Sei sulla pagina 1di 1

Ciao amore mio incredibile!

Non ho niente da fare, mentre ti aspetto, e cos eccomi qua a scriverti una lettera, che se non fosse per i tempi che cambiano lo farei
con carta e penna.
Un tempo scrivevo spesso, alle donne che ho amato, mi piaceva, mi pare a tutt'oggi il modo pi giusto per raccontar di me senza
correre il rischio di esser pesante, perch certe cose meglio aver la libert di leggerle tutte d'un fiato oppure a pezzi, o di non farlo
affatto.
Ho pensato che forse se ti avessi scritto di certe mie paure sarei riuscito a farti comprendere meglio il perch di quello che successo la
settimana che sei stata in Puglia, se ti avessi raccontato di certe cicatrici che ancora oggi, a distanza di anni, ogni tanto, a tradimento,
bruciano come ferro incandescente, o di certi dolori che quando meno me lo aspetto mi accoltellano tra le scapole, a freddo, magari,
dicevo, mi sentirei meno bambino a raccontarti del perch un messaggino della buonanotte sembra aver il potere di mandarmi in tilt,
con buona pace dei bei discorsi sulla libert e sull'essere un ometto capace di essere all'altezza di una donna come te.
Ma poi pi tempo passo con te e pi mi rendo conto che non c' bisogno di ammorbarti con storie tristi e che non cambierebbero in ogni
caso una virgola, di quello che senti per me, di qualsiasi cosa si tratti, luce della mia fortunatissima vita, perch una donna intelligente e
in gamba come te non si perde dietro a certe cose.
Pi mi concedi la gioia di conoscerti e pi mi convinco che l'unica cosa che realmente conta, per me, farti star bene ogni istante che
passi con me, farti sentire importante, mettere, perch no, sanamente da parte me, le mie impazienze, i miei piccoli sopravvissuti
egoismi, che non mi han portato mai niente di buono, e ai quali non permetter di farmi perdere te, che incontrarti stata una roba che
se me lo avessero predetto mi ci sarei fatto una risata sopra.
Tu mi hai fatto capire che se si ama una persona mettere da parte se stessi non per forza dev'esser sinonimo di annullamento, significa
semplicemente camminare l'uno accanto all'altra, significa essere paziente, rispettoso di tempi e modi che non sono i propri, significa
aver cura di far s che quando la persona che ami pensa a te, pensi a qualcuno che la fa sentire rispettata, protetta, al sicuro, serena,
significa essere in due, appunto.
Questa e tante altre porte, mi hai spalancato davanti, amore mio, porte che avevo lasciato chiuse fino a dimenticarne l'esistenza, per
paura, per stupidit, per semplice comoda inerzia.
Mi hai fatto capire, comunque andranno le cose e qualunque cosa accada tra noi, cosa significa amare ed essere amati, qualunque
sia il significato che vuoi attribuire alla parola.
E quindi non ti intristir con racconti lacrimosi di roba vecchia che mi son gettato alle spalle definitivamente, ma ti far ridere a
crepapelle raccontandoti il lato comico che quelle paure scatenano in me facendomi fare robe che neanche Wil Coyote.
Non so cosa accadr tra noi, Anna, non penso neanche a quando verr su da te se non in termini economico-logistici, non equivoco
niente perch sei sempre stata limpida ed onesta, con me, anche quando altre donne avrebbero ed hanno addolcito la pillola o omesso
le cose pi rischiose da dire.
Non so cosa accadr tra noi e non me ne curo perch ora so che esisti, che non eri un costrutto della mia fantasia che per tanto tempo
stata malata, debole, spenta, che non eri soltanto un appiglio buono per non affogare nel buio di notti troppo lunghe, che trovarti non
era uno di quei sogni che intimamente si desiderano irraggiungibili per aver la scusa di star l a rotolarsi nel proprio dolore piuttosto che
crescere e mettersi in discussione e rischiare la sgrugnata sanguinosa pur di ottenere quel che si desidera e render la propria vita
migliore senza aspettare la manna che cade dal cielo.
Non me ne curo perch so che sei tu, quella che ho cercato cos tanto, e che non sar tentando di indovinare uno dei miliardi di probabili
futuri, o passando sopra ai tuoi sentimenti, alle tue paure, ai tuoi dubbi come se non esistessero, che potr sperare di veder la mia vita
inondata dei tuoi colori, che son tanti, luminosi, meravigliosi.
So che soltanto prendendomi cura di te, delle tue esigenze, dei tuoi timori, dei tuoi sorrisi, potr meritarmela, la luce di quelle tinte.
Tu vieni prima di ogni altra cosa perch giusto che sia cos, perch sei un sogno ad occhi aperti, perch meriti un uomo migliore di
quello che ero fino a poco tempo fa e che per certe cose sono ancora oggi.
Vieni prima di ogni altra cosa perch soltanto diventando quell'uomo la mia vita continuer ad essere quello spettacolo mirabolante che
diventata da quando ti ho conosciuta.
Soltanto se sar capace di non perderti, sapr di esser diventato l'uomo che ho sempre desiderato essere.
Soltanto cos sapr di essere l'uomo che meriti.
Soltanto cos potr tentare di amarti con tutto me stesso, se sapr di meritarlo, l'amore di una donna come te, Anna bella come il sole,
Anna la mia ragazza, Anna della mia pi bella primavera.
Ti amo
Alfonso