Sei sulla pagina 1di 3

ELIMINAZIONE TOTALE DEL PROBLEMA ABDUCTION

Ora che sono disponibili tutti gli strumenti per contrastare il fenomeno
abduction, verifichiamone la potenzialit.
ELIMINAZIONE DEL LUX
Uno degli addotti, durante le ipnosi effettuate in circa due anni di lavoro,
manifest pi volte la personalit del Lux. Allinizio questo ingannava
linterlocutore facendosi passare per lo Spirito delladdotto (lo Spirito
quanto di pi simile ci sia al Lux), ma poi si fece identificare rispondendo in
modo errato alle domande di controllo. Da quel momento, non avendo pi
possibilit di travestirsi, cominci a rispondere in modo corretto,
identificandosi come Essere di Luce. Si tratta di un essere alieno privo di
corpo, che assomiglia ad una specie di fiamma ed ha aspetto e dimensioni di un
bambino piccolo fatto di luce, ma con gli occhi, o quel che sono, molto scuri,
quasi neri, cos come spesso vengono descritte le sue unghie, ammesso che siano
tali).
Io non avevo mai scritto nulla sullargomento ed anche laddotto in ipnosi non
aveva mai sentito parlare n di Esseri di Luce n di fenomeni connessi, inoltre
non navigava in Internet, non sapeva nulla della new-age ed aveva unistruzione
a livello di terza media.
In una precedente ipnosi regressiva egli aveva descritto, attraverso la memoria
aliena, linsediamento dellEssere di Luce nel suo corpo durante la sua nascita.
In unipnosi particolare decisi di provare ad espellere lEssere di Luce
dalladdotto.
Leliminazione doveva esser condotta in sicurezza ed a quei tempi non conoscevo
ancora la presenza del Sei Dita ed il tipo di parassitaggio che esso utilizzava:
credevo ancora che il Sei Dita fosse un alieno in carne ed ossa e non un
parassita extradimensionale.
Cos portai laddotto, in ipnosi profonda, in una regione dellInconscio in cui
il Lux non potesse nuocere e vi stampai un ordine post-ipnotico di questo
genere: - La tua Anima, con la quale sono ora in contatto, non gradisce la
presenza del Lux in questo contenitore, dunque la tua Anima pu e deve eliminare
il Lux.
- Ma io non so come fare!
- Certo che sai come farlo, lAnima atemporale e sa tutto.
- No, non lo so.
- Ti aiuto, allora: te lo dico io come devi fare... devi vibrare a quella
frequenza, quella che sai a quel punto lEssere Luminoso si deve staccare,
perch diventate incompatibili.
Tu vibrerai e lui si staccher. Quella frequenza particolare... Lui non pu
farci nulla, ma questo accadr quando loro torneranno a prenderti. Questordine
rimarr dentro la tua testa e tu non te lo ricorderai. Ma quando loro
ritorneranno tu vibrerai, la tua Anima vibrer e lEssere Luminoso sar espulso
e non avr pi possibilit di riattaccarsi. Mai pi, perch ora lAnima lo sa e
non permette pi questa cosa.
Questa particolare induzione ipnotica giocava su due fattori importanti. Avevo
acquisito da altri adotti linformazione che lAnima si connetteva al DNA in un
certo modo e di mezzo cera una certa frequenza vibratoria. Questa frequenza
vibratoria non era un concetto preso dalla new-age, ma derivava dalla frequenza
di rotazione degli assi della Coscienza, dello Spazio, del Tempo e dellEnergia
caratteristici della teoria del SuperSpin. In parole povere lEssere Luminoso,
come qualsiasi parassita di quel tipo, per agganciarsi allo Spirito, come lui
steso sosteneva in alcune ipnosi, doveva far ruotare i propri assi di esistenza
alla stessa frequenza di quelli dellessere parassitato. Se questultimo avesse
modificato la propria frequenza di vibrazione, si sarebbe creata uninterferenza
sottrattiva che avrebbe prodotto il distacco dellEssere Luminoso. Non cera
nulla di miracoloso: in un certo senso era come sintonizzarsi su di una stazione
radio, con la differenza che, in questo caso, bisognava variare la frequenza non
solo nello Spazio e nel Tempo (campo elettromagnetico) ma anche,

contemporaneamente, sullasse dellEnergia.


LAnima sa eseguire le necessarie variazioni, poich possiede una forte
componente coscienziale: la Coscienza reale, non virtuale, quindi pu
modificare la virtualit dello Spazio, del Tempo e dellEnergia.
Laddotto, uscito dallipnosi, non ricordava nulla e lo rimandai a casa
tranquillo.
Dopo una quarantina di giorni mi telefon per dirmi che gli era capitato
qualcosa di strano.
Era sul lavoro, quando qualcosa si era staccato da dietro di lui, dalla spina
dorsale: sembrava come una specie di fiammella luminosa che voleva per forza
rimanere attaccata. Si riattaccava fisicamente alla spina dorsale da dietro,
come se fosse una specie di zainetto di luce, ed appariva come un bambino
piccolo luminoso con gli occhi scuri. Poi laddotto non ricordava cosera
successo, ma ci teneva a dirmi che stava bene e che in lui era cambiato qualcosa
in senso positivo.
Non avevo messo il Conscio delladdotto al corrente dellordine post-ipnotico,
ma, per verificare cosa fosse successo, lo invitai a venire a sottoporsi ad
unaltra seduta ipnotica.
Cosa fosse successo realmente non potevo saperlo e non ero nemmeno sicuro del
successo del mio progetto, poich il furbo Essere Luminoso avrebbe potuto
mettere in atto una sceneggiata con lo scopo di farmi credere che ero riuscito
ad eliminarlo.
Mi sembrava che lEssere Luminoso non fosse in grado di progettare qualcosa di
eccezionalmente furbesco, ma non era il caso di sottovalutare questa
possibilit.
Inoltre laddotto non aveva rispettato l'ordine post-ipnotico: gli avevo detto
di liberarsi dal Lux in ambiente alieno e non prima. Questo per ragioni di
sicurezza: cosa sarebbe accaduto, infatti, se avessi forzato il Lux a staccarsi
davanti a me in ipnosi? Era meglio non provare. Ma per quale motivo laddotto
non aveva rispettato lordine post-ipnotico?
Ed ecco la trascrizione dellipnosi:
- Dove sei?
- Al lavoro.
- Chi c' con te?
- Io ed il mio datore di lavoro, che di l; il turno di notte e non c
nessun altro.
- Ed ora cosa accade?
- Una cosa strana: sento una vibrazione forte nella schiena e questo coso si
stacca. Lho visto: luminoso, come un bambino piccolo luminoso.
- E cosa fa?
- Non vuole staccarsi e mi salta di nuovo addosso. Tanto, per, io lo ristacco
e lui ci riprova ancora, ma tanto, se voglio, lo mando via.
- Bene, lo mandi via.
- No!
- Perch, se sei capace di farlo? Non ti sembra una buona idea?
- Si.
- E allora?
- Allora se lo sgancio adesso potrebbe entrare dentro qualcun altro!
Questo era un particolare a cui non avevo pensato, ma lAnima delladdotto
doveva aver riflettuto su questo punto -

E allora cosa succede?


- Niente: lui rientra. Gli ho fatto solo capire che, se voglio, lo elimino
quando mi pare.
- Ed ora lui lo sa?
- S, ora lui lo sa.
Cambio scena e porto linduzione ipnotica a verificare se, nel frattempo ci
fosse stata unaltra operazione di interferenza aliena sulladdotto, unaltra
abduction, verificatasi durante i quaranta giorni passati dallultima ipnosi.
Con la solita procedura, descritta in precedenza, dello schermo nero e
dell'immagine fissa, gli dico, senza mettergli fretta: - Ora ricorderai l'ultima
volta che quegli esseri sono venuti...
Laddotto descrive, in effetti, qualcosa che prima non ricordava: una settimana
prima di venire da me, ma qualche giorno dopo levento avvenuto sul luogo di
lavoro ed appena ricordato, i Rettiloidi lo avevano ripreso mentre lui dormiva a
casa sua e lo avevano portato nella stanza dei cilindri...
- Ed ora cosa succede?
- Vogliono che io entri nel cilindro.
- Com fatto questo cilindro?
- quello orizzontale, di metallo, ma io non voglio; comincio a vibrare forte
forte e si stacca quel coso luminoso.
- E il Serpente cosa dice?
- incredulo: non capisce cosa accada.
- E lEssere Luminoso?
- Tentano di rimettermelo dentro.
- Come?
- Nel cilindro. Mi chiudono dentro al cilindro con lui e pigiano per farlo
entrare; vibra tutto.
- E ce la fanno?
- No.
- Ed ora cosa succede?
- Sono tutti molto arrabbiati e mi dicono che tanto devo fare quello che
vogliono loro e che la prossima volta riproveranno ancora, finch non faccio
quello che vogliono.
Laddotto raccontava di essere tornato a casa senza che il Lux fosse rientrato,
quindi aveva effettivamente rispettato gli ordini post-ipnotici che avevo
impartito.
Tenuto sotto controllo per mesi, non manifestava pi interferenze da Lux.
Nelle abduction successive accadeva qualcosa di ancora pi strano: laddotto
riusciva a svegliarsi prima dellinizio dellabduction e gli alieni, pur
portandolo nei loro ambienti, non riuscivano pi n a copiarlo n ad effettuare
su di lui alcuna operazione di distacco dell'Anima.
Nei mesi successivi laddotto non veniva pi rapito dagli alieni (l'Orange, il
Sauroide, lInsettoide ed il Testa a Cuore ).