeve.
Riceviamo delle iniezioni di questo ormone anche dopo un esercizio fisico pesante o una grave
lesione, dato che l'HGH una sostanza curativa. Oggi possibile sintetizzarlo in laboratorio e
somministrarlo ai bambini affetti da nanismo per stimolarne la crescita. Ma in che modo potete
potenziare la vostra capacit naturale di immettere HGH nel vostro organismo? L'unico modo per
farlo scattare istantaneamente e continuativamente mediante un esercizio fisico che fa da
detonatore. Ci significa ripetere pi volte un'attivit che potete reggere dai 35 ai 45 secondi, come
il sollevamento pesi. Esami di laboratorio condotti a Miami, in Florida, hanno dato risultati
straordinari. Persone di oltre sessant anni, che da almeno dieci o quindici anni non hanno fatto
niente per tonificare i muscoli, imparano a sollevare i pesi e a creare una massa muscolare
equivalente a quella di un ragazzo di ventun anni, acquisendo analoga energia. Che cosa vuol dire
tutto questo? Vuol dire che anche a settanta, ottant'anni, potete avere la stessa forza di quando ne
avevate venti o trenta! Non soltanto potete continuare a costruire il vostro fattore di resistenza con
la ginnastica aerobica, come abbiamo gi visto, ma potete continuare a potenziarvi con brevi,
improvvisi scoppi di ginnastica anaerobica. Basta che ricordiate l'altro fattore dell'equazione: date
al vostro corpo il nutrimento che gli necessario.

ENERGIA: IL COMBUSTIBILE DELLECCELLENZA

Le cose di cui parlo dipendono anche da un sano livello di funzionamento biochimico, col
presupposto che il proprio organismo venga depurato e nutrito anzich inquinato e intossicato. Se la
vostra biochimica sconvolta, essa far s che il cervello crei rappresentazioni distorte,
sconvolgendo lintero sistema al punto che sar assai improbabile che riusciate ad utilizzare ci che
avete imparato. Ci sono sei chiavi di una fisiologia possente:
1. IL POTERE DEL RESPIRO: la respirazione non condiziona solo lossigenazione delle
cellule, bens anche il flusso della linfa che contiene i leucociti, le cellule bianche che
proteggono lorganismo dagli assalti degli agenti patogeni. necessario quindi una
respirazione profonda e unattivit muscolare. Una buona ossigenazione dellorganismo non
pu non apparire unassoluta priorit, unefficace respirazione costituisce indubbiamente il
punto di partenza. Il ritmo da seguire il seguente: inalare aria per 1 secondo, trattenerla
per 4, espirarla in 2. Eseguite dieci profonde respirazioni, col ritmo che si detto sopra,
almeno tre volte al giorno. Effettuare poi un sano esercizio aerobico quotidiano: jogging o
trampolining.
2. GLI ALIMENTI RICCHI DI ACQUA: anzich lavare lorganismo inondandolo, conviene
ingerire alimenti ricchi di acqua: frutta , verdura e germogli. Quando si segue una dieta
povera di alimenti ricchi di acqua, pressoch garantito un funzionamento malsano
dellorganismo. La dieta dovrebbe ininterrottamente aiutare lorganismo con il processo di
depurazione, anzich ingombrarlo di sostanze alimentari indigeribili. Come potete accertarvi
che il 70% della vostra dieta consista in alimenti ricchi d'acqua? Facile dora in poi,
mangiate uninsalata ad ogni pasto, e come spuntino meglio un frutto che ogni altra cosa.
3. LA COMBINAZIONE DEGLI ALIMENTI: combinazioni alimentari incompatibili
sottraggono energia e sono potenzialmente patogene. La combinazione sbagliata crea
eccessiva acidit, con conseguente ispessimento del sangue che scorre pi lentamente,
privando lorganismo di ossigeno.
-Combinazioni eccellenti: proteine e verdure senza amidi - carboidrati e verdure senza amidi grassi e olii e verdure senza amidi.
-Combinazioni buone: proteine e verdure con pochi amidi carboidrati e verdure con pochi amidi carboidrati e grassi e oli.
-Combinazioni insufficienti: proteine e carboidrati proteine e grassi e oli.
La frutta si mangia sempre da sola la frutta dolce va mangiata dopo laltra frutta meloni e
angurie si mangiano da soli o combinati con frutta agra o agrodolce. Mai bere durante o dopo un
pasto. Dopo aver ingerito un pasto ben combinato bisogna aspettare almeno tre ore e mezzo.

4. IL CONSUMO CONTROLLATO: la sotto nutrizione a tuttoggi lunico metodo a noi noto


che ritardi in misura cospicua o processi anginoidi e che allunghi al massimo la durata della
vita degli animali a sangue caldo. Le ricerche hanno comprovato che il deterioramento
fisiologico, compreso quello del sistema immunitario, veniva nettamente ritardato dalla
restrizione alimentare. Smetti di mangiare prima di riempirti lo stomaco! Mangia di meno
per vivere di piu!
5. CONSUMO ABBONDANTE DI FRUTTA: la frutta lalimento perfetto; richiese il minimo
di energia per essere digerito e restituisce al vostro organismo il massimo. La frutta a
stomaco vuoto, per la semplice ragione che non subisce la prima digestione nello stomaco,
bens nellintestino tenue. La frutta il migliore alimento per proteggersi dalle cardiopatie.
Quando vi alzate e volete sentirvi in perfetta forma per tutta la giornata, non mangiate altro
che frutta fresca o spremute, senza ingerire altro fino alle 12.
6. INGERIRE MENO PROTEINE POSSIBILE: nessuno ha unidea precisa della quantit di
proteine di cui abbisogniamo. Residui del metabolismo proteico sono lacido urico e
ammoniaca. Se proprio non potete fare a meno di ingerire carne, ecco come dovete
comportarvi. In primo luogo procuratevi carni di animali che abbiamo pascolato allo stato
brado. In secondo luogo riducete drasticamente il quantitativo di carne che ingerite
normalmente: mai pi di un pasto al giorno!

I latticini sono anche peggiori. Nel latte vaccino si trovano ormoni della crescita in quantit
pericolose. Inoltre, pi del 50% della caseina non viene digerita e entra nel circolo sanguigno,
irritando tessuti e creando allergie. Alla fine tocca al fegato il compito di eliminare tutte le proteine
di origine vaccina solo parzialmente digerite creando a sua volta un superfluo grave carico
dellintero sistema escretorio.Chi voglia garantirsi un apporto sufficiente di calcio non ha che da
ingerire verdure fresche, burro di sesamo o noci. Il latte ingerito diventa una massa mucillaginosa
che si indurisce, aderendo a qualsiasi altra sostanza si trovi nellorganismo tenue, rendendo assai
pi difficile il funzionamento dellorganismo.Pu darsi che la vostra dieta non abbia fatto di voi un
criminale, ma perch non abbracciare uno stile di vita che vi permetta di essere quasi sempre in
condizioni fisiologiche produttive? E se ogni sera andaste a letto con la sensazione di aver
sperimentato una condizione di vitalit tale da permettervi di essere tutto ci che volete?Ci vuole
solo un po di autodisciplina e neppure tanta, perch una volta liberati delle antiche abitudini non
tornerete pi ad esse. Fate attenzione a non intossicarlo con un eccesso di zucchero, grassi, sale,
carne. Questa una novit importantissima dal momento che, mentre stiamo entrando nel XXI
secolo, le statistiche prevedono che il 24 per cento della popolazione americana sar composto da
persone oltre i sessantacinque anni. Se controlliamo il nostro corpo adesso, un americano su quattro
non sar un peso per la societ bens un vigoroso e vitale membro di essa, capace di offrire un
valido contributo e di godersi al massimo la vita.
Esercizio odierno
1. Fate distinzione fra salute e forma fisica. L'avete gi fatta vero?
2. Decidete di diventare sani. E spero che abbiate gi fatto anche questo!
3. Cercate di capire esattamente a che punto siete. Attualmente, il vostro esercizio di tipo
aerobico o anaerobico? Bruciate grassi o glicogeno? Andate da qualcuno che possa
appurarlo o rispondete alle seguenti domande: Svegliandovi al mattino vi sentite stanchi?
Dopo esservi allenati, avete fame? Dopo esservi allenati, avete degli improvvisi sbalzi
d'umore? Malgrado tutti i vostri sforzi, il grasso non vuole ancora sparire? Dopo l'esercizio
sentite dolori e sofferenza? Se rispondete s a queste domande, molto probabile che i vostri
esercizi siano di tipo anaerobico.
4. Acquistate un monitor cardiaco portatile. Sar uno dei vostri migliori investimenti.
5. Fissate un programma. Condizionate il vostro metabolismo cos da bruciare i grassi e
produrre livelli consistenti di energia, iniziando un corso di dieci giorni di ginnastica
aerobica, secondo le direttive che ho illustrato prima. Ampliate i vostri dieci giorni di sfida
con il capitolo: "Energia: il combustibile dell'eccellenza"!
6. Decidete di fare in modo che l'esercizio fisico e il mangiare in modo sano siano parte della
vostra identit. Solo grazie a un impegno prolungato potremo realmente raccogliere i frutti
che la vita ci offre.